Sei sulla pagina 1di 9

Confcommercio Dieci quesiti ai candidati

A pagina otto www.libertasicilia.com

fondato nel 1987 da Giuseppe Bianca

POLITICA

Operazione Casbah Inflitte sette condanne


A pagina sette e mail redazione@libertasicilia.com

CRONACA

sabato 17 25 marzo maggio 2013 AnnoXXV XXVI N. 122 Direzione Amministrazione e Redazione: via Mosco Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51Tel. Tel. 093146.21.11 46.21.11- -Fax Fax0931 0931/ sabato 2012 Anno N. 64 Direzione Amministrazione e Redazione: via Mosco 5151 Tel. 0931 46.21.11 - FAX 0931 / 60.006 - Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 0931 / 60.006 0,50

Quotidiano dELLA provincia Di DI Siracusa SIRACUSA

E Vinciullo preannuncia querela con 10 mln di risarcimento

Decine di esposti anonimi in Procura

Elezioni avvelenate

Cronaca

Romeno abus di 13enne

A GIUDIZIO

Avrebbe abusato di una tredicenne e per tale motivo un cittadino romeno di 24 anni, Marius Florin Bucun, residente a Floridia, stato rinviato a giudizio dal gip del tribunale di Siracusa Vincenzo Panebianco. Laccusa nei suoi confronti quella di abusi sessuali nei confronti di una ragazzina Il provvedimento stato adottato ieri mattina al termine delludienza preliminare. Limputato, che ha affidato la propria difesa allavvocato Antonio Meduri, sar processato dal tribunale collegiale il 3 ottobre prossimo. La vicenda giudiziaria, che trae origine dalla denuncia.
A pagina quattro

Sono decine gli esposti che stanno pervenendo in questi giorni presso gli uffici della Procura della Repubblica di Siracusa. Si tratta essenzialmente di anonimi, che denunciano varie situazioni relative a candidati o a situazioni legate alla campagna elettorale per le amministrative del 9 e 10 giugno prossimo. Ci a conferma dellinasprimento della battaglia politica attorno agli otto candidati a sindaco della citt di Siracusa e degli oltre seicento candidati al Consiglio comunale.
A pagina cinque

finito nelle grinfie degli investigatori il presunto autore del furto delle telecamere della videosorveglianza per le discariche abusive.
A pagina sei

Ruba telecamere videosorveglianza Preso un 45enne

Saluto commosso a Salvatore Ganci

Si celebrato ieri pomeriggio il funerale di Salvatore Ganci, il 38enne operaio specializzato, deceduto mercoled notte allimpianto Cr37 di Isab Impianti Nord di Priolo Gargallo. La chiesa dellImmacolata a Priolo straboccava di gente, fra parenti, amici, conoscenti della vittima ma soprattutto tanti cittadini che si sono stretti attorno al dolore della moglie e dei due figli in tenera et.
A pagina cimque

25 maggio 2013, sabato

di Arturo Messina Se al teatro greco, nellottica del 59 Ciclo delle Rappresentazioni Classiche Aristofane continua a suscitare i pi scroscianti applausi e l e sganascianti risate deridendo il sesso femminile ateniese del suo tempo, con Le donne al Parlamento, la FIDAPA (Federazione Italiana donna Arti Professioni affari) con la tregiorni organizzata nello spazio culturale della Provincia Regionale in via Brenta n.67 ha suscitato la pi viva ammirazione per la donna siracusana non al Parlamento (sebbene gi qualcuna c arrivata, sia a Palermo che a Roma), bens organizzando una delle pi valide e interessanti mostre darte e artigianato in chiave femminile. E stata inaugurata alla grande giorno 21 maggio con lintervento di autorit esclusivamente del gentil sesso, come le prof.sse Teresa Peluso (past president della Sezione SR della stimata associazione) Pina Conte (attuale presidente della stessa Sezione aretusea), Giuseppima Seidita ( past president nazionale), Lucia Emmi (past president Distretto Sicilia), Alessia Tin (cerimoniera), nonch la dottoressa Concetta Oliveri (Presidente Distretto Sicilia), tanto per dimostrare ad Aristofane che, se le donne vanno al Parlamento, ci sanno stare egregiamente, alla pari degli uomini, come lon. Mariha Cirone De Marco e la pi che collaudata on. Nazionale Maria Moltisanti, egregie rappresentanti del gentil sesso sono pure tutte le relatrici, come Nicoletta Tarantino che nel suo intervento ha parlato speditamente de I dati sullimprenditoria femminile nel 2012, dimostrando chiaramente come la donna siracusana sa stare alla pari degli uomini in questo delicato campo dellattivit operativa, come pure lha dimostrato Giorgia Giallongo (vicepresidente e assessore Pari Opportunit), Simona Falsaperla (delle Relazioni esterne CONFINDUSTRIA Siracusa), che ha descritto Le opportunit di sviluppo nel territorio, Lusiana Vermi-

e-mail redazione@libertasicilia.com Cronaca di Siracusa online nel mondo

SIRACUSA

25 maggio 2013,sabato

Continua il braccio di ferro Sai 8-sindaci


Continua

Continuiamo a subire minacce di risarcimenti milionari per danni da societ, la cui unica mandataria, dichiarata fallita

Donne al timone
glia (presidente provinciale CIA), Carmela Pupillo (responsabile Azienda Viticultura) nonch le imprenditrici CPaola Pretsha ( che ha parlato del Turismo come risorsa inesauribile) e Agnese Firullo, che ha messo in rilievo la preoccupazione per il futuro dei giovani. Dulcis in fundo, visto che si accennato alle Rappresentazioni Classiche e in modo particolare alla spassosissima commedia aristofanesca, la prof.ssa Peluso, una delle greciste pi teoriche (gi docente di Latino e Greco al Liceo Classico Gargallo) e pratiche (da anni traduttrice e regista di opere teatrali greche e latine per il Teatro Classico per i Giovani) che ha portato varie volte in scena la stessa commedia di Aristofane a Palazzolo. Lesimia docente- traduttrice- regista ha concluso la tregiorni con il pomeriggio culturale, parlando appunto del teatro antico, con particolare focalizzazione al destino delluomo, cio allEdipo e allAntigone. La stessa Prof. Teresa Peluso, del resto, alcuni giorni prima nel salone dei convegni del Santuario della Madonnina) aveva parlato delle tre opere che si stanno rappresentando al teatro greco, cominciando proprio con la commedia di Aristofane, sottolineando che se linsigne commediografo greco aveva trovato un ottimo spunto per satireggiare sulle donne, oggi le cose vanno ben diversamente, visto che le donna ha raggiunto ( vorrei anche dire ha superato ) la parit con luomo e con sempre maggior numero di rappresentanti svolge attivit parlamentare alla pari, a cominciare dal Consiglio Comunale, anzi dai Consigli di Quartiere, al Parlamento Regionale, nonch al Parlamento Nazionale e al Senato! Per quanto riguarda i lavori esposti alla mostra collettiva doveroso innanzitutto dire che al vederle, ad ammirarle, specialmente alcune, mi sorto ancora una volta nella mente la domanda che mi sono porta altre volte, soprattutto in occasione della anchessa recente mostra dellartigianato, che si svolta allantico mercato: Che differenza passa tra un artigiano e un artista. Quando certe opere realizzato da un artigiano sono da considerarsi pi valide di quelle che dipinge o scolpisce chi si dice artista? Dobbiamo tener presentemi ha affermato il prof. Angelo Cassia, uno dei migliori pittori siracusani

Conclusa il chiave letteraria la tregiorni della FIDAPA alla Galleria della Provincia Regionale in via Brenta

che ho incontrato proprio nella Galleria Provinciale e di cui pi volte mi capitato di dire un gran bene- che prima non vi era alcuna differenza e tutti operavano nella bottega. La differenza potrebbe essere semplicemente nella realizzazione delle opere: tra quelle che si fanno in un unico esemplare e quelle che si fanno in serie; ma ovvio che ci sono opere uniche che fanno pena, anche se fatte in un elegante atelier, e ci sono opere prodotte in laboratorio che sono veramente da ammirare, di gran valore, come possiamo constatare proprio in questa mostre! C da puntualizzare, del resto,m che questa stata una mostra che ha presentato esclusivamente opere uscite dalle mani delle Donne e che solo una ce nera fatta da pennelo duomo e che poi non era affatto un capolavoro! Opere pittoriche, del resto, o di modesta o di pregevole fattura, sono state esposte in separata sede, eccetto quella del mica tanto artista! Tra i lavori di ricamo, sartoria, decoupage, bomboniere, borse, accessori, moda (come quelle in tessuto in microfina della Claimcreazioni, di laboratorio creativo e decoupage pittorico (di Alfina parisi), di oggettistica, ricami, scraplooking.

il braccio di ferro tra la Sai 8 ed i sindaci dei comuni del Siracusano che non hanno consegnato gli impianti alla societ che gestisce il servizio idrico integrato. In merito ad articoli di stampa che preannunciano richieste milionarie di risarcimento da parte di SAI8 agli 11 Comuni ribelli (Avola, Buscemi, Canicattini Bagni, Carlentini, Cassaro, Ferla, Francofonte, Melilli, Palazzolo Acreide, Sortino) che non hanno consegnato i propri impianti del Servizio Idrico Integrato al gestore, il sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, vice presidente dellAto idrico ha dichiarato: Continuiamo a subire minacce di risarcimenti milionari per danni da una societ, SAI8, la cui prima ed unica mandataria, Sogeas, stata dichiarata fallita dal Tribunale di Siracusa, il 17/07/2012 con sentenza n. 41/2012. Come sempre SAI8 dimentica, parlando di contratto, che stata la stessa, a suo tempo, a calendarizzare le consegne dei Comuni, proprio perch impossibilitata ad una gestione complessiva, assicurando nel contempo, per i primi tre anni, nei Comuni presi in carico, investimenti per 67 milioni di euro che, invece, non sono mai arrivati, pur riscuotendo dagli utenti la quota parte inserita nella tariffa-

In foto, il depuratore di Sai 8.

zione. A ci si aggiunga il mancato deposito del contratto di finanziamento per i 500 milioni di euro

di investimenti che dovrebbe realizzare nei 30 anni di gestione, che non la semplice letterina di una

banca ma la reale disponibilit di liquidit a garanzia di questi milionari lavori che non vedremo mai.

