Sei sulla pagina 1di 56

Pagina 1

Argomenti che troverai nel corso


Fotografia Digitale per Tutti Fotografia Digitale per Tutti
1. 1. Elementi di Base Elementi di Base
2. 2. Hardware e Tecnologia Hardware e Tecnologia
3. 3. Tecnica Fotografica Tecnica Fotografica
4. 4. Fotoritocco Fotoritocco
Ora al Corso di Fotografia Digitale sono state aggiunte come onus omaggio
!er i nostri ac"uirenti# tre guide !ratiche di grande valore$
Bonus 1 Guida alla scelta della fotocamera digitale % 2& !agine
con tutte le informa'ioni necessarie !er una scelta mirata.
Bonus 2 Guida al Video con la fotocamera digitale % 1( !agine
'e!!e di informa'ioni tecniche e consigli !ratici# e tutto ci) che * utile
sa!ere !er reali''are ed editare video di uona "ualit+.
Bonus 3 Guida alla fotografia in Bianco e Nero % 3& !agine.
,onsigli sulla scelta dei soggetti# le tecniche di ri!resa# le tecniche di
conversione e tante s!lendide immagini !er is!irarti.
Ora hai tre nuovi ottimi motivi !er ordinare il Corso di Fotografia Digitale.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 2
Elementi Base Elementi Base di di Fotografia Fotografia -igitale -igitale
versione versione demo demo gratuita gratuita
.uida /ratica in 0 1e'ioni
a cura di Al .randesso
Indice generale
Introduzione Perh! "ue#ta guida $................................ 3
%ezione 1 %e immagini digitali $....................................... &
%ezione 2 I vantaggi del digitale ........................................'
%ezione 3 (n)ohiata all)interno ..................................... 11
%ezione * Categorie delle +otoamere ............................ 1,
%ezione & Il #en#ore ........................................................ 1-
%ezione , .emorie $............... ...................................... 2,
%ezione ' /ownload ........................................................ 31
%ezione 0 1atterie ........................................................... 3&
Conlu#ione (ltimi on#igli.............................................. *0
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 3
Introduzione
Grazie per avere scaricato questo Corso di Fotografia in versione dimostrativa.
Il presente corso la versione in formato PDF, corretta, aggiornata ed arricchita, del sito
www.megapi!el.it che tanto successo sta ottenendo specialmente tra chi ha scarsa
esperienza in campo fotografico e desidera migliorare le proprie conoscenze.
"a soddisfazione di avere un gran numero di visite al sito accompagnata da un continuo
flusso di email con richieste di informazioni, chiarimenti e consigli sui vari temi che
riguardano la fotografia digitale.
Con questa iniziativa intendiamo dare seguito alle numerose richieste pervenuteci, circa la
possi#ilit$ di avere una versione stampa#ile e consulta#ile in tutta tranquillit$, senza la
necessit$ di un collegamento attivo alla rete Internet.
In questo corso di fotografia ho cercato di trattare tutti i principali argomenti, anche quelli
pi% tecnici, usando per quanto possi#ile un linguaggio semplice e alla portata di tutti, con
molti esempi e con il supporto di molte fotografie esplicative.
&ui troverai un condensato di decenni di esperienza maturata sul campo e di innumerevoli
ore passate a documentarmi sui sacri testi della fotografia e poi su internet. 'utto quello
che ho potuto imparare in tanti anni presente in queste pagine, con l(unico scopo di
promuovere l(amore per la fotografia e la conoscenza della tecnologia digitale.
)i auguro che questa iniziativa possa risultare utile ed incontrare il favore di molti amanti
della fotografia.
Grazie ancora, e #uona lettura*
Al Grandesso
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 4
Disclaimer: In questo e#oo+ sono contenute informazioni che in #uona fede riteniamo
esatte, aggiornate e adatte a fotografi dilettanti o fotoamatori con limitata esperienza,
tuttavia queste informazioni sono fornite senza alcuna forma di garanzia. In nessun caso
si accettano responsa#ilit$ circa danni che possano derivare dall(uso di questo e#oo+ a
causa di eventuali inesattezze o incompletezze in esso contenute.
Copyright: I contenuti di questo ,#oo+ -testi e immagini. sono di propriet$ dell(autore e
possono essere stampati solamente per uso strettamente personale, ma non possono
essere riprodotti, duplicati, distri#uiti o ripu##licati, in toto o in parte, in forma elettronica o
cartacea, senza il consenso dell(autore espresso in forma scritta. /gni a#uso verr$
perseguito a norma di legge.
I marchi commerciali citati in questa pagine sono propriet$ esclusiva delle rispettive
0ociet$. "a loro menzione non deve in alcun modo essere interpretata come un invito
implicito o esplicito all(acquisto di prodotti o servizi.
3megapixel.it non ha alcun legame commerciale o promozionale con i produttori di
hardware o di software o fornitori di servizi menzionati in queste pagine, e non trae alcun
#eneficio da tali menzioni.
Feedback: 1n #reve giudizio sulla validit$ del corso sare##e altamente apprezzato dalla
redazione di megapi!el.it. 0e desideri esprimere un tuo parere, mandaci una mail a
info2megapi!el.it preferi#ilmente con l(autorizzazione a pu##licarla sul sito.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 5
1. Le Immagini Digitali
Sono solo Pixel
%e immagini digitali #ono ompo#te da milioni di pioli "uadrettini hiamati pixel 2piture
element#3. Come i pittori impre##ioni#ti he omponevano le loro opere on pioli punti di
olore4 il omputer o la #tampante u#ano i pixel per vi#ualizzare le immagini #ul monitor o
#tamparle #ulla arta.
Per +are i5 il omputer #uddivide lo #hermo in una griglia di pixel ed u#a i valori
memorizzati nel +ile digitale per attribuire a ia#un pixel dello #hermo il olore e la
brillantezza del pixel originale. Il proe##o di ontrollo della griglia dei pixel #i hiama
mappatura dei bit4 e le immagini digitali #ono hiamate anhe bit6map.
2e !aragoniamo i !i3el alle
tessere di un mosaico# * facile
com!rendere come tanti !unti
colorati !ossono formare l4immagine.
/articolare di mosaico nella
Basilica di 2. 5itale a 6avenna.
Dimensioni dellImmagine e !isoluzione
%a "ualit7 di un)immagine digitale4 #ia #tampata he vi#ualizzata #u uno #hermo4 dipende
in buona parte dal numero di pixel u#ati 2ri#oluzione3 per reare "uell)immagine. Pi8 alto 9
il numero di pixel 2alta ri#oluzione3 maggiore #ar7 il dettaglio re#o4 e meglio de+initi
#aranno i bordi tra i vari elementi dell)immagine.
Ingrandendo l)immagine oltre un erto valore #i ominiano a di#tinguere i #ingoli pixel.
:ue#to +enomeno 9 abba#tanza #imile alle tradizionali #tampe +otogra+ihe dove la grana
della pelliola ominia ad apparire "uando le immagini #ono ingrandite oltre una
determinata #oglia.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 6
Pi8 alto 9 il numero dei pixel4 pi8 l)immagine pu5 e##ere ingrandita prima he #i po##ano
notare i #ingoli pixel.
7uando un !articolare viene
ingrandito tro!!o i !i3el
cominciano ad a!!arire visiili.
Ogni singolo !i3el * un
"uadrettino di un unico colore.
;nalogamente4 a parit7 di ingrandimento pi8 i pixel #ono pioli e numero#i4 pi8 dettagliata
e naturale ri#ulta l)immagine.
%a dimen#ione di una +otogra+ia digitale pu5 e##ere de+inita in due modi< dalle dimen#ioni
in pixel dei due lati4 o dal numero totale di pixel ontenuti. Per e#empio4 della #te##a
immagine #i pu5 dire he 9 di 1000x1,00 pixel oppure he 9 di 2.00 milioni di pixel.
7uesta immagine digitale
8ridimensionata9
ha una larghe''a originale
di 2&&& !i3el ed un4alte''a
di 1:&& !i3el.
2i usa dire che la risolu'ione
* di 2&&&31:&& !i3el#
o di 3#& ;ega!i3el.
Dimensioni dei pixel
=el linguaggio omune #i u#a il termine >pixel? per indiare #ia i +otoelementi del #en#ore
he gli elementi lumino#i di un monitor a ri#talli li"uidi4 ma anhe le parti elementari di una
immagine digitale. In realt7 i pixel del #en#ore hanno dimen#ioni +i#ihe he vanno da 14,
miron 2mille#imi di millimetro3 a ,60 miron e oltre. %a dimen#ione e++ettiva dipende dalle
mi#ure +i#ihe del #en#ore e dalla den#it7 dei pixel. ; parit7 di ri#oluzione4 un #en#ore di
una amera ompatta avr7 #ingoli pixel #en#ibilmente pi8 pioli di un #en#ore per amere
re+lex.
Invee4 i pixel dell)immagine digitale non hanno dimen#ioni +i#ihe +inh! non #aranno
rappre#entati #ul monitor o #tampati #ulla arta. Per e#empio4 in una #tampa di 10x1& m
ogni pixel di una +oto da & .egapixel mi#ura ira 040,x040, mm4 e 041x041 mm in una
#tampa di 20x2& m.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 7
2. Vantaggi del digitale
Perch" digitale
(na volta atturate4 le immagini digitali #ono gi7 in un +ormato he le rende inredibilmente
+aili da ge#tire e da manipolare. Per e#empio4 9 po##ibile in#erire +otogra+ie in un
"ual#ia#i doumento digitale4 inviarle via e6mail agli amii4 o pubbliarle in un #ito web
dove po##ono e##ere vi#te da ogni parte del mondo. @utte le +otoamere hanno un piolo
#hermo %C/ dove 9 po##ibile veri+iare immediatamente le immagini appena #attate e
deidere #e tenerle o eliminarle4 liberando o#A #pazio in memoria.
B) po##ibile anhe ollegare la +otoamera on un televi#ore e mo#trare le immagini in
#e"uenza ome #i +aeva un tempo on le diapo#itive. ;ltre +otoamere po##ono e##ere
ollegate ad un miro#opio4 realizzando immagini di +orti ingrandimenti da vi#ualizzare #u
grandi #hermi on e++etti #pettaolari. %a +otogra+ia digitale 9 +otogra+ia i#tantanea #enza i
o#ti della pelliola4 dello #viluppo4 della #tampa tradizionaliC
<na !iccola fotocamera * facile
da tras!ortare !er averla sem!re
a !ortata di mano "uando ca!ita
di incontrare scene inas!ettate.
De #tai valutando la po##ibilit7 di pa##are al digitale4 eo aluni buoni motivi per +arlo.
Di ri#parmia il denaro per l)a"ui#to delle pelliole e per lo #viluppo.
Di ri#parmia tempo. =on oorre +are tre viaggi al negozio per omprare il rullino4 per
riportarlo a #viluppare e per ritirare le #tampe.
Di po##ono ontrollare #ubito le immagini ottenute evitando delu#ioni uno o due giorni
dopo.
%e immagini mal riu#ite po##ono e##ere anellate #ubito o ritoate pi8 tardi.
=on #i u#ano materie himihe to##ihe he troppo #pe##o +ini#ono negli #arihi e nei
+iumi.
=on oorre a#pettare di +inire il rullino prima di portarlo a #viluppare4 o #preare la pelliola
non e#po#ta #e non #i vuole a#pettare.
Di utilizza il omputer per immagazzinare e atalogare grandi ollezioni di immagini.
Con una #tampante poo o#to#a #i ottengono tutte le #tampe he #i vuole. De #i u#a arta
+otogra+ia la "ualit7 delle #tampe #ar7 #orprendente4 #imile a "uella del laboratorio
+otogra+io.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 8
#a $otogra$ia di%enta libera
%a +otoamera digitale #ta diventando #empre di pi8 "ualo#a di diver#o da una mahina
+otogra+ia. .olte +otoamere digitali hanno la apait7 di atturare non #olo immagini
+i##e4 ma anhe video e #uoni. Dtanno #omigliando #empre pi8 a regi#tratori multimediali
he a #emplii mahine +otogra+ihe.
Eltre a vi#ualizzare e di#tribuire le immagini4 9 relativamente +aile u#are un #o+tware di
+otoritoo per migliorarle o modi+iarle. Per e#empio #i pu5 ritagliarle4 orreggere gli ohi
ro##i4 modi+iare i olori4 variare il ontra#to4 togliere o aggiungere elementi. B) ome avere
una amera o#ura on tutte le attrezzature pro+e##ionali4 ma #enza la himia.
1enh! la +le##ibilit7 e l)immediatezza #iano gli elementi he hanno re#o la +otogra+ia
digitale o#A popolare4 )9 un altro a#petto he viene raramente menzionato< la libert7 di
e#plorare le #trade della reativit7. Per deenni i +otogra+i pro+e##ioni#ti #i #ono portati
appre##o pahi ingombranti e pe#anti di la#tre di vetro. Po##iamo e##ere erti he allora
i pen#avano due volte4 o anhe di pi84 prima di +are uno #atto.
Eggi ne##uno #e ne va in giro portando la#tre di vetro4 per5 #e #i u#a una mahina
tradizionale 9 normale e#itare prima di #attare4 +are dei aloli mentali per #tabilire #e Fne
vale la penaF. Inon#iamente abbiamo #empre pre#ente "uanto i o#ter7 in denaro4 in
tempo4 in impegno4 ri#hiando in "uei momenti di perdere una buona immagine o di non
e#plorare nuove #oluzioni. Di ri#hia di perdere l)opportunit7 di una re#ita reativa per
non abbandonare i5 he i 9 +amiliare e he ha dato buoni +rutti in pa##ato.
