Sei sulla pagina 1di 7

PROV A RISER ATA 1.1 V Soluzione esercizio 1 Giulio Ambrogi Mat. 83600119 E mail: s188368@stud.units.

it

1 OSSERVAZIONE : e( x ) ( 2 + sin x ) derivabile in quanto composizione di funzioni derivabili sempre.


1

CASO 1: x>0 Calcolo la derivata di e( x ) (


1

1 2 + sin x )

[e( x ) (
1

1 1 1 1 1 1 1 1 2 + sin x )]'= ex2x ( 2 + sin x ) ex2x (cos x )= ex2x ( 2+sin x cos x )

1 1 Ora considero ( 2+sin x cos x )

Osservando che
e x e x2 sono positivi
1

1 1 studio per quali x ( 2 + sin x cos x ) 0, per poter dimostrare che la derivata prima positiva.

Osservando che
1 1 1 sin x cos x = 2(sin( x )) 4 2
1 2(sin( x )) 4

e che

1 1 2 sin x cos x

1 1 (sin( x )) 4

Questo vale x > 0, per denizione di seno. Quindi x > 0 la derivata 0, quindi la funzione crescente. CASO 2: x<0 Calcolo la derivata di e( x ) (
1 1

1 2 + sin x )
1 1

1 1 1 1 1 [e( x ) ( 2+sin x )]'= e x ( 2+sin x )+ e x (cos x )= e x ( 2+sin x +cos x ) x2 x2 x2 1 1 Ora considero ( 2+sin x + cos x )

Osservando che
e x negativo e x2 positivo
1

1 1 studio per quali x ( 2 + sin x + cos x ) 0, per poter dimostrare che la derivata prima negativa.

Osservando che
1 1 1 1 1 sin x + cos x = 2(sin( + x )) e che 2 sin x + cos x 2 4 1 2(sin( + x )) 2 4

1 1 (sin( x )) 4

Quindi analogamente a quanto concluso in precedenza, questa disequazione vale per x < 0. Quindi la funzione per x<0 decrescente. Ora dimostro la continuit della funzione in x=0
1 1 sin x 1 (denizione di seno)

Sommo
1

2a tutti i membri della disequazione e li moltiplico per e |x|


1 2) e |x| (sin x +
1

e |x| (1 +
1

2) e |x| (1 +
1

2)

limx0 e |x| (1 +

2) =limx0 e |x| (1 +

2) =0

Quindi per il teorema dei carabinieri


1 limx0 e |x| (sin x +
1

2) = 0= f (0) = 0

Quindi la funzione continua in 0 ed in particolare x = 0 un punto di minimo globale.

PROVA RISERVATA 1.1 Soluzione esercizio 2 Giulio Ambrogi Mat. 83600119 E mail: s188368@stud.units.it DIMOSTRAZIONE (1)
Chiamo

Z(x) =

f (x) x , con

x (a, b)

Siccome f(x) continua in [a,b] e derivabile in (a,b) ed x sempre derivabile, mi trovo nelle condizioni valide per applicare la regola di Bernoulli. Quindi:

Z (x) =
Siccome

f (x)xf (x)x x2 f (b) b e siccome, come gi detto ,f(x) continua

x [a, b]

Z(a) = f (a) = Z(b) = a derivabile x (a, b),

per il teorema di Rolle Quindi:

xo (a, b)

tale che

Z (xo ) = 0

Z (x0 ) = 0)ed

f (xo )xf (x0 )xo =0 x2 0

(moltiplicando entrambi i membri per

x2 ( 0

osservando che

(x0 ) = 1
da cui la tesi

f (xo )xo f (x0 )= 0

f (xo )xo = f (x0 )

PROV A RISER ATA 1.1 V Soluzione esercizio 2 Giulio Ambrogi Mat. 83600119 E mail: s188368@stud.units.it

a 1 limx+ ( x(a1) ) x = elimx+ ln( x(a1) )


x 1

ax 1

1 x

Intanto svolgo separatamente il limite


a 1 limx+ ln( x(a1) ) x x 1

ln(

limx+

ax 1 ) x(a1) x

Numeratore e denominatore soddisfano le condizioni per l'applicazione della regola di Bernoulli. Allora calcolo le derivate di denominatore e numeratore:
limx+
(ax 1)(a1) ax lna + x(a1) x2 (a1)2 ax 1 x(a1) (ax 1) +ax lna x ax 1