SAI8 anzich rispettare questi impegni previsti dal contratto che ama richiamare nelle sue esternazioni

pubbliche, ivi compreso il pagamento dei canoni annuali, ha fatto registrare continui disservizi ai cittadini, in termini di bollettazione esose, cosi come nella qualit complessiva del Servizio, come dimostrato dalle continue note, anche pubbliche, dei Sindaci. Per questo i Sindaci ribelli non hanno consegnato i loro impianti ad un Gestore inadempiente dal punto di vista contrattuale e, non ultimo, per il fallimento della sua unica societ mandataria. Alla luce di questi fatti abbiamo chiesto al Tribunale linefficacia di quel contratto violato dallo stesso Gestore. Per cui, SAI8 la smetta di minacciare non solo i Comuni ma anche la Regione qualora dichiarasse decaduto il contratto, perch i Comuni non solo sosterremo il Presidente Crocetta e il suo Governo in questa decisione, ma saremo noi, quelli che non hanno consegnato.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

Abusi sui minorenni Fenomeno ancora sommerso


I dati emersi nel convegno promosso dallUfficio Formazione aziendale con il Dipartimento Salute mentale e la Neuropsichiatria

25 maggio 2013, sabato

25 maggio 2013,sabato

Sono stati 310 nel 2012 i minori vittime di abuso e maltrattamenti presi in carico dalla Neuropsichiatria infantile dellAsp di Siracusa. Di questi, 102 sono stati nuovi ingressi per prima visita. Negli ultimi anni si assistito, inoltre, ad un aumento di casi di disagio emotivo correlato a separazioni dei genitori. Tali dati sono emersi nel corso del convegno promosso dallUfficio Formazione aziendale insieme con il Dipartimento Salute mentale e la Neuropsichiatria infantile adulti dedicato alle linee guida regionali per la pianificazione degli interventi multidisciplinari per la tutela dellinfanzia e la presa in carico dei minori vittime o a rischio di violenza. Obiettivo del convegno stato quello di condividere le linee guida tra tutti gli attori che a vario titolo sono coinvolti in percorsi finalizzati alla presa in carico del minore, al trattamento del suo stato contingente di sofferenza fisica o psichica e allattivazione di tutti gli eventuali percorsi di tutela compresa la messa in protezione in raccordo con la magistratura minorile o con lente locale. Le linee guida sono state emanate dallAssessorato regionale della Salute con decreto del 23 marzo 2012 per assicurare, in tutto il territorio regionale e, quindi, in ciascuna Azienda sanitaria, cos come ha puntualizzato Damiana Pepe dellArea interdipartimentale 2 del Dipartimento Pianificazione strategica dellAssessorato regionale della Salute, la buona efficacia dei processi di presa in carico dei minori e delle famiglie vittime zero a rischio di violenza, il consolidamento delle buone prassi operative, il rispetto di precisi tempi di valutazione e l' applicazione del modello operativo multidimensionale biopsicosociale, L'Asp di Siracusa interviene, nel proprio sistema di governo, adeguandosi ai modelli assistenziali indicati dai vigenti documenti di programmazione sanitaria, con specifico richiamo a quanta stabilito dal Piano regionale della salute 2011-2013, a beneficio del Servizio sanitario regionale e del territorio provinciale di competenza. I lavori sono stati aperti dal diret-

In foto, un momento del comnvegno allAsp.

tore sanitario dellAsp di Siracusa Anselmo Madeddu che ha portato il saluto del commissario straordinario Mario Zappia, fuori sede per altri impegni istituzionali, ed

ha sottolineato limportanza della problematica degli abusi e della violenza, evidenziando quanto il fenomeno sia sommerso, difficile da rilevare, complesso, pericolo-

Abus di tredicenne Romeno a giudizio

CRONACA

Avrebbe abusato di una tredicenne e per tale motivo un cittadino romeno di 24 anni, Marius Florin Bucun, residente a Floridia, stato rinviato a giudizio dal gip del tribunale di Siracusa Vincenzo Panebianco. Laccusa nei suoi confronti quella di abusi sessuali nei confronti di una ragazzina Il provvedimento stato adottato ieri mattina al termine delludienza preliminare. Limputato, che ha affidato la propria difesa allavvocato Antonio Meduri, sar processato dal tribunale collegiale il 3 ottobre prossimo. La vicenda giudiziaria, che trae origine dalla denuncia sporta dai genitori della vittima, anchessi di nazionalit rumena, risale al 2 marzo dello scorso anno. Secondo la ricostruzione fatta dalla magistratura siracusana, la minore si trovava assieme a due amiche quando venne abbordata dallimputato ed altri due connazionali che lo accompagnavano nella zona della villa comunale di Floridia. Le ragazze accettarono linvito a recarsi a casa di Marius Florin Bucun e mentre due di esse si appartarono con gli amici di questi, limputato rimasto solo con la vittima avrebbe tentato un approccio sessuale che la minore avrebbe respinto. Soltanto lintervento del padre della minore, preoccupato per il mancato ritorno a casa della figlioletta, ha fatto irruzione nellabitazione del suo connazionale.

so e di solito negato. Il presidente del Tribunale dei minori di Catania Maria Francesca Pricoco ha evidenziato limportanza del raccordo tra listituzione giudiziaria e sanitaria nella materia degli abusi e maltrattamenti ai minori al fine di rendere armonico un unico processo di intervento sul minore vittima. Paola Iacono direttore f.f. della Neuropsichiatria infantile adulti ha illustrato lattuazione del modello organizzativo operativo dei servizi dellASP di Siracusa. I servizi sanitari operano di concerto, sostenendo l'intervento sul minore presunta vittima e sul suo nucleo familiare, con il fine ultimo di garantire efficacia e tempestivit nel processo di recupero terapeutico. I lavori, moderati da Francesco Sciuto, Roberto Cafiso, Carmelo Marchese e Massimo Gramillano, sono proseguiti con gli interventi del neuropsichiatra infantile di Palermo Francesco Vitrano che ha relazionato sui risvolti clinici del lavoro intergrato e di Teresa Tringali e Felicia Cataldi, rispettivamente psicologa ed educatore professionale capo area educativa della Casa Circondariale di Siracusa, che hanno illustrato un progetto di riabilitazione in atto in un gruppo di pedofili allinterno della casa circondariale.

Sono decine gli esposti che stanno pervenendo in questi giorni presso gli uffici della Procura della Repubblica di Siracusa. Si tratta essenzialmente di anonimi, che denunciano varie situazioni relative a candidati o a situazioni legate alla campagna elettorale per le amministrative del 9 e 10 giugno prossimo. Ci a conferma dellinasprimento della battaglia politica attorno agli otto candidati a sindaco della citt di Siracusa e degli oltre seicento candidati al Consiglio comunale. A questi esposti si aggiunger mercoled prossimo la querela che lon. Enzo Vinciullo ha preannunciato nei confronti del Pdl, sulla scorta della sua presenta sospensione dal partito a seguito della scelta operata di appoggiare un candidato quale Ezechia Paolo Reale, anzich Edy Bandiera, candidato di cartello del Pdl. Mercoled mattina mi presenter con i miei legali in Procura per depositare una denuncia nei confronti del Pdl - ha commentato Vinciullo - Non possibile che un provvedimento di tal fatta, venga a saperlo dai giornali con un uso sgrammaticato e senza una logica, mentre non sono a conoscenza di alcun procedimento disciplinare a mio carico. Qui si lede innanzitutto la mia immagine che dovr tutelare in ogni sede, anche e soprattutto quella giudiziaria. Chieder al partito un risarcimento danni di 10 milioni di euro, che destiner alla ristrutturazione delle case popolari. Stento a pensare che la dirigenza nazionale del Pdl scriva in questo modo sgrammaticato e con errori di ortografia. Nondimeno non ho avuto alcuna comunicazione ufficiale di un procedimento aperto a mio carico. Questo il commento a caldo da parte dellon. Enzo Vinciullo, alla notizia della sua sospensione dal partito. Qualora fossi stato a conoscenza di un procedimento - dice - mi sarei difeso nelle sedi opportune fornendo la mia versione dei fatti. Nessuno

Campagna elettorale avvelenata Decine di esposti in Procura

Mercoled, intanto, il parlamentare regionale Enzo Vinciullo, presenter la querela contro il Pdl chiedendo dieci milioni di euro di risarcimento del danno

In foto, il tribunale di Siracusa. Nel riquadro, lon. Enzo Vinciullo.

mi ha notificato alcun documento ufficiale n dal coordinamento provinciale, n in quella regionale men che meno in quella

nazionale. Nutro, quindi, forti dubbi che si tratti di uno scherzo di cattivo gusto. Ma qualora dovesse trattarsi di una notizia

fondata tuteler la mia immagine ed i miei diritti politici in tutte le sedi anche quella giudiziaria. R.L.

