Sei sulla pagina 1di 17

PINK

BASKET

A2 GIR. A

10 TURNO

Alghero-Selargius
GEAS-Genova
CARUGATE-Torino
MILANO-Broni

84-81
67-56
57-64
58-51

CLASSIFICA
1) Geas
18
1) Torino
18
3) Genova*
14
4) Milano
8
5) Broni*
8
6) Selargius
6
7) Carugate
4
8) Alghero
2

pink-basket.blogspot.it

Copertina

Selargius-Carugate
Torino-Geas
Mlano-Genova

Informazione sul Femminile Lombardo


SETTIMANA 12 15 dicembre 2014

20/12
20/12
21/12

A3 GIR. A

12 TURNO

Novara-Castelnuovo S.
Empoli-COSTA
Canegrate-USMATE
Moncalieri-Savona
Riposo: Lavagna

CLASSIFICA
1) Costamasnaga
2) Empoli
3) Moncalieri
4) Castelnuovo**
4) Lavagna**
6) Usmate
7) Canegrate
8) Novara
9) Savona*
Costa-Novara
Usmate

55-54
47-46
57-60
67-55

18
16
12
10
10
10
10
6
2
21/12
riposo

12 TURNO

Como-Pontevico
69-55
Gavirate-Brixia Bs
44-55
Q.S.Ambr. Mi-VITTUONE44-56
Mariano-Cucciago
38-54
Villasanta-Giussano
58-63
Bfm Mi-Idea Sport Mi 47-55
Lodi-VARESE
62-52

CLASSIFICA
1) Varese
2) Brixia Bs
3) Mariano
4) Giussano (-1 p.)
5) Lodi
6) Idea Sport Mi
6) Como
8) Vi+uone
8) Pontevico
8) Cucciago

22
20
16
15
14
12
12
10
10
10

11) Q.S. Ambrogio Mi


11) Villasanta
13) Bfm Mi
14) Gavirate
Varese-Bfm
Vi+uone-Villasanta

C GIR. B

8
8
6
4

21/12
21/12

10 TURNO

Victor Rho-Eureka MB
Cerro M.-Vertematese
Robbiano-Corbe.a
Malnate-Tradate
Vimercate-Carnate
CANT-Carroccio L.

34-43
45-51
58-59
58-28
54-41
89-45

1) Eureka 18; 2) Vertemate*,


Malnate* 16 ; 4) Cant* 14;
5) Corbe.a 12. (...)
Cant-Corbe.a
20/12

vincente: artece Empoli che, come allandata, la bea


di 1 punto (tenta-vo di Bossi sul ferro allo scadere). Invece di volare a +6 sulle toscane, le masnaghesi le hanno
alle costole e con lo 0-2 negli scontri dire/.
In B, Varese, priva della squalicata coach Ferri, sembra per met gara des-nata ad allungare a 12 turni la
sua imba/bilit; ma Lodi reagisce e conquista lo scalpo
nobile della capolista, ora tallonata dalla Brixia. Doppie.a di scontri dire/ completata da Vi+uone, che
passa sul campo del S. Ambrogio e scala posizioni.
In C, travolgente Cantche ha appena promosso il vice
Villa al posto di Ganguzza: gi 46-22 al 20 su Legnano.

La classica con Canegrate


vale il riaggancio alle quarte.
Buoni spunti dalle U13
MIX FOTOGRAFICO DELLIMPRESA

KACERIK E, DIETRO, GALLI

FESTA FINALE COL PUBBLICO

Imperiale Geas:
stende Genova in 21
(+26) e ora si gioca
il primato con Torino

Vittuone sprinta in avvio


e non si volta pi indietro:
ecco altri 2 punti doro

Settimo hurr di fila


con tante protagoniste.
U19 solite, U13 doppietta

Passa sul campo del rivale QSA


(gi +12 al 10) ed ottava.
U19 facile, U15 Elite piegate BAIARDO IN CONTESA INIZIALE

Carugate cede lottando:


Torino troppo forte
ma deve sudarsela.
A Selargius da vincere

Btf non fa sconti al Carroccio


alla prima dopo il cambio-coach.
Trasferte dure per U19 e U17 TANTI PUNTI DAI CAMBI (QUI CASCINO)

Ora il calendario pi propizio:


rimonta ardua ma possibile.
Sorrisi dal minibasket

Costa, incubo Empoli:


come allandata beffa
di 1 punto. Ma il primato
resta biancorosso
Chiusa la serie di 7 vittorie:
out il tiro-partita allo scadere.
PARLARCI SOPRA E RIPARTIRE U15 Elite, U19 Reg. e U13 insistono

CASARTELLI TRA LE NOTE LIETE

Varese si ferma a 11:


domina a Lodi per 20 (+14)
ma poi incassa il sorpasso
Blackout nella ripresa (42-18)
per la prima sconfitta stagionale.
U15 lisce, U19 perdono a Biassono FRANTINI NON BASTATA

PERSE

5 3
VINTE

PERSE

52 33
SQUADRA della settimana
MILANO (A2)
La rimonta di Usmate, il
dominio Geas nello scontro al
ver-ce? Super. Ma la vi.oria
con pi peso per la stagione
Cera quasi un dentro o fuoriD
quella del Sanga, che arraa
anche la dierenza canestri
ed entra in zona@Poule Promo.

QUINTETTI della settimana

serie A2

G. Rossi (Milano)
6/10 al -ro, 9 rimb., val. 26

M. Kacerik (Geas)
3/5 dal campo, 3/3 tl, val. 17
C. Giunzioni (Carugate)
19 p., 5/10 dal c., 9/12 t.lib., 3 ass., val. 19
B. Barberis (Geas)
16 p., 8/10 tl, 7 rimb., val. 19
S. Guarneri (Milano)
3/3, 9 rimb., val. 15 in 18

serie A3-B-C
V. Sala (Usmate)
19 p, 3/7 da 3, 9/10 t.lib.

G. Dal Verme (Vi.uone)


12 p., 3/6 al -ro, 7 rimb.
M. Maiorano (Costa)
20 p., 4/7 da 2, 3/8 da 3, 6 rimb.
V. Roman (Cant)
12 p., 20 rimb., 11 rec., val. 45
S. Fran*ni (Varese)
11 p., 4/8, 12 rimb., val. 19
a cura di Manuel Beck

(i ruoli possono essere adaa)

Cant, il nuovo corso


di Villa inizia con un +44:
vittoria ed entusiasmo
sfiorando il doppiaggio

VINTE

SETTIMANA

Domina, poi rischia, ma


col carattere difende il +7:
4 posto! U13 vincono

SUPER-TABELLONE Pink

STAGIONE

Capolavoro Usmate:
da -18 (e -10 al 36)
rimonta e conquista
un derby cruciale

ESTERNE PLAY

Cuore Milano incendia


il PalaGiordani: batte
Broni e strappa pure
la differenza-canestri

LUNGHE

(8 pun- nei primi 12) e costruiscono buone soluzioni


da so.o e dalla media, prendono il largo in proporzioni
ina.ese (42-16 al 21). Carugate, con il vice Puopolo in
panchina, oppone resistenza alla co-capolista Torino,
stringendo la difesa dopo il 19-24 al 10, ma non abbastanza da agganciare; la scon.a di Broni la -ene in vita,
la rimonta dicile ma il calendario ora meno ripido.
In A3, ennesima prova di cara.ere del gruppo storico
di Usmate, che nel fondamentale derby del Basket
Day a Castellanza compie una rimonta impossibile
negli ul-mi 4, sorpassando coi pun- di Ferrara e Sala.
Costa, priva di Molteni, vede chiudersi a 7 la sua serie

ESTERNE PLAY

In A2, Milano torna in piena corsa per la Poule


Promo: ba.e Broni (gran pubblico da derby) e laggancia al fa-dico 4 posto, anzi la supera perch ribalta il -6
dellandata. Sanga al comando dal 5 in poi, anche a +15
in avvio di 3 quarto, con unintensa difesa a uomo. Le
pavesi, con una zone-press e pi penetrazioni, si riportano pi volte a -3 ma sono respinte da Rossi, poi,
quando si gioca sul lo del -6 dellandata, da 2 liberi di
Guarneri e unentrata di Maenini a -8. Era meno indispensabile, ma stata fortemente voluta, la vi.oria del
Geas su Genova, unica ad averlo ba.uto n qui. Da
met 1 quarto le sestesi, che soocano la.acco ligure

LUNGHE

IL PUNTO

A2:Milano e Geas, festa doppia negli scontri diretti - A3: Impresa Usmate - B-C: Vittuone stacca la coda, botto per la nuova Cant

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
16 dicembre 2014

FOTO V. CLEMENTE

RISULTATI GIOVANILI
U19 REG/F: Idea Sport Mi-Carugate 58-41
U17 REG./F: Carugate-Canneto 51-73
U15 EL./F: Brignano-Carugate 64-53
U13/F: Parre-CaruEureka 22-49
U14 PROV/M: Carugate-Cusano 74-58
ESO/M: Villasanta-Carugate 5-44
AQUILOTTI 04: Cernusco-Carugate 35-50
AQUILOTTI 05: Villasanta-Carugate 36-27
SCOIATTOLI: Urania Mi-Carugate 19-12

COS SI PU - La Castel riceve lapplauso dei suoi 3fosi dopo


la scon5a a testa alta con Torino. In mezzo coach Puopolo
che, insieme a Marta Castelli, guider la squadra anche a
Selargius, tappa cruciale. Poi toccher a Paolo Gavazzi.

A2 Castel volta pagina per cercare la rimonta


10
turno

CASTEL CARUGATE

PARZIALI:
19-24, 31-36, 45-48
CARUGATE: Casartelli
9, Cagner 2, Stabile 9, De
Gianni 3, Robustelli 1,
Giunzioni 19, LAltrella
ne, Fran3ni 14, Colombo, Minervino. All.
Puopolo. TORINO: Pigne6 1, Riccardi 8,
ORourke 10, Rosso 3,
Quarta 11, Coen 23, Domizi 6, Salvini 2.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Giunzioni
5/10 dal campo, 9/12 t.
lib., 5 rimb., 3 rec., 3 ass.,
valut. 19; De Gianni 9
rimb., 4 stop., valut. 13;
Fran3ni 6/17 al 3ro; Casartelli 4/5 e 7 rimb.
Di squadra: 49% da 2
(Torino 47%), 17% da 3,
10 rimb. o. contro 11;
22 perse contro 15 rec.
CLASSIFICA:
1) Geas
18
1) Torino
18
3) Genova*
14
4) Sanga Milano
8
5) Broni*
8
6) Selargius
6
7) Carugate
4
8) Alghero

CHI SALE E CHI SCENDE


Giornata favorevole a
Milano nella lo5a per
il 4 posto che vale la
Poule
Promo: il
Sanga ba5e Broni e ribalta la dierenza-canestri. Ma va bene
anche per Carugate,
perch altrimen3
Broni sarebbe diventata quasi irraggiungibile. Altro risultato
propizio il k.o. di Selargius nel derby con
Alghero: cos le cagliaritane restano a portata daggancio alla
vigilia dello scontro dire5o. Da notare che la
Castel lunica delle
duellan3 ad aver gi
giocato contro tu5e le
big e quindi ha ora il
miglior calendario.

57 64

PIRAMIS TORINO

11
turno

Inseguiva pi il risca2o che il risultato, la Castel, in questa sda impossibile alla corazzata Torino, prima in
classica insieme al Geas. Ha o2enuto il primo obie2ivo,
far scordare la bru2a gura con Genova, e non andata
lontana dal centrare la grande impresa, anche se le piemontesi hanno sempre comandato.
INIZIO GARIBALDINO - Torino
IL CAMBIO
scatena subito il suo innito arsenale
oensivo, siglando 18 punti nei primi Alla vigilia della par6 minuti. Carugate per brava a 3ta con Torino,
farla sfogare senza perdere ducia coach Cesari ha ras(massimo -8) e tornare poi a ridosso segnato le dimiscon limpa2o di Frantini dalla pan- sioni, sos3tuito ad
china (nel primo tempo 11 dei suoi 14 interim dai vice
punti) e con la solita Giunzioni, oltre Puopolo e Castelli. Il
a un ne2o miglioramento della di- dire5vo societario
fesa (De Gianni stopper), che con- ha quindi assegnato
cede solo 24 punti complessivi nei al GM Paolo Gavazzi
due periodi centrali.
anche il ruolo di alleSEMPRE A RUOTA - Anche natore, a par3re da
nella ripresa, ogni tentativo di fuga luned 22. Cesari
di Torino trova la risposta pronta per rimane come
della Castel, ora sopra2u2o con Stabile e una precisa Casartelli. Azione consulente per la
discussa, quanto cruciale, quella in prima squadra e recui il play ospite Montanaro sinfor- sponsabile di un protuna, Cagner va a canestro ma gli ge4o per il futuro
arbitri annullano e, a sorpresa, del se4ore giovanile.
danno rimessa a Torino che segna il
+5. Tenace, Carugate si riporta a un
possesso di distanza nel nale (7
punti di Giunzioni nellultimo
quarto), ma le piemontesi non sbagliano dalla lune2a. Sfuma il sogno
ma questa Castel incoraggiante.

PINK
STARS

Cagner con la palla, Stabile per


terra, Giunzioni (ancora nel nostro
quinte4o ideale Pink Basket
della se5mana) che osserva: una
Castel che ha lo4ato.

sabato 20 dicembre, ore 16

S. SALV. SELARGIUS - CASTEL CARUGATE

lesame pi importante per la


Castel. Un momento certo non facile, dopo 4 scon5e di la e un cambio di guida tecnica. Ma non c
alterna3va a lasciarsi tu5o alle spalle
e piazzare il colpo che pu riaprire la
stagione. Ci sono 4 pun3 da recuperare sulla zona-Poule Promozione in
4 giornate: dicile ma non impossibile, perch le sde con le big

ormai sono nite e le avversarie dire5e sono ancora tu5e da arontare: tra cui Broni e Milano in casa.
Ma prima indispensabile fare il
colpo a Selargius. Campo dicile, avversarie altre5anto aamate di
pun3: tu5o vero ma la Castel spalle
al muro e deve uscirne. Allandata arriv una bella vi5oria sulle cagliaritane: che serva dincoraggiamento.

LA FESTA DI NATALE HA SCALDATO I CUORI-CASTEL


Si rinnovata con successo, sabato 13, la tradizione della festa di Natale del
Basket Carugate. Oltre 180 atlete e atle3 dal minibasket alla prima squadra
(foto sopra), allenatori, dirigen3, paren3 e amici a riempire campo e tribune
di Pessano. Diverten3 sde, tra cui quella fra la selezione genitori e le ragazze dellA2 (coinvolto anche il presidente dellazienda Castel, Giacomo Salina), poi il classico nale con pane4one e brindisi.

Sopra, da sinistra: una posi3va Casartelli e la contesa iniziale con De Gianni, che ha rilato 4 stoppate.

