Sei sulla pagina 1di 9

Pallanuoto

Calcio

Primo punto
in campionato
per lOrtigia

Il Siracusa ospita
la capolista
e sogna la rimonta

A pagina sedici

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina quindici

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 11 ottobre 2015 Anno XXVIIi N. 228 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Economia. Il sottosegretario alle Infrastrutture lo rivela a Repubblica

I carabinieri a Priolo

Autorit portuale
Scelta su Catania

Abusi sessuali
su minorenne
Preso anziano

Per Augusta un posto di tutto rispetto nel panorama


Sar

editoriale

Catania la sede
dellautorit di sistema portuale della Sicilia orientale. Questa la
sintesi dellanticipazione
rilasciata dal sottosegretario del MIT Umberto Del
Basso De Caro ad un giornalista di La Repubblica. Nonostante Augusta
sia il porto core, ha ribadito, la scelta del Governo caduta su Catania
perch il baricentro del
sistema logistici.

Economia
Occorre
impegno
di Giuseppe Bianca

Stando ai dati di Amadeus,

la Sicilia come la provincia


di Siracusa hanno registrato in questultimo anno
una sostanziale crescita
del turismo. Le presenze
di visitatori ha segnato una
crescita media del 4%, e
la regione pu cominciare
a scacciare i fantasmi del
tracollo turistico, uno dei
punti di forza della nostra
economia. Eppure non
tutto oro quel che luccica,
se si pensa che il flusso dei
turisti continua a cozzare
contro le nostre carenze infrastruttrali.

el corso del fine settimana i Carabinieri della


Compagnia di Noto hanno
posto in essere.

A pagina tre

A pagina quattro

A pagina tre

cronaca

Avolese
deteneva
hascisc
N

mafia

Ai comuni
19 beni
confiscati
Sono

diciannove i beni
confiscati alla mafia, consegnati ufficialmente ai
sindaci di sei comuni.
A pagina sette

taccuino

Due pesi
e due
misure
A

di Titta Rizza

parlare di due pesi e


due misure per primo fui
io su questo giornale; poi,
seconda, lex assessore
Maria Rita Sgarlata.

n anziano di 73 anni stato arrestato dai carabinieri per atti sessuali ai danni di una bambina. Lepisodio accaduto a Priolo Gargallo ed venuto a galla
a seguito delle confidenze della piccola di nove anni.

A pagina cinque

A pagina cinque

La mia storia di stalking


simile a quella di Giordana
L

eggendo il gravissimo fatto di cronaca relativo alla


povera Giordana, ho
rivisto in questa storia un po della mia
vicenda personale.
A pagina due

Cronaca di Siracusa 2
cronaca

Violenta
ondata
di maltempo
in Sicilia

11 ottobre 2015, domenica

Sicilia 11 ottobre 2015, domenica

Una violenta ondata di maltempo sta

investendo da ore la Sicilia, soprattutto la zona orientale siracusana,


catanese e messinese causando allagamenti e frane con forti disagi alla
viabilit. Le zone maggiormente
colpite sono quelle di Gela, Giardini di Naxos, Taormina, Agrigento
e Siracusa. Dal pomeriggio di ieri i

Comitati siciliani della Croce Rossa


Italiana sono stati allertati per l'emergenza. Dalle ore 18 di ieri sono
state attivate le Sale Operative dei
Comitati di Caltanissetta, Barcellona Pozzo di Gotto e Jonico-Etneo.
Aperte anche le Sale Operative dei
Comitati di Messina, Catania, Milazzo, Alcamo, Trapani, Agrigento,

con disponibilit di squadre di soccorso e mezzi. Particolarmente colpito il Messinese e l'area dei Monti
Peloritani (Antillo 185mm, Pace del
Mela 120mm, 90mm a Francavilla
di Sicilia e Linguaglossa), battuti
da violenti temporali. Allagamenti
lampo sono segnalati tra Torregrotta,
Mer e Barcellona Pozzo di Gotto.

eggendo il gravissimo fatto di cronaca


relativo alla povera
Giordana, ho rivisto
in questa storia un
po della mia vicenda
personale. E non nascondo la mia preoccupazione per i risvolti
che potrebbe avere,
visto che ancora oggi,
a distanza di oltre due
anni dalla denuncia di
stalking, non ho ancora avuto risposta dalla
giustizia. A parlare in
questi termini T.B.
una donna siracusana
che, stanca di ricevere pressioni, ha deciso di denunciare per
stalking lex marito, il
quale ancora oggi controllerebbe i suoi spostamenti, le amicizie e
le mail.
La donna ha preso carta e penna e ha scritto
al suo legale difensore
una lettera accorata
dopo avere appreso
dellennesimo rinvio
del processo a carico del suo presunto
carnefice e mostrando il serio timore che
questultimo
possa
accrescere la convinzione di farla franca e
di conseguenza di rendere ancora pi marcato e tangibile ai suoi
occhi il disagio della
vittima quando non il
senso di panico.
La storia di T.B. co-

mincia nel settembre


2013 quando ha presentato la prima querela contro lex marito
perch avrebbe avuto
nei suoi confronti atteggiamenti vessatori
al punto da influire
nella sfera personale,
da renderle difficile
la gestione del quotidiano, da provocarle
profondi stati dansia.
Il reiterarsi dei pedinamenti, delle minacce,
degli incontri casua-

li avevano ingenerato
nella donna la paura
di uscire di casa. Lex
marito, in sostanza,
non si dava pace per la
separazione e voleva a
tutti i costi che la coppia si riunisse sotto lo
stesso tetto, rendendo
difficile la vita dellex
consorte. La situazione vessatoria si sarebbe protratta fino al
giugno dello scorso
anno quando la donna ha presentato una

di Giuseppe Bianca

Vittima di stalking.

nuova querela a carico


dellex coniuge. Da
quel momento ho atteso con paura e trepidazione che la giustizia
facesse il suo corso,
dice la donna.
Trascorre quasi un
anno dallultima denuncia e finalmente
viene fissata ludienza preliminare. E il
29 maggio scorso e
la vittima apprende la
novit dal suo legale
di fiducia, lavvocato

Aldo Ganci. Un vizio


di notifica, come tanti ne avvengono nelle
aule giudiziarie, fa,
per, slittare il processo. Appena il tempo di
aprire la seduta, che
il giudice si vede costretto a fissare la nuova udienza per il 16
ottobre prossimo. Ancora una lunga attesa,
ancora altro coraggio
da attingere dentro di
se, ancora altre pressioni da subire e dige-

rire. Purtroppo per lei,


nemmeno la data del
16 ottobre sar quella
utile per vedere iniziare il processo penale a
carico dellex marito.
Infatti, nel frattempo, il
giudice per le udienze
preliminari, che avrebbe dovuto stabilire se
accogliere o meno la
richiesta del rappresentate della pubblica
accusa di rinviare a
giudizio limputato,
stato trasferito.

Pini abbattuti in piazza


Non rispettato
il regolamento 2012

bello interroga lAmministrazione


per sapere se, in occasione dellabbattimento dei pini in piazza Adda,
sia stato violato il regolamento comunale sul verde pubblico, approvato nel 2012.
Ho chiesto pi volte il rispetto
del regolamento sul verde, anche
nel recente passato ricorda Salvo
Sorbello quando sono stati abbattuti alberi di pregio nella pinetina
di viale Tica, nel parco di Bosco
Minniti, a Villa Reimann, nella Villetta Aretusa e nel giardino dellArtemision, non ricevendo risposte
esaurienti.

gionale 7 maggio 2015, n.9 che recepisce un mio emendamento per incentivare lacquisto di riproduttori, sia maschi che femmine, nel settore
della zootecnia. Lo comunica lon. Vincenzo Vinciullo, Presidente f.f.
della Commissione Bilancio e Programmazione allARS. Con lart. 43
della citata legge, la Regione Siciliana tornata a sostenere, dopo nume-

rosi anni, le attivit volte a tutelare e diffondere il patrimonio genetico


zootecnico regionale. Il mio emendamento infatti, ha proseguito lon.
Vinciullo, concede aiuti in conto capitale fino a un massimo del 25% del
costo del capo a tutti coloro i quali acquisteranno bovini, bufalini, ovini,
caprini, suini, equini ed asini. Il contributo non solo viene dato per favorire lacquisto di capi di particolare pregio, ma serve anche a consentire
lacquisto delle razze autoctone siciliane in pericolo di estinzione, ad
esempio della vacca modicana, della pecora barbaresca siciliana, della
pecora comisana, della capra girgentana, della capra argentana dellEtna, della messinese, del suino nero siciliano, del sanfratellano.

Per leconomia siracusana


un intervento straordinario

laccusa del consigliere salvo sorbello

Il consigliere comunale Salvo Sor-

E stata pubblicata la Circolare Esplicativa dellart. 43 della Legge Re-

Cronaca di Siracusa

editoriale. dalla regione e dallo stato impegni per la ripresa

un caso di stalking e di lentezza

La mia storia
come quella
della povera
Giordana

Un milione e mezzo di euro


per la zootecnia

Sicilia 3

ovvio conclude Salvo Sorbello


- che le norme del vigente Regolamento per il verde pubblico e privato
della Citt di Siracusa debbano essere
rispettate in primo luogo proprio dal
Comune, che si impegnato a tutelare, in quanto bene pubblico, le specie
vegetali erbacee, arbustive ed arboree
sia pubbliche sia private, costituendo tale vegetazione una componente
fondamentale del paesaggio. Lobiettivo la salvaguardia e la riqualificazione del verde di propriet pubblica
e privata e di conseguenza chiedo di
sapere se nel caso di piazza Adda tutte le norme siano state rispettate dal
Comune.

Consuntivo 2014, Consiglio in aula

Il conto consuntivo 2014, il rendiconto di gestione sar discusso dal


Consiglio comunale marted proossimo, alle 18. Il massimo consesso torner poi in aula gioved 15, alle 9.30
per il question time: allordine del
giorno 12 interrogazioni presentate
dai consiglieri Vinci, Salvo, Princiotta, Milazzo, Sorbello e Rodante.
Sul conto consuntivo torna a parlare il consigliere Sorbello: Siamo
a ottobre inoltrato e il Comune di
Siracusa non ha approvato n il conto consuntivo del 2014 n il bilancio
di previsione (sic) dellanno in corso.

