Sei sulla pagina 1di 2

Firmati alloriginale:

IL PRESIDENTE F.to GIUCASTRO Rag. ALESSANDRO IL CONSIGLIERE ANZIANO


F.to GUTTADAURO Sig. GIOVAN BATTISTA

IL SEGRETARIO
F.to SCAFIDI Dott. MANLIO

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE


Provincia di Palermo

Copia conforme alloriginale, in carta libera, per uso amministrativo. Dal Municipio, l 05/10/2012

COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE


N. 30 DEL 01/10/2012

Visto: Il Sindaco ______________________

Il Segretario Comunale ______________________

Affissa allalbo pretorio on line del sito internet istituzionale, ai sensi degli Artt. 711 e 711 bis del T.U.E.L., il 05/10/2012 vi rester per giorni 15. IL MESSO COMUNALE DANGELO Dott. GIUSEPPE Pubblicata allalbo pretorio on line del sito internet istituzionale conclusa il _____________ senza seguito di opposizioni o reclami IL MESSO COMUNALE DANGELO Dott. GIUSEPPE CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Il sottoscritto Segretario Comunale Su conforme attestazione del Messo Comunale, incaricato della tenuta dellalbo pretorio CERTIFICA che copia della presente deliberazione, ai sensi degli articoli 711 e 711 bis del T.U.E.L., stata pubblicata allalbo pretorio on line del sito internet istituzionale di questo Ente per un periodo di 15 giorni consecutivi dal 05/10/2012 e che _______________ stata prodotta a questo ufficio opposizione o reclamo Dalla Residenza Municipale, li _______________________ IL SEGRETARIO COMUNALE SCAFIDI Dott. MANLIO CERTIFICAZIONE DI ESECUTIVITA Il sottoscritto Segretario Comunale CERTIFICA che la presente deliberazione e divenuta esecutiva il 16/10/2012 decorsi 10 giorni dalla data di inizio della pubblicazione non essendo pervenute richieste di invio al controllo ( Art. 712, comma 1 del T.U.E.L. ) perch dichiarata immediatamente esecutiva ( Art. 712, comma 2 del T.U.E.L. ) Dalla Residenza Municipale,l _____________ Il Segretario Comunale _________________________________________

Oggetto: ESAME ED APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DELLA GESTIONE DELLESERCIZIO FINANZIARIO 2011. Lanno 2012 e questo giorno 01 del mese di ottobre, alle ore 19.00 nella sala delle adunanze PADRE BAGLIESI a seguito di invito diramato dal PRESIDENTE DEL CONSIGLIO in data 24/09/2012 Prot. 12436 si riunito il Consiglio Comunale in sessione . Presiede la seduta: GIUCASTRO Rag. ALESSANDRO
Presenti: GIUCASTRO Rag. ALESSANDRO Presidente Assenti: DIONISI Geom. VINCENZO BATTAGLIA Sig.ra ROSALIA CARDINALE Sig. ENRICO Vice Presidente Consigliere Consigliere

GUTTADAURO Sig. GIOVAN BATTISTA Consigliere Anziano RISO Sig.ra ROSARIA AIELLO Sig.ra MARIA FRANCESCA LUCIDO Sig. SALVATORE PELOSO Sig. ALBERTO Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere

Totale Presenti:

Totale Assenti: 3

Sono presenti in aula: (SINDACO) - RISO Prof. NAPOLEONE (ASSESSORI) Scrutatori i Consiglieri Signori: - RISO Sig. ROSARIA, GUTTADAURO Sig. GIOVAN BATTISTA, LUCIDO Sig. SALVATORE; con lassistenza del Segretario Comunale, SCAFIDI Dott. MANLIO Il Presidente, constatato che gli interventi sono in numero legale, dichiara aperta la riunione ed invita i convocati a deliberare sulloggetto sopraindicato.