AQUILOTTI 04 - Impresa da ricordare

AQUILOTTI 05 - Buona resistenza

LIB. CERNUSCO - CASTEL CARUGATE 35-50 (20-18)

VILLASANTA - CASTEL CARUGATE 36-27 (13-13)

CARUGATE: Tommaso D. 12, Edoardo 3, Riccardo 5, Ma5eo 2,


Tommaso G. 3, Ma6a F. 8, Simone 3, Alessandro, Luca P. 4, Davide
M. 6, Lorenzo M. 4. All. Perego.

CARUGATE: Gabriele R. 2, Ma5eo, Daniele 8, Francesco, Paolo,


Emanuele, Ma5a 13, Fabio, Fabrizio 2, Chris3an 2, Stefano, Andrea. All. Ciocca.

Storica vi2oria per la Castel che si impone sul campo della


Libertas Cernusco, che non era mai riuscita a sbancare in
precedenza. Dopo aver chiuso un primo tempo molto
equilibrato so2o di due punti, la squadra di Perego esplosa
negli restanti tre mini-periodi, realizzando un parziale di 1532 e mandando a bersaglio ben 10 dei propri 11 giocatori
grazie a tanta grinta e ad un eccellente gioco di squadra.

Esordio stagionale per gli Aquilo2i pi giovani (gruppo


nato dallunione dei due centri minibasket di Bussero e
Pessano): in perfe2o equilibrio il primo tempo, mentre il
secondo vede lallungo degli avversari anche se la Castel
non si fa schiacciare.
Positiva prestazione di squadra, con spunti in particolare
da Ma2ia Mariani e Daniele Bronzi.

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
anche su Facebook e Twitter

U13/F - Tripletta

U14 REG./M - Solidi

U15 EL./F - Comandano ma poi calano

PARRE - CARU/EUREKA
22-49 (6-28)

CASTEL CARUGATE CSC CUSANO 74-58 (36-36)

VISCONTI BRIGNANO CASTEL CARUGATE 64-53 (25-28)

CARU/EUREKA: Tenderini 14, Vigan 10, Stollberg 5, Scaccabarozzi, Chiurlia, Galli 2, Barone 2,
Buggiarin 2, Con3 1, Tinor 8,
Mossi, Romeo 4. All. Borghi.

CARUGATE: Negri 4, Saglimbeni


25, Camerini 25, Cecchini 14, Pi4 4,
Di Sergio 2, Ugge6, Albani, Galli,
Oneta ne, Mariani ne. All. Puopolo.

Tris di vi2orie per le imba2ute


Under 13 miste Carugate-Eureka:
decisivo linizio prepotente delle
ragazze ospiti, che sca2ano sul
2-19 in loro favore a ne 1
quarto. Meno bene il resto della
partita, in cui viene concesso
qualcosa di troppo alle
avversarie, ma il vantaggio
continua a crescere. Ancora un
impegno prima di Natale: sabato
20 il big match in casa del Geas.

La Castel chiude la prima fase


terza (7 vinte-2 perse) con un
successo su Cusano, grazie ad un
buon 2 tempo e allimpa2o della
coppia Saglimbeni-Camerini (25
punti a testa). Carugate parte
meglio, ma nel secondo quarto la
situazione si riequilibra e il
punteggio allintervallo dice pari.
Nella ripresa per la Castel
migliora sensibilmente in difesa e
aumenta la condenza col
canestro, scappando via grazie ai
tanti palloni recuperati.

U19 REG./F - Da superare il momento-no


IDEA SPORT MI - CASTEL CARUGATE 58-41 (25-18)
CARUGATE: Varisco 6, Maurina 12, Maros3ca, Cerizza 11, Sala, Di Maio 5, Pettrone, Gastaldi 7. All. Re Cecconi.
Periodo dicile per le rimaneggiate U19
della Castel, che incappano nella terza scon2a
consecutiva. LIdea Sport avversaria di tu2o
rispe2o e sa appro2are dei guai di Carugate,
comandando sin dallinizio grazie alla corsa e
al predominio so2o canestro. La squadra di Re
Cecconi lo2a per restare aggrappata, ma paga
le consuete dicolt oensive (meno di 40
punti di media nelle ultime 3 gare) e, pur senza
break pesanti, si stacca di qualche punto in
ogni quarto. La speranza di poter schierare
presto la torre ucraina Piantak, oltre
ovviamente a recuperare le assenti.

Sabrina Cerizza (98)


in doppia cifra per le U19.

IL PUNTO U19 - 9 TURNO


Nelle altre due par3te ne5e vi5orie per Melzo con Lodi e per Bresso su Rezzato. La
Castel ora quarta a 5 giornate dalla ne della prima fase. CLASSIFICA (prime pos.):
Melzo 14; Idea Sport 12; Crema* 10; Carugate 8; Bresso* 6; Lodi 4; Rezzato 0.
PROSSIMA PARTITA: si torna in campo dopo le feste, il 12 gennaio in casa con Bresso,
importante per difendere il 4 posto.

CARUGATE: Zucche6 7, Ve5orato, Bosisio 9, Ga5o, Dieng 4, Toselli, Mariani


13, Polepole 1, Signorini 6, Di Liberto, Beccaria 13, Vigan. All. Borghi.

Giulia Beccaria (2000).

Le U15 Castel accarezzano limpresa ma


cedono al termine di una partita condo2a per
quasi tu2o il tempo. La Castel parte benissimo
in difesa e guadagna subito un piccolo margine
(6-11 al primo riposo), ma le bergamasche
rimangono sempre a conta2o e poi nel quarto
periodo me2ono la freccia: con un 24-10 negli
ultimi 10 le padrone di casa volano a vincere
con un divario troppo severo, maturato nei
secondi nali. Carugate rimane cos ferma a 2
punti mentre il campionato va in pausa
natalizia (ripresa il 17 gennaio).

U17 REG./F - Non la miglior giornata


CASTEL CARUGATE - CANNETO 51-73 (24-27)
CARUGATE: Pon3llo 2, Gambaudi 6, Galbia3 1, Cerizza 7, Magli, Di Maio 10,
Pe5rone 4, Mo4a 16, Milani, Priori 3, Cereda 2 , Clemente. All. Castelli.
Seconda scon2a stagionale per Carugate, che perde conta2o con le
prime della classica dopo il ne2o -22 casalingo contro Canneto. Dopo un
buon 1 quarto per le biancoblu, la partita sfugge di mano nei due periodi
centrali (15-41 complessivo per le ospiti), con la Castel che comme2e
troppi errori su entrambi i lati del campo. Ora si a2ende il risca2o
domenica sul dicile campo della seconda in classica Vimercate.

ESO/M - Prima gioia

SCO - Difficile inizio

VILLASANTA - CASTEL
CARUGATE 5-44 (0-27)

URANIA MI - CASTEL CARUGATE


19-12 (13-4)

CARUGATE: Barazze5a 5, Bertuzzi S.


6, Di Sergio, Buggiarin 2, Ruggi 4, Fogazzi 3, Marelli 4, Kemp 2, Ieran 2,
Ciantra, Muscar 14, Colombo 2. All.
Perego.

CARUGATE: Alessandro T., Emanuele, Alessandro D., Francesco T.,


Gaia 6, Soa, Simone D., Dario D.,
Leonardo 6, Adriana. All. Torri.

Tu2o facile per la Castel, che


trova a Villasanta la sua prima
vi2oria. Nel 1 tempo Carugate
tiene addiri2ura a secco le locali,
andando al riposo avanti 0-27, poi
sfru2a loccasione per ruotar tu2i.

Scon2a sul campo dellUrania


per la Castel, che perde al termine
di una partita dai molti errori, gi
segnata nel primo tempo (13-4
per Milano). Bene Gaia e
Leonardo, autori di tu2i i punti.

PINK BASKET AUGURA BUONE FESTE E D APPUNTAMENTO A GENNAIO

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B2 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi4uone
Hanno scri4o su questo bolle5no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: S. Gabriele-Milano Stars 50-58
U13: Milano Stars-S. Gabriele 37-60
ALTRE CATEGORIE: se6mana di sosta

Informazione sul Femminile Lombardo


17 dicembre 2014

DOPO LA FESTA UNALTRA FINALE - Le ragazze de


Il Ponte celebrano insieme al pubblico la vi5oria sulla rivale Broni. Che per poi ha saputo risca5arsi nel recupero
con Genova: cos il Sanga deve imitarla ba5endo le liguri.

A2 Grande Milano! Ora devi superarti


10
turno

IL PONTE MILANO

PARZIALI:
14-9, 28-17, 38-29
MILANO: Rossi 16,
Guarneri 8, Go5ardi 6,
Vujovic 9, Bo5ari ne,
Maenini 13, Colli, Falcone ne, Ruisi, Valli ne,
Calastri 6, Trian4 ne. All.
Pino6. BRONI: Georgieva 8, Accini 8, Pavia 4,
Borghi 2, Corradini 9, De
Pre5o 14, Bonvecchio 2,
Contestabile 2, Bona 2.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Rossi 4/8 da
2, 2/2 da 3, 9 rimb., 3 ass.,
valut. 26; Guarneri 3/3
da 2, 9 rimb., valut. 15;
Vujovic 4/10 da 2, 9
rimb.; Maenini4/4 t.lib.
Di squadra: 42% da 2
(Broni 37%); 3/7 da 3;
69% t.lib.; 23 perse
contro 12 rec.
CLASSIFICA:
1) Geas
18
1) Torino
18
3) Genova
14
4) Broni
10
5) Milano
8
6) Selargius
6
7) Carugate
4
8) Alghero

CHI SALE E CHI SCENDE


Sarebbe stata una giornata perfe5a per Milano nella lo5a per il 4
posto che vale la
Poule Promozione:
non solo laggancio a
Broni con dierenza
canestri conquistata,
ma anche lina5eso
k.o. dellaltra rivale Selargius nel derby con
Alghero, mentre Carugate (dove si dimesso
coach Cesari) ormai
quasi fuori. Nel recupero di mercoled 17,
per, Broni ha sbancato Genova tornando
quarta da sola. Qua5ro
giornate alla ne, il
Sanga deve fare 2 pun4
pi delle pavesi; il calendario molto simile
per entrambe (stesse 4
avversarie).

58 51

OMC BRONI

La penetrazione di Corradini sul lato destro ben chiusa: il


play di Broni sbaglia il tiro e il tempo scade. E per Milano la
gioia doppia, il bo0ino pieno: non solo i due punti ma
anche la dierenza canestri, ribaltando il -6 dellandata. Meritato premio dopo aver sempre comandato, a lungo anche dominato. Per poi rischiare sulla reazione di Broni, sfoderando
per il cara0ere e una grande unit di squadra per prendersi
tu0a la posta in palio nel derby decisivo per restare in corsa.
FUGA, BRIVIDI, FESTA - Milano sa di essere spalle al
muro dopo il k.o. a Selargius. Ma trasforma la pressione in determinazione e intensit. In a!acco si alternano 6 protagoniste
che non danno punti di riferimento a Broni (Rossi la pi costante, ma il fa0ore-sorpresa limpa0o di Guarneri), in difesa la uomo non concede incursioni in area, lasciando che le
pavesi martellino senza fru0o da fuori. Dopo un parziale di
10-0 nel 1 quarto, il vantaggio de Il Ponte decolla: 25-12 al 17,
32-17 a inizio ripresa. Da l un calo, con palle perse evitabili
ma anche il logico risveglio di Broni, organico di lusso con
varie ex-A1. A 145 dalla ne solo +3 per il Sanga (51-48).
Ma Maenini si scalda al momento giusto con 8 punti nel nale, compresa lentrata che
ssa il +7 a 8 secondi. Poi il
pubblico straripante del PalaGiordani tra0iene il respiro ed
esulta insieme alle ragazze.

11
turno

domenica 21 dicembre, ore 18

IL PONTE MILANO - ALMORE GENOVA

La prova di maturit per Milano,


che nora non ha saputo bissare una
vi5oria. Ora deve farlo per non dare
a Broni (che ospita il fanalino di coda
Alghero) lopportunit di una fuga a
+4. Per c da aspe5arsi una Genova
mo4vata a risca5are la scon5a nel
recupero con le pavesi; e in ogni caso
unindiscussa big del campionato.
Spero che loro siano un po stanche
dopo linfrase6manale, ma non ci
conto troppo, rie5e coach Pino6,

che sabato scorso era in tribuna a osservare le liguri contro il Geas. S,


hanno perso, ma mi hanno impressionato per la rimonta. Allandata
Milano si arrese solo nellul4mo minuto: il fa5ore-PalaGiordani pu dare
la spinta in pi per centrare unimpresa necessaria. La gara, in cui il pubblico sar coinvolto nel Teddy Bear
Toss (vedi nellaltra pagina), sar trasmessasu Lombardia Sat (canale 908
di Sky) marted 23 alle 19.15.

IL
PONTE
MILANO
4 Giulia
5 Stefania
7 Silvia
8 Dunja
GIOCA
ROSSI
GUARNERI GOTTARDI (cap.) VUJOVIC
CON: 94 - 1.70 - play 95 - 1.85 - ala/piv. 78 - 1.76 - guardia 87 - 1.88 - ala/piv.

10 Giulia
11 Claudia
12 Carlo5a 13 Valen4na
RUISI
BOTTARI
MAFFENINI
COLLI
FALCONE
95 - 1.71 - play 92 - 1.74 - gua./ala 96 - 1.78 - gua./ala 96 - 1.70 - guardia 95 - 1.70 - guardia

9 Federica

6 PASTORINO
(91 - 1.82 - ala/piv.)

FOTO M. BRIOSCHI

Tre protagoniste della ba5aglia con


Broni: in alto a sinistra Rossi, regia e
canestri essenziali; qui sopra Vujovic
lo5a a terra per un pallone; a sinistra
Go5ardi sarrampica in entrata.

19 Alessandra

23 Monica

14 COLELLA
(96 - 1.70 - play)

15 Alice

18 Loriana

TAVERNA
98 - 1.78 - ala

GUIDONI
CALASTRI
VALLI
22 TRIANTI
97 - 1.80 - ala 85 - 1.93 - pivot 97 - 1.80 - ala/piv. (97 - 1.80 - ala)

Allenatore: Franz PINOTTI - Assisten4: Maurizio MAZZETTO, Andrea PICCINELLI

I COMMENTI - Decisivo il carattere


COACH PINOTTI: Abbiamo strameritato. Magari sul piano tecnico
non siamo sta4 perfe6, ma su quello cara5eriale s: lo5avamo su
ogni palla, nalmente abbiamo difeso come piace a me. sca5ato un
clic mentale posi4vo. Mi piaciuto il modo in cui ci siamo cerca4 in
a5acco ma sopra5u5o le collaborazioni difensive. Con qualche persa
in meno, per troppi palleggi sui loro raddoppi, potevamo evitare la
volata, ma fa parte dellinesperienza. Lul4ma azione? Ho chiesto
cambio sistema4co sui blocchi, con lobie6vo di far prendere a Broni
un 4ro dicile: andata.
GIULIA ROSSI: Cuore, grinta, tanta voglia di vincere e di risca5arsi
dalla scon5a con Selargius. Consapevoli dellimportanza dei 2 pun4
abbiamo mantenuto una grande concentrazione. Siamo riuscite a tenere col ato sospeso tu5o il palazze5o no agli ul4mi secondi... ma
abbiamo mostrato grande forza. I miei pun4 nei momen4 dicili? In
par4ta bisogna sapersi prendere responsabilit: a seconda di come
gira possono toccartene di pi o di meno, stavolta capitato a me.