Stando ai dati di Amadeus,


la Sicilia come la provincia
di Siracusa hanno registrato
in questultimo anno una
sostanziale crescita del turismo. Le presenze di visitatori ha segnato una crescita
media del 4%, e la regione
pu cominciare a scacciare
i fantasmi del tracollo turistico, uno dei punti di forza della nostra economia.
Eppure non tutto oro quel
che luccica, se si pensa che
il flusso dei turisti continua
a cozzare contro le nostre
carenze infrastruttrali.
Basti pensare alla nostra
provincia dove il trasporto
su rotaia ha segnato il passo
ormai da anni, quello aeroportuale non ha mai preso
il volo rimanendo sulla carta un buon progetto e nulla pi, il sistema portuale
continua a fare le bozze con
un porto grande che sta per
essere completato mentre il
porto turistico langue al suo
interno e laltro progetto
Spero deve ancora vedere la
luce.
A gettare acqua sul fuoco
federalberghi che sostiene
come in realt a gioire per
laumento del turismo la
parte occidentale della Sicilia mentre quella orientale
ha un po segnato il passo. E
questo dovuto anche allaeroporto Fontanarossa di
Catania che segna un meno
8% di flusso dei passeggeri,
mentre regge quello di Comiso.
Il made in Sicilia funziona
molto tra gli stranieri. Come
sostenuto dalla Coldiretti,
a spingere i turisti in agriturismo stato il successo
complessivo del turismo
ambientale ed enogastronomico anche grazie allExpo
di Milano.
Insomma, non c solo la

Sopra, la presidente della Camera, Laira Boldrini.

grande industria petrolchimica ed energetica nel futuro occupazionale ed economico della nostra terra ma
ci sono anche il turismo e
l'agrumicoltura con tutte le
loro sfaccettature.

vero altrettanto che questi due settori non potranno


mai definitivamente decollare se non viene colmato il
gap dovuto alla carenza di
infrastrutture.
Anche la presidente della

Camera, Laura Boldrini, ha


lanciato di recente un allarme sostenendo che per fare
superare la crisi al Sud e in
Sicilia occorrono interventi
da parte dello Stato soprattutto nel settore delle infra-

strutture. Rispetto alle altre


parti dellItalia, la Sicilia non
riesce a ripartire. Anzi, s
registrato un aumento della
disoccupazione e di ci se ne
parla poco soprattutto nelle
aule parlamentari. Per la presidente della Camera occorre
fare una profonda riflessione.
Si comincer il 27 ottobre
prossimo in occasione della
presentazione del rapporto
sul lavoro e loccupazione e
subito dopo ci sar una seduta speciale sulle politiche del
Mezzogiorno per approfondire il tema ma anche arrivare
ad assumere impegni concreti. Ma senza un intervento
dello Stato queste disparit
tra Nord e Sud del Paese saranno destinate ad aumentare.
Diciamo di pi, ci vuole un
impegno ben preciso e dettagliato da parte del governo
nazionale e di quello regionale per fare risollevare le sorti
della nostra economia altrimenti malata e fatiscente.

il rapprentante del governo gela ogni aspettativa megarese

Il sottosegretario Del Basso


Catania sede di port authority
Sar

Catania la sede dellautorit di sistema


portuale della Sicilia orientale. Questa la sintesi dellanticipazione rilasciata dal sottosegretario del MIT Umberto Del Basso De Caro ad
un giornalista di La Repubblica. Nonostante
Augusta sia il porto core, ha ribadito, la scelta
del Governo caduta su Catania perch il baricentro del sistema logistico della Sicilia orientale.
Augusta continuer a essere il principale porto
su cui, comunque, il Governo nazionale intende investire, e potrebbe essere prevista una sede
distaccata di Catania. Il porto di Augusta non
potr mai diventare sede della nuova Autorit
portuale della Sicilia Orientale; semplicemente
perch un porto petrolifero, il secondo dItalia
dopo Trieste, dove il 98% delle merce sono liquidi e solo un 2%. 3% di rinfuse solide. Inoltre,
il meccanismo di riferimento manageriale, per

leffetto dellautonomia funzionale e delle concessioni demaniali, le industrie gestiscono ognuno il


proprio pontile per i carichi e lo scarico di benzine, petrolio, gas e tutto il resto, senza che lAutorit portuale ci mette un dito, quindi in piena
autonomia. LAutorit sar Catania poich anche
Messina non le attrezzature e le infrastrutture necessarie, cos come Catania, con gli spazi, il porto,
linterporto, lo snodo ferroviario e gli spazi per
la movimentazione dei container e il resto gi da
anni. Augusta non in grado di potenziare le banchine, se non in maniera limitata, poich rimane
penalizzato dalla mancanza di spazi a terra e circondato dalle saline e dalle collinette. Infine, non
ha nessuna possibilit di un raccordo ferroviario
dalla dimensioni necessarie per un grande porto
degno di questo nome.
R.L.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 11 ottobre 2015, domenica

Seminario ieri mattina alla presenza del prefetto

Immigrazione: lAsp
forma il personale
A

ccrescere negli operatori che


a vario titolo sono coinvolti nella
gestione del fenomeno dellimmigrazione, dagli sbarchi alla assistenza nei centri di accoglienza,
la conoscenza di tematiche relative alla salute dei migranti, agli
aspetti culturali e alla salute mentale dei bambini migranti, con
uno sguardo etnopsichiatrico,
fornendo una occasione di incontro, confronto e costruzione di un
linguaggio comune, ponendo le
basi per un lavoro in rete.
E con questo obiettivo che si
svolta ieri nellaula conferenze dellospedale A. Rizza di
Siracusa una giornata formativa
organizzata dallUnit operativa Formazione e dallUfficio
Territoriale Stranieri dellAsp di
Siracusa in collaborazione con
Progetto Faro Terre des Hommes.
Al corso hanno partecipato numerosi operatori, psicologici,
psichiatri, medici e personale
dellemergenza, mediatori culturali, assistenti sociali, operatori
dei Comuni, delle associazioni e
della Prefettura, questultima incessantemente impegnata nelle
operazioni di coordinamento del
fenomeno e delle Istituzioni coinvolte in sinergia con lAzienda
sanitaria aretusea.
Ed stato il prefetto di Siracusa
Armando Gradone a porgere il
saluto di apertura dei lavori, il
quale, nellelogiare la collaborazione con lAsp e nellesprimere gratitudine a tutti i partecipanti per lincessante impegno
che profondono in un lavoro di
rete, ha sottolineato laspetto
problematico che permane legato allinsufficienza di posti per
laccoglienza dei minori stranieri
non accompagnati, che sbarcano
sempre pi numerosi, mentre ha
elogiato la qualit dellassistenza, sia sotto il profilo sanitario
che psicologico, che viene fornita ai minori allinterno dei centri
di accoglienza sino alla loro pi
idonea collocazione.
A moderare i lavori sono state
Lavinia Lo Curzio e Maria Rita
Venusino, rispettivamente responsabili dellUfficio Territoriale Stranieri e dellUnit operativa
Formazione. Il direttore generale
dellAsp di Siracusa Salvatore
Brugaletta, nel porgere il saluto
di benvenuto ai numerosi partecipanti, ha ringraziato il prefetto
per limpegno che profonde quotidianamente nel coordinare tutte
le azioni, ed ha espresso parole
di elogio nei confronti di tutti

In foto, il tavolo di presidenza.


gli operatori impegnati secondo
il Piano di contingenza emanato
dalla Regione Sicilia che detta le
modalit operative per la gestione del fenomeno. La responsabile del Progetto Faro Terre des

Hommes ha illustrato gli obiettivi del progetto e le modalit


del loro intervento in favore dei
minori stranieri non accompagnati e delle famiglie migranti
con bambini in arrivo nellisola.

Terre des Hommes presente in


64 Paesi con oltre 800 progetti a
favore dei bambini. Lavinia Lo
Curzio, responsabile dellUfficio
Territoriale Stranieri, si soffermata sullimpegno organizzativo
messo in campo da medici e mediatori culturali per lassistenza
e laccoglienza nei sette Cas presenti sul territorio provinciale.
Lavvocato Alessandra Ballerini
di Terre des Hommes, esperta
di diritto dellimmigrazione, ha
parlato dellinquadramento giuridico dei minori stranieri non
accompagnati e delle ricadute
sugli operatori sanitari. Delle
condizioni di salute dei migranti
nei Centri di Accoglienza ha parlato Giuseppe Nipitella, dirigente
medico dellUfficio Territoriale
Stranieri dellAsp di Siracusa.
Marinella Cantalice, sociologa e
mediatore culturale, ha affrontato la situazione geo-politica
dellimmigrazione.
Gandolfa
Cascio psicologa di Terre Des
Hommes ha relazionato sugli
aspetti relativi alla salute mentale
dei minori stranieri nella prima e
seconda accoglienza, argomento
discusso anche dal punto di vista
etnopsichiatrico da Giancarlo Rigon di Terre des Hommes. A dicembre il gruppo dei cinque tirocinanti concluder la prima fase
del progetto riferisce Giuseppe
Carrabino, Dirigente dellUfficio
Risorse Umane di SIM Spa.

operazione dei carabinieri della locale stazione

Deteneva hascisc in casa


Arrestato un avolese
N

el corso del fine settimana


i Carabinieri della Compagnia
di Noto hanno posto in essere
un articolato servizio di controllo del territorio nellambito del Comune di Avola finalizzato alla prevenzione dei
reati, con particolare riguardo
ai reati contro il patrimonio.
Nel corso dellarticolato servizio, coordinato dai Carabinieri della locale Stazione e
svolto in collaborazione con
i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle
Stazioni limitrofe, sono stati
effettuati numerosi controlli
al fine di verificare il rispetto
delle norme che disciplinano
la circolazione stradale, effettuati controlli con apparato
etilometrico ed eseguite una
serie di mirate perquisizioni
finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti ed armi,
al ritrovamento di oggetti provento di delitto ed al contrasto
dei reati contro il patrimonio.
Al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una

In foto, Antonino Lazzaro.


pi concreta azione di contrasto
ai fenomeni delittuosi, nel corso
della giornata di venerd sono
state impiegate sul territorio del
comune di Avola complessive
8 pattuglie e 16 militari nonch
personale in abiti civili In sintesi, 65 mezzi e 95 persone con-

Sicilia 5

11 ottobre 2015, domenica

trollate, 1 arresto, 8 denunce in


stato di libert, 3 persone segnalate alla Prefettura e 8 sanzioni elevate per infrazioni al codice della
strada. Nel corso della notte i Carabinieri della Stazione di Avola
hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini
di spaccio di sostanze Antonino
Lazzaro, avolese di 30 anni I Carabinieri, nel corso del quotidiano
servizio di controllo del territorio,
transitando nei pressi dellabitazione dellarrestato, negli ultimi
giorni avevano notato uno strano
via vai di persone. Pertanto, nella
nottata stata effettuata apposita
perquisizione domiciliare conclusasi con esito positivo: opportunamente occultati allinterno di
un armadio della camera da letto,
sotto una pila di indumenti, i Carabinieri rinvenivano complessivi
gr. 103 di sostanza stupefacente
del tipo hashish, gi suddivisa in
dosi, nonch un bilancino elettronico di precisione ed un coltello
da cucina con la lama intrisa dello
stupefacente, il tutto sottoposto a
sequestro in attesa di esperire le
analisi di laboratorio del caso.

n anziano di 73 anni
stato arrestato dai carabinieri per atti sessuali
ai danni di una bambina.
Lepisodio accaduto a
Priolo Gargallo ed venuto a galla a seguito delle
confidenze della piccola
di 9 anni, che sarebbe stata circuita al parco giochi
di Priolo dalluomo, che
accusato adesso di pedofilia.
Loperazione stata portata a termine dai carabinieri della Stazione di Priolo
Gargallo hanno tratto in
arresto, in esecuzione di
unordinanza applicativa
di misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di
Siracusa, Giuseppe Gentile, incensurato, indagato
per il reato di atti sessuali
con minorenne aggravati.
Il provvedimento cautelare scaturisce da una tempestiva attivit dindagine
diretta dalla Procura della
Repubblica di Siracusa,
avviata dai Carabinieri di
Priolo Gargallo dopo aver
raccolto ed approfondito le dichiarazioni di una
madre preoccupata per
lo strano atteggiamento
di chiusura emotiva e gli
insoliti cambiamenti dumore notati nella figlia di

Cronaca di Siracusa

Sono avvenuti a priolo gargallo

Atti sessuali
su una bimba
Preso 73enne

In foto, pattuglia dei carabinieri.

soli nove anni verificatisi


nellultimo periodo, specie al rientro dai momenti di svago trascorsi in un
parco giochi del luogo.

