Sei sulla pagina 1di 1

XXII I PIÙ SPORT Mercoledì 17 febbraio 2010

PALLACANESTRO
SERIE C MASCHILE DILETTANTI ALL’OMBRA DELLE TORRI È CRESCIUTA LA TERZA REALTÀ CESTISTICA DELLA PROVINCIA

Ceglie M., tutti insieme


per un posto in prima fila
Tante le famiglie sugli sua eleganza ed essenzialità è im-
personificato in Peppe Febo. Il
sti a disposizione per il passaggio
nella serie B dilettanti, quarto
spalti quando gioca la giocatore si è prima fatto cono-
scere come difensore arcigno ed
campionato della pallacanestro
maschile nazionale.
SPETTACOLO
La
squadra. Il ruolo degli ora è stabilmente tra i top scorer
della compagine. La solidità delle
Ma l’attuale primato in clas-
sifica non è il solo successo rag-
pallacanestro
a Ceglie
«ultrà dei passeggini» «specchie» sta tutta nella garan-
zia del gioco di Abet. E se il nuovo
giunto dall’Olearia De Biasi Città
di Ceglie all’insegna del motto
Messapica è
diventato uno
arrivato, Ambrosecchia, rappre- «tutti insieme per un posto in pri- spettacolo
l La cittadina - avamposto senta l’esperienza e la maturità, i ma fila». L’associazione, l’ammi- per famiglie
messapico al confine tra le Murge tre under Ucci, Travaglini, Curri nistrazione comunale, la cittadi- seguitissimo
ed il Salento - è conosciuta a li- ben simboleggiano le forze gio- nanza, unendo i loro sforzi chia- da tutto il
vello nazionale anche per la squa- vani e nuove che, soprattutto con ramente provano a dimostrare paese che
dra del basket Città di Ceglie Mes- l'associazionismo, stanno carat- che questa realtà di 25mila abi- aspetta un
sapica, terza realtà cestistica del- terizzando la vita sociale di Ce- tanti, potrebbe proiettarsi con salto di
la provincia. L’attuale dirigenza glie. successo, entusiasmo, conoscen- campionato
opera dal 2002, ottenendo la pro- Parliamo di un basket fatto di za delle problematiche, sui pal-
mozione dalla C2 alla C dilettanti gente che investe tempo e risorse coscenici di grande rilevanza ce-
nel 2003 e disputando da allora durante tutta la stagione, essenza stistica. Il tutto cogliendo l’occa-
campionati di vertice nella serie di uno spirito che ha portato il sione dell’esperienza accumulata
nazionale. presidente Mario Laneve e lo staff dal 2002 in poi.
La pallacanestro a Ceglie Mes- tecnico della società a gettare le Da ricordare che il Ceglie ce-
sapica è diventata realtà da nu- fondamenta per i lavori di costru- dette il titolo sportivo della serie
meri importanti sia in termini di zione di quella che è diventata B alla Prefabbricati Brindisi. Ma
tifosi (famiglie al gran completo una roccaforte inespugnabile per l’attuale dirigenza è decisa a con- .

