Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

I Fiumi Incontrano Gli Oceani
I Fiumi Incontrano Gli Oceani
I Fiumi Incontrano Gli Oceani
E-book293 pagine4 ore

I Fiumi Incontrano Gli Oceani

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Fino ad ora sull'isola di Alta c'è stata solo sicurezza e pace. Frutta, capre e acqua fresca sono tutti forniti dall'isola. Oceani, secche e montagne proteggono le minuscole isole dagli estranei. La magia aveva lasciato l'Isola prima che qualcuno potesse ricordarla, ma nessuna delle persone sembrava mancarla. Le persone vivono sull'isola senza preoccuparsi o preoccuparsi per il mondo che li circonda, fino all'arrivo delle navi, le navi arrivano di notte e portano terrore sull'isola. Armi diverse da qualsiasi altra cosa sull'isola tuonano nella notte e illuminano il cielo con il fuoco. La battaglia è breve ma brutale. Gli invasori non hanno solo armi e tecnologia ... hanno la magia! Gli invasori non sono gli unici ad avere il potere dalla loro parte. Tre isolani scoprono di avere la magia la notte in cui arrivano le navi. I tre devono lavorare insieme per imparare a usare la magia, salvare le persone che amano e tenere nascoste agli invasori. Hanno visto i segni e sanno che la magia è sciolta.

LinguaItaliano
Data di uscita9 mag 2021
ISBN9798201667443
I Fiumi Incontrano Gli Oceani
Leggi anteprima

Categorie correlate

Recensioni su I Fiumi Incontrano Gli Oceani

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    I Fiumi Incontrano Gli Oceani - Jennie Arlnold

    i fiumi incontrano

    gli oceani

    ––––––––

    Di: Jennie Arnold

    Questo libro è un'opera di finzione. Nomi, personaggi, luoghi e incidenti sono prodotti dell'immaginazione dell'autore e non devono essere interpretati come reali. Qualsiasi somiglianza con eventi reali, luoghi, organizzazioni o persone vive o morte è del tutto casuale.

    DIRITTO D'AUTORE

    Copyright © 2020 di Trient Press

    Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, distribuita o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, comprese fotocopie, registrazioni o altri metodi elettronici o meccanici, senza il previo permesso scritto dell'editore, tranne nel caso di brevi citazioni incorporate. nelle recensioni critiche e in alcuni altri usi non commerciali consentiti dalla legge sul copyright. Per le richieste di autorizzazione, scrivere all'editore, indirizzato a Attenzione: coordinatore delle autorizzazioni, all'indirizzo riportato di seguito.

    La violazione penale del copyright, inclusa la violazione senza guadagno monetario, è indagata dall'FBI ed è punibile fino a cinque anni di carcere federale e una multa di

    $ 250.000.

    Ad eccezione del materiale della storia originale scritto dall'autore, tutte le canzoni, i titoli delle canzoni e i testi menzionati nel romanzo River Meets Ocean sono di proprietà esclusiva dei rispettivi artisti, cantautori e titolari dei diritti d'autore

    Trient Press

    3375 S Rainbow Blvd

    # 81710, SMB 13135

    Las Vegas, NV 89180

    Informazioni sull'ordine:

    Vendite di quantità. Sono disponibili sconti speciali sugli acquisti in quantità da parte di aziende, associazioni e altri. Per i dettagli, contattare l'editore all'indirizzo sopra.

    Ordini di librerie commerciali e grossisti statunitensi. Contattare Trient Press: Tel: (775) 996-3844; o visitawww.trientpress.com.

    Stampato negli Stati Uniti d'America

    Dati di catalogazione in pubblicazione dell'editore

    Arnold, Jennie

    Titolo di un libro: River Meets Oceans

    Dedizione

    Questo libro è dedicato a tutti coloro che credono che la magia sia reale e sogna castelli e draghi.

    Prima parte

    Le loro navi sono arrivate con le tempeste. Il tuono scoppiò e i fulmini illuminarono le navi che entravano. Il vento e la pioggia erano distruttivi, ma l'esercito era qualcosa di peggio. La guerra arrivò nelle grandi città e capitali, ma la guerra non aveva mai toccato questa piccola isola.

