Sei sulla pagina 1di 7

Per Il Nostro Paese

Dott. Cesare Marte SINDACO

Elezioni amministrative del 15-16 Maggio 2011


PROGRAMMA GENERALE

CULTURA-STORIA-TRADIZIONE-SVILUPPO-
TURISMO

AMBIENTE – TERRITORIO – PAESAGGIO

Viabilità

Sulla viabilità è necessario intervenire migliorando le condizioni generali


delle strade comunali, con opere di manutenzione straordinaria e
sollecitando gli Enti proprietari ad intervenire nei tratti ricadenti nel
territorio comunale.

Rifiuti

In attesa dell’insediamento dell’ “ATO rifiuti”, dovranno essere attuate


tutte le possibili linee di intervento per favorire comportamenti
ecologicamente corretti, come la raccolta differenziata ed individuare
possibili iniziative per favorire l’impiego di forza lavoro locale. Dedicare
giornate speciali alla pulizia di aree di pregio ambientale anche attraverso
il coinvolgimento di associazioni ambientalistiche.
EDILIZIA URBANISTICA

Opere pubbliche

Un notevole impulso va dato alla realizzazione delle OO.PP. sia mediante


la ricerca di nuovi finanziamenti, sia attraverso il corretto e rapido utilizzo
delle risorse esistenti, come quelle del Programma Operativo “Val D’Agri
– Melandro-Sauro-Camastra”
Intervenire nella conclusione di tutti gli iter ancora aperti che riguardano
opere pubbliche completate nel passato. L’Amministrazione Comunale
dovrà essere capace di rispettare i tempi e le corrette procedure che le leggi
e i finanziamenti pubblici richiedono.

Edilizia privata

Edilizia vuol dire economia, progresso sociale ed igienico, vuol dire un


servizio che bisogna garantire e non ostacolare.
Con l’approvazione del Regolamento Urbanistico il Comune di Sarconi si
è dotato di un importante strumento di programmazione atto a favorire lo
sviluppo edilizio ed economico dell’intero territorio.
L’entrata in vigore del nuovo Testo Unico sull’Edilizia, la necessità di
garantire tempi certi ai cittadini per programmare i propri investimenti in
materia edilizia, il desiderio di rendere agevole per le famiglie la
realizzazione o la ristrutturazione della propria abitazione, sono tutti
motivi per eliminare le lunghe procedure burocratiche e abbreviare i tempi
di rilascio delle diverse autorizzazioni edilizie.
Urbanistica

In questa disciplina i campi d’intervento sono quelli della tutela ambientale


in modo compatibile con quanto previsto negli altri punti del programma,
dell’attuazione della Legge Regionale n.23/1999 per quanto attiene alla
approvazione del Regolamento Urbanistico, all’ampliamento della zona
P.I.P. e a nuovi interventi di edilizia economica e popolare.

LAVORO

Aiuti alle imprese

Dovranno essere sostenute tutte quelle attività importanti per il territorio e


per l’economia del paese, nonché prevedere qualsiasi forma possibile di
aiuto per le imprese in difficoltà. Vanno intraprese serie iniziative di
monitoraggio e superamento della disoccupazione giovanile anche
attraverso progetti di formazione e di inserimento al lavoro. Un buon
impulso alla creazione di nuovi posti di lavoro potrebbe essere il sostegno
alla creazione di cooperative di gestione di servizi che impieghino forza
lavoro locale.

Qualità dei servizi

Un buon modo per aiutare le attività produttive e commerciali è quello del


miglioramento dei servizi comunali, mediante procedure burocratiche più
snelle ed efficienti.
POLITICHE SOCIALI E SANITARIE

Vanno potenziate le politiche d’assistenza agli anziani e ai più deboli,


anche attraverso attività domiciliari e con l’ausilio d’assistenti sociali.
Va favorito il recupero anche lavorativo delle persone disabili mediante
progetti mirati d’inserimento.
Vanno infine intraprese tutte quelle attività che migliorino la qualità dei
servizi sanitari, in primis creando un servizio di Pubblica Assistenza in
collaborazione con il 118.

POLITICHE CULTURALI E RICREATIVE

Saranno sostenute le successive politiche culturali e ricreative:


- potenziamento della biblioteca comunale mediante sistemi e prodotti
multimediali;
- Potenziamento ed erogazione di servizi on line;
- Sviluppo dell’identità culturale del paese attraverso attività che siano
centri propulsivi di aggregazione sociale;
- Realizzazione di un museo della realtà contadina, mediante
l’acquisizione ed il recupero di un fabbricato nel centro storico;
- Interazione con associazioni, enti e circoli culturali presenti sul
territorio;
- Promozione e sostegno delle manifestazioni volte allo sviluppo
economico e culturale del paese;
Sport

Dovranno essere sostenute tutte quelle iniziative che mirano a far diventare
lo sport un mezzo d’aggregazione sociale. L’attenzione va spostata anche
sulle pratiche di gestione degli impianti, e su com’è possibile diffondere
una cultura dello sport sana e compatibile con le esigue risorse
economiche di gestione.
In particolare, si dovrà cercare di sviluppare la fruizione nelle scuole e a
livello comprensoriale.

AGRICOLTURA
Dovranno essere individuati linee sinergiche con i Sindaci dell’Area del
Programma Operativo per favorire aiuti diretti alle imprese agricole.
Bisogna favorire la conoscenza e l’utilizzo di tutti i sostegni finanziari
previsti da misure di intervento regionali e comunitarie.
Attivare tutte le procedure di tutela e salvaguardia dei prodotti tipici.

PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE TURISTICA


Un paese dove c’è cultura, rispetto dell’ambiente, valorizzazione delle
risorse agricole, dei prodottoti del sottobosco e delle tradizioni
gastronomiche è anche il luogo del turismo di qualità.
Rispettare e migliorare il nostro paese sarà il modo migliore per
valorizzarlo turisticamente.
Queste sono le linee guida del nostro programma
elettorale… non proponiamo false illusioni ma idee
concrete … PER IL FUTURO DEL NOSTRO PAESE
non esitare …

IL 15-16 MAGGIO 2011 VOTA E FAI VOTARE