Sei sulla pagina 1di 4

LETTERA ALLE FAMIGLIE

D E L L U N I T A P A S T O R A L E

DI

CAPEZZANO P.re - MONTEGGIORI - S. LUCIA


Via Sarzanese 147 - Tel. 0584 914007 - 347 64 66 961
e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it

Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.org

N 708

10 MAGGIO 2015

VI SETTIMANA DI PASQUA - LITURGIA DELLE ORE II SETTIMANA

QUESTO VI COMANDO: AMATEVI GLI UNI GLI ALTRI


"Come il Padre ha amato me, anch'io ho amato voi. Rimanete nel mio amore",
"Questo vi comando: amatevi gli uni gli altri". Questo vi comando! Non di
fare delle pratiche di piet in pi. Niente di tutto questo: Amatevi gli uni gli
altri.
Le abbiamo sentite mille volte queste parole! Ce le siamo sentite predicare fin dal
catechismo! Diteci qualcosa di nuovo, di diverso. Non si pu. Non ci pu essere
niente di nuovo e di diverso del comandamento di Ges.
davvero cos scontato che la gente che prega, che va a messa, che fa altre
pratiche... si ama? Una volta dei cristiani dicevano: Guardate come si amano!.
Dicono cos anche di noi, oggi? Oggi ci definiscono: Quelli che vanno a messa.
Se prendiamo sul serio il comandamento di Ges, questo non un bel modo di
lasciarci identificare!
Ma cosa intende Ges con Amatevi? Per Ges, amare significa dare la vita per i
propri amici. Che sono tutti, anche coloro che non conosciamo, che non ci sono
simpatici. Anche coloro che ci crocifiggono.
L'amore che Ges ci chiede quello del samaritano. Che vede, ha compassione, si
fa vicino. Che interviene, subito in prima persona: fascia le ferite all'uomo con olio
e vino, lo carica sul somaro, lo porta al pronto soccorso, sta con lui fino al giorno
dopo. Che si preoccupa della soluzione completa del problema.
Questo ci comanda Ges. Con tutti. Ogni giorno. Dovunque.
Le chiese, le pratiche, le attivit pastorali servono se sono un mezzo per ottenere da
Dio l'aiuto ad amarci tra di noi come Ges ci chiede.
Questo il comandamento! La messa e tutto il resto sono un dono per riuscire a
osservarlo.

IL GIORNO DEGLI UOMINI VERDI


Un giorno Dio, stufo delle guerre e delle violenze che si compivano sulla
Terra, riun tutti gli angeli e tenne loro questo discorso: "Avevo detto agli
uomini: amatevi gli uni gli altri, e invece si detestano, perch non sopportano
le loro differenze.
Ho deciso di impartire loro una buona lezione.
Ordino che a partire dal 1 maggio 2000 tutti gli esseri umani abbiano la stessa
pelle color verde-mela, e che diventino tutti perfettamente uguali."
Il 1 maggio 2000 il professor O'Neil, premio Nobel per la biologia, si svegli
di soprassalto. Scese dal letto di pessimo umore e, guardatosi allo specchio,
quasi che gli venne un colpo. Non si riconosceva pi! Pens di sognare, ma
dopo una bella doccia fredda il risultato non era cambiato, anzi, la sua pelle
era di un verde ancor pi splendente.
Velocemente si rec in cucina per bersi un caff e trov la moglie...
irriconoscibile, anche lei verde! Si colleg in videoconferenza con il suo
collega giapponese Mite Mangiu, ma vide dall'altra parte del monitor una
persona altrettanto verde! Erano tutti e due disperati!
Scene simili si ripetevano in ogni angolo del mondo.
Clinton telefon in fretta al presidente russo, ma quasi che non riconoscevano
pi le loro voci, anch'esse cambiate, uguali cio alle voci di tutti gli altri
uomini nel mondo.
Alcuni dirottatori del Kashmir minacciavano di uccidere tutti gli indiani
sull'aereo, ma non li distinguevano pi dagli altri passeggeri e sconsolati si
misero a piangere.
Un centinaio di calciatori si spacciarono per Del Piero chiedendo un aumento
di stipendio, ma furono tutti scacciati a calcioni, compreso il vero Del Piero,
verde anche lui e non solo di bile!
I politici anche loro erano tutti verdi, compreso Bertinotti, mentre i veri
"Verdi" diedero le dimissioni perch ormai si ritenevano inutili!
Insomma, era un vero manicomio.
Gli occidentali erano tutti sconsolati, avevano perso tutto perch ovviamente
banche, borse, industrie non potevano pi funzionare, dato che non si
distinguevano pi direttori da impiegati, lavoratori da ladri opportunisti... In
Africa e nel terzo Mondo invece erano contenti, perch adesso non c'era pi il
colore diverso della pelle come fattore discriminante...
Per la situazione era davvero grave... ovunque regnava il panico.

