Sei sulla pagina 1di 2

SCIENZA Tripartizione (XIX XX sec.): Naturali (biologia, chimica, fisica...) Formali (matematica, logica...

...) Umane A met Novecento nascono delle scienze miste (biosociologia, ecc.); emergono anche le scienze computazionali; a met degli anni Ottanta si sviluppano le scienze cognitive. FILOSOFIA Fino alla met dell'Ottocento non era distinta dalla scienza. Ripartizioni: logica (della verit) etica (del bene) fisica (della realt) dalla fine del Settecento: metafisica politica etica ecc. A met Ottocento le diverse discipline filosofiche si emancipano dalla filosofia ( scienze specializzate): logica matematica (1847), psicologia empirica (1878) ecc. Con la nascita delle scienze specializzate si ha la fine della figura del filosofo-scienziato. In questo periodo la filosofia si suddivide in settori di ricerca: Ontologia: lo studio di ci che c' (esiste/ vero) Metafisica: com' fatto / che cos' Epistemologia: studio della conoscenza oggettiva Estetica: si occupa dei problemi relativi al bello Filosofia morale Filosofia del linguaggio Filosofia della scienza Filosofia della politica Etimologia di filosofia: amore del sapere cfr. Talete: Le cose hanno origine dall'acqua esempio primitivo di ragionamento Cassazionisti: coloro che di fronte all'impossibilit di sciogliere un paradosso, preferiscono accantonarlo Talete non il primo filosofo. Gli antichi filosofi cercano di spiegare la realt attraverso ragionamenti razionali; il primo ad essere definito tale fu Pitagora. Solo nel IV sec. a.C. la parola filosofia assume il significato odierno; essa nasce in quel periodo grazie alla democrazia, assieme alla logica, poich la democrazia il governo del dibattito. (government by discussion - J.S. Mill) Dibattito: ragionamenti che si confrontano

1 fase Sofisti: i ragionamenti seguono forme costanti, insegnabili (paideia sofistica). Nasce la logica (non ancora chiamata in questo modo), la scienza delle forme dei ragionamenti. Paideia sofistica insegnate ai cittadini a ragionare bene, e prevarranno i migliori. 2 fase Socrate: essere abili nel ragionare non basta, poich si pu ragionare per ingannare. Si pu ragionare formalmente bene, ma senza riguardo per la verit. Socrate scopre che concetti come il bene, il male, il bello sono strutture orientative che riguardano le decisioni per il bene personale e collettivo. L'educazione dei sofisti non la migliore perch prevale l'individualit, non il bene. La parola filosofia entra nell'uso in reazione alla differenza tra Socrate e i Sofisti. Per Socrate: ragionare liberamente decidere liberamente Nichilismo: niente vero, niente reale, niente esiste, niente ha senso. Trivialismo: tutto vero, tutto relativo, tutti hanno ragione, tutti hanno torto Fenomenismo scettico: Ipotesi brain in a vat: siamo cervelli in una vasca di liquido fisiologico, collegati ad un computer che ci fornisce l'esperienza della realt Demone: un demone ingannatore mi fornisce l'immagine del mondo cos come mi appare che sia (Cartesio) Dream Skepticism: nulla vero; stiamo semplicemente sognando Mondo di zombie: tutti gli altri (tranne me) sono zombie, ovvero individui privi di interiorit, che simulano emozioni, ma non ne provano (Chalmers) Macchina dell'esperienza: possiamo scegliere se vivere collocati in una macchina che ci fornisce la vita esattamente cos come la vogliamo, oppure come capita (Nozick)