ALMORE GENOVA
4
6
9
10
11
13

BOZIC
CARBONELL
BIANCHINO
DIENE
VANIN
VISCONTI

88
89
96
92
95
87

1.76
1.82
1.72
1.80
1.86
1.87

guardia
ala
play/gua.
ala
pivot
ala/pivot

16
17
18
19
20
23

(all. Viorio VACCARO)


FACCHINI
98 1.72
POLICASTRO 98 1.76
SANSALONE 97 1.65
PRINCIPI
88 1.75
DE SCALZI
83 1.76
COSTA
84 1.68

guardia
ala
play
guardia
ala
play

ROSSI E GUARNERI IN QUINTETTO PINK


Coppia inedita per il Sanga nel quinte5o ideale della se6mana di Pink Basket: lonore era gi toccato a Rossi, che per
stavolta si supera stabilendo i suoi record in A2 per pun4, rimbalzi e valutazione; la prima volta invece per Guarneri, che
fornisce quello che Pino6 cercava: un impa5o di energia in
area, con cara5eris4che complementari a Calastri e Vujovic.

PINK
STARS

PINK BASKET

www.sangabasket.com
anche su Facebook e Twitter

U19 ELITE - Loccasione sfuma nel finale

U13 - Dilagano alla distanza

S. GABRIELE MI - MILANO BK STARS 50-58 (29-27)

MILANO BK STARS - S. GABRIELE MI 37-60 (27-33)

S. GABRIELE: Colella 1, Falcone 6, Taverna 10, Calciano 7, Valli Lor. 15, Trian4 5,
Guidoni 6, Tafuro, Sanna, Gandola, Mazzocchi, Fusi. All. Pino6.

S. GABRIELE: Valli Lau. 18, Delihasanovic 14, Veronesi 10, Carozzi 6, Celle 4, Marcandalli 4, Guidoni 2, Viscon4 2, Galasso. All. Villa.

Arriver, questa benede0a prima vi0oria stagionale del Sanga nei 3


campionati Elite. Ma non stavolta nel derby U19, che pure era una
buona occasione visto che Milano Stars era a sua volta a zero punti. E in
ea0i nel 2 quarto, dopo il 10-13 del primo, fa ben sperare il sorpasso
delle orange con un parziale di 19-14. Nella ripresa per le Stars si
me0ono a zona e la sda gira nuovamente dalla loro parte: 40-44 al 30.
Il Sanga insiste un po troppo nel tiro da fuori, senza sfru0are la
superiorit di centimetri vicino a canestro; nellultimo quarto anche
troppe palle perse, insieme al 5 fallo di Valli e Guidoni, spengono il
team di Pino!i che segna solo 10 punti, tu!i su tiro libero. Come di
consueto paghiamo i pochi allenamenti in
comune - commenta coach Franz: - cercheremo
di sfru0are la sosta per sviluppare i meccanismi
colle0ivi che ora ci mancano.

Le Under 13 del Sanga mantengono limba0ibilit dopo 2 giornate,


dominando la seconda met del derby con Milano Stars. A corrente
alternata i primi due tempi, dove le orange sono s in vantaggio, ma
senza convincere a fondo. Cambia la musica dopo lintervallo, quando il
S. Gabriele prende il largo (parziale di 10-27) sfru0ando anche la
temporanea uscita per infortunio della miglior giocatrice avversaria. A
parte pochi frangenti in cui si sono viste le vere potenzialit della
squadra, abbiamo giocato in modo confuso in a0acco e poco intenso in
difesa. Abbiamo ancora molto su cui lavorare, commenta coach Lorena
Villa, esigente perch sa bene il valore di questa squadra. Sabato 20 in
programma un recupero contro il Bfm Milano.

IL PUNTO U19 - 7 TURNO


Il resto del turno pre-natalizio, ul4mo di andata, vede
sopra5u5o il colpo di Albino a Canegrate (54-55),
mentre Geas (64-34 su Cant) e Biassono (71-40 su
Varese) hanno vita facile. CLASSIFICA: Geas 14, Biassono 12; Canegrate 8; Cant*, Varese, Albino 6; MiStars* 2; S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: sosta
natalizia, si riparte il 19 gennaio.

IN CAMPO PRIMA DELLE FESTE

Una fase della par4ta U19 tra Sanga e Milano Stars.

Due pos4cipi nel weekend per le giovanili Sanga prima


della sosta natalizia. Le Under 15 Elite ospitano sabato 20
la corazzata Geas, mentre domenica 21 tocca alle U17
Elite, anchesse in casa contro la Pro Patria Busto, cercando la prima vi5oria stagionale. Riprenderanno a gennaio le U14, gi qualicate da un paio di se6mane alla
seconda fase nella fascia Gold, quella delle migliori.

GIOVANILI Classiche feste col Criterium SANGA MONDO Si prega di lanciare pupazzi
Novit e conferme per la nuova edizione
del Criterium Internazionale Ci5 di Milano, il torneo Under 15 che ogni anno il S.
Gabriele organizza nei giorni fra Natale e Capodanno al PalaGiordani. I pun4 fermi: torneo a 6 squadre, girone allitaliana con
par4te brevi sulla distanza dei 20, le prime
due giocano la nalissima. Le date: da sabato 27 a luned 29 dicembre. Le squadre
ospi4: ne arrivano due dalla Spagna, le catalane di Osona in doppia formazione; poi Sopra, la premiazione delle U15 Sanga
le svizzere del Basket Ticino e le nostrane seconde al Criterium dello scorso anno.
Vi5uone e Carugate. Ovviamente la sesta
il Sanga, che lanno scorso con le sorelle maggiori classe
SCOIATTOLI
99 arriv in nale dove fu ba5uto da Casale Monferrato.
Ma eccoci alla novit principale: il consueto clinic per
PREMIATI
allenatori del primo giorno sos4tuito da un corso acceleNellintervallo di
rato di Baskin, il basket integrato per disabili e normodoSanga-Broni di A2, dota4 insieme, di cui il Sanga tra i leader in Lombardia. Il
menica 14, premia4
ma6no del 27, chiunque voglia partecipare potr apprengli Scoia5oli di via Cedere rapidamente i fondamen4 del Baskin (le cui regole vasalpino (foto a destra),
lorizzano ogni livello di abilit) per poi disputare, nel
vincitori del torneo inpomeriggio del 29, un torneo fra squadre assemblate per
terno al Sanga.
loccasione. Un esperimento di sicuro interesse.

Il Sanga aderisce al Teddy Bear Toss per la par4ta di A2 di domenica 21


contro Genova. Cos? Signica lancio dellorsacchio5o, ma vanno bene
anche altri 4pi di pupazzi. unusanza dello sport americano nel periodo di
Natale: gli spe5atori portano alla par4ta orse6 di peluche, o simili, che
vogliono des4nare ai bambini bisognosi, generalmente ricovera4 in ospedale:
un modo per rendere pi liete le loro feste, farli sen4re meno soli. Per la prima
volta, questanno, linizia4va stata importata in Italia (molto del merito va a
un collaboratore di Pink Basket, Mario Castelli), stata accolta da molte
societ maschili di alto livello e, ora, coinvolge anche il femminile.
Come funziona? Al primo canestro realizzato nel corso della par4ta (da
qualunque delle due squadre, purch dal campo, cio non un 4ro libero) il
gioco si fermer e gli spe5atori del PalaGiordani lanceranno i loro pupazzi, con
uno spe5acolare ee5o grandinata. Il Sanga provveder a raccoglierli e a
portarli alla clinica pediatrica De Marchi di via della
Commenda (Policlinico di Milano), che ha sposato linizia4va.

PINK BASKET AUGURA BUONE FESTE E D APPUNTAMENTO A GENNAIO

SOLOPIZZA

ristorante italiano
pizzeria
viale Premuda 13 - Milano

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B3 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi5uone
Ha scri5o su questo bolle6no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
17 dicembre 2014

A2
10
turno

GEAS: Arturi 9, Grassia


ne, Kacerik 10, Galli 2,
Gambarini 14, Mazzoleni
3, Bere6a, Barberis 16,
Laterza 9, Giorgi 4, Bonomi E. All. Zano7.
GENOVA: Bozic 14,
Carbonell 2, Diene 9, Viscon5 11, De Scalzi 2,
Costa 18.
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Barberis
8/10 t. lib., 5 rimb., 7
falli sub., valut. 19; Laterza 12 rimb.; Arturi 8
rimb., 5 ass.; Gambarini
7/12 da 2, 4 ass.; Kacerik 3/4 dal campo, 5
rimb., valut. 17.
Di squadra: 46% da 2
(contro 36%), 19% da 3;
50 rimbalzi contro 34;
19 rec. e 20 perse; 9445 la valutazione.
CLASSIFICA:
1) Geas
18
1) Torino
18
3) Genova
14
4) Broni
10
5) Sanga Milano
8
6) Selargius
6
7) Carugate
4
8) Alghero

CHI SALE E CHI SCENDE


Mentre Torino 5ene il
passo del Geas regolando Carugate, Genova esce virtualmente
dalla lo6a al ver5ce
perdendo il recupero di
mercoled 17 con
Broni. Le pavesi a loro
volta avevano ceduto,
domenica, nello scontro dire6o con Milano:
quindi la lo4a per il 4
posto, lul5mo valido
per la Poule Promozione, ancora aperta.
Dicile per la rimonta
per Selargius (ba6uta
da Alghero), quasi impossibile per Carugate,
dove si dimesso
coach Cesari.

U19 ELITE: Geas-Cant 64-34


U17 ELITE: Costamasnaga-Geas 64-56
U13: Geas-Usmate 54-40
e Geas-Brignano 91-27
ESORDIENTI: JBA (Geas)-Cusano 62-27

FACCIA A FACCIA - Qui Gambarini fronteggia la stella torinese ORourke: sabato sapremo chi di loro nir il 2014 in
testa. Allandata le rossonere dominarono, cos come hanno
fa6o con Genova. Ma c da aspe6arsi aspra ba6aglia.

Super-Geas vuole un Natale in vetta

PADDY POWER GEAS

PARZIALI:
21-6, 36-16, 49-38

RISULTATI GIOVANILI

67 56

ALMORE GENOVA

Un grande Geas domina il big


match con Genova molto pi di
quanto dica il +11 nale. Dopo un
quarto il Paddy Power era gi a +15, a
inizio ripresa addiri6ura +26. Normale
che poi le liguri reagissero, approttando di un calo dintensit delle rossonere: ma lo scarto non mai sceso
so6o gli 11 punti.
IL VOLO - Lequilibrio si spezza
dopo appena 5: la difesa del Geas
a6entissima, rende dicile ogni linea
di passaggio e concede ben pochi tiri
buoni. Genova perde sicurezza e nisce non segnare pi (16 punti nei
primi 21), il Paddy Power invece macina soluzioni in velocit o ben costruite a difesa schierata (unico neo
limprecisione da 3). Un canestro di
Arturi a l di sirena ssa il +20 allintervallo, ma le rossonere non si accontentano: un 6-0 di Gambarini e
Kacerik, altre due delle tante protagoniste nel gran colle6ivo sestese,
porta allimpressionante 42-16.
GESTIONE - Da l si scuote Genova, che in pochi minuti risale a -11.
Ma luscita per falli dellex di turno Visconti, di cui il Geas appro6a per un
nuovo break, ancora con Gambarini e
Kacerik, segna la resa ospite denitiva
(54-37 al 31). E ora a Torino.

Beatrice Barberis (nella


foto) e Mar3na Kacerik
sono le nostre
selezioni
geassine per il
quinte4o
ideale della
se5mana di
Pink Basket.

PINK
STARS

LEVENTO TELETHON
Geas e Genova hanno
fa4o la loro parte nel
weekend dedicato in
tu4a Italia a Telethon,
la fondazione per la ricerca sulle mala5e
rare di cui il club sestese divenuto partner. Le due squadre
hanno indossato una
sopramaglia Telethon
nel riscaldamento e,
poco prima del via, si
sono scambiate un
cuore di cioccolato,
simbolo della raccolta
fondi per la ricerca,
alla quale il Geas ha
des3nato 1760 euro.

UN SETTEBELLO
DI IMBATTIBILIT
Ba4endo Genova, il
Paddy Power ha completato lequivalente di
un girone intero di vi4orie: ha infa5 scon4o
tu4e e 7 le avversarie,
con uno scarto medio di
14 pun3. Ma ecco il
dato pi impressionante: solo contro Milano il Geas si trovato
in svantaggio alla ne di
qualche parziale (in quel
caso 1 e 2 quarto):
nelle altre 6 par3te,
sempre avan3 dallinizio
alla ne!

IL COMMENTO - In difesa la chiave


COACH ZANOTTI: Stasera abbiamo confermato che
quando giochiamo come sappiamo, poche avversarie possono
tenerci testa. Purtroppo anche oggi si visto un calo evidente
a un certo punto: dopo una difesa o7ma per pi di 20, siamo
scese di concentrazione, con riessi sopra6u6o sulla fase offensiva, con poco gioco di squadra e troppe inizia5ve individuali. Alla ne siamo riusci5 a rientrare nei ranghi in difesa e a
controllare il gioco. Genova una squadra sempre pericolosa,
che oggi non si espressa al meglio sopra6u6o grazie alla nostra difesa. Era importante vincere, per risca4are la scon4a
dellandata e per mantenere il primo posto.

11
turno

sabato 20 dicembre, ore 21


TORINO - PADDY POWER GEAS

Lappuntamento nale del 2014


anche il pi importante di questa
prima met stagione del Geas. Di
fronte ci sar Torino, laltra capolista: quasi uno spareggio per il primato (anche se poi mancheranno 3
giornate) e per la conseguente partecipazione alla Final Four di
Coppa Italia di A2. Par5ta dura contro la varie ORourke, Quarta, una
Coen in formissima, e lo sa bene

coach Zano5: Una vi6oria ci lancerebbe a +2 con il 2-0 negli scontri


dire7. Ma non certo scontata: Torino lavversaria pi completa e
pericolosa, ha molte armi e tan5
modi per far male. Lobie7vo di riserva almeno conservare la dierenza canestri a nostro favore,
partendo dal +13. Allandata fu infa7 dominio Geas ma le piemontesi covano rivalsa...