    Nessuno sapeva cosa fare quando enormi guerrieri invasero la loro isola. La loro casa. La maggior parte degli isolani era troppo scioccata per reagire, guardando le loro donne che venivano portate via. Eppure i loro guai erano appena iniziati. I sogni e gli incubi non facevano che aumentare i problemi.

    Il sogno di Lewis è sempre iniziato allo stesso modo ...

    Lo shock lo riempì quando i suoi incubi divennero reali! Si perdeva nello stesso sogno ogni notte per quasi un anno. Aveva sognato le navi da guerra Argosi ​​e il tuono. Arrivarono le navi. Fulmini e fuoco riempirono il cielo e l'Impero Argosi ​​conquistò la piccola isola.

    Ora sognava una donna con una corona di rami. La donna sembrava piccola ma un cieco avrebbe visto che aveva un grande potere. Uomini e donne, ciascuno con una faccia che riconosceva ma non riusciva a collocare, si inginocchiarono davanti alla donna.

    Salutate tutti l'Imperatrice Gwendelion Nessa Rainsfall dell'Impero Argosi! Possa la sua gloria vivere per sempre! Qualcuno ha intonato.

    Lewis avrebbe liquidato tali grida come un fanatico. Di solito presumeva che qualcuno avesse fatto il lavaggio del cervello all'uomo fino a quando non sapeva più dall'alto in basso.

    Ma Lewis non poteva ignorare questa voce. La voce apparteneva a lui.

    Il sogno finiva sempre con Lewis che si guardava in faccia e si odiava.

    Si svegliava con un sussulto e si chiedeva se doveva dirlo a qualcuno ... Ma poi si sarebbe ricordato che la magia non era reale.

    Gli antichi una volta praticavano la magia e la usavano nella loro vita quotidiana, ma ora la magia era una cosa perduta. I suoi antenati dipendevano dalla magia, ma nel tempo la scienza e la tecnologia hanno sostituito la magia. Sia i consiglieri che i re dissero che la magia non sarebbe mai tornata. Le persone abbandonarono la magia quando iniziarono a fare affidamento sulla scienza. Il mondo ha abbandonato la magia e ora la magia stava abbandonando il mondo.

    La magia avrebbe potuto cacciare questi invasori, ma la tecnologia era dalla parte degli Argosi. A Lewis piaceva pensare di poter fare magie, ma tutti sapevano che cose del genere erano impossibili. La magia aveva abbandonato il mondo perché il mondo lo aveva abbandonato. L'isola di Alta avrebbe potuto sconfiggere gli invasori con la magia, ma ora erano condannati. La magia non esisteva più.

    Capitolo 1

    Le prove della magia coprivano la piccola isola. Torri e sfere si innalzavano verso il cielo e facevano impallidire tutti gli edifici più recenti.

    I fuochi d'artificio avevano demolito circa un terzo degli edifici costruiti nell'ultimo decennio, ma le antiche meraviglie erano ancora alte. Ciascuno degli antichi edifici poteva resistere al fuoco, all'acciaio e agli elementi allo stesso modo, ma sembravano tutti delicati pizzi.

    I tre giovani che attraversavano il green però non si sono accorti degli edifici. Due uomini e una donna camminavano lungo la strada bisbigliando con la testa. Un uomo aveva una corporatura sottile e ispida, e l'altro aveva i capelli biondi ed era più alto di una testa di tutti gli altri sull'isola. La donna aveva i capelli color mezzanotte che le arricciavano fino alla vita.

    Tutti sull'isola chiamavano l'uomo magro Matt, il biondo Lewis e la donna Mira. La popolazione rimanente dell'isola parlava tutti a bassa voce ora, anche quando parlavano solo di cose banali. Questi tre giovani potevano bisbigliare degli sconosciuti che hanno conquistato l'isola, ma non lo erano. Mormoravano con urgenza delle persone che non erano più sull'isola. Circa un terzo di loro era stato costretto a lasciare l'unica casa che avevano conosciuto.

    Potremmo farlo, dichiarò il magro. Sai che ci ringrazierebbero per questo se lo sapessero.

    Il ragazzo più alto sorrise. «Dillo alla cerchia delle donne ad Alta. Non apprezzano nessuno che metta il naso nei loro affari. "

    Lo apprezzerebbero ... dopo un po ', insistette Matt.

