Sei sulla pagina 1di 1

LE PRINCIPALI FASI DEL RISVEGLIO

1. C' un graduale distacco dal karma familiare. 2. L'ego vive dei drammi, svariati problemi, o una recessione della sua carriera, e grande inquietudine; c una grande forza che fa sempre pressione nella vita del soggetto, per cui la persona maggiormente motivata nella liberazione dei suoi karmi, e nello sciogliere le schermature. 3. Accade una rivoluzione nella persona, il cuore si apre e il processo di maturazione viene accelerato. 4. Ci si distacca dalla vita materiale, e il corpo e la mente desiderano purificarsi e riacquistare totale benessere e maggiore forza. L'interesse per la spiritualit non pi superficiale ma orientato a fare reali pratiche come la meditazione, l'invocazione, il channeling ... 5. Si risvegliano le facolt, quali l'intuizione, le percezioni extrasensoriali, chiaroveggenza e telepatia, i sogni diventano pi ludici. 6. Si usa il pensiero multidimensionale, i sogni diventano pi intensi, si possono avere percezioni della mente non-locale nello spazio tempo (visione a 360). 7. Ci si trova in bilico tra le due dimensioni (ego-anima) disturbi dell'umore e del sonno, la mente avvicenda stati di contentezza e soddisfazione, a stati di alienazione e insofferenza. Si sperimentano anche stati di quiete, di grazia spirituale, oltre la mente e la personalit. Il chakra del cuore si espande e raggiunge una notevole ampiezza e intensit, cos come si apre il chakra della gola e il terzo occhio. 8. Avviene l'illuminazione, e l'ego lascia spazio alla nuova consapevolezza (Coscienza Cristica). 9. Il praticante ha compiuto il suo ciclo e contribuisce all'ascensione planetaria. 10. Il maestro lascia il suo corpo e ritorna alle dimensioni di luce.
_________________________________________________________________________________________

Pre-fase: nasce l'ispirazione a cambiare la propria vita, cambiare se stessi, e sperimentare nuovi orizzonti della coscienza, guarire, uscire dalla solita "vita terrena" o divenire ci che il s reale ambisce; - senza il desiderio, o senza la naturale propensione alla pratica, e ad effettuare la transizione, il praticante si distoglie facilmente dalla pratica o per pigrizia o per la sua impazienza. Fase della purificazione (vaglio): importante che il praticante si purifichi dai corpi sottili, emozionali, mentali e addestri la sua psiche, e il corpo all'ascolto e a vibrare all'unisono, armoniosi e in buona salute.

Fase della calibratura: equilibrare i centri inferiori o corpi emozionali - e rilasciare le densit nel primo, secondo e terzo chakra (questi centri hanno funzioni marginali o secondarie nel processo di ascensione, poich sono incentrati sull'auto-conservazione, sull'ego, sulla ricerca del piacere, di nuove sensazioni, di emozioni forti, di distrazioni, come la droga e il fumo, impulsi sessuali, istinto, brama - questi tre centri devono essere deprogrammati anche dagli imprinting che hanno subito in altre vite, talvolta ci sono ancora delle basse energie in alcuni, possono essere dei blocchi o disfunzioni presenti o dei codici formati dai tempi di Atlantide) ed elevare l'energia aurica focalizzandosi soprattutto sui centri principali, quelli animici, 4-5-6-7 chakra connessi anche ai potenziali innati e al risveglio della maestria nell'essere umano.
Fase dell'integrazione con Anima: una fase estremamente fondamentale - il lasciar da parte i freni, i vecchi paradigmi e rendersi liberi dagli schemi dell'identit, tutti i ruoli, tutti i vizi, e sperimentare il risveglio. Integrarsi con ci che siete vi aprir le porte alla saggezza, e alla maestria - dall'integrazione, che nasce quindi, una nuova comprensione della vita, una nuova percezione del mondo, di se stessi e un grande sentimento di devozione verso la creazione. Fase della consacrazione: Il praticante pu effettuare l'ascensione, canalizzare, mettere in pratica nuovi insegnamenti, fare viaggi astrali, e collaborare alla trasformazione collettiva del genere umano.

E.Z