Sei sulla pagina 1di 56

in ceramica

Poste Italiane Spa, n. 33 giugno 2016


Spedizione in abbonamento Postale - 70%, DCB Modena

rivista di segni e immagini magazine of graphics and designs

Grand Prix

2013/2015

CASALGRANDE
PADANA
Pave your way

in ceramica

Poste Italiane Spa, n. 33 giugno 2016


Spedizione in abbonamento Postale - 70%, DCB Modena

rivista di segni e immagini magazine of graphics and designs

CASALGRANDE
PADANA
Pave your way

Grand Prix

2013/2015

Percorsi in ceramica
rivista di segni e immagini
magazine of graphics and designs
direttore responsabile
editor-in-chief
Mauro Manfredini
progetto e coordinamento grafico
art director
Cristina Menotti, Fabio Berrettini
coordinamento editoriale
editorial co-ordination
Nadia Giullari, Livio Salvadori, Alfredo Zappa
redazione testi
text editing
Livio Salvadori, Alfredo Zappa
stampa
printing
Tecnostampa industria grafica Recanati
Tassa pagata
Postage paid
Casalgrande Padana
Via Statale 467, n. 73
42013 Casalgrande (Reggio Emilia)
Tel. +39 0522 9901
Ai sensi del D.LGS. n. 196/2003, la informiamo
che la nostra Societ tratta elettronicamente
ed utilizza i suoi dati per linvio di informazioni
commerciali e materiale promozionale.
Nei confronti della nostra Societ potr pertanto
esercitare i diritti di cui allart. 13 della suddetta
legge (tra i quali cancellazione, aggiornamento,
rettifica, integrazione).
Autorizzazione del Tribunale di Reggio Emilia
n. 982 del 21 Dicembre 1998.

Lo standard FSC definisce la tracciabilit di carta


proveniente da foreste correttamente gestite secondo
precisi parametri ambientali, sociali ed economici. Il
rigoroso sistema di controllo prevede letichettatura del
prodotto stampato realizzato con carte FSC.
The FSC standard certifies paper traceability to forests
managed according to well-defined environmental,
social and economic requirements. The strict monitoring
system also includes the use of the Printed on FSC
paper label on printed products.

CASALGRANDE
PADANA
Pave your way

in copertina cover story


IUAV, Venezia

sommario
Grand Prix 2013-2015
04 10x25
05 Creative Book
12 LUniversit IUAV di Venezia ospita la cerimonia di premiazione
13 Universit IUAV di Venezia
16 La giuria proclama i vincitori
Vincitori
18 Centri Commerciali e direzionali
22 Edilizia pubblica e dei servizi, edilizia industriale, altri
26 Edilizia residenziale
30 Rivestimenti di facciata e pavimentazioni esterne
36 Piscine
Simone Sfriso - TAMassociati ospite donore
40 Taking Kare progettare per il bene comune
44 Biografia di TAMassociati
46 Casalgrande Padana Sponsorizza il Padiglione Italia
47 Grand Prix 2016-2018
48 Grand Prix 2016-2018 - Regolamento
50 Grand Prix 2016-2018 - Scheda di partecipazione

summary
Grand Prix 2013-2015
07 10x25
09 Creative Book
14 Awards ceremony hosted by the IUAV University of Venice
15 IUAV University of Venice
17 The judges announce the winners
The Winners
18 Shopping centres
22 Buildings for public functions and services, industrial buildings
26 Residential buildings
30 Faade coverings, external floorings
36 Swimming pools
Simone Sfriso - TAMassociati guest of honour
42 Taking Care: designing for the common good
45 TAMassociati: a biography
46 Casalgrande Padana proud sponsor of the Italian Pavilion
47 Grand Prix 2016-2018
52 Grand Prix 2016-2018 - Rules
54 Grand Prix 2016-2018 - Partecipation form

Grand Prix 2013-2015


Premiati a Venezia i vincitori

The 2013-2015 Grand Prix


Awards Ceremony in Venice

La decima edizione del Grand Prix Casalgrande


Padana si conclude ufficialmente con la cerimonia
di premiazione venerd 27 maggio 2016 nella
prestigiosa Aula Magna dellUniversit IUAV di
Venezia, nel cuore della storica sede del Complesso
dei Tolentini.
Ospite donore dellevento, larchitetto Simone
Sfriso - TAMassociati con una lecture che
simbolicamente traccia un trait dunion ideale tra il
Concorso e le tematiche proposte dalla 15. Mostra
Internazionale dArchitettura della Biennale di Venezia,
allinterno della quale il team di TAMassociati ha
assunto la curatela del Padiglione Italia, che annovera
tra gli sponsor principali Casalgrande Padana.
Nato nel 1990, il Grand Prix un concorso
internazionale di architettura dedicato alle opere
realizzate in tutto il mondo che, nei vari ambiti
applicativi, hanno saputo valorizzare i componenti in
grs porcellanato prodotti da Casalgrande Padana,
facendoli diventare elementi determinanti della
qualit architettonica, tecnologica e funzionale
dellintervento.
Cresciuta e sviluppatasi nel tempo, assumendo
un ruolo di riferimento per lintero settore a livello
internazionale, questa operazione culturale, edizione
dopo edizione, ha accompagnato levoluzione
dei materiali ceramici, in particolare del grs
porcellanato, registrandone i miglioramenti sul piano
estetico e prestazionale, le innovazioni tecnologiche
e la diversificazione sempre maggiore nei campi
dintervento, nelle tecniche applicative e nelle
modalit interpretative da parte dei progettisti.
Interamente dedicato al Grand Prix 2013-2015,
il numero 33 di Percorsi in ceramica, oltre a
presentare le opere dei vincitori, delinea un bilancio
dei primi venticinque anni di questa importante
iniziativa parlandone con il presidente di Casalgrande
Padana, Franco Manfredini, ideatore e tra i pi
convinti sostenitori del concorso, nonch presidente
della giuria internazionale del premio in tutte le sue
edizioni.

The awards ceremony of the 10th edition of the


Casalgrande Padana Grand Prix will be held on Friday
27 May 2016 in the prestigious Aula Magna of the
IUAV University of Venice, in the heart of the historical
Tolentini Complex.
The guest of honour, architect Simone Sfriso from
TAMassociati, will give a keynote address, which
will represent an ideal link between Casalgrande
Padanas competition and the topics of the 15th
International Architecture Exhibition of the Venice
Biennale, for which TAMassociati has curated the
Italian Pavilion, which includes Casalgrande Padana
among its main sponsors.
Established in 1990, the Grand Prix is an international
architectural competition dedicated to works carried
out worldwide in various application fields, which
have enhanced the value of Casalgrande Padana
porcelain stoneware components, making them
crucial for the architectural, technological, and
functional quality of the intervention.
The competition has grown over time, becoming an
international point of reference for the entire sector.
Edition after edition, this cultural initiative
has accompanied the evolution of ceramic
materials in general and porcelain stoneware
in particular, bearing witness to their improvements
in terms of aesthetics and performance,
technological innovation, and increasing
differentiation in various fields of intervention,
application techniques, and interpretation by
designers.
Issue No. 33 of Percorsi in Ceramica will be
dedicated completely to the 2013-2015 Grand Prix.
In addition to presenting the winning projects, it
will provide an overview of the first twenty-five
years of Grand Prix and will talk about it with
Franco Manfredini, the President of Casalgrande
Padana, who is the inventor and one of the greatest
supporters of this important initiative, as well
as the president of the international jury in all the
editions.

Grand Prix 2013-2015


10x25
Oltre venticinque anni di storia, pi di millecinquecento progetti provenienti
dai cinque continenti: questo Grand Prix, Concorso Internazionale di
Architettura ideato da Casalgrande Padana, giunto questanno alla decima edizione. Osservatorio privilegiato sullutilizzo della ceramica e lo sviluppo della ricerca progettuale e costruttiva dellintero settore, Grand Prix
unoperazione culturale di successo, cresciuta e sviluppatasi nel tempo,
fino ad assumere un ruolo di autorevole riferimento, grazie al livello delle
realizzazioni in concorso e al contributo di voci illustri del mondo del progetto, della critica, delluniversit e della comunicazione. Per comprendere
pi da vicino la storia e i contenuti del Grand Prix, abbiamo rivolto alcune
Franco Manfredini

domande a Franco Manfredini, presidente di Casalgrande Padana, tra gli


ideatori e pi convinti sostenitori di questa iniziativa, nonch presidente

Il titolo potrebbe alludere


alle dimensioni di una piastrella
ceramica e invece parla della
storia recente e del futuro
di questa tipologia di prodotti.
10 sta infatti per le edizioni
e 25 per gli anni trascorsi
dal primo evento del Concorso
Internazionale di Architettura
Grand Prix che celebra
e premia i migliori risultati
del successo creativo
nellincontro tra prodotto
industriale e architettura.
Ne parliamo con il Presidente
di Casalgrande Padana
Franco Manfredini

della giuria internazionale del premio.


Come nato il concorso internazionale di architettura
Grand Prix e con quali obiettivi?
Il prodotto ceramico per ledilizia ha conosciuto negli anni, grazie allindustria italiana di riferimento, una eccezionale evoluzione nelle sue caratteristiche merceologiche, sia da un punto di vista tecnico che estetico, ci
che ha consentito di ampliarne lutilizzo in ambiti di impiego sempre pi
vasti. Dalliniziale e tradizionale utilizzo come rivestimento nellambiente
cucina e bagno, la ceramica ha progressivamente conquistato tutti gli
ambiti delledilizia residenziale e dei servizi di ogni tipo. Oggi essa trova
sempre pi spazio, come autentico elemento architettonico, anche nel
campo dei rivestimenti di facciate esterne di importanti e prestigiosi edifici.
Lidea del concorso Internazionale di architettura Grand Prix nata allo
scopo principale di favorire un fruttuoso incontro e scambio di competenze tra noi, produttori di questo eccezionale manufatto, e il protagonista
del progetto che, con lapplicazione concreta nellopera architettonica
o di arredamento dinterni, ne valorizza le eccezionali qualit tecniche e
funzionali.
Quale bilancio si pu trarre delliniziativa dopo 25 anni e 10
edizioni? Un rapido e approssimativo calcolo parla di un totale di
quasi 2000 progetti, di varia scala e tipologia, candidati nel corso
delle varie edizioni.
Loriginalit del Concorso, che prevede la partecipazione con opere
4) Percorsi in ceramica 33

concretamente e compiutamente realizzate, presenta effettive difficolt e

Creative Book

resistenze nella disponibilit dei destinatari a sostenere limpegno, anche

I risultati di ogni edizione del Grand Prix


vengono raccolti nel Creative Book, una
proposta editoriale di Casalgrande Padana
che nelle ultime sette edizioni stata
realizzata insieme a Casabella, prestigiosa
rivista internazionale di architettura, da
oltre ottantanni protagonista del dibattito
culturale sui temi del progetto.
Concepito essenzialmente come
strumento di lavoro per il professionista,
il volume, che si presenta in una veste
editoriale attenta e accurata, offre
numerosi spunti di riflessione non solo
sulle potenzialit espressive e applicative
del grs porcellanato, sulle sue qualit
strutturali e caratteristiche estetiche, ma
anche sugli elementi architettonici che da
tali applicazioni sono esaltati e qualificati,
con risultati complessivi di pregevole
qualit, come testimoniano le realizzazioni
proposte.
Il volume presenta la rassegna dei progetti
vincitori, organizzata secondo le tipologie
dintervento previste dal concorso: centri
commerciali e direzionali; edilizia pubblica
e dei servizi, edilizia industriale; edilizia
residenziale; rivestimenti di facciata e
pavimentazioni esterne; piscine. Ogni
opera ampiamente illustrata con una
serie di immagini e disegni accompagnati
da un testo descrittivo del progetto con
le specifiche applicative dei materiali
ceramici impiegati, la motivazione del
premio formulata dalla giuria, una scheda
tecnica del progetto e una biografia
sintetica dei progettisti.
Attraverso questi esempi concreti,
Creative Book intende stimolare nuovi
percorsi di ricerca e sperimentazione in
ambito estetico-compositivo e tecnicoprestazionale sullutilizzo del materiale
ceramico in architettura, per fornire al
progettista spunti operativi utili per il suo
lavoro.
Stampato in 70.000 copie, Creative Book,
oltre a essere distribuito in allegato al
numero 867 di Casabella, in edicola nel
mese di novembre 2016, pu essere
richiesto gratuitamente rivolgendosi
direttamente a Casalgrande Padana.