    Stava pensando a sua sorella, Daisy, che era stata rapita pochi giorni prima. Quel giorno gli Argosi ​​avevano testato dieci persone e ne avevano prese tre: Daisy, la sorella di Matt; Kera, l'ex amore di Lewis; e Mistress Tilde, il capo del cerchio della donna.

    Matt e il suo maestro avevano intagliato pezzi per ogni donna del cerchio. Pensava di conoscerli abbastanza bene. La signora Tilde, a capo del circolo, aveva ordinato personalmente dei pezzi a Matt. Aveva cenato a casa sua ed era stato

    dato gli onori per il suo ottimo lavoro. Matt sapeva nominare tutti i suoi colori e le sue citazioni preferite, ma non aveva mai affrontato la sua lingua.

    «La cerchia delle donne impiegherebbe del tempo a decidere. Se abbiamo agito con saggezza, è stato dovuto al ragionamento di una donna. Sottolineerebbero che Mira ha tutto il cervello. Tutti penserebbero che sia stata una sua idea. "

    Lewis aveva affrontato Mistress Tilde e la sua lingua in più di un'occasione.

    Lewis e suo padre vivevano in una fattoria di frutta ai margini della città. Lewis si prendeva cura dei frutteti durante le stagioni, ma si annoiava quando era il momento del raccolto. I progetti a metà cottura improvvisamente sembravano buone idee quando era abbastanza annoiato. Lewis faceva scherzi e guardava uno schema cadere a pezzi. Molte brave mogli hanno attirato Lewis per l'orecchio nel cerchio della donna per chiedere giustizia per proprietà distrutte o torte rubate.

    La signora Tilde darebbe la colpa a me di ogni errore o dimenticherebbe che ero lì se il piano fosse andato bene.

    Mira alzò gli occhi al cielo. Dobbiamo fare qualcosa. I miei cugini potrebbero essere fastidiosi, ma non lo auguro a nessuno di loro nel loro giorno peggiore. Sono bloccati su quella nave ormai da una settimana!

    «Ieri gli stranieri hanno portato l'ultimo lotto sulla nave. Dovrebbe salpare all'alba. Dobbiamo fare qualcosa, ma il tempo sta finendo ", ha ricordato Lewis, il più alto di loro, agli altri due. Si fermarono tutti e pensarono alla situazione attuale.

    Soldati dall'altra parte del mare erano entrati nella loro piccola isola. Questi marinai giurarono che le persone nell'Isola Alta avevano attaccato le navi mercantili, ma non era così. La terraferma ha lasciato l'isola essere, e l'isola ha ignorato la terraferma. Era sempre stato così! Ma gli invasori stranieri non avrebbero ascoltato la ragione.

    Un capitano decorato parlò al consiglio e al cerchio per avvertirli che l'isola di Alta sarebbe stata in guerra se l'intera isola non avesse prestato giuramento all'imperatrice di Argosi, l'impero in riva al mare. Il capitano portò lanciafiamme e fulmini per mostrare agli isolani cosa sarebbe successo se la guerra fosse arrivata. L'isola perderebbe anche se la terraferma venisse ad aiutare. L'isola di Alta è famosa per due cose: l'albero del pane e la testardaggine.

    I membri del consiglio dell'isola di Alta sono più ostinati della maggior parte, ma la vista di grandi navi e il numero al loro interno ha dato un senso al consiglio. La nave non solo conteneva più persone di quante ne potesse contenere l'isola, ma anche tecnologie e metalli che gli isolani non avevano mai visto. Le spade Argosi ​​tagliano il miglior acciaio dell'isola. I lanciatori di fuoco potevano incendiare l'intera isola in pochi secondi e i corridori potevano essere abbattuti con fulmini o balestre senza possibilità. Anche le balestre erano diverse. Ogni freccia aveva la punta di metallo blu che poteva passare attraverso l'armatura più spessa.

    Chiunque può indovinare chi ha vinto la battaglia. I vincitori presero il sindaco e chiunque altro si rifiutasse di prestare giuramento su una nave. Quando le persone sono uscite erano disposte a giurare ... o non sono uscite affatto. Alcune persone sono state costrette a salire sulle barche anche dopo aver imprecato. Gangs of Argosi ​​vennero e portarono tutti sull'isola per essere testati.