Dopo una sola settimana di indagine, i militari


dellArma hanno ricostruito una vicenda squallida:
in quel parco giochi la

bambina stata avvicinata dallodierno arrestato,


inizialmente con la scusa
che entrambi portava a
spasso il proprio cane e

che lanziano era amico


dei suoi genitori. Ottenuta
la fiducia e la confidenza
della vittima prescelte, da
questo iniziale approccio
si ben presto passati a
continui complimenti rivolti dallanziano alla
bimba, dapprima sommessi e gentili, affiancati
dallofferta di soldi e piccoli regali come comprare
patatine e caramelle; in
seguito espliciti, volgari, con chiare allusioni ed
apprezzamenti di natura
sessuale. Purtroppo, alle
parole hanno fatto seguito
i fatti, con lanziano che
ha pi volte palpeggiato la
bimba sulle parti intime,
sbottonandosi i pantaloni
per mostrare e farsi accarezzare i genitali. I fatti si
sono compiuti in un arco
temporale compreso tra
l11 ed il 26 settembre:
due settimane che se da
un punto di vista investigativo rappresentano
un tempo brevissimo per
lavvio e la positiva conclusione di unindagine,
certamente nella psiche e
nello sviluppo della bambina lasciano un segno pi
radicato e duraturo. In ragione dellavanzata et,
stato sposto ai domiciliari.

taccuino SERVE IMMEDIATAMENTE UNA POLITICA TURISTICA COERENTE

Due pesi e due misure


per pub e alberghi

parlare di due pesi e due misure per primo fui io su questo giornale; poi, seconda, lex
assessore Maria Rita Sgarlata e quindi il presidente della commissione consiliare urbanistica
Armaro.
Solo molto dopo, hanno cominciato a prendere
posizione le associazioni ambientalistiche.
Mi riferisco, intuitivo, alla vicenda Ognina
che il sindaco nonostante il P.R.G. ne preveda
la inedificabilit assoluta vuole che diventi la
sede di un nuovo grande villaggio turistico e
sede di ville per straricchi. Il colpo da maestro
stato quello del sindaco che con la nomina a
consulente per il Piano Regolatore ha fatto ammutolire larchitetto Patti che per la Pillirina
fu il pi duro e pi combattente degli oppositori per la costruzione di alberghi e villa in una
zona perfettamente edificabile.
Invero si tratta di una nomina che lascia assai
perplessi se si pensa che il sindaco, e Siracusa,
hanno in consiglio comunale un grosso e rinomato architetto, non soltanto preparato nella
sua materia, ma persona perbene e galantuomo;
mi riferisco allarchitetto Francesco Pappalardo che fra laltro il capogruppo consiliare del
partito politico del sindaco.
Or mi debbo riferire ai deputati regionali e nazionali che sono intervenuti sulla materia con
discorsi di profondit filosofica in quanto si
chiedono se possono privare i disoccupati di
Siracusa di un intervento cos cospicuo che da-

rebbe lavoro. Si vede che furono distratti per la


Pillirina in quanto questi santi scrupoli non li
toccarono; invece per Ognina non dormono
la notte pensando a quanti posti di lavoro si potrebbero creare con un bel villaggio turistico e
con tante ville per milionari.
Non ripeto quello che ho scritto in passato sul
Maso Chiuso che un villaggio turistico esempio villa Asparano - che non ha dato alla
citt nessun posto di lavoro e non ha creato una
filiera di fornitori locali.
Invece la considerazione che voglio fare quella di esaminare se i sogni del buon sindaco e
gli scrupoli dei deputati regionali e nazionali
possano essere vissuti e vinti con una qualche
soluzione che crei ricchezza per i siracusani.
Allora invito ad un esame dello sviluppo turistico degli ultimi quaranta anni di questa nostra
Siracusa. Prima, decenni or sono, in via Rocco
Pierro accanto al vecchio Ospedale di Ortigia
spunt il primo pub; erano dei ragazzi siracusani che tentarono di aprire la strada dei ritrovi
per giovani. E sfondarono, e furono precursori
di una strada che nel giro di pochi lustri fece di
Ortigia la sede ideale per diecine per non dire
centinaia di pub.
Poi c stata una seconda fase quella dei ristorantini sempre in Ortigia; ora la esperienza
positiva li sta facendo nascere anche in corso
Umberto e son sempre ragazzi siracusani che
coraggiosamente aprono e creano lavoro e ric-

chezza quindi per la asfittica economia


di questa Citt. Poi ancora c stata una
terza fase: la esplosione dei B&B; sono
nati nei posti pi disparati della citt: da
Ortigia per il turismo balneare e culturale alla zona alta per il turismo religioso.
Ed ora la media borghesia che avveduta pensa ai figli arredando appartamenti
per B&B piuttosto che finalizzarli a casa
per i figli che si maritano; pensano allattivit economica e questa media borghesia non si ferma n davanti a lenzuola da
cambiare in un letto o davanti alla pulizia giornaliera di un sito, o alla confezione duna colazione la mattina.
Mi chiedo e chiedo se questa classe di
operatori turistici non sia pronta ad un
passo ulteriore: quello di creare e gestire
alberghetti a gestione familiare da venti a quaranta posti letto, che offra cos
come avviene in tutti i paesi turistici una
pensione completa a buon prezzo.
Perch allora non pensare ad una modifica del Piano regolatore prevedendo una
destinazione urbanistica esclusivamente
per alberghi da 20 a 40 posti letto?
Sarebbe la citt che si sbraccerebbe e si
metterebbe a lavoro, creando posti di lavoro e ricchezza che resterebbe tutta ai
siracusani.
Verrebbe il mal di testa al nostro sindaco
se si ponesse in mente un tale problema
coinvolgendo cittadini e professionisti
per un pensiero illuminato?
Ma perch non ci pensiamo tutti?
Titta Rizza

SOCIET 6
Come risulta dai
commi 332 e 33
della Legge di
stabilit 2015 non
si sarebbe potuto chiamare supplenti nel primo
giorno di assenza
dei docenti e nei
primi sette giorni di assenza dei
collaboratori scolastici e, come
risulta da pi parti, la pedissequa
applicazione
di
tale
disposizione sta provocando forte disagio
nelle scuole, e in
particolare gravi
lesioni del diritto
allo studio degli
alunni e dei diritti
dei lavoratori della scuola, nonch
problemi di sicurezza e garanzia
dell'igiene.
La nota ministeriale 2116 del
30
settembre
2015 prende atto
dell'impossibilit
(nella stragrande
maggioranza dei
casi) per le scuole
di garantire il diritto allo studio e
la sicurezza degli
alunni senza poter sostituire con
la nomina di supplenti i docenti
assenti nel primo
giorno di assenza
e i collaboratori
scolastici assenti nei primi sette

Sicilia 11 OTTOBRE 2015, DOMENICA

11 ottobre 2015, domenica

Supplenze: Cobas, i docenti e i collaboratori


assenti devono essere sostituiti con supplenti
gi dal primo giorno di assenza
giorni di assenza.
La
consapevolezza che l'attivit delle scuole sarebbe stata
paralizzata dagli
assurdi
divieti previsti dalla
legge di stabilit
e l'esigenza di rispettare garanzie
irrinunciabili
e
norme di rango

superiore come il
diritto allo studio
garantito dalla costituzione, la Legge 104 e la legge
sulla sicurezza, il
rispetto del Ccnl
sono alla base
delle indicazioni
richiamate dalla
nota MIUR del 30
settembre
I dirigenti scola-

stici, dopo avere


prioritariamente
messo in atto le
misure organizzative, allo scopo di garantire il
diritto allo studio
e l'incolumit e
la sicurezza degli
alunni, possono e
sono tenuti a nominare i supplenti dei docenti e
dei collaboratori
scolastici fin dal
primo giorno di
assenza.
Si tratta di un
primo importante risultato frutto
delle proteste del
personale
della
scuola, della pressione
esercitata
dai COBAS e da
altre organizzazioni
sindacali,
ma anche delle
difficolt palesate
dai dirigenti scolastici.
Rimane il divieto
assoluto di nomina per gli Assistenti
tecnici,
spesso indispensabili per le attivit didattiche in

laboratorio, che
lede quella garanzia del diritto
allo studio che la
stessa norma vorrebbe comunque

preservare.
Resta,
infine,
gravissima la situazione per gli
assistenti amministrativi con il
divieto
assoluto di nominare i
supplenti anche
in caso di assenze fino al termine
dell'anno scolastico.
risibile, infatti,
la deroga relativa alle istituzioni
scolastiche in cui
l'organico di diritto preveda meno
di tre posti, dato
che, dopo i vari
dimensionamenti,
ormai si tratta di
casi rarissimi
Continua la mobilitazione
dei
COBAS affinch
nella legge di stabilit 2016 sia eliminato l'assurdo
divieto di nominare i supplenti
per gli assistenti
tecnici e amministrativi e per
consentire fin dal
primo di assenza
la chiamata dei
supplenti docenti
ed ATA ogni qualvolta si renda necessario.

Sicilia 7

Cronaca di Siracusa

Cronaca
Italia
Il prefetto
Postiglione nostra
e il treno
li ha destinati a sei
del Val
comuni del
Siracusano di Noto
per riutilizzari Italia Nostra, che da
anni sostiene luso
a scopi
del treno come mezsociali
zo di trasporto che
In foto, la cerimonia
di consena dei beni.

Consegnati 19 immobili
confiscati alla mafia
Sono

diciannove i
beni confiscati alla
mafia,
consegnati
ufficialmente ai sindaci di sei comuni
della provincia di
Siracusa. La consegna avvenuta a
opera del prefetto
Umberto Postiglione,
direttore dellagenzia
nazionale per lamministrazione e la
destinazione dei beni
sequestrati e confiscati alla criminalit
organizzata. Oltre a
Siracusa, in provincia hanno usufruito
dei beni i comuni di
Augusta,
Floridia,
Lentini, Francofonte
e Noto. Al comune di Siracusa sono
stati consegnati due
immobili. Uno di
171 metri quadrati
al pianterreno di un
palazzo di via Augusto Murri. E stato
confiscato a Salvatore Barchi, il dipendente comunale che
nel 2002 fu coinvolto
nelloperazione
antimafia denominata Agamennone per
infiltrazioni del clan
Urso-Bottaro nella
gestione degli spettacoli classici organizzati dallInda. E
stato poi coinvolto in
unaltra operazione
antiusura. Il Comune
ha manifestato linteresse ad acquisire
limmobile per assegnarlo alla sezione

provinciale dellEnpas, ente nazionale


per la protezione e
l'assistenza dei sordi
di Siracusa. Laltra
unit immobiliare
sita in via Bainsizza,
nel cuore della borgata santa Lucia. Si
tratta di un appartamento al piano terra,
confiscato a Concetto
Cassia, ritenuto uno
degli esponenti del
clan Bottaro-Attanasio, finito di recente
in carcere a Pescara
per avere dato alle
fiamme una pizzeria.
Secondo le intenzioni
dellamministrazione
comunale, questimmobile sar destinato
per fini sociali.
Al
comune
di

Augusta stata consegnata una villa, sita


in contrada Castelluccio, appartenuta a
Natale DEmanuele,
cugino del boss di
Catania Nitto Santapaola, condannato
nel dicembre 2012
per associazione mafiosa e per le estorsioni ai danni dei titolari
di agenzie di pompe
funebri. La villa sar
destinata per finalit sociali. Due bassi
commerciali, siti in
via Vittorio Emanuele, di 44 e 46 metri
quadri, appartenute
a Barchi, sono state,
invece, destinate al
comune di Floridia,
il cui sindaco ha annunciato di volere

destinare a presidio
sanitario per la salvaguardia della salute
dei cittadini.
Saranno destinati a
fini sociali anche i
sei appezzamenti di
terreno di contrada
Contrasto nel territorio di Francofonte,
confiscati a Giuseppe
Benvenuto, ritenuto
vicino al clan Nardo,
ucciso nel 2010 in un
agguato a Vizzini.
Nello stesso terreno
ci sono un fabbricato su due livelli e la
nuda propriet di un
altro terreno sito in
contrada Grassure.
Due immobili sono
stati assegnati al comune di Lentini.
Appartenevano
a

Parte la mensa scolastica


Ma ci sono delle ombre
L

a mensa scolastica partir domani, ma ci sono gi delle ombre


sullo svolgimento del servizio. A sollevarle il consigliere comunale Elena Armenia e il Deputato Regionale Giuseppe Gennuso.
Le cifre richieste alle famiglie- spiega Armenia- ammontano a
2,40 euro per un pasto completo alla scuola materna e 2,90 allelementare. Mi sembra una quota bassissima, che non pu garantire assolutamente che i pasti siano preparati con materie prime
controllate e di qualit. Cosa arriver nel piatto dei nostri figli
e dei nostri nipoti? Chiediamo al sindaco che si faccia garante
di una gestione del servizio ineccepibile, poich c in ballo la
salute di moltissimi bambini. Con quelle cifre come sar possibile garantire lacquisto di materie prime di qualit? La carne, la
pasta, la frutta, lolio sono componenti nutritivi fondamentali per
la crescita e un approvvigionamento di materie prime scadenti si
ripercuoterebbe proprio sulla fascia det che ha bisogno di pi
attenzioni.