se minimo, di predisporre la documentazione richiesta dal regolamento.


anche questa una ragione che ci rende ancora pi soddisfatti e orgogliosi
del successo di una iniziativa che, nel tempo, ha conosciuto anche alcuni
imitatori, che non hanno tuttavia oscurato il prestigio del Grand Prix di
Casalgrande Padana. Edizione dopo edizione, il concorso cresciuto in
notoriet fino a diventare un evento di importanza mondiale nellambito dei
concorsi di Architettura, grazie anche alleco che ha trovato sempre pi
riscontro su tutti i pi importanti media del settore.
Un dato emergente: quello della forte internazionalizzazione. Grand
Prix andato configurandosi come un vero e proprio osservatorio a
livello globale. Quali sono gli orientamenti che emergono in questo
senso e a quali sfide vi ha messo di fronte?
Da sottolineare la partecipazione, nelle varie edizioni, di architetti da ogni
parte del mondo, con altrettanti progetti realizzati nei cinque continenti.
anche questo un riflesso della operativit commerciale di Casalgrande
Padana su scala globale. Credo che la proiezione commerciale a livello
internazionale di Casalgrande Padana insieme la ragione del suo successo e punto di forza per guardare al futuro con giustificato ottimismo.
Grazie ai risultati raggiunti in queste 10 edizioni, abbiamo potuto constatare la bont della formula che contraddistingue il nostro concorso e
riteniamo di poter continuare sulle linee fin qui seguite, ovviamente attenti
a individuare volta per volta quelle variazioni che levoluzione dei contesti
di mercato e lesperienza di ogni precedente edizione abbia a suggerire.
Cosa cambiato in questi 25 anni nel modo di fare la ceramica
per architettura?
Linnovazione del prodotto ceramico per ledilizia ha seguito, in sintesi,
due direttrici. Da una parte emersa la superiorit di una tipologia produttiva, il grs porcellanato, di cui Casalgrande Padana stata antesignana
anticipatrice fino dagli anni sessanta. La superiorit di questo prodotto
destinato alledilizia, rispetto ad altre tipologie, dovuta a caratteristiche
tecniche e merceologiche eccezionali, tali da renderlo applicabile per
qualsiasi destinazione duso. Un prodotto quindi universale, sia per rivestimenti orizzontali che verticali. La successiva direttrice di innovazione ha
riguardato la disponibilit di formati sempre pi grandi e una variet infinita
di soluzioni tecniche ed estetiche, sempre pi in grado di adattarsi a ogni
contesto progettuale.
CASALGRANDE PADANA

(5

Grand Prix 2013-2015


Levoluzione del prodotto ceramico ha accompagnato la storia
di Grand Prix determinando nuovi approcci progettuali e nuove
modalit applicative. Come cambiato lutilizzo della ceramica nei
vari ambiti dintervento tipologico?
Questo concorso, fra le finalit gi citate, ha anche il merito di costituire, negli anni, una preziosa documentazione fotografica e cartacea che
segner levoluzione nel tempo del prodotto ceramico e delle sue applicazioni. Un patrimonio, insieme culturale e tecnico, a disposizione delle
tante persone che hanno fatto parte della realt produttiva e commerciale
di Casalgrande Padana e di tutte le persone interessate al mondo dellarchitettura e dellarredamento.
Quanto il dialogo diretto che avete intessuto con il mondo
dellarchitettura e della ricerca ha stimolato questi cambiamenti,
spingendovi a interrogarsi sui margini di possibilit del reale?
Il dialogo diretto con i protagonisti dellarchitettura rappresenta un fattore
di stimolo e di guida nel processo di innovazione continua del prodotto.
inoltre una collaborazione che produce vantaggi qualitativi nella realizzazione dellopera costruttiva, con la scelta dei giusti materiali per ogni
specifico ambiente e lesecuzione pi appropriata e a regola darte di
ogni dettaglio costruttivo. Casalgrande Padana, allo scopo, ha da tempo
creato una specifica sezione Engineering, che a disposizione della sua
clientela.
Se dovesse formulare una previsione per la prossima edizione
del Grand Prix, quali progetti e quali applicazioni innovative
le piacerebbe veder candidati?
recente il lancio sul mercato da parte di Casalgrande Padana di Bios
Ceramics, ceramiche bioattive, coperte da brevetti internazionali. Si
tratta di una innovativa tipologia di prodotti eco-compatibili, in grado di
interfacciarsi autonomamente con lambiente per generare una serie di
processi virtuosi, quali labbattimento dei batteri, degli agenti inquinanti
e in particolare evitare la formazione dello smog sulle pareti degli edifici.
Lauspicio, ma anche giustificata convinzione, che queste innovazioni
portino a una ancora maggiore diffusione della ceramica nel campo dei
rivestimenti esterni di facciata. E che le prossime edizioni del Grand Prix
possano registrare questa tendenza e promuovere lapplicazione di un
prodotto che ha in s tutte le prerogative di funzionalit, bellezza e rispondenza ai migliori requisiti ecologici.

6) Percorsi in ceramica 33

10x25
Over twenty-five years of history and 1500 projects from five continents. This is the Casalgrande Padana International Architecture Grand
Prix, which celebrates its tenth edition.
The Grand Prix is a privileged observatory of the use of ceramics and
the development of design and construction-related research within
the entire sector.
A successful cultural initiative that has grown over time, becoming a
must-go event, thanks to the level of the competing projects and the
contribution of distinguished personalities from the world of design,
critique, academia, and communication.
Franco Manfredini

To better understand the history and content of the Grand Prix, we


had a little chat with Franco Manfredini, the President of Casalgrande

The title could refer


to the dimensions of a ceramic
tile, but it actually refers to
the recent history and future
of this type of product.
In fact, 10 are the editions
of the International
Architecture Grand Prix,
and 25 the years since
the first of these events
that celebrate and reward
the best results of the creative
encounter between industrial
product and architecture.
We talk about it with the
President of Casalgrande
Padana, Franco Manfredini

Padana, who is among the inventors and greatest supporters of this


initiative, as well as the president of the international jury.
How did the international architecture Grand Prix begin
and with what goals?
The use of ceramic products in construction has grown dramatically
over the years with respect to their technical and aesthetic features,
thanks to the Italian industry of reference.
All this has allowed these products to be used in an increasingly wide
scope of application.
From their initial and traditional use as kitchen and bathroom coverings, ceramics have gradually expanded to all other applications in
residential construction and tertiary buildings of all types.
Today, ceramics have become an authentic architectural element even
for cladding the faades of prestigious buildings.
The idea of the international architecture Grand Prix aimed at promoting a fruitful encounter and exchange among us manufacturers and the
world of architecture and interior design to enhance the exceptional
technical and functional qualities of this material.
What are the results of this initiative after 25 years and 10 editions?
A rough calculation tells us about almost 2000 projects at different
scales and of different types over the course of the ten editions.
The originality of this competition, which is open to completed works,
does create some resistance in a few participants when it comes to
CASALGRANDE PADANA

(7

Grand Prix 2013-2015


submitting all the documentation required by the rules. This is one of
the reasons that make us even prouder of the success of this initiative, which has even found a few copycats over the years, who, however, have never overshadowed the prestige of Casalgrande Padanas
Grand Prix.
Edition after edition, it has become one of the most important and
popular architectural competitions, drawing a lot of attention from the
industry-related media.
What emerges is a strong internationalisation.
The Grand Prix has become a true observatory on a global scale.
What are the emerging trends in this regard, and how do they
challenge you?
It is important to stress that the various editions have seen the participation of architects from all over the world with projects carried out
across the five continents.
This is another reflection of Casalgrande Padanas activity on a global
scale.
I believe that Casalgrande Padanas global dimension is both the
reason for our success and our strength to look into the future with
optimism.
The results achieved over these 10 editions have allowed us to consolidate this formula, which makes the Grand Prix stand out as a competition. We believe that we can continue down this path keeping the
market changes and the experience of the previous years into account.
What has changed in the way of making ceramics for architecture
over these 25 years?
The innovation of ceramic products in construction has followed two
paths.
On the one hand, the excellence of porcelain stoneware, of which
Casalgrande Padana has always been a pioneer ever since the 1960s,
has emerged.
Compared to other construction materials, porcelain stoneware owes
its excellence to its exceptional technical and aesthetic features, which
make it suitable for any intended use. A universal product for flooring
and wall coverings.
The other path to innovation has led to the availability of increasingly
larger sizes and an infinite variety of technical and aesthetic solutions
to meet any design requirement.
8) Percorsi in ceramica 33

The evolution of ceramics has accompanied the history

Creative Book

of the Grand Prix, opening the way for new design approaches

The results of every edition of the


Grand Prix are collected in Casalgrande
Padanas Creative Book.
For the past seven editions, the
Creative Book has been published with
Casabella, the prestigious international
architecture magazine that has been
at the centre of the design-related
cultural debate for over eighty years.
This accurately organised volume
is a professional tool that provides
plenty of hints and tips not only on the
expressive possibilities and application
potential of porcelain stoneware, its
structural qualities, and aesthetic
features, but also on the architectural
elements that these applications
enhance and embellish.
The projects presented in the volume
demonstrate the fine results of the use
of these materials.
This volume is a review of the winning
projects of the competition, which are
presented according to the type of
intervention: shopping and business
centres; public and tertiary buildings;
industrial buildings; residential
buildings; faade coverings and
pavements; and swimming pools.
Each project is accompanied by
images, drawings, a description with
all the application specifications
of the ceramic materials used, the
reason why the prize was awarded,
a technical data sheet, and a short
biography of the designers.
Through these examples, the
Creative Book aims at encouraging
new possibilities for research on
the use of ceramic materials in
architecture and experimentation in
terms of aesthetics, composition,
technology, and performance,
providing designers with useful ideas
for their work.
The Creative Book will be printed in
70,000 copies and distributed with
the issue No. 867 of Casabella in
newsstands in November 2016.
You can also request it free of charge
directly from Casalgrande Padana.

and new applications.


