Sei sulla pagina 1di 83

The The isolation, characterization and functional analysis of a large number of

tumor suppressor genes has allowed Kinzler and Vogelstein (Nature 386:761,
1997) to propose a new subdivision of this vast gene family in two categories,
namely gatekeepers and caretakers.

Gatekeepers sono

i geni di suscettibilit al cancro che


controllano la proliferazione cellulare o altre funzioni che,
una volta inattivate, offrono un vantaggio selettivo che
porta allespansione clonale e alla formazione del tumore.

Caretakers funzionano

per mantenere lintegrit del


genoma. Prevengono linstabilit genomica e genetica. Un
difetto nei caretakers non offre di per s un vantaggio
selettivo ma piuttosto porta alla mutazione di altri
gatekeepers. In realt i caretakers che possono dare inizio
al processo di tumorigenesi forniscono un vantaggio
selettivo alla cellula attraverso altre funzioni che non sono
direttamente legate alla funzione del riparo (per es.
linattivazione di uno dei geni del riparo responsabili per
HNPCC che conferisce resistenza allapoptosi)

benzopirene

aflatossina

Amina aromatica

Carcinogeni umani - ambientali

Aflatoxins
Asbestos
Benzene
Cadmium
Coal tar

Creosote
DDT
Polycyclic aromatic
hydrocarbons
Radon
Solar radiation

Carcinogeni umani - agenti


terapeutici

Adriamycin (doxorubicin)
Androgenic steroids
Chlorambucil
Cisplatin
Cyclophosphamide
Cyclosporin A

Diethylstilbestrol
Ethylene oxide
Melphalan
Tamoxifen

Carcinogeni fisici
Ultraviolet light
Ionizing radiation (X-rays)
Asbestos

EFFETTO BIOLOGICO DELLE RADIAZIONI SI MISURA


IN GRAY (GY) CHE EQUIVALE ALLA QUANTIT DI
ENERGIA CEDUTA PER UNIT DI MASSA IRRAGIATA (J/Kg)

ES. TERAPIA ONCOLOGICA: FINO AD 80 GY PER TUMORI


SOLIDI.
TRATTAMENTO DI DEPLEZIONE DEL MIDOLLO: 3-10 GY
DOSE LETALE 50% IN ASSENZA DI INTERVENTO MEDICO:
INTORNO AI 4 GY.

Micro-environment

malondialdehyde

4-hydroxynonenal

DANNI SPONTANEI A CARICO DEL DNA


Perdita spontanea di basi
Migliaia di purine e centinaia di
pirimidine per genoma /giorno

Deaminazione spontanea
Centinaia di uracile per genoma /giorno
Adenina ipoxantina
Guanina Xantina
5-metil-citosina Timina

DANNI DA RADIAZIONE UV

7-9
bending

Dimeri di pirimidina ciclobutano


CPDs (TT>TC,CT>CC)

44
bending

Fotoprodotti Pirimidina (6-4) pirimidone


6-4PPs

DANNI A CARICO DEL DNA


events/cell/day

% of total daily
damage

Single-strand break

120000

50.9

N7-MethylGuanine

> 4000

35.6

> 10000

10.2

O6-MethylGuanine

3120

1.3

Oxidized DNA

2880

1.2

Depyrimidation

1320

0.5

Cytosine deamination

360

0.2

Double-strand breaks

0.01

Interstrand cross-links

0.01

TYPE OF DAMAGE

Depurination

IMPORTANZA DEI MECCANISMI DI


RIPARO DEL DNA

BASE EXCISION REPAIR (BER)


I principali step del meccanismo di riparo BER sono:
Rimozione della base danneggiata attraverso lazione di una
DNA-glicosidasi (una stima indica che questo avviene 20000
volte al giorno in ciascuna cellula). Esistono almeno 8 geni che
codificano diverse DNA-glicosidasi ognuna responsabile
dellidentificazione e la rimozione di una specifica base
danneggiata.
Rimozione del riboso fosfato che produce un gap nel DNA.
Esistono due geni che codificano per gli enzimi coinvolti in
questa funzione.
Sostituzione con il nucleotide corretto. Questo dovuto alla
attivit della DNA polimerasi beta, una delle 11 DNA polimerasi
codificate dal genoma.
Ligazione dellinterruzione sulla singola elica. Due enzimi
possono catalizzare questa reazione ed entrambi richiedono
ATP.

