Sei sulla pagina 1di 6

Silvia luzzi matricola 5309180

Lavoro su Cause di Mortalit nel tempo, dati ISTAT e riflessioni.

Tavola 5.1 segue - Persone per condizioni di salute, presenza di alcune malattie croniche, consumo di farmaci negli ultimi due
precedenti lintervista, classe di et e sesso - anno 2011
(valori in migliaia)
In
CLASS Popolaz
ione di buona
I DI
riferime
salute
ET
nto
(a)

Con
Con Cronici
Bronch
almeno almeno
in
ite Artrosi, Osteopor
una
due buona Diabet Ipertensi
e
one
cronica Artrite
osi
malattia malattie salute
(c)
cronica croniche
(b)

4.350 4.160
0-14
877
833
15-17
645
590
18-19
1.599 1.487
20-24
3.673 3.344
25-34
4.939 4.125
35-44
4.335 3.265
45-54
1.891 1.223
55-59
1.805 1.022
60-64
2.904 1.302
65-74
630
75 e pi 2.237
Totale 29.254 21.983

468
127
90
268
614
1.109
1.556
966
1.105
2.128
1.836
10.265

80
28
14
46
129
314
570
408
524
1.258
1.321
4.692

386
103
80
218
483
685
842
464
476
739
401
4.876

6
3
12
16
46
146
120
190
443
400
1.383

MASCHI
128
4
27 ..
..
14
1
11
47
11
36
96
50
229
155
188
610
175
436
456
104
336
598
140
418
1.237
357 1.022
1.079
554 1.096
4.256 1.797 3.561

4.160 3.983
0-14
836
771
15-17
598
544
18-19
1.499 1.379
20-24
3.691 3.187
25-34
4.893 3.943
35-44
4.521 3.098
45-54
1.886 1.096
55-59
1.956
955
60-64
3.366 1.168
65-74
686
75 e pi 3.565
Totale 30.971 20.809

346
144
111
246
682
1.149
1.887
1.104
1.341
2.665
3.166
12.841

64
25
22
44
159
294
800
618
821
1.886
2.615
7.345

282
112
86
196
449
687
875
446
521
730
490
4.874

13
1
5
12
28
99
93
154
416
733
1.556

FEMMINE
65
21
14
39
28
128
163
148
575
195
475
107
636
162
1.475
329
1.962
663
5.314 1.869

8.509 8.143
0-14
1.714 1.604
15-17
1.243 1.134
18-19
3.098 2.865
20-24
7.364 6.531
25-34
9.832 8.068
35-44
8.856 6.363
45-54
3.777 2.320
55-59
3.760 1.977
60-64
6.270 2.471
65-74
75 e pi 5.802 1.316
Totale 60.225 42.792

814
270
200
514
1.296
2.257
3.444
2.070
2.446
4.792
5.002
23.105

144
53
36
90
288
608
1.369
1.026
1.345
3.143
3.935
12.038

668
215
166
415
932
1.371
1.717
910
996
1.469
891
9.750

20
4
18
28
74
245
212
345
860
1.133
2.939

Ulcera
Malatti Malattie
gastrica
e allergic Disturbi
o
del
he nervosi duodenal
cuore
e

10

Consumo
di
farmaci
negli ultimi
due giorni

6
7
22
38
21
38
137
259
529

7
12
34
75
102
115
343
422
1.123

382
118
76
212
441
542
429
164
120
183
140
2.807

9
6
4
73
238
812
599
815
1.777
2.430
6.763

2
8
29
254
274
460
1.107
1.685
3.819

24
4
6
26
66
29
51
270
558
1.032

301
131
91
184
467
581
603
226
199
309
331
3.422

18
17
18
26
81
156
217
114
132
311
461
1.550

1
3
14
27
75
111
85
79
196
217
811

573
159
154
332
947
1.521
1.837
956
1.163
2.511
3.140
13.293

MASCHI E FEMMINE
193
13
48
6
28
1
11
85
15
65
224
123
391
303
425
1.185
370 1.249
931
211
935
1.234
302 1.233
2.712
685 2.800
3.041 1.217 3.525
9.570 3.666 10.325

2
6
14
52
293
295
498
1.244
1.944
4.348

34
4
7
18
60
141
131
166
613
980
2.155

683
249
168
396
908
1.123
1.032
389
319
491
471
6.229

35
19
30
60
138
280
368
189
221
471
623
2.434

4
4
25
60
185
243
173
163
359
370
1.586

1.234
258
236
584
1.542
2.606
3.275
1.819
2.171
4.603
5.004
23.331

..

