Sei sulla pagina 1di 16

Notte bianca @ Informatica

4 Dicembre 2009

Innovando: tra blogs e social networks


Gianluigi Cogo

Dipartimento di Informatica, Università Ca' Foscari - Via Torino 155, Mestre


Il paradosso

Solo 10 anni fa nelle aziende e nelle istituzioni era


disponibile il meglio delle tecnologie, la maggior potenza di
calcolo e il top dell’innovazione!
Il paradosso

Solo 10 anni nelle nostre abitazioni c’erano pochissimi


computer, scarsissima connettività e fondamentalmente
poca innovazione tecnologica!
Il paradosso

Oggi nelle aziende ci confrontiamo quotidianamente con


applicazioni costose e complicate che gestiscono processi
complessi, in continua evoluzione e bisognosi di
manutenzione!
Il paradosso

Oggi, nelle nostre case disponiamo del top delle tecnologie,


spesso di velocità di connessione superiore che in azienda e
di un ampia disponibilità di servizi innovativi direttamente
dal web!
Il divario

Oggi, gli utenti evoluti del web utilizzano i social media,


costruiscono conoscenza e servizi in modalità cooperativa e
si confrontano alla pari.
Il divario

Oggi, gli utenti evoluti del web si fidelizzano ai servizi on-


line e facilitati da quest’ultimi, adottano nuovi stili di vita e
nuovi paradigmi sociali.
Il divario

Oggi in azienda, questi stessi stessi utenti, si trovano


spaesati perché le applicazioni sono ancora quelle di 10
anni fa. Magari accessibili da un browser e gestibili con il
mouse, ma la logica è rimasta la stessa.
I nuovi paradigmi

•Oggi si stanno affermando dinamiche e stili di vita grazie


anche alla fidelizzazione con i servizi on-line;

•Oggi gli utenti sono sempre più smart, usano i social media
e i social network;

•Oggi gli utenti sono dotati di cellulari e palmari con


connettività wi-fi e 3G e sempre connessi;

•Oggi, molti utenti usano widget applicativi su palmari;

•Oggi, molti utenti raccolgono gli stessi widget applicativi nei


loro aggregatori personali;
I nuovi paradigmi

•Oggi molte aziende e istituzioni erogano servizi on-line e li offrono con


interfacce semplici;

•Oggi le aziende nate con il web danno molta importanza all’usabilità;

•Oggi le aziende più innovative costruiscono i servizi e le interfacce


secondo il paradigma della user-experience;

•Oggi le aziende che vogliono fidelizzare ancora di più gli utenti “co-
costruiscono” secondo il paradigma del crowdsourcing;

•Oggi, comunque, quasi tutti mettono l’utente e il suo benessere al centro


del sistema;

•E’ la customerization dell’IT bellezza!


Customerization

Customerization is the customization of products or


services through personal interaction between a company
and the customer. A company is customerized when it able
to dialogue with individual customers and respond by
customizing its products, services, and messages on a one-
to-one basis.

Customerization is considered one of the key drivers


underpinning the new economy. Most companies today
are changing their marketing model from a seller-centric
to a buyer-centric one. This requires the company to be
more proactive. (Wikipedia)
Cosa manca all’IT aziendale?

Servizi
• Processi
• Applicazioni

Cultura
• ???????????????????????
• ???????????????????????

Infrastruttura
• Sistemi
• Connettività
Cosa manca all’IT aziendale?
Cosa manca all’IT aziendale?

Il CIO non deve pensare solo a reti,


sistemi, applicazioni, manutenzione,
evoluzione, contrattualistica, ecc.

Oggi il CIO è un MEDIATORE


CULTURALE, è l’unico in grado di
interpretare i fenomeni emergenti e
renderli vere e proprie “commodities
aziendali” anche nel settore dell’IT.

La SOA, la VIRTUALIZZAZIONE
il CLOUD COMPUTING, i BUSINESS
MASHUP, la CUSTOMERIZATION,
ecc. sono prima di tutto paradigmi
culturali e poi declinazioni
tecnologiche.
Esempi on line

Esempi on line

Discussione………
Grazie

Grazie!

gigi.cogo@gmail.com
http://www.webeconoscenza.net