Thymine-DNA-glycosilase

APE: Abasic site


endonuclease

SHORT-PATCH and LONG-PATCH BER


4-OH-PP

4-hydroxy
pentenal-fosfato
(-eliminazione)
PG fosfo-glicolato
(radiazioni ionizzanti)

PARP1

poli(ADP)riboso polimerasi
Riconosce interruzioni

PNK

Polinucleotide kinasi/3
-fosfatasi
Elimina 3P
Riparo SingleStrandBreak

XRCC1

X-ray repair cross


-complementing 1
Proteina scaffold

FEN1

Flap endonuclease
Elimina vecchio filamento

RFC

replication factor C (PCNA loading factor)

PCNA

RPA

(ss-DNA binding protein)

proliferating cellular nuclear antigen/ stimolatore attivit Pol/ e FEN1

CARATTERISTICHE DEL
BASE EXCISION REPAIR (BER)
Il sistema di riparo BER non rappresentato da un
singolo complesso enzimatico ma da una serie di sistemi
enzimatici specifici per i vari tipi di danno a carico delle
basi del DNA
Nonostante la molteplicit dei sistemi enzimatici coinvolti
il processo avviene attraverso due soli meccanismi
generali (SP-BER e LP-BER)
Il sistema di riparo BER si evoluto per il ripristino di
modificazioni che avvengono naturalmente a carico delle
basi o per il ripristino di danni che mimano quelli di tipo
naturale

PROTEINE COINVOLTE NEL BER

DIFETTI NEL SISTEMA DI RIPARO BER


Difetti nel sistema di riparo BER sono associati con la
suscettibilit al cancro e disordini neurodegenerativi:

MYH (rimuove ladenina dai mispairs: chromosome


1): riduzioni nella sua attivit sono associate con

alcuni tipi di cancro colon-rettale (poliposico 30% in


alternativa ad APC).

Pol : varianti con bassa fedelt sono associate al


30% dei tumori.

OOG1 (8-oxoguanine DNA glycosilase): riduzioni


nella sua attivit sono associate con alcuni tipi di
cancro al polmone.

UNG (Uracil DNA glicosilase): la deficienza di

questo enzima associata a molti tipi di linfoma.

NUCLEOTIDE EXCISION REPAIR (NER)


Il sistema di riparo NER permette la rimozione di danni a
carico del DNA che causano una distorsione nella doppia
elica
Il sistema di riparo consiste nella rimozione di un tratto di
singola elica del DNA di 12-25 nucleotidi e contenente
lalterazione attraverso la scissione della catena riboso
-fosfato alle estremit e la sintesi di un nuovo filamento
Il sistema di riparo NER estremamente flessibile in
quanto in grado di riparare una moltitudine di lesioni,
come la formazione di addotti delle basi, che in comune
generano una alterazione o distorsione della doppia elica

LESIONI RIMOSSE DAL SISTEMA DI


RIPARO NER
Le lesioni pi rilevanti rimosse dal sistema di riparo NER sono:
i dimeri di cis-sin-ciclobutano (CPDs)
i fotoprodotti pirimidina-(6-4)-pirimodone (6-4PPs)
Entrambi si formano tra residui adiacenti di pirimidine e sono le due
principali lesione indotte dalla radiazione solare UV.
Le lesioni 6-4PPs sebbene siano meno abbondanti distorcono
maggiormente lelica e vengono riparate 5 volte pi velocemente.
Il sistema di riparo NER in grado di rimuovere anche:
addotti chimici voluminosi a carico delle basi come quelli
prodotti dagli idrocarburi policiclici aromatici (fumo di
sigaretta)
cross-linking tra eliche indotto da agenti chemioterapici come il
cis-platino o alcuni metaboliti cellulari
Il sistema di riparo NER pu anche rimuovere danni minori a carico
delle basi come quelli indotti dagli agenti alchilanti ed ossidanti e
che non generano distorsioni nellelica.
NER come sistema di back-up del BER

