Sei sulla pagina 1di 89

2 SAMUELE 11-13

(4QQoha)

Torino
a.a. 2011-2012

2 Sam. 11
1
] narr. < . Introduce il racconto, un po' come "c'era (una volta)".
1 ] inf.c. <
6 ] alef espunto; 40 mss. ebr. sono corretti.
> >
] narr. hiqtil < " devastare" (ricorre nella storia del diluvio)
F ] narr. < " assediare" (mettere l'assedio a)
I ] n.l., la capitale degli Ammoniti
MN
] "se ne stava"
2
6 1 ] fa il verso a 1 1 del v.
precedente.
S ] narr. < ( wa-y-qom)
M ] narr. < " vedere"
F ] ptc. con valore durativo: "mentre si
lavava". Notare che il lat. specifica che
anche lei si trovava sul suo terrazzo.

F ] 1 " ] mando' D. a informarsi circa / a


proposito di"
6 ]impersonale: "(gli) disse(ro)"
1

] in gr., chissa' perche', diventa


4
I
F ] ptc.f. hitq.


F ]narr. < " tornare"
2

5

F ] narr. < " concepire"
1 ] narr. hiqtil < " far sapere, annunciare"

M ] propr. ptc.f. <


7

M ] narr. < ( cfr. S )
N F " ] se la guerra andava bene "
8

M ] ipv. 2msg. < " scendere"


1
fa da richiamo a F
M ] lett. "portata" (dal v. " portare"); "portata del re" > p. da parte del re
9
1 ] la waw ha chiaramente valore avversativo: ma etc.
10
]1 > r >N s
" Non vieni tu di viaggio?" - ]puo' essere sia ptc. sia compiuto
("vieni" vs. "venisti")
11
N w l'Arca, ora anche l'armadio in cui sono riposti i rotoli della Torah
]
] ptc.a.m.pl. < " stare accampato" (dal v. si ha " accampamento")
N F ] inf.c. < " bere"
x
] 1 > x> ] + suff.; formula di giuramento: "(per) la vita tua e la vita della tua
anima [endiadi], se far " = certo non ...

12
~M ] ipv. < " stare"; il dimostrativo che segue = "qui" ("in questo [luogo]")
S ] narr. <


] u-mim-mohorat "il mattino seguente"
13
F ] narr. < ( vedi v. 11)

14
F qui non indica certo un "libro", semmai un "dispaccio"

"In those days, writing on tablets certainly existed,


but enveloping tablets did not exist [testo sumerico]
In the Iliad, Bellerophon was sent to the king of Lycia with a similarly deadly message.

15
1 ] ipv. 2pl. < " dare" > "mettere"
> s > : "davanti (> )al fronte della battaglia..." = "in prima linea"

M ] we-qatal < " vi ritiretete" > "per ritirarvi"


M ] niqtal < * nin-kah "essere colpito"
" < ] morire"
16
N M ] inf.c. < " custodire", "tener sotto controllo", quindi anche "assediare"
F
] lett. "uomini di vaglia / valore" > "(gli) uomini (pi) valorosi"
17
] narr. <
18
1 ] narr. hiqtil < " far sapere"

19
M ] narr. qittel < " ordinare"
xN

] k- + inf.c. < " finire" + suff. 2msg.: "quando avrai finito" (continua con
M)

20
> ] yiqtol 3fsg. < " salire"
1
f.c. < " ira"

M
] niqtal < " avvicinarsi"
F ] hiqtil < " scagliare (frecce)"
21

] hiqtil < " colpire"


6 ] dispregiativo per
S ] il pezzo superiore di una macina ()

]n.l., localita' nei pressi di Sichem


] 1 ] we-qatal : "Allora tu dirai"

22
N F M" tutto cio' per cui lo aveva mandato ..."
24
S ] hiqtil < " scagliare (frecce)" (cfr. v. 20)
N
s ] propr. ptc.m.pl. hiqtil dello stesso verbo = "arcieri"
F ] impersonale: "vi furono dei morti di tra ..."