in testa) che di praticanti. la maggior parte delle squadre servare questo patrimonio,
Basti pensare quanto sia «ati- avversarie e che punta senza in- proiettandolo nel futuro.
pico» il colpo d'occhio delle tri- dugi alla conquista di uno dei po- Pierpaolo Caliandro
bune dove sono i tifosi cegliesi in
trasferta con una prima linea,
«quella degli ultrà», occupata dai IN SERIE C IL PICCOLO CENTRO SALENTINO È UNO DEI PUNTI DI RIFERIMENTO DI QUESTO SPORT
passeggini al seguito delle fami-
glie che si sobbarcano 5-600 km
per far sentire calore e supporto
ai propri beniamini. Basti pen-
sare ai 4-500 tifosi presenti nelle
Monteroni, il miracolo continua
sfide interne, sono ormai diven- Il Quarta Caffé MD punta ai playoff e aspetta il palazzetto
tati famosi per il loro tifo e la loro
costante «rumorosità».
Ancora una volta è il legame l Il miracolo Monteroni continua. Il piccolo sportivi facendo felici i tifosi che riempiono il
forte con la città ad aver sancito il centro dell'hinterland leccese, 14 mila abitanti ed palasport ad ogni occasione, dimostrando gran-
successo dell’operato dell’Ad ba- una squadra nella C nazionale dilettanti di de passione per uno sport che a Monteroni ha
sket Città di Ceglie. È forse anche pallacanestro, si coccola il simbolico appellativo offuscato anche il ciclismo che nel '76 visse i fasti
in questo si può leggere una sorta di capitale del basket leccese. Nella cittadina dei Mondiali al Velodromo degli Ulivi. E propio
di sovrapposizione figurativa tra salentina che è anche cittadella universitaria nel parco del velodromo, struttura quest'ultima
città e squadra, a partire dal sim- per la presenza sul suo territorio di alcune in attesa di essere ristrutturata dopo decenni di
bolo del paese. La Torre dell’Oro- facoltà dell'Università del Salento, si fa pal- abbandono, c’è il palasport intitolato alla me-
logio è stata simpaticamente tra- lacanestro ad un buon livello da più di 50 anni. moria di due grandi sportivi legati alla pal-
sformata sino a diventare simbo- Il traguardo della C1 raggiunto di recente è lacanestro: Gabriele Quarta atleta degli anni '70
lo della squadra, così come il gio- merito di una società sportiva dove nulla viene ed allenatore, scomparso prematuramente, e il
catore simbolo è il capitano Paul lasciato al caso. Tramontati i fasti della serie B2 già citato dirigente Cosimo Lauretti. In C1 il
Motta che con il suo rendimento alla fine degli anni '80 e scomparsa la vecchia Monteroni del giovane coach Gianluca Quarta,
scandisce i successi del team. Libertas Monteroni, il nuovo gruppo dirigen- potrebbe accedere ai playoff, puntando sui play
Le torri duecentesche e trecen- ziale, inizialmente formato da pochi amici, ca- Marra e D'Andrea, sui lunghi Errico, Signore,
tesche del castello ducale sono og- peggiati dall'indimenticato Cosimo Lauretti, Rollo, Paiano, sulle guardie Manca, Caputo,
gi affiancate dalle due «torri» del- tappa dopo tappa ha raggiunto la C regionale Ungaro e sul «bomber» Sabbatini. La dirigenza
la squadra: Leoncavallo e Moli- maturando significative esperienze. Nella scor- ha eletto presidente Angelo Perniola, vero punto
terni. Con il loro dinamismo e sa stagione, poi, il salto in C1 dopo un cam- di riferimento anche per i tifosi. Il progetto più
atipicità rappresentano l’invidia pionato dominato e chiuso solitariamente in importante è un palasport da 2500 posti, da
del roster messapico. Inoltre il ba- testa ma macchiato dalla finale playoff sprecata realizzare in collaborazione con il Comune nel
rocco cegliese si è ormai arric- nella lotta fratricida con il Basket Lecce, poi quadro dei progetti di area-vasta, assieme ai
chito delle giocate, vera simbo- ritiratosi dal campionato in questa stagione. Comuni limitrofi. Potrebbe sorgere entro il 2012.
logia cestistica, di Fanelli e Cor- Il Quarta Caffè Md Monteroni, comunque, è Da stabilire la località del nuovo impianto.
betta, mentre il neoclassico nella ASPETTANDO IL PALAZZETTO I tifosi attendono la nuova struttura approdato ugualmente in C dilettanti per meriti Fabrizio Carcagni

La INOX ARTE oggi  in grado do progettare ed installare


impianti per caseifici Òchiavi in manoÓ, realizzando: Cisterna policentrica isolata a norme A.T.P.
¥ macchine per la lavorazione della pasta filata; LÕintera gamma prodotti sul nostro sito:
¥ serbatoi isotermici, refrigeranti e non;
Filatrice-formatrice mod. FFC/2000 UNIBLOCK
¥ attrezzature per lÕindustria lattiero casearia ed alimentare;
¥ reti per distribuzione vapore, latte, siero e lavaggio CIP;
¥ assistenza tecnica qualificata;
¥ cisterne isotermiche per trasporto latte in regime di
temperatura controllata (a norma A.T.P.);

ed inoltre realizza:
¥ serbatoi per lÕindustria vinicola ed olearia.