MECCANISMO DEL SISTEMA DI


RIPARO NER
Il sistema di riparo NER comprende 20-30 proteine e prevede:
Il riconoscimento iniziale del danno che pu avvenire
in un punto qualsiasi del genoma (GG-NER)
associato allevento trascrizionale (TR-NER)
Il legame di un complesso multiproteico
Incisioni sui lati 5 e 3 dellelica danneggiata ad una distanza
di diversi nucleotidi dal sito iniziale
La rimozione dellelica danneggiata
La sintesi di nuovo DNA da parte della DNA-polimerasi
Lunione dei frammenti di DNA da parte della DNA-ligasi

Malattia ereditaria autosomica


recessiva;
Estrema fotosensibilit che determina
severi e precoci danni a livello della
cute e degli occhi;
Tumori cutanei ( Epitelioma
basocellulare ,spinocellulare e
melanoma) nei primi 10 anni di vita.
Nei pazienti sotto i 20 anni riportata
unincidenza di melanomi e carcinomi
rispettivamente 2000 e 4800 volte
superiore di quella della popolazione
generale.

I processi molecolari difettivi nello (XP)


sono 2:
Nucleotide-Excision Repair
( NER ):

Processo alterato nella maggior
parte dei pazienti con XP;
Principale meccanismo
deputato alla rimozione dei
fotoprodotti nelle cellule
umane;
Ripristina la corretta sequenza
del DNA tramite escissione del
tratto contenente il
danno,resintesi del tratto
mancante e saldatura del
filamento di nuova sintesi al
tratto di DNA.

Trans-Lesion Synthesis
( TLS ) :
Processo difettivo in una
minoranza i casi che costituiscono
la forma variante di XP ( XPV),caratterizzata da insorgenza
tardiva e lenta progressione dei
sintomi;
Opera durante la fase S del ciclo
cellulare e permette al complesso
deputato alla replicazione del
DNA di superare il blocco
costituito dalla presenza di un
danno.

NUCLEOTIDE-EXCISION
REPAIR ( NER )
2 sotto-pathways:
Global-genome NER
( GG-NER ):
Rimuove le lesioni nei
filamenti trascritti e non
trascritti dei geni attivi e
non attivi

Transcription-coupled
NER ( TC-NER ):
Rimuove le lesioni dei
filamenti trascritti dei
geni attivi
A specialized NER
subpathway guarding
against mutations in
actively transcribed
genes

GG-NER:Ruolo dei prodotti degli


XP genes
1STEP:
Riconoscimento del danno:
XPC (Xer. Pig. Compl)
XPC protein esiste come complesso
eterotrimerico costituito da
XPC RAD23 centrin2
RAD23: stabilizza XPC in vivo
centrin2: potenzia il
riconoscimento del
danno da parte di XPC

1. il GGR pu maneggiare varie


lesioni strutturalmente diverse;
2. lefficienza del GGR varia a
seconda del tipo di lesione:
UV-induced cyclobutane
pyrimidine dimer ( CPD ) (a),
che inducono solo una piccola
distorsione dellelica
sono riconosciute dallXPC
soltanto scarsamente e
sono rimosse molto pi
lentamente rispetto al
pyrimidine ( 6-4 ) pyrimidone
photoproduct ( 6-4PP) (b)
che forma addotti pi distorti e
quindi pi facilmente
riconoscibili dallXPC.

UV-DDB/ XPE: promuove il processo di


riconoscimento del danno
UV-damaged DNA binding protein
( UV-DDB) un eterodimero
costituito da 2 subunit:
DDB1 e DDB2 ( prodotto del gene
XPE)
questo complesso esibisce una pi
alta e specifica affinit di legame
dell XPC complex verso certi
tipi di lesioni come il CPD
(cyclobutane pyrimidine dimers)
( il riparo del CPD severamente
danneggiato in fibroblasti isolati
da pazienti XP-E )
Quando DDB2 poliubiquitilata,UV-DDB perde la sua capacit di legare il DNA danneggiato;
Mentre XPC ubiquitilata mantiene la sua attivit di DNA-binding
Lubiquitinazione aiuta UV-DDB a dissociarsi dalla lesione promuovendo il trasfeimento della
lesione da UV-DDB a XPC iniziando il NER!!!

