Sei sulla pagina 1di 2

Il brevetto Piantelli Avevo deciso di tenermi fuori dal brevetto Piantelli considerando che si tratta di una iniziativa privata

di scarso interesse come quella di Rossi e soprattutto per non entrare in un altro ginepraio ff, quando Luca mi provoca scrivendo (21 gennaio, 1:18 pm): Ho appena letto su EA questa dichiarazione, fatta con impeccabile plomb, dal portavoce del gruppo. http://www.energeticambiente.it/sistemi-idrogeno-nikel/14742857-novita-cella-piantelli10.html#post119405527 Eroyka infatti scrive: Per quanto riguarda la teoria e il lavoro di Piantelli, non vi alcuna fisica nuova. Forse non c' una fisica nuova, ma la chimica nuova di zecca e assai sconcertante. Vediamo insieme. Piantelli scrive:

Con i metalli di transizione l'idrogeno molecolare non si comporta come crede Piantelli, non forma ioni H-. Il passo che segue descrive ci che avviene:

Quindi il sistema Ni-H ha le caratteristiche di una lega a carattere interstiziale dove a un reticolo costituito da ioni positivi fa da controparte negativa un gas di elettroni (per la precisione si tratta di un gas degenere). Quando l'idrogeno assorbito nel reticolo di un metallo di transizione si comporta come un metallo legante. Esso contribuisce a formare il gas di elettroni, quindi si manifesta come protone H+ dotato di grande mobilit. Le considerazioni potrebbero chiudersi a questo punto, ma divertiamoci a vedere dove intende portarci Piantelli.

Nel sistema Nickel-Idrogeno non si formano composti intermetallici n idruri. Si tratta di una lega interstiziale rappresentabile con un diagramma di stato.

Non esistendo lo ione H-, tutto il meccanismo descritto privo di significato. Qua c' anche un aspetto buffo: siccome lo ione H- pi pesante dell'elettrone, tende a sprofondare nel bulk del nickel come un sommozzatore zavorrato. Chiss come gli venuto in mente.

Finalmente siamo arrivati al nucleare. Il metal-hydrogen complex atom non si accontenta, ma vuole andare oltre. Il metal core che sta per nucleo ma non bisogna scriverlo assorbe H- e cambia natura. Si ha una reazione nucleare tra uno ione negativo di idrogeno e un nucleo di nickel. Piantelli rilancia alla grande l'ipotesi nucleare del mammozio, che era passata in sordina da Rossi per non preoccupare il customer. Impressiona l'ipotesi di un nucleo che assorbe uno ione negativo solo perch i due oggetti sono di carica opposta; si tratta di una sorta di centauro, un accoppiamento contro natura inventato per i creduloni. Bisognerebbe chiedere a Eroyka in quale trattato di fisica ha letto che un nucleo pu inghiottire uno ione negativo, visto che convinto che si tratta di fisica ordinaria. Bisognerebbe anche chiedergli dove ha letto che l'idrogeno interstiziale porta una carica negativa.