25
s ] vetitivo < " essere / parer male"
] 1 e' il soggetto!
F M]
"perche' come questo e come questo" = "ora l'uno ora l'altro"
S
] ipv. hiqtil < " rafforzare"
F ] ipv. 2msg. + suff. 3fsg. < " distruggere"
] qui al qittel (v. sopra)
27

M ] narr. < " partorire"
] narr. qatal < " essere / parer male"

2 Sam. 12
3
" se non, eccetto"
] narr. qittel < " vivere" > "tenere in vita"
NS ] + < pitt- "boccone, pezzo di pane"
4
r ] n. propriamente "via" > concretamente "viandante"
s ] inf.c. < " prendere"

F ] ancora "viandante"
] ptc. m.sg. < " veniente" > "venuto"
6 ]narr. qal <
5
M

] narr. < " accendersi" + propriam. "narice" > "ira" (snort dei fumetti)
6
I" ] quattro volte (tanto)"

s 6 ] "dal momento che"


7
x

s ] compiuto qal 1sg. < " ungere"
xF ] compiuto hiqtil < " salvare"
8
S" < ] dare"
1

] forse da correggere in -( come si ha nella versione siriaca). Di "casa"


( )si parla dopo.
s ] pl. c. di

M ] ancora il coortativo. < " aggiungere" (o da )?


M ]propriam. pronome di 3f.pl.
9
1 " < ] disprezzare"
7

1 ] hiqtil < " colpire" > "far colpire"


F ]
"per mezzo della spada"
10
M" < ] venir meno", "allontanarsi"
1 ] cfr. il v. 6
] ] manca il punto nella bet, perche' preceduta da . Il verbo e' ancora
"disprezzare"
11
S ] ptc. msg. hiqtil < " faro' sorgere"

s ] we-qatal "e prender"


> x ] >pl.c. < + suff. "le tue donne"
F ] we-qatal "e (le) dar" - < natan-ti
12
1" ] hai fatto"; qui, meglio: "hai agito"
13

M ] hiqtil < (" far) passare (oltre)"


14
6 ] "se non che"
> >s ] inf.c. + compiuto qittel < " disprezzare"
1 " ] i nemici di", evidentemente e' una pia glossa (cfr. il caso di Giobbe).
N M ] sost. < " il nato"

Infatti:

15
1 ] narr. < " colpire", nel senso di recar danno, far soffrire
] niqtal < " ammalarsi gravemente"
16
s " < ] digiunare" (con oggetto interno)
F < ] / " passare la notte"

M" ] e giacque". Il fatto che una parte dei mss dei LXX omettano M , mentre altri
omettono F( leggendo: ) , "e si coric nel sacco", fa pensare che l'attuale
testo ebr. sia il frutto di una "conflazione".
] locativo, "a terra".
17
] narr. <
N F
]inf.c.hiqtil + suff. < " farlo alzare"
" ] ]volere"; chissa' perche' sempre al negativo (cfr. vocabolario)

M ]quasi certamente da correggere in " mangiare"


18
1 ] way-y-mot ; narr. <
I ] forma pausale
] narr. < " temere"
M ] inf.c. hiqtil < " far sapere"
1 ] compiuto qal 3msg. <
NS ] inf.c. < " nell'essere" > "finche' era"
M F
M ~M
rS ~ ] E come diremmo a lui: Il bimbo e' morto?
(Certo) fara' (farebbe) qualche pazzia
19
1 < ]
]
] ptc.a.m.pl. hitqattel < " bisbigliare"
M ] narr. < " capire" (puo' essere tanto qatal quanto hiqtil)
M
] la h- iniziale e' interrogativa.
20
] way-y-qom ; narr. <
1 ( < ] cfr. sopra, 2 Sam 11,2)
r 6 ] narr. hiqtil < " ungere" > "si fece ungere"

