Sei sulla pagina 1di 26

Esercitazioni

di Meccanica Razionale
a.a. 2002/2003
Vettori applicati
Maria Grazia Naso
naso@ing.unibs.it
Dipartimento di Matematica
Universit` a degli Studi di Brescia
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.1
Riferimento bibliograco: ad es.
Appendice B. Vettori applicati
del testo consigliato
M. Fabrizio, Elementi di Meccanica Classica, Zanichelli
editore, Bologna, 2002.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.2
Esercizio 1. Dato il seguente sistema

di tre vettori applicati


(A
1
, v
1
) , (A
2
, v
2
) , (A
3
, v
3
)
nel riferimento Oxyz:
A
1
(1, 0, 0) v
1
(0, 0, 1)
A
2
(1, 1, 1) v
2
(1, 1, 0)
A
3
(1, 1, 0) v
3
(1, 0, 1) ,
determinare il modulo del momento, di tale sistema, calcolato
rispetto ai punti dellasse centrale.
A 1 B 2 C 0 D 3.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.3
Risoluzione.
1. calcoliamo il risultante del sistema

R =
3

i=1
v
i
= (0, 1, 0) .
2. calcoliamo il momento risultante

M
O
rispetto al polo O

M
O
=
3

i=1
(A
i
O) v
i
= (0, 1, 1) .
3. determiniamo l invariante scalare
I =

R

M
O
= 1 = 0 .
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.4
4. Sia O

a.c.: (O

O) =

R+

R

M
O
R
2
, R. Calcoliamo

M
O

=

M
O
+

R
_


R +

R

M
O
R
2
_
=

M
O

1
R
2
__

R

R
_

M
O

_

R

M
O
_

R
_
=
I
R
vers(

R) .
Calcoliamo quindi il modulo del momento risultante

M
O

rispetto ad un punto O

dellasse centrale
|

M
O

| =
|I|
|

R|
= 1 A .
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.5
Esercizio 2. Dato il seguente sistema

di tre vettori applicati


(A
1
, v
1
), (A
2
, v
2
), (A
3
, v
3
), nel riferimento Oxyz:
A
1
(1, 0, 0) A
2
(0, 0, 2) A
3
(1, 1, 0)
v
1
(1, 1, 0) v
2
(0, 0, 1) v
3
_
1
2
,
1
2
, 0
_
,
determinare
(a) il vettore risultante

R.
(b) il momento risultante

M
O
rispetto al polo O.
(c) linvariante scalare I.
(d) lequazione cartesiana dellasse centrale.
(e) il modulo del momento risultante

M
O
calcolato rispetto ad
un punto O

dellasse centrale.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.6
Risoluzione.
(a)

R =
3

i=1
v
i
=
_
3
2
,
1
2
, 1
_
.
(b)

M
O
=
3

i=1
(A
i
O) v
i
=

0.
(c) I =

R

M
O
= 0.
(d) Poiche (O

O) =

R +

R

M
O
R
2
, R, lequazione
dellasse centrale
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.7

in forma vettoriale: (x, y, z) =


_
3
2
,
1
2
, 1
_
, R.

in forma parametrica:
_

_
x =
3
2

y =
1
2

z = .

in forma cartesiana:
2
3
x = 2 y = z.
(e) |

M
O
| = 0, O

asse centrale.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.8
Esercizio 3. Dato il seguente sistema

di tre vettori applicati


(A
1
, v
1
), (A
2
, v
2
), (A
3
, v
3
), nel riferimento Oxyz:
A
1
(2, 0, 0) A
2
(0, 0, 2) A
3
(0, 1, 0)
v
1
(1, 0, 0) v
2
(1, 0, 1) v
3
_
1
2
,
1
2
, 0
_
,
determinare
(a) lequazione cartesiana dellasse centrale.
(b) il modulo del momento risultante

M
O

calcolato rispetto ad
un punto O

dellasse centrale.
(c) i valori dei parametri e anche il punto P
_
, +
1
6
,
_
appartenga allasse centrale.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.9
Risoluzione.
(a)

R =
3

i=1
v
i
=
_
5
2
,
1
2
, 1
_
R
2
=
15
2

M
O
=
3

i=1
(A
i
O) v
i
=
_
0, 2,
1
2
_

R

M
O
=
_

7
4
,
5
4
, 5
_
.
Poiche (O

O) =

R +

R

M
O
R
2
, R, lequazione
dellasse centrale
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.10

in forma vettoriale:
(x, y, z) =
_
5
2
,
1
2
, 1
_
+
2
15
_

7
4
,
5
4
, 5
_
, R.

in forma parametrica:
_

_
x =
7
30
+
5
2

y =
1
6

1
2

z =
2
3
+.