Ci fu un grande summit di biologi, ma alla fine il professor O'Neil disse che


non sapeva proprio che fare.
Di fronte a questa ammissione di impotenza il buon Dio decise di intervenire
e di riportare tutto alla normalit.
Con grande sorpresa e gioia indescrivibile il 15 maggio 2000 la gente si
risvegli normale, scoprendo la bellezza dell'essere diversi gli uni dagli altri.
La gente corse fuori ad abbracciarsi, russi e ceceni, cattolici e protestanti,
musulmani e ebrei, neri e bianchi... fu come una nuova nascita per tutti.
Certo, non tutti i problemi furono risolti, ma almeno nessuno pi si sentiva
superiore agli altri solo perch era nato in occidente anzich al sud del
mondo.
Dio riun nuovamente tutti i suoi angeli e concluse dicendo: "Chiss fino a
quando durer?".
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

San Girolamo narra che ad Efeso i cristiani portavano spesso il


vecchio San Giovanni Evangelista, che non poteva andare da solo, alle
riunioni dei discepoli, e che diceva loro costantemente
"Figlioli, amatevi gli uni gli altri".
Di fronte a tanta insistenza, gli domandarono perch diceva sempre lo
stesso, e San Giovanni rispose: "Perch il Maestro lo faceva. il
comandamento del Signore, e se si compie, esso solo basta".

CALENDARIO DELLA SETTIMANA


DOMENICA 10 MAGGIO
Sante Messe: Ore 8,30 - 11
Santa Lucia ore 10 - ore 18 a Monteggiori
LUNED 11
Ore 9,15
Pulizia dei locali dellOratorio
Ore 21
Giovani - Giovanissimi Dopo Cresima
Ore 21
Riunione per i genitori dei ragazzi della Prima Comunione
MARTED 12
Ore 21
Santa Messa presso lAltarino in via Masini 77
MERCOLED 13
Ore 21
Santa Messa presso lAltarino in via Fiaschetto 13
GIOVED 14
Ore 21
Santa Messa presso lAltarino in via Massoni
VENERD 15
Ore 21
Santa Messa presso lAltarino in via Carraia
SABATO 16
Ore 14,30
Pulizia della Chiesa
Ore 14,30
Ritrovo dei ragazzi della Prima Comunione
Ore 16,30
Confessioni
Ore 17
Ritrovo di tutti i ragazzi del catechismo
Ore 18
Santa Messa Festiva
DOMENICA 17 MAGGIO
Sante Messe: Ore 8,30 - 11
Santa Lucia ore 10
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SONO TORNATI ALLA CASA DEL PADRE

Da Prato Marino - Venturini Carlo


---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PELLEGRINAGGIO ALLA MADONNA DI MONTENERO

Gioved 28 Maggio - La partenza alle 14,30 dal Piazzale degli Alpini.


Il costo del viaggio, comprendente anche la cena, di 35,00
10,00 da versare al momento delliscrizione