    Nessuno sapeva per cosa stessero testando, ma tutti sapevano che i risultati del test avrebbero potuto cambiare la vita e la vita della famiglia. Fallire il test significava essere rimandato a casa, ma nessuno sapeva cosa fosse successo alle persone che lo superavano. Hanno preso chiunque fosse passato su una nave e non lo avesse più visto né sentito.

    La paura può fare cose strane alle persone. Tutti sull'isola di Alta hanno sentito la paura correre attraverso di loro ogni secondo di ogni giorno. La paura costante potrebbe indurre una persona a fare cose che normalmente non farebbe. L'orgoglio ostinato impediva a ciascuno di ammetterlo o di inchinarsi. Nessuno di loro cederebbe alle lacrime o all'indolenza. Hanno fatto affidamento su un'azione.

    Nessuno sull'isola sapeva a cosa servisse il test, ma nessuno poteva fare a meno di notare che la stragrande maggioranza di coloro che venivano portati sulle navi erano donne e ragazze nella tarda adolescenza o nei primi vent'anni. Genitori e amici nascondevano le donne quando arrivavano gli Argosi, ma venivano catturati e l'intera famiglia sarebbe stata inviata su navi diverse.

    Alcuni isolani sarebbero venuti lamentandosi alla porta del generale Argosi ​​e implorando il ritorno della gente. Avrebbero detto alla famiglia di andarsene e se la famiglia si rifiutava, allora venivano chiamate le guardie e picchiavano i responsabili dei problemi. Non era un bello spettacolo vedere bambini con facce insanguinate. Chiunque fosse rimasto sull'isola ora viveva nel terrore. Nessuno era al sicuro!

    I tre giovani sapevano che qualcosa doveva essere fatto, ma non hanno visto nessuno disposto a farla ... Ciò significava che la responsabilità era lasciata a loro. Il consiglio non avrebbe aiutato e avevano già costretto il sindaco a salire su una nave.

    Alcune cose devono essere fatte, ricordò Mira alle altre due. Era sempre stata la più attenta di loro tre. Sono nati tutti nello stesso anno ma non avrebbero potuto essere più diversi. Mira era figlia unica ed era stata un tesoro agli occhi di sua madre. Le era stato insegnato a trattare il mondo intorno a lei come faceva sua madre: come se fosse di vetro. Tuttavia, deve essere la cosa giusta - qualcosa che aiuterà le ragazze che sono state rapite - non solo la prima cosa che ci viene in mente.

    Grazie mille, Mira, disse Matt sarcasticamente. Non avrei mai pensato di farlo da solo.

    "È bello sentire che stai imparando dai tuoi errori passati.

    Recitare è di solito il primo pensiero che hai e l'unico che segui ", ha scherzato Mira.

    Entrambi risero, ma la voce di Lewis interruppe il suono con un forte: Concentrati! Dipendono da noi .

    Tutti e tre i loro volti diventarono seri.

    C'è un ingresso laterale nel quartiere delle guardie, disse Matt sorprendendo gli altri due.

    Ci sei stato? Chiese Mira.

    «L'edificio apparteneva alla signora Tilde. Ho scolpito le preghiere sul suo mantello dopo che sua figlia se n'è andata. C'è uno stretto tunnel dietro la cucina in modo che possa prendere le sue erbe senza svegliare suo marito. "

    "Abbiamo un ingresso. Possiamo usare la stessa porta come uscita.

    Qualche idea su come troviamo le ragazze tra i due? " Lewis guardò gli altri due mentre parlava, ma pronunciò le parole più a se stesso che a chiunque altro.

    Portano fuori gruppi ogni giorno, ricordò Mira alle altre due.

    Questo non ci dice dove sono! La faccia di Matt divenne rossa per la rabbia e la frustrazione. Daisy era intrappolata in uno di quei mostri galleggianti. Chi sapeva cosa le stavano facendo gli Argosi ​​con quella cosa?

    Sappiamo che sono sulla nave e sappiamo come salire sulla nave. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è un'idea di cosa c'è dentro , ha ricordato Lewis agli altri due.