2STEP:Srotolamento del DNA


duplex

TFIIH ( transcription factor IIH ): complesso multifunzionale composto


da 10 subunit,inclusi i prodotti dei geni
XPB e XPD

TFIIH viene reclutato attraverso linterazione diretta con XPC attraverso XPB
e p62 ( 62 kDa subunit )
TFIIH interagisce anche con RNA polimerasi II,CSA e CSB del TCR

XPB e XPD
Mostrano 7 motivi conservati con le DNA elicasi
ATP-dipendenti :
XPB
attivit 3 5 elicasi
XPD
attivit 5 3 elicasi ( stimolata
fortemente dallinterazione con p44 subunit
di TFIIH; molte mutazioni identificate nei
pazienti XP-D compromettono tale
interazione )

XPB- XPD- elicasi sondano individuali filamenti


del DNA muovendosi nella stessa direzione
discriminazione tra filamento danneggiato e non
danneggiato

3 STEP: Pre-incision complex


assembly

Assemblaggio di un complesso contenente DNA completamente aperto


Pre-incision complex :

XPG : strutturalmente richiesto per la


formazione della struttura
completamente aperta
forte interazione fisica con TFIIH

XPA: attivit di legame al DNA danneggiato;


contiene un dominio a dita di
zinco coinvolto in uninterazione
proteina-proteina con la
Replication Protein A ( RPA )

complesso proteico eterotrimerico che lega e stabilizza le
regioni di DNA a singolo filamento

4 STEP: Dual incision

Pre-incision complex
Introduzione di rotture a singolo filamento nel
filamento danneggiato:

ERCC1-XPF complex - XPG

ERCC1-XPF e XPG : endonucleasi strutturaspecifiche che tagliano il DNA a livello delle


giunzioni tra regioni a doppio filamento e regioni a
singolo filamento;
Hanno differenti polarit:
ERCC1-XPF taglia il DNA allestremit
5 di una bolla;
XPG taglia il DNA allestremit 3 di
una bolla

Rilascio di oligonucleotide di 24-32 nucleotidi


contenente i nucleotidi danneggiati

5 STEP:DNA repair synthesis

Rimozione delloligonucleotide contenente il danno


Riempimento dello spazio vuoto da parte della DNA pol o
Tale sintesi di DNA dipende dal proliferating cell nuclear
antigen ( PCNA )
PCNA forma una morsa omotrimerica caricata con lestremit 3 di un primer che serve
per permettere lallungamento della catena da parte della DNA pol

DIFETTI NEL SISTEMA DI RIPARO NER

MISMATCH REPAIR (MMR)


Meccanismo che riconosce danni a carico del DNA che causano
alterazione nella doppia elica del DNA (mismatch tra basi e
piccoli loop di ssDNA)
Per il riparo viene utilizzata lelica parentale (si assume che il
danno sia avvenuto durante lultima replicazione)
Costituito da due sistemi enzimatici
Sistema enzimatico che riconosce il mismatch
Sistema che riconosce lelica parentale e provoca una
incisione nellelica neosintetizzata nelle vicinanze del sito
danneggiato
Il meccanismo viene completato dallazione della DNA-polimerasi
che sintetizza il nuovo filamento di DNA su stampo del filamento
parentale

Methyl-directed mismatch repair


5

CH3

CH3

MutS, MutL, ATP


ADP+Pi
5

CH3

MutL

MutH, ATP
ADP+Pi
CH3

5
3

5
3

CH3

MutS

2. MutS and MutH bind to


mismatched spots along
the DNA (except C-C)
3. DNA on both sides of the
Mitsmatch runs through
MutS:MutL complex

