Sei sulla pagina 1di 54

Prof. Ing.

Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stati di equilibrio limite attivo e passivo

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stati di equilibrio limite attivo e passivo

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite attivo

A = K A V 0

K A = tan 2
4 2

KA =

1 sin
1+ sin

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite passivo

P = K P V 0


K P = tan 2 +
4 2
KP =

1+ sin 1
=

1 sin K A

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite attivo in un pendio

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite attivo in un pendio

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite in un pendio

A = K A V 0

KA =

cosi cos 2 i cos2


cosi + cos 2 i cos2

P = K P V 0

KP =

1
KA

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite attivo in un pendio

z
C

V 0 = OM

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite attivo in un pendio

z
C

V 0 = OM

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite attivo in un pendio

z
C

V 0 = OM

A = OT

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite attivo in un pendio

z
n

V 0 = OM

A = OT

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Stato di equilibrio limite attivo in un pendio

V 0 = OM

A = OT

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Teoria di Rankine

A
A

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Teoria di Rankine

M
P

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Teoria di Rankine

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino


3 = 1 tan 45

2
2

1 M

V 0 = 1 = z


K A = tan 45

2
2

A = K A V 0 = K A z

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino


3 = 1 tan 45

2
2

1 M


45 +

V 0 = 1 = z


K A = tan 45

2
2

A = K A V 0 = K A z

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

c O

1 M

A
B

V 0 = 1 = z

A = 3

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino



3 = 1 tan 2 45 2 c tan 45

2
2

c O

1 M

c cotg


K A = tan 45

V 0 = 1 = z

A = 3 = K A V 0 2 c K A

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino



3 = 1 tan 2 45 2 c tan 45

2
2

1 M

c cotg


K A = tan 45

V 0 = 1 = z

A = 3 = K A V 0 2 c K A

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

A < 0



3 = 1 tan 2 45 2 c tan 45

2
2

1 M


A > 0

c cotg


K A = tan 45

V 0 = 1 = z

A = 3 = K A V 0 2 c K A

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino



3 = 1 tan 2 45 2 c tan 45

2
2

1 M


A > 0

c cotg


K A = tan 45

V 0 = 1 = z

A = 3 = K A V 0 2 c K A

Teoria di Rankine - Spinta Attiva


q

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino


3 = 1 tan 45

2
2

1 M

V 0 = 1 = z + q


K A = tan 45

A = 3 = K A V 0 = K A z + K A q

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino


3 = 1 tan 45

2
2

1 M

(K A z)

(qK A )


K A = tan 45

V 0 = 1 = z + q

A = 3 = K A V 0 = K A z + K A q

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

(K A z)

(qK A )

(2c

KA

A = K A z + q K A 2 c K A

V 0 = 1 = z + q


K A = tan 45

2
2

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

(K A z)

(qK A )

(2c

KA

A = K A z + q K A 2 c K A

V 0 = 1 = z + q


K A = tan 45

2
2

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

(K A z)

(qK A )

(2c

KA

A = K A z + q K A 2 c K A

V 0 = 1 = z + q


K A = tan 45

2
2

Teoria di Rankine - Resistenza Passiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino


3 = 1 tan 45

2
2

1 P

3 = V 0

V 0 = 3 = z


K P = tan 45 +

P = K P V 0 = K P z

Teoria di Rankine - Resistenza Passiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino


3 = 1 tan 45

2
2

1 P

3 = V 0



45
2

V0 = 3 = z


K P = tan 45 +

P = K P V 0 = K P z

Teoria di Rankine - Resistenza Passiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino



3 = 1 tan 2 45 2 c tan 45

2
2

c cotg

V 0 = 3 = z


K P = tan 45 +

P = 1 = K P V 0 + 2 c K P

1 P

3 = V 0

Teoria di Rankine - Resistenza Passiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino



3 = 1 tan 2 45 2 c tan 45

2
2

c cotg


K P = tan 45 +

P = 1 = K P V 0 + 2 c K P

V 0 = 3 = z

Teoria di Rankine - Resistenza Passiva

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino



3 = 1 tan 2 45 2 c tan 45

2
2

c cotg


K P = tan 45 +

P = 1 = K P V 0 + 2 c K P

V 0 = 3 = z

Teoria di Rankine - Resistenza Passiva


q

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

( K P z)

(qK P )

(2c

KP

V 0 = 3 = z + q

P = K P z + q K P + 2 c K P


K P = tan 45 +

2
2

Teoria di Rankine Condizioni non drenate


KA = KP = 1
Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

q
A

=0

cU

A >0

A <0

3 = 1 2cU

Resistenza
Passiva

Spinta Attiva

V0 = 1 = z

V0 = 3 = z

A = 3 = V 0 2cU + q

P = 1 = V 0 + 2cU + q

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Teoria di Rankine - Spinta Attiva

M ( V 0 )

T ( A )

V 0 = 1 = z cosi

KA =

A = K A V 0

cosi cos 2 i cos2


cosi + cos 2 i cos2

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Teoria di Rankine

i
M

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Spinta attiva - Carico lineare

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Spinta attiva - Carico puntiforme

Attrito muro-terreno

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Spinta attiva: attrito positivo

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Attrito muro-terreno

Spinta attiva: attrito negativo

Resistenza passiva: attrito positivo

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Attrito muro-terreno

Th

Ph

Ah

Attrito muro-terreno

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Resistenza passiva: attrito negativo

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Attrito muro terreno

( Lancellotta, 2002 )

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Attrito muro terreno

( Lancellotta, 2002 )

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Attrito muro terreno


( Navfac, 1971 )

Cuneo di Coulomb

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Scelta del piano AC:


AC : superficie piana di tentativo

= tan

= tan

C

T =

( tan ) dA
A

N=

dA
A

R = T + N

il valore massimo di P
Variando si ricerca
A

T
= tan
N

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Cuneo di Coulomb
Sul piano AC:

= c + tan

PA
C

T =

R WT

N=

( tan ) dA
dA
A

R = T + N

T C = C = c dA = c AC
C

T
= tan
N

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Cuneo di Coulomb: punto di applicazione della Spinta Attiva

B = baricentro

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Cuneo di Coulomb

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Moti di filtrazione

hA > hB
A

u vW2
Altezza Totale : H = z +
+
W 2g
B

u
Altezza Piezometrica : h = z +

vW2

0
2g

z=0

H h

(Darcy, 1856)

v = K i

Coefficiente di conducibilit idraulica


(o di permeabilit)

v portata specifica

i=

dh
gradiente idraulico
ds

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Moti di filtrazione
Flusso stazionario
Mezzo isotropo (K)
Moto piano

2h 2h
2
+
=

h=0
2
2
x z
(Equazione di Laplace)

= cost

= cost linee di flusso


h = cost

h = cost

Rete di flusso:

linee equipotenziali

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Moti di filtrazione

u
= W i W = (1 i ) W
z

u
= + i W = (1+ i ) W
z W

V
= + i W
z

V
= i W
z

Se il gradiente raggiunge il valore critico: iC =


W
Rottura per sifonamento

i
i C
FS

(FS 4 5)

Prof. Ing. Daniele COSTANZO - Politecnico di Torino

Moti di filtrazione

Facendo l'ipotesi che i = cost


per un terreno omogeneo :

i=
= cost

h
h
=
L DE + EF

Se il terreno stratificato e gli


strati

hanno

permeabilit

diverse, occorre tenerne conto


h = cost

ipotizzando gradienti costanti


all'interno di ciascun strato,

ma diversi per ciascun strato