Francesco
Insolia,
coinvolto nelloperazione antimafia denominata Gorgia e
ritenuto appartenente
al clan Nardo. Gli furono confiscati due
appartamenti, siti in
via Cicerone, che il
comune di Lentini ha
gi annunciato volerli destinare per scopi
sociali. Quattro, infine, i beni confiscati
alla mafia e assegnati
al comune di Noto.
Si tratta di un terreno di 2,4 ettari con
fabbricato rurale in
contrada Gioi, appartenuto al boss Antonino Trigila Pinnintula; e ancora, un
terreno di 4,5 ettari
in contrada ZisolaGioi, un altro terreno
in contrada Sichilli, e
un fabbricato, in Vico
Ciantro Mazza, immobili tutti destinati
per fini sociali.
I beni confiscati alla
mafia, se in buone
condizioni, li destiniamo per uso sociale
spiega il sindaco di
Siracusa, Giancarlo
Garozzo Negli ultimi mesi ci sono stati
consegnati altri due
alloggi nelle zone di
viale Scala Greca e
di via Tisia, che abbiamo destinato a
famiglie senza tetto
ponendo un argine
allemergenza abitativa che purtroppo
accusiamo.

tutela l'ambiente e
valorizza il paesaggio perpetuando la
memoria storica dei
luoghi, non poteva
non aderire e sottolineare la lodevole
iniziativa che vede
coinvolti diversi
Enti nella istituzione del Treno del
Val di Noto.
Una delegazione di Soci infatti
salir sul treno alla
stazione di Siracusa
per aggiungersi agli
oltre 400 partecipanti che con le loro
richieste hanno fatto
registrare il tutto
esaurito a riprova
dellinteresse suscitato dalla valenza
turistica e storicoculturale delliniziativa.
Per questo lAssociazione si batte
perch le tratte
storiche, piuttosto
che essere sottoutilizzate, o smantellate (come rischia
di esserlo la NotoPachino), vanno
potenziate e ripristinate.
Italia Nostra gi
nel lontano 2000,
a ridosso dell'operazione Sud
Est-Unesco, lanci
l'idea del Treno del
Barocco attivato
dopo qualche anno,
in esercizio per
periodi discontinui
e rimasto ad oggi,
solo un piacevole
ricordo.
Confidiamo che
Regione, Trenitalia e quant'altri di
competenza forti del
positivo riscontro
delliniziativa ,vogliano riconsiderare
il Treno come forma
di mobilit collettiva da recuperare per
gli indubbi vantaggi
e per le dimostrate
potenzialit.

ASTE GIUDIZIARIE 8

Sicilia 11 OTTOBRE 2015, DOMENICA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

PROSSIMA INSERZIONE:

14/10/2015
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10Tel. del mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catasi trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

COME PARTECIPARE

INSERZIONI GRATUITE
GIARDINAGGIO
DECE S P UGLIATO RE elettrico marca
Valex, perfettamente
funzionante E 80 Tel.
340/3106788
PIANTE grasse grandi
in vasi E 15 luna Tel.
339/2001175
TRATTORINO
cingolato marca Ferrari
ottime condizioni Tel.
330/847391
VASI per piante diametro 60, euro 6 cadauno.
Acquistati E 10 Tel.
339/2001175
EDITORIA
ENCICLOPEDIA Mondadori, 14 volumi,
prezzo
affare
Tel.
340/0750122
LIBRO di Mondiali di
Calcio 1990, prezzo
da
concordare
Tel.
327/9933040
333/3789293
324/8242153
ROMANZI
gialli
E
0,50 cadauno Tel.
388/4826359
ATTIVITA'
IN GESTIONE
E VENDITA
CERCO imprenditori o
persone per nuovo progetto Tel. 328/4629500
chiamare dalle 10 alle
12 e dalle 16 alle 18
VENDESI o cedesi in
gestione supermercato
sito in via S. Monteforte Tel. 334/3808672
VENDESI attivit commerciali di edicole,
cartoleria,
merceria
con ricevitoria Sisal
per ricariche telefoniche, pagamenti e
utenze, servizio fax e
fotocopie. Zona Melilli. No perditempo Tel.
328/9453138 ore pasti
VENDO attivit di ludoteca. No perditempo
Tel. 366/3639783
AFFARISSIMO vendesi attivit di panineria,

kebab, avviata, punto


centralissimo. E 15.000
Tel. 333/1658197 dalle 9 alle 20
CEDESI causa trasferimento decennale
attivit di tabaccheria,
con annessa ricevitoria lotto, centro servizi
pagamenti, video slot
e angolo bar molto avviato in zona centro citt. Fatturato dimostrabile. Chiamare solo se
realmente interessati,
no perditempo Tel.
345/9119065
FINANZIARIA acquisterebbe societ in difficolt con grossi fatturati Tel. 392/1825184
LAVANDERIA
self
service
a
gettoni,
reddito dimostrabile,
no perditempo Tel.
333/4962757
PIZZERIA bar spaghetteria in Via Filisto
vendesi esistente dal
71 posti a sedere 74
accanto al cinema Tel.
349/6872376
VENDESI attivit di
parrucchiere per uomo
o donna con tre posti
di lavoro, bagno per
disabili, mq 46, con
due aperture. Zona
centrale
Telefonare
347/2722471
VENDESI
ristorante
pressi Piazza Duomo.
No perditempo Tel.
335/6835645
VENDESI edicola ben
avviata, cartolibreria,
servizio fax, fotocopie, articoli da regalo,
in zona commerciale,
con ricevitoria Sisal,
servizio
pagamenti,
utenze ricariche telefoniche, ricariche postepay Tel. 338/3107892
ore pasti
ARREDAMENTO
E ATTREZZATURA
PELAPATATE Zanussi, kg 10, con supporto wolt 3,80 E 450 Tel.
328/1183632

www.astetribunale.com

SALDATRICE
Parva
150 della Rinoceronte, perfettamente funzionante E 100 Tel.
340/3106788
VENDESI attrezzatura e arredamento per
ristorante pizzeria gastronomia ancora tutto
nuovo ed in garanzia,
solo pag. contanti, affare. E 2900 tratt. Possibilit di vendita separata Tel. 328/6828363
AFFETTATRICE lama
35 verticale, wolt 380,
professionali, per carni
e per salumi, ancora
nuova, per errato acquisto, imballata E 258
Tel. 328/6828363
ATTREZZATURA e arredamento x casa del
pesce con centro surgelati in ottime condizioni,
affare pag. contanti E
2800 tratt. Possibilit
di vendita separata Tel.
328/1183632
ATTREZZATURA e arredamento per pasticceria-bar-pub, in ottime condizioni, ancora
in garanzia, imballato.
Solo contanti. Prezzo
affare E 2800 tratt. Possibilit di vendita separata Tel. 328/1183632
ATTREZZATURA per
negozio: scaffalatura,
illuminazione,
banco vendita e cassa
Tel.
0931/759208 327/8246513
BANCONE
gelateria
professionale.
Prezzo da concordare Tel.
333/9594738
CASCO da parrucchiera uso domestico Tel.
349/3169145
GRANDE occasione,
vendo in blocco per
cessata attivit porcellane e cristalli di
affermate case produttrici. Chiamare anche
per curiosit su questa vendita Telefonare
339/6106143
GRATTUGIA wolt 380,
professionale Hp 1,
ancora nuova, vendesi
per errato acquisto E
156 Tel. 328/6828363

MACCHINA tagliacuci
Pfaff Hobbylock 4752
con accessori. Prezzo da concordare Tel.
347/0153527
M ON T A P A NN A
professionale
Tel.
349/6872376
PASSARICOTTA professionale vendo Tel.
349/6872376
PER macelleria-salumeria, ortofrutta vendesi attrezzature e
arredamento
ancora
in garanzia, nuovo ed
imballato solo contanti affare E 3200
tratt.
Possibilit
di
vendita separata Tel.
328/6828363
PIASTRA per panini
doppia, rigata, ancora
nuova, mai utilizzata E
180 Tel. 328/1183632
PORTA tagliafuoco con
certificato
attestante la conformit mis:
2,17x 1 mt E 200 Tel.
339/2001175
TAVOLO da falegname E 500. Disponibilit di vendere anche lattrezzatura Tel.
331/7872289
VENDESI casco per
parrucchiere con poltrona professionale E
100 Tel. 368/3458428
VENDESI
ponteggi,
macchina taglia mattone, martelletto, 300
morsetti, 10 calandri.
Tutto in buone condizioni Tel. 0931/753743
VENDESI attrezzatura
completa per supermercato: n. 2 banchi
cassa, mt 60 scaffalature, 2 banchi congelatore, 1 banco salumeria mt 3,70, un banco
macelleria di 5mt, 1
banco murale frigo
da 4mt + attrezzatura
completa salumeria e
macelleria.
Vendesi
anche separatamente
Tel. 334/3808672
ANIMALI
E ACCESSORI
ACQUARIO
media
grandezza, completo
di tutti gli accessori.

TRIBUNALE DI SIRACUSA

AVVISO DI VENDITA PROCEDURA ESECUTIVA


IMMOBILIARE N. 290/2003 R.E.I. G.E. DR. C.
Il Cancelliere rende noto che il Giudice Dr. Cultrera
il 25 novembre 2015 alle ore 11,30 presso il
Tribunale di Siracusa aula sue ordinarie sedute,
vender senza incanto a prezzo ribassato il
seguente bene:
- Immobile sito in Noto contrada Astic piano
terra composto di tre vani pi accessori. N.C.E.U.
del Comune di Noto partita 1008380 al fg. 314
p.lla 356 sub. 2. Limmobile viene venduto nello
stato di fatto e diritto in cui si trova, come da
relazione di stima. Prezzo base ribassato
8.163,00 Minima offerta in aumento di 1.000,00.
Le offerte in busta chiusa dovranno presentarsi
entro e non oltre il 24.11.2015 ore 12,00 presso
la cancelleria del Giudice dellesecuzione
immobiliare, saranno esaminate il 25.11.2015
ore 11,30 e dovranno contenere una
dichiarazione in bollo contenente, a pena di
inefficacia, lindicazione del prezzo, del tempo
e del modo di pagamento e copia di valido
documento di identit o valida documentazione
comprovante i poteri e la legittimazione, se
necessario (es. procura speciale o certificato
camerale), oltre che, in caso di persone fisiche,
il regime patrimoniale dellofferente. Lofferta,
da ritenersi irrevocabile, non efficace se
perviene oltre il termine stabilito, se inferiore
al prezzo base, se non accompagnata da
un deposito non inferiore ad 1/10 del prezzo
dallofferente proposto a titolo di cauzione
a mezzo assegno circolare N.T. intestato alla
procedura.
Ai sensi dellart. 572 c.p.c. nel caso in cui per
qualsiasi motivo non abbia luogo la vendita senza
incanto, il Giudice fissa la vendita allincanto per
il giorno 9 dicembre 2015 ore 11.30 presso
Tribunale di Siracusa, aula ordinarie sedute.
Prezzo base ribassato 8.163,00 Minima
offerta in aumento . 1.000,00.
Presentazione istanze partecipazione medesime
modalit vendita senza incanto con il termine
entro le ore 12 del giorno 7.12.2015. Nella vendita
senza incanto che con incanto laggiudicatario
dovr versare la differenza prezzo, dedotta
cauzione, su un libretto bancario intestato alla
procedura e vincolato allordine del giudice nel
termine di sessanta giorni dallaggiudicazione,
pena decadenza e confisca cauzione, ai sensi
dellart. 587 cpc. Esame del bando di vendita e
perizia sul sito www.astegiudiziarie.it.
Siracusa il 2.10.2015
IL CANCELLIERE
Prezzo affare E 50 Tel.
340/8946865
CAPRETTO nano maschio razza tibetana,
et 18 mesi E 30 Tel.
338/3811848
CERCASI cucce di
grandi e medie dimensioni, che siano chiuse
in regalo per 5 cuccioli
abbandonati di cui cerchiamo adozione Tel.
334/7234993