CH3

MutS
MutH
MutL MutH

CH3

1. Mismatch within 1 kb of
methylated GATC

4. MutH binds to MutL and


to GATC
CH3

5. Endonuclease of MutH
cleaves unmethylated DNA
at hemimethylated GATC

DIFETTI NEL SISTEMA DI RIPARO MMR


Hereditary non-polyposis colon cancer (HNPCC)
forma di cancro al colon caratterizzata dalla insorgenza in et precoce
e dalla ereditariet autosomica dominante
frequentemente associata con difetti nei geni codificanti MSH2 (35%
dei casi) e MLH1 (circa 60% dei casi)
MSH2 e MLH1 sono essenziali per la formazione di eterodimeri
funzionali di MutS e MutL
saltuariamente associata con difetti in altri geni del sistema di riparo
MMR (MSH6, PMS2 e PMS1), conseguenza della ridondanza di questi
ultimi geni che li rende singolarmente non essenziali per il MMR
La HNPCC quasi sempre associata con difetti nella riparazione del DNA
evidenziate nella "instabilit del DNA microsatellite" (microsatellite
instability o MIN) rappresentata da variazioni nel numero delle unit di
sequenza ripetute [An, (GGC)n, (CA)n]
In molti casi di cancro al colon associati con MIN ma senza alterazioni a
carico dei geni del sistema MMR, stata osservata una metilazione
estesa del promotore di MLH1 che lo silenzia
probabilmente tutti i casi di cancro al colon associati a MIN sono
dovuti a difetti nel sistema di riparo MMR

Microsatelliti

HNPCC=Hereditary
Non-polyposis colon
cancer

STRAND-BREAK REPAIR
Le radiazioni ionizzanti ed alcuni agenti chimici possono produrre rotture
che riguardano
la singola elica (single-strand breaks o SSBs)
la doppia elica (double-strand breaks o DSBs)
I meccanismi di riparo per gli strand-breaks sono essenziali per la
sopravvivenza della cellula
Le rotture nella singola elica vengono riparate attraverso un solo tipo di
meccanismo
Single-strand breaks repair (SSBR)
Le rotture nella doppia elica possono essere riparate attraverso due tipi
di meccanismo
Double-strand breaks repair by non-homologous end joining (NHEJ)
Double-strand breaks repair by homologous recombination (HR)

SINGLE-STRAND BREAKS REPAIR (SSBR)


Le rotture nella singola elica vengono riparate attraverso un meccanismo
comune al sistema di riparo BER (short-patch BER)
PARP riconosce le
interruzioni
XRCC1 ha le
funzioni di
proteina scaffold
La PNK
Polinucleotide
kinasi/3
-fosfatasi prepara
le estremit
La DNA
polimerasi
riempie
linterruzione
La DNA ligasi 3
unisce le
estremit

FORMAZIONE DI DSBs

Formazione dei DNA double-strand breaks (DSBs). I DSBs doppi (two-ended) possono
formarsi quando il DNA duplex rotto in due frammenti, ad esempio a causa di radiazioni. I
two-ended DBSs possono essere riparati attraverso la homologous recombination (HR) usando
i cromatidi fratelli intatti, oppure attraverso la non-homologous DNA end-joining (NHEJ) che
per pu portare ad un riarrangiamento della sequenza. I DSBs singoli (one-ended) si
generano quando la forca di replicazione incontra un single-strand DNA break che non stato
riparato. In questo caso la homologous recombination tra i cromatidi fratelli affiancati nella
forca di replicazione il meccanismo di riparo preferito e pi accurato.

DNA damage: DSB: double strand break dovuti a radicali


dellossigeno, ad errori di replicazione o a radiazioni
ionizzanti.

Riparo:

HDR:homology-directed-repair

dove una sequenza


omologa rappresenta lo stampo per il riparo ed in questo caso
sister cromatidi identici sono preferiti ad altre regioni
omologhe su altri cromosomi. E un tipo di riparo pi preciso.

NHEJ (non homologous end joining): in questo caso le


porzioni terminali di una rottura sono spesso modificate
dallaggiunta o dala delezione di nucleotidi che vengono ligati
per restaurare la continuit con legami covalenti del
cromosoma che ha subito la rottura.
Ambedue i meccanismo quindi rstabiliscono la continuit del
cromosoma, tuttavia il secondo lo fa a rischio di sacrificare
lintegrit della sequenza locale.