DOMANDE A... - Maria Laterza

1) Ti aspe4avi di avere un impa4o cos posi3vo sulla squadra e


sul campionato intero (quasi 14 pun3 e 15 rimbalzi di media)?
Mi sono impegnata molto per arrivare al livello di gioco a cui sono
ora, mi aspe6avo di far bene e credo di esserci riuscita nora; ma
come giocatrice penso di poter fare sempre di pi, quindi con5nuer
a lavorare per me stessa e per la squadra. Quanto mi aiuta avere in
squadra 3 play di valore? Sicuramente molto, perch con compagne
cos il lavoro del pivot molto pi semplice.
2) Dove potr arrivare questo Geas?
Non ho dubbi che la squadra abbia le potenzialit per arrivare no
in fondo. Il nostro avversario pi pericoloso potremmo essere proprio
noi: se giochiamo con la giusta mentalit e la giusta concentrazione, abbiamo
FROM
la potenzialit per ba6ere tu6e le avBROOKLYN
versarie, ma allo stesso tempo, se non
TO
lo facessimo, potremmo incontrare difSESTO
colt contro tu6e.
3) Hai giocato nei college Usa, in Austria e da noi in A2. Cosa cambia?
In Austria il livello un po pi
basso, sopra6u6o tecnicamente. In
NCAA, sopra6u6o in certe conference,
il livello di sicit molto pi alto. Qui in
Italia ho dovuto imparare a stare pi attenta alla ges5one dei falli e della mia
sicit, sto ancora imparando ma credo
di essere migliorata.
Sapore dAmerica. In alto: Laterza sve4a
in area, come sta facendo da inizio stagione. A sinistra, la regista (Giulia Arturi) e
il regista (Spike Lee), in occasione della venuta a Milano del cineasta grande amante
del basket, la scorsa se5mana.

LATERZA IN AZZURRO, BARBERIS... QUASI


Maria Laterza, che straniera per il campionato ma ha la nazionalit italiana,
stata nuovamente convocata dallItalia di coach Ricchini per il raduno del
27-29 dicembre. Ma la bella sorpresa linserimento di Beatrice Barberis nella
lista delle riserve a casa: premio importante per lei, che nelle ul3me 5 par3te sta viaggiando a oltre 15 pun3 di media col 50% al 3ro.

PINK BASKET

www.geasbasket.it
anche su Facebook e Twitter

U19 ELITE - Natale da imbattute

U17 ELITE - Primo dispiacere

ARMANI JUNIOR GEAS - BTF CANT 64-34 (33-19)

COSTAMASNAGA - ARMANI JUNIOR GEAS 64-56 (42-20)

GEAS: Oliva 6, Oggioni 10, Decortes 10, Grassia 2, Bonomi B. 12, Bere6a 9,
Guerra 3, Dio7 2, Ranzini 10, Bolognini, Galiano ne. All. Zano7.

GEAS: Zuccoli 16, Oliva 10, Cipelli 4, Oggioni 6, Anzaghi ne, Decortes 8, Colombo, Leveraro 3, Grassia 5, Lasagna ne, Santoruvo, Guerra 4. All. Rota.

Ultima partita del 2014 per lU19 di coach Cinzia Zano6i, che ba6e
Cant chiudendo al primo posto e imba6uta il girone di andata. Primo
quarto giocato molto so6oritmo, con poco cara6ere e poca
determinazione, con le geassine che subiscono lintraprendenza delle
avversarie (14-17 al 10). A partire dal 2 periodo, grazie allapporto della
panchina e a un quinte6o quasi completamente nuovo schierato
dallallenatrice rossonera, la squadra si riprende e alzando il ritmo scava
il solco decisivo (parziale di 19-2). Chiave di volta, oltre alla strigliata
dalla panchina, stata anche una difesa a uomo con pressing a tu6o
campo, che ha agevolato anche il gioco
oensivo con contropiedi e azioni in velocit
(52-28 al 30).

Prima scon6a stagionale per le U17: non basta la rimonta nale per
rimediare a 3 quarti disastrosi (anche per merito delle scatenate
avversarie). Dopo 130, con Costa sca6ata sul 6-0, coach Rota gi
costre6o al timeout. Ma non frena la valanga in arrivo: le lecchesi volano
in contropiede, dominano a rimbalzo in a6acco, trovano anche 2 triple in
transizione mentre la difesa del Geas inconsistente, complici i problemi
di falli delle lunghe Decortes e Oggioni. E in a6acco non va meglio (22/68
dal campo per le rossonere): 22-12 e 20-8 i primi due parziali, massimo
svantaggio addiri6ura -26. Rota scuote la squadra nellintervallo, e arriva
la reazione, non per nellimmediato (ancora -15 al 30, 55-40); e quando
il Geas si riporta a -8 con 4 da giocare un
pizzico troppo tardi: un tecnico a Oliva dopo un
conta6o non schiato spegne la rimonta.

IL PUNTO U19 - 7 TURNO


Il resto del turno pre-natalizio, ul5mo di andata,
vede sopra6u6o il colpo di Albino a Canegrate (5455), mentre Biassono (71-40 su Varese) ha vita facile e resta a tallonare il Geas. Milano Stars lascia il
S. Gabriele a secco (50-58). CLASSIFICA: Geas 14,
Biassono 12; Canegrate 8; Cant*, Varese, Albino 6;
MiStars* 2; S. Gabriele 0. PROSSIMA PARTITA: Canegrate-Geas, il 19 gennaio dopo la pausa.

La 97 Ranzini andata in
doppia cifra con le U19.

U13 - Doppietta vincente


ARMANI JUNIOR GEAS - USMATE 54-40 (25-14)
GEAS: Belo7 4, Filippone 2, Tenore 8, Toali 6, Bi 7, Ma6eucci 4, Bellini
10, Gaye, Nichilo, Panisi, Weinrich 2, Di Marino 11. All. Salvestrini.

ARMANI JUNIOR GEAS - BRIGNANO 91-27 (38-10)


GEAS: Belo7 5, Filippone 5, Merisio 11, Polle6a 8, Ma4eucci 23, Tenore
3, Gaye 2, Panisi, Weinrich 6, Bi 11, Bellini 16, Di Marino 1.
Doppio successo se6imanale per le imba6ute
U13 Geas di coach Salvestrini: le U13 hanno avuto
la meglio contro Usmate in un match abbastanza
comba6uto (12-7 al 10, 45-31 al 30), per poi
dominare con Brignano. In entrambe le vi6orie la
chiave stata la grinta con cui le geassine,
specialmente contro Usmate, hanno risposto alle
avversarie. Decisamente pi agevole la vi6oria
contro Brignano, nonostante i tanti errori al tiro,
aspe6o su cui coach Salvestrini dovr lavorare in
allenamento. Sabato 20, big match con lEureka
Monza (gruppo allestito insieme a Carugate).

IL PUNTO U17 - 7 TURNO


Solo altre due gare giocate nora nel turno pre-natalizio: Albino passa a Crema (28-43) e Biassono regola
Varese (59-48) restando quindi in testa da sola. La
giornata si completa nel weekend. CLASSIFICA: Biassono 14; Geas 12; Milano Stars*, Costa 10; Albino 8;
Varese 6; Crema 4; Pro Patria* 2; S. Gabriele*, Vittuone* 0. PROSSIMA PARTITA: Geas-Varese, il 14 gennaio dopo la sosta.

U19: 12 MESI DI DOMINIO


Con la vi4oria su Cant, il Geas ha completato un 2014 senza scon4e da gennaio a dicembre (in mezzo, lo scude4o):
la striscia di 26 par3te, lo scarto
medio di 30,5 pun3. Non male...

PINK BASKET AUGURA


BUONE FESTE E D
APPUNTAMENTO A GENNAIO

QUANTE CONVOCAZIONI... NATALIZIE


La neve nora non s vista, a Sesto e dintorni; in compenso
per sono occate convocazioni per le atlete del Geas nelle selezioni giovanili che trascorreranno al lavoro parte delle fes3vit. Al raduno congiunto delle Nazionali U16 e U18 (27-30
dicembre) sono state chiamate Alice Ranzini (97), Giulia Decortes (99) e Laura Meroni (99). Altre sono riserve a casa.
Marta Beltrami (01) e Mar3na Grassia (01) sono tra le 16 candidate a una maglia della Lombardia per il classico Memorial
Fabbri di Rimini (3-6 gennaio).

La 98 Zuccoli ha guidato le
marcature a Costa.

ESORD. - Decollano
JUNIOR BASK. ACADEMY/GEAS
- CSC CUSANO 62-27
GEAS: Brambilla 8, Cristani 8, Adriani, Colombo 2, Curci, Del Moro 10, Dogaru 4, Di
Donna 10, Ferri, Palazzolo 1, Panzeri 8, Toffali 11. All. Salvestrini.
Esordio casalingo per le Esordienti
JBA che ba6ono le cugine di Cusano.
Un 1 quarto arontato senza
concentrazione, sopra6u6o in difesa,
consente alle avversarie di realizzare
ben 15 dei loro 27 punti nali. Nel 2
periodo la6acco geassino funziona, ma
sopra6u6o in difesa che le rossonere
costruiscono il successo nale, salendo
dintensit. Pi presenti sul campo, le
JBA recuperano palloni preziosi
concedendo pochi tiri alle avversarie.
Complici le strigliate dalla panchina,
lintensit rimane quella giusta e alla
ne arriva la vi6oria. Da rivedere per
la fase difensiva, con troppi errori di
posizionamento.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B2 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi4uone
Hanno scri4o su questo bolle5no: Manuel Beck, Jacopo Ca4aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE GEAS: Paolo Zampieri

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
17 dicembre 2014

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE: Geas-Cant 64-34
U17 REG.: Basket Femm. Mi-Cant 56-49
U13 CSI: par6ta rimandata
U10 CSI: disputato concentramento

TUTTO LISCIO ALLA PRIMA - Qui Pier Villa (secondo da


destra), nuovo capo-allenatore del B0, assiste insieme
alla ragazze in panchina alla tranquilla aermazione su
Legnano. Ora per arriva un test importante.

C La nuova Cant inizia a valanga: +44


10
turno

BTF 92 CANT

PARZIALI:
11-15, 25-31, 35-44
CANT
Younga
4
Brago2o
13
Roman
12
Cascino
7
Barozzi
6
Vitali
9
Quadroni
7
Nava
5
Volpi
1
Parla1
Colombo
23
Avanzi
2
All. Villa
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Roman
3/6 da 2, 6/8 t.lib., 20
rimb., 3 stop., 8 f.
sub., 11 rec., valut.
45; Colombo 8/13 al
1ro, 7/7 t.lib. in 21;
Brago7o 3/4 da 3;
Volpi 9 rimb., 4 rec.
Di squadra: 60% da 2
(25/42), 38% da 3,
77% t. lib. (24/31), 30
perse ma 33 rec.

89 45

CARROCCIO LEGNANO

Una roboante vi,oria saluta il debuo di Pier Villa da


capo allenatore di Cant. Nessuna dicolt nel rotondissimo +44 sul Carroccio Legnano. L'impegno sulla carta
semplice, contro lultima in classica, a dierenza della
se,imana prima con laltro fanalino di coda Carnate lo
stato anche sul campo, con una prova corale e "completa"
del Btf.
BRILLANTI - Pochi giri a vuoto, a parte le troppe palle
perse, una prova convincente sul piano della,eggiamento:
le biancorosse hanno fa,o valere la dierenza di potenziale,
rompendo gli indugi con un buon 1
quarto ed una immediata seconda accelerazione, che ha denitivamente SI RIPRENDE
spaccato la partita. Un parziale di 28IL 10/1
11 nel 2 periodo ha chiuso i giochi e il
Btf, trascinato da una Roman mo- Durer due weekend
struosa nei rimbalzi e nei recuperi, ha la sosta per le fes6continuato a macinare gioco, domi- vit: il ritorno in
nando a rimbalzo e sul piano del ritmo, campo previsto per
a suon di recuperi e assist. A senso il 10 gennaio e Cant
unico anche le ultime due frazioni sar nuovamente in
(parziali di 21-15 e 22-8), che hanno casa contro Sondrio,
dato modo a coach Villa di imprati- penul6ma di andata
chirsi col timone della squadra, in in a7esa della supervista delle prossime importanti sde. sda del 16/1 a VerIntanto, 11 elementi a segno ed esordio temate.
in prima squadra per la 98 Parlati.

11

sabato 20 dicembre - ore 20.30


BTF 92 CANT - CBC CORBETTA

turno

Ancora in casa il B0, che cerca il


regalo natalizio contro Corbe2a,
squadra che insegue dire2amente
Cant in classica. "Avr modo di
conoscere meglio il gruppo e migliorare la sintonia - dice Pier Villa
-, l'obie3vo proseguire a cementare il colle3vo e capire par1ta
dopo par1ta come comportarsi.
Speriamo di replicare quanto visto
se3mana scorsa".

Impegno non facile e sicuramente pi insidioso contro la solida


Corbe7a, che ha nella lunga Bonfan1 (in passato anche in A2 a Biassono) l'elemento di spicco: le
milanesi hanno un bilancio posi1vo
in trasferta, ma nora hanno perso
con le squadre di rango simile o superiore. Saranno un primo u1le
test per il nuovo corso di Villa,
prima della pausa natalizia.

IL BTF 92 CANT GIOCA CON:

4 Beatrice

10 Federica
6 Giorgia
8 Veronica
9 Laura
YOUNGA
TRAVAGLINI
BRAGOTTO ROMAN (cap.) CASCINO
97 - 1.80 - pivot 96 - 1.70 - guardia 86 - 1.83 - pivot 96 - 1.72 - play 96 - 1.78 - ala/pivot

12 Mar6na

16 Sara
13 Yosselin 14 Francesca 15 Gloria
BAROZZI
QUADRONI
NAVA
VOLPI
VITALI
97 - 1.74 - ala 96 - 1.66 - play/gua. 96 - 1.75 - ala 88 - 1.65 - play 97 - 1.74 - play/gua.
20 Michela PARLATI (98 - play/gua.)

CLASSIFICA:
(* = 1 gara in pi)

Eureka Monza* 18;


Malnate, Vertemate
16; Cant 14; Corbe2a* 12; Vimercate 10; Robbiano,
Sondrio 8; Victor
Rho, Cerro 6; Carnate, Tradate, Legnano 2.

CHI SALE E CHI SCENDE


La terzul1ma di andata non cambia
nulla nella lo2a al
ver1ce: vincono
tu7e le prime 5, a
par1re dallEureka
che passa a Rho, e
da Vertemate che
viola Cerro, due
campi insidiosi pi
di quanto dica la
classica. La par1ta
pi interessante a
Robbiano
dove
Corbe7a vince con
un libero allo scadere lo scontro dire2o (58-59).

21 Marta

22 Benede7a

COLOMBO
RADICE
98 - 1.65 - play 98 - 1.66 - guardia

Momen6 della par6ta con Legnano: a sinistra Brago7o ee7ua una


tripla, a destra Cascino cerca di ba7ere in palleggio unavversaria.

IL COMMENTO - Una reazione positiva


COACH VILLA: Dominio totale, abbiamo condo2o n dall'inizio e limitato al minimo gli errori: vi2oria larga e con buon atteggiamento. Ho ancora poco il polso della squadra ed
troppo presto per dirlo, ma la reazione al cambio di allenatore
stata posi1va: gli ee3 si vedranno in un periodo pi lungo.
Bene la difesa sempre individuale che ha "strozzato" il gioco di
Legnano.
Se devo dire qualcosa che non mi piaciuto, sono le troppe
palle perse e qualche pausa nel gioco: per quanto ho potuto vedere nora, uno dei dife3 da limare evitare di perdere il lo
del discorso e inanellare errori in sequenza.