How has the use of this material changed in the various fields
of intervention?
This competition also has the merit of providing precious photographic
and hardcopy documents which mark the evolution of ceramics and
their application over time.
A cultural and technical heritage at the disposal of all those who have
been part of the Casalgrande Padana family and all those who are
interested in the world of architecture and interior design.
How much has this direct dialogue with the world
of architecture and research affected these changes, leading
to explore the margins of reality?
The dialogue with the personalities of architecture certainly stimulates
and guides us in the continuous product innovation process.
Moreover, this collaboration brings about qualitative advantages in
construction, with the choice of the right materials for every environment and the best execution of every construction detail in a workmanlike manner.
To this end, Casalgrande Padana has created a specific Engineering
section at the disposal of its clients.
What do you expect from the next edition of the Grand Prix?
Which projects and innovative applications would you like to see?
We have recently launched Bios Ceramics, the Casalgrande Padana
bioactive ceramics covered by international patents.
This is an innovative type of eco-compatible products, which can interact autonomously with the environment to generate a series of virtuous
processes, such as the drastic reduction of bacteria and pollutants,
and the prevention of the formation of smog on the building walls.
We believe that these innovations can lead to an even wider use of
ceramics for faade cladding.
Thats why we hope that this trend will be expressed during the future
editions of the Grand Prix, thereby promoting the application of a product that stands out for its functionality, beauty, and compliance with the
most stringent environmental requirements.

CASALGRANDE PADANA

(9

centri commerciali shopping centres

edilizia pubblica e dei servizi, edilizia industriale buildings for public functions and services, industrial buildings

edilizia residenziale residential buildings

rivestimenti di facciata, pavimentazioni esterne faade coverings, external floorings

grandprix
tenth edition

2013/2015
concorso internazionale di architettura
international architecture contest

piscine swimming pools

Grand Prix 2013-2015

LUniversit IUAV di Venezia


ospita la cerimonia di premiazione
La decima edizione
del Grand Prix Casalgrande
Padana si conclusa venerd
27 maggio 2016
con la cerimonia di
premiazione, presso lAula
Magna dellUniversit IUAV
di Venezia, allinterno
del prestigioso Complesso
monumentale dei Tolentini

Oltre 150 i progettisti candidati alla fase finale del concorso,


provenienti da tutto il mondo, con proposte di elevato livello qualitativo,
a dimostrazione della crescente diffusione e valorizzazione del materiale
ceramico nellambito delle costruzioni. Lo testimoniano i luoghi stessi
in cui sono state realizzate le opere premiate: Sud Africa, Qatar, Per,
Russia, Ungheria, Polonia, Svizzera, Francia e Italia.
Ospite donore dellevento, larchitetto Simone Sfriso di TAMassociati
con una lecture sulle tematiche proposte dalla 15. Mostra Internazionale
dArchitettura della Biennale di Venezia, allinterno della quale il team
di TAMassociati ha assunto la curatela del Padiglione Italia, che
annovera tra gli sponsor principali Casalgrande Padana. Attraverso la
visione dellarchitettura come opera collettiva per il bene comune e la

Universit IUAV
di Venezia

La scelta di tenere la cerimonia


di premiazione nella prestigiosa
Aula Magna dellUniversit IUAV
di Venezia si pone in continuit
con le ultime edizioni di Grand
Prix divenute appuntamenti
culturali di rilievo, grazie alla
cornice di luoghi altamente
significativi - La Triennale di
Milano, la Scuola Grande di S.
Giovanni Evangelista a Venezia,
la Sala dei Cinquecento di

Palazzo Vecchio a Firenze,


lAula Magna della Ca Granda
di Milano, lo Spazio CityLife di
Milano - e al contributo di voci
illustri del mondo del progetto,
della critica, delluniversit e
della comunicazione.
Il Complesso monumentale dei
Tolentini comprende il convento
e il chiostro, realizzati con
ladiacente chiesa di San Nicola
tra il 1599 e il 1602 su progetto
commissionato dai padri Teatini
a Vincenzo Scamozzi.
Sciolto il convento nel 1810, a

seguito degli editti napoleonici,


gli edifici hanno conosciuto
le pi diverse destinazioni,
fino a quella definitiva di
sede universitaria, grazie alla
ristrutturazione promossa tra
il 1960 e il 1965 su progetto
degli architetti Daniele Calabi e
Guido Bacci.
Porta invece linconfondibile
cifra di Carlo Scarpa il nuovo
ingresso allateneo dalla Corte
del Campazzo.
Questultimo, realizzato
postumo nel 1985 attraverso

capacit di combinare alti valori sociali e competenze professionali,


che contraddistingue la ricerca di TAMassociati, Casalgrande Padana
ha voluto sottolineare il proprio legame con il mondo del progetto e la
cultura architettonica.
Un legame consolidatosi attraverso liniziativa del Grand Prix che, come
ha ricordato il presidente Franco Manfredini, grazie a oltre venticinque
anni di storia, rappresenta un osservatorio privilegiato sullevoluzione
nellutilizzo della ceramica e sullo sviluppo della ricerca progettuale.
Questi aspetti di originalit sono stati evidenziati anche dai
rappresentanti delle istituzioni - Alberto Ferlenga, Rettore dellUniversit
IUAV di Venezia, Giuseppe Cappochin, Presidente del Consiglio
Nazionale degli Architetti PPC, Anna Buzzacchi, Presidente dellOrdine

degli Architetti PPC della Provincia di Venezia, e Francesco Dal Co,


Direttore della rivista internazionale di architettura Casabella - che nei
loro interventi di saluto hanno sottolineato come Grand Prix rappresenti
un modello esemplare di collaborazione tra cultura della produzione
e cultura del progetto, finalizzata a elevare la qualit architettonica e
tecnologica dellopera. La premiazione si simbolicamente conclusa
con il lancio dellUndicesima edizione del Grand Prix. Sono invitati
a partecipare tutti i progettisti che nel loro lavoro sperimentano e
impiegano creativamente i materiali ceramici prodotti da Casalgrande
Padana. La scadenza fissata al 31 dicembre 2018. Come sempre,
saranno ammesse al concorso le opere realmente eseguite a quella
data, che non hanno partecipato alle precedenti edizioni.
CASALGRANDE PADANA

(13

il progetto esecutivo e la
direzione dellarchitetto Sergio
Los, sulla base dei disegni
originali redatti da Carlo
Scarpa tra il 1966 e il 1976,
comprende il monumentale
apparato dingresso in
calcestruzzo, pietra e acciaio
e liconica risistemazione delle
aree esterne dove ha trovato
insolita e geniale ricollocazione
orizzontale, sul perimetro di una
vasca dacqua, lantico frontone
in pietra dIstria di un portale
rinvenuto durante il restauro.

Grand Prix 2013-2015

Awards ceremony hosted


by the IUAV University of Venice
The tenth edition of the
Casalgrande Padana Grand
Prix came to a close on
Friday 27 May 2016 with the
awards ceremony, which was
held in the Aula Magna of the
IUAV University of Venice,
in the prestigious historical
Tolentini Complex

Over 150 architects went through to the final stage of the


competition, from all over the world, with high-quality projects
demonstrating the increasingly widespread use of and appreciation
for ceramic materials in the field of construction.
Testimony to this are the very places in which the winning projects
were built: South Africa, Qatar, Peru, Russia, Hungary, Poland,
Switzerland, France and Italy.
The guest of honour of the event, architect Simone Sfriso from
TAMassociati, gave a keynote speech on the themes thrown up by
the 15th Venice Architecture Biennale, for which the TAMassociati
team curated the Italian Pavilion, one of the main sponsors of which
is Casalgrande Padana.
Through the vision of architecture as a collective work for the
common good and the ability to combine strong social values
with professional skills, which is the trademark of TAMassociatis

IUAV University
of Venice

The decision to hold the


awards ceremony in the
prestigious Aula Magna
of the IUAV University
of Venice was made for
purposes of continuity with
the most recent editions
of the Grand Prix, which
have become outstanding
cultural events, thanks to the
highly significant settings,
which have included the
Milan Triennale, the Scuola
Grande di S. Giovanni
Evangelista in Venice, the

Sala dei Cinquecento of


Palazzo Vecchio in Florence,
the Aula Magna of the Ca
Granda University in Milan,
and Spazio CityLife, also in
Milan. The contribution of
distinguished personalities
from the world of design,
critique, academia, and
communication adds to the
prestige of the event.
The Tolentini monumental
complex includes the convent
and cloister built, together
with the adjacent Church of
San Nicola, between 1599
and 1602 according to the
project that the Teatini fathers

commissioned to Vincenzo
Scamozzi.
The convent was confiscated
following the Napoleonic
edicts in 1810. Since then,
the buildings were used
for different purposes, until
becoming the university
headquarters after the
restoration carried out
between 1960 and 1965
according to the project of
architects Daniele Calabi and
Guido Bacci.
The Aula Magna and the
new entrance from the Corte
del Campazzo bear the
unmistakable signature of

14) Percorsi in ceramica 33

Carlo Scarpa. The entrance


was built posthumously
in 1985 under Sergio Los
supervision and according to
his executive project based
on Carlo Scarpas original
drawings made between
1966 and 1976. It includes
the monumental concrete,
stone, and steel entrance and
the iconic rearrangement of
the external areas, where the
ancient Istrian stone portal
pediment, unearthed during
the restoration, has found its
new unusual and ingenious
horizontal position on the
perimeter of a water basin.

Casalgrande Padana sought to highlight its own link with the world
of design and architectural culture. A link consolidated through the
Grand Prix, which, as President Franco Manfredini pointed out, with
over twenty-five years under its belt, offers a special window onto
the evolution in the use of ceramics and the development of design
research.
These original aspects of the initiative were also highlighted by the
institutional representatives Alberto Ferlenga, the Dean of the IUAV
University of Venice, Giuseppe Cappochin, the President of the
National Council of Architects PPC, Anna Buzzacchi, the President of
the Order of Architects PPC of the province of Venice, and Francesco
Dal Co, the Editor of international architecture magazine Casabella
who, in their welcoming speeches, emphasised that the Grand Prix is
an exemplary model of collaboration between production culture and
design culture aimed at raising the architectural and technological
quality of works.
The awards ceremony symbolically concluded with the launch of the
Eleventh edition of the Grand Prix.
The competition is open to any designers who experiment with
and make creative use of the ceramic materials manufactured by
Casalgrande Padana in their work. The deadline for entries is 31
December 2018. As always, works that have actually been built
by that date and have not participated in previous editions will be
admitted to the competition.