in forma cartesiana:
2
5
_
x +
7
30
_
= 2
_
1
6
y
_
= z
2
3
.
(b) I =

R

M
O
=
3
2
, |

M
O
| =
|I|
|

R|
=
_
3
10
, O

asse centrale.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.11
(c) Poiche P
_
, +
1
6
,
_
e considerando lequazione dellasse
centrale in forma cartesiana:
2
5
_
x +
7
30
_
= 2
_
1
6
y
_
= z
2
3
,
si ha
2
5
_
+
7
30
_
= 2
_
1
6

1
6
_
=
2
3
=
7
180
e =
67
90
.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.12
Esercizio 4. Dato il seguente sistema

di tre vettori applicati


(A
1
, v
1
), (A
2
, v
2
), (A
3
, v
3
), nel piano Oxy:
A
1
(5, 2) A
2
(3, 0) A
3
(1, 3)
v
1
(1, 1) v
2
(3, 4) v
3
(2, 6) ,
determinare
(a) lequazione cartesiana dellasse centrale.
(b) il modulo del momento risultante

M
O

calcolato rispetto ad
un punto O

dellasse centrale.
Risoluzione. Nel riferimento Oxyz:
(a)

R = (2, 3, 0)=

0,

M
O
= (0, 0, 5)

R

M
O
I = 0.
Inoltre

R

M
O
= (15, 10, 0) e R
2
= 13.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.13

in forma vettoriale:
(x, y, z) = (2, 3, 0) +
1
13
(15, 10, 0), R.

in forma parametrica:
_

_
x =
15
13
+ 2
y =
10
13
+ 3
z = 0 .

in forma cartesiana:
1
2
_
x +
15
13
_
=
1
3
_
y
10
13
_
, z = 0.
(b) I =

R

M
O
= 0, |

M
O
| =
|I|
|

R|
= 0, O

asse centrale.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.14
Esercizio 5. Stabilire quale dei seguenti punti
A
_
0,
1
3
,
1
3
_
, B
_
1,
2
3
,
4
3
_
, C
_
0,
1
3
,
2
3
_
, D
_
1
3
,
2
3
, 0
_
,
appartiene allasse centrale del sistema

di tre vettori applicati


(A
i
, v
i
), i = 1, 2, 3, nel riferimento Oxyz:
A
1
(1, 0, 0) A
2
(0, 1, 0) A
3
(0, 0, 1)
v
1
(1, 0, 0) v
2
(0, 2, 0) v
3
(0, 1, 1) .
Risoluzione.

R = (1, 1, 1) , R
2
= 3

M
O
= (1, 0, 0) ,

R

M
O
= (1, 1, 1) (1, 0, 0) = (0, 1, 1) .
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.15
Poiche (O

O) =

R +

R

M
O
R
2
, R, si trova lequazione
dellasse centrale

in forma vettoriale: (x, y, z) = (1, 1, 1) +


1
3
(0, 1, 1), R.

in forma parametrica:
_

_
x =
y =
1
3
+
z =
1
3
+.

in forma cartesiana: x = y
1
3
= z +
1
3
D a. c. .
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.16
Sistemi di vettori applicati equivalenti
Tabella di massima riduzione
I = 0

R =

0,

M
O
=

0 zero

R =

0,

M
O
=

0 coppia di momento

M
O

R =

0 vettore

R applicato
in un qualsiasi punto della.c.
I = 0 vettore

R applicato in un qualsiasi polo O
+ coppia di momento

M
O
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.17
Esercizio 6. Determinare un sistema di vettori applicati
equivalente al seguente sistema

= {(A
i
, v
i
), i = 1, 2, 3}, nel
riferimento Oxyz:
A
1
(1, 0, 1) A
2
(0, 1, 1) A
3
(1, 1, 0)
v
1
(1, 1, 0) v
2
(0, 1, 1) v
3
(1, 0, 1) .
Risoluzione.

R =

0 I =

R

M
O
= 0. Dalla legge di variazione
dei momenti

M
O
=

M
O
+

R
..
=

0
(O

O) =

M
O
il momento risultante `e indipendente dalla scelta del polo
scegliamo O A
1
.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.18

M
A
1
=
3

i=1
(A
i
A
1
) v
i
=

0 .

zero.
Esercizio 7. Considerato il sistema

= {(A
i
, v
i
), i = 1, 2, 3},
nel riferimento Oxyz:
A
1
(1, 0, 0) A
2
(0, 1, 0) A
3
(0, 0, 1)
v
1
(0, 0, 1) v
2
(1, 0, 1) v
3
(1, 1, 0) ,
si chiede di
(a) stabilirne la massima riduzione.
(b) determinare le coordinate di un generico punto a.c. .
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.19
Risoluzione.
(a)