NON-HOMOLOGS END JOINING (NHJE)


Le rotture nella doppia elica possono essere riparate attraverso un
meccanismo diretto che prevede lunione dei due frammenti di DNA
La proteina Ku (eterodimero
Ku70/Ku80) si lega alle
estremit del DNA e richiama la
DNA-PKcs (DNA-dependent
protein kinase catalitic subunit)
formando lenzima DNA-PK
DNA-PK promuove la
giustapposizione delle estremit
delle due molecole di DNA e, se
non necessario un loro
processamento, richiama i fattori
addizionale per la ligazione.
Se necessaria una modifica
delle estremit, DNA-PK attiva la
proteina Artemis che agisce
come endonucleasi processando
le estremit del DNA e
generando dei filamenti a singola
elica che possono appaiare.
Possono intervenire altre attivit di processamento come la TdT (terminal-deoxynucleotide
transferase) e le Pol o Pol La proteina Ku richiama il complesso XRCC4/DNA-ligasi IV che
riunisce le estremit. XLF agisce come fattore ausiliario. Nel caso di processamento delle
estremit possibile la perdita di alcuni nucleotidi nel punto di riparo

NHJE

NHEJ
Il meccanismo di riparo NHJE si basa su attivit proteiche importanti

Errori nel meccanismo di riparo NHJE possono causare traslocazioni,


frequentemente associate con forme di cancro

HOMOLOGOUS RICOMBINATION (HR)


Nella ricombinazione
omologa le interruzioni su
di una doppia elica
vengono riparate
utilizzando il cromosoma
fratello (presente in fase
G2 dopo la replicazione del
DNA) oppure il cromosoma
omologo (presente in fase
G1)
Il meccanismo della HR
prevede passaggi che sono
in comune con il sistema di
ricombinazione del DNA
che opera durante la
meiosi
Due proteine utilizzate nel
meccanismo HR sono
codificate dai geni BRCA-1
e BRCA-2. Mutazioni in
questi geni sono associate
a forme di cancro

HR
Strand resection:
Generazione di 3 ssDNA tails
da parte del complesso MRN
(Mre11, Nbs1 e Rad50)
Coating:
RPA (ssDNA binding) copre il
tratto ssDNA
RAD loading:
Rad51 ed altre proteine
(Rad52, Rad54, BRCA-1 e
BRCA-2) formano un
complesso che promuove
linvasione e lappaiamento
con la sequenza omologa
non danneggiata
Stand invasion and repair:
Una volta che lelica interrotta
appaia con la sequenza
omologa la DNA polimerasi
ripara linterruzione

Functions of BRCA1
Ubiquitination, DNA repair, transcriptional regulation
RING

BRCT

p53

RAD51

RB1

BRCA2
MSH2

ZBRK1
RAD50

CtIP
RNA Hel A

MSH2
ER

p300/CBP
BACH1

BRCA2

RPA:replication protein A
RAD51:recombinase

Gudmundsdottir K and Ashworth: The role of BRCA1 and BRCA2 and associated proteins in the maintenance of genomic stability
Oncogene 2006 25:5864

Genomic Instability-an evolving hallmark of cancer


Negrini et al. Nature Reviews of Molecular and Cellular Biology March 2010
High-throughput sequencing studies 11 breast cancer (1137 genes
mutated, 167 validated) and 11 colon cancer: (1137 genes, 183 validated) but
only few genes were found to be mutated, deleted or amplified at high frequency (20%).
Soliti noti: p53; ras, EGFR, RAS, p16INK4, CDK2A, PTEN, NF1 con qualche
Specificit per i tumori: es. RAS nel pancreas e nel polmone, nel glioblastoma
PTEN, NF1, EGFR
Ipotesi: la instabilit genomica soprattutto dovuta allo stress oncogenico in assenza
dei checkpoints.