33 Soa

AVANZI
98 - 1.75 - ala

CBC CORBETTA
4
6
7
8
9
11

AGOSTI
GINI
BRONZUTO
BONFANTI
BARATERIO
CARRETTONI

89 1.67 guardia
87 1.60 guardia
85 1.78 ala/piv.
90 1.67 guardia
92 1.80 pivot

Allenatore:
Pier VILLA
Preparatore:
Ma3a NUARA

(All. Filippo M. PASTORELLO)

12
15
18
19
20

CATTANEO V.
CANTONE
GALLI
FRANCHI
RESTELLI

89
92
87
87
90

1.81
1.66
1.61
1.60
1.80

ala/piv.
guardia
guardia
guardia
pivot

ROMAN IN QUINTETTO IDEALE PINK


da inizio stagione che Veronica Roman sta accumulando
numeri bes6ali, sopra7u7o in difesa, ma contro il Carroccio si superata: 20 rimbalzi , 11 recuperi e 3 stoppate in
soli 30 minu6, aggiungendo anche 12 pun6 e 8 falli subi6
per una strabiliante valutazione complessiva di 45. Notevoli anche i 23 pun6 in 21 per Colombo, ma il posto spettante a Cant nel quinte7o ideale della se8mana di Pink
Basket era giusto che andasse a capitan Veronica...

PINK
STARS

PINK BASKET
U17 REG. - Altra impresa sfumata di poco

www.btf92.it
anche su Facebook

U19 ELITE - Buon inizio contro le regine

BASKET FEMM. MI - BTF CANT 56-49 (31-31)

GEAS SESTO S.G. - BTF CANT 64-34 (33-19)

CANT: Caldera 2, Cozza 4, Avanzi 8, Parla1 8, Barbieri, Volpi G., Marra, Frigerio 3, Cavaliere ne, Colombo 24. All. Rossi.

CANT: Younga 2, Brago2o 6, Cozza, Barozzi, Vitali, Quadroni 2, Volpi 4, Travaglini 4, Colombo 12, Avanzi 4. All. Rossi.

Le Under 17 vanno nuovamente


vicine a un colpo importante,
lo,ando alla pari per 3 quarti
abbondanti contro il Bfm Milano
terzo in classica. Non nisce in
volata come la partita scorsa con
Bollate, ma anche stavolta Cant
impegna a fondo le avversarie,
nonostante le assenze delle gemelle
Arduini e di Radice. Gara che dura
quasi 2 ore per via di alcuni
inconvenienti al tavolo degli
uciali di campo, ma questo non
distrae il Btf. Perfeo equilibrio
alla ne di entrambi i primi due
parziali (11-11 e 20-20), poi solo un
minimo vantaggio per le milanesi
(44-42 al 30) che nel nale si
staccano quanto basta per non
correre rischi, mentre le ragazze di
Rossi pagano qualche errore di
troppo dalla lunea, dove sfru,ano
solo in parte i tanti tiri liberi
guadagnati (19/29). La classica
resta penalizzante per Cant, ma
lequilibrio dei valori nel girone fa
sperare che le scon,e di oggi
diventino vi,orie al ritorno.

Sopra: coach Rossi istruisce le Under 17.


So7o: unazione durante la recente
par6ta con Bollate.

La strada si presentava in salita ripida per le U19 di Cant (guidate


per loccasione da Valerio Rossi in a,esa che Pier Villa prenda in mano
anche questo gruppo) nellultima partita di andata e ultima del 2014.
Cera infa,i da arontare la capolista imba,uta, e campione dItalia in
carica, sul parquet avversario.
Per, almeno per un quarto, il Btf ha messo in dicolt la corazzata
Geas. A parte i primissimi minuti, Cant gioca senza paura e trova
buone azioni corali, oltre a una difesa forte, per un soprendente 8-14 nel
corso del 1 quarto. Una soddisfazione che le ospiti vorrebbero far
durare il pi possibile, ma il 3 fallo di Volpi, con la sua uscita, coincide
con una serie di palle perse, che consentono al Geas di scatenare le sue
accelerazioni sistematiche. Il parzialone di 15-0 che chiude il 2 quarto
gi una sentenza sulla partita, poi Cant fa il possibile.
IL PUNTO U19 - 5 TURNO
Il resto del turno pre-natalizio, ul1mo di andata, vede sopra2u2o il colpo di Albino
a Canegrate (54-55), mentre Biassono (71-40 su Varese) ha vita facile e Milano Stars
rianima la sua classica passando sul campo del S. Gabriele (50-58). CLASSIFICA: Geas
14, Biassono 12; Canegrate 8; Cant*, Varese, Albino 6; MiStars* 2; S. Gabriele 0.
PROSSIMA PARTITA: sosta natalizia, si riparte il 19 gennaio. Ma prima il B0 giocher a
Milano il 12/1 contro le Stars: recupero del match rinviato a novembre.

U10 CSI - Divertente debutto

IL PUNTO U17 - 6 TURNO


Con1nua a dominare Costa, vincitrice anche a Bresso (29-50). Sul fondo resta Cucciago che cede con Vertemate, mentre pi in cima Bollate supera uno scoglio dicile a Giussano (62-67).
CLASSIFICA: Costa 12; Bollate 10; (...) Cant 2; Cucciago 0. PROSSIMA PARTITA:
Cant-Bresso, domenica 21: avversaria della stessa fascia di classica anche se nora
andata leggermente meglio (4 pun1).

Sabato 13, primo assaggio di partite per i giovanissimi del minibasket


del Btf (gruppo Under 10 con 6 femmine e 5 maschi, foto soo), che
hanno disputato il primo dei concentramenti previsti nellarco della
stagione. Non si tra,a di gare contro una singola avversaria, ma di
ritrovi colle,ivi tra le squadre partecipanti (S. Michele Cant, Lurate
Caccivio, Fecchio e Menaggio le altre), che disputano una serie di sde 3
contro 3 o 4 contro 4 in base al numero dei giocatori. Non si tiene una
classica e lo scopo sopra,u,o il divertimento stando insieme, come
so,olineato dalla merenda conclusiva per tu,i. Altri concentramenti si
disputeranno una volta al mese da gennaio ad aprile.

JUNIORES CSI:
IL PUNTO
ALLA SOSTA
Pausa invernale per il campionato Csi categoria Juniores, disputato dalle U17 del B5.
Quando mancano 4 giornate
alla ne (ma 3 par6te da giocare per Cant), la classica
vede al comando Bollate con
5 vinte-0 perse, poi Cant con
4-1, Binzago con 2-2, Villaguardia con 1-4 e la Virtus Lissone con 0-5. Alla ripresa, il 18
gennaio, ci sar lo scontro al
ver6ce con Bollate.

PINK BASKET AUGURA BUONE FESTE E D APPUNTAMENTO A GENNAIO

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B5 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi7uone
Hanno scri7o su questo bolle8no: Manuel Beck, Alessandro Margo8 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET

LE IMMORTALI In questo collage dalle foto di


Berni Pinamon.,
la festa di Usmate
dopo la clamorosa rimonta su
Canegrate. Spalle
al muro, -15 a
met gara, -10 a
4 dalla ne... ma
chi conosce le
Yellow Pecore
lo sa: sono quelli i
momen. in cui risorgono sempre.

Informazione sul Femminile Lombardo


18 dicembre 2014

RISULTATI GIOVANILI
U17 REG.: Pontevico-Usmate 64-47
U15 REG.: Usmate-Giussano 37-46
U13: Geas-Usmate 54-40
e Usmate-Albino 131-25

A3 La grande impresa accende il Natale di Usmate


12
turno
PARZIALI:
17-6, 34-19, 45-41
USMATE (all. Mannis)
Ferrara
13
Penna
ne
Bone0
5
Meroni
5
Acqua.
Sala
18
Reggiani
11
Soncin
2
Gervasoni
6
Borsa
CAN: Cassani F. 14
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Sala 3/10
dal campo ma 9/10
t.lib., 7 falli sub., valut.
15; Ferrara 3/7 dal c.,
6/7 t.lib.; Reggiani 4/9
da 2, 3/4 t.lib., 7 rimb.
Di squadra: 33% da 2
(Canegrate 48%) ma
8/23 da 3 contro 2/6;
86% t.lib. (18/21); 18
rimb. contro 31; 17
rec. e 17 perse.
CLASSIFICA
1) Costa
18
2) Empoli
16
3) Castelnuovo* 12
4) Moncalieri
12
5) Lavagna*
10
6) Usmate
10
7) Canegrate
10
8) Novara
6
9) Savona*
2
CHI SALE E CHI SCENDE
Costa perde lopportunit di volare a +6
venendo ba/uta di 1
punto dallinseguitrice
Empoli. Castelnuovo
scivola contro la rediviva Novara, anche se
poi si risca/a nel recupero con Lavagna. La
vi/oria nel derby consente a Usmate di agganciare Canegrate
(ma davan. per il 20 negli scontri dire0)
e la stessa Lavagna.
Moncalieri sfru/a
loccasione con Savona ma non certo
irraggiungibile. Morale? Il 3 posto
aper/ssimo.

CANEGRATE

57 60

ASD USMATE

Si chiude alla grande il 2014 di Usmate, con unepica rimonta che, nel fondamentale derby lombardo, tiene vive le
giallobl nella lo/a per laccesso nale alla Serie A2. E il 2-0
sulla rivale Canegrate potr pesare molto in una classica
cortissima. Intanto, ancora una volta questo storico gruppo
ha dimostrato cuore e a/ributi nei momenti che contano.
CORNICE SUPER - Clima da grande evento per la partita, anticipata alle 15 a Castellanza per labbinamento con
Legnano di A2 maschile. Oltre 400 spe&atori, palazze/o
da categoria superiore, Usmate allinizio sembra spaesata.
Cassani e Mist squarciano la difesa ospite con un 13-0 che
estende il vantaggio delle padrone di casa in doppia cifra
(17-4 al 9'). Il momento pi buio deve ancora venire ed il
-15 con cui Usmate va al riposo (34-19).
EPICA RIMONTA - Ben altro piglio nella ripresa: le triple di Sala e la sostanza interna di Reggiani scuotono
Usmate, che risale con un maxi-break no al 40-38. In pi
occasioni le giallobl risalgono a un possesso di distanza,
con Gervasoni no al 47-44, ma sprecano a pi riprese le
occasioni di agganciare Canegrate. Cos un 7-0 casalingo
sembra chiudere i giochi (54-44 al 35'). Ma Usmate cala sul
pia/o le sue doti agonistiche e la sua esperienza contro le
giovani di casa. Si inamma Sala: in successione tripla, assist per quella di Meroni, 3 liberi ed altro passaggio invitante per Ferrara, che rma il sorpasso (54-56 a -42'').
Dietro, Usmate alza il
fortino difensivo con
Reggiani; davanti Sala e
Ferrara sono lucide sul
fallo sistematico e confezionano il regalo da mettere so/o l'albero.

COACH MANNIS: La svolta facendo cose pi semplici


LA CHIAVE - Aver chiuso soltanto a -15, quando Canegrate dominava,
stato lo scoglio a cui potersi aggrappare in vista della ripresa. Che non
iniziata bene. Ma lidea di togliere gli orpelli che avevamo preparato e
giocare con responsabilit ed obie1vi individuali stata decisiva. In attacco abbiamo cambiato faccia con un lavoro sui blocchi quasi perfe/o e
pi intraprendenza nel fare le cose.
MI E PIACIUTO La squadra al rientro dagli spogliatoi ha mantenuto
le scarpe ben allacciate e non ha pensato alle feste natalizie. Le ragazze
hanno voluto farsi un regalo, anche se avrebbero potuto scegliere un
modo pi semplice. Sono 2 pun. che ci servivano per dare un senso compiuto a quello s.amo facendo, dopo quelli persi in casa contro Lavagna.
NON MI E PIACIUTO - Potrei scrivere un poema, lapproccio stato
nega.vo ed un dife/o arcinoto, incomprensibili i primi 2 quar.: quando
abbiamo visto che la situazione si stava complicando, abbiamo pensato di
risolvere limpasse individualmente.

3 DOMANDE A... - Valentina Sala


1) Come hai vissuto la par/ta, sopra0u0o il nale?
stata la par.ta pi incredibile del 2014, una
vera e propria remuntada, da -15 di met gara al +3
nale.
2) La cosa pi bella?
Labbraccio nale di tu/e noi Yellow Pecore a
voler dire ce labbiamo fa/a!. Un bel regalo di Natale per noi, per il nostro .fo e per il nostro coach!
3) Come vedi questo nale di campionato? E possibile centrare laccesso alla A2?
Questa una vi/oria importan.ssima per una classica molto corta.
Lobie0vo, personalmente, sarebbe quello di un 3 posto alla ne di
questa prima fase. Follia? Abbiamo dimostrato che serve anche quella!

SALA IN QUINTETTO IDEALE PINK


Due immagini dal gran pomeriggio di Castellanza: da sinistra, il manifesto che pubblicizzava levento e Usmate in difesa (col n 12 Acqua/ e col 14 Reggiani).

13
turno

domenica 21 dicembre
RIPOSO PER USMATE

Il calendario regala a Usmate un an.cipo sulla pausa natalizia: le Yellow Pecore saranno infa0 spe/atrici nella quarta di
ritorno. Poi sar un gennaio di fuoco con 5 par/te a chiudere la
prima fase, di cui una gi sabato 3 a Moncalieri. In casa si torner, dopo pi di un mese, il giorno della Befana contro Empoli,
per chiudere poi il tris di gare ravvicinate a Castelnuovo Scrivia
nel weekend. Necessario portare a casa almeno un colpaccio
per poi sfru/are il nale in discesa con Savona e Novara. Ma intanto ci si gode un po di meritato riposo...

Migliore in campo tu0a la squadra, dice Marino Mannis a


ne par/ta. Ma noi dobbiamo sceglierne una per il quinte0o
della se1mana di Pink Basket e allora prendiamo Valen/na
Sala, che al di l dei 18 pun/ segna/ stata la trascinatrice
nel momento del sorpasso nale.

PINK
STARS

IL PRECEDENTE
Negli ul/mi anni, prima in B e adesso in A3, Usmate e Canegrate hanno dato
vita a ba0aglie memorabili. La rimonta di domenica scorsa ha ricordato
quella del marzo 2013, sempre sul campo di Canegrate, quando Usmate si impose 49-50 con
una tripla di Gervasoni sulla sirena.
Ecco ledizione di
Pink Basket di
quella volta.

PINK BASKET

www.usmatebasket.com
anche su Facebook

U17 REG. - Solo un lampo positivo

U15 REG. - Senza paura contro una big

CREMONA (PONTEVICO) - USMATE 64-47 (36-27)

USMATE - GIUSSANO 37-46 (21-30)

USMATE: Moro 14, Colnaghi 12, Mo/o 10, Fumagalli 3, Riva 2, Ghezzi 2, Romani 2, Bertelli 2, Petruzzellis, Perego, Traversi. All. Brambilla.

