Sei sulla pagina 1di 5

RELAZIONE DI LABORATORI

INTRODUZIONE:
Questesperienza di laboratorio stata volta allo studio del comportamento dei
recipienti in pressione. In particolare ci si proposti il fine di confrontare due
metodologie differenti per il calcolo dello stato di sforzo e della conseguente
verifica della resistenza.
Loggetto dellesperimento un recipiente cilindrico (caratteristiche in Fig. 1)
ripieno dolio collegato ad una pompa manuale la cui azione ci ha permesso di
variare la pressione allinterno del recipiente. Allinterno e allesterno del
recipiente sono state poste delle rosette estensimetriche collegate ad una
centralina: variando la pressione allinterno del recipiente le rosette si
deformano e quindi i filamenti che le compongono, di conseguenza, variano la
loro resistivit, la centralina relaziona la variazione di resistivit con la
deformazione della rosetta, restituendo una deformazione in []. Le rosette
estensimetriche sono state poste in modo da misurare la deformazione assiale
e circonferenziale sia allinterno che allesterno del recipiente (nomenclatura e
posizione delle rosette in Fig. 2).
Nel paragrafo raccolta dati riportata la
tabella dove abbiamo misurato le varie
deformazioni alle diverse pressioni. Le
misurazioni sono relative a 3 differenti
pressioni: 0 bar, 40 bar e 80 bar.

Figura 2

Figura 1

Inseguitoriportiamolecaratteristichedelrecipiente,dellerosetteestensimetricheedellacentralina
utilizzataperlesperienza.
Materiale:
Fe430/S275
Carico unitario di rottura Rm=430
MPa

Dati centralina estensimetrica:


Centralina Vishay P3 a 4 canali (Fig.3)
Dati rosette estensimetriche:
1
Punti di misura 5 e 14: rosette
estensimetriche HBM 1-XY11-30/120
(Fig.4)

Carico unitario di snervamento Rs= 275 MPa


Modulo di elasticit E = 206000 MPa
Coefficiente di Poisson = 0,3

Figura 4

Figura 3

RACCOLTA DATI:

+ 40

+ 864

+ 45

+ 824

+ 251

+ 443

+ 243

+ 192

+ 903

+
1693
+ 975

+ 918

+ 790

+ 772

+ 209

+ 766

40 bar

(0-40)

40 bar

+ 455
+ 346

+ 448
+ 345

+ 415
+ 95

+
1306
+ 879

+
1301
+ 876

+ 403
+ 113

Come possiamo notare dalle tabelle la variazione di misurazione a parit di


pressione ( a 0 bar e a 40 bar) resta sempre nel limite di tolleranza di 20
quindi risulta indifferente utilizzare una o latra misurazione per i nostri calcoli.
SVOLGIMENTO:
2

Di seguito si eseguir o svolgimento vero e proprio dell esperienza, il quale


permetter di confrontare i due metodi di calcolo dello stato di sforzo.

Metodo Analitico:
Tramite le formule di Mariotte possiamo ricavare lo stato di sforzo interno ed
esterno al recipiente in funzione della pressione allinterno di esso:
Interno:
D
a =P
4s
D
c =P
2s
r =P

valori

40 bar

80 bar

_a
_c
_r
_VM

40 MPa
80 MPa
- 4 MPa
72.77 MPa
3.77

80 MPa
160 MPa
- 8 MPa
145.55 MPa
1.88

Con:

Rs
VM
Come possiamo notare dalla tabella in entrambi i casi la verifica di resistenza
verificata (1.5).


VM = 2a + 2c + 2r a c
a r c r

Esterno:
D
a =P
4s
D
c =P
2s
r =0

valori

40 bar

80 bar

_a
_c
_r
_VM

42 MPa
84 MPa
0 MPa
72.75 MPa
3.78

84 MPa
168 MPa
0 MPa
145.49 MPa
1.89

Con:

Rs
VM
Come nel caso precedente anche qui la verifica di resistenza verificata
(1.5).
VM = 2a + 2c a c

Calcolo stato di sforzo tramite deformazioni:


Eseguiamo una distinzione tra interno ed esterno del recipiente in quanto
allinterno presente uno sforzo radiale che allesterno non presente.
Interno:
Possiamo determinare la deformazione radiale tramite la seguente relazione:

Mentre lo stato di sforzo determinato dalla seguente matrice:

Nella tabella seguente sono inseriti i valori di deformazione e i relativi sforzi


calcolati con le relazioni soprastanti:

valori
_a
_c
_r
_a
_c
_r
_VM

40 bar
95
415
-232.99

47.97
Mpa
98.68
Mpa
-4 Mpa
89.49
Mpa
3.07

80bar
192
824
-464.27

95.99
Mpa
196.14
Mpa
-8 Mpa
176.80
Mpa
1.55

Esterno:
in questo caso non valori
radiale, quindi lo
_a
caratterizzato
_c
matrice:

Con:


e
VM = 2a + 2c + 2r a c
a r c r
Rs
=
VM
Come possiamo notare dalla tabella in
entrambi i casi la verifica di resistenza
verificata (1.5).
NB: le deformazioni sono definite come
differenza tra le
deformazioni misurate in
laboratorio.

40 bar
113
403
_r
0
52.95
_a
Mpa
98.90
_c
Mpa
_r
0 Mpa
Con:
85.72
Rs
2
2
= Mpa
e
VM = a + c a c _VM
VM

3.21
Come nel caso precedente anche qui la
verifica di resistenza verificata

80bar
209
790
0
100.96
Mpa
193.03
Mpa
0 Mpa
167.23
Mpa
1.64

presente uno sforzo


stato di sforzo sar
dalla seguente

CONCLUSIONI:
Le verifiche di resistenza risultano essere valide per entrambi i metodi. Si nota
tuttavia una tendenza al sottodimensionamento dello stato di sforzo per quanto
riguarda le formule di Mariotte.
Mariotte
Deformazioni
errore
Come si pu notare dalla tabella gli
[MPa]
[MPa]
(%)
errori non superano il 21%. Di
40
47,97
16,61
conseguenza anche lo sforzo
80
98,68
18,93
equivalente di Von Mises risulter
sottodimensionato dalle formule di
80
95,99
16,66
Mariotte, a scapito di un coefficiente
160
196,14
18,43
di sicurezza maggiore.
42
52,95
20,68
84
98,9
15,07
84
100,96
16,80
168
193,03
12,97