Sei sulla pagina 1di 2

Parrocchia Timisoara II

ricordie che ci chiama a seguirlo. L. Preghiamo insieme e diciamo: Fa che ascoltiamo, Padre, la tua voce. -Per la Chiesa di Dio, che chiamata a partecipare e a testimoniare la santit divina, perch in ogni luogo invochi il Signore che dona lo Spirito Santo, preghiamo. -Per tutti i credenti in Cristo, perch non siano sordi all'appello del Signore, e sulla strada dell'ecumenismo si impegnino a superare ogni divisione e discordia, preghiamo. -Per coloro che hanno consacrato la vita all'annuncio del Vangelo, perch siano coerenti testimoni della tua Parola che salva, preghiamo. -Per tutti gli uomini, perch sappiano riscoprire nell'ascolto e nella meditazione della Parola di Dio la fonte della vera vita, preghiamo. -Per noi che partecipiamo all'Eucaristia, perch possiamo vivere, come i primi discepoli, la gioia dell'incontro con il Signore, preghiamo. C. O Padre, guidaci nellaccoglienza del tuo Figlio. Fa che lo scorgiamo accanto a noi nelle difficolt della vita. Donaci di scoprire in ogni avvenimento un segno del tuo amore che salva. Per Cristo nostro Signore. Amen LITURGIA EUCARISTICA SULLE OFFERTE C. Concedi a noi tuoi fedeli, Signore, di partecipare degnamente ai santi misteri perch, ogni volta che celebriamo questo memoriale del sacrificio del tuo Figlio, si compie l'opera della nostra redenzione. Per Cristo nostro Signore. Amen. RITI DI COMUNIONE ANTIFONA ALLA COMUNIONE Giovanni Battista vide Ges e disse: Ecco lAgnello di Dio!. E i discepoli seguirono Ges. (Gv 1,36-37) DOPO LA COMUNIONE C. Infondi in noi, o Padre, lo Spirito del tuo amore, perch nutriti con l'unico pane di vita formiamo un cuor solo e un'anima sola. Per Cristo nostro Signore Amen. ADORARE Signore Ges, che cammini in mezzo a noi come uno di noi, ti prego: fa che qualcuno mi sia guida incontro a te; fa che quanti gi ti riconoscono ti indichino a chi ti cerca; fa che oggi ti incontri sulla mia strada; fa che il tuo amore mi cambi; fa che ti segua ovunque tu mi conduci; fa che comunichi anchio agli altri la letizia e la speranza che tu fai sorgere in me. Donami di essere docile alla tua chiamata. Donami di risponderti con tutte le forze, senza riserve e per sempre.

II DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

15 gennaio 2012
che siamo peccatori e chiediamo perdono delle nostre mancanze di 98 Giornata mondiale del mi- ascolto, di attenzione, di carit nei grante e del rifugiato. confronti di Dio e dei fratelli. ACCOGLIERE terminato il tempo di Natale. Oggi inizia il tempo della Chiesa, la celebrazione del mistero della Pasqua del Signore nel Tempo Ordinario. Nella ferialit della nostra vita il Signore il Dio-con-noi. La sua presenza fonte di gioia. Di domenica in domenica siamo invitati a fare esperienza di lui: egli ha qualcosa da dirci. Se lincontriamo egli ci cambia la vita. Con tutte le Chiese, preghiamo per lUnit dei cristiani. (Breve pausa di silenzio) C. Signore, che sei venuto a cercare chi era perduto, abbi piet di noi. A. Signore, piet. C. Cristo, agnello di Dio che togli il peccato del mondo, abbi piet di noi. A. Cristo, piet. C. Signore, che fai festa per ogni peccatore pentito, abbi piet di noi. A. Signore, piet. C. Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita eterna. A. Amen

II SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO. (16-21) Liturgia delle ore: II settimana del salterio

ANTIFONA D'INGRESSO Tutta la terra ti adori, o Dio, e in- GLORIA A DIO NELLALTO CIELI neggi a te: inneggi al tuo nome, o e pace in terra agli uomini di buona volont. Noi ti lodiamo, ti Altissimo. (Sal 65,4) benediciamo, ti adoriamo, ti gloriC. Nel nome del Padre e del Figlio fichiamo, ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio, e dello Spirito Santo Re del cielo, Dio Padre onnipoA. Amen tente. Signore Figlio unigenito, GeC. Il Signore, che guida i nostri s Cristo, Signore Dio, Agnello di cuori nellamore e nella pazienza di Dio, Figlio del padre, tu che togli i peccati del mondo, abbi piet di noi; Cristo, sia con tutti voi. tu che togli i peccati del mondo, A. E con il tuo spirito. accogli la nostra supplica; tu che siedi alla destra del Padre, abbi piet ATTO PENITENZIALE C. Disponiamo il nostro cuore alla- di noi. Perch tu solo il Santo, tu scolto della Parola. Essa trovi in noi solo il Signore, tu solo lAltissimo, terreno favorevole per produrre frut- Ges Cristo, con lo Spirito Santo: to e generare la risposta adeguata nella gloria di Dio Padre. Amen. agli inviti del Signore. Riconosciamo

II Domenica del Tempo Ordinario

Parrocchia Timisoara II

COLLETTA C. O Dio, che riveli i segni della tua presenza nella Chiesa, nella liturgia e nei fratelli, fa che non lasciamo cadere a vuoto nessuna tua parola, per riconoscere i tuoi progetti di salvezza e divenire apostoli e profeti del tuo regno. Per il nostro Signore Ges Cristo Amen LITURGIA DELLA PAROLA Prima Lettura (1 Sam 3,3b-10.19)