USMATE: Menghini, Cacopardo, Mannis, Ghezzi 8, Vendi0 3, Frisenda, Vergani,


Bertelli 14, Sardi 2, Urru 4, Minelli, De Vecchi 6. All. Mannis.

LUnder 17 non replica la bella prova contro


Carugate, quando aveva sorato la vi/oria. I
progressi della gara precedente sono lontani e
in trasferta lapproccio dierente: Pontevico
(squadra mista con Cremona) spinge subito
sullacceleratore, volando sull11-0 dopo 4.
Usmate resiste no ad arrivare allintervallo,
limando lo svantaggio a -9 a ne 1 periodo e
arrivando nelle medesime condizioni alla
pausa lunga: i campanelli dallarme iniziano a
suonare, le bresciane sono pi siche e
dominano a rimbalzo, con extrapossessi che
logorano Usmate. Non positivo nemmeno lapproccio ad inizio 3
periodo, perdendo ancora ulteriore terreno no a -14. La fase centrale di
questo quarto la migliore, in cui Usmate esprime il proprio talento: la
risalita immediata, no a -2 al 26, cercando soluzioni lineari e me/endo
in campo a/enzione e concentrazione. Pontevico ferma il ritmo con un
timeout e alla ripartenza Usmate ricade negli errori precedenti: una serie di
distrazioni fanno perdere inerzia alla squadra di Brambilla, che scivola
nuovamente a -10 e poi nel 4 periodo molla denitivamente il colpo.

Buona prova per lUnder 15 usmatese contro la capolista


imba&uta Giussano. Usmate accarezza il sogno di uno scalpo
pesante e esce rinfrancata da questo scontro. Approccio gagliardo,
annullando il gap sico con grande volont ed abnegazione, pi un
a/acco subito spigliato (12-4 al 5). Perdendo inerzia, le padrone di
casa conservano un punticino di vantaggio alla prima pausa, ma
danno modo a Giussano di entrare in partita e sfru/are il passaggio
a vuoto prima dellintervallo per provare a scappare nel punteggio
(21-30 al 20).
Dal momento pi buio della partita, Usmate si riprende con
grande cara&ere: si alza lintensit difensiva ed anche in a/acco la
lucidit porta a prendere iniziative a pi alta percentuale, tanto da
annullare il gap (35-36 al 30). La difesa tiene alla grande, lasciando
Giussano senza punti nei primi 5 dellultimo quarto e il sorpasso
completa la rimonta (37-36 al 35). Il passaggio alla zona da parte delle
avversarie lo spartiacque: qualche pallone perso in serie sui primi
a/acchi demoralizza Usmate, che incassa il parziale che porta al ko.

IL PUNTO U17 - 6 TURNO


Vi/orie ne/e per tu/e le grandi, nessuna delle dire/e rivali di Usmate fa passi
avan.. CLASSIFICA: Melzo 12; Brignano, Vimercate 10; Canneto, Carugate 8; Cremona/Pontevico 6; Gavardo 4; Usmate, Rezzato 2; Binaghese 0.
PROSSIMA PARTITA: Melzo-Usmate, sabato 20: sda durissima sul campo della capolista, da u.lizzare per crescere.

IL PUNTO U15 - 5 TURNO


Anche Mariano man.ene limba0bilit (65-50 su Valmadrera) e resta in ve/a
con Giussano. Alle loro spalle molto equilibrio, con Cucciago che appaia Valmadrera e Melzo al 3 posto vincendo lo scontro dire/o con la stessa Melzo
(58-36). CLASSIFICA: Mariano, Giussano 10; Valmadrera, Cucciago, Melzo 6;
Bfm Mi, Sondrio 4; Usmate, Bresso 2; Geas 0.
PROSSIMA PARTITA: Usmate-Melzo, domenica 21: sda dicile ma lUsmate
vista con Giussano pu giocarsela.

U13 - Una buona resistenza col Geas e un dominio su Albino


GEAS - USMATE 54-40 (25-14)
USMATE: Galbia., Pena., Cacopardo, Frisenda 2, Vergani 9, Sardi 2, Bernareggi 11,
Urru 10, Minelli 6, Ferren.no, Brambillasca,
Giurida. All. Mannis.

USMATE - ALBINO 131-25 (59-8)


USMATE: Sardi 16, Bernareggi 22, Vergani
19, Urru 21, Minelli 9, Frisenda 11, Iucopilla
5, Galbia. 12, Morsen. 2, Cremonesi 2, Thiche 4, Brambillasca 8. All. Mannis.

Buoni riscontri per l'Under 13 dal doppio impegno in 2


giorni contro Geas e Albino. Contro quest'ultima la vi/oria
schiacciante, segnando almeno 28 punti a quarto e tenendo le
avversarie a quota 0 in quello iniziale: tu/e le ragazze vanno a
referto. Il giorno prima, la sempre aascinante sda col Geas,
una delle punte di forza di questo girone, avvincente e pi
equilibrata di quanto dica il risultato nale; Usmate non si
scoraggia pur segnando poco nei primi 2 quarti (12-7 al 10', 2514 al 20'), ritrova verve in a/acco con un 3 periodo da 17
punti e impegna no in fondo il Geas, che con la sua panchina
innita ferma al -4 la rimonta delle ragazze di Mannis
nellultimo quarto.
Cos lallenatore usmatese: Abbiamo giocato uno/ima gara
contro Sesto, la mancanza di rotazioni rispe/o alle loro ha sicuramente fa/o la dierenza, ma la qualit con
cui abbiamo provato a competere si sono viste e ci danno ducia nel percorso da compiere. Usmate ora
a 2 vinte-1 persa; c ancora una partita con Be/ola sabato 20 prima della pausa.

PINK BASKET AUGURA BUONE FESTE E D APPUNTAMENTO A GENNAIO

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B. 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi0uone
Hanno scri0o su questo bolle1no: Manuel Beck, Alessandro Margo1 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
U17 EL./F - Memorabili

U15 EL./F - Terzo sigillo

www.basketcostaweb.com
anche su Facebook

U13/F - Feroci le A

COSTA - GEAS SESTO 64-56 (42-20)

TRADATE - COSTA 47-66 (19-36)

COSTA A - VILLAGUARDIA 114-5 (68-2)

COSTA: Del Pero 16, Frigerio 16, Fontana, Molteni, Polato 4, Melli 4, Nwohuocha, Celli ne, Bolis
12, Cinco1o 12. All. Sala.

COSTA: Faverio 4, Allevi 5, Celli 4, Balossi 11, Fumagalli 5, Bartesaghi 3, Seveso 5, Buscema 10, Nwohuocha 7, Discaccia0 2, Mon0, Fontana 10. All. Ranieri.

COSTA: Ra2 4, Fioren0no 12, Ukaegbu 7, Barocco


8, Colognesi 16, Pieri 8, Ma1eri 4, Ghioldi 12, De Caro
8, Allievi 10, Fontana 8, Maucci 12, Pollini 5. All. Sala.

C una nuova stella nel cielo dellU17 Elite


lombarda. larmata biancorossa di Costa, che
si prende lo scalpo dellimba1uto Geas e
conferma, dopo la scon1a di misura con
laltra big Biassono, di avere le carte in
regola per stare nel vertice della categoria.
Addiri1ura dominati i primi due quarti dallo
scatenato team di Sala, micidiale nel colpire i
punti deboli di Sesto (problemi di falli delle
lunghe e assenze in regia) con una raca di
recuperi, contropiedi, triple. Il Geas
tramortito, dal 22-12 al 10 si passa al +22
dellintervallo e al +26, massimo vantaggio,
dinizio ripresa. Da l ecco la reazione ospite,
insieme al calo delle padrone di casa, che per
rallentano il pi possibile la rimonta (ancora
55-40 al 30) e nel momento critico, sul +7,
trovano respiro con una tripla di Del Pero e
non rischiano pi. Festa meritata.

Facile vi1oria per l'Under 15 Elite


nell'impegno di Tradate. Anche se emozioni e
agonismo non erano quelli di sde tirate,
Costa o1iene ugualmente risposte positive.
L'a$acco alla zona si destreggia bene e il gap
in termini di sicit non si fa sentire, cos le
ragazze di Bicio Ranieri possono allungare con
decisione (12-22 al 10', 33-56 al 30'). Tradate da
segnali di vita rientrando a -13, ma il
passaggio a vuoto di Costa dura giusto
qualche minuto e in chiusura di gara si torna
ad allungare il vantaggio.

VERTEMATESE - COSTA A 17-92

IL PUNTO U17 - 7 TURNO


Solo altre due gare giocate nora nel turno pre-natalizio: Albino passa a Crema (28-43) e Biassono regola
Varese (59-48) restando quindi in testa da sola. La
giornata si completa nel weekend. CLASSIFICA: Biassono 14; Geas 12; Milano Stars*, Costa 10; Albino 8;
Varese 6; Crema 4; Pro Patria* 2; S. Gabriele*, Vittuone* 0. PROSSIMA PARTITA: Albino-Costa, il 13 gennaio dopo la sosta: prova di maturit su un campo duro.

U17 REG./F - Insistono

IL PUNTO U15 - 3 TURNO


In testa, un po a sorpresa (complice per il calendario), c anche Brignano (64-53 su Carugate), mentre
il Geas giocher sabato 20 col S. Gabriele. Milano
Stars regola Vi1uone (58-52). CLASSIFICA: Costa, Brignano 6; Geas*, MiStars 4; Carugate 2; S. Gabriele*,
Vi1uone, Tradate 0. PROSSIMA PARTITA: Costa-S. Gabriele, il 17 gennaio dopo la pausa.

L'ultimo impegno del 2014 riserva poche


dicolt all'U17 Regionale capolista.
Liniziale "fase di studio" si protrae per l'intero
1 quarto, anche se uno 0-4 nel nale indirizza
la gara verso Costa (7-12 al 10'). Il crescendo
prosegue con un 10-19 nel 2 periodo, mentre
Bresso inizia a variare le proprie difese (17-31
al 20'), ma dopo l'intervallo aumenta
l'a1enzione difensiva e proprio in contropiede
le ragazze di Mino1i ne appro1ano per
consolidare il margine e doppiare Bresso sul
21-42 a ne 3 quarto. Posticipato a dopo le
feste lultimo turno pre-natalizio: il 2014
nisce quindi con 6 vinte-0 perse.

Sempre in formato-bulldozer le U13 A, che


impongono il loro strapotere nel recupero con
Villaguardia, poi suonano la stessa musica a
Vertemate, mantenendo limba1ibilit dopo 3
giornate. Sono gi le uniche a punteggio pieno
vista la scon1a di Giussano con Sondrio.
Obie1ivi diversi per le U13 B, che devono
proseguire nel loro percorso di crescita e in
a1esa di qualche impegno pi abbordabile
fanno esperienza contro Biassono.

U13 EL./M - In striscia


LEONESSA BRESCIA - COSTA 36-60 (20-31)
COSTA: Invernizzi, Frigerio 4, Rodigari 1, D'Anna
2, Merlo 10, De Luca 6, Panzeri 17, Riva 8, Tramarin 9, Sutera 3. All. Ranieri.

Da sinistra: Giada Buscema (01) e Isabella Fioren1no


(02), in doppia cifra rispe3vamente con U15 e U13.

OPSA BRESSO - COSTA 29-50 (17-31)


COSTA: Riva, Parravicini 5, Faverio 10, C. Molteni
2, Binelli 12, Cappello 3, Mon0 1, Mauro 2, Bartesaghi 6, Orlando 9, Panzeri. All. Mino2.

COSTA B - BIASSONO 21-54

U19 REG./F - Imbattute


COSTA/COMO - GIUSSANO 56-51 (33-28)

Gli U13 Elite agganciano il 3 posto con la


seconda vi1oria di la. Il maggior numero di
elementi in grado di rendersi pericolosi un
fa1ore gi in avvio (10-16 al 10', +11 a met
gara), ma con un 3 periodo da soli 5 punti
subti che Costa arriva a toccare il +20 e
assicurarsi il referto rosa. Prossimo impegno
sabato 21 a Cusano Milanino.

U14 EL./M - In salita


SARONNO - COSTA 97-58

COSTA: Valsecchi 13, Cavagna, Dar0zio 2, Faverio 2,


Molteni 2, Cinco1o 6, Pollini 9, Capaldo 20, Melli 2,
Bolis. All. Fioren0no.
Resiste l'imba1ibilit stagionale (fanno 8 su
8) dell'Under 19 targata Basket Como. Nel
big match contro la terza in classica, Costa
insegue soltanto nel 1 quarto (14-16 al 10'), poi
padrona della partita (+5 al 20, 49-43 al 30).
Anche senza capitalizzare un +9 al 28', le
padrone di casa sfru1ano i rimbalzi oensivi
per blindare il successo.

Francesca Capaldo (96),


top scorer per le U19.

Scon1a come da
pronostico per l'Under
14 Elite che ha fa1o
visita alla capolista
Saronno. Per i ragazzi
di Fracassa si vede
qualche passo in
avanti, sul piano di un
approccio aggressivo
alla partita e una
buona intensit
difensiva, nonostante
le assenze.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B0 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi2uone
Hanno scri2o su questo bolle3no: Manuel Beck, Alessandro Margo3 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET

RISULTATI GIOVANILI
U19 REG.: Vi1uone-C.B. Buccinasco 84-40
U17 EL.: Vi1uone-Milano Stars si gioca il 20/12
U15 EL.: Milano Stars-Vi1uone 58-52
U15 REG.: CS Corsico-Vi1uone 27-53
U14 e U13: se2mana di pausa

Informazione sul Femminile Lombardo


18 dicembre 2014

B
12
turno

Q.S.AMBROGIO MI

PARZIALI:
6-18, 19-27, 28-43
VITTUONE:
Manzoni
11
Dal Verme
12
Cea
Corbe2a
8
Pirola
2
Baiardo
8
Malchiodi
6
Bellinzoni
Vitelli
Stroppa
6
Barenghi
3
All. Riccardi
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Dal Verme
3/6 dal campo, 5/9
t.lib., 7 rimb.; Manzoni
4/12 ma 5 rimb.; Pirola 5 rec.
Di squadra: 33% sia da
2 che da 3; 14 rimb.
o.; 21 perse, 18 rec.
CLASSIFICA:
1) Varese
22
2) Brixia Bs
20
3) Mariano
16
4) Giussano (-1 p.)15
5) Lodi
14
6) Idea Sport Mi 12
6) Como
12
8) Vi1uone
10
8) Pontevico
10
8) Cucciago
10
11) Q.S.Ambr. Mi 8
11) Villasanta
8
13) Bfm Mi
6
14) Gavirate
4
CHI SALE E CHI SCENDE
La vi2oria sul QSA
proie2a Vi1uone
verso met classica,
agganciando Pontevico insieme a una
Cucciago che sta a
sua volta risalendo
forte: ba2uta Mariano a sorpresa. Appena 2 pun1 sopra la
Sabiana sono Idea
Sport e Como, seste.
Ovviamente il discorso vale anche allinverso: la zona
calda altre2anto
vicina. In ve2a,
prima caduta per Varese (a Lodi).