Simone Sfriso

CASALGRANDE PADANA

(15

Grand Prix 2013-2015

La Giuria del Concorso Internazionale


di Architettura proclama i vincitori
La decima edizione del
concorso internazionale
di architettura Grand Prix,
promosso e organizzato da
Casalgrande Padana, ha visto
la partecipazione di oltre 150
progettisti, provenienti da
tutto il mondo, con proposte
di elevato livello qualitativo, a
testimonianza della crescente
diffusione e valorizzazione del
materiale ceramico nellambito
delle costruzioni.

Il panorama architettonico che emerge chiaramente anche in questa


edizione del concorso sottolinea efficacemente non solo le propriet
intrinseche del grs porcellanato, ma soprattutto la sua capacit di
evolversi continuamente per soddisfare esigenze differenziate nei campi
dintervento, nelle tecniche esecutive e nelle modalit interpretative da
parte dei progettisti. Grand Prix, da oltre venticinque anni, accompagna
questo processo di evoluzione del prodotto e delle sue applicazioni in
ambito architettonico, confermando la propria vocazione internazionale.
I lavori presentati sono stati visionati e valutati da una giuria
internazionale, presieduta da Franco Manfredini, Presidente di
Casalgrande Padana e composta da:
Alfonso Acocella, Architetto, Firenze (I)
Docente alla Facolt di Architettura, Universit di Ferrara
Giuseppe Cappochin, Architetto, Padova (I)
Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti PPC, Roma
Riccardo Blumer, Architetto, Varese (I)
Docente allUSI - Accademia di Architettura di Mendrisio (CH)
e allo IUAV-RSM di S. Marino (RSM)
Christophe Le Gac, Architetto, Giornalista, Parigi (F)
Domenico Podest, Architetto, Genova (I)
Designato dal Consiglio Nazionale degli Architetti PPC, Roma
Sebastian Redecke, Architetto, Berlino (D)
Direttore della Rivista Bauwelt
Matteo Vercelloni, Architetto, Milano (I)
Giornalista, Critico dArchitettura
La giuria, riunitasi il giorno 11 marzo 2016, dopo unattenta analisi delle
opere, ha individuato quelle pi meritevoli a cui assegnare i tre premi
previsti per ogni categoria. Dalla successiva selezione sono risultati
vincitori del concorso internazionale di architettura Grand Prix 20132015 i seguenti progettisti suddivisi nei vari settori dintervento.

16) Percorsi in ceramica 33

Panel of International Architecture


Competition announces winners
The tenth edition of the Grand
Prix international architecture
competition, which is
promoted and organised by
Casalgrande Padana, saw
participation from over 150
designers from all over the
world. The projects submitted
were of an excellent standard,
demonstrating the growing
popularity of ceramics in the
construction industry and,
indeed, the esteem in which
the material is held.

The architectural portrait depicted by this edition of the competition


showcases not just the intrinsic properties of porcelain stoneware,
but above all its capacity to continuously develop in order to satisfy
the wide range of requirements posed by different project contexts,
the techniques employed therein and indeed the interpretive styles
of the designers themselves. For over 25 years, Grand Prix has
accompanied the evolution of the product and its uses in the field of
architecture as it has definitively established itself on the world stage.
All of the works submitted were viewed and assessed by an
international panel presided over by Franco Manfredini, the
president of Casalgrande Padana. The rest of the panel was made
up of:
Alfonso Acocella, Architect, Florence (I)
(Lecturer in the Faculty of Architecture, University of Ferrara)
Giuseppe Cappochin, Architect, Padua (I)
(President of the National Council of Architects, Planners, Landscape
Architects and Conservators in Rome)
Riccardo Blumer, Architect, Varese (I)
(Lecturer at USI Academy of Architecture in Mendrisio (CH)
and the IUAV-RSM in San Marino)
Christophe Le Gac, Architect, Journalist, Paris (F)
Domenico Podest, Architect, Genoa (I)
(Designated by the National Council of Architects in Rome)
Sebastian Redecke, Architect, Berlin (D)
(Director of Bauwelt magazine)
Matteo Vercelloni, Architect, Milan (I)
(Journalist, Architectural Critic)
The panel, which met on 11 March 2016, carefully analysed the works
before identifying those deserving of the first, second and third prizes
in each different category. The following architects were selected as
the winners of the Grand Prix international architecture prize 2013-15,
divided by entry category.

CASALGRANDE PADANA

(17

Grand Prix 2013-2015


vincitori winners

Centri commerciali Shopping centres


PRIMO PREMIO FIRST PRIZE

Raffinato intervento di ristrutturazione di un antico mercato coperto,

Zoltn Kun
Kunyho Epitsziroda kft
Klauzal Market
Budapest, Hungary

dove la valorizzazione della struttura esistente sottolineata dalla


pavimentazione ceramica, che riprende in chiave contemporanea la
tessitura originaria attraverso un utilizzo quasi chirurgico degli elementi
di piccolo formato. Accuratamente studiato nel pattern grafico e negli
accostamenti cromatici, il progetto di posa disegna un intreccio di
connessioni tra i vari componenti, evidenziando colonne, percorsi,
ingressi e aree funzionali.
A sophisticated restructuring project of an old covered market, where
the existing structure is enhanced by the ceramic flooring. This
gives the original tiling a contemporary feel via the almost surgical
use of small-format components. The graphic pattern and colour
combinations have been meticulously selected, with the layout
creating a web of connections between the various elements, adding
emphasis to columns, walkways, entrances and functional areas.

18) Percorsi in ceramica 33

Grand Prix 2013-2015

SECONDO PREMIO SECOND PRIZE

Inserito in un importante contesto storico, lintervento risolve

Boleslaw Stelmach
Stelmach i Partnerzy Biuro
Architektoniczne Sp. Zo.o.
Zamkowe Tarasy Gallery
Lublin, Poland

brillantemente il tema progettuale dellimpatto ambientale proponendo


unoriginale soluzione ipogea che trasfigura limmagine tradizionale
del centro commerciale in una sorta di collina verde appoggiata su
una superficie ceramica. Il rivestimento in grs porcellanato delle
pavimentazioni interne, giocato sulle raffinate geometrie lineari e
sullelegante contrappunto cromatico in bianco e nero, definisce una
griglia di sicuro riferimento; un segno compositivo forte, capace di
qualificare percorsi, aree di relax e spazi distributivi.
Located in an area of historical interest, the project brilliantly
addresses the issue of environmental impact by employing an original
underground solution whereby the traditional image of the shopping
centre is transformed into a sort of green hill resting on a ceramic
base. The porcelain stoneware surface of the external flooring,
which features sophisticated geometric lines and the elegant colour
contrast of black and white, creates a feeling of stability: it is a bold
compositional element, one that defines walkways, relaxation areas
and distribution spaces.

20) Percorsi in ceramica 33

TERZO PREMIO THIRD PRIZE

Ledificio si caratterizza per la vivacit e la dinamica dei volumi interni,

Anthony Orelowitz, Vivien Yun,


Amir Livneh
Paragon Architects
115 West Street Johannesburg
South Africa

cui si contrappone la sobria e silenziosa presenza del materiale


ceramico scelto per rivestire le superfici orizzontali a tutti i livelli. Interrotta
soltanto da misurati inserti bianchi, la pavimentazione monocromatica
si sviluppa con coerenza in costante dialogo con il disegno dinamico
della controsoffittatura, le luci, gli allestimenti, le aree verdi, assumendo il
ruolo di elemento ordinatore del progetto. La finitura materica delle lastre
in grs porcellanato si contrappone al nitore e alle trasparenze delle
superfici vetrate, dando sostanza e radicamento alla composizione.
The building is characterised by the liveliness and dynamism of the
internal volumes, something offset by the sober, silent presence of
the ceramics chosen to clad the horizontal surfaces across all levels.
Interrupted only by carefully placed white inserts, the monochrome
flooring extends coherently and in constant dialogue with the
dynamic design of the false ceiling, lights, outfittings and green areas,
taking on the role of driving force behind the project. The textured
finish of the porcelain stoneware tiles contrasts with the clarity and
transparency of the glass surfaces, injecting substance and grounding
to the overall composition.

CASALGRANDE PADANA

(21

Grand Prix 2013-2015


edilizia pubblica e dei servizi,
edilizia industriale
buildings for public functions and services, industrial buildings
PRIMO PREMIO FIRST PRIZE

Lintervento si qualifica per la valorizzazione scenografico-ambientale dei

Giampiero Peia
Peia Associati srl
Sky Lounge Bar,
Kempinski Residences
and Suites
Doha, Qatar

materiali ceramici largamente utilizzati sia per le pavimentazioni che per


i rivestimenti a parete. Loriginale ricerca compositiva sulle declinazioni
del nero si sviluppa a partire dalle piccole variazioni superficiali delle
finiture lucide/opache enfatizzate dagli effetti vibranti generati dalla luce
radente. Il progetto grafico del disegno di posa brillantemente risolto
con limpiego differenziato e inusuale del listello.
The project centres around making full use of the scenic qualities
of the ceramic materials used extensively both for the floorings and
for the wall cladding. The original compositional style is based on
differing shades of black but features subtle variations on this theme,
including shiny/matte finishes enhanced by the vibrant effect of
oblique lighting. The graphic design of the layout is expertly done,
with listels used in an innovative, unusual way.

22) Percorsi in ceramica 33

Grand Prix 2013-2015

SECONDO PREMIO SECOND PRIZE

Eccellente intervento di restauro filologico di unimportante opera

Giulio Barazzetta,
Sergio Gianoli
SBG Architetti
Nostra Signora della Misericordia
Parish Church
Baranzate, Milano, Italy

moderna, condotto facendo ricorso a materiali contemporanei e


aggiornate tecniche applicative, in grado di ricreare con efficacia gli
elementi costitutivi dellarchitettura originaria. Sapientemente selezionate
e adattate allesistente nelle dimensioni modulari che riprendono quelle
della costruzione, nellaspetto morfologico, nella struttura superficiale e
nelle vibrazioni cromatiche, le piastrelle in grs porcellanato utilizzate per
la pavimentazione concorrono in modo determinante alla rivalorizzazione
della qualit complessiva dellopera.
An excellent structural restoration project on a significant modern
work, completed using contemporary materials and cutting-edge
application techniques in order to effectively recreate the constitutive
elements of the original architecture. Used for the church flooring, the
porcelain stoneware tiles which are carefully selected and expertly
adapted to suit the existing structure in terms of their modular
dimensions (which reflect those of the existing build), morphological
appearance, surface texture and colourations make a big
contribution to improving the overall quality of the building.