    Ho comprato un paio di drink ad alcune guardie Argosi. Matt sorrise pensando alle guardie che si comportavano da idioti. Pensavo di poter ottenere alcune informazioni una volta che li avessi fatti ubriacare ma non mi hanno parlato. Sono troppo occupati a parlare con le bariste.

    Lewis guardò Mira. Il tuo amico non lavora nella più grande locanda dell'isola? Potrebbe trovarti un lavoro lì?

    Ho già aiutato al Flying Boatman in passato. Le cucine sono sempre grate per un aiuto extra. Sono ancora più disperati ora con così tanti server scomparsi. Potrei convincere le guardie a parlarmi come cameriera.

    Ti sentiresti a tuo agio nel servire guardie del calibro di Argosi? Le chiese Lewis con uno sguardo fisso. Questo potrebbe diventare pericoloso anche se non vieni scoperto. Voglio assicurarmi che tu capisca in cosa ti stai cacciando.

    Parla con loro, ordinò Matt. Non cercare di essere civettuolo o carino. Basta che ti raccontino una o due storie sulla vita nell'esercito .

    Matt o io potremmo farlo invece. Potremmo dire che siamo interessati a partecipare.

    Rilassatevi ragazzi. Starò attento. Non sto facendo nulla con cui non mi sento a mio agio. Inoltre, posso prendermi cura di me stesso. Sono più alto della maggior parte delle persone sull'isola!

    «Stai solo attenta, Mira. Non possiamo salvare mia sorella o la signora Tilde senza di te ", disse Lewis mettendo un braccio intorno alle spalle del suo amico.

    Voi due vi preoccupate troppo, dichiarò Mira, ridendo.

    capitolo 2

    La stanza in cui si trovò Alaina era immersa nell'oscurità. Le guardie Argosi ​​l'avevano portata via da casa e l'avevano portata in quella piccola stanza. Il tempo non aveva significato in quella stanza.

    Alaina sapeva che non l'avevano lasciata a lungo nella stanza. Eppure, sembrava un'eternità. Andò a tentoni per la stanza; cercando una via d'uscita. Le sue mani cercarono una crepa nel muro. Avrebbe potuto artigliarlo ma non ne ha mai avuto la possibilità. La porta si spalancò per far entrare la guardia più grande che Alaina avesse mai visto.

    Il tuo tempo di preparazione è finito. Il tuo test è a portata di mano. La guardia che parlò la strinse per le braccia e la condusse fuori dalla stanza.

    La maggior parte delle persone sulla penisola di Brington avrebbe definito Alaina una giovane donna coraggiosa, ma era prima ... prima che la paura e l'oscurità controllassero la sua vita. Ora la paura la chiamava nell'oscurità e viveva in un incubo a occhi aperti. Pensava di essere una persona forte, ma la paura l'aveva cambiata. La paura può trasformare una persona in qualcosa che non è.

    Per favore, lasciami andare a casa, supplicò Alaina. Era ancora giovane e ogni secondo che trascorreva lontano dalla sua famiglia la faceva sentire ancora più giovane. Non era più la ragazza audace che era stata.

    Le ragazze avrebbero dimostrato il loro coraggio saltando giù dalle scogliere e in mare. Le scogliere più alte erano riservate alle ragazze più coraggiose. Alaina era stata l'unica persona a scegliere le scogliere più alte al suo primo salto. Era stata la più coraggiosa dei sommozzatori a Brington. Niente l'aveva spaventata prima dell'arrivo degli Argosi. Era caduta lontano dalla persona che era stata.

    Trattenne a malapena le lacrime abbastanza a lungo da ripetere: Per favore, lasciami andare a casa.

    Supera il test fallendo e sarai libero di occuparti dei tuoi affari.

    Posso tornare a casa dopo questo test? Ho la tua parola? Dopo aver fallito il test, sì, puoi tornare a casa.

    Ho la tua parola? Un uomo è buono quanto la sua parola. "Sono una guardia! Il peso dell'Impero Argosi ​​riposa

    dietro di me! Hai la parola dell'Impero! "

    Va bene, disse Alaina con voce tremante. La sua voce non sembrava mai tremare prima. Fai strada.