BATTAGLIE PER RISALIRE - Un dicembre di scontri dire3: la Sabiana dopo aver intascato quelli con BFM e S. Ambrogio insegue il tris con Villasanta. Per regalarsi cos il miglior Natale
possibile (sopra, la foto di auguri pubblicata dalla squadra).

Vittuone, colpo numero 2 e vuole fare 3..


44 56

SABIANA VITTUONE

Seconda vi&oria in la di grande importanza per la Sabiana


Vi.uone, che con qua.ro punti pesanti nel giro di se.e giorni
fa un deciso balzo in avanti in classica, facendo un bel passo
fuori dalla zona che sco.a. La vi.oria sul campo del Quartiere
SantAmbrogio inoltre doppiamente importante, perch arriva anche in casa di una rivale dire&a che stazionava a pari
punti con le biancoblu; importante anche il bo.ino di +12 in
chiave-dierenza canestri al ritorno.
APPROCCIO FORTE - Sul campo di Casarile la Sabiana
entra in campo con un a.eggiamento convincente e i risultati
si vedono subito: la partenza convinta e accompagnata anche
da buone percentuali, cosa successa raramente questanno.
Alla prima sirena Vi.uone gi avanti sul 6-18 con tante giocatrici diverse gi a segno, ma come spesso accaduto in stagione, a questa squadra manca un po di continuit ed
intensit.
PI ALTI CHE BASSI - Nel 2 quarto il Baske.iamo
comme.e tanti errori e se il GSQSA torna solo sul -8 una
gentile concessione delle avversarie, che sprecano. Nel secondo
tempo il copione lo stesso, con Vi.uone che riparte forte raggiungendo anche i 20 punti di distacco (+15 al 30), per poi spegnersi nellultimo periodo e perme.ere alle padrone di casa di
avvicinarsi di nuovo, anche se questa volta il divario gi n
troppo ampio per poter essere insidiato.

13

domenica 21 dicembre - ore 18


SABIANA VITTUONE - VILLASANTA

turno

Per chiudere lanno solare la Sabiana a2esa dalla sda interna


contro Villasanta, che potrebbe
consegnare il terzo successo consecu1vo e regalare un Natale sereno.
Sar un match importante che dovremo me2ere subito a fuoco
me2e in guardia coach Riccardi,
vero che Villasanta dietro di noi e
che ha perso 4 delle ul1me 5 par1te, senza mai riuscire a vincere in
trasferta questanno, per il fa2o

che abbiano ba2uto una squadra


come Lodi dimostra come in singola giornata possano essere molto
pericolose. Loro hanno la seconda
peggior difesa del girone, dovremo
provare a correre e ad a2accarle
velocemente e con decisione, provando a sfru2are le loro lacune in
transizione difensiva.
Dopo questo turno, il campionato riprender il 10 gennaio con
Vi2uone ospite di Mariano.

LA SABIANA VITTUONE GIOCA CON:

4 Debora

5 Carola
6 Giulia
7 Francesca
8 Isabella
TRICARICO
MANZONI
DAL VERME
CEFFA
VITELLI
93/1.75/guardia 97/1.68/guardia 92/1.72/play-gua. 95/1.77/ala-pivot 96/1.70/guardia

9 Federica

11 Mar0na
12 Giulia
13 Barbara
14 Mar0na
PIROLA
BAIARDO
MALCHIODI BELLINZONI
STROPPA
93/1.79/ala 95/1.78/guardia 94/1.82/pivot 95/1.65/guardia 96/1.65/play-gua.
Laura MASCHIO
(96, 1.70, guardia)

15 Alessia

Momen0 di S. Ambrogio-Vi1uone: a
sinistra Baiardo sale bene nella contesa iniziale; sopra, un blocco di
Malchiodi per Corbe1a.

18 Erika

Monica FARANO
(92, 1.67, guardia)

20 Benede1a

FRANCIONE BARENGHI (cap.)


CORBETTA
99/1.72/guardia 91/1.78/ala 95/1.70/guardia

Allenatore: Roberto RICCARDI


Vice: Vitelli, Ascione

TEAM 86 VILLASANTA

IL COMMENTO - Ok la vittoria ma c da crescere


COACH RICCARDI: Dobbiamo sicuramente salvare la vi2oria
e il nostro gran primo quarto, nonostante le tante dicolt tra
inuenze, giocatrici febbricitan1 e lassenza di Francione, ma
quello che dobbiamo ripeterci che abbiamo tante giocatrici
capaci di fare canestro, dobbiamo semplicemente crederci di
pi e lavorare per superare le impasse oensive. Non abbiamo
grandi soliste ma un solido lavoro dequipe, possiamo contare
solo sul gioco di squadra per uscire dalla bassa classica e guardare avan1 con ducia. Comunque prendiamo ques1 due pun1
e i 1midi passi in avan1 mostra1, anche se serviranno passi
avan0 a livello di convinzione, ca3veria agonis1ca (ci che pi
ci ha aiutato lanno scorso) ed organizzazione.

4
5
6
7
8
10
11

PIANEZZOLA
RONCHI
MORO
CASATI
FUMAGALLI G.
ROSSI R.
BOSISIO

94
93
94
94
95
90
94

1.65
1.80
1.64
1.64
1.65
1.72
1.78

play
ala
guardia
guardia
play
guardia
pivot

13
14
15
18
19

BASSANI V.
SALLUSTIO
TESSITORE
MANTOAN
PAGANI

93
92
89
93
94

1.63
1.75
1.75
1.74
1.80

play/gua.
ala
gua./ala
ala
ala/piv.

all. Marco DIDONI

DAL VERME IN QUINTETTO IDEALE PINK


Scelta non semplice perch sono in molte ad aver contribuito equamente alla vi1oria della Sabiana; ma serviva un elemento nel ruolo di
guardia e Dal Verme s messa in evidenza nel doppio ruolo di top scorer e miglior rimbalzista delle sue. Quindi lei a rappresentare Vittuone nel quinte1o della se2mana di Pink Basket.

PINK
STARS

PINK BASKET
U19 REG. - Con autorit

www.baskettiamovittuone.com
anche su Facebook

U15 EL. - Paga il calendario duro

BASKETTIAMO VITTUONE - C.B. BUCCINASCO 84-40 (43-20)

MILANO STARS - BASKETTIAMO VITTUONE 58-52 (33-21)

VITTUONE: Stroppa 20, Mo2a, Giuli, Manzoni 16, Cordaro 6, Folli 2, Napoleone
8, Maschio 8, Guide3 12, Guerra 12, Vitelli, Fogli. All. Caserini.

VITTUONE: Repossi, Migliorini 3, Gallitogno2a 2, Monfor1 8, Pratelli 5, Ghionda 1, Grego3 2, Cantone n.e., Pianta G. 16, Pianta E., Chiavegato 3, Trabucchi 12. All. Riccardi.

Bel momento per il Baske.iamo U19, che continua a macinare vi.orie e


Si potrebbe dire, riprendendo un celebre proverbio, che a questi livelli
prestazioni convincenti, rimanendo sempre al primo posto in classica.
spesso al Baske.iamo manca lultimo centesimo per fare una lira... Dopo
Contro Buccinasco la formazione biancobl non ha avuto mai dicolt a
la scon.a interna di 6 punti contro una squadra molto superiore come il
gestire la partita, mostrando anche un buon a&eggiamento in una partita
Geas, Vi.uone perde unaltra gara di misura contro unavversaria tra le
tecnicamente abbastanza squilibrata e che poteva essere quindi
pi quotate del campionato, Milano Basket Stars.
interpretata male, se non addiri.ura presa so.o gamba. Invece Vi.uone
Forse quel che manca alle giovani biancoblu un pizzico di
ha giocato molto bene per quasi tu.i i 40 minuti, partendo con un poco di
convinzione e ducia in pi, dal momento che hanno dapprima regalato
fatica ma sbloccandosi quasi subito (19-7
tre quarti e poi sorato limpresa quando davvero hanno
al 10, poi +23 a met gara). La.acco ha
iniziato a giocare. La partenza stata ad handicap per il
girato molto bene, come dimostra il 60%
Baske.iamo, subito so.o sul 20-9 a ne primo periodo. Nel
complessivo da due punti, e anche a
secondo quarto le ospiti hanno ripreso un po in mano le redini
cronometro fermo la mano ha tremato
della gara, migliorando in entrambe le met campo e andando
raramente, ne esempio il 70% in
al riposo sul -12, ma altri 10 minuti a fari spenti nel terzo
lune&a, mentre in difesa qualche piccolo
periodo hanno fa.o sprofondare Vi.uone sul -21.
passaggio a vuoto nei due quarti centrali
Nellultimo quarto cambia qualcosa: forse liberate da ogni
non stato comunque suciente per
peso, le biancoblu cominciano a giocare sul serio e tornano no
restiture speranze a Buccinasco, scon.o
al -4, ma il Baske.iamo spreca i palloni decisivi e incassa il
alla ne di 44 punti.
terzo stop in altre.ante gare, anche se tu.e giocate contro
Ultimora: nella serata di gioved 17 le
avversarie di primissima fascia (Costamasnaga al debu.o). Il
vi.uonesi sono tornate in campo sul
La soddisfazione delle U19 in spogliatoio dopo la vi1o- reale valore di questa squadra (tenendo conto anche
terreno del SantAmbrogio, vincendo
dellassenza nora di Cantone) ancora tu.o da denire.
ria con Buccinasco.
per 31-72.
IL PUNTO U19 - 9 TURNO
Nella giornata precedente, prima di ritorno, lo scivolone del Carroccio col Bfm (67-72) ha dato un vantaggio a Vi2uone, cos come lo dar (sulla perdente)
lo scontro dire2o tra le legnanesi e Gavirate in programma venerd 19.
CLASSIFICA: Vi1uone, Gavirate 14; Carroccio 12;
Bfm Mi 10; Buccinasco 4; S. Ambrogio Mi 2; Broni
0. PROSSIMA PARTITA: Vi1uone-Gavirate, il 17
gennaio dopo la sosta: big match che potr valere
il primato solitario.

CONVOCAZIONI PER LE 2001


Importante conferma del valore del gruppo Under 14 del Basket0amo (il cui campionato riprender con la seconda fase il 10/1;
avversarie del girone sono Pro Patria Busto, Cucciago e Broni): Lisa
Gallitogno1a e Francesca Grego2 sono fra le 16 convocate agli allenamen0 della Selezione lombarda in vista del torneo Fabbri di
Rimini (3-6 gennaio). Elisa Barca e Camilla Chiavegato sono nella
lista delle riserve a casa.

U15 REG. - Vincono giocando bene


CS CORSICO - BASKETTIAMO VITTUONE 27-53 (10-20)
VITTUONE: Di Girolamo 4, Pirovano, Gardini 16, Barca 4, Lona1 3, Doz 8, Nebuloni 5, Venturella 5, Runi 2, Iadevaia, Di Ruocco 6, O'Shea. All. Giombarresi.

Vi.oria convincente per il Baske.iamo, che


incassa il quarto successo in 5 partite. E se le
prime avevano lasciato anche qualche dubbio
so.o il punto di vista del gioco, questa volta
invece il referto rosa arrivato di pari passo
alla qualit. La.acco vi.uonese ha faticato a
carburare solo nel primo quarto (7-7 al 10),
ma dopo il primo riposo la squadra di coach
Giombarresi ha iniziato a segnare qualche
canestro in pi, aumentando ulteriormente
lintensit in difesa. Con un 2 periodo da soli
tre punti incassati, il Baske.iamo ha preso in
mano la gara e si costruita un vantaggio in
doppia cifra che poi non ha pi mollato. Dopo
il +10 dellintervallo le biancoblu hanno
migliorato la mira, mandando a bersaglio 19
punti nel terzo quarto e volando sul +23,
me.endo in mostra voglia di correre e buone
collaborazioni oensive. Ultimo quarto in
tranquilla amministrazione.

SPECIALE

IL PUNTO U15 - 3 TURNO


In testa ci sono Costa (47-66 a Tradate) e, a sorpresa, Brignano (64-53 su Carugate), pi il Geas
se vince il pos1cipo col S. Gabriele. Vi2uone
deve rimontare ma avr ora un calendario pi
favorevole.
CLASSIFICA: Costa, Brignano 6; Geas*, MiStars
4; Carugate 2; S. Gabriele*, Vi1uone, Tradate 0.
PROSSIMA PARTITA: Vi1uone-Tradate, il 17 gennaio dopo la pausa: devessere la prima tappa
della risalita.

10 anni fa un Natale in vetta

Esa2amente un decennio fa, quando le ragazze della2uale prima squadra del


Baske3amo erano bambine (o al massimo pre-adolescen1...), le loro sorelle
maggiori festeggiavano un Natale da capoliste imba1ute in B2 (la stessa serie
chiamata adesso B regionale) dopo ben 12 vi1orie su 12. Un grande gruppo che,
la primavera seguente, avrebbe coronato la sua stagione di ver1ce conquistando
la promozione in B1 (oggi A3). Pubblichiamo qui un ar1colo della Prealpina del
20 dicembre 2004, per celebrare lanniversario e incoraggiare le a2uali giocatrici
della Sabiana a fare altre2anto nel prossimo futuro...

Vi1uone sale in alto, Corsico


pu solo assistere.

PINK BASKET AUGURA BUONE FESTE E D APPUNTAMENTO A GENNAIO


PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B/ 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi1uone
Hanno scri1o su questo bolle2no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET

RISULTATI GIOVANILI

TUTTI ALLA FESTA - La


par3ta di domenica
21 sar loccasione di
applaudire la prima
squadra nellul3mo
a4o del suo brillante
2014, ma il Natale
so4o canestro come
di consueto coinvolge
tu4e le componen3
della societ, dal vivaio congiunto Varese-NoVa no a tu5
i genitori, dirigen3 e
sostenitori.

Informazione sul Femminile Lombardo


18 dicembre 2014

U19 ELITE: Biassono-Varese 71-40


U17 ELITE: Biassono-Varese 55-48
U15 REG.: Antoniano Busto-Vedano 32-57
U13: Garbagnate-Vedano 64-37

B La serie finita. Varese, iniziane unaltra..