] ] pl.f. + suff. < " vestito"

I ] v. Grammatica,
Grammatica p. xx

M ] e " egli chiese e gli posero / inbandirono" > "chiese che gli fosse
portato / inbandito"
21

" ] a vantaggio di" > "per"


1 ]
< " tu hai digiunato"

] ]narr. < " hai pianto"
9

F ] qmta < ( notare che gli accenti di tutte le tre ultime parole sono ritratti).
LXX: For the sake of the child, while it was still alive, you were fasting and weeping and keeping watch [stare
sveglio], and when the child died, you rose and ate bread, and you have taken a drink.
drink


,

, .

22
> N]
"in-ancora" > finche'
F < ]
I < ]
M ] ketiv - qere; < " aver misericordia, compassione"

] 1 > s ]
~ perche' mai dovrei digiunare. - < ] ptc. "che continua a
digiunare"
M

]interr. + 1psg. < " potere"


N F
] inf.c.hiqtil + suff. <
24
1 ] qittel < " consolare"
1 ] narr. 3fsg. < " partorire"
s ] curiosa la diversa attribuzione del dare il nome, in un caso e' il padre,
nell'altro la madre. Par condicio ante litteram.
25
1 >
6 ] non si capisce chi e' il sogg. Alcuni intendono: "lo affido' [sottinteso
Davide o Dio?] a Natan"

M ] sogg. sarebbe sempre Natan


I
1 " ]amato ( )di/da Dio"
26
1 ] niqtal
N I 1 F cfr. sopra a 11,1

10

28
>

] <
M ] ipv. < " accamparsi", con = contro

I ] we-lok-dah, ipv. < ( v. sopra al v. 27)

29
r 1 < ]
I ] locativo
" ] il loro re". - Melcam (Diodati), regis (Vulgata), (LXX)

M
] "saccheggio", st.c.
N
F
] hiqtil <
30

1 " < ]porre", qui hiqtil: "fece porre"


6
1 S w ] strumenti assortiti di tortura - ma
leggendo
s " li fece schiavi", invece di
s " li fece passare", si avrebbe un quadro
meno trucido: D. li mise a lavorare alle cose enumerate prima (fabbricare utensili in
ferro) e a fabbricar mattoni.

] ]ketiv - qere, col qere che

significa "fornace per mattoni"

1 ] pl.c. < " citt"


< ]

11

2 Sam. 13

N M ~
N
] "Assalonne figlio di D. aveva una sorella"
2

N6 ... S ] narr. < " pensare" "crucciarsi (?)"; inf.c. hitq. <" ammalarsi". Nei
LXX: "era tormentato tanto da ..."

> ] niqtal < " destare meraviglia"


N M ] inf.c. "fare"
4

]
1 > r >
s 1 " ] cosi' diventi debole [< ], o figlio del re, la mattina la

mattina [> ogni mattina di piu']"

1 ] 2msg. hiqtil < " far sapere", sottinteso "il perch".


5

I " ] e datti per malato" < ( cf. v. 2)


xN
6 ] inf.c. + suff. < " a vederti"
1 ] incomp. 3fsg. < "( venga")
1 ] hiqtil 3fsg. < (" dar da) mangiare" + suff. 1sg.
s ] we-qatal, "faccia" (= prepari)
1 " ] > > affin+ch
ch
ch"
] ]incomp. 1sg. <
F ] di nuovo we-qatal : "manger"
6

I ] narr. < " ammalarsi"


N6 ] inf.c. < + suff. "a vederlo"
s
] qittel 3fsg. incomp. "fare frittelle"

F ] coort. < " mangiare"


7

6 1 ] ipv. 2fsg. < + particella esortativa

] ipv. 2fsg. <

12

r 1 ] narr. 3fsg. <


S ] narr. 3fsg. < " prese"
s" ] impasto lievitato" (" = gonfiarsi")
> ] > ketiv - qere, narr. 3fsg. < " impastare"
s
] qittel 3fsg. incomp. "fare frittelle"
F ] narr. 3fsg. < " cuocere"

s ] narr. 3fsg. <


> ] n.f. "padella"

