Sei sulla pagina 1di 18

Autoinduzione

Un circuito percorso da corrente genera un B


(legge di Ampere-Laplace):

0i ds ur
B
4 r 2
Produce un flusso attraverso il circuito stesso (cos come
attraverso una qualunque S che abbia come contorno)

0i ds ur

4 r 2
S


ndS iL

L: coefficiente di autoinduzione o
induttanza
Dipende dalla forma del circuito ed
costante se esso indeformabile.

[L] = /i = weber/Ampere = s = Henry [H]


Esempio: calcolo di L x un solenoide rettilineo indefinito

f.e.m. di autoinduzione
Se la i non costante o cambia la forma del circuito
il flusso concatenato cambia
nel circuito compare una f.e.m indotta di autoinduzione

iL

d
d
( Li)
dt
dt
L

di
dt

(se L cost.)

La L tale da opporsi alla variazione della corrente stessa

Un circuito con induttanza non nulla si dice


induttivo e lo si indica
2

Circuito RL serie: chiusura


Quando linterruttore S chiude o (apre) il circuito:
lL impedisce alla corrente di aumentare (o
diminuire) istantaneamente, perch la variazione
di i genera una f.e.m. indotta che si oppone alla
variazione della corrente stessa.
1) Consideriamo il caso in cui il circuito venga chiuso
Ossia: t= 0 i = 0

L Ri
i

di
L Ri
dt
t

di
dt
0 Ri 0 L

Ri
R
ln
t

di
dt

Ri L

(1 e

Rt

)
3

Circuito RL serie: chiusura


i

(1 e

Rt

L L/ R
La f.e.m di autoinduzione

i i(t ) e

Rt

La costante di tempo induttiva H/ = s

di
Rt
L L e L
dt

>0

L / R iL

Durante la fase transitoria si ha un altra


corrente, detta extracorrente di chiusura
4

Circuito RL serie: apertura


Dove i0=/R La resistenza passa da R ad R (>> R) costante durante il transitorio
0

di
dt

i R 'i 0 L
0
f.e.m di autoinduzione

Rt

t
L

' L L / R'

di
R Rt L
L L e
dt
R

L
iL i(t )
R
t
extracorrente di apertura, diversa da zero x un tempo molto breve

Energia Magnetica
di
L Ri
dt

i Li

di
Ri 2
dt

Energia dissipata x effetto Joule da R

idt Lidi Ri 2 dt
Energia fornita dal generatore

Lavoro speso contro la f.e.m. di autoinduzione


x far aumentare la corrente da i a i+di
6

Energia Magnetica
Nellintervallo di tempo in cui la corrente passa da 0
ad i, il generatore oltre a spendere energia x effetto
joule, spende un lavoro:

1 2
W Lidi Li
0
2
i

Non dipende dal modo in cui avviene la variazione di corrente.

Energia intrinseca della corrrente:

UL

1 2
Li
2

La cui variazione d il lavoro fatto dal generatore contro


la f.e.m. di autoinduzione

Energia Magnetica
Se si apre il circuito

Rt

Nel resistore viene speso il lavoro:

2
1
L

1 2
Ri 2 dt R 2 e 2 Rt / L dt

Li
2
R 0
2 R
2

Lenergia immagazzinata nellinduttanza si ritrova alla fine dissipata


sotto forma di calore nella resistenza.

Densit di energia di un campo B


Si consideri un tratto d centrale di solenoide molto lungo, di sezione A: allinterno B
uniforme- esterno B=0. La densit di energia:

UL
um
Ad
2
Li 2
L i2
i
1
um

0 n 2 A
0 n 2i 2
2 Ad d 2 A
2A 2

B 0 ni

B2
um
20

Densit di energia immagazzinata in un qualunque punto in cui sia presente un B

B2
Um
d
20

energia magnetica
9

Carica del Condensatore: circuito RC


il condensatore si carica

q(t )
VR VC Ri (t )
C

dq(t )
i (t )
dt

q(t )
dq(t )
dq(t )
dt

C
dt
q C
RC
q

dq(t )
1
0 q C RC 0 dt

q C (1 e

RC

)
10

Carica del Condensatore: circuito RC


q C (1 e

RC

q(t )
t
VC
(1 e RC )
C
RC costante di tempo
RC F

VC C
s
AV A

RC

VR iR e

RC
11

Scarica del Condensatore: circuito RC

Viene chiuso
il circuito

q0
VC
C

dq(t )
i
(la carica diminuisce nel tempo)
dt

q
q
dq
VC VR Ri

C
CR
dt
q

dq
dt
q q 0 CR
0

q q0e

RC
12

Scarica del Condensatore: circuito RC


q q0e

RC

q q0 t RC
t
VC e
V0e RC
C C

dq q0 t RC V0 t RC VC
i(t )

e
e

dt RC
R
R

13

Processo di carica

la potenza
generatore:

istantanea

erogata

Pgen i

dal

Quella spesa nel resistore

Il lavoro di carica del


condensatore

PR Ri 2

PC VC i

2
R

e t / RC

2
R

2
R

2
R

e t / RC

e 2t / RC

e 2t / RC Pgen PR

La potenza erogata dal generatore viene in parte dissipata sulla


resistenza ed in parte consumata per aumentare lenergia elettrostatica
del condensatore.
14

Processo di carica: conservazione energia


Il lavoro fornito dal generatore, quello consumato nella resistenza e
lenergia elettrostatica del condensatore:

Wgen Pgendt

1 2
WR PR dt C
2
0

2
R

e t / RC dt C 2

1 2
U e PC dt C
2
0

15

Processo di scarica: conservazione energia


Ne processo di scarica viene dissipata energia, pari
allenergia elettrostatica iniziale del condensatore:

2
1
q
0
Wgen PR dt e 2t / RC dt C 2
R 0
2
2C
0

16

Densit di energia di un campo E


Si consideri un condensatore piano: allinterno E uniforme. La capacit

0S
d

La densit di energia:

UE
q2
q 2d
uE

V
2CSd 2 0 SSd
q2
2
uE

2
2 0 S
2 0

1
uE 0 E 2
2

Densit di energia immagazzinata in un qualunque punto in cui sia presente un E

17

Mutua induzione
1, 2

S2


B1 ndS M1, 2i1
2,1 M 2,1i2

M 2,1 M1, 2

M costante, i variabile..

d 2,1
dt

2 M

M 2,1

di1
dt

di2
dt

18