Folla commossa ai funerali di Salvatore Ganci, lutto cittadino a Priolo


Si celebrato ieri pomeriggio il funerale di Salvatore Ganci, il 38enne operaio specializzato, deceduto mercoled notte allimpianto Cr37 di Isab Impianti Nord di Priolo Gargallo. La chiesa dellImmacolata a Priolo straboccava di gente, fra parenti, amici, conoscenti della vittima ma soprattutto tanti cittadini che si sono stretti attorno al dolore della moglie e dei due figli in tenera et. In fascia tricolore sia il sindaco di Priolo, Antonello Rizza, sia quello di Melilli, Sebastiano Cannata. Il primo cittadino di Priolo Gargallo e lintera Amministrazione comunale sentitamente esprimono il loro commosso e sentito
pensiero per il tragico evento, che ha condotto alla morte del concittadino Salvatore Ganci. Luomo, per cause ancora da accertare, scomparso lo scorso 22 maggio scorso, alle ore 1.30 circa, allet di 38 anni, mentre si trovava in ordinario servizio presso limpianto CR37 della Raffineria Isab Nord. Non appena la notizia balzata agli onori della cronaca, lintera cittadinanza priolese si stretta con sincerit ed affetto al dolore della famiglia e dei cari del signor Salvatore Ganci, uomo umile e generoso come pochi. Nel corso dellomelia il parroco ha detto che queste morti assurde non devono pi accadere e che la sicurezza nei posti di lavoro deve essere al primo posto.

CRONACA

Rubava le telecamere di videosorveglianza: preso


Scoperto un uomo di 45 anni, che aveva in casa sei telecamere che la Provincia regionale aveva disposto nellambito di tolleranza zero Estorsione Netino condannato a due anni

25 maggio 2013, sabato

Si concluso il processo scaturito dalloperazione dei carabinieri denominata Casbah che risale al 2001
Cinque
condanne per sette anni e mezzo di reclusione e sette assoluzioni sono state emesse dal tribunale a conclusione di un processo per traffico di sostanze stupefacenti. Condanne che derivano dalloperazione antidroga denominata Casbah portata a termine ad Avola nel 2001 dai carabinieri che avevano arrestato sedici persone. La pena pi severa ad un anno e otto mesi di reclusione stata inflitta ad Alessandro Rosano mentre al fratello Sebastiano, stata comminata una condanna ad un anno e quattro mesi di carcere. Una pena di un anno e sei mesi di reclusione stata inflitta invece ad altri tre imputati, Salvatore Santoro, Paolo Burgaretta e Daniele Cascione, tutti di Avola. Sono stati assolti con formula piena, perch il fatto non sussiste, Rita Magliocco, Francesco Munaf, Giuseppe Cancilla, Venera Golino, Antonino Buscemi, Carmela Costa, e Sebastiano DIgnoti (la difesa degli imputati stata sostenuta dagli avvocati Alvise Troja e Domenico Mignosa). I giudici hanno accolto parzialmente le conclusioni tracciate in aula dal pubblico ministero Antonio Nicastro che, dettando la sua requisitoria, ha sollecitato la condanna di quattro persone, Rita Magliocco, Giuseppe Cancilla, Antonino Buscemi, Salvatore Santoro, e lapplicazione della prescrizione per tutti gli altri imputati. Nel comminare le pene i giudici

Droga ad Avola: sette condanne in tribunale

25 maggio 2013, sabato

E giallo per la morte di un uomo in casa


Pochi
minuti dopo le 22, su richiesta del personale del 118, una squadra dei Vigili del Fuoco di Siracusa si recata in Largo L. Russo, a Siracusa, per accedere nellappartamento posto al sesto piano di un edificio allinterno del quale il personale sanitario sospettava la presenza di un uomo colto da malore; raggiunto lappartamento, i Vigili del Fuoco sono penetrati nella casa, dove hanno rinvenuto luomo immobile sul letto; stato quindi reso possibile laccesso al personale del 118, che ha constatato il decesso delluomo, O.Z. di 56 anni, per cause da stabilire.

finito nelle grinfie degli investigatori il presunto autore del furto delle telecamere della videosorveglianza, installate per scoprire chi conferisce rifiuti solidi urbani nelle discariche abusive. Sono bastati pochi giorni alla Polizia Provinciale per identificare lautore del furto di 6 telecamere della Provincia Regionale installate lungo strade provinciali per il contrasto allo smaltimento illecito di rifiuti. Le telecamere erano state trafugate alcune notti fa e dopo poche ore la Polizia Provinciale, raccogliendo una serie di elementi, ha avuto dei sospetti su un soggetto, gi noto al Comando, per cui ha richiesto allAutorit Giudiziaria lemissione di un decreto di perquisizione di tre locali nella disponibilit del sospettato. Le perquisizioni, su disposizione del Pubblico Ministero, sono state effettuate dal Corpo Forestale Aliquota Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Siracusa e dagli uomini della polizia provinciale. In un magazzino ubicato in Siracusa, in contrada Fanusa, sono state ritrovate tutte le telecamere sottratte alla Provincia e altre due che erano state sottratte al Comune di Siracusa e installate anche queste lungo strade provinciali. Durante la perquisizione, inoltre, gli agenti si sono accorti che era stato realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica per cui stato richiesto limmediato intervento del personale dellEnel che ha provveduto al distacco. Sono stati rinvenuti anche dei segnali stradali appartenenti alla Provincia Regionale di Siracusa, a quella di Ragusa e alla Telecom. In una villetta del sospettato, in contrada Arenella, stata trovata unautovettura Mercedes 220 per la quale era stata presentata una denuncia di furto lo scorso mese di marzo. Nel bagaglio dellauto sono state rinvenute altre telecamere di provenienza sospetta, un DVR e un monitor. Il soggetto, oltre che per i furti delle telecamere, dei segnali stradali e dellautovettura sta-

to denunciato anche per furto di energia elettrica. Si tratta di un giardiniere di Siracusa, di 45 anni, in passato gi denunciato dalla Polizia Provinciale per gestione illecita di rifiuti e per violazione di si-

In foto, le telecamere rubate.

I
gilli. Ulteriori indagini sono in corso a cura del Corpo Forestale Aliquota Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Siracusa e della Polizia Provinciale per chiarire ogni aspetto della vicenda.

In auto strumenti atti allo scasso: denunciato


denunciato in stato di libert C.G.C. di 53 anni, catanese, gi noto alle forze dellordine, per il reato di ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi e strumenti atti allo scasso. In specie, Nellambito di predisposti servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto di reati predatori, gli Agenti procedevano al controllo di una Fiat Panda che, a controllo risultava rubata. Lauto presentava il cilindretto di accensione forzato e, allinterno, erano occultati numerosi oggetti atti allo scasso. Per tali motivi, luomo alla guida stato denunciato.

CRONACA

Agenti delle Volanti della Questura di Siracusa hanno

Avola: a fuoco tre auto di notte

Carabinieri dellAliquota Radiomobile della Compagnia di Noto hanno arrestato per un ordine di esecuzione pena emesso dal Tribunale di Brescia Giuseppe Di Giovanni, 35enne di Noto, gi noto per reati contro la persona ed il patrimonio. Luomo deve scontare una pena definitiva di 2 anni ed 8 mesi di reclusione per una estorsione commessa nel 2006. Larrestato, al termine delle attivit di rito, stato accompagnato presso il carcere di Siracusa.

In foto, Alessandro Rosano e Salvatore Santoro. del tribunale hanno di collegio, ruotato Duemila nel quartiere qualificato il reato attorno ad un giro di di Avola Priolo-Foncome fatto di lieve spaccio di sostanze tana dove risiede la entit concedendo le stupefacenti sia leg- maggior parte degli attenuanti specifiche. gere marjiuana e imputati. Nella rete Il processo, pi volte hashish- che pesanti tesa dai carabinieri di incardinato e stop- particolarmente dif- Avola e della Compapato dai mutamenti fuso nei primi anni gnia di Noto, che per

due anni hanno tenuto docchio la zona avvalendosi dellausilio di sofisticate attrezzature, sono caduti anche due minorenni che, secondo la ricostruzione ac-

cusatoria, avrebbero avuto il ruolo di vedette, con il compito specifico di avvisare dellarrivo delle forze dellordine, ma anche di reperire altri assuntori.

Alle ore 0.40, la squadra dei

Denunciato in stato di libert per violenza fisica e psicologica, mi-

Malmenava la moglie: 50enne deve starci lontano 300 metri

nacce, insulti, aggressioni fisiche, lesioni personali e limitazione della libert di spostamento e autodeterminazione nei confronti della moglie. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa sono intervenuti ieri: l'uomo, siracusano, di 50 anni, stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla moglie ad una distanza inferiore di 300 metri in quanto indagato.

Vigili del Fuoco del distaccamento di Noto si recata ad Avola per lincendio scaturito da unautovettura BMW X3 parcheggiata allinterno di un cortile condominiale di via G. Falcone; domate le fiamme, che avevano interessato, danneggiandole parzialmente, anche una Ford Ka e una Fiat Punto, i Vigili del Fuoco non hanno riscontrato elementi per una determinazione certa delle cause. sul posto, la Polizia di Stato del locale commissariato di pubblica sicurezza che ha avviato le indagini.

