Sei sulla pagina 1di 3

REGOLAMENTO DEL TIROCINIO CURRICULARE DEL CORSO DI LAUREA

IN MANAGEMENT E MARKETING
Ordinamento D.M. 270 bis - Codice 8406


Regolamento per lo svolgimento del tirocinio curriculare degli studenti iscritti al corso di Laurea in
Management e Marketing (dora in poi CLAMM) della Facolt di Economia, adottato in conformit
alle disposizioni previste dal "Regolamento generale per lo svolgimento delle attivit di tirocinio"
(delibera del Consiglio della Facolt del 15/09/2003)
Art. 1 - Definizione del tirocinio.
Il tirocinio previsto dal DM 509/99 e dall'Ordinamento Didattico del Corso di Studio e pu essere
svolto presso strutture interne all'Ateneo o extra-universitarie.
Esso consiste nella partecipazione dello studente all'attivit della struttura ospitante in rapporto al
programma del tirocinio stesso finalizzato al completamento del percorso formativo e alla
conoscenza diretta del mondo del lavoro.
Il tipo e le modalit di partecipazione sono concordati tra un docente individuato dal Consiglio del
Corso di Laurea per il tirocinio (di cui al successivo art.5) denominato "tutore", il responsabile della
struttura ospitante (o suo delegato) denominato "referente" e lo studente.
Il tirocinio non deve essere motivo di rapporto di lavoro retribuito, n essere comunque sostitutivo
di manodopera aziendale o di prestazione professionale: ne sono impedimenti le esigenze in materia
assicurativa, le normative sul lavoro e le responsabilit per eventuali danni.
Art. 2 - Rapporti con le strutture idonee allo svolgimento del tirocinio.
I rapporti con le strutture extra-universitarie (imprese o enti pubblici o privati, associazioni di
categoria, ordini professionali) sono regolati da convenzioni.
I rapporti con le strutture interne all'Ateneo sono regolati da accordi con il direttore della struttura.
Le convenzioni e gli accordi sono stipulati in conformit al Regolamento generale per lo
svolgimento delle attivit di tirocinio e allo schema-tipo di convenzione approvati dagli Organi
Accademici centrali.
Art. 3 - Modalit di svolgimento del tirocinio.
Il tirocinio pu essere svolto a partire dalla fine del II semestre del secondo anno e nel terzo anno
del corso di studio. Ad esso vengono attribuiti 6 crediti formativi universitari che corrispondono ad
un impegno da parte dello studente di 320 ore (2 mesi a tempo pieno o 4 mesi part time) o 8 crediti
formativi universitari con un impegno da parte dello studente di 480 ore (3 mesi a tempo pieno)
previa verifica finale del profitto mediante valutazione della documentazione prodotta ai sensi degli
art.5 c) e 8 del presente regolamento.
Il corso di studio, su richiesta dello studente, pu consentire, con le procedure stabilite dal
Regolamento generale di Ateneo per lo svolgimento dei tirocini o dai programmi internazionali di
mobilit per tirocinio, e in conformit alle norme comunitarie, lo svolgimento di un tirocinio
finalizzato alla preparazione della prova finale/tesi di laurea o comunque collegato ad un progetto
formativo mirato ad affinare il suo processo di apprendimento e formazione.
Tali esperienze formative che non dovranno superare la durata di 3 mesi e dovranno concludersi
entro la data del conseguimento del titolo di studio, potranno essere svolte prevedendo
lattribuzione di crediti formativi:
nellambito di quelli attribuiti alla prova finale;
per attivit di tirocinio previsto dal piano didattico;
per attivit a scelta dello studente configurabili anche come tirocinio;
(nell'impossibilit di scegliere una delle tre opzioni precedenti) per attivit aggiuntive i cui
crediti risultino oltre il numero previsto per il conseguimento del titolo di studio.
Art. 4 - Ammissione al tirocinio.
La candidatura per il tirocinio deve essere presentata dallo studente nellapplicativo tirocini
dellAteneo di Bologna scegliendo tra le offerte pubblicate dalle strutture convenzionate completa
di lettera di motivazione e di curriculum vitae. E prevista la possibilit per lo studente di proporre
una nuova struttura che dovr essere valutata dalla commissione tirocini e poi convenzionata.
Art. 5 - Commissione per il tirocinio.
Il Consiglio Facolt nomina la Commissione Tirocini che avr il compito di valutare l'idoneit delle
strutture da convenzionare; il Consiglio di Corso di Studio propone alla stessa il Tutore al quale
sono affidati i seguenti compiti:
a) approvare i programmi di tirocinio ed indicare i tempi di svolgimento e le sedi, tenendo
conto, ove possibile, delle istanze degli studenti stessi;
b) seguire l'attivit del tirocinio e mantenere i contatti con i responsabili delle sedi ospitanti,
accertare che il tirocinio sia svolto in modo appropriato.
c) esprimere un giudizio sulla validit del tirocinio svolto viste le relazioni scritte del
tirocinante e del referente della struttura ospitante ed assegnare i crediti formativi previsti
dal tirocinio.
Il Tutore, qualora nel corso del rapporto convenzionale venga riscontrata la inidoneit della struttura
al proseguimento della collaborazione, pu decidere, in conformit alle norme stabilite in
convenzione e previa verifica con gli uffici tirocini di Ateneo coinvolti nel rapporto convenzionale,
la risoluzione di tale rapporto di tirocinio.
Art. 6 Tutori e referenti
Il tutore segue lo studente nel tirocinio, ne concorda le modalit pratiche di svolgimento, cura, e se
ne accerta, che il tirocinio sia svolto in modo appropriato. A tale scopo il tirocinante conferir con il
tutore durante lo svolgimento del tirocinio stesso. Al fine di seguire pi appropriatamente i
tirocinanti nellattivit aziendale, il tutore si avvale della collaborazione di referenti, ossia dei
responsabili delle strutture ospitanti.
Art. 7 - Assenze ed interruzioni del tirocinio.
Durante il tirocinio gli studenti svolgono le attivit loro affidate quale adempimento dei propri
obblighi di iscritti al corso CLAMM. In caso di assenza per malattia il tirocinante e' tenuto ad
avvertire il tutore ed il responsabile dell'azienda o dell'ente convenzionato e a recuperare i giorni di
assenza.
Art. 8 - Libretto-diario.
Il tirocinante ha l'obbligo di ritirare il libretto-diario presso lUfficio Relazioni Esterne, Tirocini e
Placement prima dell'inizio del tirocinio e di compilare, durante il tirocinio, il diario dell'attivit
svolta. Il libretto-diario controfirmato, al fine della certificazione delle presenze e dell'attivit
svolta, dal responsabile (o suo delegato) dell'Azienda o Ente ospitante.
Art. 9 - Valutazione del tirocinio.
Il libretto-diario, il parere del tutore e le relazioni dello studente e del referente della struttura
ospitantedevono essere trasmessi allUfficio Relazioni Esterne, Tirocini e Placement.
Il referente insieme ai componenti dellUfficio Relazioni Esterne, Tirocini e Placement, effettua la
valutazione finale dell'attivit di tirocinio svolta per lacquisizione dei crediti formativi indicati al
precedente art.3. Qualora il tirocinio non venga considerato completato, non verranno assegnati i
crediti formativi. LUfficio Relazioni Esterne, Tirocini e Placement, al termine dei lavori, trasmette
alla Segreteria competente il verbale contenente il giudizio finale e la relativa documentazione.