Samule crebbe e il Signore fu con lui, n lasci andare a vuoto una sola delle sue parole. Parola di Dio. Rendiamo grazie a Dio Salmo Responsoriale
Dal Salmo 39 (40)

R. Ecco, io vengo, Signore, per fare la tua volont.

si d allimpurit, pecca contro il proprio corpo. Non sapete che il vostro corpo tempio dello Spirito Santo, che in voi? Lo avete ricevuto da Dio e voi non appartenete a voi stessi. Infatti siete stati comprati a caro prezzo: glorificate dunque Dio nel vostro corpo! Parola di Dio. Rendiamo grazie a Dio Canto al Vangelo R. Alleluia, alleluia. Abbiamo trovato il Messia: la grazia e la verit vennero per mezzo di lui. R. Alleluia.

che significa Pietro. Parola del Signore. Lode a te o Cristo PROFESSIONE DI FEDE Credo in un solo Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra, di tutte le cose visibili e invisibili. Credo in un solo Signore, Ges Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre; per mezzo di lui tutte le cose sono state create. Per noi uomini e per la nostra salve z z a d i s c e s e d a l c i e l o , e (alle parole per opera dello Spirito Santo abbassare abbassare il capo) per opera dello Spirito santo si incarnato nel seno della vergine Maria e si fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pilato, mor e fu sepolto. Il terzo giorno risuscitato, secondo le Scritture, salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verr, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti e il suo regno non avr fine. Credo nello Spirito Santo, che Signore e d la vita, e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Figlio adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei profeti. Credo la Chiesa, una santa cattolica e apostolica. Professo un solo battesimo per il perdono dei peccati. Aspetto la risurrezione dei morti e la vita del mondo che verr. Amen.

Ho sperato, ho sperato nel Signore, ed egli su di me si chinato, ha dato Parla, Signore, perch il tuo servo ti ascolta. ascolto al mio grido. Mi ha messo Dal primo libro di Samule sulla bocca un canto nuovo, una lode In quei giorni, Samule dormiva nel al nostro Dio. R/. tempio del Signore, dove si trovava larca di Dio. Sacrificio e offerta non gradisci, gli Allora il S i g n o r e c h i a m : orecchi mi hai aperto, non hai chieSamule! ed egli rispose: sto olocausto n sacrificio per il pecEccomi, poi corse da Eli e gli dis- cato. Allora ho detto: Ecco, io vense: Mi hai chiamato, eccomi!. Egli go. R/. rispose: Non ti ho chiamato, torna a dormire!. Torn e si mise a dor- Nel rotolo del libro su di me scritmire. Ma il Signore chiam di nuovo: to di fare la tua volont: mio Dio, Samule!; Samule si alz e corse questo io desidero; la tua legge da Eli dicendo: Mi hai chiamato, ec- nel mio intimo. R/. comi!. Ma quello rispose di nuovo: Non ti ho chiamato, figlio mio, tor- Ho annunciato la tua giustizia nella na a dormire!. In realt Samule grande assemblea; vedi: non tengo fino allora non aveva ancora cono- chiuse le labbra, Signore, tu lo sai. sciuto il Signore, n gli era stata an- R/. cora rivelata la parola del Signore. Il Signore torn a chiamare: Seconda Lettura (Cor 6,13-15a.17-20) Samule! per la terza volta; que- I vostri corpi sono membra di Cristo. sti si alz nuovamente e corse da Eli Dalla prima lettera di san Paolo dicendo: Mi hai chiamato, ecco- apostolo ai Cornzi mi!. Allora Eli comprese che il Si- Fratelli, il corpo non per limpurit, gnore chiamava il giovane. Eli disse ma per il Signore, e il Signore per a Samule: Vattene a dormire e, se il corpo. Dio, che ha risuscitato il Siti chiamer, dirai: Parla, Signore, gnore, risusciter anche noi con la perch il tuo servo ti ascolta. Sa- sua potenza. Non sapete che i vostri mule and a dormire al suo posto. corpi sono membra di Cristo? Chi si Venne il Signore, stette accanto a lui unisce al Signore forma con lui un e lo chiam come le altre volte: solo spirito. State lontani dallimpuriSamule, Samule!. Samule ri- t! Qualsiasi peccato luomo comspose subito: Parla, perch il tuo metta, fuori del suo corpo; ma chi servo ti ascolta.

Vangelo (Gv 1,35-42)

Videro dove dimorava e rimasero con lui.

Dal vangelo secondo Giovanni In quel tempo Giovanni stava con due dei suoi discepoli e, fissando lo sguardo su Ges che passava, disse: Ecco lagnello di Dio!. E i suoi due discepoli, sentendolo parlare cos, seguirono Ges. Ges allora si volt e, osservando che essi lo seguivano, disse loro: Che cosa cercate?. Gli risposero: Rabb che, tradotto, significa maestro , dove dimori?. Disse loro: Venite e vedrete. Andarono dunque e videro dove egli dimorava e quel giorno rimasero con lui; erano circa le quattro del pomeriggio. Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito, era Andrea, fratello di Simon Pietro. Egli incontr per primo suo fratello Simone e gli disse: Abbiamo trovato il Messia che si traduce Cristo e lo condusse da Ges. Fissando lo sguardo su di lui, PREGHIERA DEI FEDELI Ges disse: Tu sei Simone, il figlio C. Con libert e speranza, nonostandi Giovanni; sarai chiamato Cefa te le nostre debolezze, rivolgiamo la nostra preghiera al Padre delle mise-

II Domenica del Tempo Ordinario

Parrocchia Timisoara II