Parado##almente i +otogra+i del #eolo #or#o avevano un gro##o vantaggio he in #eguito
9 andato perduto. De un)immagine Fveniva maleF potevano togliere l)emul#ione dalla la#tra
u#ata4 rioprirla on nuova emul#ione e provare anora. In un erto #en#o la +otogra+ia
digitale i riporta a "uei tempi glorio#i di #upporti riutilizzabili all)in+inito.
Prendi la tua nuova +otoamera4 e#plora nuove po##ibilit74 ignora le #are regole #u ome
#i +anno le +otogra+ie e re#terai #orpre#o dalle immagini he po##ono ottenere nell)era della
libert7 di #atto.
=l fotografo Henr> ?ac@son tras!orta la sua
attre''atura fotografica
a dorso di mulo attraverso il Aest.
-all4archivio della Bilioteca del
,ongresso degli 2tati <niti.
#a $otogra$ia digitale in tre passi
%a +otoamera 9 #olo un anello di una atena he ongiunge la #ena originale e
l)immagine +inale riprodotta. %)elemento hiave in "ue#ta atena 9 un)immagine in +ormato
digitale o#tituita da pixel4 he pu5 anhe e##ere ottenuta da uno #anner he onverte
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 9
negativi4 diapo#itive o #tampe4 in +orma digitale. Per omprendere ome la +otoamera #i
in#eri#a nel #i#tema della +otogra+ia digitale4 #ar7 utile riperorrere i tre pa##i
+ondamentali del proe##o di reazione di +otogra+ie digitali< +ormazione4 elaborazione e
riproduzione dell)immagine.
Passo 1. Inpt delle !otogra!ie
%e apparehiature di input tra#+eri#ono le +oto in un #i#tema in+ormatio. Gra le deine di
apparehi utilizzati riordiamo la ta#tiera del omputer4 il mou#e4 i monitor #en#ibili al
ontatto4 i #i#temi di riono#imento voale4 gli #anner e o#A via. Pi8 #empliemente le
moderne +otoamere digitali o le videoamere #ono dotate di #o+tware apai di ge#tire il
tra#+erimento di +ile di immagine ver#o il omputer.
Passo 2. "la#ora$ione delle immagini
%)immagine in +ormato digitale pu5 e##ere on#ervata nella memoria del omputer e poi
manipolata e modi+iata a piaimento utilizzando un programma di +otoritoo ome
Photo#hop. =on vi 9 "ua#i limite alle modi+ihe po##ibili. Potrete eliminare o ridurre un
di+etto4 modi+iare le dimen#ioni di un)immagine per renderne pi8 agevole la tra#mi##ione
via e6mail o l)in#erimento in una pagina web4 e o#A via.
;lune delle po##ibilit7 o++erte da un buon programma di +otoritoo #ono<
Hitagliare un)immagine per eliminare parti non nee##arie o per en+atizzare il #oggetto
ritratto.
(#are i +iltri per renderla pi8 nitida o produrre e++etti partiolari.
;++ianare due o pi8 immagini per reare un panorama.
Dovrapporre due immagini per reare un e++etto 3/.
(#are pi8 immagini per reare animazioni per un #ito internet.
.odi+iare la brillantezza o il ontra#to per migliorare l)impatto vi#ivo dell)immagine.
Hitagliare una parte di un)immagine e #ovrapporla ad un)altra per reare un +otomontaggio.
Convertire una +otogra+ia in un +ormato diver#o.
=n !ochi istanti una normale
foto digitale !u) essere
elaorata in modo da
semrare un di!into ad
ac"uerello.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 1%
Passo 3. &tpt delle !otogra!ie
(na volta raggiunto l)e++etto de#iderato on il programma di +otoritoo4 l)immagine 9
pronta per e##ere utilizzata in molti modi4 +ra i "uali<
Dtampare l)immagine on una #tampante a olori o #pedirla ad un #ervizio e#terno e +arla
#tampare #u arta emul#ionata tradizionale.
In#erire la +otogra+ia in un word proe##or o "ual#ia#i altro doumento in+ormatio.
In#erire l)immagine in una pagina web.
Dpedire via e6mail la +otogra+ia ad amii o parenti.
Dpedire la +oto ad un #ervizio online per e#eguire #tampe #u @6#hirt4 po#ter4 portahiavi4
mou#e6pad4 etihette per C/I/J/4 o per+ino doli.
;rhiviare la +otogra+ia nel omputer ed u#arla in #eguito.
Convertire la +oto in una diapo#itiva per proiettori.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 11
3. 'n(occ)iata all(interno
Sensore di immagine
Il +unzionamento di una +otoamera digitale 9 molto #imile a "uello di una normale
+otoamera tradizionale a pelliola. ;mbedue ontengono un obiettivo4 un dia+ramma4 ed
un otturatore. %e lenti mettono a +uoo il +a#io lumino#o all)interno della amera4 il
dia+ramma #i apre reando un +oro di diametro variabile e l)otturatore ontrolla il tempo di
e#po#izione. :ue#to meani#mo 2dia+ramma K otturatore3 ontrolla e#attamente la
"uantit7 di lue he entra e olpi#e il #en#ore.
%a grande di++erenza +ra le amere tradizionali e "uelle digitali on#i#te nel modo in ui la
lue viene atturata. ;l po#to della emul#ione +oto#en#ibile #ulla pelliola4 le +otoamere
digitali u#ano un di#po#itivo elettronio allo #tato #olido hiamato #en#ore di immagini o
CC/ 2Charge6Coupled /evie3. Dulla #uper+iie di "ue#ti hip di #iliio di varie dimen#ioni4
#i trova una griglia di milioni di diodi +oto#en#ibili4 detti +otoelementi o pi8 omunemente
pixel 2piture element3. Egni #ingolo +otoelemento attura una porzione dell)intera
immagine.
<n sensore di immagini ti!o ,,-
sullo sfondo di una
ra!!resenta'ione grafica dei suoi
!i3el# ognuno dei "uali cattura una
!or'ione dell4immagine finale.
,ome si !u) notare# i !i3el verdi
sono in numero do!!io ris!etto ai
rossi e ai lu. = nostri occhi sono
molto !iB sensiili al verde# che
"uindi deve essere ri!rodotto con
maggiore accurate''a.
#esposizione
:uando #i preme il pul#ante per #attare una +oto4 una ellula +otoelettria mi#ura la
"uantit7 di lue he entra nella amera attraver#o le lenti4 determinando il valore di
apertura del dia+ramma e la veloit7 di otturazione4 per ottenere una orretta e#po#izione.
In "ue#to i#tante ogni pixel del #en#ore regi#tra l)inten#it7 della lue he lo olpi#e4
aumulando una aria elettria. Pi8 inten#a 9 la lue4 pi8 alta #ar7 la aria elettria. ;lla
hiu#ura del dia+ramma4 la aria di ogni pixel viene mi#urata ed il #uo valore viene
onvertito in un numero nel #i#tema binario 2digitale3. %a #erie di numeri ottenuta viene
elaborata dal #o+tware della amera per rio#truire l)immagine #ul di#play e generare un
+ile da inviare in memoria.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 12
Solo bianco e nero
Potr7 #embrare #orprendente4 ma i pixel del #en#ore po##ono regi#trare #olo l)inten#it7
della lue4 non il #uo olore. Egni #ingolo pixel olpito dalla lue produe una #ala di 2&,
valori he orri#pondono a 2&, tonalit7 di grigio4 dal puro nero al puro biano. Come la
+otoamera rie#a a rireare un)immagine olorata partendo dal biano6nero4 9 una #toria
molto intere##ante he ora vedremo.
1a scala dei grigi com!rende
2:( tonalit+# dal !uro nero
al !uro ianco.
7uesta immagine con 2(
tonalit+ * solo indicativa.
Come nasce il colore nella $otogra$ia digitale
:uando +u inventata4 la +otogra+ia era #olo in biano e nero. %a riera del olore +u un
proe##o lungo e di++iile4 e per molti deenni il olore veniva appliato a mano #ulle la#tre
e#po#te.
Il primo vero pa##o ver#o la rio#truzione del olore +u ompiuto nel 10,0 dal +i#io
#ozze#e Lame# ClerM .axwell he per primo u#5 un negativo in biano e nero e tre +iltri
olorati4 ro##o4 verde e blu. Gee #attare dal +otogra+o @homa# Dutton tre +oto di un
oggetto olorato4 ognuna on un diver#o +iltro appliato davanti all)obiettivo. %e tre
immagini +urono proiettate #u uno #hermo on tre diver#i proiettori4 ognuno on lo #te##o
+iltro u#ato per le ripre#e.
:uando le tre immagini +urono per+ettamente #ovrappo#te4 il ri#ultato +u la prima vera
immagine ottia a olori. :ua#i un #eolo e mezzo pi8 tardi4 i #en#ori di immagini
+unzionano #eondo lo #te##o prinipio. @utti i olori di un)immagine +otogra+ia hanno
origine dai tre olori primari4 Ho##o4 Jerde4 1lu 2HG1 N Hed4 Green4 1lue3. :uando i tre
olori #ono ombinati nella #te##a inten#it74 #i ottiene lue biana.
Il #i#tema additivo HG1 9 u#ato tutte le volte he la lue viene proiettata per +ormare i
olori #u uno #hermo4 o direttamente nei no#tri ohi. Per e##ere pi8 prei#i4 dobbiamo
dire he il #i#tema HG1 viene u#ato "uando #i tratta di mi#elare raggi di lue he
aendono il monitor del no#tro PC o uno #hermo @J4 mentre nei proe##i di #tampa #i
u#a il #i#tema #ottrattivo CO. perh! #i tratta di mi#elare pigmenti olorati he
#ottraggono lue ri+le##a da un #upporto biano 2la arta +otogra+ia3.
In "ue#to a#o i olori primari u#ati #ono Cyan 2turhe#e34 Oellow 2giallo3 e .agenta
2violetto34 he po##ono produrre tutte le #+umature di tutti i olori #e mi#elati in varie
proporzioni. In teoria4 #e mi#elati in uguali proporzioni4 dovrebbero generare il nero. In
realt7 produrrebbero un olore inde+inito bruno6grigio6#uro. Per "ue#to motivo4 per
riprodurre +edelmente i toni #uri delle immagini4 nelle no#tre #tampanti +otogra+ihe 9
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 13
pre#ente anhe un #erbatoio di inhio#tro nero.
Per ria##umere4 il #i#tema additivo 2HG13 rea i olori aggiungendo lue ad uno #+ondo
nero4 mentre il #i#tema #ottrattivo 2CO.3 u#a pigmenti per bloare #elettivamente la lue
ri+le##a da uno #+ondo biano.
=l sistema additivo 6.B 86edC.reenCBlue9
aggiunge luce ad uno sfondo nero.
2e si sovra!!ongono i tre colori !rimari additivi
di eguale intensit+# si forma il ianco. ,on la
sovra!!osi'ione di due colori si formano
ris!ettivamente giallo# c>an e magenta.
=l sistema sottrattivo ,D; 8,>anCDellowC
;agenta9 sottrae luce ad uno sfondo ianco.
2e si sovra!!ongono i tre colori !rimari
sottrattivi di eguale intensit+# si forma il
nero. ,on la sovra!!osi'ione di due colori si
formano ris!ettivamente rosso# verde e lu.
Dal bianco&nero al colore
Poih! la lue #olare 9 ompo#ta dai tre olori di ba#e4 ba#ta mettere un +iltro ro##o4 o
verde o blu4 #opra ogni pixel per ottenere immagini olorate4 e#attamente ome +ee
.axwell nel 10,0. =el #i#tema 1ayer u#ato in "ua#i tutti i #en#ori4 i +iltri verdi #ono in
numero doppio degli altri. Poih! l)ohio umano 9 molto pi8 #en#ibile al verde he agli
altri due olori4 l)e#atta re#a romatia del verde 9 pi8 importante.
Filtri colorati rico!rono ogni !i3el
del sensore. = filtri verdi sono in
numero maggiore degli altri.
1e microClenti al di so!ra dei filtri
servono a focali''are la luce !er
aumentare la resa ottica dei
!i3el.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 14
= filtri colorati rossi# verdi e lu
!ermettono il !assaggio solo
della ris!ettiva com!onente
cromatica della luce incidente.
,on "uesto sistema si riesce a
scom!orre la luce se!arando
i colori !rimari in 3 distinti canali.
Il #i#tema HG1 9 ertamente il pi8 di++u#o4 ma non il #olo. ;ltri #i#temi u#ano la
ombinazione di olori #ottrattivi C.O 2Cyan6.agenta6Oellow34 oppure COG. 2Cyan6
Oellow6Green6.agenta34 o la variante introdotta da Dony HG1B 2Bmerald3. Egni #i#tema
ha i #uoi vantaggi e punti deboli4 i tentativi di migliorare la re#a romatia non manano.
#interpolazione cromatica
Con i +iltri olorati4 ogni pixel regi#tra la brillantezza della lue olorata he pa##a
attraver#o il proprio +iltro4 mentre gli altri olori vengono bloati. Per e#empio4 un pixel on
+iltro ro##o perepi#e #olo la lue ro##a he lo olpi#e. De #u "uel pixel non arriva lue
ro##a4 oorre determinare di "uale olore "uel pixel dovrebbe e##ere. (#ando ome
ri+erimento i olori dei pixel he lo irondano4 il #o+tware #tabili#e il olore non regi#trato
direttamente.
Il ragionamento 2#empli+iato3 9 il #eguente< FDe io #ono ro##o brillante e i due pixel viini a
me #ono verde e blu pure brillanti4 allora po##o onludere he in realt7 io #ono un pixel
biano4 ome anhe i miei viini.F Eppure< FIo #ono ro##o brillante4 ma i miei due viini
2verde e blu3 #ono #pentiP i5 #igni+ia he anhe loro #ono ro##iF.
