Sei sulla pagina 1di 1

La Famiglia.

La famiglia il nucleo pi importante dello stato ma nel tempo essa molto mutata, infatti
basta pensare che nel recente passato, la famiglia era di tipo patriarcale dove il padre e
quindi il marito era un padre padrone e la coniuge insieme ai figli ricopriva un ruolo
strettamente marginale.
Col tempo la famiglia si adeguata al tipo di vita mutato nei tempi, basti pensare al
popolamento delle citt e quindi lindustrializzazione.
Io posso parlare di questa evoluzione grazie alle informazioni ricevute dai nonni, dai miei
genitori, dai libri di storia e dai film.
In passato la famiglia tradizionale era composta dal padre lavoratore, dalla madre
casalinga, da due o tre figli e da altre figure, come nonni o altri parenti che vivevano nella
stessa casa.
Oggigiorno le famiglie si sono ristrette, infatti, sono composte soltanto dai genitori, che
nella maggior parte dei casi lavorano entrambi, e da un figlio solo.
Inoltre ora le donne non rivestono pi un ruolo marginale come nel passato ma per loro
possibile affermarsi in quasi ogni campo. Oggi essere una donna non pi uno svantaggio
come si pensava nel passato e vi sono donne imprenditrici, medico, parlamentari, e anche
militari.
Oltretutto sono molto frequenti, anche, i casi di separazione o divorzio e sta diventando
sempre pi comune il caso della famiglia aperta, cio formata da una coppia con figli propri
e con altri figli provenienti da precedenti unioni, che vivono un po con un genitore ed un
po con laltro.
Un altro tipo di famiglia moderna si pu considerare la coppia omosessuale, che in Italia
non ancora riconosciuta , ma lo in altri paesi.
In tutti questi casi c alla base la stessa volont di realizzare un progetto di vita in comune,
fondato sullamore.
Mentre una volta sposarsi era in sostanza un obbligo adesso diventata una scelta, infatti,
molte persone che non si ritengono adatte alla vita in comune decidono di rimanere single.
Oppure molte coppie vivono insieme per tutta la vita semplicemente convivendo, senza mai
sposarsi.
In questi ultimi anni cambiato molto il rapporto tra figli e genitori.
Infatti, ai giovani doggi concessa molta pi libert di quanta nera data ai loro genitori,
come uscire il sabato sera, avere presto le chiavi di casa, dire il proprio parere sulle questioni
familiari ecc
Al giorno doggi si posso distinguere fondamentalmente due tipi di genitori: quelli
iperprotettivi e quelli che, per svariati motivi, non posso seguire con molta attenzione i figli.
Nel secondo caso i genitori, per sopperire le mancanze affettive e dattenzione verso i figli,
li coprono di regali, di soldi e li lasciano fare tutto ci che vogliono.
In entrambi i casi c il rischio di crescere ragazzi egocentrici e viziati , aumentato anche
dallabitudine di affidare i bambini ai nonni, che si sa, sono di solito molto pi permissivi.
Nonni e baby-sitter sono necessari quando la mamma lavora e non pu occuparsi a tempo
pieno della casa.
Io non credo che la famiglia si stia sgretolando, perch unorganizzazione solida che dura
da millenni, ma che si modifica per stare al passo coi tempi.