R = (0, 1, 0)=

0,

M
O
= (0, 0, 1) I =

R

M
O
= 0. Essendo

R =

0 e I = 0, esiste O

a.c. tale che



M
O

(O

,

R)
(b) possiamo scegliere fra i seguenti due metodi:

determinare lequazione vettoriale della.c. .

applicare la legge di variazione del momento risultante:

M
O

..
=

0
=

M
O
..
=(0,0,1)
+

R
..
=(0,1,0)
(O

O)
. .
=(x,y,z)
, O

(x, y, z) a.c..
(0, 0, 0) = (z, 0, x + 1) O

(1, , 0), R.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.20
Esercizio 8. Stabilire la massima riduzione del seguente sistema

= {(A
i
, v
i
), i = 1, 2, 3}, nel riferimento Oxyz:
A
1
(2, 0, 2) A
2
(0, 1, 1) A
3
(1, 0, 0)
v
1
(1, 0, 1) v
2
(0, 2, 1) v
3
(1, 2, 0) ,
Risoluzione.

R =

0 dalla legge di variazione del momento


risultante

M
O

=

M
O
+

R
..
=

0
(O

O) =

M
O
il momento risultante `e indipendente dalla scelta del polo
scegliamo O A
1
. Quindi
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.21

M
A
1
=
3

i=1
(A
i
A
1
) v
i
= (3, 0, 2)

ad una coppia di
momento

M = (3, 0, 2).
Esercizio 9. Considerato il sistema

= {(A
i
, v
i
), i = 1, 2, 3},
nel riferimento Oxyz:
A
1
(2, 0, 0) A
2
(1, 1, 2) A
3
(0, 1, 0)
v
1
(3, 0, 0) v
2
(2, 0, 1) v
3
(1, 1, 1) ,
si chiede di
(a) stabilirne la massima riduzione.
(b) determinare il modulo del momento risultante rispetto ad un
punto della.c. .
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.22
Risoluzione.
1.

R = (0, 1, 2),

M
O
= (0, 5, 1) I =

R

M
O
= 7= 0
il sistema

di v.a. v.a. + coppia.


2. |

M
O

| =
|I|
|

R|
=
7

5
.
Esercizio 10. Dato il seguente sistema

= {(A
i
, v
i
), i = 1, 2, 3},
nel riferimento Oxyz:
A
1
(1, , 0) A
2
(, 0, 1) A
3
(0, 0, )
v
1
(, 0, 1) v
2
(0, , 1) v
3
(1, 1, 0) ,
determinare il valore del parametro anche (a) I = 1. (b)
lasse centrale passi per il punto P
_
1
2
,
1
2
, 0
_
.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.23
Risoluzione.
(a)

R = ( + 1, + 1, 2),

M
O
= (, 1, 0)
I = ( + 1)
2
= 1 = 0 o = 2.
(b) Essendo

R

M
O
=
_
2, 2,
2
1
_
, R
2
= 2( + 1)
2
+ 4,
lequazione dellasse centrale in forma parametrica `e
_

_
x =
1
( + 1)
2
+ 2
+ ( + 1)
y =

( + 1)
2
+ 2
+ ( + 1)
z =

2
1
2( + 1)
2
+ 4
+ 2.
tale che P a.c. .
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.24
Esercizio 11. Determinare il centro del seguente sistema di
vettori applicati paralleli e concordi

A
1
(1, 0, 0) A
2
(0, 1, 0) A
3
(0, 0, 1)
v
1
_
1,
1
2
,
1
3
_
v
2
_
2, 1,
2
3
_
v
3
_
3,
3
2
, 1
_
.
Risoluzione. Poniamo a := v
1
, u :=
a
a
, a =
7
6
. Essendo
v
1
=a =
7
6
u, v
2
= 2a =
7
3
u, v
3
= 3a =
7
2
u, si ha

R = 7u. Quindi
(C O) =
3

i=1
v
i
(A
i
O)
3

i=1
v
i
=
_
1
6
,
1
3
,
1
2
_
.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.25
Esercizio 12. Determinare il centro del seguente sistema di
vettori applicati paralleli ma non concordi

A
1
(1, 0, 0) A
2
(0, 1, 1) A
3
(0, 0, 1)
v
1
(6, 4, 10) v
2
(3, 2, 5) v
3
(12, 8, 20) .
Risoluzione. Sia ha

R = (15, 10 25)=

0. Poniamo
a := (3, 2, 5), u :=
a
a
. Essendo v
1
= 2a = 2au, v
2
= a = au,
v
3
= 4a = 4au, si ha

R = 5au. Quindi
(C O) =
3

i=1
v
i
(A
i
O)
3

i=1
v
i
=
_
2
5
,
1
5
,
3
5
_
.
Esercitazioni di Meccanica Razionale - a.a. 2002/2003 - Calcolo vettoriale - c 2003 M.G. Naso p.26