In pratia4 ogni pixel mi#ura l)inten#it7 di uno dei olori primari4 #e "ue#to olore 9 pre#ente
nella lue inidente. De invee "uel pixel non perepi#e lue4 il #uo olore viene F#timatoF
dal #o+tware ba#ando#i #ul olore dei pixel adiaenti.
B) ome un pittore he rea un nuovo olore me#olando vari olori #ulla #ua tavolozza.
Per e#eguire "ue#to proe##o in modo ottimale4 9 nee##aria una mole impre##ionante di
aloli4 dato he in realt7 per ogni pixel #i e#egue il on+ronto on i #uoi otto viini.
:ue#to proe##o 2interpolazione romatia o interpolazione 1ayer3 implia un notevole
on#umo delle batterie4 un rallentamento delle operazioni4 alti o#ti di #viluppo del
#o+tware e di produzione dei mirohip. Per tutti "ue#ti motivi nelle amere ompatte #i
u#ano algoritmi relativamente #emplii4 on on#eguente in+eriore livello della +edelt7 dei
olori.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 15
=l colore effettivo di ogni !i3el viene
determinato dal software di controllo
confrontando i colori degli otto !i3el
che lo circondano.
C' un computer nelle tua $otocamera
Egni volta he #i #atta una +oto4 milioni di operazioni vengono
e#eguite in un i#tante. Dono "ue#ti aloli he rendono po##ibile
atturare4 onvertire4 elaborare4 omprimere4 memorizzare4 vi#ualizzare
in anteprima4 tra#+erire4 e riprodurre l)immagine.
@utti "ue#ti aloli vengono e++ettuati da un miroproe##ore all)interno
della +otoamera 2+oto a de#tra34 #imile a "uello del no#tro omputer.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 16
4. *ategorie delle +otocamere Digitali
Di%erse $amiglie
Jediamo in#ieme "uali ategorie4 o +amiglie di +otoamere digitali #ono attualmente
di#ponibili #ul merato. %e tradizionali +otoamere da 3&mm hanno pre#o la +orma he i 9
+amiliare per e#igenze di #pazio per l)alloggiamento del rullino4 dell)obiettivo4 dei pri#mi
e. %e +otoamere digitali #ono relativamente libere da "ue#ti limiti4 e per "ue#to motivo
po##ono prendere nuove +orme. ;luni o#truttori produono +otoamere he riprendono
l)a#petto +amiliare delle 3&mm4 mentre altri erano altre #oluzioni.
; parte l)a#petto e#terno4 po##iamo appro##imativamente #uddividere il merato in tre
ategorie4 #enza traiare linee di #eparazione rigide tra una ategoria e l)altra. De u#iamo
i parametri di ri#oluzione4 aratteri#tihe tenihe e prezzo4 vedremo he in molti a#i
attribuire una +otoamera ad una #pei+ia ategoria ri#ulta di++iile e talvolta arbitrario.
%a ategoria di ba#e omprende le +otoamere Fon#umerF o ompatte4 ompletamente
automatihe o on limitate +unzioni manuali.
; livello intermedio troviamo le amere ompatte di ategoria #uperiore o F1ridgeF4 on
po##ibilit7 di e#ludere gli automati#mi e di u#are tutte le regolazioni manuali.
Gra le re+lex4 un #egmento di merato 9 oupato da una ategoria #emi6pro+e##ionale4
talvolta de+inita >pro#umer?4 on le aratteri#tihe rihie#te da un pubblio di +otogra+i
amatoriali evoluti ma on un prezzo relativamente ae##ibile.
;l ma##imo livello le +otoamere pro+e##ionali re+lex a o#to elevato4 rihie#te #ia da
dilettanti e#perti he da +otogra+i pro+e##ioni#ti. :ue#te +otoamere hanno #en#ori di grandi
dimen#ioni e ad alta ri#oluzione4 e #pe##o hanno un de#ign he riorda molto "uello delle
mahine +otogra+ihe a +ilm. :ue#te amere po##ono montare le #te##e ottihe u#ate nelle
amere analogihe.
Fotocamere compatte automatiche
.olti +otogra+i he +anno u#o prinipalmente delle re+lex4 amere he danno ottimi ri#ultati
ma he #ono anhe grandi4 pe#anti e poo pratihe da u#are e tra#portare4 #pe##o
portano on #9 anhe una piola automatia. %e +oto di "ue#te piole mahine in "ue#ti
ultimi tempi hanno raggiunto livelli "ualitativi di tutto ri#petto4 pi8 he abba#tanza per le
e#igenze di un utilizzo amatoriale.
%e piole automatihe #i #ono guadagnate la +iduia di molti +otogra+i e #ono entrate di
diritto nel loro paro mahine per la loro pratiit7 e maneggevolezza. =ell)era della
+otogra+ia digitale le automatihe #ono diventate molto popolari per la loro e#trema pratiit7
e per il o#to relativamente ba##o. Dono ompletamente automatihe o on#entono #olo
limitati interventi manuali4 e on una ri#oluzione oltre i & .egapixel #i po##ono ottenere
ottime #tampe +ino al +ormato ;*.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 17
/enta3 O!tio AE&
12 mega!i3el
6esiste al gelo fino a C1&F ,#
alle cadute da 1#2 metri#
all4immersione in ac"ua fino
a C( metri !er 2 ore
Fotocamere compatte e%olute
Gamiglia di amere dette anhe >1ridge? a met7 #trada tra le ompatte e le re+lex.
Generalmente una ri#oluzione maggiore #i ombina on aratteri#tihe pi8 avanzate ome
la tenologia di +oalizzazione avanzata4 mirino ottio @@% ed i omandi manuali. :ue#to 9
il #egmento pi8 vivae e dinamio4 on una lientela di +otogra+i amatoriali on e#perienza4
he de#iderano avere pieno ontrollo dei omandi e produrre #tampe di media grandezza
e buona "ualit7.
1a /anasonic 1umi3 -;, FG:&
con sensore ,,- da 1& ;ega!i3el#
staili''atore di immagine# ottica
1eica con 'oom ottico 123.
<na delle !iB a!!re''ate e
com!lete fotocamere di categoria
HridgeI.
Fotocamere !e$lex
De avete #oldi da #pendere potete rivolgere le vo#tre attenzioni alle +otoamere progettate
per i pro+e##ioni#ti o per gli amatori di alto livello. Con o#ti he vanno dai 1000 ai ,000
Buro4 "ue#te amere riprendono il de#ign e la tenologia delle re+lex a +ilm e vantano
ri#oluzioni tra i 10 ed i 2* megapixel.
(no dei grandi vantaggi di "ue#te amere 9 he molti omponenti 2otturatore4 #pehio4
pentapri#ma4 mirino3 di#endono direttamente dalle amere analogihe4 o#A ome gli
obiettivi progettati per le ver#ioni a +ilm4 #ono u#abili anhe nelle ver#ioni digitali.
(na reente novit74 introdotta ongiuntamente da Elympu#4 QodaM4 e GuRi4 Pana#oni4 9 il
>Di#tema :uattro @erzi?. %)elemento hiave di "ue#to #i#tema 9 uno #tandard unio per le
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 18
dimen#ioni dei #en#ori di immagine e per le +lange d)attao degli obiettivi.
Il #en#ore mi#ura 10 x 13.& mm4 io9 un rapporto di *<3. Poih! il #en#ore ha dimen#ioni e
+orma #tandard4 le ottihe progettate per una amera po##ono e##ere u#ate per ognuna
delle altre. :ue#to nuovo #tandard +ar7 ridurre notevolmente i o#ti perh! permetter7 ai
o#truttori di ottihe di ridurre il numero di modelli in atalogo.
Ci5 permetter7 a molti o#truttori di ompetere on a#e ome Canon e =iMon he
produono in proprio le loro ottihe di alta "ualit74 potendo ontare #u volumi di produzione
#u++iienti ad abbattere i o#ti. Era i o#truttori di amere re+lex po##ono produrre una
amera e la#iare al liente la #elta +ra ottihe di molti produttori.
Fotocamera !rofessionale Ji@on
-32 con sensore full frame
,;O2 da 12#1 ;ega!i3el
6iesce a scattare 11 immagini
al secondo alla massima
risolu'ione e video.
Poih! la maggior parte delle amere digitali montano #en#ori tipo ;PD6C di dimen#ioni
in+eriori al +otogramma di una pelliola4 le ottihe progettate #pei+iamente per "ue#te
amere hanno pe#o4 dimen#ioni e o#ti proporzionalmente in+eriori4 e "ue#to 9 un
vantaggio ollaterale non tra#urabile.
%e prime re+lex digitali ;PD6C erano progettate per aogliere le #te##e ottihe delle
mahine a +ilm. (n vero #preo4 on#iderando he il #en#ore ;PD6C ha una #uper+iie
ira 24, volte minore di un +otogramma 2*x3, e "uindi u#a #olo una porzione entrale
delle lenti.
(ideocamere digitali
:ui le o#e tendono a on+onder#i. .olte +otoamere on#entono di produrre brevi
videolip4 mentre alune videoamere digitali po##ono #attare anhe #ingole +otogra+ie.
B) anhe po##ibile e#trarre un #ingolo +otogramma da un video4 ma oorre tenere
pre#ente he la ri#oluzione di una omune videoamera 9 #olitamente molto ba##a perh!
a 30 immagini al #eondo4 un video attura 1000 immagini al minuto4 "uindi per
proe##are una #imile mole di immagini #arebbe nee##ario un #o+tware #uper potente.
Fotocamere speciali
%e +otoamere digitali #ono o#A utili he vengono in#erite #empre di pi8 in altri apparehi
ome i palmari ed i tele+oni ellulari. :ue#ti apparehi po##ono #pe##o #pedire immagini
ad altri ellulari4 via email4 o a #iti internet4 +orum e.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 19
5. I ,ensori
%e +otoamere tradizionali a pelliola #ono #olo delle #atole nere in ui potete in#erire
"ual#ia#i tipo di +ilm. Dono "ue#ti +ilm he danno alle +otogra+ie "uei partiolari olori4 toni o
grana. De vi #embra he un +ilm renda troppo dominante il blu o il ro##o4 potete ambiare
+ilm. Con le amere digitali il F+ilmF 9 parte integrante della +otoamera4 peri5 #egliere
una amera 9 in parte ome #egliere un partiolare +ilm.
Come le pelliole4 #en#ori diver#i re#titui#ono olori diver#i4 hanno una diver#a grana4
diver#a #en#ibilit7 alla lue4 e o#A via. Il #olo modo di valutare "ue#ti parametri 9 "uello di
e#aminare alune +otogra+ie ripre#e on "uella amera o leggere artioli #ulla #tampa
#peializzata he trattano "ue#ti argomenti.
)ipi di sensore
Gino a pohi anni +a4 i #en#ori tipo CC/ 2Charge6Coupled /evie3 erano gli unii #en#ori
u#ati nelle +otoamere4 avendo raggiunto un buon grado di #viluppo in anni di impiego in
tele#opi ottii4 #anner4 videoamere e. Era per5 #i #ta a++aiando un nuovo tipo di
#en#ore4 il C.ED 2Complementary .etal Exide Demiondutor3 he promette di diventare
il #en#ore di prima #elta in un va#to #egmento del merato. Dia i #en#ori CC/ he i
C.ED atturano la lue in una griglia di pixel4 ma di++eri#ono "uanto a proe##i di
produzione dei +ile digitali e per il modo di ge#tire le immagini.
I sensori CCD
Il #en#ore CC/ deve il #uo nome alla modalit7 di lettura dei pixel. /opo l)e#po#izione4 le
arihe elettrihe generate dai #ingoli pixel vengono tra#+erite una per volta in una #ezione
del #en#ore hiamata regi#tro di lettura. /a "ui4 i #egnali #ono inviati ad un ampli+iatore e
poi ad un partiolare iruito he onverte le grandezze elettrihe analogihe in valori
numerii digitali.
Ginita la lettura della prima riga4 le arihe nel regi#tro di lettura vengono azzerate4 tutte le
altre righe #endono di un po#to ed il proe##o riprende +ino alla lettura dell)ultima riga. %e
arihe di ogni riga #ono FaoppiateF 2oupled3 a "uelle della riga #opra#tante4 o#A
"uando una riga #i #po#ta in ba##o la #ue##iva prende il #uo po#to. In "ue#to modo le
righe po##ono e##ere lette ed elaborate una alla volta.
= segnali !rodotti dai !i3el della !rima riga
in asso vengono letti.
-o!o la lettura# il registro invia
all4am!lificatore i valori letti e !oi li
trasferisce al convertitore analogicoKdigitale.
1a !rima riga si liera# tutte le righe
scendono di un !asso ed il !rocesso
ri!rende fino alla lettura di tutte le righe.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 2%
I sensori C*+S
Il grande problema dei #en#ori CC/ 9 di arattere eonomio4 dato he i volumi di
produzione non on#entono #oddi#+aenti eonomie di #ala. Gli impianti di produzione
#ono altamente #peializzati4 io9 #ono adatti #olo alla produzione di CC/. .entre invee i
#en#ori C.ED #ono prodotti nelle #te##e +abbrihe e on le #te##e attrezzature u#ate per
+abbriare i milioni di mirohip impiegati ormai ovun"ue ome proe##ori per omputer o
memorie.
Il proe##o di produzione C.ED 9 di gran lunga il pi8 omune ed eonomio e u#are lo
#te##o proe##o e le #te##e attrezzature per produrre #en#ori di immagine taglia i o#ti di
ira un terzo4 ri#petto ai o#ti dei CC/. Co#ti he #ono ulteriormente ridotti dal +atto he i
C.ED ontengono i iruiti di proe##o delle immagini nello #te##o hip4 mentre nel a#o
dei CC/ tali iruiti devono e##ere alloggiati in un hip #eparato.