Telomeres and cancer

Weinberg and colleagues2 show that alterations in at least four pathways are needed.
Tumour formation can be mimicked in the laboratory by delivering the catalytic hTERT
subunit of telomerase (which maintains telomere length), combined with SV40 large-T
antigen, LT (which inactivates both the p53 and retinoblastoma (pRb) pathways), and an
activated ras oncogene (which induces transformation to a cancerous state, allowing
cells to grow indefinitely in the absence of growth factors). Nature 1999

Barbara Mc Clintock negli anni 30 not come cromosomi frammentati tendono a fondersi
mentre quelli normali sono pi stabili. Nel 1988 i telomeri vennero sequenziati.

Telomeri: sequenze ripetute migliaia di volte. Critical point: alcune centinaia di copie. Se lerosione continua si
ha perdita di informazione subtelomerica, ricombinazione, instabilit e aneuploidia. Lo switch della
telomerasipPreviene il fenomeno. Questo avviene in alcune cellule embrionali, in cellule staminali adulte e cellule
del sistema immunitario.

Telomeri: lunghezza:

9-15 kb in humans
fino a 100 Kb in mouse

Loss of TRF2 causes rapid uncapping


and ligation of chromosome ends
Inhibition of either POT1 or TPP1
leads to a potent DNA damage
response
Mutations in a telomere binding protein
leads to skin carcinoma by inducing
telomere dysfunction directly, without
telomere shortening

shelterine

Dominante
negativo di
TRF2 attiva
ATM

ACD: adrenocortical
Displasia: displasia
delle ghiandole, perdita
della linea germinale
maschile e
iperpigmentazione
della pelle.

p53-defective:
I topi si sviluppano
normalmente,
liperpigmentazione
scompare. Fenotipo
normale ma..
Carcinomi!

Topi mutati TPP1acd/acd hanno difetti nel capping dei telomeri che porta ad una displasia
adrenocorticale. Spesso c morte in utero. Che succede se si toglie p53? Incroci con topi
p53-/-. I topi vivono e stanno meglio, per sviluppano carcinomi (non sarcomi come nel caso
di p53 -/-) come TERC -/- p53+/-. Molte traslocazioni. Come negli anziani?
(Else et al. 2009 Cancer Cell 15, 465)

A. Sfier, T. de Lange, Removal of shelterin reveals the


telomere end-protection problem, Science, 336, 593-97,
2012
6 pathways:


Repressor in
shelterin

Repressor

ATM

TRF2

ATR

POT1a

NHEJ

TRF2

HDR

Rap1+Pot1

Ku70/80

Alt-NHEJ

reduntant

Ku70/80

5-resection

Reduntant?

53BP1

Telomeri: lunghezza:

9-15 kb in humans
fino a 100 Kb in mouse

Loss of TRF2 causes rapid uncapping


and ligation of chromosome ends
Inhibition of either POT1 or TPP1
leads to a potent DNA damage
response
Mutations in a telomere binding protein
leads to skin carcinoma by inducing
telomere dysfunction directly, without
telomere shortening

shelterine

Dominante
negativo di
TRF2 attiva
ATM

ACD: adrenocortical
Displasia: displasia
delle ghiandole, perdita
della linea germinale
maschile e
iperpigmentazione
della pelle.

p53-defective:
I topi si sviluppano
normalmente,
liperpigmentazione
scompare. Fenotipo
normale ma..
Carcinomi!

Topi mutati TPP1acd/acd hanno difetti nel capping dei telomeri che porta ad una displasia
adrenocorticale. Spesso c morte in utero. Che succede se si toglie p53? Incroci con topi
p53-/-. I topi vivono e stanno meglio, per sviluppano carcinomi (non sarcomi come nel caso
di p53 -/-) come TERC -/- p53+/-. Molte traslocazioni. Come negli anziani?
(Else et al. 2009 Cancer Cell 15, 465)

A. Sfier, T. de Lange, Removal of shelterin reveals the


telomere end-protection problem, Science, 336, 593-97,
2012
6 pathways:


Repressor in
shelterin

Repressor

ATM

TRF2

ATR

POT1a

NHEJ

TRF2

HDR

Rap1+Pot1

Ku70/80

Alt-NHEJ

reduntant

Ku70/80

5-resection

Reduntant?

53BP1