P. 1
Vangelo in Immagini - III Domenica Di Quaresima Anno C

Vangelo in Immagini - III Domenica Di Quaresima Anno C

|Views: 795|Likes:
Published by Jasmin Sabljakovic

More info:

Published by: Jasmin Sabljakovic on Mar 02, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

03/01/2014

pdf

text

original

Lo sappiamo bene quando li piantiamo: ci sono alberi belli, rigogliosi, che offrono ombra che genera rilassante freschezza…

e alberi che invece danno frutti, anche se piccoli e poco carichi di foglie… La delusione è andare a cercare i frutti nella giusta stagione e non trovarli; se poi la cosa si ripete negli anni successivi...comprendiamo la reazione del padrone che decide di far tagliare la pianta Dio si aspetta da noi dei frutti di bene Il crocifisso di san Damiano ci presenta, alla destra di Gesù, alcune persone che sono state frutto abbondante, ricco di vita, capace di soddisfare le attese più esigenti del padrone della pianta Maria, in particolare, è questo frutto della salvezza, maturato nella Grazia prima ancora di sbocciare (libera dal peccato fin dal primo istante della sua esistenza, e fedele a dono unico e infinito); è la Madre di Cristo Giovanni è il discepolo che Gesù amava, colui che ha vissuto da vicino tutti gli eventi della salvezza che hanno come protagonista il Cristo, unico discepolo ad essere ai piedi della Croce e a ricevere Maria come dono prezioso Vicino a loro anche Longino, la figura piccola (per dire la diversità di ruolo dei protagonisti di quest’ultima ora della vicenda di salvezza) Il Vangelo non è mai solo il libro che ci racconta e presenta il dono ricevuto da altri; è una chiamata viva per noi adesso, è una provocazione a vivere la vita buona del Vangelo stesso, a portare frutto perché per questo Gesù ci ha scelti e ci ha chiamati Il vangelo ci aiuta a guardare a noi stessi e alla nostra vita quotidiana perché già adesso, e poi un giorno lo saremo per sempre, possiamo trovarci a fianco di lui, fedeli sotto la sua croce per essere associati alla sua vita che non ha fine, alla sua vittoria sul peccato e sulla morte, al dono che sorpassa ogni nostro umano desiderio, al tal punto che a volte ci può sembrare impossibile e quindi cala la nostra fedeltà alla grazia e l’impegno a essere positivi nel bene

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->