De le prime ver#ioni dei #en#ori C.ED erano a++litti da problemi di FrumoreF ed erano
impiegati in +otoamere a ba##o o#to4 ora grandi progre##i #ono #tati ompiuti e le loro
pre#tazioni #ono paragonabili a "uelle dei CC/4 tanto da e##ere impiegati in alune +ra le
migliori amere oggi di#ponibili4 anhe per la loro maggiore veloit7 di e#euzione dei
proe##i.
#a risoluzione del sensore
Come abbiamo vi#to4 on il termine ri#oluzione #i intende la apait7 di un)immagine di
rendere i dettagli. I #en#ori pre#enti nelle +otoamere di ba##o livello hanno una ri#oluzione
intorno ai 36& milioni di pixel4 anhe #e il numero tende ad aumentare. %e amere di alto
livello hanno dai & ai 12 milioni di pixel4 mentre gli apparehi pro+e##ionali vantano +ino a
2* milioni di pixel. Pu5 #embrare impre##ionante4 ma anhe "ue#te ultime i+re non #ono
paragonabili ai 20 milioni di granuli d)argento he #i #tima #iano ompre#i in un
+otogramma di +ilm 2*x3,4 o ai 120 milioni di reettori nei no#tri ohi.
Come i #i pu5 a#pettare4 i o#ti aumentano proporzionalmente alla ri#oluzione4 a parit7
degli altri +attori. %)alta ri#oluzione per5 omporta altri problemi. Per e#empio pi8 pixel
#igni+ia +ile pi8 grandi4 pi8 #pazio oupato in memoria4 maggiore di++iolt7 di editing4 e.
Hi#oluzioni minori ome ,*0 x *00 #ono per+ette per la pubbliazione #ul Seb4
allegati di e6mail4 piole #tampe4 o immagini in#erite in doumenti e pre#entazioni.
Per tali u#i una maggiore ri#oluzione #igni+ia #olo maggiori dimen#ioni dei +ile
#enza migliorare la "ualit7 delle immagini in modo #igni+iativo.
;lte ri#oluzioni 210 milioni di pixel e oltre34 #ono pi8 adatte per la #tampa di
ingrandimenti +oto6reali#tii di dimen#ioni 20x30 m o maggiori.
%a QodaM dihiara he on ira 1 milione di pixel #i ottengono #tampe +oto6reali#tihe da
13x10 m. @uttavia un numero maggiore di pixel #igni+ia anhe pi8 dettaglio e olori pi8
brillanti. Per #tampe +ino a 32x*0 m #i hanno buoni ri#ultati on 0 megapixel ed in aluni
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 21
a#i le #tampe #ono #uperiori a "uelle ba#ate #u +ilm. In parte i5 #i #piega ol +atto he le
#tampe a ba##o o#to e prodotte in #erie da +ilm negativi #ono #pe##o orribili. ;l loro
on+ronto le #tampe digitali #embrano opere d)arte.
1a risolu'ione determina le
dimensioni dell4immagine.
!isoluzione ottica e risoluzione interpolata
Eorre +are attenzione "uando il venditore vanta la ri#oluzione di +otoamere o #anner4
perh! vi #ono due tipi di ri#oluzione< ottia e interpolata. %a ri#oluzione ottia 9
rappre#entata da un numero a##oluto ri+erito al numero dei pixel di un #en#ore4 elementi
+i#ii he po##ono e##ere ontati. Per aumentare le dimen#ioni di un)immagine4 la
ri#oluzione originale pu5 e##ere aumentata entro erti limiti u#ando un #o+tware.
14immagine originale.
=mmagine ridimensionata# con
!erdita di molti !i3el 8sinistra9
e !oi inter!olata in ingrandimento
aggiungendo nuovi !i3el 8in asso9.
14aggiunta dei nuovi !i3el non
ri!ristina la "ualit+ dell4immagine.
/er rim!icciolire un4immagine# molti !i3el
sono rimossi !er sem!re. /er !oterla
ingrandire# i !i3el aggiunti devono essere
creati dal software Lco!iandoliL dai !i3el
adiacenti. /oichM "uesti nuovi !i3el non
aggiungono alcuna nuova
informa'ione# si tratta di una forma di
ingrandimento La vuotoL.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 22
:ue#to proe##o4 hiamato interpolazione4 aggiunge pixel all)immagine per aumentarne il
numero totale. Per +are "ue#to4 il #o+tware valuta i pixel he irondano il nuovo pixel per
determinare "uale dovrebbe e##ere il #uo olore e lumino#it7. B) importante omprendere
he la ri#oluzione interpolata non aggiunge aluna nuova in+ormazione all)immagine4
#empliemente aggiunge pixel e rende il +ile pi8 grande. :ue#to aumento #i ottiene on
programmi di +oto6editing ome Photo#hop.
.eglio di++idare di "uelle ompagnie he promuovono i loro prodotti en+atizzando una
ri#oluzione FmigliorataF. Controllate #empre la ri#oluzione ottia4 e #e non #i rie#e a
ono#erla4 la#iate perdere4 #tate trattando on venditori he non hanno il vo#tro
intere##e in ima alle loro priorit7.
Il rapporto daspetto
I #en#ori in u#o hanno di++erenti rapporti d)a#petto 2rapporto tra ba#e e altezza3. Il rapporto
di un "uadrato 9 1<1 2larghezza e altezza uguali34 e "uello del +ilm da 3&mm 9 14&<1 2la
larghezza 9 14& volte maggiore dell)altezza3. %a maggior parte dei #en#ori #ono ompre#i
tra "ue#ti due e#tremi.
Il rapporto d)a#petto di un #en#ore 9 importante perh! determina la +orma e le proporzioni
delle +otogra+ie ottenute. :uando un)immagine ha un rapporto d)a#petto diver#o dallo
#hermo #u ui 9 riprodotta o dalla arta #u ui 9 #tampata4 deve e##ere ritagliata o
modi+iata nelle proporzioni. Di deve #egliere tra perdere parte dell)immagine o #preare
parte della arta.
Immagine Larghezza !ltezza "a##orto d$!s#etto
film 3: mm 3( 3 24 mm 1#:&
;onitor 4$3 1&24 3 N(0 !i3el 1#33
,amera digitale 4$3 2:(& 3 1E2& !i3el 1#33
,arta fotografica 4 3 ( !ollici 1#:&
,arta fotografica 0 3 1& !ollici 1#2:
Foglio A4 0#: 3 11 !ollici 1#2E
T5 1($E 1( 3 E !ollici 1#0&
Per alolare il rapporto d)a#petto di una amera4 #i divide il numero maggiore della #ua
ri#oluzione per il numero minore. Per e#empio4 #u un #en#ore ha una ri#oluzione di 3000 x
20004 #i divide 3000 per 2000. In "ue#to a#o il rapporto 9 di 14&4 lo #te##o del +ilm 3&mm.
Pro$ondit, di colore
%a ri#oluzione non 9 il #olo +attore he determina la "ualit7 delle immagini. Il olore 9
altrettanto importante. :uando noi o##erviamo una #ena o una immagine #tampata4 i
no#tri ohi #ono in grado di di#tinguere milioni di #+umature di olori. %e immagini digitali
po##ono avviinar#i a "ue#to reali#mo romatio #ul monitor di un omputer #olo #e le #ue
po##ibilit7 e la #ua on+igurazione lo on#entono.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 23
Il numero di olori in un)immagine #i de+ini#e pro+ondit7 di olore. I PC pi8 vehi avevano
una pro+ondit7 di #olo 1, o 2&, olori. @uttavia "ua#i tutti i #i#temi pi8 moderni #ono dotati
di "uello he viene de+inito 2*6bit o 326bit @rue Color. B) hiamato @rue Color perh! il
#o+tware di ontrollo ed il di#play po##ono ge#tire 1, milioni di olori4 appro##imativamente
il numero he l)ohio umano rie#e a di#tinguere.
!%%&N'I(N&) Controllate il Vostro *istema+ ,ontrollate il settaggio del vostro com!uter#
non sem!re * im!ostato alla massima ca!acit+. /er sa!ere se la vostra versione di Aindows
su!!orta True ,olor# fate clic col tasto destro sul des@to! e !oi su Propriet. ,liccate
Impostazioni e verificate Colori+
Perc)- occorrono 24 #it per a.ere 16 milioni di colori/ Di tratta di #emplie aritmetia.
Per alolare "uanti olori po##ono e##ere mo#trati4 ba#ta elevare il numero 2 alla potenza
del numero di bit u#ati per regi#trare o riprodurre l)immagine. Per e#empio4 0 bit d7 2&,
olori perh! 2
0
N2&,. %a tavola #eguente mo#tra varie po##ibilit7.
Nome Bit Formula Numero di colori
BiancoCJero 1 2O 2
2cala di grigi 0
2
0
2:(
2:( colori 0
2
0
2:(
High color 1(
2
1(
(: mila
True color 24
2
24
1( milioni
;lune amere digitali 2e #anner3 u#ano 30 o pi8 bit4 e appliazioni pro+e##ionali #pe##o
rihiedono una pro+ondit7 di olore di 3, bit4 un livello u#ato #olo nel ampo della gra+ia
pro+e##ionale di alta la##e. :ue#ti bit in ee##o non #ono u#ati per generare olori he
devono e##ere riprodotti4 ma per migliorare il olore durante il proe##o di elaborazione
+ino alla #ua +orma +inale4 poi le immagini vengono onvertite a 2* bit per la #tampa.
Sensibilit,
Il valore IDE he appare #ulla on+ezione delle pelliole #pei+ia la veloit74 o #en#ibilit74
di un +ilm a emul#ione d)argento. Pi8 alto 9 il numero e pi8 FveloeF4 o pi8 #en#ibile 9 il +ilm
alla lue. Chi abbia a"ui#tato dei rullini ono#e i valori vi #en#ibilit7 1004 2004 o *00.
Haddoppiando il valore IDE #i raddoppia la #en#ibilit7 del +ilm.
;nhe i #en#ori #ono la##i+iati on numeri IDE e"uivalenti. Come per il +ilm4 un #en#ore
on ba##i valori IDE nee##ita di pi8 lue per una buona e#po#izione. .a per avere pi8
lue oorre una pi8 lunga e#po#izione he pu5 au#are immagini mo##e4 o una maggiore
apertura del dia+ramma4 he ridue la pro+ondit7 di ampo. ; parte altre on#iderazioni4 9
meglio avere un #en#ore on un alto valore IDE perh! aumenta la apait7 di atturare
immagini in movimento e le ripre#e in ambienti poo illuminati. @ipiamente i valori IDE
vanno da &0 2molto lento3 a 3200 o pi8 2molto veloe3.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 24
=elle +otoamere #ono di#ponibili diver#i valori IDE. In #ituazioni di ba##a lumino#it7 #i pu5
aumentare la #en#ibilit7 IDE ampli+iando il #egnale generato dal #en#ore 2aumentare il
guadagno3. ;lune amere po##ono aumentare il guadagno in modo automatio. :ue#to
#i#tema non #olo aumenta la #en#ibilit7 del #en#ore4 ma +a pure aumentare il rumore o
Fgrana4F rendendo le immagini meno nitide4 meno adatte per la #tampa a grandi
dimen#ioni.
-ualit, dellimmagine
%e dimen#ioni di un +ile di immagine dipende in parte dalla ri#oluzione. Pi8 alta 9 la
ri#oluzione e pi8 #ono i pixel da memorizzare4 e pi8 grande #ar7 il +ile. Per ridurre le
dimen#ioni di un +ile tutte le amere produono immagini in un +ormato hiamato LPBG
2Loint Photographi Bxpert# Group4 pronuniato FRay6pegF3. :ue#to +ormato non #olo
omprime le immagini4 ma permette pure di #egliere il livello di ompre##ione e "uindi il
pe#o del +ile. :ue#to 9 molto utile perh! permette di #egliere un omprome##o tra
dimen#ione del +ile e "ualit7 dell)immagine.
.inore ompre##ione #igni+ia migliore "ualit7 ma pi8 #pazio oupato in memoria4
maggiore ompre##ione permette di avere pi8 immagini nella #te#a memoria e immagini
pi8 adatte per internet e per le e6mail. Il #olo problema 9 he le #tampe non #aranno
altrettanto belle.
<n4immagine fortemente com!ressa
!rodurr+ "uesto effetto "uando viene
ingrandita oltre un certo !unto.
<n4immagine con minore
com!ressione conserva un
as!etto migliore.
Eltre ad u#are la ompre##ione4 alune amere on#entono di variare la ri#oluzione per
ottenere un +ile di dimen#ioni ridotte. :uando la in#u++iiente apait7 della memoria
diventa determinante4 #i pu5 #ari+iare la "ualit7 per la "uantit7.
!apidit, di scatto
Tenri Cartier61re##on 9 diventato +amo#o per le #ue +otogra+ie he atturano "uel
Fmomento dei#ivoF delle azioni he aadono4 in "uell)i#tante he rende una +oto
attraente. %a #ua oordinazione ohio6mano era inarrivabile4 e otteneva "uei ri#ultati
perh! era #empre pronto. .olte +otoamere digitali hanno l)e#po#izione automatia he i
libera dalla preoupazione delle regolazioni. @uttavia "ue#te amere hanno altri problemi
he rendono il momento dei#ivo di++iile da atturare. Ji #ono due ritardi4 o tempi morti4
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 25
he rendono la vita di++iile "uando #i tratta di reagire on prontezza.