24) Percorsi in ceramica 33

TERZO PREMIO THIRD PRIZE

Lintervento si qualifica per il progetto della pavimentazione, dove

Airat Sibaev
Tatinvestgrazhdanproject
NPF Kazan
Medrese River Station
(Muslim Seminary)
Bolgar, Republic of Tatarstan,
Russia

la ceramica assume un ruolo di assoluta protagonista evidenziando


propriet estetiche e contenuti tecnici di livello superiore. Limpegnativo
disegno del tappeto pavimentale riprende elementi decorativi della
tradizione, interpretandoli in chiave contemporanea con materiali
industriali sapientemente lavorati grazie allutilizzo di avanzate tecnologie.
Lestrema precisione del taglio a idrogetto e la perfetta esecuzione
della posa in opera sono elementi determinanti per il raggiungimento
dellelevato risultato finale.
This flooring project sees ceramics take centre stage, showcasing
their aesthetic qualities and superior technological properties. The
intricate floor design features traditional decorative elements, though
these are given contemporary makeover with the use of industrial
materials, which are expertly processed using advanced technologies.
The extreme precision of the water-jet cutting system and the perfect
laying play a determining role in the high-quality final result.

CASALGRANDE PADANA

(25

Grand Prix 2013-2015


edilizia residenziale residential buildings
PRIMO PREMIO FIRST PRIZE

Il progetto sviluppa sapientemente il tema della casa con copertura a

Jacopo Mascheroni
JM Architecture
Montebar Villa
Medeglia, Canton of Ticino,
Switzerland

falde, cos come richiesto dal regolamento edilizio, attraverso un linguaggio


di chiaro segno contemporaneo. Linedita soluzione sperimentata
per linvolucro ceramico, che riveste completamente ogni superficie
verticale e inclinata, definisce unarchitettura monolitica, monomaterica e
monocromatica, che si inserisce con coerenza nel contesto naturalistico.
Limpianto costruttivo e lo studio accurato dei particolari valorizzano a pieno
le potenzialit compositive, prestazionali e applicative del grs porcellanato
di ultima generazione.
This project expertly interprets the concept of the home with a pitched
roof in accordance with building regulations with a markedly
contemporary approach. There is an unusual, experimental solution
adopted for the ceramic cladding, which entirely covers each vertical and
inclined surface to create a monolithic, mono-material and monochrome
architectural style one that blends in flawlessly with its natural
surroundings. The structure itself and the meticulous attention to the finer
details mean that the compositional, performance-based and application
potential of the cutting-edge porcelain stoneware used is fully realised.

26) Percorsi in ceramica 33

CASALGRANDE PADANA

(27

Grand Prix 2013-2015

SECONDO PREMIO SECOND PRIZE

Inserita in un contesto naturalistico selvaggio, la casa stabilisce un

Rafael Freyre
Arquitectura Rafael Freyre
Casa Azpitia
Mala, Peru

equilibrato rapporto con lintorno, affermando la propria domesticit


attraverso lelevata qualit ambientale. La continuit tra esterno e
interno della pavimentazione sottolineata non solo dalluniformit del
rivestimento ceramico, ma anche dalla particolare soluzione adottata per
le grandi vetrate dellinvolucro posate raso pavimento. Lo studio cromatico
e la selezione delle finiture superficiali sono pensati per armonizzarsi con
gli altri materiali naturali e il paesaggio.
Set in a wild, natural setting, the house strikes a balanced relationship
with its surroundings, establishing a domestic feel with environmentally
friendly qualities. The continuity between the outside and inside areas
of the flooring is underlined not only by the uniformity of the ceramic
surface, but also by the unique solution adopted for the large glass
windows, which are positioned at floor level. The colour scheme and
surface finishes are specifically chosen to interact harmoniously with
the other natural materials used, as well as the surrounding landscape.

TERZO PREMIO THIRD PRIZE

Il progetto architettonico di ristrutturazione definisce con chiarezza i

Alain Demarquette
Aimant si passion
Le Touquet, France

volumi preesistenti e lintegrazione contemporanea. Internamente, la


pavimentazione ceramica asseconda questa interpretazione assumendo
il ruolo di elemento regolatore che scansiona e definisce lorganizzazione
degli spazi, sottolineando cromaticamente, in dialogo con pareti e soffitti,
aree e ambienti a differente destinazione.
This architectural restructuring project has the clear aim of redefining
the pre-existing volumes while injecting a contemporary feel. Inside,
the ceramic flooring backs up this approach, becoming the driving
force behind the project as it articulates and dictates the layout of the
spaces. Colour interacts with the walls and ceilings, emphasising the
differing purposes of the areas and rooms.

Grand Prix 2013-2015


rivestimenti di facciata, pavimentazioni esterne
faade coverings, external floorings
PRIMO PREMIO FIRST PRIZE

La qualit architettonica e tecnologica, unita alla scala e allimportanza

5+1AA
Alfonso Femia, Gianluca Peluffo
Agenzia di Architettura srl
Docks
Marseille, France

dei lavori presentati dallo studio 5+1AA, testimoniano lo spessore della


collaborazione avviata tra i progettisti e lazienda per ideare e sviluppare
soluzioni inedite e di elevato contenuto. Un percorso di ricerca e
sperimentazione che partendo dal consolidato rapporto tra le quantit
e la qualit proprie della produzione ceramica industrializzata, introduce
elementi di creativit e innovazione in termini di morfologia e sistemi di
messa in opera, capaci di attivare un processo che eleva sensibilmente
gli obiettivi del progetto e del prodotto.
In particolare la giuria mette in evidenza il raffinato intervento di
recupero e riqualificazione funzionale dei Docks di Marsiglia, importante
complesso di stoccaggio portuale, che si propone come territorio
di confine tra progetto architettonico e installazione artistica, dove
la ceramica protagonista assoluta attraverso due distinte modalit
applicative: per frammentazione e sapiente ricomposizione del materiale
posato secondo un preciso schema applicativo; e per sovrapposizione
mediante elementi ceramici eseguiti su disegno, fissati a una speciale
sottostruttura metallica. Come un tessuto di simbiosi tecnologica, il
rivestimento cresce sulle facciate delle corti interne senza distruggerle,
generando un grande impatto figurativo e mantenendo inalterata
loriginalit del manufatto esistente.

30) Percorsi in ceramica 33

Grand Prix 2013-2015

PRIMO PREMIO FIRST PRIZE

The architectural and technological quality, paired with the scale

5+1AA
Alfonso Femia, Gianluca Peluffo
Agenzia di Architettura srl
IULM 6 - Free University of
Languages and Communication
Milano, Italy

and importance of the works presented by the 5+1AA studio, are


testament to the depth of the collaboration launched by the designers
and company to devise and develop innovative solutions packed
with content. This journey of research and experimentation starts
from the consolidated relationship between the quantity and quality
of industrialised ceramic production, introducing creative, innovative
morphological elements and laying techniques, which help to activate
a process which substantially elevates the objectives of the project and
the product.
The panel would like to place particular emphasis on the sophisticated
reclamation and functional renovation project of the Marseille Docks,
a large port storage complex that straddles the boundary between
architectural work and art installation, where ceramics occupy a
starring role via two differing applications. The ceramics are fragmented
and expertly recomposed according to a precise layout, while we also
see the juxtaposition of made-to-measure ceramic elements which
are then fixed to a metal substructure. An expression of technological
symbiosis, the cladding covers the facades of the internal courtyards
without destroying them, creating a high-impact visual effect while
keeping the original structure intact.

32) Percorsi in ceramica 33

PRIMO PREMIO FIRST PRIZE

5+1AA
Alfonso Femia, Gianluca Peluffo
Agenzia di Architettura srl
Life - New residential
quarter in former Draco area
Brescia, Italy

CASALGRANDE PADANA

(33

Grand Prix 2013-2015

SECONDO PREMIO SECOND PRIZE

Parte integrante di un articolato organismo polifunzionale, ledificio

Labics
Maria Claudia Clemente,
Francesco Isidori
MAST Manifattura Arti,
Sperimentazione e Tecnologia
Bologna, Italy

dellasilo nido si caratterizza e si distingue dagli altri corpi del MAST


grazie alla soluzione adottata per la facciata, brillantemente risolta
con un sistema di schermatura solare permeabile alla vista, dove
gli elementi ceramici assumono un ruolo di primo piano, non solo a
livello funzionale, ma anche compositivo, attraverso luso del colore.
Linvolucro policromo svolge unazione di contrappunto armonico
rispetto ai volumi puri e neutri della costruzione.
Il fronte di giorno appare come una facciata, mentre di notte si
smaterializza, attraversato dalla luce degli interni. Con il colore la
ceramica ritrova una sua dimensione di originalit.
An integral part of a multi-functional complex, the nursery school
building stands out from the other MAST structures courtesy of the
architectural solutions adopted for the facades, which feature a
stunning see-through solar panel system.
Ceramic elements play a key role here, not just from a functional
perspective but also in terms of their contribution to the overall
compositional effect via the use of colour. Meanwhile, the
polychrome cladding creates a contrast with the pure, neutral style
of the building itself. By day, the front of the building appears to be
a solid surface, but by night the barrier seems to melt away as the
light filters through from inside. Colour restores a sense of originality
to the ceramics.

34) Percorsi in ceramica 33

TERZO PREMIO THIRD PRIZE

Progettato con grande attenzione nel controllo dei volumi e delle

Roberto Drigo
Studio Drigo
BID-ON FASHION - Shoes Store
Fossalta di Portogruaro,
Venezia, Italy

forometrie, ledificio si qualifica per linvolucro monocromatico


realizzato in lastre di grs porcellanato di differenti dimensioni, messe
in opera con la tecnica della parete ventilata. Concepito come un
monolite sollevato da terra, il complesso utilizza un linguaggio
compositivo contemporaneo, composto ed equilibrato che smentisce
gli stilemi tipici del centro commerciale per assumere quelli di un fronte
urbano.
With great attention invested in planning the volumes and the
locations of the doors and windows, the building is characterised by
its mono-chrome cladding in porcelain stoneware tiles of differing
sizes, which are laid here using the ventilated curtain wall technique.
Designed as a monolith extending up from the earth, the complex
employs a contemporary compositional style which is calm and
balanced, moving away from the typical shopping centre style to
take on a more urban vibe.

CASALGRANDE PADANA

(35

Grand Prix 2013-2015


piscine swimming pools
Premio Speciale Special Prize

Sviluppato con una particolare attenzione non solo nella realizzazione

Alessandra Raso,
Matteo Raso
Cliostraat
New Cuneo swimming stadium
at the Parco della Giovent
Sports Complex
Cuneo, Italy

dellimpianto natatorio, ma anche degli spazi di servizio, il progetto


valorizza le molteplici potenzialit del materiale ceramico affidandogli un
ruolo di primaria importanza nella definizione della qualit complessiva
dellintervento, sia sul piano funzionale, sia a livello compositivo. Lo
studio di un originale sistema grafico-decorativo applicato alle superfici
di pavimenti e pareti, unitamente al controllo e la cura di ogni piccolo
dettaglio, determinano un risultato tuttaltro che banale, pur impiegando
materiali e formati standard.
Designed with particular care taken not only in the creation of the
pool itself, but also in the design of the service spaces, the project
shines a light on the many potential uses of ceramics, which take
up a role of primary importance in dictating the overall quality of the
project, from both a functional and compositional perspective. The
original graphic-decorative design applied to the flooring and walls
combined with the meticulous attention invested in the smallest of
details make for an end result that is anything but banal, despite the
fact that it uses standard materials and formats.

