Sei sulla pagina 1di 7

GLI EFFETTI DELLA DEFORESTAZIONE E DEL TURISMO

SUL PARCO NAZIONALE CLIMANI




INTRODUZIONE
Il Parco Nazionale Climani ha unarea di 23 041 ettari, occupando quasi interamente le
montagne Climani. stato fondato nel 1976 per conservare la biodiversit di flora e fauna
selvaggia , per mantenere la struttura geografica naturale, dell`ambiente naturale

Figure 1 Parco Nazionale Climani
Ma, sfortunatamente quello che doveva smettere nel momento in cui il teritorio ha
cambiato il titolo non succeso. Si trata della deforestazione, la quale, sovraposa ai problemi
delle ex miniere di estrazione, ha numerosi impatti sul ambiente. Alcuni effetti negativi sono: il
fatto che accelera la perdit del suolo, cresce l`erozione superficiale , diminuisce la biomassa,
interrompe il regime idrico ecc. Nonostante la legge proteggia tutti i parchi naturali di tale
interferenza umana i boschi dal interno di queste aree protette sofrono anche loro di
deforestazione. Certamente, sono illegali, e trascurate dalle autorit locali. Lironia c nel fatto
che dal 2007, e anche prima, si fanno numerose champagne di aforestazione; ogni anno gli
studenti della Universit tefan cel Mare, Suceava, e altri numerosi voluntari piantano degli
alberi da una parte, e da unaltra parte le motoseghe fanno montagne di segatura (la quale affeta
pure lambiente, il suolo, lacqua e le loro propriet).
Figure 2 Deforestazione nel Parco Nazionale Climani
Per quanto riguarda il turismo, anche questo influenza, nel momento in cui eccessivo e i
turisti non sono educati in questo senso. Il fatto che non ci sono allogi e ammirabile perch si
conserva il paesggio, I turisti possono campeggiare, stare in natura, pi vicino a quello che c
intorno, proprio provare una nuova esperienza. Lo svantaggio che a volte la natura ,
ovviamente, ha da soffrire perch la gente lascia tutti i tipi di sprechi dietro di loro. Quello che
stato molto bene pensato che si pu campeggiare solo nei posti indicate tanto per la sicurezza
dei visitatori quanto per poter sorvegliare meglio le zone di questo tipo.
Quando il turismo eccessivo si distrugge lecosistema e tutto qesto conduce al
esaurimento precoce dei fattori che implementa/realizza questo tipo dativit. Il rumore e
latteggiamento inadeguto possono spaventare e allontanare gli animali
Figure 3 Parco Nazionale Calimani

I CAMBIAMENTI DEL PAESAGGIO GRAZIE ALLA DEFORESTAZIONE E
AL TURISMO
Negli ultimi anni si sono prodoti considerevole cambiamenti del paessaggio grazie al
intervento umano. Le deforestazioni massive fatte dopo `89, la mancanza del interesse delle
autorita, ma anche le attivita turistiche hanno contribuito ad una degradazione lenta, ma sicura
del ambiente.

Figure 4 LaMappa dei paesaggi del Parco Nazionale Calimani

LaMappa dei paesaggi del Parco
Nazionale Calimani
MISURE DI PROTEZIONE
A causa dei problemi con I quali si confruntava il parco si sono dovute essere
implementate alcune misure per proteggerelo. Dopo l`attuazione del piano di gestione del parco e
stata stabilita una serie di regole che ha come scoppo il mantenimento dell`aspetto naturale e
proteggere l`ambiente. A causa di questo piano ha risultato la zonalita del parco in piu areale
proteggiate con diversi livelli d`accesso: zona di conservazione duabile, zona di protezione
integrate e zona di stritta protezione.

Figure 5 Mappa con la zonalita interna
ffMappa con la zonalita interna
CONCLUZIONE
Dunque, io credo che sarebbe ideale che le ativita di afforestazione continuassero e
prendessero una forma piu ampia e che le autorita intervenissero di piu. Perche nonostante il
parco sia proteggiato dalla legislazione l`intervento del uomo non e diminuito, ma omnipresente
e continua a rifiutere di subire la legge.













Webografia:

http://www.calimani.ro/
http://www.taradornelor.ro/materiale/concept_ecoturism_Tara_Dornelor.pdf
http://www.newsbucovina.ro/actualitate/43561/studentii-usv-au-plantat-200-de-puieti-in-
parcul-national-calimani
http://carieradesulf.blogspot.ro/2010_04_01_archive.html
http://www.ecomagazin.ro/neamt-au-fost-executati-aparatorii-parcului-national-ceahlau/
http://www.ecomagazin.ro/sucevenii-nu-stiu-unde-sa-reclame-problemele-de-mediu/
http://www.ecomagazin.ro/in-primavara-vreau-ca-zonele-de-padure-sa-arate-ca-o-
gradina-frumos-ingrijita/
http://www.povesticalatoare.ro/2012/12/14/sfarsit-de-toamna-in-muntii-
calimani/dscn4740/
http://www.ecomagazin.ro/in-zona-de-protectie-a-parcului-national-calimani-zeci-de-
arbori-au-fost-taiati-ilegal/
http://gtbnmaster.webs.com/Materiale/Turismul%20si%20mediul%20inconjurator.pdf
http://www.turismland.ro/parcul-national-calimani-muntii-calimani/


Tutti i siti sono stati accessati nel 18 marzo 2013.