Il primo ritardo he #i nota 9 tra il momento in ui #i preme l)otturatore e "uello dello
#atto e++ettivo. :ue#to ritardo4 hiamato ritardo di refresh4 aade perh! la
amera prima di e++ettuare la ripre#a4 azzera le arihe elettrihe re#idue del
#en#ore4 regola il bilaniamento del biano4 regola l)e#po#izione e mette a +uoo
l)immagine. Ginalmente +a intervenire il +la#h 2#e oorre3 e riprende la #ena.
Il #eondo ritardo4 il tempo di riciclo4 avviene dopo lo #atto "uando l)immagine
ripre#a viene analizzata4 elaborata4 ompre##a e tra#+erita in memoria. :ue#to
ritardo pu5 andare da mezzo #eondo +ino a mezzo minuto4 o anhe oltre per i +ile
in +ormato H;S.
=l ritardo tra il momento in cui si
!reme il !ulsante e la ri!resa
effettiva significa che occorre
antici!are l4a'ione !er non !erdere
l4attimo cruciale.
Jelle camere !iB recenti "uesto
ritardo tende a ridursi sem!re !iB.
;mbedue "ue#ti ritardi in+luenzano la veloit7 nel a#o di #atti in #e"uenza. De i ritardi
#ono troppo lunghi #i pu5 perdere uno #atto importante. Per atturare azioni he #i
#u##eguono rapidamente4 alune amere hanno una modalit7 ontinua4 o #e"uenziale4 o a
ra++ia4 he permette di riprendere una +oto dopo l)altra tenendo premuto l)otturatore. In
"ue#to a#o la amera invia le immagini parzialmente elaborate in un)area di memoria
provvi#oria hiamata #uffer per poi tornare al normale proe##o "uando la ripre#a in
#e"uenza 9 +inita. Il numero di immagini memorizzabili nel bu++er dipende dalle dimen#ioni
delle immagini e dalla apienza del bu++er.
De i ritardi di re+re#h e di riilo erano notevoli nelle amere ompatte +ino a poo tempo +a
e potevano reare "ualhe problema4 oggi la moderna tenologia ha notevolmente
migliorato "ue#to a#petto4 rendendo il ritardo #pe##o virtualmente tra#urabile.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 26
6. 0rc)i.i e 1emorie
=elle mahine tradizionali il +ilm 9 u#ato #ia per atturare he per on#ervare le immagini4
mentre nelle amere digitali tali +unzioni vengono a##olte da elementi #eparati. %)immagine
9 atturata dal #en#ore e poi immagazzinata in una #heda di memoria. In "ue#ta #ezione
e#amineremo i diver#i di#po#itivi u#ati per la on#ervazione delle immagini digitali orren6
temente u#ati.
*emoria $issa o asportabile
%e prime +otoamere digitali erano dotate di memorie non rimovibili e non e#pandibili.
:ue#to ridueva +ortemente il numero di +oto he #i potevano riprendere prima di
anellarle per +ar po#to a nuove immagini. Eggi pratiamente tutte le +otoamere u#ano
"ualhe tipo di di#po#itivo a#portabile4 di #olito +la#h memory ard4 ma talvolta anhe
pioli hard di#M4 e in pa##ato pure mini C/.
:ualun"ue #ia la +orma4 i di#po#itivi rimovibili on#entono di togliere una memoria piena e
di in#erirne un)altra. Il numero di immagini he #i po##ono riprendere 9 limitato #olo dal
numero di memorie di#ponibili e dalla loro apait7.
Il numero di immagini memorizzabili in una amera dipende dai #eguenti +attori<
%a apait7 della memoria 2.egabyte o Gigabyte3
%a ri#oluzione adottata
Il livello di ompre##ione u#ato
Il numero totale di immagini he #i rie#e a on#ervare 9 importante perh! una volta
raggiunto il limite4 non #i ha altra #elta he #mettere di #attare o anellare alune
immagini per +ar po#to alle nuove. %a apait7 omple##iva nee##aria dipende dall)u#o
he #i +a della amera. Chi era abituato a #attare 10 rullini di pelliola in pohi giorni di
vaanza4 +ar7 bene a prourar#i un numero di #hede di memoria adeguato.
I Jantaggi delle memorie rimovibili #ono molti<
Dono anellabili e riutilizzabili4 #ono relativamente poo o#to#e
Dono rimovibili4 #i toglie una piena e #i in#eri#e l)altra +ino all)e#aurimento dello
#pazio totale di#ponibile
Po##ono e##ere tra#+erite dalla +otoamera al omputer4 o direttamente nella
#tampante
*emorie $lash
Con l)aumento della popolarit7 delle +otoamere digitali e di altri apparehi portatili4 9
+ortemente aumentata la rihie#ta di di#po#itivi di memoria apienti e poo o#to#i. Il tipo
he #i 9 impo#to maggiormente 9 la flash memor3 card he u#a un hip allo #tato #olido. I
+la#h memory hip #ono #imili a "uelli delle memorie H;. he #i trovano nel no#tro
omputer4 on una grande di++erenza< non rihiedono batterie4 e non perdono le immagini
"uando non #ono alimentate. %e +otogra+ie vengono on#ervate inde+initamente anhe
"uando vengono tolte dalla amera e on#ervate in un a##etto.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 27
%e +la#h memory ard on#umano poa energia4 oupano poo #pazio e #ono molto
robu#te. Dono anhe a##ai omode4 #e ne po##ono tra#portare molte ed u#arle #eondo
nee##it7.
Gino a poo tempo +a4 molte +la#h ard erano nel +ormato PC Card 2PC.CI;34 molto u#ato
nei notebooM4 ma on la re#ita del merato delle +otoamere digitali #ono #tati introdotti
un erto numero di nuovi +ormati. Hi#ultato< i ritroviamo on una grande "uantit7 di +la#h
memory ard inompatibili4 ompre#e 2ma ome diono gli avvoati Fnon limitate aF3 le
#eguenti<
PC Card
CompatGla#h I .irodrive
Dmart.edia
.emoryDtiM I .emory DtiM Pro
.emory #tiM duo
x/6Piture Card
.ulti.edia ard I Deure /igital
.ulti.edia ard ridotta
Forme e dimensioni relative delle schede
di memoria !iB diffuse.
Egnuno di "ue#ti +ormati 9 #upportato da un gruppo di ompagnie e re#ta da vedere #e
uno prevarr7 #ugli altri.
%e P* *ard hanno la pi8 alta apait7 ma le grandi dimen#ioni le rendono adatte #olo per
le amere pro+e##ionali.
%e *ompact+las) card #ono generalmente on#iderate le pi8 avanzate per il #egmento
delle amere digitali di livello on#umer.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 28
%erminologia) 1a seguente terminologia * stata adottata dalla Associa'ione ,om!actFlash
8,FA9 !er cercare di evitare la confusione$
1e ,om!actFlash con slot da 3.3 mm si chiamano CompactFlash 8areviato CF9 o
CompactFlash Tipo I 8areviato CF-I9. Jotare che "uando manca la dicitura Ti!o = o Ti!o ==#
si !resume che si tratti di Ti!o =.
1e ,om!actFlash con slot da :mm si chiamano CompactFlash Tipo II 8areviato CF-II9. 1e
=B; ;icrodrive sono forse le card Ti!o == !iB note.
%e ,mart1edia card #ono pi8 piole delle CompatGla#h e generalmente hanno minore
apait7.
%e ,on2 memor2 stic34 on +orma he riorda una on+ezione di hewing6gum4 #ono
u#ate prinipalmente nei prodotti Dony.
%a 4D5Pictre *ard 9 la pi8 piola delle #hede di memoria e viene impiegata in amere
di ridotte dimen#ioni. B) #tata #viluppata da GuRi e Elympu# ome rimpiazzo per la
Dmart.edia ard.
Ol>m!us ;emor> Ada!ter# un card
reader che trasferisce direttamente
le immagini dalla memoria 3- al
com!uter via !orta <2B. /u) anche
essere usato !er trasferire dati.
Custodie per memorie
%e ard non #ono #empre +aili da ge#tire4 ma pi8 #ono piole pi8 diventa +aile perderle.
De non #i di#pone di un modo adatto per on#ervarle4 #tate erti he prima o poi "ualuna
verr7 dimentiata in una ta#a e +inir7 in lavatrie. (n modo di tenerle al #iuro 9 di dotar#i
di un a#tuio di "ualun"ue tipo4 +oderato on un +oglio #ottile di materiale #o++ie.
*ini .ard disk
In pa##ato uno degli a#petti negativi delle ompat +la#h memory ard 9 la loro limitata
apait74 un di+etto non da poo onto per le amere ad alta ri#oluzione. (na #oluzione 9
rappre#entata dagli hard di#M drive ad alta veloit7 ed alta apait7. Gino a poo tempo +a
erano troppo ingombranti e o#to#i per e##ere montati dentro una +otoamera4 ma ora
tutto 9 ambiato on l)introduzione dei .irodrive hard di#M della I1.. :ue#ti drive4 ora
propriet7 della Titahi4 #ono pi8 pioli in volume e pi8 leggeri in pe#o di un rullino di +ilm.
In+atti po##ono e##ere in#eriti in uno #lot di una CompatGla#h @ipo II. :ue#ti drive +urono
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 29
dapprima impiegati in o#to#e amere pro+e##ionali4 ma ora il o#to 9 alato tanto da
on#entirne l)u#o in amere di medio livello.
Hitachi ;icrodrive# un
gioiello di ingegneria#
entra nello slot delle ,FC==.
*emorie ottiche
I mini C/ #ono u#ati in alune amere ed hanno il vantaggio di poter e##ere letti da un
omputer on un C/ drive. I di#hi non #ono ri#rivibili ma i5 a##iura la on#ervazione
della "ualit7 delle immagini #enza il ri#hio di anellare o #ovra#rivere +ile importanti.
1a linea ,- ;avica di 2on>#
ormai scom!arsa dal mercato#
usava un mini ,- !er
memori''are le immagini.
.ard disk esterni
Gli apparehi portatili di on#ervazione e vi#ione di +ile di immagini #i #tanno rapidamente
di++ondendo. :uando #iamo in viaggio ed il no#tro #i#tema di on#ervazione 9 pieno4 9
utile avere un po#to per on#ervare le immagini +ino al momento di tra#+erirle in un PC.
(tile e ver#atile4 +aile da u#are4 poo pe#ante e ingombrante4 un hard drive portatile
ri#olve brillantemente ogni problema.
Hard dis@ esterno
1a,ie ;oile -is@
2.:L 1(&.B <2B 2.&
;emoria tem!oranea
!er la conserva'ione
di immagini digitali
e altri dati.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 3%
Per u#are "ue#ti apparehi ba#ta ollegare la memory ard al hard drive e#terno u#ando
un adattatore4 e tra#+erire le immagini. ; "ue#to punto #i re#etta la memory ard per +ar
po#to ad altre immagini e #i riprende a #attare. :uando #i ritorna a a#a #i ollega il di#o
portatile al omputer per il tra#+erimento de+initivo.
%)ultima tendenza 9 "uella di inorporare una memoria per immagini in apparehi multi6
mediali on ui #i pu5 vi#ionare le immagini #u un di#play o #ullo #hermo @J. ;luni
permettono di #tampare le immagini direttamente dal hard drive portatile #enza pa##are
per il omputer. =el pro##imo +uturo avremo apparehi he #aranno in grado di ombi6
nare immagini4 video4 mu#ia .P34 mappe #atellitari e hi##7 o#)altro.
(n modo di bypa##are "ue#te memorie temporanee 9 "uello di utilizzare #hede di
memoria ad alta apait7. Heentemente #i po##ono trovare #hede on apait7 +ino a
32 gigabyte4 abba#tanza per ontenere migliaia di +oto ad alta ri#oluzione.
iPod P)oto6 =on molto tempo dopo l)arrivo del primo iPod4 aluni
+otogra+i #oprirono he poteva e##ere u#ato per aogliere +ile
LPBG oltre ai +ile mu#iali. Con l)inonveniente dello #hermo
monoromatio4 era #olo un buon #i#tema per tra#portare i +ile ma
non per la vi#ione delle immagini.
=aturalmente ;pple ha +iutato l)a++are. Era tra le varie ver#ioni
po##iamo #erviri del nuovo iPod Photo4 di#ponibile in ver#ione da
*0 o ,0 G14 per memorizzare +ino a 2&.000 immagini4 oltre a
1&.000 brani mu#iali4 e rivederle #ullo #hermo a olori in
anteprima oppure a #hermo intero. Con i ollegameti adatti 9
po##ibile rivedere le immagini #u #hermo @J ome #lide#how4 aompagnato dalla
mu#ia4 naturalmente.
In onlu#ione4 non e#i#te un #i#tema migliore di un altro4 oorre #olamente #egliere in
ba#e alle proprie e#igenze ed al proprio budget.
De intendi a"ui#tare una memoria temporanea4 +atti le #eguenti domande<
:ual)9 la apait7 di memoriaU
:ual)9 il o#to per megabyteU
Ta #lot o adattatori per le #hede he attualmente u#oU
Dupporta i +ormati he u#oU .olti apparehi #upportano il LPBG4 ma non il H;S
Dupporta ripre#e video eIo .P34 o il +ormato video della mia videoameraU
:ual)9 la veloit7 di tra#+erimento dei +ileU
Pu5 e##ere ollegato alla @J4 o direttamente ad una #tampanteU
De #i onnette alla @J4 )9 il teleomandoU
Di po##ono vedereIeditare le immagini #ul di#playU
B) po##ibile ruotare4 zoommare4 vedere le immagini in #e"uenzaU
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 31
7. Do7nload
Do/nload o tras$erimento dei $ile
Ginito di #attare4 le +otogra+ie rimangono nella memoria della +otoamera +inh! non
vengono #ariate 2download3 nel di#o rigido del omputer. Come vedremo4 vi #ono
numero#i metodi per tra#+erire i +ile. :uando #i #eglie un metodo4 oorre in+ormar#i
prima #ui tempi di tra#+erimento he po##ono variare da aluni #eondi per immagine a
minuti.