36) Percorsi in ceramica 33

Grand Prix 2013-2015

Simone Sfriso

Simone Sfriso

Massimo Lepore

Raul Pantaleo

ospite donore guest of honour

38) Percorsi in ceramica 33

TAMassociati
CASALGRANDE PADANA

(39

Grand Prix 2013-2015

Taking Kare progettare per il bene comune

Simone Sfriso, cofondatore con Massimo Lepore e Raul Pantaleo di


TAMassociati, ha chiuso con una lecture la cerimonia di premiazione
della Decima edizione del Concorso Internazionale di Architettura
Grand Prix Casalgrande Padana. Lintervento ha rappresentato un trait
dunion ideale tra il Concorso e le tematiche proposte dalla 15. Mostra
Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, aperta al pubblico
il giorno successivo, allinterno della quale TAMassociati hanno assunto
la curatela del Padiglione Italia, che annovera tra gli sponsor principali
Casalgrande Padana.
40) Percorsi in ceramica 33

Reporting from the front il tema scelto dal direttore artistico


Alejandro Aravena, per la 15. Mostra Internazionale di Architettura
della Biennale di Venezia, con lobiettivo di coniugare larchitettura con
lesigenza di una migliore qualit dellambiente costruito e della vita delle
persone. In sintonia, il Ministro dei Beni e delle Attivit Culturali e del
Turismo Dario Franceschini, ha affidato la curatela del Padiglione Italia
al team di TAMassociati, in virt del loro approccio e della loro visione
dellarchitettura, intesa come opera collettiva per il bene sociale.
TAKING CARE - Progettare per il bene comune la proposta che
hanno elaborato coinvolgendo personalit di diversa provenienza
culturale e professionale. Lobiettivo illustrare in che modo larchitettura
entri in relazione con il tema e come far avanzare la discussione sul ruolo
dei beni comuni nel nostro futuro.
Tra i momenti emergenti della mostra: unindagine mirata al panorama
dellarchitettura attraverso lillustrazione di 20 progetti di studi italiani
in cui si evidenziano molteplici approcci, variet di attori e pluralit di
obiettivi rispetto al tema; un reportage fotografico che d forma visibile
allidea di bene comune in Italia; la presentazione di 5 progetti inediti,
frutto del lavoro congiunto tra altrettanti gruppi di progettazione e
associazioni nazionali impegnate nel contrasto alla marginalit, concepiti
come strumenti dimpatto sociale, per agire nelle periferie e nelle zone di
degrado.

Per saperne di pi:


www.takingcare.it

I progetti, saranno in seguito realizzati attraverso una raccolta di


sponsorizzazioni private e una campagna di crowdfunding.
CASALGRANDE PADANA

(41

Grand Prix 2013-2015

Taking Care: designing for the common good

Simone Sfriso, co-founder of TAMassociati with Massimo Lepore and


Raul Pantaleo, has closed the awards ceremony of the tenth edition
of the Casalgrande Padana Grand Prix International Architecture
competition with his keynote address.
Sfrisos address was an ideal link between Casalgrande Padanas
competition and the topics of the 15th Biennale di Venezia
International Architecture Exhibition, which opened to the public on
the following day.
In fact, TAMassociati has curated the Italian Pavilion, which includes
Casalgrande Padana among its main sponsors.
Reporting from the front is the theme that the artistic director,
Alejandro Aravena, has chosen for the 15th International Architecture
Exhibition.
The goal is to make architecture meet the requirements for better
construction quality and a higher quality of life.
The Italian Minister of Cultural Heritage and Activities and Tourism,
Dario Franceschini, has appointed the curation of the Italian
42) Percorsi in ceramica 33

1 2. Emergengy Salam
Centre for Cardiac
Surgery, Khartoum, Sudan
(Ph Marcello Bonfanti)
3. Surgical Centre Goderich,
Sierra Leone
(Ph Massimo Grimaldi)

Pavilion to TAMassociati, because of their approach to and vision of


architecture, considered collective work for the common good.
TAKING CARE - Designing for the common good is TAMassociatis
project that involves different cultural and professional personalities.
The goal is to show how architecture relates to the theme and how to
advance in the debate on the role of the common good in our future.
The exhibition will feature several key moments, including the
following: an investigation of the architecture scenario through the
illustration of 20 Italian projects with different approaches, players,
and objectives; a photo reportage giving shape to the idea of
common good in Italy; the presentation of 5 new projects, developed
in collaboration among as many design groups and national
associations committed to combating marginalisation, and intended
to be tools to act in the outskirts and degraded areas, therefore
having a social impact.

For further information:


www.takingcare.it/en/

The projects will be funded by private sponsors and a crowdfunding


campaign.
CASALGRANDE PADANA

(43

Grand Prix 2013-2015


1

Simone Sfriso - TAMassociati


Nato a Londra nel 1966, si
laureato presso LIstituto
Universitario di Architettura
di Venezia (IUAV), dove
attualmente collabora alla
didattica nellarea Urbanistica.
Progettista e consulente
nei settori dellarchitettura
bioecologica, della
riqualificazione urbana e della
pianificazione, con Massimo
Lepore e Raul Pantaleo ha
fondato nel 1996 lo studio
TAMassociati, che opera

per il sociale, il mondo della


cooperazione, il terzo settore,
leconomia solidale, le strutture
sanitarie e dassistenza
(lavorando tra gli altri con
Emergency), promosse nelle
aree pi difficili del sud del
mondo.
Un lavoro complesso e
difficile, condotto sui
registri dellapproccio
etico, del pragmatismo,
dellappropriatezza nellimpiego
delle scarse risorse tecniche

a diversi livelli nel campo


dellarchitettura sostenibile,
dellurbanistica, della
progettazione paesaggistica,
dei processi di progettazione
partecipata, della grafica e
della comunicazione sociale.
Oltre alla sede principale
di Venezia, lo studio
ha attualmente uffici a
Bologna, Trieste e Parigi ed
internazionalmente noto
per le opere e le iniziative
nellambito della progettazione

e il Prayer and Meditation


Pavilion a Khartoum (Sudan);
il Paediatric Centre Nyala
nel South Darfur, (Sudan); il
Paediatric Centre a Port Sudan
(Sudan). In particolare, in
questi ultimi interventi realizzati
per Emergency in Sudan sono
stati utilizzati materiali ceramici
bioattivi della linea Bios
Antibacterial di Casalgrande
Padana, caratterizzati da
propriet antibatteriche
assolute e certificate.

dal Ministro dei beni e delle


attivit culturali e del turismo,
Dario Franceschini, quale team
curatoriale del Padiglione Italia
alla 15.
Mostra Internazionale di
Architettura della Biennale
di Venezia (28 maggio - 27
novembre 2016).
Il titolo della sua proposta:
TAKING CARE - progettare per
il bene comune, vuole essere
una prova tangibile di come
larchitettura possa contribuire

ed economiche, senza per


questo mai rinunciare a
fare architettura, e a fare
dellarchitettura uno strumento
di plusvalore qualitativo nella
quotidianit delle situazioni pi
critiche.
Tra i progetti pi noti: la sede
centrale della Banca Popolare
Etica a Padova; il Paediatric
Centre Bangui (Repubblica
Centrafricana); il Salam
Centre For Cardiac Surgery, il
Container Medical Compound

I numerosi riconoscimenti
internazionali testimoniano la
qualit del lavoro portato a
termine. Tra i pi recenti: la
Medaglia doro allarchitettura
Italiana 2012; il prestigioso
Aga Khan Award for
Architecture 2013; la Medaglia
dOro Giancarlo Ius 2013;
il Curry Stone Design Prize
2013, lo Zumtobel Group
Award 2014 e lArchitetto
italiano dellanno 2014.
TAMassociati stato designato

44) Percorsi in ceramica 33

a diffondere e rendere
efficaci i principi di cultura,
socialit, partecipazione,
salute, integrazione, legalit in
qualsiasi luogo e a qualsiasi
scala.

1. Paediatric Centre Nyala,


South Darfur, Sudan
(Ph Tamassociati)

4. Banca Popolare Etica


Headquarters, Padova, Italia
(Ph Giulia Fedel)

2. Cohousing Ecoquartiere
Quattro Passi, Villorba,
Treviso, Italia
(Ph Andrea Avezz)

5. Health Centre in Qoratu


Idp Camp, Iraq
(Ph Tamassociati)

3. Cohousing Mura San Carlo,


San Lazzaro, Bologna, Italia
(Ph Andrea Avezz)

Born in London in 1966,


Simone Sfriso graduated
from the IUAV University of
Architecture in Venice, where
he currently works in the
Town Planning department.
A designer and consultant in
the bioecological architecture,
urban redevelopment
and planning sectors, in
1996 Sfriso teamed up
with Massimo Lepore and
Raul Pantaleo to found the
TAMassociati architectural

6. Cofiloc School,
Breda di Piave, Treviso, Italia
(Ph Andrea Avezz)

in terms of design work for


social projects, cooperatives,
the tertiary sector, solidarity
economies, health services
and aid bodies (including the
Emergency charity), with some
projects taking place in some
of the most problem-hit areas
in the world, particularly the
Southern Hemisphere. It can
be a complex, demanding
job which rests on the
application of an ethical
approach, pragmatism

studio. TAMassociati now


operates across a range
of fields in sustainable
architecture, town
planning, landscape design,
participatory planning
processes, graphics and social
communication.
As well as its main
headquarters in Venice, the
studio currently has offices in
Bologna, Trieste and Paris and
is internationally renowned for
the initiatives it undertakes

Banca Popolare Etica, the


Bangui Paediatric Centre
(Central African Republic),
the Salam Centre for Cardiac
Surgery, Container Medical
Compound, and Prayer
and Meditation Pavilion
in Khartoum (Sudan), the
Paediatric Centre in Nyala,
South Darfur (Sudan), and
the Paediatric Centre in Port
Sudan (Sudan). In particular,
for the latter projects made
in Sudan for Emergency,

Khan Award for Architecture


2013; the Giancarlo Ius
Gold Medal 2013; the Curry
Stone Design Prize 2013, the
Zumtobel Group Award 2014
and Italian Architect of the
Year 2014.
Minister for Cultural Heritage
and Activities and Tourism
Dario Franceschini appointed
TAMassociati as curatorial
team of the Italian Pavilions
at the 15th International
Architecture Exhibition

and the appropriate use of


the scarce technical and
economic resources available,
without ever compromising
on the creative aspects of
architecture or indeed on
harnessing the power of
architecture to inject added
quality into the day-to-day
reality of even the most critical
situations.
His most renowned projects
include the following: the
Padua headquarters of the

they used bioactive ceramic


materials from Casalgrande
Padanas Bios Antibacterial
range, which stand out for
their certified antibacterial
properties.
TAMassociati has received
a number of international
awards just recognition for
the quality of the work he
has so far produced. Recent
awards include: the Gold
Medal for Italian Architecture
2012; the prestigious Aga

CASALGRANDE PADANA

(45

in Venice (28 May 27


November 2016). The title
of his project for the event,
TAKING CARE designing
for the common good, aims
to demonstrate tangible
proof of how architecture
can contribute to spreading
and increasing the efficacy
of the principles of culture,
society, participation, health,
integration and legality in all
places and on all scales.