17
2
12
35
57
124
151
75
88
159
162
884

3
1
10
33
110
131
88
83
163
153
775

661
99
83
251
595
1.085
1.438
863
1.008
2.093
1.863
10.038

(a) Esprimono il giudizio "Molto bene" o "Bene" sullo stato di salute.


Fonte: Istat, Indagine annuale "Aspetti della vita quotidiana".

In questa tabella, una delle prime cose che ho osservato lelevato consumo di farmaci, che dai
35 anni in poi, sia per le donne che per gli uomini, ha un aumento significativo e tendenzialmente
costante, cosa che fa riflettere circa labuso che ne viene fatto.
Anche la presenza di malattie croniche decisamente alta considerando che comunque non sono
molte le persone che godono di buona salute fra queste categorie, e ho pensato, visto il numero
elevato di malattie allergiche, diabete (che da altre statistiche sembra in forte aumento), bronchite
cronica, ecc.. quanto sia dipeso dai cambiamenti comportamentali e di stile di vita, (alimentazione,
ritmi, inquinamento , ma in questo senso anche rispetto ad una scarsa preoccupazione del singolo
circa la sua specifica situazione)
Le domande che mi sono fatta sono: quanti effettivamente assumono il farmaci in modo
appropriato? quanti hanno una buona alimentazione, o almeno uneducazione alimentare e fisica
adeguata per sfruttare le loro risorse interne? Quanti si fidano dei medici e delle strutture? perch
osservando in questi giorni il piccolo ambiente in cui vivo, mi sono accorta che quasi tutti gli
anziani in realt ascoltano poco le direttive del medico, sia per le prescrizioni mediche che per
aspetti di alimentazione, cura personale ecc (e forse questo esteso anche ai giovani\adulti),

quindi in alcune categorie di malattie sotto questo aspetto ci sarebbe molto da fare a livello di
sensibilizzazione.
Sempre riguardo al fatto delle malattie croniche i dati sembrano gi molto alti in et infantile, con
malattie allergiche decisamente elevate!(ho evidenziato solo alcuni dati ma in realt molti sono
quelli che spiccano).
Tavola 19 - Tassi standardizzati di mortalit (a) per sesso, anno di decesso e grandi gruppi di causa - Anni 2003, 2006, 2007, 2008 e 2009 (per 10.000 persone)
Maschi
CAUSE DI MORTE

Malattie infettive e parassitarie


Tumore

Femmine

Maschi e femmine

2003

2006

2007

2008

2009

2003

2006

2007

2008

2009

2003

2006

2007

2008

2009

1,6

1,5

1,6

1,6

1,7

1,0

0,9

0,9

1,0

1,1

1,2

1,2

1,2

1,3

1,3

39,8

37,4

36,9

36,3

35,8

20,4

19,5

19,7

19,5

19,5

28,2

26,7

26,6

26,3

26,1

Mal. del sangue e degli organi


ematop. ed alc. dist. imm.

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

Malattie endocrine, nutrizionali e


metaboliche

4,2

3,9

4,0

4,0

4,1

3,9

3,4

3,4

3,4

3,4

4,0

3,6

3,7

3,7

3,7

1,5

1,3

1,3

1,9

2,0

1,5

1,3

1,3

2,0

2,0

1,6

1,3

1,4

2,0

2,1

3,6

3,4

3,5

3,5

3,5

3,0

2,7

2,8

2,9

2,9

3,2

3,0

3,1

3,1

3,2

48,9

40,8

40,2

39,9

38,6

34,2

28,1

28,1

27,6

27,2

40,3

33,3

33,1

32,7

31,9

10,9

8,8

9,0

8,7

8,9

4,5

3,5

3,7

3,6

3,8

6,8

5,4

5,6

5,5

5,6

Disturbi psichici e comportamentali


Malattie del sistema nervoso e degli
organi di senso
Malattie del sistema circolatorio
Malattie del sistema respiratorio
Malattie dell'apparato digerente

5,1

4,6

4,4

4,4

4,3

3,2

2,8

2,8

2,8

2,8

4,0

3,6

3,5

3,5

3,5

Malattie della pelle e del tessuto


sottocutaneo

0,1

0,1

0,1

0,1

0,1

0,2

0,1

0,2

0,1

0,1

0,2

0,1

0,1

0,1

0,1

Malattie del sistema osteomuscolare e


del tessuto connettivo

0,4

0,4

0,4

0,4

0,4

0,6

0,5

0,6

0,6

0,6

0,5

0,5

0,5

0,5

0,5

Malattie del sistema genitourinario

2,1

1,9

2,0

1,9

2,0

1,2

1,1

1,2

1,1

1,2

1,5

1,4

1,5

1,4

1,4

Complicazioni della gravidanza, del


parto e del puerperio

..

..

..

..

..

..

..

..

..

..