PER tutti gli amanti degli animali, casa


immersa nel verde
a 7km da Sr, diamo
ospitalit con amore
a qualsiasi animale x
chi parte e x tutti coloro che hanno probl. di
sistemazione momentanea. Prezzi modici
Telefonare per informazioni 328/8057615
- 328/5681091

11 OTTOBRE 2015, DOMENICA

Profumo di donna

Profumo

di donna
era il titolo del film
girato nel 1974 con
il bravissimo attore italiano Vittorio
Gassman, film poi
copiato nel 1992 con
lattore americano Al
Pacino.
Tutti si ricorderanno
la trama, se non del
primo del secondo
film.
Un ufficiale divenuto
cieco, concentra tutto
il piacere della sua
vita, nel godere della
vicinanza delle donne, di cui intercetter
anche da lontano, il
loro profumo.
Quando si parla di
profumo, non si intende in questo caso
il profumo di Chanel o di Armani, ma
dellodore proprio di
ciascun corpo femminile che il loro
organismo produce
e libera attraverso i
pori della pelle.
Vittorio Emanuele II
di Savoia, gran sciupa femmine, preferiva alle pulite e profumate donne di corte,
le semplici contadine. La sua concubina fu infatti la bella
contadinotta
Rosa
Varcellana (soprannominata La bella
Rosin). In un aneddoto della sua vita, il
re, amante anche della caccia, mandava in
avanscoperta un suo
servo per procurargli
una bella contadina,
con la quale passare
la notte. Gli raccomandava: Dille che

Sicilia 9

SOCIETA'

Arcane connivenze:
cellulare e regresso

si presenti cos come


si trova, senza lavarsi
o profumarsi. Io desidero sentire e godere
di tutto il suo odore
naturale.
Ci premesso, desidero ricordare che
il ruolo dellolfatto
negli animali uno
strumento indispensabile per le sue attivit fondamentali
quali la caccia, la localizzazione del partner, dei compagni e
dei predatori.
In alcune farfalle,
lodore della femmina pu attirare il
maschio sottovento
da molti chilometri
di distanza. Gli esseri umani, pur sempre
appartenenti al regno
animale, presentano
un secondo organo nasale, distinto
dallepitelio olfattivo
principale, che viene ribattezzato naso
sessuale oppure organo vomeronasale.
Il compio di questo
organo di rilevare
alcune sostanze chimiche come i ferormoni, che sono in

grado di influenzare
le reazioni sessuali.
Quindi accertata
limportanza dellolfatto.
Un profumo, un odore, possono realizzare nella mente una
serie di reazioni inaspettate, risvegliando
ricordi e sensazioni
di piacere o di repulsione.
Ritornando al profumo di donna con
rammarico dobbiamo
dire che oggi del
tutto sparito, coperto,
minimizzato, cancellato da una infinit di
prodotti di bellezza
che hanno fatto divenire indesiderato e
repellente tale profumo.
Pur di incrementare
le vendite inducono
la necessit di fare
la doccia ogni giorno, privando la cute
di quel piccolo strato di grasso che la
rende lucida e che la
proteggeva da agenti
nocivi esterni.
Hanno indotto a imbrattarsi il viso con
mille creme che,

prima si applicano e
dopo si levano, traumatizzando la pelle
che prima del tempo
diventer rugosa per
cui poi, si venderanno le creme antiruga.
Hanno messo in commercio una infinit di
shampoo (per capelli
secchi, per capelli
grassi,
antiforfora
ecc.)
consigliando
uno shampoo al giorno.
Vorrei che per curiosit si andasse a
guardare le vecchie
foto delle nonne o bisnonne,
soffermandoci a vedere i loro capelli.
Vedremmo che senza
tutti questi shampoo,
ma solamente con
una bella ed efficace
spazzolata al giorno,
mantenevano
anche da anziane, una
fluente e luminosa
capigliatura.
Termino inneggiando
al profumo di donna che, come tutte
le cose genuine ormai sparita dal nostro
quotidiano.
Giorgio Guarnaccia

argomento odierno sar forse banale,


ma sicuramente di scottante attualit. La
nostra buona educazione subisce inspiegabili
metamorfosi quando adoperiamo il nostro
inevitabile cellulare. Fra i nostri demeriti,
appresi anche dai nostri piccoli, primeggia
lindiscussa abilit ad esternare la parte
meno pregiata del nostro essere, tracciata
da uno sfrontato disinteresse per la buona
creanza, mascherato maldestramente da
istintiva disinvoltura. Non occorre aderire
ad un dispendioso corso di istruzione, perch il semplice utilizzo di un telefonino ci
abilita ad unincessante serie di stranezze.
Amici, parenti ed ignoti informati del nostro
numero, sono autorizzati a contattarci tranquillamente in ogni luogo e nelle circostanze
meno opportune. Raramente attiviamo la
vibrazione, perch la tendenza corrente cimpone di condividere sempre a tutto volume
con gli astanti lesclusiva melodia che deve
differenziare il nostro squillante oggettino,
sottolineando anche la nostra riluttanza ad
appartenere al pregiato numero delle persone
ben educate.
Anche durante qualche colloquio importante
il nostro iPhone, smartphone, android, tablet
o comunque sia chiamato, gode di tale stima
da farci trascurare il nostro interlocutore
reale di turno, sminuito dal nostro pi apprezzato interesse per chi si collegato con
noi. La chiesa, poi, luogo ormai soltanto
teorico dintimo raccoglimento, comparata
ad unaffollata e rumorosa piazza, dove
lecito alternare una distratta Ave Maria ad
uno spudorato come va?, con insolenti
e duraturi dialoghi da faccia di bronzo ad
alta voce.
Il telefonino, ex status simbol, un assillante
gingillo ostentato sempre come unesclusiva
personale, con delle pose dettate dalle scialbe
regole di noi poveri mortali. Siamo ormai
in troppi ad ostinarci nellesibire questo
invadente arnese sempre pi voluminoso,
escludendo solitamente lopportunit di
elargire a chi ci sta casualmente accanto
almeno qualche briciola della nostra ormai
sopita attenzione e buona creanza.
Purtroppo siamo sprofondati negli abissi
dellincivilt collettiva, che ci fa collegare
con i lontani, isolandoci per totalmente
da chi ci sta vicino. Perch non ribaltare la
sgradevole realt di cui siamo inopportuni
artefici? Ovunque ci conducano i nostri
passi potremmo scegliere una condotta pi
adeguata ai dettami della civile convivenza
da terzo millennio. E ormai indifferibile
lesigenza di sopprimere il nostro ottuso
comportamento da cos fan tutti, con contegni migliori ma tuttora disattesi. Tranquilli,
nessuno ostacoler mai il nostro desiderio
di unegregia e decisa evasione dalla massa
anonima. Provando ad apprezzare di pi la
presenza fisica di chi ci sta accanto, potremmo infine migrare decisamente dal consueto
ed ottuso gregge, che di certo non soffrirebbe
per nulla per il nostro fondato commiato.

SPECIALE 10

Sicilia 11 OTTOBRE 2015, DOMENICA

11 OTTOBRE 2015, DOMENICA

ieri e oggi La Mela di AISM in piazza a Siracusa

La Mela di AISM e chef Alessandro Borghese:


un sodalizio speciale per i giovani con SM

La Mela la manifestazione che caratterizza la nostra Associazione


ha dichiarato Alessandro Ricupero, presidente AISM Siracusa
Per i giovani con sclerosi multipla e per
sensibilizzare tutti a
sostenere la ricerca
scientifica sulla sclerosi multipla, malattia
che in Italia colpisce
75 mila persone e per
la quale non esiste una
cura risolutiva, anche
questanno oltre 10
mila volontari sono
scese in 4000 piazze
ieri, sabato 10 e oggi,
domenica 11 ottobre
con oltre 280 mila
sacchetti di mele per
liniziativa di sensibilizzazione, informazione e raccolta fondi:
"La Mela di AISM".
A Siracusa i volontari
Aism, in collaborazione con la sezione
di Siracusa dellAssociazione Nazionale Carabinieri, e il
comitato provinciale
della Croce Rossa
Italiana, insieme agli
studenti dellIstituto
Alessandro Rizza
che aderiscono al Progetto Scuola, saranno
in piazza:
-San Giovanni
-Largo XXV Luglio
-Santuario Madonna
delle Lacrime
-Ipermercato Famila
-Centro commerciale
I Papiri
-Centro commerciale
Auchan
Ed in provincia: a
Floridia, Augusta,
Noto, Carlentini, Lentini.
La Mela la manifestazione che caratterizza la nostra
Associazione ha
dichiarato Alessandro
Ricupero, presidente
AISM Siracusa :
saremo in piazza per
sensibilizzare e per
raccogliere i fondi per
la ricerca e per lassi-

stenza alle persone con


sclerosi. Invito tutti a
partecipare perch un
piccolo contributo

per noi rappresenta


un grande aiuto. Distribuire tutte le mele
ci permetterebbe di

mettere in atto una


serie di progetti rivolti
alla persona.
Sono 75 mila le per-

sone colpite da SM
in Italia. Il 50% di
loro sono giovani.
La sclerosi multipla

una grave malattia


del sistema nervoso
centrale. Cronica, imprevedibile e spesso
invalidante. Colpisce
per lo pi i giovani tra i
20 e i 40 anni, nel pieno
dei progetti di vita: la
prima causa di invalit
tra i giovani dopo gli
incidenti stradali. In
Italia si registra una
diagnosi ogni 4 ore. La
malattia si manifesta
per lo pi con disturbi
del movimento, della
vista e dellequilibrio,
seguendo un decorso
diverso da persona a
persona.
La Mela di AISM
nasce non solo per
garantire sostegno alla
ricerca sulla sclerosi multipla ma a far
vivere tutti i Progetti
di AISM a supporto
dei giovani con SM:
sportelli informativi
e di orientamento,
convegni sul territorio, prodotti editoriali
pensati per rispondere
a quesiti e problemi
che si presentano nella
loro vita quotidiana,
sanitaria, sociale e
lavorativa e un blog
(www.giovanioltrelasm.it) dove tutti possono riconoscersi e
sentirsi a casa.
Liniziativa di solidariet, svolta sotto
lAlto Patronato della
Presidenza della Repubblica, promossa
da AISM - Associazione Italiana Sclerosi
Multipla e dalla sua
Fondazione FISM,
con il patrocinio di
Pubblicit Progresso
Fondazione per la Comunicazione Sociale.
La Ricerca di AISM
La ricerca negli ultimi
anni ha fatto molti
progressi. Esistono
terapie in grado di
rallentare la progressione della malattia e
di migliorare la qualit
di vita delle persone.
Ma la causa e la cura
risolutiva non sono
state ancora trovate.
Per questo fondamentale sostenere la
ricerca scientifica,
oggi, per garantire
una migliore qualit di
vita, per trovare nuovi
trattamenti sempre