1 ] narr. 3fsg. < " versare"


F ] narr. 3msg. < " rifiutare"
N]
s
ipv. hiqtil 2pl. <
10


s ]ipv. 2fsg. <
" ] ] stanza interna"
s ] narr. 3fsg. <
] ~narr. 3fsg. hiqtil <

11
M ] narr. 3fsg. hiqtil < " porgere,
offrire, presentare"

]narr. 3msg. hiqtil < " afferrare"


N
~ ]ipv. 2fsg. <

12
] ]
qittel incomp. 2msg. + suff. = "umiliar-mi"
M ] niqtal <
M ] n.f. "infamia, ignominia"
13

s ] + locativo: "dove? "


> rN
] hiqtil incomp. 1sg. < " far andare > togliersi di dosso"
13

] ]n.f. + suff. "la mia vergogna"

F " ] svergognati" (cfr. v. precedente)


F ] incomp. < + suff. "mi negher (a te)"
14

] ]cfr. v. 12
] con qs. vocali indica l'accusativo; le versioni hanno tutte letto come se fosse 'ittah.
15

1 ] narr. < + suff. 3fsg. "la prese in odio"




M ] imper. f. 2sg. < e < : "Alzati (levati), va via!" > "Fuori dai piedi!" - che
porco!
16

N ] N normalmente va con e significa "per causa (di)". Di qui, con qualche

forzatura la trad. di Diodati.


In 4QSama (ma attenzione alle quadre: tutto quello che vi racchiuso ricostruito):

], perche'
"(Gli disse) Tamar: No (oppure: Non [farlo]), fratello mio [cfr. sotto, v.25: >
(quest')ultimo male - mandarmi via ( I : inf.c. qittel + suff.)- sarebbe piu' grande del
primo che hai fatto con me"
Probabilmente il testo originale era:

N6
1



M I


M F
con caduta accidentale ( e sono quasi uguale nell'alfabeto ebr. antico) della riga in rosso.

17
N ]1 ] ptc. qittel < " servire" + suff.
] ~sempre carino ..., un vero
18

]
1 ] o "tunica multicolore" o "tunica lunga (fino ai

piedi)". Solo qui e in Gen. 37,3.23.32

] incomp. 3fpl. < " vestire"


I
] pl. < , di solito "mantello", ma quasi
certamente errore per " da sempre"

S ]narr. hiqtil < " far uscire"

14

19

S ] narr. 3fsg. <


> " ] > cenere"
I ] forma pausale < " stracciare"
s ] narr. 3fsg. < " porre"
rN F r
M ]narr. + inf. a. <
20

N1

]r
1 > >
] ipv. 2fsg. hiqtil < " taci! E' tuo fratello"

M ]iussivo con negazione < " porre" (mente)

]
1 ] la waw sembra dare enfasi: " tutta sconsolata " (Diodati), o: "piena di vergogna"
21

M ] narr. < " adirarsi"


I LXX aggiungono:

, , .
13:22

"ma non rattristo' l'animo di Amnon suo figlio, perche' lo amava, dal momento che

era il suo primogenito. Ma non ecc."


Si tratta di una caduta nell'ebr. dovuta a omoioarcton, non di un'aggiunta del greco. Cosi'
avevano gia' intuito diversi commentatori e ora e' confermato da Qumran:

N I 1 ] l- + min + ra' - "a-da-male fino-a bene" > non gli rivolgeva affatto la parola
] ]cfr. vv. 12 e 14.
23

]1" ] in capo a due anni, giorni"


> s" ] ed erano tosanti"

15

I]
"nei pressi di E." - ma il senso non torna (E. designa un territorio di una certa
estensione), a meno che ci si riferisca a qualche localita' non altrimenti nota.
24

M r " ] venga dunque", <


25

> r ]1pl. incomp. <


F ] 1pl. incomp. < " essere di peso"
N ~ ] attenti alla lettura! normalm. = "rompere", ma qui - "insistere" (sogg. e'
Assalonne, che insiste con lui, cioe' con suo padre). Notare pero' che 4QSama ha
"insistette" - come avevano congetturato alcuni esegeti.