Grand Prix 2013-2015

Casalgrande Padana
sponsor del Padiglione Italia

Casalgrande Padana,
Italian Pavilion sponsor

TAKING CARE - Progettare per il bene comune

TAKING CARE Designing for the common good

Allindomani del Summit


di Rio (1992) e della stesura
dellAgenda 21, le Nazioni
Unite invitarono le grandi
aziende a definire accordi
commerciali capaci di tutelare
i diritti umani di base, i diritti
dei lavoratori e il rispetto
dellambiente.
Una piattaforma contrattuale
non solo equa ed ecologica,
ma anche un preciso impegno
verso la societ umana
globalizzata e lambiente,
per la quali fu coniata la
definizione di Corporate
Social Responsability
(Responsabilit Sociale
dImpresa).
Casalgrande Padana
condivide pienamente questi
orientamenti attraverso
limpegno costante nella
creazione di valore diffuso
verso tutti i suoi interlocutori,
diretti e indiretti: i dipendenti,
i clienti, i fornitori,
i progettisti, la comunit
locale, gli enti pubblici,
il mondo della formazione
e della ricerca, le
organizzazioni sindacali, per
raggiungere risultati sostenibili
dal punto di vista economico,
sociale e ambientale, sia
rispetto i differenti attori sia
nei confronti del contesto
territoriale di riferimento.
Unattivit intensa e continua,
testimoniata da alcuni

significativi riconoscimenti
quali: il primo premio del
Sodalitas Social Award
2006, per la categoria
Innovazione di prodotto
o servizio socialmente e
ambientalmente rilevante
e il premio Impresa
Ambiente, promosso
da Ministero dellAmbiente
e della Tutela del Territorio
e del Mare e dal Ministero
dello Sviluppo Economico.
in questo quadro
che la sponsorizzazione
del Padiglione Italia alla 15.
Mostra Internazionale
di Architettura della Biennale
di Venezia assume per
Casalgrande Padana un
significato e un valore che
va ben oltre lo spirito
di adesione e si inquadra
allinterno di un lungo
percorso di impegno costante
e condiviso nel progettare
e produrre per il bene
comune.

Towards the second half of


the 1990s, in the wake of
the 1992 Rio Summit and
the resultant Agenda 21,
the United Nations invited
large companies to pursue
commercial agreements
that would safeguard basic
human rights, promote
workers rights and protect
the environment. Such
a contractual platform
would not only be fair and
ecological, but it would
also represent a tangible
commitment towards the
globalised human society
and the environment as a
whole. It was to go further
than mere regulations on
company actions: this was
the beginning of Corporate
Social Responsibility.
Casalgrande Padana is an
ardent supporter of these
principles and constantly
strives to create added value
for all its direct and indirect
stakeholders: employees,
clients, suppliers, designers,
the local community, public
bodies, the world of training
and research and trade union
organisations. Casalgrande
Padana is committed to
engaging in dialogue with
all of these figures, working
together with the aim of
creating projects that produce
sustainable results from

46) Percorsi in ceramica 33

an economic, social and


environmental standpoint.
Ultimately, the objective is to
have a positive impact on all
stakeholders and of course
the local area.
It is an intense, constant
operation and one that has
brought about significant
results within company,
association and institution
circles, as illustrated by the
important prizes awarded to
the company over the years.
For example, Casalgrande
Padana was awarded first
prize at the Sodalitas Social
Awards 2006 in the Socially
and environmentally relevant
product or service innovation
and the prize Impresa
Ambiente, promoted by the
Ministry of the Environment
and Protection of Land and
Sea, and the Ministry of
Economic Development.
It is for this reason that
Casalgrande Padanas
sponsorship of the Italian
Pavilion at the 15th Biennale
di Venezia International
Architecture Exhibition is of
particular significance and
value. Indeed, it is about
much more than a simple
spirit of participation: it
forms part of a continuous,
shared commitment towards
designing and producing for
the common good.

grandprix

eleventh edition

2016/2018

concorso internazionale di architettura


international architecture contest

nessun vincitore crede al caso no victor believes in chance

Friedrich Nietzsche

partecipa anche tu
you too can enter
aperto ai progettisti che hanno impiegato elementi
in grs porcellanato Casalgrande Padana

Open to all designers who have used porcelain stoneware


products by Casalgrande Padana

scadenza deadline 31/12/2018


www.grandprixcasalgrandepadana.com

Grand Prix 2016-2018

Regolamento
Oggetto del concorso
Il Grand Prix Casalgrande Padana un concorso
internazionale di architettura che seleziona e premia quei
professionisti che, attraverso la loro opera, meglio hanno
saputo utilizzare e valorizzare le propriet tecniche e le
potenzialit espressive dei materiali Casalgrande
Padana.
Requisiti per la partecipazione
Possono partecipare al premio tutti i progettisti
(architetti, ingegneri, designer, arredatori di interni, studi
tecnici privati o pubblici, studi professionali di
architettura e decorazione di interni ecc.), che
abbiano realizzato opere in cui sono stati impiegati i
materiali Casalgrande Padana per pavimentazioni e/o
rivestimenti di qualsiasi tipo.
Le candidature possono essere presentate da
professionisti singoli o da gruppi con la nomina di un
capogruppo.
Opere ammesse al concorso
- Ciascun partecipante pu presentare una o pi
opere; suo compito e responsabilit assicurare il
consenso del committente e/o del proprietario alla
presentazione e allutilizzo dellopera stessa e dei
materiali relativi.
- Possono essere presentati progetti realizzati con i
materiali Casalgrande Padana in qualsiasi campo
delledilizia pubblica e privata, in interni e in esterni,
sia nelle nuove costruzioni che negli interventi di
ristrutturazione e ripristino dellesistente.
- Alla decima edizione del concorso, possono
partecipare opere realizzate e completate nel
periodo: gennaio 2016 - dicembre 2018.
Modalit di iscrizione
- Liscrizione al Grand Prix Casalgrande Padana
gratuita.

- La documentazione necessaria alliscrizione


costituita da:
a. scheda di partecipazione debitamente
compilata in ogni sua parte;
b. una relazione di progetto che illustri lintervento
nelle sue linee generali;
c. documentazione fotografica della realizzazione
(visione dinsieme e dettagli) con un minimo di 5
foto e un massimo di 20, in formato digitale
(jpg in alta definizione a 300 dpi, dimensione
minima 21x29,7 cm). Indicare i crediti fotografici,
se dovuti;
d. disegni, tavole grafiche o qualsiasi altra
documentazione (in formato digitale) atta a
valorizzare la qualit complessiva (non
solo architettonica ma anche funzionale) del
progetto presentato.
- I candidati devono far pervenire la propria adesione
iscrivendosi online sul sito
www.grandprixcasalgrandepadana.com
oppure via posta, inviando la documentazione
richiesta al sito stesso oppure alla Segreteria
del Grand Prix c/o Casalgrande Padana,
Strada Statale 467, n. 73, 42013 Casalgrande (RE).
- Il termine ultimo per liscrizione il 31 dicembre
2018; in caso di invio a mezzo posta, per il rispetto
del termine fa fede il timbro postale.
- La documentazione e il materiale fotografico se
inviati per posta dovranno essere adeguatamente
protetti al momento della loro spedizione.
In caso contrario, gli organizzatori non sono
responsabili di eventuali danneggiamenti.
Salvo avviso contrario si intende che i materiali siano
pervenuti in buono stato.
Trattamento e pubblicazione
delle opere iscritte
- I materiali presentati non verranno restituiti.
- Con liscrizione i candidati autorizzano gli
organizzatori a utilizzare a scopo promozionale e
nei modi da essi ritenuti pi idonei la

48) Percorsi in ceramica 33

documentazione fotografica con le necessarie


indicazioni di riferimento.
- I partecipanti convengono che gli organizzatori del
premio non possono essere oggetto di eventuali
rivendicazioni in conseguenza a tali utilizzi. In ogni
caso, gli organizzatori sono esentati da qualsiasi
responsabilit verso terzi.
- I partecipanti possono utilizzare a scopo promozionale
qualsiasi premio o riconoscimento venga loro
conferito, purch questo sia correttamente citato.
Giuria e criteri di valutazione
- La premiazione delle opere affidata a una Giuria
internazionale, composta da professionisti di chiara
fama nel campo dellarchitettura e del design e dal
presidente di Casalgrande Padana, che la presiede.
Ciascun membro assegna a ogni opera un punteggio
con giudizio imparziale e insindacabile.
- I criteri di valutazione adottati per la formazione della
graduatoria faranno riferimento agli aspetti
progettuali, funzionali e applicativi dellutilizzo dei
prodotti Casalgrande Padana. In particolare, sar
compito della Giuria evidenziare, allinterno di ogni
opera, gli elementi di valorizzazione e corretto
impiego del materiale ceramico a diversi livelli: sul
piano della creativit, in relazione alla composizione
architettonica, al design, allo studio cromatico e delle
finiture, al disegno di posa, alla personalizzazione del
progetto; sul piano della funzionalit e delle
prestazioni tecniche, in relazione alla destinazione
duso e alla tipologia dintervento; sul piano della
messa in opera, in relazione alla corretta esecuzione,
alla tecnica applicativa, allo studio dei particolari.
- A garanzia dellimparzialit, qualora un membro
abbia interesse diretto a una determinata opera
tenuto a dichiararlo e ad astenersi dalla valutazione. Il
punteggio di sua competenza sar in questo caso
sostituito con la media aritmetica dei punti assegnati
dagli altri membri della Giuria.
- Per lassegnazione dei premi saranno definitive e
vincolanti le decisioni della Giuria.