    Attraversarono la nave senza rumore e rapidamente. L'Argosi ​​si mosse come se avesse percorso questo sentiero mille volte prima. Alaina si sentiva sempre più a disagio a ogni passo. La tensione era viva nell'aria. I coltelli potrebbero tagliarne lo spessore. Tutti i sensi di Alaina le urlarono contro. Ogni fatto le diceva la stessa cosa: era sbagliato ma non poteva farci niente.

    Forse poteva fingere che non fosse successo niente. Forse potrebbe tornare dalla persona che era? Aveva solo bisogno di provare di più. Tirò indietro le spalle, rimase dritta come un bacchetta magica e scivolò davanti alle sue guardie.

    La conducono in una stanza con una sola candela accesa e chiusero a chiave la porta. Guardò la fiamma danzare nel vento di cui non riusciva a trovare la fonte. Il vento si fece più forte e la candela si spense, lasciando la stanza nell'oscurità più totale. Alaina aveva avuto paura del buio da bambina e non aveva mai superato quella paura. L'oscurità la rendeva ancora nervosa. Potrebbe nascondersi qualsiasi cosa ... Alaina fece due respiri profondi e calmanti e la luce si accese di nuovo.

    Le guardie Argosi ​​irruppero e strinsero le braccia di Alaina in una morsa. Tremava e tratteneva le lacrime.

    Aveva finito di fingere! Fatto cercando di essere forte! Per favore, lasciami andare a casa.

    Mi dispiace, ragazza, ha detto la guardia di prima. Hai superato il test. Una donna con un vestito di velluto nero scivolò nella stanza con le braccia tese davanti a sé. Un grande anello di anelli neri intrecciati era tra le sue mani. La donna teneva la cosa come se fosse una carcassa in decomposizione. Il disegno che gli anelli hanno realizzato avrebbe potuto essere bellissimo ma era chiaro che una cosa così disprezzata non sarebbe mai potuta essere bella.

    Che cos'è? Ha chiesto Alaina.

    Non combattere, consigliò la guardia. Lascia che ti mettano la fascia e facciano quello che dicono.

    Alaina lo guardò perplessa. La donna vestita di velluto si muoveva alla velocità della luce. La fascia nera e fredda si chiuse intorno alla sua fronte e il mondo divenne un nodo acuto di dolore. La nebbia nera le inondò la vista. È iniziato ai lati della sua vista, ma ha subito preso il sopravvento e lei non sapeva più nulla.

    capitolo 3

    Mira era di fronte al Barcaiolo Volante, la locanda più grande dell'isola. Poteva sentire i suoni familiari degli uomini che ridevano dalle risate. Ci deve essere un gioco di dadi in corso con i suoni delle pinte sbattute e dei dadi che rotolano che risuonano nell'aria anche da questa distanza. La locanda deve triplicare gli affari! I nuovi arrivati ​​erano più che disposti a spendere soldi.

    Alla gente del posto piaceva pensare ai conquistatori come a dei visitatori. Nessuno poteva guardare un ladro e vedere un amico. Non quando ha rubato

    da te. Queste stesse persone avevano puntato le spade contro gli isolani. Erano una minaccia e tutti lo sapevano. Gli isolani condividevano birra e prendevano soldi giocando a dadi, ma non potevano fare altro che fingere.

    Mira fece del suo meglio per assumere una faccia amichevole e pensare a buoni amici che si fermavano per una visita e un drink: rendeva più facile servire le guardie Argosi. Poteva solo sperare che il suo sorriso le facesse guadagnare una mancia più grande.

    Mira vide il viso del locandiere riempirsi di disperazione. Entrambi stavano ricordando persone che si erano perse. Ricordava facce che piangevano e urla terribili nella notte in cui arrivavano gli Argosi. Ricordava la tristezza sui loro volti.

    Mira si nascose il viso fino a quando poté ingessare un sorriso e distribuì altri drink. La bevanda ha allentato le inibizioni e le borse allo stesso modo. Gli uomini parlavano e gli uomini giocavano. Alcuni hanno provato a pizzicare Mira e ha messo un colpo su un lato della testa con il suo vassoio, disilludendoli dell'idea. Una volta che le regole di ingaggio fossero state chiare, Mira poteva fare chiacchiere. Ha iniziato commentando il gioco dei

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1