La Mela di AISM
nasce non solo per
garantire sostegno
alla ricerca sulla
sclerosi multipla
ma a far vivere tutti
i Progetti di AISM
a supporto dei giovani con SM

pi efficaci domani,
trovare la causa della
SM e la cura risolutiva
in un futuro sempre
pi vicino.
Ogni anno AISM mette a disposizione dei
ricercatori un banco
di ricerca di 3 milione
di euro. LAssociazione impegnata a
promuovere e a dare
spazio a giovani ricercatori che sempre
di pi aderiscono e
partecipano ai Bandi
di ricerca e ai progetti
speciali della FISM (
Fondazione Italiana
Sclerosi Multipla).
Dal 1987 a oggi Aism
attraverso FISM ha
finanziato 360 giovani
ricercatori e il 76%
continua a svolgere
studi sulla sclerosi
multipla.
CHI AISM
LAISM, insieme
alla sua Fondazione
(FISM) lunica organizzazione nel nostro
Paese che da 45 anni
interviene a 360 gradi
sulla sclerosi multipla,
indirizzando, sostenendo e promuovendo
la ricerca scientifica,
contribuendo ad accrescere la conoscenza
della sclerosi multipla
e dei bisogni delle
persone con SM promuovendo servizi e
trattamenti necessari
per assicurare una
migliore qualit di
vita e affermando i
loro diritti.
Fondata nel 1968 da
un piccolo gruppo di
pionieri interessati ai
grandi problemi medici e sociali posti dalla
sclerosi multipla,

lAssociazione Italiana Sclerosi Multipla


Onlus, lotta al fianco
delle persone colpite
da questa malattia
cronica e invalidante
per costruire, insieme a loro, un mondo
libero dalla sclerosi
multipla. Una lunga
storia di battaglie e
conquiste, che ha sempre visto in prima linea
le persone con sclerosi
multipla, protagoniste
delle scelte, dei progetti, delle iniziative
intraprese da AISM.
Per realizzare gli
obiettivi per cui
nata e garantire alle
persone con SM e, pi
ampiamente, alle per-

sone con disabilit una


vita di qualit, unesistenza autonoma e
attiva in una societ
inclusiva, AISM:
rappresenta e afferma i diritti delle
persone con sclerosi
multipla;
indirizza, promuove

e finanzia la ricerca
scientifica;
promuove i servizi
alivello nazionale e
locale.
Da oltre 45 anni, dunque, AISM lAssociazione delle persone
con sclerosi multipla
e rappresenta un con-

Sicilia 11

creto punto di riferimento per le oltre


75mila persone con
sclerosi multipla, per
i loro familiari e per
gli operatori sanitari
e sociali.
LAssociazione crede
fermamente che le
persone con sclerosi

speciale

multipla abbiano diritto a una buona qualit


di vita e alla piena inclusione sociale e per
questo al loro fianco
con progetti mirati e
innovativi, dedicati
alle donne, ai giovani
e alle famiglie.
AISM presente su
tutto il territorio nazionale grazie a una
struttura a rete che
consente di raggiungere tutte le persone
con SM, ovunque esse
siano, attraverso 100
Sezioni provinciali, i
Coordinamenti regionali, pi di 60 Gruppi
operativi.
Con oltre 10.000 volontari, lAssociazione impegnata a diffondere una corretta
informazione sulla
sclerosi multipla, a
sensibilizzare lopinione pubblica, a promuovere servizi socio
sanitari adeguati, a
intervenire con attivit
di volontariato per il
miglioramento della
qualit di vita della
persona con SM, e a
promuovere iniziative di raccolta fondi a
sostegno della ricerca
scientifica.
AISM una ONLUS,
cio unOrganizzazione Non Lucrativa
di Utilit Sociale, che
opera dal 1968 su tutto
il territorio italiano e
dal 1998 affiancata
da FISM, Fondazione Italiana Sclerosi
Multipla, anchessa
ONLUS, istituita per
continuare a promuovere e finanziare la ricerca scientifica sulla
SM.
Allevento legato
anche lsms solidale
45591 del valore di
1 euro per ciascun
SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone,
WIND, 3, PosteMobile e CoopVoce. Sar di
2 euro anche per ciascuna chiamata fatta
allo stesso numero da
rete fissa Vodafone e
TWT e di 2/5 euro per
ciascuna chiamata fatta allo stesso numero
da rete fissa Telecom
Italia, Infostrada e
Fastweb.

SPECIALE 12

Sicilia 11 OTTOBRE 2015, DOMENICA

11 OTTOBRE 2015, DOMENICA

RUBRICA A CURA DELLA CONFESERCENTI DI SIRACUSA

Commercio e pubblici esercizi: nel 2015


spariscono ogni giorno 30 imprese,
630mila i locali attualmente sfitti in Italia

I consumi interni ripartono, seppure lentamente, ma la crisi del


commercio non si arresta. E la desertificazione
di attivit commerciali
nei centri urbani continua ad avanzare: in
Italia ci sono ormai
oltre 627mila locali
commerciali sfitti per
mancanza di unimpresa che vi operi allinterno, quasi il 25% del
totale disponibile, con
valori percentuali che
in alcune periferie sfiorano il 40%. A stimarlo
Confesercenti, sulla
base delle rilevazioni
delle imprese di intermediazione immobiliare. Lalto numero
di locali commerciali
senza locatario dovuto principalmente alle
perduranti difficolt del
settore.
Nei primi 8 mesi del
2015 sono sparite, tra
negozi e pubblici esercizi, circa 30 imprese
al giorno. E dal 2012
ad oggi sono state oltre
300mila quelle che hanno cessato lattivit: un
enorme numero di unit
immobiliari che si sono
liberate sul mercato
in un periodo di tempo ridotto, cui vanno
sommati i locali lasciati
vuoti dalle imprese
plurinegozio che, con
il perdurare della crisi,
hanno ridotto il numero
di punti vendita. La desertificazione colpisce
il territorio con una
diffusione a macchia di
leopardo, ma generalmente pi evidente nei
piccoli centri e nelle
zone periferiche delle
grandi citt, dove ormai
si trovano serrande
calate anche nei centri
commerciali. Il pi alto
numero di negozi sfitti
si trova nelle regioni
a maggiore densit di
locali ad uso commerciale: Lombardia, (oltre 82mila) Campania
(quasi 70mila) e Lazio
(circa 62mila). La crisi

sociale, con il ripopolamento delle aree


oramai desertificate
delle citt, e fiscale.
Secondo le elaborazioni
dellufficio economico
Confesercenti, con lintroduzione di un canone
concordato e cedolare
secca potrebbero rinascere, nellarco di due
anni, circa 190mila
negozi. Per il fisco centrale e locale tra gettito
Irpef, Tari e Irap pagate
dalle imprese sarebbe
un introito aggiuntivo
di 1,5 miliardi di euro.

economica, le liberalizzazioni e gli affitti che,


soprattutto nelle aree
di pregio commerciale,
sono sempre pi elevati,
stanno svuotando le citt di negozi, dichiara il
Presidente Nazionale di
Confesercenti Massimo
Vivoli. I segnali della
resa delle botteghe
sono ben visibili nelle
migliaia di saracinesche abbassate che si
affacciano su strade
che erano il regno dello shopping, ma che
ora sono sempre pi
deserte e sempre meno
sicure. Per agevolare
il ripopolamento di botteghe, Confesercenti
propone linserimento
nella prossima legge di
stabilit di un meccanismo combinato per
riportare i negozi della
citt: una norma che
permetta di introdurre
canoni concordati e
cedolare secca anche
per gli affitti di locali
commerciali. Un sistema gi previsto per le
locazioni abitative e
che potrebbe essere
declinato anche per il

commercio attraverso
un accordo tra proprietari immobiliari,
rappresentanti delle
imprese commerciali
e amministrazioni territoriali competenti. In
questo modo si favorirebbe, in un momento
di ripartenza delleconomia, la ripresa del
mercato immobiliare,
dando allo stesso tempo nuovo impulso alla

rinascita del commercio


urbano e delle botteghe.
Si creerebbe anche valore per tutti i soggetti
interessati: il proprietario dellimmobile
godrebbe di un indubbio beneficio fiscale,
le attivit commerciali
corrisponderebbero un
canone ridotto. E per
lamministrazione comunale sarebbe un
doppio investimento:

Padoan: Italia in
uscita da crisi, numeri incoraggianti
Leconomia italiana sta uscendo dalla
crisi: i numeri sono
incoraggianti sia in
termini di crescita, che
di occupazione, che di
redditi delle famiglie.
Lo ha detto il ministro
dellEconomia, Pier
Carlo Padoan, in un
video-intervento nel
convegno EY a Capri, aggiungendo che
c ancora qualche
fatica per i problemi
accumulati nel tempo.
Le nuove tecnologie hanno un carattere
pervasivo e cambiano
radicalmente il modo

(-0,6% a luglio).
I prestiti alle famiglie
sono cresciuti dello
0,3% sui dodici mesi,
come nel mese precedente; quelli alle societ
non finanziarie sono
diminuiti, sempre su
base annua, dello 0,8%
(-1,1% a luglio). Ancora una frenata della
crescita delle sofferenze bancarie. Secondo
le rilevazioni di Bankitalia ad agosto il tasso
di crescita sui dodici
mesi delle sofferenze
senza correzione per
le cartolarizzazioni ma
tenendo conto delle
discontinuit statistiche risultato pari al
14,2% (14,5% a luglio).