Autosport

S.r.l. C.da Targia 18 Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it

25 maggio 2013, sabato

La

Confcommercio, per le prossime elezioni amministrative del 9 e 10 Giugno, chiede a tutti i candidati a Sindaco della citt, di sottoscrivere un programma che ha come oggetto il bene delle attivit produttive in generale e, di conseguenza, della popolazione Aretusea in particolare. In questo modo lAscom di Siracusa, vuole garantire a tutti i piccoli e medi imprenditori, ai professionisti e a chi investe nella citt, una linearit ed una trasparenza di trattamento per migliorare le condizioni socioeconomiche del territorio. Inoltre, auspica, per limportanza che riveste la rubrica relativa al commercio, che lassessore di riferimento alle attivit produttive sia una persona di comprovate e documentate competenze affinch possa risolvere al meglio le problematiche che attraversano questo settore. E importante diffondere una nuova visione della citt, fatta, a nostro avviso, di legalit e di apertura nei confronti della attivit produttive che insistono nel territorio e di quelle che intendono investire le proprie energie in citt. E certo che una singola amministrazione locale non pu risolvere i grandi problemi di natura economica e politica che tutta la nazione sta vivendo, tuttavia, la nostra realt territoriale ha, di certo, delle grandi potenzialit inespresse, pertanto un nuovo modo di intendere lamministrazione pubblica che sappia affrontare con rapidit i problemi della quotidianit, unitamente ad un rinnovato senso civico, possono consentire un rilancio delle attivit produttive e di tutto il tessuto socio-economico della nostra citt. Elenchiamo alcuni punti, a titolo esemplificativo, che andrebbero meglio approfonditi per il rilancio territoriale: 1. Grandi eventi Siracusa Capitale Europea della Cultura sarebbe stata una grande iniziative per il rilancio del territorio in campo internazionale, a suo tempo proposta dalla nostra associazione, tuttavia, a causa delle inadempienze della precedente amministrazione, riteniamo fuori tempo massimo qualsiasi iniziativa per concorrere a tale evento. Siamo, altres, convinti che i grandi eventi, possano portare respiro alla nostra economia oltre a consolidare unattivit di natura turistica nel territorio, pertanto chiediamo una seria e reale programmazione di eventi con il coinvolgimento dei privati. 2. Sviluppo Economico e Sviluppo urbanistico - PUC, rivisitazione generale del Piano Urbanistico Commer-

Le dieci richieste di Confcommercio

Per le prossime elezioni amministrative, chiede ai candidati a Sindaco di sottoscrivere un programma per il bene delle attivit produttive

vita di Quartiere

25 maggio 2013, sabato

Consorzio

Neapolis: Stamani ancora code allegre in piazza a S. Giovanni


lity dog con cani del Centro Cinofilo Aretuseo. Esempi pratici di addestramento in campo: obbedienza e destrezza. Per dare risalto al rispetto e alla cura dello spazio fisico verde e pubblico, verranno collocati vasi posacenere per arginare i danni provocati allo spazio verde dalle innumerevoli cicche di sigarette gettate per terra. Dalle 11,00 alle 12,00 Ognuno potr continuare ad utilizzare in modo autonomo larea cani per prove di agility dog con il proprio cane. Il Consorzio Consolidas, grazie al sostegno di Erg Spa, in risposta al bando promosso dallamministrazione Comunale di Siracusa, si proposto per adottare e valorizzare larea a verde di Piazza San Giovanni alle Catacombe, curandone il giardinaggio e la manutenzione attraverso il lavoro di persone svantaggiate. Il trasporto dellattrezzatura e lo smaltimento del materiale di scarto avvengono grazie al camion donato a Consolidas da Unicredit. Oltre ad aver dotato il parco dei pavimenti antitrauma sotto i giochi in legno per bambini, anchessi riparati e riverniciati, il progetto ha consentito la realizzazione di una specifica e recintata area cani. Grazie al contributo volontario del responsabile del Centro Cinofilo Aretuseo, nella persona del Sig. Romano, proponiamo due mattine intere dedicate ai proprietari e simpatizzanti di cani di piccola taglia, i quali sotto attenta cura e responsabilit del

Consorzio Consolidas, ERG spa, banca Unicredit e centro cinofilo aretuseo insieme per sollecitare rispetto verso il migliore amico delluomo

In foto, il presidente di Confcommercio, Sandro Romano.

ciale (strumento sicuramente superato dalla normativa Bolkstain che prevede una programmazione). Per poter garantire a tutti, nel rispetto delle regole, lopportunit di ottenere i permessi per la vendita della propria merce, in modo da abolire labusivismo dilagante; - PUT, realizzazione del Piano Urbanistico del Traffico; - PUM, realizzazione del Piano Urbanistico della Mobilit; 3. Regolamento comunale pubblicit Modificare il regolamento della pubblicit, rendendolo pi confacente alle esigenze quotidiana delle aziende: impianti pubblicitari, vetrofanie, insegne. 4. Regolamento comunale mercati e fiere Ambulanti in regola e non, in contrasto con la vocazione della citt o della festivit. Rivisitazione del Regolamento Fiere e Mercati: definizione di aree mercatali; regolamentazione della vendita degli ambulanti itineranti; orti agricoli sociali; etc 5. Turismo Pianificazione organica di tutte le iniziative che garantiscano servizi di alta qualit in colla-

borazione con i commercianti che possono diventare vetrina delle attivit del comune e fonte dinformazione. In questo quadro potrebbe essere introdotta anche la tassa di soggiorno purch utile al rilancio del turismo stesso. Ovviamente, non deve diventare una ulteriore forma di tassazione senza servizi 6. Controllo del territorio Far sentire la presenza della Stato nel territorio attraverso un capillare controllo. Potenziamento anche della squadra annonaria con lausilio di tutte le Forze dellOrdine. 7. SUAP - Coordinamento Provinciale degli Sportelli Unici per le Attivit Produttive Di fatto questo servizio non mai partito e le imprese che vogliono iscriversi attraverso gli strumenti telematici dopo ore di tentativi devono andare fisicamente allo sportello comunale. Inoltre, esiste una grande confusione ed incertezza sulle autorizzazioni, oltre ai tempi lunghissimi di attesa . Unazienda non pu attendere venti giorni per levasione della propria pratica. 8. Sovrintendenza Regole certe per tutti. Non si

possono autorizzare velocissimamente alcune pratiche, invece, un normale contribuente aspetta diverse settimane per sentirsi respingere un progetto che poteva essere indirizzato gi dalla presentazione della pratica. Sebbene di competenza regionale il Sindaco pu avviare delle interlocuzioni per garantire celerit e correttezza. 9. Tassazione locale Varie tasse comunali alle imprese possono essere razionalizzate. Per la Tares, ad esempio, si prevedono incrementi dal 290 per cento fino al 400 per cento. Il comune pu alleggerire la tassa attraverso una rimodulazione dei coefficienti, la riduzione forfettaria e le agevolazioni specifiche. 10. Solidariet Collegare il mondo dellimpresa e dellassociazionismo, le istituzioni e le famiglie bisognose per poter creare un circuito virtuoso di solidariet, affinch si possano superare barriere culturali e burocratiche a sostegno dei pi bisognosi. Ad esempio, la legge del buon samaritano che consente ai supermercati di consegnare ad alcune associazioni forniture alimentari.

Consolidas Erg Spa, Unicredit e Centro Cinofilo Aretuseo si reincontreremo oggi, sabato 25 maggio 2013, a ripetere lesperienza di animazione e gioco code allegre in piazza! In pizza San Giovanni alle Catacombe Tale iniziativa di animazione di piazza nasce sia per focalizzare lattenzione verso i nostri amici a quattro zampe che a condividere con i cittadini di Siracusa strategie di mantenimento delle zone attrezzate a verde attraverso il rispetto dellambiente e la contribuzione, da parte di ciascuno, alla tutela del bene comune. Il programma della giornata sara: dalle 09,00 alle 10,00 Accoglienza, presentazione e introduzione; dalle 10,00 alle 11,00 dimostrazione di agi-

Grottasanta: Oggi una visita guidata alla profonda Sibbia


atura Sicula Onlus, Sezione Siracusa, organizza per oggi, sabato 25 maggio 2013 levento A Sibbia - giornata ecologica. Informazioni maggiori possono essere attinte attraverso il numero 328 8857092. Il raduno del partecipanti previsto per le 15:00, in largo latomia dei Cappuccini (largo Cappuccini). A Sibbia il punto pi profondo della latomia dei Cappuccini, denominato in siracusano Sibbia, Selva, per lintricata vegetazione che ne occupava la superficie. In passato, dallalto del belvedere, venivano buttati rifiuti di ogni genere, molti dei quali sono ancora l. Il Comune di Siracusa, che provvede alla manutenzione ordinaria del sito, non ha risorse finanziarie per la rimozione dei rifiuti ingombranti. Italia Nostra, che dal 2005 ha in affidamento la Latomia, ha sempre provveduto ai lavori di manutenzione straordinaria con gli introiti derivati dagli ingressi e con qualche contributo di sponsor. Oggi, con la sola forza del volontariato, verr recuperato dal degrado una parte di questo importante luogo della memoria.

proprietario, possono assistere a dimostrazioni di addestramento base, oltre che di una disciplina sportiva nota come Agility Dog. Verr anche data la possibilit di condividere la passione per i cani parlando con listruttore qualificato ed esperto, sperimentando insieme al proprio cane gli esercizi di agility, di obbedienza e destrezza. In particolare lAgilty Dog una disciplina per offrire al cane un momento di svago ma soprattutto di intesa con il proprietario. L'Agility dellarea cani di San Giovanni alle Catacombe aperta a tutti i cani di piccola taglia e consiste nell'affrontare diversi ostacoli con lo scopo di evidenziare il piacere e l'agilit del cane nel collaborare col conduttore.