Alcune condizioni che hanno origine


nel periodo perinatale

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

0,2

Malformazioni congenite e anormalit


cromosomiche

0,3

0,3

0,2

0,2

0,2

0,3

0,2

0,2

0,2

0,2

0,3

0,2

0,2

0,2

0,2

Sintomi, segni, risultati anomali e


cause mal definite

2,0

1,6

1,7

1,6

1,6

1,6

1,2

1,2

1,2

1,2

1,8

1,4

1,5

1,4

1,4

Cause esterne di traumatismo e


avvelenamento

6,3

5,6

5,6

5,4

5,3

2,8

2,4

2,4

2,4

2,4

4,4

3,9

3,9

3,8

3,8

127,4 112,2 111,5 110,5 109,0

78,7

68,2

69,0

68,9

68,8

98,6

86,2

86,4

86,0

85,4

Totale

tavola 19: per le malattie infettive i valori sembrano relativamente costanti, (ad oggi sicuramente
con livelli bassi rispetto al passato). Rispetto alla mortalit per forme tumorali, in questo spazio
temporale esaminato, sembra stia diminuendo e comunque il tasso decisamente pi elevato nei
maschi (cosa che mi ha lasciato dei punti di domanda aperti, o anche riflessioni: le forme tumorali
negli uomini sono pi aggressive? colpiscono organi difficilmente curabili? negli anni gli studi si
sono concentrati pi su forme tumorali che coinvolgono le donne?
Ad oggi i tassi pi alti di mortalit sono a livello del sistema circolatorio, (anche se in diminuzione).
Anche le malattie del sistema respiratorio hanno tassi di mortalit elevati, specie negli uomini.

Tavola 20 - Mortalit infantile per sesso, anno di decesso e grandi gruppi di causa Anni 2003, 2006, 2007, 2008 e 2009 (valori assoluti e tassi per 1.000 nati vivi)
CAUSE DI MORTE

Maschi

Femmine

2003 2006 2007 2008

2009

2003

2006

2007

Maschi e femmine
2008

2009

2003

2006

2007

2008

2009

VALORI ASSOLUTI
Alcune condizioni che hanno
origine nel periodo perinatale

651

648

620

629

652

534

491

511

497

546

Malformazioni congenite e
anormalit cromosomiche

309

336

235

276

263

304

237

222

243

207

613

573

457

519

470

Altre cause di mortalit

186

180

215

203

215

150

139

156

149

163

336

319

371

352

378

1.146 1.164 1.070 1.108 1.130

988

867

889

889

916

Totale

1.185 1.139 1.131 1.126 1.198

2.134 2.031 1.959 1.997 2.046

TASSI PER 1.000 NATI VIVI


Alcune condizioni che hanno
origine nel periodo perinatale

2,5

2,3

2,1

2,2

2,2

2,1

1,8

1,9

1,7

2,0

2,3

2,0

2,0

1,9

2,1

Malformazioni congenite e
anormalit cromosomiche

1,2

1,2

0,8

1,0

0,9

1,2

0,9

0,8

0,8

0,8

1,2

1,0

0,8

0,9

0,8

Altre cause di mortalit

0,7

0,6

0,7

0,7

0,7

0,6

0,5

0,6

0,5

0,6

0,7

0,6

0,7

0,6

0,7

Totale

4,3

4,1

3,7

3,8

3,9

4,0

3,2

3,3

3,2

3,3

4,2

3,7

3,5

3,5

3,6

In specifico dalla tavola 20, si pu notare come ci sia un decremento di mortalit, in valori assoluti,
per malformazioni congenite e anomalie cromosomiche dal 2003 al 2009, (da 613 a 470, vedi parti
da me evidenziate) mentre per altre cause di mortalit c un aumento. (questo mi ha fatto
riflettere, rispetto a quanto visto dalle tabelle sopra, che anche nel caso dellinfanzia le cause di
morte siano pi di natura ambientale e anche su questo sarebbe interessante approfondire.)

questi grafici colpiscono molto, sono presi da un articolo Istat riguardante la mortalit
infantile nel tempo, dove oltre a questo stato comparato lo stato attuale(2009) di alcuni
paesi. Paesi come Sierra Leone, Afghanistan e Guinea Bissau, Mozambico, Etiopia ecc,
hanno ad oggi un tasso di mortalit infantile come agli inizi del 900 e questo fa riflettere
molto sulle forti diversit che esistono da paese a paese. Sarebbe sicuramente
interessante poter anche avere dati specifici delle cause riscontrate in questi paesi e
compararli con cause mortalit attuali_paese specifico, cause mortalit del tempo in cui
si collocano questi paesi.

Spesa sanitaria pubblica corrente (Italia)