Sei sulla pagina 1di 1

MARTEDÌ 5 NOVEMBRE 2013 ALTOADIGE

Bolzano

23

MARTEDÌ 5 NOVEMBRE 2013 23 lasvendita » ADDIOALLALIBRERIA di Valeria Frangipane ◗ BOLZANO «Se avessimoavutoprima tutti

lasvendita»ADDIOALLALIBRERIA

di Valeria Frangipane

BOLZANO

«Se avessimoavutoprima tutti questi clienti non avremmo chiuso i battenti». Periodo ipo-

tetico dell’irrealtà e sentimen- ti alterni in via della Rena, tra gli scaffali della libreria che svende per fallimento. Kolibri fondata nel 1978 è in liquida- zione totale. Silvia Maranelli e Renato Bariletti (lei ex presi- dente della cooperativa, lui so- cio-commesso più fedele do- po esserne stato a sua volta presidente), ieri non hanno smesso di lavorare un minuto. «La gente arriva a getto conti- nuo così abbiamo deciso di puntare sull’orario continua- to. Abbiamo svenduto di tutto ma proprio tutto. Libri per bambini, saggi, romanzi e an- cora avventura, arte, viaggi, cu- cina ecc. Italiani e tedeschi. Posso dire che c’è chi è uscito dalnegozio conpiledilibriper bambini alte così.Tantihanno fattole scorteperNatale». Quanti scontrini in un solo giorno? «Circa 350». Li avete mai avuti? «Mai. Ne- anche aNatale». Einlibreria sonofinitipure i sacchetti e ieri pioveva e la gente non sapeva come fare. Sentimenti alterni abbiamo detto. «Certo. E’ un piacere guardarsi attorno. Ma anche un dolore. Una libreria vive se è frequentatama sediventaun deserto è una tristezza. La sen- sazione è che la voglia di legge- re resista eccome. Almeno di questo noi siamo contenti. Vi ricordo che Kolibri ultimamen- te andava anche bene ma pur- troppo il problema grosso era- no i debiti pregressi, più i debi- ti che abbiamo fatto per rilan- ciare. Ci siamo spesi molto, in più direzioni, ma non è stato possibileuscirne.Peccato». Sì peccato. Ogni negozio che chiude è un dolore, una sconfitta. E negli ultimi anni Bolzano ne ha visti capitolare troppi. «Così adesso svendia- mo per recuperare. Chiedia- mo ai bolzanini di adottare uno o più volumi che altrimen-

ti andranno distrutti

perchè

... il liquidatore li porterà al ma- cero. Ne abbiamo dodicimila. Tutto al massimo ribasso. Ve- nite!». E i clienti come com- mentano il nostro addio? «Continuiamo ad avere mani- festazioni di solidarietà. A tutti spiace. Entrano pure i turisti, clienti che non ci hanno mai

visti e che ci stringono la ma- no». Condoglianze continue, spiace». Ma se ognuna di que- ste persone fosse entrata con maggiorregolaritàoggiKolibri

non direbbe addio. Certo

...

del

sennodipoi .. Intanto sugli scaffali è un pi- gliapiglia. C’è chi entra con la lista che consegna direttamente ai tito-

lari spiegando che

“prendiamo tutto

se c’è qual-

... cuno di questi titoli”. Silvia e

Renato danno una rapida oc-

chiata al computer, controlla- no se il volume è in casa e avanti così. Aria di smobilita- zione in via della Rena. I cinefi- li non possono non ricordare “C’è posta per te” con una Meg Ryan solare e piena di passione costretta a chiudere "Il negozio dietro l'angolo", piccola libreria per bambini ereditata dalla madre. «Cer-

to

certo che mi viene in men-

... te. Ma non chiudiamo perchè apre la megalibreria Fox, chiu- diamo per debiti pregressi. Chiudiamo perchè abbiamo avuto momenti di difficoltà, momenti nei quali da quella porta sono entrate poche per- sone». Maranelli e Bariletti

Kolibri, code alla cassa 350 scontrini in un giorno

Ititolari: «Mai vista una ressa simile neanche aNatale. C’è chi siporta via pile

di volumiperbambini. Se solo tutti questi clientifossero venuti prima

...

»

MARTEDÌ 5 NOVEMBRE 2013 23 lasvendita » ADDIOALLALIBRERIA di Valeria Frangipane ◗ BOLZANO «Se avessimoavutoprima tutti

Silvia Maranelli alla cassa: «Mai vista tanta gente, neanche a Natale!»

stanno allo stesso posto da vent'anni. La chiusura resta un dolore per la cultura inter- tetnica, per la cooperativa, ma primadituttoper chi cilavora. A Bolzano nel frattempo han-

nochiusoaltrequattrolibrerie - Libri&Libri, Librolandia, quella in piazza Adriano e quella in via San Quirino. «La vera concorrenza è arrivata dalle librerie gestite dagli edi-

MARTEDÌ 5 NOVEMBRE 2013 23 lasvendita » ADDIOALLALIBRERIA di Valeria Frangipane ◗ BOLZANO «Se avessimoavutoprima tutti

Viavai di clienti alla libreria Kolibri di via della Rena (Foto Groppo)

tori. Loro hanno condizioni molto più favorevoli, hanno la merce al prezzo di costo». E in- ternet ha inciso sulla vostra fi- ne? «In parte sì, molti acquista- no online o scaricano. La con-

correnza non viene da lì. E nemmeno dall'ebook: qui a Bolzano, poi, ne circolano dav- vero pochi». Il “fuori tutto” in- tanto va avanti fino a fine no-

vembre. ©RIPRODUZIONERISERVATA

MARTEDÌ 5 NOVEMBRE 2013 23 lasvendita » ADDIOALLALIBRERIA di Valeria Frangipane ◗ BOLZANO «Se avessimoavutoprima tutti