Acradina: Alle 9 memorial G. Puzzo in cittadella

E per oggi, sabato 25 maggio, alle 9,00 il 16

Memorial "Giuseppe Puzzo" alla Cittadella dello Sport "Concetto Lo Bello" di Siracusa. Il ricavato delle offerte verr devoluto per l'acquisto di un defibrillatare automatico per il Liceo Scientifico "Luigi Einaudi" di Siracusa.

o Stalking o sindrome del molestatore assillante si caratterizza per la messa in atto di comportamenti ostili ed insistenti finalizzati a perseguire la propria vittima; questi comportamenti possono essere rappresentati da comunicazioni intrusive (ad es. telefonate, invio di sms, e-mail, lettere, regali ecc.) o pi esplicitamente da comportamenti di controllo (pedinamenti, appostamenti, inopportune visite a casa o nel luogo di lavoro, minacce o aggressioni) che violano pesantemente la libert e la privacy della persona oggetto delle attenzioni generando uno stato di forte pressione psicologica. Di questo si parlato in un incontro organizzato dal Circolo del Giardino di Siracusa. La Conversazione stata tenuta dallo psichiatra dottor Roberto Cafiso sul tema: "Lo Stalking - La sindrome del molestatore e della sua vittima". Ha introdotto i lavori il presidente del Circolo lAvv. Bruno Adragna. Stalking un termine inglese qui inteso per indicare una serie di atteggiamenti tenuti da un individuo che affligge un'altra persona, perseguitandola e generandole stati di ansia e paura, che possono arrivare a comprometterne il normale svolgimento della quotidianit. Questo tipo di condotta oggigiorno penalmente rilevante in molti ordinamenti; in quello italiano la fattispecie rubricata come atti persecutori (punita dellarticolo 612 bis del Codice penale).

Tiche: incontro sullo stalking o sindrome del molestatore assilante

10

25 maggio 2013, sabato

S. Lucia: regate fra oggi e domani

Dal porto piccolo le unit raggiungeranno Marzamemi e isola Correnti

S. Lucia: adeguamento antincendio alla scuola Fermi

stessa Capitaneria di Porto di Siracusa ha comunicato di aver pubblicato sul sito istituzionale lOrdinanza nr. 80/2013 e 81/2013 che stamani, giorno 25 maggio 2013, dalle 10:00 alle 17:00, si terr una regata velica nella zona di mare compresa tra il Porto Piccolo di Siracusa e Marzamemi, nellambito di un tratto di mare segnalato dalla boa A partenza, e dal-

In foto, limboccatura del porto piccolo con Ortigia in fondo.

La

la boa B arrivo. A decorrere dalle ore 10:00 alle ore 17:00 del giorno 25 maggio 2013, nella zona di mare indicata in premessa, durante il transito delle imbarcazioni, vietato: navigare, ancorare e sostare con qualunque unit sia da diporto che ad uso professionale; praticare la balneazione, effettuare attivit di immersione con qualunque tecnica; svolgere attivit di pesca di qua-

lunque natura. Tutte le unit che a qualunque titolo accedono allinterno del campo di gara sono tenute ad assicurare la possibilit di idoneo collegamento telefonico o via Vhf col recapito 1530 per le situazioni di emergenza. Qualsiasi unit in navigazione lungo la rotta della regata dovr navigare ad una distanza non inferiore a 200 mt. dalle imbarcazioni partecipanti e dovr procedere a

velocit ridotta, prestando particolare attenzione in considerazione della loro tipologia e valutando leventuale adozione di misure aggiuntive suggerite dalla buona perizia marinaresca al fine di prevenire situazioni di potenziale pericolo. La Capitaneria di Porto rende anche noto che domani, giorno 26 maggio 2013, dalle 10:00 alle ore 14:00 la zona di mare compresa tra Marzamemi e lisola delle Correnti, come da stralcio di carta nautica in allegato, sar interessata da una regata velica, organizzata dal Circolo Velico Scirocco. A decorrere dalle 10.00 alle 14:00 del giorno 26 maggio 2013, nella zona di mare in premessa citata, vietato: navigare, ancorare e sostare con qualunque unit sia da diporto che ad uso professionale, praticare la balneazione, effettuare attivit di immersione con qualunque tecnica, svolgere attivit di pesca di qualunque natura. Tutte le unit che a qualunque titolo accedono allinterno del campo di gara sono tenute ad assicurare la possibilit di idoneo collegamento telefonico o via Vhf col recapito 1530 per le situazioni di emergenza. Le unit in navigazione a distanza inferiore a 300 mt. dai limiti esterni del campo di gara dovranno procedere a velocit ridotta, prestando particolare attenzione alla navigazione delle unit partecipanti alla manifestazione, in considerazione della loro tipologia e valutando leventuale adozione di misure aggiuntive suggerite dalla buona perizia marinaresca al fine di prevenire situazioni di potenziale pericolo.

a Giunta provinciale presieduta dallOn. Nicola Bono, ha approvato la delibera relativa alladeguamento alle norme antincendio dellIstituto scolastico Enrico Fermi di via Torino a Siracusa. Si tratta di importanti lavori, limporto previsto 2 milioni 550 mila euro, che metteranno a norma non solo gli impianti tecnologici dellIstituto ma lintero edifico. E un adeguamento atteso e necessario, anche perch imposto dalla legge, a tutela della sicurezza di studenti, insegnanti ed operatori scolastici in quanto risponde alle pi moderne disposizioni atte a garantire la sicurezza e lincolumit negli edifici pubblici. Gli scenari di incendio (in inglese fire scenarios) sono il primo punto da affrontare quando si vuole valutare con le tecniche dellingegneria antincendio la sicurezza di un edificio. Lingegneria antincendio, infatti, permette di simulare un incendio con le tecniche del calcolo automatico e di valutare, sulla base dei valori numerici che la simulazione produce, se raggiunto il livello minimo di sicurezza. E chiaro, quindi, che quando il calcolo svolto correttamente, il risultato della simulazione dipende, dalloggetto di cui si simula la combustione. Per questo motivo fondamentale scegliere loggetto e le condizioni pi utili per il calcolo. Questo vuol dire che si deve trovare un gruppo di condizioni che sia realistico (n troppo grave, n troppo ottimistico). Questa attivit molto delicata, perch non esistono particolari metodi analitici (soprattutto, non possono esistere metodi computerizzati) , ma serve soprattutto una notevole esperienza professionale. Esistono due strade per individuare gli scenari: una (introdotta con la norma Iso Tr 13387) si basa sulla capacit di chi compie la selezione di individuare gli scenari pi adatti eliminando quelli che non servono. Laltra si basa sullesame quantitativo dei risultati dei calcoli svolti su un certo numero di scenari predefiniti (questo metodo stato introdotto con la norma Nfpa 101 life safety code). Entrambi questi metodi hanno pregi e difetti, ma il secondo a nostro avviso presenta delle contraddizioni che in termini pratici lo rendono solo parzialmente utilizzabile ai fini di una valutazione ingegneristica completa. La selezione degli scenari di incendio citata anche nel decreto 9 maggio 2007, che non solo chiede di illustrare nella relazione gli scenari utilizzati nel calcolo, ma di spiegare come si pervenuti alla loro selezione.

Apicoltori Sortinesi nella persona del Presidente Francesco Paolo Filosa comunica che si svolger domenica 26 maggio 2013 la 1a Edizione della Spillatura del Miele di Zagara dArancio evento organizzato in collaborazione con lAmministrazione Comunale di Sortino, tale evento ricompreso in un ciclo di eventi dal titolo Sortino is Waiting Summer Sortino aspettando lestate. La spillatura del miele evento fortemente voluto dallAssociazione Apicoltori Sortinesi parte integrante di un percorso informativo, formativo e di educazione alimentare denominato Il miele prima dello zucchero. Oggi sempre pi importante far conoscere i prodotti della nostra Apicoltura in quanto in grado di produrre prodotti di eccellenza che possono oggi pi che mai essere protagonisti nella crescita e nella ripresa economica del nostro Paese. Basti pensare che oggi in Italia si produce il 20%

LAssociazione

Un momento organizzato grazie alla collaborazione fra comune ed associazione apicoltori


del prodotto Miele che si consuma in Italia, quindi, si ha davanti un gap da colmare pari all80%, il che significa occupazione e sviluppo nel campo Apistico cos come gi dimostrato da tutti gli istituti di statistica per quanto riguarda lagricoltura nellultimo semestre. I momenti che serviranno ad avvicinare maggiormente la domanda allofferta ossia il consumatore al produttore saranno 4 seguiranno le nostre quattro maggiori produzioni uniflorali Zagara dArancio, Timo ed Eucaliptus e poliflorali quali il Millefiori. Il tutto sar come una sorta di pubblicit di rimando per lappuntamento degli appuntamenti, la tradizionale Sagra del Miele di Sortino momento volano delleconomia sortinese che si celebra nel primo week-end di ottobre da 33 anni. Il miele prodotto dall'ape sulla base di sostanze zuccherine che essa raccoglie in natura. Le principali fonti di approvvigionamento sono il nettare, che prodotto dalle piante da fiori (angiosperme), e la melata, che un derivato della linfa degli alberi, prodotta da alcuni insetti succhiatori come la metcalfa, che trasformano la linfa delle piante trattenendone l'azoto ed espellendo il liquido in eccesso ricco di zuccheri. Per le piante, il nettare serve ad attirare vari insetti impollinatori, allo scopo di assicurare la fecondazione dei fiori. A seconda della loro anatomia, e in particolare della lunghezza della proboscide (tecnicamente detta ligula), le api domestiche possono raccogliere il nettare solo da alcuni fiori, che sono detti appunto melliferi. La composizione dei nettari varia secondo le piante che