mento resta il problema


della tassa di soggiorno
che va trasformata da
gabella medievale in
vera tassa di scopo.
LItalia prenda esempio
dalla Francia, da Parigi
in particolare. Nella
capitale francese, guidata dal sindaco Anne
Hidalgo, in seguito ad
un accordo tra Comune,
Airbnb e gli altri principali portali on line, il
gruppo californiano si
impegnato a prelevare
direttamente la tassa
di soggiorno sul conto
corrente dei turisti:
0,83 euro a notte che
verranno riversati nelle
casse del Comune. Si
tratta di un accordo che
potrebbe essere esteso
Parity Rate: una
anche alle destinazioscelta che premia la
ni turistiche italiane,
libert di mercato.
garantendo possibili
Ora il governo si
nuovi vantaggi anche
concentri su tassa
per le nostre categorie
di soggiorno e sul
ricettive, costrette a
piano di incentivi a
subire una concorrenza
sostegno del turismo sleale dai tanti esercenti
nazionale
abusivi che utilizzano
Finalmente una scel- le piattaforme online
ta che ha premiato la per vendere camere o
libert di mercato. Un posti letti senza automercato che la richiede rizzazione.
fortemente e che ha fat- Dopo la parity rate,
to proprio della libert chiediamo dunque al
tariffaria, ove possibile, Governo conclude il
la sua forza.
presidente di AssoturiCos il presidente di smo - di trasformare
Assoturismo- Con- la tassa di soggiorno
fesercenti Claudio in una tassa destinata
Albonetti commenta a favorire servizi e inlapprovazione da parte frastrutture turistiche,
dellAula della Camera incentivando accordi
del provvedimento, da con noi operatori del
tempo richiesto con for- settore per implemenza dallOrganizzazione tare quelle innovazioni
al Governo ed a tutte strutturali che da tempo
le Forze Parlamentari, chiediamo. Al turismo
che consente agli hotel nazionale servono ridi praticare prezzi pi sposte vere.
bassi rispetto alle offerte degli intermediari Fisco: bene la proonline, come Booking. posta per aumentare
com. La norma annulla, il limite sulluso dei
in definitiva, le odiose contanti
Bankitalia: ad agosto clausole che vietava- Bene la proposta di
no agli albergatori di innalzamento del limite
ancora in calo i prepraticare alla clientela del contante: il tetto
stiti alle imprese
I prestiti alle famiglie finale prezzi a condi- vigente assurdo e non
sono cresciuti dello zioni migliori rispetto ha portato risultati. Per
0,3%, sui dodici mesi, a quelli applicati dalle spingere la diffusione
come nel mese prece- stesse imprese trami- della moneta elettronica
te intermediari terzi, meglio renderne pi
dente.
L a B a n c a d I t a - premiando non solo conveniente limpielianelBollettinomen- gli imprenditori delle go.Cos il presidente
sile sulle principali strutture ricettive, ma della Confesercenti,
voci dei bilanci bancari anche e soprattutto Massimo Vivoli, comriporta: i prestiti al il consumatore fina- menta le affermaziosettore privato, corretti le che potr avere la ni del senatore Paoper tener conto delle possibilit di ottenere lo Galimberti che ha
cartolarizzazioni e de- la migliore tariffa sul presentato un ddl per
linnalzamento delluso
gli altri crediti ceduti mercato digitale.
e cancellati dai bilanci Siamo sulla buona del contante da 1.000 a
bancari, hanno registra- strada sottolinea Al- 3.500 euro. Un magto una contrazione su bonetti ma per rea- giore uso della moneta
base annua dello 0,5% lizzare un reale cambia- elettronica ha sottodi fare economia e di
produrre ricchezza: lo
Stato deve fare un salto
adeguato a questa sfida.
Mi piacerebbe uno Stato 4.0, o per essere pi
precisi, una p.a. 4.0
ha aggiunto Padoan.
Non a caso ha sottolineato la riforma
della p.a. uno dei punti
centrali della strategia
di governo ed in fase
di implementazione.
In questa idea di p.a.
4.0 ha proseguito il
ministro chiaro che
le tecnologie dellinformazione sono centrali,
perch devono semplificare la vita dei cittadini,
ma anche lo Stato deve
essere pi snello ed
efficiente e anche pi
remunerativo per chi ci
lavora: bisogna trovare
una sintesi fra quello
che vuole lindustria,
quello di cui ha bisogno
il cittadino, quello che
lo Stato pu offrire.
Il governo, quindi, si
impegna a fare tutti
gli sforzi possibili per
una crescita pi forte,
lo Stato pu aiutare
dando strumenti fiscali
e regolatori, che a volte
potrebbero essere fatti
meglio: ma ha detto rivolgendosi alla platea di
addetti ai lavori abbiamo bisogno del vostro
aiuto, che le imprese
ci dicano cosa serve
in termini di misure
specifiche. Per questo,
ha concluso, mi auguro
un dialogo crescente tra
il governo e il mondo
delle imprese affinch
quello che il governo
mette a disposizione
delle imprese con le sue
risorse, che sono per
altro limitate, abbia il
massimo impatto sulla
crescita.

lineato vorrebbe dire


semplificare i pagamenti e soprattutto renderli
pi sicuri, diminuendo
cos il contante in circolazione e quindi il
rischio di furti e rapine
ai danni di consumatori
e imprese. Per ottenere
questo risultato, per,
dobbiamo abbandonare
strategie basate su limiti
improponibili soprattutto in un Paese dove
milioni di persone non
possiedono nemmeno
un conto corrente e
lavorare per rendere Pos
e carte di credito pi
accessibili. Soprattutto
per le imprese, che sono
chiamate a sostenere
la maggior parte dei
costi. Non solo
vero precisa infatti Vivoli che in molti altri
Paesi europei ci sono
limiti alluso del contante pi generosi dei
nostri, ma altrettanto
vero che anche il costo
dellutilizzo di carte di
credito e bancomat
in media inferiore del
50% rispetto a quello
applicato in Italia.
Abbiamo gi espresso
in passato al Governo la
nostra preoccupazione
per questo fenomeno
che, insieme ai limiti al
pagamento in contanti,
condiziona landamento dei consumi, gi
fortemente penalizzati
dagli ultimi anni di crisi
economica. Ma abbiamo anche sottolineato la
stranezza di una normativa che limita a 1.000
euro il pagamento in
contanti in Italia, mentre consente di portarne
allestero 10.000. Cos
come lassurdit della
norma che impone, per
acquisti superiori ai
3.000 euro, la registrazione del documento
dellacquirente.
Dunque conclude il
presidente di Confesercenti siamo daccordo
con la proposta del
senatore Galimberti e
riteniamo che sarebbe
altrettanto utile ed urgente un provvedimento finalizzato a ridurre
i costi dei pagamenti
tramite moneta elettronica, magari anche
attraverso agevolazioni
fiscali che premino
imprese e consumatori
che scelgono questo
tipo di transazioni a
discapito del cash. Cos
si muoverebbe un passo
importante sulla strada

della maggiore diffusione dello strumento


e del miglioramento
del rapporto tra contribuenti e Fisco, notevolmente deterioratosi nel
tempo.
SONO ANCORA

Sicilia 13

APERTE LE ISCRIZIONE AI CORSI


ABILITANTI PER
IL COMMERCIO
ALIMENTARE,
SOMMINISTRAZIONE, AGENTI
DI COMMERCIO E
IMMOBILIARI

speciale

La Confesercenti di
Siracusa, soggetto accreditato presso lAssessorato Regionale alle
Attivit Produttive per
lo svolgimento dei corsi
abilitanti ai fini dellesercizio della vendita
di generi alimentari, di
somministrazione, di
agenti e rappresentanti
di commercio, nonch
di quelli preparatori
per agenti immobiliari,
la cui frequenza obbligatoria, comunica
che sono ancora aperte
le iscrizioni fino al 19
Ottobre.
Si rammenta che ai
sensi di un recente
decreto dellAssessore
Regionale alle Attivit
Produttive, pubblicato nella GURS del
02/01/2015, non pi
possibile procedere ad
ammissioni di nuovi allievi a corsi gi iniziati.
Chi avesse interesse
alla frequenza dei corsi, anche per acquisire
ulteriori informazioni e chiarimenti, pu
contattare gli uffici
della Confesercenti di
Siracusa, in Via Ticino
n. 8 Tel. 0931/22001.

Cultura 14

Sicilia 11 OTTOBRE 2015, DOMENICA

di Roberto Tondelli
stato detto che
accanto a un grande
uomo c sempre
una grande donna.
La frase ha di certo
una sua verit, ma
ben pochi saprebbero dire chi fu la
moglie di Abramo,
o quella di Socrate, quella di Giulio
Cesare, o quella di
Einstein. indubbio per che luomo
molto influenzato
dalla donna che si
mette accanto (e
viceversa!). Molti
accusano la Bibbia
di misoginia (odio
della donna). Accusa infondata, se non
altro perch nella
narrazione biblica
Dio stesso che pone
accanto alluomo
colei che osso
del suo osso e carne della sua carne.
Se dunque gli scrittori biblici fossero
davvero misogini,
sarebbero pure seminatori di odio
verso luomo (misantropi). Le cose
stanno in realt in

LEvangelo o
Buona Notizia di
Cristo dice che nel
Signore n luomo
senza la donna n
la donna senza
luomo. La risurrezione del Signore
pu realmente essere il fondamento del
rapporto rinnovato
tra donna e uomo

Intelligenza
al femminile
modo ben diverso.
La Bibbia ha stima
e affetto verso la

donna. Ecco qual- sua moglie: Molte donne si sono


che esempio.
Un marito loda comportate valorosamente, ma tu le
superi tutte! Lavvenenza fallace e
la bellezza cosa
vana, ma la donna
che nutre rispetto
per lEterno quella che sar lodata.
Datele del frutto
delle sue mani, e le
opere sue la lodino
alle porte [della citt] (Proverbi, 31).
Il rispetto pratico
verso Dio il principio di ogni conoscenza e sapienza.
Elisabetta, moglie
di Zaccaria (e parente di Maria e
Giuseppe, e quindi
di Ges) era persona giusta e assieme
al marito si comportavano in modo
esemplare (Luca,
1). La donna pagana che riesce a
far cambiare idea
a Ges, ottenendo
la guarigione della
propria figlia, lodata da Ges stesso: O donna, grande la tua fede;
ti sia fatto come
vuoi (Luca, 15).
Incredibile, Ges
che ubbidisce a una
donna! No, non a
una donna, ma a
una donna intelli-

gente!
Riuscir la nostra
generazione a ricuperare il valore del
rispetto pratico della donna (e delluomo) verso Dio?
bene tenerci alla
salute, ma lossessione estetica non
avr raggiunto punte eccessive? Si riuscir a ritrovare
la vera fede (fiducia) fondata non su
umane
tradizioni
ma sulla parola di
Cristo che dona alla
donna (e alluomo)
vita vera?
Tutti sappiamo che
Ges
dodicenne
si perse e rimase a
Gerusalemme mentre i genitori se ne
tornavano a Nazaret pensando che il
ragazzo fosse nella
comitiva. Quando
lo ritrovano, Maria
gli dice: Tuo padre ed io ti cercavamo, stando in gran
pena (Luca, 2).
Si noti la delicatezza e il rispetto
espressi in quel
tuo padre ed io.
Delicatezza e rispetto verso Giuseppe: prima tuo
padre poi io. Quanti
matrimoni falliscono per mancanza
di delicatezza e ri-

spetto della moglie


verso il marito e del
marito verso la moglie!
Anche Pietro apostolo scriver che
la donna dotata di
vera saggezza
quella che si comporta in modo puro
e rispettoso; amante non tanto dellesteriorit
quanto
dedita piuttosto a
coltivare uno spirito buono e pacifico che agli occhi di
Dio molto prezioso (1 Pietro, 3).
Riuscir la nostra
generazione a ricuperare il valore della delicatezza e del
rispetto nei rapporti
fra donna e uomo?
Si riuscir a ri/valutare latteggiamento interiore buono e
pacifico? Per ritrovare le radici della
fiducia non solo
in Dio ma anche
tra donna e uomo
occorre ricordare
che ci che ci rilega
a Dio e fra noi la
vita, non la morte.
Quando Ges dice
io sono la vita,
fa
laffermazione pi radicale ed
esclusivista che si
possa immaginare.
La vita sono io.
Lui, lui solo, vita.
In nessun altro
la vita. E la vita
espressa al massimo grado da lui che
Risorto, che vive
e parla ancor oggi
nella pagina ispirata del Nuovo Testamento.
LEvangelo o Buona Notizia di Cristo
dice che nel Signore n luomo
senza la donna n
la donna senza
luomo (1 Corinzi,
11). La risurrezione
del Signore pu
realmente
essere
il fondamento del
rapporto rinnovato
tra donna e uomo.
(Chiesa di Cristo
in Siracusa via
Modica 3, di fronte
Istituto F. Insolera
incontri: mercoled e venerd ore
19.30: conversazione biblica; domenica ore 10.30: culto
al Signore; informazioni: 340 480
9173 0931 24639
chiesadicristo@
alice.it).