F ] inf.c. <
] narr. qittel < + suff.
26

M r " ] Se non (vieni tu), venga ti prego"


rF ] incomp. < (" perche' mai) dovrebbe venire?"
27

N F ] cfr. v. 25
L'aggiunta finale nel greco anticipa quanto segue e, di fatto, sembra necessaria. Infatti, il testo di
4QSama puo' essere ricostruito solo aggiungendo:

28

] narr. qittel <


"ordin"

1 ] ipv. 2pl. <


"guardate, fate caso a"

> > Ns NS ]
NS l'inf.c. < ,

"quando il cuore di Amnon sisentir-bene nel vino", come


dire: "quando sar tutto
allegro per quanto vino avr
bevuto"

16

1 ] we-qatal
] ipv. 2pl. hiqtil < " colpire"

M
" ] allora lo ammazzerete", hiqtil < ( la doppia viene dalla fusione della 3a radicale
con il suffisso di 2a pl.)

I
" < ] temere"

s N6
] "Forse-non (e' vero)che"
1
] qittel <
29

1 ] narr. 3pl. <


] c.s. < " e se la svignarono"
30

1 " ] la diceria, la voce"


s < ]
N
M ] niqtal < " sopravvivere"
31

]narr. <
F ] ptc. niqtal m.pl. < " stare"

M ] ptc. passivo m.pl.c. < " strappati" (per quanto riguarda le vesti)
32

] narr. < propr. "rispondere, ribattere" (alla voce che circolava)


] ]hiqtil comp. 3mpl. < " sono stati messi a morte"

]
1 > N
s " ] perche' sulla bocca (= nella mente) di Assalonne era
(predis)posta (la cosa)". -
]
e' ptc. passivo f. < " porre"
N ] ]inf.c. qittel + suff. <
33

" < ] porre"


34

F ] narr. < " fuggire" (anticipa il v. 37)

]narr. < " alzare"


>
]la sentinella, la vedetta
6 ] narr. <
Per il plus del greco v. testo (in fondo)
36

N 1 ] k- + inf.c. qittel < " terminare" + suff., ossia "al suo finire > come ebbe finito"
17

M ] narr. < ( la shin dovrebbe raddoppiare, ma non lo fa perche' con shewa).


I e poi F " < ] piangere", e F " pianto"
M ] hitq. < " fare lutto" - con cambio improvviso di soggetto, qui Davide, prima
Assalonne. L'aggiunta di come soggetto e' resa necessaria per completare la lacuna in

4QSama.
37

del greco manca nel TM, ma e' richiesto da 4QSam , che ha:

38 e' ripetizione del precedente. Ma il testo era gia' in disordine in 4QSama.


39

> ] narr. qittel 3fsg.


3fsg < " smettere". Il soggetto quindi non puo' essere Davide!
N I F ] inf.c. < - Vg.: persequi Absalom, come richiede il senso (anche se
seguito da difficilmente ha questo significato). dei LXX permette di
ricostruire almeno in parte il testo: F r > ]
- come esattamente in 4QSama come dire che nel TM e' stato letto come .

M ] puo' essere sia niqtal sia qittel < , con lo stesso senso: "consolarsi"
E TANTO BASTI...