Verr inaugurato domani levento che precede la pi nota sagra del miele del mese di ottobre

Sortino: 1a sagra della spillatura

25 maggio 2013, sabato

11

Il presidente del Consiglio Comunale, Antonino

Canicattini: Assise civica per giorno 27 maggio

Zocco, cos come concordato con i capigruppo, ha fissato per luned prossimo 27 maggio alle 21, la convocazione del Consiglio su un argomento proposto, come previsto dallo Statuto Comunale, da un Comitato di cittadini accompagnato dalle relative firme. Allordine del giorno della seduta, pertanto, i punti previsti sono: Formalit prelimi-nari alla seduta. Nomina scrutatori. Lettura e approvazione dei verbali delle sedute precedenti: nn. 24-27 del 29-4-2013; nn. 28-36 dell8-5-2013. Eventuali comunicazioni del Presidente e del Sindaco su fatti e circostanze che possano interessare il Consiglio comunale. Proposta di iniziativa popolare del Comitato Anagrafe degli Eletti, ai sensi dellart. 10 del vigente Statuto comunale, in tema di trasparenza amministrativa. Attivit ispettiva.

li producono. Sono comunque tutti composti principalmente da glucidi, come saccarosio, glucosio e fruttosio, e acqua. Il loro tenore d'acqua pu essere importante, e pu arrivare fino al 90%. La produzione del miele comincia nell'ingluvie dell'ape bottinatrice (la cosiddetta borsa melaria), dove il nettare raccolto viene accumulato. Giunta nell'alveare, l'ape rigurgita il nettare, che a questo stadio ancora molto liquido. Il compito passa alle api operaie, che per 30 minuti digeriscono il nettare scindendo gli zuccheri complessi in zuccheri semplici, utilizzando enzimi come l'invertasi, la quale ha la propriet di idrolizzare il saccarosio in glucosio e fruttosio. L'elaborazione del nettare viene ultimata con la sua disidratazione. A questo scopo, le api operaie lo depongono in strati sottili sulla parete delle celle. Le api operaie ventilatrici mantengono nell'alveare una corrente d'aria per lasciugatura del miele.

Indirizzate al personale civile della che ha maturato venti o trentanni di ininterrotto servizio

Presso il Circolo Sottufficiali di

Marisicilia: Consegna delle onorificenze

Augusta, sono state consegnate le onorificenze di servizio al personale civile della Difesa che ha maturato 20 e 30 anni di ininterrotto servizio. Ha presenziato il Comandante Militare Marittimo Autonomo in Sicilia Contrammiraglio Roberto Camerini, alla cerimonia hanno preso parte, altres, il Commissario Straordinario del Comune di Augusta, Dott. Francesco Puglisi, i Titolari dei Comandi/ Enti M.M. della sede di Augusta e Catania ed i familiari del personale premiato. LAmmiraglio Camerini, dopo aver ringraziato le Autorit intervenute, ha rivolto ai premiandi ed ai loro familiari un breve indirizzo di saluto; ha evidenziato limportanza della consueta ricorrenza ed ha sottolineato che con questa

cerimonia lAmministrazione Difesa vuole riconoscere un concreto e sentito attestato di stima ai dipendenti civili, che hanno maturato una lunga e meritoria esperienza di lavoro. LAmmiraglio ha sottolineato che gli attestati di servizio conferiti rappresentano un prezioso riconoscimento al valore aggiunto della conoscenza e dellesperienza pro-

fessionale che il personale civile ha acquisito e di cui e portatore e donatore. Inoltre il Comandante Militare Marittimo Autonomo in Sicilia ha ricordato che il Ministero sta affrontando un processo di revisione dello strumento militare, che interesser anche la Forza Armata, il cui progetto di riordino della struttura organizzativa prevede la razionalizzazione dei comandi

di vertice con la creazione di due nuovi comandi per lArea logistica e per la formazione. In questo processo il capitale umano sia militare che civile sara, al tempo stesso, destinatario e protagonista attivo. La revisione dello strumento militare persegue anche lobiettivo della valorizzazione del personale civile e quellinnalzamento qualitativo di cui spesso si e parlato ma che, nel prossimo decennio, sara conseguito in concreto, grazie ai risparmi di costi. LAmmiraglio Camerini ha ribadito che, in tale contesto, sar importante che lAmministrazione possa continuare a fare affidamento sulla sua componente civile che ha gi dimostrato di essere dotata di elevate competenze professionali, di un alto senso del dovere e di un forte attaccamento allIstituzione.

12

nticipiamo quanto contenuto nella intervista-testimonianza resa da Nicola Loffredo, classe1921, testimone e superstite dellaffondamento del Conte Rosso che caus, oltre ai 242 Morti (151 seppel liti a Siracusa e 91 ad Augusta), anche quasi 1.055 (SI, avete letto bene 1.055!!!) uomini dispersi e rimasti l, nel nostro azzurro Jonio, insieme col Conte Rosso. La storia ci dice che Essi sono stati di fatto dimenticati dalle istituzioni, ma che

La storia ci dice che Essi sono stati di fatto dimenticati dalle istituzioni
sono sempre ricordati dai parenti per i quali, come afferma Concetta Santangelo pronipote di un disperso: C una frase che racchiude in s tutto il dolore che hanno provato le madri e i familiari di queste giovani vite spezzate: peggiore della morte c solo il dubbio. Infatti terribile vivere senza sapere che fine abbiano fatto i propri cari, se siano in vita oppure no; si resta come sospesi e il dolore non si spegne mai!. Ed per questo che sostenuti e incoraggiati proprio da parenti, amici e amanti della storia che noi e lAssociazione Lamba Doria, continuiamo per la nostra strada, ben consci che solo per quei Caduti che furono prima nonni, poi padri e diventeranno infine nipoti, che non molliamo e da soli continuiamo ad andare avanti!! Cesare Sam Enzo Scibilia Marco Montagnani (manovali della cultura)

Conte Rosso: Un superstite e testimone oculare racconta la tragedia

25 maggio 2013, sabato

25 maggio 2013, sabato

13

Nicola Loffredo (classe 1921), testimone e superstite.

Laffondamento del Conte Rosso


TESTIMONIANZA DI NICOLA LOFFREDO (geniere scelto, nato a Torre del Greco il 27.2.1921) Fui dispensato dal lavoro del sabato per dedicarlo allistruzione militare, in vista del fatto che lanno dopo sarei stato chiamato al servizio di leva, cos scelsi di frequentare il corso di radiotelegrafista. Scelta che fu motivata anche dal fatto che non volevo usare armi per ammazzare un altro uomo, anche se nemico. Il 22 gennaio 1941 partii per il distretto di Nola, assegnato al 20 Reggimento Genio, di stanza in Africa settentrionale. La prima destinazione fu al Reggimento Misto di Capua poi, selezionato in qualit di radiotelegrafista, venni assegnato al 10 Reggimento Genio, caserma Mario Fiore di S. Maria di Capua Vetere, comandato dal colonnello Pagliani (?), per conseguire il brevetto di marconista. Sebbene fossi stato avvisato da un amico che se avessi preso il brevetto in tempi brevi sarei partito immediatamente per lAfrica, a Tobruk, in prima linea, pensai fosse mio dovere servire la Patria. Conseguito il brevetto e nominato geniere scelto, partii per il comando di tappa di

In foto, Il Conte Rosso con livrea del Lloyd Triestino Napoli e dopo otto giorni fui imbarcato sul Conte Rosso. Era la mattina del 24 maggio. Eravamo quasi tutti ragazzi di ventanni e alla prima esperienza militare. Con me cerano anche due compaesani, Nunzio Viola e Ciro Oliviero. Noi genieri fummo alloggiati nel salone centrale a ridosso della passeggiata del ponte da dove si poteva accedere velocemente alle scialuppe di salvataggio, mentre altri, tra cui i richiamati delle Camicie nere della

contraerea, carristi, etc., erano stati alloggiati nelle stive della nave. Eravamo circa 2.500 i militari imbarcati, pi i membri dellequipaggio. Dopo poco tempo di navigazione ci fecero indossare i salvagente facendoci fare le prove di falso allarme. Ricordo che mi meravigliai che nel nostro mare mediterraneo non fossimo al sicuro. Pensai allora che la cosa fosse seria ma avevo lo spirito di difendere la Patria e compiere il mio

dovere. I piroscafi in convoglio erano il Conte Rosso, lEsperia, il Victoria e il Marco Polo ed erano scortati dal cacciatorpediniere Freccia, Procione, un altro di cui non ricordo il nome e Pegaso, che poi mi trasse in salvo. Cerano anche alcuni aerei di scorta ma che una mezzora prima del siluramento erano andati via per scarsa visibilit, sopraggiungendo la sera. Appunto, allimbrunire, intorno alle ore 20,40, fummo silurati da

un sommergibile inglese. Noi radiotelegrafisti, alloggiavamo a terra nel salone principale, con lo zaino come cuscino ed indossando il salvagente. Allimprovviso sentimmo un gran boato e dopo pochi secondi, mentre avevamo appena capito ci che stava succedendo, un secondo colpo fece tremare la nave. Ricordo che udii un fracasso di vetri infranti ed alcuni soldati che eravamo in piedi, me compreso, perdemmo lequilibrio e cademmo a terra sugli altri. In breve scoppi il caos. Molti rimasero come paralizzati dallo shock, altri si riversarono fuori sulla passeggiata per dirigersi alle scialuppe di salvataggio. Intanto gli ufficiali e lequipaggio della nave ordinavano di sistemarsi nelle scialuppe. La nave iniziava velocemente ad inabissarsi verso prua, dove aveva ricevuto i siluri. Tra grida di terrore e di panico, alternate ai si salvi chi pu e alle scialuppe, alcuni rimanevano strettamente avvinghiati alle ringhiere e ai passamano, mentre le prime scialuppe venivano calate in mare. In quei momenti convulsi In foto, I superstiti fotografati ricordo che mi mossi con ad Augusta (25 maggio 1941).