Cos$, il do-nload.
7uando si trasferiscono file tra due a!!arecchi# si fa un u!load o un download. 7uesti
termini si riferiscono alla dire'ione di trasferimento. Fare un upload significa che si sta
inviando un file. Fare un download significa che si sta ricevendo un file. <n trasferimento di
immagini dalla fotocamera al com!uter si definisce dun"ue download# o talvolta anche
Lac"uisi'ioneL.
Alcuni com!uter# s!ecialmente i noteoo@ ma anche alcune stam!anti# sono dotati di slot in
cui si inseriscono le memorie as!ortaili !rovenienti dalla fotocamera.
Cosa collegare
%e attrezzature u#ate per tra#+erire immagini dalla +otoamera al omputer #ono
numero#e. Per e++ettuare un download per la prima volta4 oorre avere in#tallato il
#o+tware he ontrolla l)operazione4 ontenuto nel C/ he troverete nella
on+ezione della amera4 e onnettere la amera o il lettore di memory ard.
*a.i. %e prime +otoamere #i ollegavano ad una porta #eriale4 ma ora la maggior
parte delle +otoamere attuali #ono dotate di inter+aia (D1 he #erve a ollegare
la amera al omputer on un avetto.
<na fotocamera * connessa al
com!uter con un cavetto <2B.
Lettori di 1emor2 *ard. De il vo#tro omputer non ha una #lot per memory ard4 #i
pu5 utilizzare un lettore di ard. I lettori hanno #lot per uno o pi8 tipi di ard e #ono
#tabilmente ollegati al omputer on un avo.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 32
<n lettore di memor> card con tre
slot !er ,om!actFlash# 2mart;edia#
e /, ,ard.
2i collega ad una !orta !arallela.
0dattatori. =on tutte le memory ard entrano nelle #lot o lettori. Per "ue#to vi #ono
gli adattatori per aoppiare ard e #lot. Eorre #olo un adattatore he #ia adatto
alla #lot e he aetti la memory ard he #tate u#ando. Poih! la #lot per PC Card
9 la pi8 grande di tutte4 9 diventata la #lot #tandard. Pu5 aettare ogni altra ard #e
avete il giu#to adattatore.
<na !iccola card 2an-is@ si
inserisce in un adattatore
!er slot /, ,ard.
Doc3ing station. %e vehie +otoamere digitali non avevano memorie e#traibili ma
u#avano una doMing #tation per ollegar#i al omputer. Di tratta di una piola
ba#e ollegata al omputer on un avo4 #u ui #i po#ava la amera. :ue#to
#i#tema 9 ormai abbandonato dato he oggi tutte le +otoamere digitati hanno la
memoria amovibile.
(na moderna variante 9 la po##ibilit7 di ollegare la +otoamera direttamente alla
#tampante per #tampare le +oto #enza pa##are attraver#o il PC.
Do%e si collega
:uanto #opra de#ritto4 non #olo deve e##ere ollegato ad una porta del omputer4 ma
oorre anhe in#tallare i ri#pettivi driver in modo he il omputer po##a riono#ere he
tipo di apparehio 9 ollegato ed a "uale porta. %a porta a ui i #i ollega pu5 e##ere
#eriale4 parallela4 GireSire o (D14 e i5 +a una grande di++erenza riguardo ai tempi di
tra#+erimento dei dati.
Porte seriali. %e porte #eriali #ono u#ate prinipalmente per onnettere modem
analogii per i ollegamenti a Internet. @uttavia4 le amere digitali pi8 vehie le
u#ano anore per tra#+erire +ile di immagini al omputer. :ue#to omporta un vero
problema di veloit74 o meglio4 di lentezza. =on e#i#te una porta pi8 lenta.
Porte parallele. %e porte parallele #ono normalmente u#ate per le #tampanti e #ono
leggermente pi8 veloi delle porte #eriali. De intendete ollegare un lettore di
memory ard e avete una #ola porta4 prouratevi un avo di ollegamento multiplo
altrimenti dovrete ontinuamente ambiare avi.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 33
',8 e +ire9ire. Con l)aumento della nee##it7 di tra#+erire grandi ma##e di dati ad
alta veloit74 le porte #eriali e parallele #ono diventate dei veri olli di bottiglia. /ue
nuovi tipi di porte4 (D1 e GireSire4 #ono #tati introdotti per migliorare la #ituazione.
:ue#te due porte hanno in omune avi #ottili4 #upportano la +unzione Plug and
Play 2il omputer riono#e automatiamente un nuovo apparehio34 #upportano
hot plugging 2ollegare o #ollegare avi #enza dovere #pegnere il omputer34
tra#+eri#ono dati in modo molto pi8 veloe delle vehie porte4 e attraver#o lo
#te##o avetto portano l)alimentazione agli apparehi ollegati.
:ua#i tutti i nuovi PC #ono dotati di una o pi8 porte (D1. %e porte GireSire #ono montate
da ;pple ma #ono "ua#i #empre un optional nei PC. Eggi lo #tandard 9 la (D1 24 he 9
anhe leggermente pi8 veloe delle GireSire. :ua#i tutte le +otoamere digitali oggi in
ommerio #upportano (D1 24 pohi##ime #upportano GireSire.
:uando #i onnette una amera (D14 oorre avere un avo on i terminali giu#ti da
ambedue i lati. Per ompliare le o#e anora di pi84 aluni apparehi u#ano onnettori
non #tandard. Per interonnettere vari apparehi ome vi#ori portatili4 tele+oni ellulari4
+otoamere e4 nuove regole #ono #tabilite dal nuovo #tandard (D1 E@G 2on6the6go3.
.a e#i#te un avo (D1 #tandardU Certo he noC Il terminale he #i onnette al omputer 9
#empre lo #te##o4 ma "uello he #i onnette alla amera varia da modello a modello. I
terminali (D1 #ono diver#amente olorati all)interno per +ailitare le operazioni di
ollegamento.
Il #i#tema Girewire +u originariamente onepito da ;pple ma in #eguito 9 #tato adottato da
tutte le altre ompagnie. @alvolta hiamato IBBB 13-*4 Girewire 9 pi8 veloe di (D1 14
meno di (D1 24 ed 9 progettato per ollegare +ino a ,3 apparehi elettronii4 ome
regi#tratori digitali video4 +otoamere digitali4 lettori di di#hi video digitali ma anhe drive
C/6HE.4 #tampanti4 #anner4 e hard drive. Permette pure ollegamenti Internet ad alta
veloit7. B) in grado di tra#+erire 200 .egabyte al #eondo o 2& .egabyte per ogni #ingolo
apparehio.
(ideo out
.olte +otoamere digitali hanno una u#ita analogia video 2=@DC or P;%3 he pu5 e##ere
ollegata alla @J u#ando terminali #tandard 2input o video6in3. :ue#to 9 un eellente
modo di vi#ualizzare le +otogra+ie. B) po##ibile regi#trare le immagini #u na#tro4 oppure
ollegare la +otoamera alla @J mentre #i #ta #attando e permettere a tutti i pre#enti di
vedere le immagini mentre vengono ripre#e4 un modo #impatio per vivaizzare una +e#ta
o una riunione tra amii.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 34
0ireless do/nload
@utti noi dobbiamo "ualhe volta +are delle arobazie dietro o #otto la #rivania per
ollegare avi4 operazione non #empre agevole. Ji #ono per5 apparehi e tenologie he
i permettono di evitare di tra#+ormari in ontor#ioni#ti improvvi#ati.
0dattatore per !lopp2 dri.e. Dembra proprio he il vehio +loppy non #e ne voglia
andare. =on #olo vi #ono erte amere he lo u#ano ome memoria4 ma )9 pure un
adattatore per memory ard. Di in+ila una memory ard nell)adattatore e "ue#to nel
drive del +loppy di#M. =on #ervono ollegamenti on i avi per5 oorre in#tallare il
driver.
9ireless net7or3ing. (na eellente #oluzione per il download di immagini digitali
rimane la tenologia wirele##. 1enh! non anora molto di++u#a4 in +uturo potremo
tra#mettere immagini dalla +otoamera ad ogni altro tipo di apparehio. %e nuove
tenologie allo #tudio omprendono ollegamenti ad in+raro##i4 1luetooth4 e altri. %e
di++erenze #ono nel loro raggio di opertura e la veloit7 di tra#mi##ione4 mentre
#ono #imili nel +atto he i libereranno dal #empre re#ente groviglio di avi.
Disc)i *D. ;lune amere memorizzano le immagini #u pioli di#hi C/ he
po##ono poi e##ere letti da un normale C/ drive.
1a stam!ante !er immagini
digitali Poda@ /hoto /rinter :&&
ca!ace di leggere ogni ti!o di
scheda di memoria e di collegarsi
alla camera in modalit+ wireless e
Bluetooth.
Lettori di memor2 card. .olti omputer portatili ad alune #tampanti #ono dotati di
#lot per PC Card he on gli adattatori4 po##ono leggere "ua#i tutti i #upporti di
memoria. /iventa o#A +aile tra#+erire le immagini al notebooM o #tamparle
direttamente dalla amera #enza pa##are per il omputer4 u#ando il di#play della
amera per #elezionare le immagini da #tampare. Ji #ono #tampanti di alta "ualit7
nelle "uali #i in#eri#e la ard per il download. %e immagini po##ono e##ere
vi#ualizzate #u un di#play4 manipolate per orreggere gli ohi ro##i4 ritagliate4
ridimen#ionate ed in+ine #tampate.
Internet. ;lune amere4 #peialmente "uelle ontenute nei palmari o nei ellulari4
permettono di #pedire immagini direttamente dalla amera ome allegati alle e6mail.
:ue#ta 9 una grande omodit7 "uando #i 9 in viaggio e #i vuole #pedire immagini a
a#a o in u++iio. :ualhe amera on#ente pure di ariare immagini dalla amera
#te##a direttamente ad un #ito Seb.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 35
8. Le 8atterie
%e +otoamere digitali di oggi dipendono dall)energia delle batterie per alimentare il monitor
%C/ ed il +la#h he #ono organi a pi8 alto on#umo. De #i u#ano le batterie non adatte o
non #i ri#parmia energia4 #i ri#hia di rimanere a #eo dopo pohi #atti4 #peialmente #e
#i u#ano le batterie alaline non riariabili in dotazione alle nuove amere.
)ipi di batterie ricaricabili
%a amera he #i a"ui#ta normalmente determina il tipo di batterie he #i po##ono u#are.
:uando #i #o#titui#ono le batterie e#aurite4 oorre leggere il manuale di i#truzioni per
e##ere #iuri di #egliere il tipo orretto.
%e batterie :i*ad 2=ihel6Cadmio3 #ono pratiamente in di#u#o per la loro periolo#it74
e##endo +abbriate on materiali altamente to##ii. /alla loro evoluzione #ono nate le
:i1;.
.olte amere u#ano due o "uattro batterie tipo ;;. In "ue#to a#o la #elta migliore 9
:i1; 2=iMel6.etal Tydride3 per vari motivi. Dono riariabili4 non danneggiano l)ambiente
2#ono +atte di materiali non to##ii34 e #ono relativamente poo o#to#e. Inoltre #ono
progettate #pei+iamente per appliazioni a +orte on#umo ome le amere digitali. Per
"ue#to motivo le =i.T on#entono di #attare pi8 +oto per aria di tutte le batterie
#tandard4 eetto le molto pi8 o#to#e batterie agli ioni di litio. De hanno un punto debole4
9 la loro vita omple##iva he #i aggira intorno ai *00 ili di aria e #aria.
In a#o di nee##it7 #i po##ono #empre u#are le batterie alaline4 per5 il loro ba##o o#to
non deve ingannare. Chi le u#a #opre molto pre#to he #i e#auri#ono ad una veloit7
inredibile. %o #te##o vale per alaline riariabili he hanno una apait7 anora minore
delle batterie alaline #tandard.
%e batterie agli Ioni di Litio #ono #empre pi8 u#ate nelle amere digitali. /urano il doppio
delle =i.T di uguale mi#ura e non perdono la aria altrettanto veloemente durante la
on#ervazione. Tanno anhe un on#umo regolare e prevedibile he permette di avere
una indiazione a++idabile della aria rimanente. Dopportano un numero di arihe e
#arihe paragonabile alle =i.T ma normalmente diventano inutilizzabili dopo 263 anni di
u#o inten#o.
Alcune camere montano un ti!o di
atterie s!ecifico# non standard.
E4 !referiile averne almeno due#
in modo da usarne una mentre
l4altra * sotto carica.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 36
(n tipo #imile4 ma non riariabile4 9 la batteria al %itio. Dono batterie di dimen#ioni e
voltaggio #tandard4 durano da due a tre volte le batterie alaline e po##ono e##ere
on#ervate +ino a 10 anni. :ue#te aratteri#tihe le rende ideali ome batterie di ri#erva.
(alutazione delle batterie
%e batterie vengono la##i+iate per ten#ione 2J3 e apait7 2m;T 6 milliamp9reIora3. %e
batterie =i.T tipo ;; arrivano +ino a 2,00 m;T4 po##ono io9 +ornire 24, ;mp9re 2;3 per
un)ora 2T3. In generale4 "uante +oto #i rie#e a #attare on una aria dipende dal no#tro
omportamento4 perh! la amera on#uma energia anhe tra uno #atto e l)altro4 oltre
he durante l)u#o. De #i +a attenzione4 #i po##ono +are 2006300 #atti per aria4 ma #e #i
u#ano batterie alaline4 #i aziona #pe##o lo zoom e #i la#ia il monitor ae#o4 #i rie#e a
malapena a +arne 2&.