18

Davide e Golia

Cap. 17
12

] de quo supra dictum est Vg. Ma forse oppure


] ptc. q. < -
] normalmente: , "avanti negli anni"
13

] narr. <
... ] uno dei due verbi superfluo.
% %
] "il secondo di (> rispetto a) lui" (i.e. al primogenito)
13-14: notare la diversa divisione dei vv. in Diodati.
15
' &
] ptc. + compiuto (): grosso modo "era solito andare e venire"
+ , ] inf.c.q. < " pascolare"

16
] narr. < " avvicinarsi"
8 9 ] due inf.a. hiqtil,
lett. "far mattina e far sera" >
"il mattino (presto) e la sera"
] &narr. hitq. <
"presentarsi"

17
K ] ipv. < + part. esortativa ("dunque, ors")
% K
] 34 litri (!) di grano arrostito (cfr. Vg.)
" ] e 10", sottinteso "pezzi di"
] ipv. hiqtil < " correre"

18
% K ] pl.c. (il nome e' un pluralia tantum): "forme di" (formaggio)
] &incomp. hi. <

& ] pl.f. "malleveria", poi "documento di divorzio"


]
<
19
] &pct. niqtal m.pl. "combattenti"
20

] narr. hiqtil < ( cfr. sopra v. 16)

K ] narr. < " affidare"


2

9 ] narr. < " alzare, caricare", sottintesto su un asino o un mulo


' h ] narr. <
] &
qittel (intensivo) < + suff. 3msg.
h ] per Vg. nome di luogo; loc., "cinta" (formata da carri, come usavano gli
Indiani d'America); la indica "mettere in circolo, in tondo".
% ] l'art. probabilmente superfluo: "stava uscendo"
h 9" ] in battaglia", o "in schiera"

& ] hiq. < " gridare (per incitare)", o "suonare (la tromba, per chiamare a
raccolta)"; anche qui la waw iniziale sembra superflua e andrebbe sostituita con i nostri
due punti: i soldati stavano correndo per schierarsi ": avevano (infatti)dato fiato alle
trombe" o similia.
21
'
K
]femm. (come raramente) per una nazione considerata madre dei suoi cittadini.
" ] & schiera contro schiera"
22
n ] cfr. sopra v. 20.
h 9 +]

magazziniere, "guardiano della salmeria" (Diodati)


] & narr. < " correre"
23
9 9 9 ] lui
stava ancora parlando con loro,
quand'ecco...
t 9]
t du. di byin.
"l'uomo del mezzo", ossia che
stava tra le due schiere (cosa
contraddetta da quanto segue).
Vg.: spurius "di incerta madre"
(!!), forse semplicemente <
ha-banm.

24
+
& ] b- inf.c. < - suff. 3mpl. "nel loro vedere"
% % ] narr. < " fuggire"
&
] narr. < " temere, aver paura". Vg. aggiunge eum.

25
% z ]h- " avete visto?"
]
inf.c. qittel < " oltraggiare"
] hiqtil < " colpire" + suff. 3msg.
] hiqtil < " rendere ricco" + suff. 3msg.

& " ] libero (da tasse)"


26
] niqtal <
% ] hiqtil < " colpire"

h ]forma rara (nell'ebr. biblico) del dimostrativo: "questo"


] hiqtil < " rimuovere"
] &cfr. v. 26 ]
inf.c. qittel < " oltraggiare"

27

] ]hiqtil < " colpire" + suff. 3msg.

28
+] &
b- inf.cs. qittel + suff.3msg. "nel suo parlare"
n ( < ] snort!)
9 " ] perche' mai?"