11 ottobre 2015, domenica

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Con la Palmese non sar facile, ma gli azzurri partono con i favori del pronostico

Se il Siracusa gioca da par suo


strada in salita per la capolista

Si prevede un acceso duello fra le due panchine in virt di un incontro molto tattico
che dovrebbe vedere i padroni di casa prevalere grazie ad un superiore tasso tecnico

Se non ci fosse sta-

to un certo Einstein
ad affermare che al
mondo tutto relativo, calcio compreso, i tifosi siracusani pi avanti negli
anni, si spancerebbero dalle risate
nellapprendere,
loro che hanno visto allopera squadroni come Roma,
Napoli,
Genova,
Udinese, Vicenza,
Parma per tacere
dei derby siciliani
con Palermo, Catania e Messina, che i
loro nipotini si preoccupano dellarrivo della Palmese. Ma ecco far
capolino la teoria
della relativit che
accosta gli avvenimenti alle epoche
in cui avvengono
e ci dice che quelli
vissuti dai tifosi pi
attempati erano certo altri tempi, altro
calcio, altre storie.
Lattualit, piaccia
o non piaccia,oggi
si chiama Palmese,

In foto, lattaccante Emanuele Catania.


piccola societ per
quanto si voglia, ma
forza emergente del
calcio calabrese che
nel suo palmares
ha iscritto il record
di ben 85 punti sui
90 disponibili dello
scorso campionato
di Eccellenza,vinto
a mani basse e che
nelle prime sei partite disputate in questo campionato ha
messo a segno ben
diciassette reti, guadagnando la testa
della classifica. Ro-

sario Salerno, il tecnico dei miracoli,


alla vigilia dellincontro col Siracusa
non fa mistero delle
ambizioni dei neroverdi che ormai si
muovono in campo
con collaudate sincronie. Gli fa eco
il presidente del
sodalizio Giuseppe Carbone che, se
la squadra alla fine
del girone di andata
dovesse mantenere
lattuale ruolino di
marcia,
promette

di rafforzarla per
tentare lexploit di
uno storico passaggio in Lega Pro. Il
Siracusa che scender in campo con
la ferma volont
di assicurarsi i tre
punti per tenere il
passo della Cavese,
che appare la sua
pi diretta avversaria nella lotta per il
primo posto, dovr
per fare i conti con
lattacco mitraglia
dei neroverdi che
hanno il loro punto

Contro la Palmese, Sottil


predica sana cattiveria

Ultimo allenamento prima della sfida alla


capolista. Domani alle ore 15 al De Simone
ricever la visita della Palmese, in testa al
campionato in coabitazione con la Cavese.
Per la gara con i calabresi mister Sottil non
potr disporre su Giordano squalificato e
Mascara e Napoli infortunati. Rientrer
dopo la squalifica Vindigni.
Questo lelenco dei convocati: Viola, Evola, Santamaria, Liistro, Vindigni, Chiavaro,
Orefice, Rizzo, Barbiero, Figura,Palermo,
Gallo, Baiocco, Spinelli, Sibilli, Catania,
Crocetti, Testardi, Monterosso, Longoni e
Dezai.
A fine seduta il tecnico si intrattenuto con
i cronisti. E una partita contro una formazione che va rispettata spiega Sottil- sono
primi in classifica e giocano insieme da
anni. E una squadra esperta con giocatori
di categoria che dobbiamo affrontare con
determinazione. Veniamo da due vittorie
consecutive, e abbiamo lobbligo di miglio-

rare soprattutto dal punto di vista dellintensit del gioco. Dobbiamo giocare con fame
di vittoria perch ci sono ancora posizioni
da scalare. Il gruppo compatto-conclude il
tecnico torinese- ho trovato molta disponibilit e spirito di sacrificio da parte dellintero organico. Con tre gare in una settimana
avr bisogno di tutti, ma adesso ho in testa
solo la Palmese.
Prevista numerosa rappresentanza calabrese. In questa occasione previsto un cambio logistico per lingresso allo stadio per i
tifosi. Gli appassionati azzurri del settore
gradinata entreranno dal lato curva Anna.
Cancelli aperti dalle 13,30.
Il cambio di ingresso su disposizione della
Questura di Siracusa, lingresso degli abbonati e non solo della gradinata avverr dal
lato della Curva Anna e non da via Torino.
I cancelli saranno aperti alle 13,30 e la societ invita tutti ad accorrere per tempo allo
stadio.

di forza nelle ripartenze


orchestrate
dal metronomo Foderaro e finalizzate
dal bomber Piemontese e nelle penetrazioni di Corsale. Sottil dal canto
suo non si limitato
a cautelarsi in fase
di
contenimento
ma ha predisposto
le strategie migliori per aver ragione
della difesa calabra
che brilla per espe-

rienza e doti di anticipo, specialmente nei due centrali


Cordiano e Taverniti, ma che mostra
di soffrire le verticalizzazioni e gli attacchi in velocit. Il
Siracusa che dispone di uomini veloci
come Dezai e Crocetti, pu far sua la
partita specialmente
se Davide Baiocco
, operando fra le
linee avversarie, riuscir contemporaneamente a scompaginare i piani di
Salerno, frantumando gli equilibri e i
propositi dei neroverdi. Ci sar certo
da soffrire, ma per
gli azzurri, in caso
di vittoria, si potrebbero aprire nuovi e pi luminosi
orizzonti.
Armando Galea

Il C.S.S. in gara per il gran


premio 1, 2 e 3 dan

Si svolger stamane al Pallone Tensostatico del campo sportivo comunale di


Avola,si svolger il Gran Premio 12 3
Dan di Judo riservato alle classe Junior
e Senior Cinture Nere Maschile e Femminile. Allenati dal Maestro Roberto
DellAquila,lAssociazione Sportiva Dilettantistica Centro Sportivo Siracusano
parteciper con Cristian Di Caro classe
Junior Kg. 66 e con Andrea Ledda classe
Senior Kg: 73.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 11 ottobre 2015, domenica

La squadra
ha espresso netti Alessandro
Ingarao
segni di ripresa
ha detto mister campione siciliano
Gino Leone a
di II categoria
fine gara. Stiamo
Una grande prova di
cominciando a maturit
per AlessanIngarao vincitore
giocare e oggi lo dro
dellambito titolo Reabbiamo dimo- gionale del Campionato di II categoria
strato raccosvoltosi al tC Taormina dall 01 all8 di
gliendo un punto Ottobre. Alessandro
appena 16enne
che dar morale infatti
aha sconfitto avversari con classifica
ai ragazzi
superiore alla sua ma

Pallanuoto, lOrtigia impatta


in casa contro il Savona
C.C. Ortigia
R.N. Savona 8-8
C.C. Ortigia: Patricelli, Siani, Abela,
Puglisi, Di Luciano
2, Lisi, Camilleri 2,
Ivovic 1, Rotondo,
Danilovic 3, Polifemo, Casasola, Negro. All. Luigi Leone
R.N. Savona: Antona, Alesiani 2, Pesenti 1, Colombo 2,
L. Bianco, Cesini,
Mistrangelo, Milakovic 1, G. Bianco
1, Grosso, Sadovy
1, Zerilli. All. Alberto Angelini
Arbitri:
Raffaele
Colombo di Como
e Marco Ercoli di

Una gara ben giocata dai biancoverdi che


conquistano cos il primo punto in classifica

Fermo.
Note: Spettatori 400.
Parziali: 2-1, 3-2,
1-3, 2-2. Usciti per
limite di falli Ivovic
(O) e Alesiani (S).
Superiorit numeriche: Ortigia 6/12,
Savona 3/10 + 1rig.
LOrtigia
impatta contro il Savona
al termine di una
gara ben giocata dai
biancoverdi.
Alla
Caldarella finisce
8-8 e i biancoverdi conquistano cos
il primo punto in

classifica. Il sette di
Gino Leone conduce bene i primi due
tempi concludendoli
in vantaggio. In avvio di gara, infatti,
il montenegrino
Danilovic a portare avanti lOrtigia,
sfruttando una superiorit numerica.
Gli ospiti pareggiano con Colombo ma,
ancora Danilovic,
riporta in vantaggio
i suoi. Nella seconda frazione di gioco
lOrtigia segna con
Camilleri. Colombo

Campionati Siciliani Veterani


per ricordare Umberto Cortese

Giornate

straordinarie e per tutte le


generazioni
,volti
che in passato hanno rappresentato le
massime categorie
agonistiche si incontreranno al TC
Match Ball per ricordare
Umberto
Cortese.
La categoria dei
Campionati
Siciliani veterani , raccoglie i tennisti di
assoluto valore e
prestigio:come testa di serie n. 1 Lele

Sammatrice
categoria over 35 , e poi
Leonardo Panarello ,
Giuseppe Martin categoria over 55 ,Giuseppe Cugno gia'
campione Siciliano
over 60 nel 2014,
Salvatore Di Domenico , Titti Bufardeci
, Cesare Rizza e tanti
altri.
Il torneo raduner
80 tennisti siciliani
provenienti da tutta
l'isola e i vincitori
riceveranno, al titolo siciliano,il pre-

mio Umberto Cortese istituito dopo 15


anni dalla scomparsa
del fondatore del Tc
Match ball Siracusa .
Umberto Cortese
ha inizio' a giocare
al tennis ad Alessandria gi veterano e raggiunse le
vette della categoria
over 40 sia a Ravenna che a Siracusa
dove,ritornato
dopo anni passati
al nord per motivi
di lavoro, e' tornato con un grande

accorcia le distanze ma Di Luciano


e Ivovic trovano la
rete con luomo in
pi. In chiusura di
tempo, Milakovic
segna un rigore ma
il risultato di 5-3
per gli aretusei.
Al rientro dal cambio campo, i ragazzi
di Gino Leone accusano un uno-due degli ospiti, che vanno
in gol con Alesiani e
Sadovy. Ancora Stevie Camilleri porta
su lOrtigia ma, a 43
secondi dalla sirena,
sogno:costruire
il "tempio del
tennis"(come
lo
chiamava lui) e sopratutto divulgare
lo sport amato.
Umberto Cortese
ricopr
incarichi
prestigiosi
presso la federazione
italiana tennis,in
ultimo come presidente revisore dei
conti della federazione.
Il premio sar consegnato domenica
18 ottobre dopo la
finale dei campionati siciliani alla
presenza del presidente regionale
della fit Gabriele
Palpacelli.

Giovanni
Bianco
trova il momentaneo
pareggio. Match che
nel quarto tempo
evidenzia un equilibrio e termina con
un parziale di 2-2
grazie alle reti di Di
Luciano e Danilovic
per lOrtigia, e di
Alesiani e Pesenti
per il Savona.
La squadra ha
espresso netti segni di ripresa ha
detto mister Gino
Leone a fine gara.
Stiamo cominciando a giocare e oggi
lo abbiamo dimostrato raccogliendo
un punto che dar
morale ai ragazzi.
Contro il Savona era
dura e loro venivano
da una vittoria netta
contro la Canottieri.
Credo che siano
evidenti i miglioramenti perch stiamo
iniziando a capire i
giusti meccanismi.
I ragazzi stanno crescendo e anche questo pomeriggio, in
difesa, ho visto un
gioco a tratti esemplare.
Dobbiamo sicuramente essere pi
cattivi perch commettiamo ancora alcuni errori e, infatti,
abbiamo concesso al
Savona di rientrare
in partita.
Al rientro dalla sosta, per, andremo
a Roma convinti di
potercela giocare ha concluso Leone.

soprattutto con esperienze maggiori. Non


era sicuramente tra i
favoriti il giovane Ingarao che ha dovuto
battere giocatori superiori alla sua classifica per aggiudicarsi
il titolo di campione
siciliano 2015.
Il giovane atleta siracusano con classifica
2.5 allenato al TC
Match Ball dai tecnici Nico de Simone e
Paolo Cannova e dal
preparatore atletico
Pino Maiori, gioca la
serie B a squadre al
TC Siracusa dove
tesserato. Alessandro
ha giocato un torneo
perfetto
soprattutto dal punto di vista
emotivo, giocando
ogni giorno sempre
meglio
prendendo
sempre pi consapevolezza dei propri
mezzi. Al primo turno il giovane vincitore aveva la meglio
sul maestro Luciano
Lombardo del TC
Taormina con calss.
2.6 con il punteggio
netto di 6.1 6.3, ai
quarti di finale incontra il catanese Marco
di prima class. 2.4
con cui gioca un incontro emozionato
conclusosi soltanto al
tie break del terzo set
2.6 6.4 7.6 il risultato finale. In semifinale Antonio Terzo
del TC Palermo 2 con
class. 2.4e con punti
ATP prova a fermare
la scalata di Alessandro il quale con una
prova perfetta vince
per 6.4 6.3. Siamo
al giorno della finale
che vede il ragazzo
allenato al TC match
ball Siracusa di Paola
e Sabrina Cortese affrontarsi con Ignazio
DAmico.

Interessi correlati