12
turno
PARZIALI:
10-18, 20-34,37-44
VARESE (all. Zano2)
Manzo
3
Biasion
3
Gro4o
3
Premazzi
2
Lovato
14
Sorren0no
14
Malerba
ne
Tovaglieri
Buoni
2
Ghielmi
ne
Pagano
ne
Fran3ni
11
CIFRE NOTEVOLI:
Individuali: Sorren0no 7/13 dal campo,
6 rimb..; Fran0ni 4/8
al 3ro, 12 rimb.; Lovato 4/17 dal c. ma
5/7 tl.lib.
Di squadra: 43% da 2,
15% da 3 (3/20), 22
perse e solo 6 rec.
CLASSIFICA:
1) Varese
22
2) Brixia Bs
20
3) Mariano
16
4) Giussano (-1 p.)15
5) Lodi
14
6) Idea Sport Mi 12
6) Como
12
8) Vi4uone
10
8) Pontevico
10
8) Cucciago
10
11) Q.S.Ambr. Mi 8
11) Villasanta
8
13) Bfm Mi
6
14) Gavirate
4
CHI SALE E CHI SCENDE
Della caduta di Varese appro4a la
Brixia, che si riporta
a -2, ma non Mariano, sgambe4ata
da una Cucciago che
sta risalendo. Dalle
retrovie in salita
anche
Vi4uone,
mentre Como e Idea
Sport mantengono
un +2 sulla met
bassa della classica.
Il vantaggio di Varese
sul 6 posto (il primo
delle escluse dai
playo) scende cos
a 10 pun3 ma resta
confortante.

FANFULLA LODI

62 52

VARESE

Arriva a Lodi la prima scon#a stagionale di Varese. Dopo


11 vi1orie consecutive, la squadra di Lilli Ferri e del vice Zano#i (nelloccasione capo allenatore vista la squalica che relegher Lilli in tribuna per altri due turni) incassa un referto
giallo. La magica serie nita, merita un applauso poi si riparte.
TUTTO LISCIO E POI... - Accade tu1o quasi dimprovviso,
anche se alcuni scricchiolii si erano visti anche nel primo tempo.
Ma no alla boa di met gara il cammino delle bosine sembra
impeccabile come al solito: un a1imo avvio sulla spinta di Lovato (7 in 10), Frantini e, poco prima della chiusura del periodo
iniziale, anche di Sorrentino (+8 al 10). Nella seconda frazione
sono ancora la glia darte e lala di Arluno a sostenere la1acco
ospite. La Fanfulla non sembra reagire, visto che la febbricitante centrona Contu ben arginata dalla
difesa, e Varese pu allungare no
a un confortante +14 al riposo. Ma
poi la musica cambia: ci pensa una
Rognoni a tra1i assolutamente immarcabile a dare il l alla rimonta.
Nel secondo tempo la squadra di
Zano1i tira con circa il 20% dal
campo (6/29) e incassa la rimonta.
Lodi dimezza il margine alla terza
sirena e nel periodo conclusivo diLa spigolosit della par0ta venta un ume in piena: ben 25 i
punti messi a segno dalle lodigiane
a Lodi in questa difesa
nei 10 nali. E la scon1a diventa
sica di Sorren0no.
inevitabile.

OBIETTIVO SU... Alice Biasion (97, play)


CIFRE: presente in 11 parte su 12, sta segnando 5,3 pun di
media, con un massimo di 16 contro lIdea Sport.
SECONDO COACH FERRI: Il primo anno che ho allenato Alice
stato a Ferno nella categoria U14. Era sicuramente la pi brava,
ma la cosa che mi ha pi impressionato di lei stata la sua voglia di imparare sempre ad ogni allenamento, un approccio che
non perde mai. una giocatrice abbastanza completa con buone
dote difensive e oensive. Nella propria met campo ha una
buona posizione sul portatore di palla. In a4acco svolge il ruolo
del playmaker prestando sempre a4enzione alle mie richieste di
coach. Sa segnare dalla media, dalla lunga e in penetrazione grazie a una buona visione di gioco. Nella categoria U19 in grado
di trascinare le proprie compagne dove vuole. Con la serie B, invece, s3amo cercando di togliere un po di 0more reverenziale;
per questo sta andando a ripe3zioni da Manzo. Se potessi farle
un regalo le regalerei 10 cen0metri di altezza in pi...

13
turno

domenica 21 dicembre, ore 18 (Gazzada)


VARESE - BASKET FEMM. MILANO

Lul3mo turno prima delle fes3vit (e ul0mo turno dandata)


vedr Varese opposta al BFM, squadra formata da elemen3 del vivaio
Geas e da altre giovani. Occasione
ghio4a per cancellare in fre4a il
passo falso di Lodi. Sicuramente
energie per arrivare n qui ne abbiamo spese spiega coach Lilli Ferri
-, adesso dobbiamo essere bravi a
stringere i den0 per questul3ma
gara e poi accoglieremo a braccia
aperte un po di riposo sico e non
solo. E necessario per fare questo

VARESE
95
GIOCA
CON:

ul3mo sforzo perch BFM una formazione giovane in crescita. Hanno


immagazzinato importan3 minu3 di
rodaggio nelle gare no ad ora disputate. Oltretu4o sappiamo che a
tu5 gli avversari piace rovinare le
feste altrui, sopra4u4o della prima
in classica. Dio5, Bonomi e Ranzini
sono giocatrici che ho apprezzato
nelle giovanili del Geas. Non le ho
ancora viste nel contesto senior,
dove potrebbero peccare un po di
esperienza, ma gente che il campo
lo 3ene egregiamente.

5 Giada

6 Giulia
7 Alice
8 Mar0na
MANZO
LUISETTI
BIASION
GROTTO
79 - 1.65 - play 89 - 1.80 - gua./ala 97 - 1.65 - play 89 - 1.68- guardia

11 Veronica 12 Francesca
14 Ilaria
15 Luna
MALERBA
PREMAZZI LOVATO (cap.) SORRENTINO
TOVAGLIERI
98 - 1.70 - guardia 84 - 1.73 - gua./ala 98 - 1.78 - ala 97 - 1.70 - guardia 84 - 1.72 - gua/ala
10 Chiara

Allenatore:
Lilli FERRI

17 Margherita 18 Susanna
BUFFONI
PAGANO
FRANTINI
80 - 1.80 - ala/pivot 97 - 1.65 -play 86 - 1.75 - ala
16 Alice

BASKET FEMMINILE MILANO


5
7
8
9
10
11
12
13

MINGUZZI
GALIANO
DIOTTI
BONOMI B.
FACCHETTI
ODESCALCHI
MONTI
RANZINI

94
97
97
97

1.68
1.80
1.70
1.81

play
ala
play
ala
guardia
94 1.78 ala
97 1.76 guardia
97 1.79 guardia

14
15
16
18
19
20

DE SILVA
DIOP
SCUTO
MASSA
DA ROS
GORLINI
VESELY
CROVA

Assistente:
Luca Zano5

(All. BONETTI)

97
91
97
98
95
97
98

1.75
1.78
1.70
1.79
1.78
1.70
1.78

guardia
pivot
guardia
ala/piv.
pivot
guardia
ala/piv.

I COMMENTI - Non era la solita Varese, il +14 allintervallo ha dato false sicurezze
COACH ZANOTTI (vice): Par3ta, bru4a, giocata male, in cui in campo non ci siamo nemmeno anda3 se non solo a fare presenza.
Venivamo dalla bella vi4oria con Como e non
siamo riusci3 a ritrovare le energie mentali che
ci servivano per non so4ovalutare la sda. Il

+14 dell'intervallo non ci ha sicuramente aiuta3, abbiamo creduto di portarla a casa ugualmente, facendo il minimo indispensabile, ma
cos non stato perch Lodi stata brava ad alzare il ritmo della gara e noi non siamo state
pronte a reagire. Ovviamente bisogna voltare

pagina e arontare la prossima con un'altra


testa e con un'altra determinazione, traendo un
insegnamento da questa bru4a prova".
COACH FERRI: Difesa e a4acco sembravano grippa3 e non abbiamo avuto la forza
mentale di svoltare.

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com
www.novabasket.org anche su Facebook e Twitter

U19 EL./VA - Apprezzabile reazione

U15/NO - Continua la marcia

BIASSONO-VARESE 55-48 (40-22)

ANTONIANO BUSTO-NO.VA VEDANO 32-57 (16-30)

VARESE: Ghielmi 4, Covacich 2, Premazzi 9, Sorren3no 13, Lanzani 3, Monaco,


Baldini, Sterzi, Marson, Amato 17, Tenconi, Randisi. All.Ferri.

VEDANO: Berengan 4, Martarelli 10, Croci, Bonaria 11, Travaglini 9, Fontanel


8, Sonzini 6, Scalamato, Pon3, Prina 3, Muraca 6. All. Rech.

Come la formazione Under 19 (vedi cronaca so


o) anche
lUnder 17 non riesce nellimpresa di espugnare il campo
di Biassono. Le brianzole, ancora imba#ute in questa
prima parte di stagione, partono quasi subito a razzo. Il
divario emerge tu1o a rimbalzo, dove Varese ha un
bilancio decitario e, lasciando una marea di secondi tiri
alle avversarie, incassa un passivo pesante (19-5 al 10).
Nel 2 quarto, nonostante la difesa non riesca a mordere le
caviglie delle giocatrici di Biassono, la#acco varesino
inizia a sciogliersi e, nonostante il -18 di met gara, si
intravedono alcuni segnali positivi. I miglioramenti
danno poi fru1i alla ripresa delle ostilit e Varese ricuce
piano piano (-12 al 30) e tenta anche di andare oltre, ma
la strada troppo lunga per compierla in cos breve
tempo. Mi piaciuto la1eggiamento nei momenti di
dicolt spiega coach Lilli Ferri -, non hanno mai
mollato e ci hanno provato. Purtroppo i secondi tiri
concessi nel primo periodo, un numero innito, sono stati
fru1o di nostre distrazioni e di questo siamo responsabili.

Sopra: le U17 si danno la carica


nel prepar0ta.
So1o: da sinistra, Berengan
e Fontanel dellU15 NoVa.

IL PUNTO U17 - 6 TURNO


Solo altre due gare giocate nora nel turno pre-natalizio: Albino
passa a Crema (28-43), distanziando Varese; e Costa sgambe4a
laltra capolista Geas (64-56) lasciando quindi Biassono in testa
da sola. La giornata si completa nel weekend. CLASSIFICA: Biassono 14; Geas 12; Milano Stars*, Costa 10; Albino 8; Varese 6;
Crema 4; Pro Patria* 2; S. Gabriele*, Vi4uone* 0. PROSSIMA
PARTITA: si riprende dopo la pausa.

U19 EL./VA - Oppongono poca resistenza


BIASSONO-VARESE 71-40 (42-23)
VARESE: Pagano, Ghielmi 7, Ferrario, Biasion 5, Imoisili 2, Borloni, Bosoni, Lanzani
9, Amato, Cammisano 12, Cieri, Bossi 5. All.
Zano5.
Nulla da fare per la formazione Under
19 sul campo della seconda forza
Biassono. Resiste solo un quarto la
formazione allenata da Luca Zano1i e
anche la sfortuna non aiuta le bosine
visto che il canestro del +4 brianzolo (1915) sul suono della prima sirena De
Ponti la colpevole viene scagliato da
oltre met campo. Contraccolpo
psicologico o meno, lunica cosa che
evidente il calo delle ospiti nei
successivi dieci minuti: la difesa lascia
troppa libert ai precisi a1acchi locali ed
inevitabile un crollo quasi verticale. A
met gara, infa1i, Biassono comanda con

ben diciannove lunghezze di margine


(42-23 al 20), uno scarto dicile da
colmare contro una formazione cos
a1rezzata. E infa1i il copione non
cambia: nonostante una timida reazione
nel terzo periodo, alla lunga il divario si
fa ancora pi pesante no al -31
conclusivo. "Biassono un'o1ima
squadra, ma sicuramente non mi
aspe1avo una partita cos remissiva e
disa1enta delle mie ragazze commenta
coach Luca Zano#i.
IL PUNTO U19 - 7 TURNO
Il resto del turno pre-natalizio, ul3mo di andata, vede sopra4u4o il colpo di Albino a Canegrate (54-55), rimescolando la lo4a per il 3
posto, mentre il Geas resta imba4uto con un
ne4o 64-34 su Cant . Milano Stars lascia il S.
Gabriele a secco (50-58). CLASSIFICA: Geas 14,
Biassono 12; Canegrate 8; Cant*, Varese, Albino 6; MiStars* 2; S. Gabriele 0.

Vedano si conferma imba#uta. La NoVa archivia


positivamente anche la pratica Antoniano. Seppur linizio sia
a rilento (5-8 al 10), con il passare dei minuti la formazione di
Ma1eo Rech prende sicurezza e, grazie alle buone soluzioni
di Travaglini, prova a scappare. Busto per, sfru1ando la
sicit di Marzolini riesce a stare in scia; servono allora un
paio di recuperi consecutivi per strappare in maniera un po
pi ne1a (+14 esterno al 20). La buona difesa continua poi a
dare fru1i anche nella ripresa. A Berengan e compagne basta
questo per continuare sulla buona strada intrapresa nel
secondo periodo e allungare ulteriormente. Anche Fontanel,
tanti rimbalzi in a1acco trasformati quasi puntualmente in
due punti, contribuisce a dilatare la forbice. E quando Irene
Sonzini riesce ad arginare Marzolini, la terminale pi
pericolosa della squadra di casa, Varese pu considerarsi al
sicuro. Domenica 21 in casa, antipasto della gara della serie B,
ultimo impegno del 2014 contro Cavaria.

TRAVAGLINI IN SELEZIONE U14


Soddisfazione per il vivaio Varese-NoVa grazie allinserimento di Ma0lde Travaglini, classe 2001, nella Selezione lombarda Under 14 che si allener il 29-30
dicembre a Macherio in vista del classico torneo Fabbri
del 3-6 gennaio a Rimini. A proposito di U14, uscito il
calendario dela seconda fase per la NoVa, inserita in
un mini-girone a 4 con CS Corsico, Sanmanurense
Pavia e S. Gabriele. Prima par0ta il 13/1 a Corsico.

U13/NO - Si crescer
GARBAGNATE-NO.VA VEDANO 64-37 (34-15)
VEDANO: Radi, Uboldi 2, Bonina 12, Amato 11, Malna3 2, Raisoni 1, Borromini 4, D'Oppido 3, Colombo 2. All. Bo5.
Le Under 13 si devono arrendere a Garbagnate. Troppi
alti e bassi hanno cara1erizzato e inuenzato la
prestazione delle ragazze guidate da Bo1i ed Elli. Illusorio
il 4-3 iniziale. Poi la squadra di casa piazza un 10-0 che
evidenza le forze in campo; Garbagnate riesce a essere pi
aggressiva della NoVa, che in molte occasioni si dimostra
molle e poco convinta. In difesa abbiamo ancora molte
dicolt, per ci stiamo lavorando e le ragazze
miglioreranno, spiega la vice Giulia Elli.
Dopo il 14-6 del 10, il margine dilata gradualmente (+19
interno allintervallo lungo, 53-23 al 30) e solo dopo che la
gara da considerarsi in archivio Vedano riesce a giocare
alla pari. Le nostre avversarie hanno giocato meglio di
noi. Non siamo pi riuscite ad avvicinarci e questo ci ha
portato a fare degli errori di frustrazione, chiude la viceallenatrice vedanese. Sabato 20 al Mario Porta le Under
13 saluteranno il 2014 arontando Bollate; palla a due alle
ore 16.30.

PINK BASKET AUGURA BUONE FESTE E D APPUNTAMENTO A GENNAIO

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B/ 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi1uone
Hanno scri1o su questo bolle2no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it