- La partecipazione al Grand Prix Casalgrande Padana


implica automaticamente laccettazione del presente
regolamento. Per quanto non fosse qui previsto si
applicheranno le leggi e le consuetudini riconosciute
in campo nazionale. Per eventuali controversie, il foro
competente quello di Reggio Emilia.
Premi
- La dotazione complessiva dei premi di 36.000
euro.
- Saranno assegnati:
N. 4 premi di 5.000 euro cadauno ai Primi classificati
N. 4 premi di 2.500 euro cadauno ai Secondi
classificati
N. 4 premi di 1.500 euro cadauno ai Terzi classificati
per i progetti giudicati pi significativi in ciascuno dei
seguenti campi dimpiego (in caso di assegnazione a
pari merito, limporto del premio sar diviso tra i
vincitori):
Pavimenti e rivestimenti
Centri commerciali e direzionali
Pavimenti e rivestimenti
Edilizia pubblica e dei servizi, edilizia industriale
Pavimenti e rivestimenti
Edilizia residenziale
Rivestimenti e pavimenti
Rivestimenti di facciata, pavimentazioni esterne
e piscine
- La comunicazione della vincita verr data da
Casalgrande Padana agli interessati tramite lettera
raccomandata o corriere espresso.
- I premi verranno consegnati personalmente o a
persona incaricata specificatamente, durante una
cerimonia di gala a cui saranno invitati tutti i
partecipanti al concorso. I vincitori saranno ospiti di
Casalgrande Padana.
- Le opere premiate e selezionate saranno pubblicate
su un volume realizzato a cura di Casalgrande
Padana; tutti i partecipanti al concorso riceveranno il
volume in omaggio.

CASALGRANDE PADANA

(49

Grand Prix 2016-2018

Scheda partecipazione
Da allegare alla presentazione dei progetti
Compilare in stampatello maiuscolo oppure sul sito www.grandprixcasalgrandepadana.com
DATI ANAGRAFICI
Progettista
Nome Cognome
Studio
Indirizzo
CAP

Citt

Provincia Nazione

Telefono Fax
E-mail

Sito Web

Progetto
Denominazione
Luogo Nazione
Anno di realizzazione
Committente
Impresa generale
Rivenditore Casalgrande Padana
(Nome e indirizzo del fornitore dei materiali, se conosciuto)
Crediti fotografici (se dovuti)
SISTEMA AMBIENTALE
Contesto insediativo
Centro storico

Urbano

Suburbano

Di rigenerazione urbanistica

Di nuova pianificazione

Di particolare valore paesaggistico

Centro commerciale

Centro direzionale

Edilizia pubblica o dei servizi

Edilizia ospedaliera-sanitaria

Edilizia turistico-alberghiera

Edilizia industriale

Edilizia residenziale

Altro

Altro
Destinazione

SISTEMA TECNOLOGICO
Categoria dellintervento
Nuova costruzione

Ristrutturazione

Progetto desterni

Altro
50) Percorsi in ceramica 33

Progetto dinterni

Tecnica costruttiva
Tradizionale

Prefabbricata

Industrializzata

NZEB

Certificata ecosostenibile

Altro

Area di applicazione dei prodotti ceramici Casalgrande Padana


Rivestimento di facciata

Facciata ventilata

Facciata a cappotto

Frangisole

Copertura

Pavimentazione interna

Rivestimento interno

Pavimenti sopraelevati

Pavimentazione esterna

Percorso segnaletico

Piscina

Altro

Granitoker

Ecogres

Materiali utilizzati
Granitogres

Collezione Collezione Collezione


Formati Formati Formati
Colori Colori Colori
Finiture Finiture Finiture
Pietre Native

Gresplus

Padana Piscine

Collezione Collezione Collezione


Formati Formati Formati
Colori Colori Colori
Finiture Finiture Finiture
Trattamenti Speciali
Bios Self-Cleaning

Bios Antibacterial

Quantit totali dei materiali ceramici



Tipologia di posa
A tutta superficie

Campiture a disegno

Decoro centrale

Decoro perimetrale

A intarsio con idrogetto

Percorsi tattili e segnaletica

Altro
Con liscrizione il candidato autorizza gli organizzatori a utilizzare a scopo promozionale e nei modi pi idonei tutta la documentazione fornita.

Firma Timbro

CASALGRANDE PADANA

(51

Grand Prix 2016-2018

Rules
Subject of the competition
The Grand Prix Casalgrande Padana is an international
architecture competition that selects and awards those
professionals who, through their work, have best
known how to use and exploit the technical features
and expressive possibilities of the Casalgrande Padana
materials.
Requirements for taking part
All designers (architects, engineers, designers, interior
decorators, private or public technical studio
professional architecture and interior decorating firms,
etc) who have carried out works in which
Casalgrande Padana materials have been used for
floorings and/or wall coverings of any type, can
compete for the prizes. Applications can be made by
single professionals or by groups with the appointment
of a group leader.
Works admitted to the competition
- Each participant can submit one or more works; its
their task and responsibility to obtain the consent of
the purchaser and/or owner for the submission and
use of the work and its relative materials.
- Projects completed using Casalgrande Padana
materials in any public or private building field, in
interiors or exteriors, either in new constructions or
in renovation and restoration work on an existing
construction, can be submitted.
- Works carried out in the period January 2016 September 2018 can take part in the tenth edition
of the competition.
Methods of application
- Registration in the Grand Prix Casalgrande Padana
is free.
- The necessary documentation for registration is
composed of:

a. the participation sheet (attached or to be


requested) duly filled out in all parts;
b. a report on the project describing the work in
general terms;
c. photographic documentation of the project
(general view and details): at least 5 photos and
maximum 30 photos in digital format (jpg high
definition 300 dpi, minimum size 21x29,7 cm,
on cd or dvd). Please, declare the copywright
on photographs, if existing;
d. drawings, graphic charts or any other
documentation (on digital media) useful
for evaluating the overall quality (not only in
architectural terms but also in functional terms)
of the project submitted.
- Candidates must submit their application by
registering online at
www.grandprixcasalgrandepadana.com
or sending all documents by post to:
Segreteria del Grand Prix c/o Casalgrande Padana,
Strada Statale 467, n. 73 42013 Casalgrande (RE).
- The latest deadline for registration is
31st December 2018; if sent by post, the date of
the postmark shall be deemed to be the date of
delivery.
- If sent by post, all documents and photographic
materials must be properly protected. Failing this,
the organisers are not responsible for any
damages. Unless otherwise informed, the material
is considered as being received in perfect state.
Treatment and publication of registered works
- Materials submitted shall not be returned.
- Upon registration, the candidates authorise the
organisers to use the photographic
documentation for promotional purposes and in
the ways held to be most suitable, together
with necessary reference indications.
- Participants accept that the organisers of the
competition cannot be the subject of any claims
made as a result of such uses. In any case, the

52) Percorsi in ceramica 33

organisers are exonerated from any liability


towards third parties.
- Participants can use any award or recognition
received, for promotional purpose, provided that
the prize or recognition is correctly cited.

-
-

Jury and evaluation criteria


The awarding of works is assigned to an
international Jury, composed of professionals of
established international fame in the architecture
and design field, and by the president of
Casalgrande Padana, who acts as chairman of the
jury. Each member assigns a score to each work
according to their impartial and unquestionable
judgement.
The evaluation criteria used for drawing up a
classification include the planning, functional and
application aspects concerning the use of
Casalgrande Padana products. In detail, it will be
the task of the jury to highlight the ways, within
each of the projects, in which the ceramic material
has been turned to account and correctly used at
various different levels, i.e. in relation to creative
flair, the architectural composition, design, use of
colour and finishes, through to the installation
pattern and how the project has been customized;
regarding the functional aspect and the technical
performance, the use for which the project has been
planned and the type of intervention; whether the
materials have been applied correctly, the
application technique used and the care given to
detail.
For the purpose of guaranteeing impartiality,
should a member have a direct interest in a
specific work, he/she is bound to declare this
interest and to abstain from evaluation. Their score
is replaced by an arithmetic average of the score
assigned by the other members of the Jury.
For the awarding of the prizes, the decisions of the
jury shall be definitive and binding.
Participation in the Grand Prix Casalgrande

Padana automatically implies acceptance of these


regulations. With regards to any matters not
provided for, reference shall be made to the laws
in force and to the commonly recognised
principles in the national field. In the event of any
disputes, the competent court shall be that of
Reggio Emilia.
Prizes
- The overall sum of prizes is 36,000 euro.
- The following shall be awarded:
4 prizes of 5,000 euro each to the First classified
4 prizes of 2,500 euro each to the Second classified
4 prizes of 1,500 euro each to the Third classified
for projects judged to be the most important in
each of the following application fields (the sum
will be divided among the winners if the prize is
awarded for equal merit):
Floorings and wall coverings
Shopping and office centres
Floorings and wall coverings
Public and service industry buildings,
Industrial buildings
Floorings and wall coverings
Residential buildings
Wall coverings and floorings
Facade coverings and external floorings and
swimming pools
- Communication of winning entries will be given by
Casalgrande Padana to the interested parties by
means of a registered letter or by express courier
service.
- The prizes will be assigned personally or to a
person specifically appointed, during a gala
ceremony to which all participants in the
competition will be invited. The winners will be
guests of Casalgrande Padana.
- Awarded and selected works will be published in a
volume prepared by Casalgrande Padana; all
participants in the competition will receive a free
copy.

CASALGRANDE PADANA

(53

Grand Prix 2016-2018

Participation form
To attach to project submission
Please fill out in block capitals or use the online version at www.grandprixcasalgrandepadana.com
PERSONAL DETAILS
Designer
Name Surname
Studio
Address
Post code

City

Region

Country

Telephone Fax
E-mail Website
Project
Name
Location Country
Year of completion
Client
Main contractor
Casalgrande Padana Reseller
(Name and address of supplier of materials, if known)
Copywright on photographs (if existing)
LOCATION AND CONTEXT
Type of location
Historic centre

Urban

Suburban

Urban regeneration

Part of new build

Of particular landscape value

Shopping centre

Business centre

Public/service building

Hospital/healthcare building

Tourism/hospitality building

Industrial building

Residential building

Other

Other
Purpose

TECHNOLOGICAL DETAILS
Type of project
New build

Renovation

External project

Other
54) Percorsi in ceramica 33

Interior design project

Construction technique
Traditional

Prefabricated

Industrialised

NZEB

Certified eco-sustainable

Other

Faade cladding

Ventilated faade system

Faade coating system

Roof shading

Covering

Internal flooring

Internal wall cladding

Raised flooring

External flooring

Indicative paths

Swimming pool

Other

Granitoker

Ecogres

Area of use of Casalgrande Padana products

Ceramic materials used


Granitogres

Collection Collection Collection


Format Format Format
Colour Colour Colour
Finish Finish Finish
Pietre Native

Gresplus

Padana Piscine

Collection Collection Collection


Format Format Format
Colour Colour Colour
Finish Finish Finish
Special treatments
Bios Self-Cleaning

Bios Antibacterial

Total quantity of ceramic materials used



Type of laying
Full surface

Sections by design

Central decoration

Perimeter decoration

Inlay with water jet

Touch/indicative paths

Other
By registering an application, the candidate authorises the organisers to use all the documentation provided for promotional
purposes and other appropriate reasons.
Signature Stamp

CASALGRANDE PADANA

(55

Interessi correlati