Sei sulla pagina 1di 1

Cari amici, non muoriamo mai.

Non auguratevi di oltrepassare questa giornata per poter ritentare meglio domani . Non auguratevi di pensare di essere sfigati. Qualsiasi sfiga abbiate solo un mod o attraverso il quale i programmatori si servono di voi. Questo mondo che tutti riteniamo l'unico e il normale non altro che un programma creato dai programmatori. La natura di questi programmatori strana e poco si sa dei dettagli. fatto sta che se riuscite a essere vigili nei sogni vi accorgete di alcune cose lampanti: la memoria definisce cio che ritenete normale e cio che ritenete anorm ale. Se io vi chiedo "chi sei?", voi mi racconterete una storia che ha come inizio la cosa piu lontana che ricordate, la vostra nascita. Nel mondo dei sogni lo stesso. Quando viviamo un sogno non ci chiediamo chi siam o. La verit che diventa scontata inizia sul ricordo piu lontano che abbiamo. Ce ne accorgiamo quando in un sogno abbiamo un problema e cio che facciamo cerca re di ritornare alla "normalit". Quella "normalit" solo il punto piu lontano che r icordiamo. Detto cio la vita qui non esiste. E' solo relativa al ricordo. La brutta notizia che quando dopo la morte andremo nel luogo da dove veniamo, ci dimenticheremo di questa vita e daremo scontato come normalit qualsiasi cosa rap presenti il ricordo piu a lungo termine che abbiamo. questo principio regola tutte le vite. Quando ci chiediamo cose tipo "come fa co lui a vivere in quella situazione? Come fanno le donne irachene a non ribellarsi ? Come fa quello li a vivere sempre dentro casa? Come fa quello li a stare sempr e in discoteca?". La risposta solo una: normalit. La normalit il ricordo piu lonta no che abbiamo. Non frutto di nient'altro che del lunghissimo, infinito cammino che ci accompagna da molto piu lontano che dalla nostra nascita. Possiamo ricordare vite precedenti ma non necessariamente umane. Ecco perch abbia mo una sorta di empatia ed ecco perch la gente comprende l'arte. Potresti anche essere stato un sasso. Cosa si prova ad essere un sasso? Lentezza non percepita. Il sasso ha pochissime reazioni emotive.. nullo. E' come se semp re nel grembo materno, poi qualcosa accade, il sasso si frantuma e il suo ciclo cambia, l'energia si velocizza e va nell'aria. Dall'aria va in qualcos'altro, fi no a finire a volte nell'energia umana dove c' questa cosa chiamata consapevolezz a che in alcuni casi l'arma che usano i programmatori contro di noi. Essere logici la causa di tutti gli orrori. Qui non c' niente di logico. C' solo la vita e la sensazione di vita nel corpo. ---------