Scegliere il caricabatterie
I ariatori o++erti dal merato #ono talmente tanti he pu5 e##ere di++iile #egliere. Di
tenga pre#ente he aratteri#tihe migliori +anno aumentare on#iderevolmente il prezzo
he pu5 andare da 10V per modelli ba#e +ino a 006100V per modelli al top di gamma.
:i1; e<o :i*ad/ %a maggior parte dei ariatori per batterie =i.T po##ono anhe
ariare le =iCad4 ma non al ontrario. De #i vuole ariare i due tipi di batterie oorre
aertar#i he il ariatore #ia adatto per ambedue. =on u#ate un ariatore =iCad per
ariare batterie =i.T4 anhe #e non le dannegger74 non potr7 ariarle ompletamente.
0tten$ione6 ;luni ariatori =i.T a ba##o o#to non #ono altro he ariatori =iCad
leggermente modi+iati. Il o#to 9 minore di un ariatore di "ualit74 per5 #i orre il ri#hio
di #ovraariare le batterie e danneggiarle irreparabilmente.
Alcune fotocamere vengono
fornite con il loro caricaatterie
in dota'ione# !iB s!esso isogna
!rocurarsene uno.
Prolungare la carica
:uando le batterie #ono arihe bi#ogna mantenerle arihe il pi8 a lungo po##ibile. Ji
#ono aluni aorgimenti per prolungare la aria.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 37
=cone come "ueste 8o simili9 indicano
lo stato delle atterie. =n alcune
camere l4icona lam!eggia "uando la
!oten'a residua diventa insufficiente.
%e batterie nuove vanno #ottopo#te al aluni ili di aria e #aria ompleta per
aumentare la loro apait7 di mantenere la aria.
/urante l)u#o della +otoamera #pegnere il monitor %C/ ed u#are il mirino ottio. De
#i deve u#arlo4 diminuire la #ua lumino#it7 o u#arlo in biano W nero4 #e po##ibile.
De +a molto +reddo4 tenere la amera o le batterie al aldo. 1atterie +redde
produono meno potenza e #i e#auri#ono pi8 veloemente.
Le /atterie amano il freddo o il caldo. 7uando le atterie sono congelate le rea'ioni
chimiche rallentano e le atterie mantengono la carica !iB a lungo. /er)# se si cerca di
usarle da fredde# la rea'ione chimica * insufficiente !er generare la !oten'a richiesta. =l
calore fa aumentare la velocit+ della rea'ione e si avr+ !iB !oten'a a dis!osi'ione.

De la amera 9 in modalit7 auto+ou# ontinuo4 #i #entono le lenti he FeranoF il
+uoo "uando #i dirige l)obiettivo in di++erenti direzioni. Per on#ervare energia4
impo#tare l)auto+ou# in modo he la +oalizzazione avvenga #olo "uando #i preme
il pul#ante a met7 or#a.
Dariare ompletamente le batterie =iCad prima di riariarle. Il modo pi8
#emplie 9 di u#are un ariatore a ondizionamento4 o uno ad impul#i he manda
un impul#o negativo per rimuovere le bolliine di ga# he #i +ormano #ugli elettrodi
interni.
@enere puliti i ontatti della amera e del ariatore on del otone imbevuto di
alool. .olti problemi di aria derivano da attivi ontatti elettrii.
De non #i u#a la amera per periodi prolungati4 togliere le batterie e on#ervarle in
luogo +re#o ed a#iutto. 2@ogliere anhe la memory ard3
%e batterie =i.T e =iCad perdono lentamente la aria #e on#ervate a
temperatura ambiente4 ma mantengono il -0X della aria per molti me#i #e #ono
tenute nel +reezer. Prima di ongelarle4 avvolgetele auratamente in un involuro
impermeabile per on#ervarle per+ettamente a#iutteP prima dell)u#o la#iatele
tornare a temperatura ambiente nella #te##a on+ezione.
:uando #i u#a la amera a a#a per rivedere4 #tampare4 o #ariare immagini4
u#are un alimentatore e#terno in modo da ri#parmiare le batterie.
%e batterie non durano per #empre. ; #eonda del tipo4 durano tra *00 e '00 ili di
riaria4 o ira da 1 a 2 anni per un u#o inten#o. Generalmente #i api#e he #ono da
buttare "uando non mantengono la aria a lungo ome prima.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 38
)rasporto e conser%azione
=on )9 niente di pi8 +ru#trante he ritrovar#i on le batterie a #eo proprio "uando 9 il
momento di #attare +oto importanti. Il #olo modo per prevenire "ue#to inonveniente 9 di
portare #empre on #9 delle batterie di #orta. Jediamo ome po##iamo +arlo nei modi pi8
pratii.
Per rendere +aile e omodo il tra#porto delle batterie4 #i u#a una ta#a di tela on
hiu#ura #trap he pu5 #tare nella bor#a4 nella ta#a della giaa o attaata alla intura.
%e batterie vanno tenute ed u#ate in un unio #et4 a "ue#to #opo le ta#he #ono l)ideale
per tenerle in#ieme.
*onsiglio6 tenete le batterie arihe nella ta#a ol polo po#itivo in alto4 e in#erite "uelle
#arihe ol po#itivo ver#o il +ondo. In "ue#to modo #aprete #empre "uali batterie #ono
arihe e "uali no. ;luni +otogra+i tengono ome #orta permanente un #et di batterie al
%itio he hanno tre volte pi8 apait7 delle batterie alaline4 e po##ono e##ere on#ervate
+ino a 10 anniC
; a#a 9 +in troppo +aile la#iare le batterie ovun"ue4 #ul tavolo da lavoro o nei a##etti.
(na #oluzione molto #emplie per tenerle in ordine4 9 u#are un ontenitore da tenere #ul
tavolo. @enete in#ieme i vari #et e riponeteli nello #te##o ver#o u#ato per la ta#a.
1atterie esterne
;luni anni +a4 per aumentare di molto la #orta di energia #i u#ava una batteria e#terna da
portare agganiata alla intola e ollegata alla amera. Il vantaggio maggiore era "uello di
lavorare una intera giornata #enza preoupar#i del on#umo4 ma anhe di poter togliere
le batterie interne della amera e alleggerirla notevolmente. Con le moderne amere re+lex
le batterie aggiuntive on#entono di +are alune migliaia di #atti on una aria.
In %iaggio
Dpeialmente negli (D;4 a##iuratevi di pre#entarvi in aeroporto on le batterie arihe.
Gli addetti ai ontrolli di #iurezza potrebbero hiedervi di aendere la amera. Inoltre
a##iuratevi di munirvi delle riduzioni per le pre#e di orrente per il ariabatterie4 e
riordate he in (D; la ten#ione della rete elettria 9 di 120 volt on +re"uenza di ,0Tz.
De prevedete di viaggiare in luoghi i#olati e re#tare all)aperto per lunghi periodi4 il #olo
modo di riariare le batterie 9 "uella di u#are un ariatore ad energia #olare. %a aria
avviene molto lentamente 2+ino a 12 ore di #ole per una aria ompleta34 ma #e non )9
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 39
altra #elta4 9 molto meglio di niente.
1atterie esauste
Egni anno in Buropa oltre 2 miliardi di batterie u#ate vengono buttate4 io9 l)00X del
merurio ed il &*X del admio4 metalli altamente to##ii4 he omple##ivamente +ini#e
nelle di#arihe. @utte le batterie4 ompre#e "uelle delle +otoamere4 po##ono e##ere
riilate. %e batterie =iCad ontengono admio4 un metallo pe#ante altamente to##io he
provoa danni gravi##imi #e viene di#per#o nell)ambiente. %e batterie =i.T #ono le pi8
#iure per l)ambiente4 un altro ottimo motivo per pre+erirle.
2so responsabile delle batterie
Bvitare he i terminali delle batterie entrino in ontatto on oggetti metallii. Hi#hio di orto
iruito on e#plo#ione eIo inendio.
Bvitare di toare i terminali on le mani. Il gra##o aido della pelle pu5 provoare
orro#ione.
=on tenere le batterie #opra o viino a +onti di alore inten#e. Hi#hio di orto iruito on
e#plo#ione eIo inendio.
%a#iare le batterie in auto #otto il #ole e#tivo pu5 provoarne l)e#plo#ione eIo l)inendio.
=el migliore dei a#i un #urri#aldamento provoa perdita di potenza e di durata della
aria.
Pre+erire batterie4 alimentatori4 ariabatterie4 raomandati dal o#truttore della amera.
In#erire le batterie nella +otoamera ri#pettando le polarit7.
(#are #olamente #et di batterie uguali o e"uivalenti.
=ella riaria non eedere i tempi raomandati.
De le batterie non raggiungono la piena aria nel tempo previ#to4 o #i #ariano
rapidamente4 #igni+ia he #ono da #o#tituire on batterie nuove.
:uando #i prevede di la#iare +otoamera inattiva per un lungo periodo di tempo4 togliere le
batterie e on#ervarle in luogo +re#o e a#iutto.
%e batterie =i.T mantengono pi8 a lungo la aria #e on#ervate nel ongelatore in una
bu#tina di pla#tia #igillata. Prima di utilizzarle oorre attendere he raggiungano la
temperature ambiente.
Il di#play %C/ 9 un divoratore di energia. %imitarne l)u#o al nee##ario4 mai #uperare i 10
minuti di u#o ontinuo.
Con l)u#o inten#o 2%C/4 +la#h4 auto+ou#3 le batterie #i ri#aldano notevolmente. Prima di
toglierle dalla amera4 attendere he #iano +redde. Periolo di u#tioni.
%e ba##e temperature riduono notevolmente la per+ormane delle batterie. =elle u#ite
invernali tenere al aldo in ta#a un #et di riambio.
Portare le batterie e#aurite nei luoghi di raolta4 .;I ;11;=/E=;H%B all)aperto. %e
batterie e#au#te #ono tra i peggiori in"uinanti dell)ambiente.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 4%
Conclusione: ultimi consigli
1ene4 #iamo giunti alla +ine di "ue#ta breve guida omaggio di#tribuita dal #ito
3megapixel.it. %o #opo di "ue#ta guida 9 "uello di darti una ba#e di partenza per il tuo
peror#o di ono#enza di tutto "uanto riguarda il mondo della !otogra!ia digitale.
To voluto mettere a di#po#izione di tutti gratuitamente "ue#te pohe pagine perh! hi ha
intere##e per la +otogra+ia po##a avere un a##aggio di "uanto potr7 trovare nel or#o
ompleto.
De la lettura 9 #tata piaevole e #oprattutto utile4 allora ti on#iglio di non perderti il corso
completo =+otogra!ia Digitale per >tti? he potrai trovare in ver#ione #ariabile o
ma#terizzato #u C/.
Per ollegarti al #ito +ai li #ull)iona.
@i la#io on "ualhe ultimo on#iglio e #uggerimento per te he inizi "ue#to peror#o.
3on arrenderti...
Perh! arrender#i #igni+ia prima di tutto !are n torto a s- stessi. .i riordo4 molti anni
+a4 "uando iniziavo ad avviinarmi #eriamente alla +otogra+a4 non potevo #mettere di
ammirare le opere dei mae#tri +otogra+i di allora4 e mi #entivo piolo e "ua#i #opra++atto da
tanta mae#tria. F=on arriver5 mai a #attare +oto ome "uelleF4 pen#avo4 e mi #entivo
inva#o da un #en#o di +ru#trazione e talvolta ero tentato di la#iare.
Il problema 9 he oggi4 dopo tanti anni4 non mi on#idero anora un buon +otogra+o4 tanto
meno un mae#tro. .a 9 anhe vero he nel tempo ho potuto realizzare alune +oto di ui
#ono orgoglio#o4 e #oprattutto4 ho pa##ato ore a per+ezionare la tenia4 #o#tenuto dalla
mia pa##ione per la +otogra+ia. :uindi4 #e devo provare a dare il mio migliore on#iglio agli
appa##ionati +otogra+i4 "ue#to #arebbe di non rinuniare mai.
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 41
3on sei lunico4 sai5
%a prima o#a da on#iderare 9 he non sei solo. Doraggiamento e +ru#trazione
attraver#ano la vita di molti +otogra+i dilettanti4 e anhe dei pro+e##ioni#ti. Capita a un
#ao di per#one e in molte oa#ioni.
De ono#i dei bravi +otogra+i4 hiedi a loro #e hanno vi##uto la #te##a e#perienza e vedrai
he la ri#po#ta #ar7 invariabilmente a++ermativa. Era per5 da loro puoi imparare e dalle
loro immagini puoi trarre i#pirazione.
Concediti il diritto di sbagliare
:on sccede assoltamente nlla se !ai degli errori. In realt74 direi he 9 nee##ario4
he 9 parte e##enziale del proe##o di apprendimento. Prova e riprova4 #perimenta4 #atta
#empre.
Impara da ogni critica
Impara dalle pi8 dure e dalle pi8 benevoli. .etti da parte il tuo uore e era di analizzare
+reddamente i ommenti e le o##ervazioni he gli altri danno delle tue +oto. Diuramente da
molti di loro potrai ottenere prezio#i #uggerimenti #u ome migliorare la ompo#izione delle
tue immagini4 le tenihe di ritoo e. Impara a .edere in ogni critica n(opportnit@
per migliorare.
