Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

L'impero romano: Ottaviano Augusto

L'impero romano: Ottaviano Augusto

Leggi anteprima

L'impero romano: Ottaviano Augusto

Lunghezza:
54 pagine
37 minuti
Editore:
Pubblicato:
17 mag 2021
ISBN:
9788726886979
Formato:
Libro

Descrizione

Questo saggio storico ripercorre l'ascesa al potere di Ottaviano Augusto in seguito alla morte del suo amato zio Giulio Cesare. Siamo nel 44. a.C., in un Impero romano agli apici del suo splendore, ed è proprio qui che ha inizio il viaggio di Augusto per affermarsi come uno dei principali uomini politici dell'Antica Roma.Tra numerose battaglie e avventure in mare, il nuovo Imperatore romano cambierà per sempre il corso della storia.-
Editore:
Pubblicato:
17 mag 2021
ISBN:
9788726886979
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a L'impero romano

Libri correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

L'impero romano - Giancarlo Villa

L’impero romano: Ottaviano Augusto

I personaggi e l'uso del linguaggio nell'opera non esprimono il punto di vista dell'editore. L'opera è pubblicata come un documento storico che descrive la sua percezione umana contemporanea.

Copyright © -, 2021 Giancarlo Villa and SAGA Egmont

All rights reserved

ISBN: 9788726886979

1st ebook edition

Format: EPUB 3.0

No part of this publication may be reproduced, stored in a retrievial system, or transmitted, in any form or by any means without the prior written permission of the publisher, nor, be otherwise circulated in any form of binding or cover other than in which it is published and without a similar condition being imposed on the subsequent purchaser.

www.sagaegmont.com

Saga Egmont - a part of Egmont, www.egmont.com

1 Augusto, il primo imperatore

(rumore di un uomo che corre, passi che si avvicinano, respiro affannato)

Ottaviano! Ottaviano! chiama una voce. Dove sei? Ottaviano!

Che succede, Marco? risponde Ottaviano, alzando gli occhi dal libro di astronomia che sta consultando.

Ottaviano! Una nave... è appena arrivata una nave con un messaggero... dice concitatamente Marco Agrippa, il suo migliore amico.

Respira, Marco! risponde Ottaviano. Che sarà mai, di così urgente?

Il tuo prozio... Giulio Cesare... lui... lui...

Lui cosa, Marco?

...Cesare è stato assassinato. Cesare è morto. Ucciso a coltellate da un gruppo di congiurati. Durante una seduta in Senato.

Un lungo silenzio cala nella sala.

Cesare... Cesare... è morto? ripete Ottaviano.

Ottaviano incalza Marco. La notizia è certa. Cesare è stato assassinato in Senato. Devi recarti subito a Roma. Prepara ciò che ti serve. La nave salperà al tramonto.

A Roma? risponde Ottaviano, incredulo.

Tutta la città è in fermento. Giulio Cesare ti ha nominato suo erede. Presto ci sarà una guerra per il potere. Una guerra come non se ne è mai vista una. E tu, Ottaviano... tu la dovrai vincere...!

Quale monarca, quale capo di stato, quale imperatore, nel corso della lunga storia del mondo, può paragonarsi ad Augusto?

Quaranta lunghi anni di regno, dal 27 avanti Cristo al 14 dopo Cristo, a comando della città caput mundi, gli consentirono di fondare un regime destinato a durare diversi secoli, e capace di assicurare la pace e la prosperità ad un Impero, quello romano, i cui limiti sono stati raramente eguagliati nella storia.

Sotto molteplici aspetti, se è stato Giulio Cesare l'uomo che per primo accentrò su di sé il potere all'interno di Roma, e che pagò questo affronto al Senato con la sua stessa vita, fu Augusto a portare davvero a compimento il processo. Con la sua astuzia, la sua ambizione, le sue guerre senza quartiere contro i suoi rivali, l'erede di Cesare si dimostrò, se possibile, ancora più grande del suo predecessore.

Augusto fu un uomo eccezionale, camaleontico. Sapeva riconoscere quando era il momento di giocare d'astuzia, costruendo temporanee alleanze, e quando era il momento di essere spietati, e dare il colpo di grazia ai suoi nemici in difficoltà. E fu per questo che egli riuscì dove tutti gli altri avevano fallito, trasformando quella che era una gloriosa repubblica fondata sul Senato in un Impero militare talmente vasto e potente

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di L'impero romano

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori