Sei sulla pagina 1di 11

Roma Agli Associati

23 dicembre 2008
Prot. GI/006249 Loro Sedi

Misure urgenti per il coordinamento della lotta contro la delinquenza di tipo


mafioso (pos. 201).
Nota del Ministero economia e finanze in materia di profili applicativi del Decreto
legislativo 21 novembre 2007, n. 231

1. Si comunica che con l’allegata nota del 17 dicembre 2008 Prot. 116098 il Ministero
economia e finanze – Dipartimento del Tesoro Direzione V - ha fornito precisazioni su
alcuni chiarimenti interpretativi, che l’ABI aveva richiesto ai fini applicativi del Decreto
legislativo in oggetto.

2. In particolare, tra le precisazioni contenute nella predetta nota, si segnalano quelle


riguardanti l’Adeguata verifica della clientela esistente ed il Regime semplificato di
adeguata verifica.

Con riferimento al primo aspetto, è stato chiarito che la valutazione del rischio ai fini
dell’adempimento degli obblighi di adeguata verifica per la clientela in essere dovrà aver
luogo nelle ipotesi di revisione del rapporto continuativo e comunque “in occasione del
primo contatto utile con i clienti”.

In merito al secondo aspetto, il Ministero ha condiviso l’interpretazione secondo la quale,


nei rapporti tra intermediari che possono usufruire di un’adeguata verifica di tipo
semplificato, non sussiste l’obbligo di registrazione dei dati in Archivio Unico
Informatico.

Nell’allegare copia della richiamata Nota, si inviano distinti saluti.

Giuseppe Zadra
Direttore Generale

Codice Attività: GI 8070

ALLEGATO

sede: 00I86 Roma | Piazza del Gesù, 49 | tel. +39.06.6767I | fax +39.06.6767457 | abi@abi.it
uffici: 20I23 Milano | Via della Posta, 7 | tel. +39.02.72I0II | fax +39.02.72I0I239
I050 Bruxelles | Rue Wiertz, 50/28 | tel. +32(0).2.401.6182 | fax +32(0)2.401.6868