Alle ore 19,15 il Presidente dichiara riaperta la seduta, si constata la presenza in aula di n6 consiglieri essendo entrato in aula il cons. Aiello Maria Francesca, risultano presenti in aula il dott. Antonino Colletto ed il dott. Michelangelo Costanzo; Il Responsabile del Settore Economico Finanziario sottopone al Consiglio Comunale la seguente proposta di deliberazione: "ESAME ED APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DELLA GESTIONE DELL'ESERCIZIO FINANZIARIO 2011". Premesso che l'art. 151, comma 7 del D. Lgs 18 agosto 2000 n.267 attribuisce la competenza dell'approvazione del rendiconto della gestione, all'organo consiliare; VISTO l'art. 227 dello stesso D. Lgs 18 agosto 2000 n.267 cos dispone: 1. La dimostrazione dei risultati di gestione avviene mediante il Rendiconto, il quale comprende il conto del Bilancio e il conto del Patrimonio. 2. Omissis 3. Omissis 4. Omissis 5. Sono allegati al rendiconto: a) - la relazione dell'organo esecutivo di cui all'art. 151, comma 6; b) - la relazione del revisore dei conti di cui all'art. 239, comma 1, lettera d); c) - l'elenco dei residui attivi e passivi distinti per anno di provenienza. ACCERTATO CHE, il tesoriere di questo Ente ha reso il conto della propria gestione relativa all'esercizio finanziario 2011 e che i risultati della gestione di cassa coincidono perfettamente con le scritture contabili di questo comune; VISTO CHE, l'ufficio Ragioneria del Comune ha redatto il rendiconto della gestione dell'esercizio finanziario 2011, che viene presentato per l'approvazione; DATO ATTO CHE il rendiconto comprende: a) il conto del bilancio; b) il conto economico, con accluso il prospetto di conciliazione; c) il conto del patrimonio; CHE, al rendiconto sono allegati i conti degli agenti contabili interni (le cui risultanze sono ricomprese nel rendiconto stesso), corredati, cos come dispone l'art. 233 del T.U. 18 agosto 2000, n. 267; VISTA la relazione al rendiconto di gestione, redatta ai sensi del combinato disposto degli artt. 151, comma 6, e 231 del T.U. n. 267/2000, presentata con deliberazione di giunta n. 56 del 07/08/2012; VISTA la relazione dell'organo di revisione economico-finanziaria nella quale vengono evidenziati alcuni rilievi e viene espresso il parere favorevole all'approvazione; VISTA la relazione del Responsabile del Settore Finanziario nella quale vengono esplicitati i riferimenti tecnici ed i dati contabili inseriti nel rendiconto e viene data contezza delle principali poste sia dell'entrata che della spesa iscritte nello stesso strumento contabile; VISTO l'elenco dei residui attivi e passivi distinti per anno di provenienza, allegato al Rendiconto ai sensi dell'art. 227, comma 5, lettera c), del T.U. 18 agosto 2000, n. 267 ed approvato con determina del responsabile del Settore Economico Finanziario; CONSIDERATO che, il bilancio di previsione dell'esercizio 2011 stato approvato nel mese di novembre dello stesso anno e che pertanto non stato necessario adottare la delibera con la quale il Consiglio Comunale effettua la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi e la verifica degli equilibri generali del bilancio di cui all'art. 193 del D.Lgs. n. 267/2000; CHE, la proposta della presente deliberazione, in relazione al disposto dell'art. 227, comma 2, del T.U. n. 267/ 2000 e del regolamento comunale di contabilit, unitamente al rendiconto ed ai relativi allegati, dopo essere stata messa a disposizione dei membri dell'organo consiliare, viene presentata per l'approvazione; RITENUTO, dall'analisi degli atti, che sussistono tutte le condizioni per l'approvazione del Rendiconto della Gestione dell'Esercizio Finanziario 2011; VISTO lo schema di Rendiconto approvato con decreto del Presidente della Repubblica il 31 gennaio 1996, n. 194; VISTI lo statuto ed il regolamento di contabilit dell'Ente;