Sopra, Interno della Caserma Mario Fiore a S. Maria Capua Vetere. ritardo. Ero un po pratico di di trovare una soluzione per bordo poich avevo lavorato entrambi, ritornando non lo sulle navi come carpentiere ritrovai pi. e per la mia natura di sangue Intanto il piroscafo continuafreddo, prima di precipitarmi va rapidamente ad inabissarsi. alle scialuppe, osservai la Scialuppe e zatteroni erano situazione e vidi che alcune stati tutti calati in mare. delle imbarcazioni di salva- Allora pensai di legarmi al taggio, nella fretta si erano braccio una corda, di quelle rovesciate in mare con tutti che tenevano legate le scialuppe, e mi lasciai scivolare gli occupanti. Vidi inoltre che i primi che lungo la murata della nave. avevano lasciavano la nave Quando fui a pochi metri erano poi stati colpiti da co- dallacqua, vedendo sotto di loro che sopravvenivano. Pas- me, un brulichio di decine sato il caos iniziale, mentre di ragazzi che annaspavano, decidevo cosa fare incontrai nuotavano, si arrampicavano, un amico, Pasquale Mollo, ebbi paura a lasciarmi cadere, aggrappato alla ringhiera poi unonda pi alta delle altre in stato di profondo shock. mi invest ed io mi tuffai in Mentre mi allontanavo per mare. Mi allontanai nuotando pochi istanti, con il proposito in un mare di nafta, mentre

subito dopo il Conte Rosso and a fondo creando un vortice e portando con s coloro che non si erano allontanati a sufficienza. Era buio pesto, non si vedeva niente, si sentivano in lontananza grida e richieste di aiuto. Molti venivano trascinati lontanissimo dalla corrente che in quelle acque era molto forte. Sapendo nuotare e con laiuto del salvagente, dopo circa un quarto dora, raggiunsi una delle ultime scialuppe, dove riusc ad attaccarmi alle corde esterne, alle quali erano gi avvinghiati grappoli di uomini. Limbarcazione era stracarica e rimanemmo aggrappati l per non so quanto tempo. Stanchi e intirizziti dal freddo molti lasciavano la presa, cosa che feci anchio. Ricordo bene quel momento, quando finii sottacqua mentre gli altri, per sostenersi e per sopravvivere, mi venivano sopra, ed io iniziai ad ingoiare acqua. Pensando che sarei morto rivolsi lultimo pensiero a mia madre vedova che sapevo che in quel momento era a pregare nella Basilica di Pugliano (Ercolano) e che avrei lasciato sola, essendo io sostegno di famiglia, gi da alcuni anni, in quanto primogenito e con tre fratelli pi piccoli. Mi raccomandai al Crocifisso che avevo al collo che mi era stato dato da mia nonna anni prima e che avevo indossato prima di partire. Cos affidandomi alla Madonna di Pugliano feci un ultimo disperato tentativo di riemergere. Riusc ad andare a galla, ma ero spossato e le forze mi mancavano quando riconobbi sulla scialuppa un amico, il caporale Antonio Giordano; lo chiamai ed egli vide che ero allo stremo ma facendosi aiutare da due uomini, mi trasse nella scialuppa. A lui devo la vita, perch se non mi avessero issato non cera possibilit per quelli che stavano in acqua di poter salire a bordo. Quando fui dentro caddi in malo modo perch vi erano una moltitudine di uomini, uno sullaltro. Vomitai lacqua e la nafta che avevo ingoiato e ricordo che il calore del vomito mi fece riprendere, visto che rabbrividivo dal freddo. Circa mezzora dopo raggiungemmo il cacciatorpediniere Pegaso. I marinai del cacciatorpediniere si prodigarono nel farci salire a bordo su di una piccola scaletta illuminata da un faretto, mentre intorno era completamente buio.

Per riscaldarci, ci sistemarono vicino ai finestrini dove fuoriusciva il calore della sala macchine e ci misero un telone addosso. Rimanemmo cos fino allalba, bagnati ed infreddoliti, mentre i feriti vennero portati gi nei locali coperti. Per tutta la notte il Pegaso rimase in quelle acque cercando di trarre in salvo il maggior numero di superstiti. Sentivamo grida daiuto provenienti dal buio del mare ed i marinai del Pegaso fecero di tutto per salvarci. Allalba mi alzai e vidi una serie di salme in fila sul ponte: uomini recuperati annegati o morti per il freddo. Ricordo che la scena mi appariva come se quello fosse

il giorno del giudizio e noi dei sopravvissuti. Sulla nave poi incontrai alcuni amici e ci abbracciammo. Il cacciatorpediniere raggiunse in prima mattinata la base di sommergibili di Augusta, dove ci fecero una lavanda gastrica per la nafta che avevamo ingoiato, poi ci rifocillarono e ci diedero da indossare tute asciutte da marinaio. Passati pochi giorni ripartimmo per raggiungere il nostro reggimento a S. Maria Capua Vetere. Dopo qualche mese fui aggregato ad una compagnia mista e mandato in Iugoslavia dove, per circa due anni, prestai servizio come radiotelegrafista. Nicola Loffredo

Particolare Fgl. Matricolare con scritta: Imbarcatosi a Napoli sul Piroscafo Conte Rosso - 23.5.941

Sopra, la parte posteriore della foto a sinistra dei superstititi ad Augusta (25 maggio 1941).

Cassibile: Giornate ecologiche con lassociazione Kakiparis


nche questanno lAssociazione Kakiparis ha organizzato a Cassibile la 18a edizione di insieme per lambiente nei giorni di Sabato 25 Maggio e Domenica 2 Giugno 2013. Tale iniziativa, alla quale partecipano con grande entusiasmo i cittadini di Cassibile, ha lo scopo di sensibilizzare, soprattutto i giovani, sulle tematiche ambientali e sul rispetto e la tutela dellambiente. Il programma prevede: Sabato 25 maggio (oggi). Alle 11:00, sistemazione delle aiuole delle principali piazze cittadine con apposizione di cartelli; ore 15:30 la pulizia delle erbacce e quanto altro esistente nel tratto di stradella di collegamento che parte dalla fine di via della Madonna fino al sottopasso ferroviario, per renderla fruibile durante il periodo estivo; Domenica 2 giugno. Alle 8:30 nella Piazza della Parrocchia saranno distribuite ai partecipanti magliette e cappellini sponsorizzati. Dopo si inizier il classico giro in bicicletta che attraverser le vie del paese per raggiungere la tenuta del Marchese di Cassibile dove sar offerta la degustazione dei prodotti caseari della fattoria del

In agenda per stamani una buona rimessa in ordine del territorio della circoscrizione domenica 2 giungo, invece, manifestazione ciclistica per le vie del paese.

14

25 maggio 2013, sabato

Una

Luned una passeggiata nelle grotte di Villasmundo

Marchese di Cassibile. La manifestazione questanno stata sponsorizzata dalla Sai8 e dalla Associazione Gruppo Fratres di Cassibile, dallAzienda Agricola Marchese di Cassibile, oltre al patrocinio gratuito dellAmministrazione Comunale di Siracusa e della collaborazione della ditta Igm di Siracusa. La storia di Cassibile ha inizio in tempi antichi, nelle sue vicinanze stata rinvenuta una grande necropoli contenente 2.000 tombe risalenti al IX e VIII secolo a.C., il periodo dei Siculi e dei Sicani. Tale necropoli, denominata Necropoli di Cassibile, considerata tra le pi importanti di Sicilia, seconda solamente a Pantalica. Del feudo di Cassibile se ne ha gi notizia dalla fine del XIV secolo d.C., quando la baronia locale era di pertinenza di Guglielmo Raimondo Moncada, conte di Augusta. La baronia poi pass di mano in mano: agli Arici, Lanza, Speciali. Dal 1580 al 1785 fu dei Branciforte; Salvatore Branciforte, Principe di Butera, dopo averla conquistata ne divenne marchese. Nel 1797, Ferdinando I di Borbone, concede il territorio di Cassibile, il quale comprendeva le localit di Mortil-