=
1ax +xax lna x(ax 1)

=limx+

= limx+

= limx+

( 1 1+xlna) limx+ ax 1 x(1 ax )

1 ax ( ax 1+xlna) 1 xax (1 ax )

= (*)

Per a > 1 ,

1 ax

Quindi, (*)= limx+


1 x

(1+xlna) x

=limx+

x( 1 +lna) x x
1 x

=(**)

Semplicando x e osservando che


elna = a

0, (**)= lna elimx+ ln( x(a1) ) =


1 x( x a ax lna) x = x(ax 1) x

ax 1

Ora per 0<a<1, considero limx+

1ax +xax lna x(ax 1)

limx+

1ax +xax lna x(ax 1)

=limx
x

semplicando x e osservando che 0 Quindi elimx+


1ax +xax lna x(ax 1)

1 x

0 e che ax 0 = limx

ax lna+ a x 1

1 =limx ax (lna+ x )=

=e0 = 1

PROV A RISER ATA 1.1 V Soluzione esercizio 4a Giulio Ambrogi Mat. 83600119 E mail: s188368@stud.units.it

1 n=1 1+xn

, x=1

Utilizzo il criterio del rapporto per la convergenza assoluta: Per applicarlo devo prima dimostrare che an =
1 limn an = limn 1+xn 1 Per |x| <1 limn 1+xn = 1. Quindi per |x|<1 la serie non converge. 1 Per |x|>1 limn 1+xn = 0 1 1+xn

un innitesimo.

Applico ora il criterio del rapporto per la convergenza assoluta |x|>1


n+1 limn aan = limn | 1 1+xn+1 1 1+xn

|= limn |

1+xn 1+xn+1

|= limn |

x ( x1 +1) n 1 xn+1 ( n+1 +1) x

|
1 xn

Osservo che
limn |

0;

1 xn+1

0.
1 x

xn+1 (

xn ( x1 +1) n 1 n+1 +1)


x

|= limn |

|=

Poich |x|>1 = < 1. Quindi per il criterio del rapporto, la serie converge per |x|>1.

PROV A RISER ATA 1.1 V Soluzione esercizio 4b Giulio Ambrogi Mat. 83600119 E mail: s188368@stud.units.it

n=1

xlgn ; x>0

limn xlgn =0 quindi an un innitesimo.

Osservazione
xlgn >
1 n

1 n=1 n

la serie geometrica, e diverge.

Quindi per il teorema del confronto anche


n=1

xlgn diverge , x > 0.

PROV A RISER ATA 1.1 V Soluzione esercizio 4c Giulio Ambrogi Mat. 83600119 E mail: s188368@stud.units.it

Studio
an =
n2 n! 2
1

n2 1 n=1 n! 2

innitesimo

Applico il criterio del rapporto.


n !) n+1 limn aan = limn [ (n+1) (! n2 ) ] = limn ( n+1
2

1 n+1 (1

2 + n )2 = 0

Quindi per il criterio del rapporto la serie Ora studio


n n=1 (x

n2 n! 2
1

converge.

1 xn )

per x A

APPLICO CRITERIO DEL RAPPORTO L'assoluta convergenza implica la convergenza semplice. Per 1 < |x| < 2
limn | xn+1 + xn1 | = limn | xn+1 (1+ x2n 1
xn+1 1

xn +

xn (1+

) )

x2n+2

1 x2n

1 x2n+2

0.

limn | xn+1 (1+ x2n 1

xn (1+

) )

x2n+2

1 | = limn | x | = < 1.

Quindi per 1<|x|<2 la serie converge (criterio del rapporto). Per


1 2

|x| < 1

Considero
an= xn +
1 xn . 1 0

limn+ an =

= +

quindi an non innitesimo e quindi la serie non converge. Per |x|=1 la successione an non innitesimo quindi la serie non converge. CONCLUSIONE
n2 1 n=1 n! 2

(xn +

1 xn )

converge per 1 < |x| < 2 1