!i%edi le tue $oto migliori
/)aordo4 +or#e l)ultima #e##ione di #atti non 9 #tata delle migliori ed ora non 9 pi8
po##ibile rimediare. De la tua auto#tima 9 un po) in riba##o4 "ue#to 9 il momento ideale per
riaprire "uei +ile della artella FGoto .iglioriF e rivedere i5 he hai realizzato in pa##ato
on pazienza e per#everanza. Potresti scoprire c)e dopo tttoA sei n !otogra!o
migliore di Banto pensa.i.
.ai -ualche Consiglio5
Egni anno #ono molti##ime le per#one he abbandonano la +otogra+ia per #+iduia nelle
proprie apait7 o #olo perh! #ono intimorite dalla tenologia. Tai vi##uto anhe tu una
#ituazione #imileU Come #ei riu#ito a #uperarlaU Haonta la tua e#perienza nei vari
+orum e o++ri i tuoi migliori on#igli per onvinere altri +otogra+i a non arrender#i.
;nhe "ue#to #emplie atto di ondivi#ione +ar7 di te un +otogra+o migliore4 perh! #arai
una per#ona migliore.
(n aro #aluto da
Al Grandesso
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 42
2e'ione 2 C Hardware e Tecnologia
Tavola dei ,ontenuti
,ensori6 >ipi e Dimensioni
Den#ori CC/ e C.ED
Catturare il olore
Den#ori tipo Goveon
Den#ori Duper CC/ GuRi+ilm
Duper CC/ DH e DHII
/enominazioni delle dimen#ioni
%e dimen#ioni pi8 omuni
%e dimen#ioni dei pixel
%e tendenze per il +uturo
&#ietti.i
Introduzione
Guoo
;berrazioni
;pertura e Pro+ondit7 di Campo
Ebiettivi grandangolari
@eleobiettivi
Ebiettivi zoom
Ebiettivi #peiali
Convertitori o .oltipliatori di %unghezza Goale
Glare4 /i#tor#ioni4 Jignetting
+las) esterno
Il numero guida
;ttahi e Contatti
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 43
@e#te #nodate e rotanti
;ngolo di opertura
Gla#h on zoom
@emperatura del Colore
Illuminatore per ;uto+ou#
,c)ede di memoria
CompatGla#h
.irodrive
Dmart .edia
Dony .emory DtiM
C/ Hom
;ltri +ormati<
Capait7< 1 grande o 2 pioleU
Heupero dati
Jeloit7 di tra#+erimento
@ra#+erire le immagini
Il rmore nelle immagini digitali
Come #i pre#enta il rumore<
Prima di #attare
Hiduzione del rumore
Do+tware #pei+ii<
Gotogra+ia notturna
C09A il negati.o digitale
Preme##a
/e+inire il +ormato H;S
Correggere gli errori di e#po#izione
:uando onviene u#are il +ormato H;S
H;S K LPBG
In onlu#ione4 meglio LPBG o H;SU
Istogrammi
Co#)9 un i#togramma
Come #i o#trui#e un i#togramma
Come #i interpreta un i#togramma
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 44
(n e#empio pratio
La compressione delle Immagini
Compre##ione #enza perdite
Compre##ione on perdite
LPBG 2000
Il !iltro polari$$atore
Polarizzatori %ineari e Cirolari
(#o e 1ene+ii
*ali#rare il 1onitor
Blementi di Colour .anagment
Calibrare il monitor
,pa$i di *olore e Pro!ili I**
Dpazi di Colore
Pro+ili di olore ICC
@abella omparativa degli Dpazi di Colore
Problema di SorM+low
Pro+ili di olore e Internet
(#are un 1row#er he riono#a i Pro+ili Colore
Convertire un Pro+ilo di Colore
La risol$ione
Hi#oluzione del #en#ore 6 Pixel
Hi#oluzione delle #tampe ppi 2pixel per inh3
Hi#oluzione della Dtampante 6 dpi 2dot6per6inh3
Hegolare la Dtampante per i .igliori Hi#ultati
.agia digitale
Duggerimenti pratii per la #tampa da Photoshop ,lements
.ilioni di olori da tre inhio#tri
Digitali$$are le immagini con lo scanner
Guida alla ri#oluzione delle #tampe
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 45
La carta !otogra!ica
Come #egliere la arta +otogra+ia.
@ipi di arta +otogra+ia
/urata delle #tampe
/ue prinipali ategorie
;ltre on#iderazioni
La stampante in3Det a colori
Caratteri#tihe da on#iderare
Con+ronti
; a#a o in laboratorioU Pro e Contro
Come #egliere la #tampante
%e #tampanti multi+unzione
8ac3p delle immagini
Hegi#trazione magnetia 6 Tard /i#M
Hegi#trazione ottia C/I/J/
.a#terizzare
Dtabilit7 dei dati
Heupero dei dati perduti
Canellazione dei +ile
Con#ervazione a lungo termine
Jantaggi e #vantaggi
Ealit@ dei Pi4el
Prei#ione geometria
;uratezza dei Colori
Gamma /inamia
Humore
;rte+atti
+otocamera *ompatta o Ce!le4/
I megapixel non #ono tutto
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 46
Gotoamere He+lex< /e+inizione
I punti di +orza delle re+lex
I punti deboli
Come #egliere una re+lex
Il Di#tema .iro :uattro @erzi
Per +inire
Canon e =iMon4 e niente altroU
**D Vs. *1&,
Preme##a
%a tenia e la #toria
Caratteri#tihe
Caratteri#tihe dei #en#ori C.ED
@avola Comparativa
>reppiedi
.otivi per u#are il treppiedi
%a #elta di un treppiede
;ltre Con#iderazioni
@e#te a tre a##i o a #+era
Collari per obiettivi
Con#igli per +oto pi8 nitide
@reppiede da tavolo o mini treppiede
;lluminio o +ibra di arbonio
.onopiedi
Ac"uista ora il corso com!leto
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 47
2e'ione 3 C Tecnica Fotografica
Tavola dei ,ontenuti
+otogra!ia creati.a
/ealogo del +otogra+o
Le modalit@ P<0<,<1
.odalit7 Programma 2P3
Priorit7 di apertura 2;3
Priorit7 dei tempi di po#a 2D3
.odalit7 .anuale 2.3
Conlu#ione
*ontrollo dell("sposi$ione
.i#urazione .ultipla o .ulti6Degmento o .atrix
.i#urazione Centrale ponderata
.i#urazione #pot
Conlu#ione
,ensi#ilit@ I,&
Jeloit7 IDE e B#po#izione
Jeloit7 IDE e Humore digitale
Jeloit7 IDE e /imen#ioni del Den#ore
;ltre Con#iderazioni
C)9 una re+lex nella tua vitaU
*ompensa$ione atomatica dell(esposi$ione
F0toe4posre 8rac3etingG
Co#)9 il braMeting e ome u#arlo
%a ompen#azione automatia
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 48
B#empio
:uando #i u#a il braMetingU
Bliminare le +oto peggioriU
8ilanciamento del 8ianco
%a temperatura del olore
=ote #ul bilaniamento del biano
;uto Shite 1alan0e
Cu#tom Shite 1alane
/ivertir#i on i olori
Immagini ;DC F;ig) D2namic CangeG
Il range dinamio dei #i#temi ora in u#o
;ll)orizzonte #i intravvede il digitale T/H
;luni dati tenii
In pratia
@one mapping
%e alternative
1reve tutorial
+otogra!are col tele!ono
,tampare n poster
Prourati il #o+tware
%ania il programma
La composi$ione
Compo#izione
%a regola dei terzi
%a regola aurea
%e linee guida
;ltri aorgimenti utili
+otogra!are la natra
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 49
B"uipaggiamento ba#e
@enihe operative di ba#e
Jento e #ole
Primi piani e maro
;ngoli di ripre#a
Gla#h
D+ondi
La +otogra!ia 1acro
%a pro+ondit7 di ampo
Illuminazione
Illuminazione +ai da te
+otogra!are di notte
Gotoamere ompatte
l ontrollo del olore
%inee guida
+otogra!are i gioielli
Parametri
Hegole generali
Hi+le##i
Illuminazione
Con#igli pratii
+oto panoramic)e
%a ripre#a delle +otogra+ie
;##emblare le immagini a mano
Do+tware per +oto panoramihe
;##emblare le immagini on ;utoDtith
Impo#tazioni per ;utoDtith
+otogra!ia sporti.a
Il momento magio
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 5%
Il punto di ripre#a
%)attrezzatura
Pro+ondit7 di ampo 6 I#olare il #oggetto
%a ompo#izione
Congelare il movimento
%)illu#ione del movimento
Illuminazione
Bmozioni
/a dove ominiare
+otogra!ia di matrimonio
Giduia e a++idabilit7
Dei prontoIaU
%)attrezzatura minima
%i#ta delle o#e da +are
+otogra!are i !oc)i pirotecnici
@reppiede e #atto remoto
Compo#izione
%unghezza +oale
/ia+ramma4 Jeloit74 IDE
.anuale
+otogra!are il mo.imento
Citratti
%a ompo#izione
;ngolo di Hipre#a
:uale po#a
%o #guardo
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 51
,il)oette
Perh! piae
Come #i +a
Per +inire...
*ascate
Doggetto in .ovimento
Come #i +a
;ltri #uggerimenti
La massima nitide$$a
(#are un treppiede
.%(
Denza .%(4 +otoamera orizzontale
Comando remoto
Pe#o dell)attrezzatura
;e##ori del treppiede
Gambe orte
1arientro
Dtabilizzatore dell)immagine
Guoo manuale
;pertura ottimale
Il entro
Yoom
/i#tanze
(na alla volta
Contra#to
Ebiettivi
:itide$$a a posteriori
Perh! ;umentare la =itidezzaU
Gi#iologia vi#iva
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 52
:uando intervenire
/al Colore al 1iano e =ero
Introduzione
Giltri Colorati per Gilm
Dal *olore Digitale al 8<:
/ue %ivelli di @onalit7IDaturazione
;ltre Con#iderazioni
La distan$a iper!ocale
/e+inizione
Delta dell)obiettivo
Calolare la di#tanza Iper+oale
@abelle
vehi obiettivi
1ostre e *oncorsi
Criteri per la valutazione delle immagini +otogra+ihe
;ltre on#iderazioni
Pre#elezione
Ac"uista ora il corso com!leto
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 53
2e'ione 4
Fotoritocco e ;ani!ola'ione delle =mmagini
Tavola dei ,ontenuti
Linee e +orme
@raiare linee rette
@raiare una linea urva
/i#egnare una Greia
Cerhio4 Blli##e4 :uadrato4 Hettangolo
Hettangolo on angoli arrotondati
,tampare immagine non in centro
+oto in 8<:A con na parte colorata
0ggingere n #ordo ad na immagine
,tampare titolo o didascalia
,tampare piH immagini s n solo !oglio
Cidimensionare na immagine
8atc) processing
Inserire parte di na immagine in n(altra
*aratteri speciali come o I
1odi!icare la tonalit@ di na parte dell(immagine
*ome si ottiene la tonalit@ sepia
*ome si simla la s!ocatra dello s!ondo
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 54
*orreggere F#eneG gli occ)i rossi
*reare n 9atermar3
*ome si tras!orma na !oto in n dipinto
*orreggere l(immagine con i Li.elli
I omandi di input
Commenti
*orreggere l(immagine con le *r.e
Curve in P# Blement# 0
Curve in Photo#hop CD3
In pratia
1ilaniamento del biano
>ras!ormare na !oto in n disegno a matita
*reare n #iglietto5annncio
;pri la +oto nel tuo programma di +oto editing
Bliminare lo #+ondo
Hi+inire l)immagine
;mmorbidire i bordi
Hiaprire l)immagine in un nuovo doumento
%ivello di regolazione del olore
%a ma#hera del livello di regolazione
/ipingere
;ggiungere l)ombra
.igliorare l)ombra
Creare un bordo
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 55
D+umare e ritagliare il bordo
;ggiungere il te#to
@oo +inale... ombreggiatura del te#to
Cestarare na !oto antica
Heuperare una +oto #toria danneggiata
Correggere tonalit74 lumino#it7 e ontra#to
Hioprire le parti mananti on il pennello orrettivo
Hio#truire le parti mananti on il timbro lone
*am#iare il cielo
:uando il ielo non i piae
:uale #trumento u#areU
Canellare il ielo
Do#tituire il ielo
@oo +inale
0mentare la nitide$$a e altro
Co#a #igni+ia #harpening
;pri l)immagine in Photo#hop Blement#
Creare una ma#hera di ontra#to
Correggere ontra#to e olori
*on.ersione in 8ianco<:ero
/al olore al 1I=
Channel .ixer in Photo#hop Blement# 0
Channel .ixer in Photo#hop CD3
*orreggere le Distorsioni in Ps "lements 8
Giltro di Correzione
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile
Pagina 56
Ora al Cor#o di Gotogra+ia /igitale sono state aggiunte due nuove guide
pratiche di grande valore, come bonus omaggio per i nostri acquirenti:
Bonus 1 Guida alla scelta della fotocamera digitale 20 pagine
con tutte le informazioni necessarie per fare una scelta mirata.
Bonus 2 Fare Video con la fotocamera digitale 16 pagine
contenenti informazioni tecniche e consigli pratici, e tutto ci che !
utile sapere per realizzare video di buona qualit".
Bonus 3 Guida alla fotografa in Bianco e Nero #0 pagine con
consigli sulla scelta dei soggetti, le tecniche di ripresa, le tecniche
di conversione, la stampa, e tante immagini per ispirarti.
Ora hai tre nuovi e ottimi motivi per ordinare la tua copia del $Corso di
Fotografa Digitale.
%cegli fra le due modalit" disponibili: E-oo! "DF scaricaile o CD-#$%.
Copyright Al Grandesso
www.3megapixel.it
Corso di Fotografa Digitale per Tutti
Copyright 2012 www.3megapixel.it Guida gratuita non vendibile