laro, Contessa, Cugno di Cassero, Stallaini, Gallina, a Silvestro Loffredo di Messina, che ne divenne marchese. Loffredo ne condusse i lavori stradali per valicare agevolmente i colli e i valloni che intersecavano la tenuta. Nel 1850 inizi la costruzione dell'antica borgata rurale, che fu completata dal figlio Gaetano I e nel 1870 inaugur una chiesa dedicata alla Sacra Famiglia. I primi abitanti di Cassibile giunsero dalle localit vicine: Monterosso, Canicattini Bagni, Palazzolo Acreide, ed erano contadini dediti alla pastorizia, giunti fin l accogliendo l'offerta del marchese, il quale aveva dato loro un'abitazione e un pascolo per il bestiame. Suo figlio Gaetano I fece costruire 99 case, e non di pi, per evitare di pagare i tributi. Il borgo ospit in seguito la sua prima caserma dei carabinieri a cavallo e un'osteria dove chi veniva di passaggio a Cassibile poteva trovare riposo e ristoro. Cassibile pass poi a Gaetano II e da lui a sua nipote, Maria Emanuela Pulejo. Nel 1930 sorse un insieme di case al centro, costruite da i cassibilesi desiderosi di avere pi

passeggiata alla scoperta della Riserva naturale integrale Complesso speleologico Villasmundo-S. Alfio gestita dal Cutgana, il centro di ricerca dellUniversit di Catania diretto da Giovanni Signorello. Liniziativa, che si terr luned, dalle 9,15, organizzata dal Cutgana con la collaborazione del Comune di Melilli e del Circolo Legambiente Timpa Dieri di Melilli nellambito dellevento Giornata europea dei Parchi realizzata da Europarc e questanno dedicata al tema Il mio parco. La mia passione. La mia storia. Alla manifestazione organizzata dal Cutgana, aperta a tutti, interverranno gli studenti della scuola secondaria di I grado dellIstituto comprensivo di Melilli diretto da Angela Fontana. Ad accoglierli il direttore

del Cutgana, Giovanni Signorello, il direttore della riserva naturale Complesso speleologico Villasmundo-S.Alfio, Elena Amore, il sindaco di Melilli, Giuseppe Cannata, gli assessori comunali Arcangela Palmeri e Salvatore Sbona, il presidente del Circolo di Legambiente, Emilia Ferrara.

spazio, i quali per ottenerlo acquistarono degli appezzamenti di terreno a nord della vecchia borgata, facendo cos nascere il primo centro urbano di Cassibile. Qui vi venne edificata la Chiesa di San Giuseppe. L'economia cassibilese a quei tempi era fornita dai proprietari terrieri, i quali davano ai cassibilesi dei terreni da lavorare e un'altra fonte di lavoro era data dall'estrazione della pietra ricavata dalle vicine cave. Il paese non disponeva ancora della luce elettrica, che venne messa solo nel 1951, fino ad allora si usarono dei lumi a petrolio. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, che vide il territorio protagonista dell'evento che cambi le sorti dell'Italia, l'Armistizio (del quale si parla nel capitolo successivo), Cassibile riprese la sua vita normale e sviluppo il settore agricolo facendolo divenire oggi la sua principale fonte di sostenimento. Il lavoro agricolo attir a Cassibile altre famiglie provenienti da Avola, Siracusa, Canicattini Bagni e dalla Provincia di Messina, le quali si traferirono tra i cassibilesi facendo aumentare di molto il numero della popolazione. Infatti Cassibile passata dai 500 abitanti censiti nel 1950 ai quasi 5 mila, 800 abitanti censiti nel 2001. E proprio l'incremento demografico stata la leva che ha portato i cittadini di Cassibile a chiedere l'indipendenza amministrativa da Siracusa. Cassibile infatti a tutt'oggi risulta essere una Frazione del comune di Siracusa. quindi nato un comitato che ha pi volte chiesto l'attuazione di un referendum per fare decidere ai cassibilesi se staccarsi o meno dai cittadini siracusani. Tale Referendum per stato sospeso dal Tar di Catania nel 2012, su ricorso del Comune di Siracusa. Negli ultimi tempi Cassibile stata sui giornali italiani per delle tensioni tra i residenti e gli extra-comunitari, poich nel cassibilese lavorano molti cittadini immigrati che vengono impiegati nei campi agricoli come braccianti ma che non sono adeguatamente tutelati dalla legge, cos come Cassibile stessa chiedeva pi rispetto per i suoi abitanti cercando di trovare una soluzione sociale che pu essere attuata solo da una buona politica dei diritti umani e civili.

I giovanissimi del Kst inseguono con un -3 punti, ma con unimpeccabile difesa mantengono la calma e si danno da fare per avvicinarsi il pi possibile alla squadra di Bellini.
Weekend in campo per la Canoa Polo italiana di Serie A. LIdroscalo di Milano, noto per essere uno dei campi deccellenza nazionale e mondiale anche per la pratica della canoa polo, ospiter la terza giornata di serie A. Nord e Sud si rincontrano per le prime partite di ritorno e mettendosi in gioco per i play off. Le prime sei ritorneranno nelle acque dellIdroscalo, a met luglio, per contendersi i metalli preziosi ed il titolo 2013. Il Chiavari, in prima posizione, leader indiscusso con 11 vittorie su 11 partite e primeggiando anche in classifica marcati dalla volont della squadra) a Catania contro lo Jomar. Subito dopo Jomar Catania, Arenzano, Ortigia e Ichnusa. In zona rossa Katana, Idroscalo Club, Team Kayak Sardegna e Gruppo Canoe Polesine. Sedici le partite che si giocheranno a partire dalle ore 09,00 di sabato 25 maggio (con margini di 35 minuti) ed altrettante domenica 26 maggio a partire dalle ore 08,30. Il tempo meteorologico previsto non sar dei migliori, ma in qualunque situazione i ragazzi non smetteranno di difendere con passione i colori delle proprie squadre davanti alla platea milanese.

CanoaPolo. AllIdroscalo la KST prova laggancio di Chiavari

SPORT Siracusa

25 maggio 2013, sabato

15

tori con la triade di top scorers formata dai fuoriclasse Bellini, Porzio e Bertelloni. I giovanissimi del Kst inseguono con un -3 punti, ma con unimpeccabile difesa mantengono la cal-

ma e si danno da fare per avvicinarsi il pi possibile alla squadra di Bellini. Seguono in zona play off Mariner Canoa Club, Canoa Kayak Academy, Marina San Nicola e Posillipo che dopo

il ricorso presentato alla commissione giustizia, ha ottenuto la revoca della penalit con la possibilit di recuperare la partita persa a tavolino (a causa di problemi logistici indipenden-

Nuoto. Buona la prova degli atleti della Nuoto 95 nella finale del Campionato deccellenza
Nuoto '95 Sr su Finale regionale Campionato d'eccellenza che si sono svolti a Patern domenica 19 meggio: Presenti alla manifestazione, riservata ai giovanissimi, 29 societ della Sicilia orientale e 393 atleti. La NUOTO 95 SR si presentata con 6 atleti: Giorgia Di Luciano Arianna Giudice, Giulia Lombardo, Alessio Grioli, Giuseppe La Braca e Lorenzo Lombardo. In evidenza, i 2 ori di Giulia Lombardo conquistati nei 50 Dorso e nei 50 Stile Libero; Arianna Giudice, 3^ nei 50 Farfalla. Giorgia DI LUCIANO 2002 50 Rana 573 8^ Giorgia DI LUCIANO 2002 25 Stile Libero 195 6^, Arianna GIUDICE 2002 50 Stile Libero 395 Arianna Giudice 2002 50

Calcio a 5 U21. LAugusta prova il colpaccio


Il fattore campo, nell'andata delle semifinali dei play off scudetto l'ha fatto da padrone.A vincere, contro la formazione augustana, sono stati i llaziali con il punteggio di 7-5. Oggi i megaresi,tra le mura amiche , proveranno a ribaltare il risultato al Palajonio. Il programma e le designazioni arbitrali delle semifinali scudetto dei playoff del campionato Under 21, che si giocheranno tra oggi e domenica 26 maggio. CAMPIONATO UNDER 21 PLAYOFF SCUDETTO SEMIFINALI, GARE DI RITORNO DOMENICA 26 MAGGIO ore 16 FUTSAL VILLORBA-KAOS FUTSAL (and. 2-6) sabato 25 maggio ore 18.30 ARBITRI: Giovanni Tessa (Barletta), Vincenzo Tafuro (Brindisi) CRONO: Emanuele Pino Frangion (Bernalda) AUGUSTA-LAZIO (and. 5-7) ARBITRI: Ferruccio Prisma (Crotone), Carmelo Loddo (Reggio Calabria) CRONO: Vincenzo Brischetto (Acireale S.C.

Dorso 471 4^, Arianna GIUDICE 2002 50 Farfalla 472 3^, Alessio GRIOLI 2005 25 Stile Libero 235 15, Giuseppe LA BRACA 2002 50 Stile Libero 364 8. Giuseppe LA BRACA 2002 50 Dorso 471 13, Giuseppe LA

BRACA 2002 50 Rana 553 14, Giuseppe LA BRACA 2002 50 Farfalla 446 4,Giulia LOMBARDO 2001 50 Stile Libero 36 1^ Giulia LOMBARDO 2001 50 Dorso 409 1^ Lorenzo LOMBARDO 2003 25 Stile Libero 189 9.

16

25 maggio 2013, sabato

Autosport S.r.l. C.da Targia 18

Siracusa Tel.0931 759918

autosport.toyota.it