" ] il tuo orgoglio / superbia"
+ ]inf.c. <
29

30

K ]narr. < " girar(si)"


9" ] verso" (al cospetto di)
K ] hiq. < , "gli risposero"
31
%
] narr. 3pl. niqtal <
] narr. hiqtil < " annunciare, far sapere"

] narr. < (" mandare a) prendere"


32

]incomp. < " cadere" (> venir meno)

& ] =

33
% ] 2msg. incomp. < " potere"
% ] inf.c. <
del greco traduce
9
of another tribe, foreign, alien Is 61,5;
() Philistines (mostly)
Jgs 3,3; Syrians 2 Kgs 8,28
]
min- , pluralia
tantum: "giovinezza"

34
K]
comp. <
+h % ]
notare lo strano , il che fa pensare che +h sia un doppione
di quanto al v. 36.

35
] &1sg. hiqtil < + suff.
9 ] come sopra < " liberare" (la preda)
9 ]narr. <
+h]
v. trad. Diodati! + suff.
] &come sopra


] hiqtil <
36
+ &

, ]in greco i due termini sono invertiti


9 ] hiq. <
h ]Il greco aggiunge:






;
;
(Shall I not go and smite him and take away today a reproach from Israel?), che giustificherebbe
bene il 9 che segue.
h ]qittel ("schernire")

]cfr. sopra v. 26
37
(La parte iniziale manca nel greco)
]
hiqt. comp. < " liberare" + suff.

h ] hiqt. incomp. < " liberare" + suff.
']
h ipv. <
38
] narr. hiqt. < " fece rivestire"
h " ]la sua armatura" (lett. pl.) - Notare l'assonanza del prestito persiano col greco
(a woolen cloak)
6

+ ]
"corazza"
+ + & ] omesso in greco.
39
9 ] hiqt. < " far giurare", che qui non ha alcun senso, o < " cominciare"
Greco: = and he grew tired walking once and twice

] hiqt. + suff. < " togliere", "(se) le fece togliere" (le armature)
40
] narr. <
9 " ] le levigate delle pietre"
9 ]narr. < " mettere"
]
"nell'arnese dei pastori", Vg.: in peram pastoralem
" ] & e nella tasca / sacca" (doppione?)

] &narr. < " avvicinarsi"

41

& '
] "andando e facendosi vicino", Vg. incedens et adpropinquans
Notare la diversa resa di &. Il termine usualmente = "amo", qui forse "scudo"
42
] narr. hiqt. < " guardare"
8 ] narr. < " dileggiare,
compassionare"
" ] oltre che bello d'aspetto";
greco: = " with
beauty of eyes", "con begl'occhi"

43

" ]per i suoi (di lui, Golia) dei"

44
9 ]
ipv. < con -he coort. "vieni pure"
% ] incomp. 1sg. < con -he coort.

46
t +9 ] nel greco anticipato al v. precedente
n ] intensivo (qittel) + suff., "chiudere" (nelle mani di uno) > consegnare

< ]

K
] hiqt. < " togliere (di mezzo)"
( < ] notare il raddopp. finale)
9]
"cadavere"

9
+
]hiqt. < " far salvo" (ma la e' fuori norma)
47
]
9 comp. <

& ] ' cfr. sopra v. 41


] narr. < " correre"
49
] narr. <
' ]narr. hiqt. < " colpire"
+ 8]
"la sua fronte"

< ]
50

] narr. "ebbe la meglio, prevalse" su
()

' ]narr. hiqt. < " colpire"


51
9 " < ]correre"
h
9 ]polel (intensivo dei verbi "concavi") < . Cfr. al v. precedente 8

(hiqt.): "gli diede il colpo di grazia"
] narr. < " fuggire"; cfr. sopra v. 24, ove: &
h % %
] narr. hiqtil < " giubilare, far festa"
52
9+ ]inf.c. < + suff. "(al) tuo giungere"
h ] "valle"; greco: , citta' natale di Golia.
53
% % ] narr. <
9

] &
min + inf.c. < " inseguire"

& ] narr. 3pl. < " saccheggiare"


54
8 - che allora era ancora citt dei Gebusei (!); evidente anacronismo
]
comp. < " porre"
+
]
"nella propria tenda"
55
+ ] inf. c. < " come il veder di" > non appena vide
% ] ptc. "mentre usciva"
56
" ] giovane", segolato (il f. e' )
57
9]
"al tornare di"
% + ] min + inf.c. <

( ma questa un'altra storia)

10