PROPONE DI DELIBERARE
1) di approvare il rendiconto della gestione dell'esercizio 2011 che comprende: a) il conto del bilancio; b) il conto economico, con accluso il prospetto di conciliazione; c) il conto del patrimonio; 2) di approvare la relazione illustrativa dei dati consuntivi, allegata al conto, rassegnata dalla G. C. con proprio atto n. 56 del 07/08/2012 (l'art. 151 c. 6 del D.Lgs. 18/8/2000 n. 267); 3) di dare atto: a) che al rendiconto sono allegati: i seguenti conti degli agenti contabili interni le cui risultanze sono ricomprese nel rendiconto di gestione: - conto della gestione dell'economo; - conto della gestione dell'economo per anticipazioni straordinarie; - Conto del Tesoriere - Conto degli Agenti Contabili b) che il conto del bilancio si chiude con le risultanze finali di cui all'allegato prospetto; c) che il conto economico ed il conto del patrimonio, redatti, con l'ausilio del prospetto di conciliazione, ai sensi degli artt. 229 e 230 del T.U. n. 267/2000, evidenziano, rispettivamente, il risultato economico conseguito e la consistenza del patrimonio al termine dell'esercizio; 4) di dare atto altres che, a) sono allegati al rendiconto dell'esercizio 2011: - l'elenco dei residui attivi e passivi distinti per anno di provenienza; - la relazione dell'organo di revisione economico-finanziaria; - la tabella dei parametri gestionali con andamento triennale; b) Nel corso del 2011 non sono stati riconosciuti debiti fuori bilancio ai sensi dell'art. 194 del D.Lgs. 18/8/2000 n. 267 c) 5) di disporre l'espletamento delle formalit di pubblicazione e di legge.
Si at tes ta la r e go lar i t co nta bil e e la r ela ti va c op er t ur a fi nan z iar ia a i s ens i d eg li ar tt. 4 9 co m ma 1 e 1 5 1 co m ma 4 d el D. L gs . 1 8 ag os t o 2 0 0 0 , n . 2 6 7 . I L R E S PO N S AB IL E D EL SE R VIZ IO F I N A NZ I AR I O f. f . Nunzia Pirrone

F.to

IL CONSIGLIO COMUNALE
Udito il dott. Colletto che illustra la proposta evidenziando come dal Conto Finanziario dEsercizio 2011 dal quale si evince che il Comune ha rispettato tutti i parametri previsti dalla vigente normativa con particolare riferimento al vigente Patto di Stabilit interno, alla riduzione della spesa attinente il costo del personale ed al rispetto dei parametri per non essere qualificato quale Ente strutturalmente deficitario; Evidenzia in fine che dal conto di gestione risulta unavanzo di amministrazione di 329.151,12 che tuttavia si consiglia di non utilizzare se non esclusivamente per il finanziamento di eventuali debiti fuori Bilancio e per accantonamento di possibili passivit. Udito il dott. Di Dio che illustra le risultanze del rendiconto finanziario dellesercizio 2011 illustrando nello specifico quanto affermato dal Collegio dei Revisori nella relazione che allegata alla presente ne costituisce parte integrante e sostanziale. Udito il Cons. Guttadauro che d lettura della dichiarazione di voto del gruppo Progetto Isola che si allega alla presente per farne parte integrante e sostanziale; Con voti unanimi espressi per alzata di mano

DELIBERA
Di approvare, cos come proposto, il Conto di Gestione dellEsercizio 2011. Disporre la trasmissione della presente al Commissario ad acta dott. Lauro, nominato con Decreto Assessoriale n246 dell11.06.2012 Esaurita la trattazione dei punti iscritti allordine del giorno, il Presidente dichiara esaurita la seduta, sono le ore 19,30