Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Friggitrice ad aria: Le migliori ricette, sane, gustose, semplici, veloci e con poche calorie. Include primi, secondi, contorni e dolci. Contiene trucchi per utilizzare al meglio la tua friggitrice.
Friggitrice ad aria: Le migliori ricette, sane, gustose, semplici, veloci e con poche calorie. Include primi, secondi, contorni e dolci. Contiene trucchi per utilizzare al meglio la tua friggitrice.
Friggitrice ad aria: Le migliori ricette, sane, gustose, semplici, veloci e con poche calorie. Include primi, secondi, contorni e dolci. Contiene trucchi per utilizzare al meglio la tua friggitrice.
E-book84 pagine53 minuti

Friggitrice ad aria: Le migliori ricette, sane, gustose, semplici, veloci e con poche calorie. Include primi, secondi, contorni e dolci. Contiene trucchi per utilizzare al meglio la tua friggitrice.

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

Se sei stanco delle solite ricette banali per la tua friggitrice ad aria e sei alla ricerca di piatti innovativi, semplici, veloci e salutari continua a leggere!

Vuoi sorprendere i tuoi ospiti con dei piatti squisiti ma non hai abbastanza tempo per realizzarli?

Hai comprato una friggitrice ad aria ma non sai come sfruttarla al meglio ?

Vuoi friggere tutti i giorni senza sentirti in colpa?

La frittura ad aria ha avuto, soprattutto negli ultimi anni, un grande successo, questo perchè permettere di mantenere la linea senza rinunciare al gusto. 

Oltre a ricette innovative che non avresti mai pensato si potessero realizzare con la friggitrice ad aria, in questo libro troverai numerosi trucchi e consigli estremamente utili per sfruttare al meglio tutte le potenzialità di questo strumento.

Nello specifico troverai:
  • I pro della friggitrice ad aria 
  • Cosa fare e cosa non fare con la friggitrice ad aria 
  • Come rendere SEMPRE il cibo croccante 
  • Trucchi per rendere sempre i piatti sani e deliziosi
  • Deliziose ricette per primi, secondi e contorni 
  • Grande varietà di dessert
  • E molto altro ancora…



Non sacrificare il gusto per la linea, con la friggitrice ad aria puoi restare in forma senza rinunciare a piatti squisiti
 
LinguaItaliano
Data di uscita24 gen 2021
ISBN9791220255103
Friggitrice ad aria: Le migliori ricette, sane, gustose, semplici, veloci e con poche calorie. Include primi, secondi, contorni e dolci. Contiene trucchi per utilizzare al meglio la tua friggitrice.
Leggi anteprima

Leggi altro di Francesca Beltrame

Correlato a Friggitrice ad aria

Libri correlati

Articoli correlati

Recensioni su Friggitrice ad aria

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

    Anteprima del libro

    Friggitrice ad aria - Francesca Beltrame

    108

    CUCINA NELLA STORIA: METODI DI COTTURA A CONFRONTO

    Nutrirsi è uno dei bisogni fondamentali dell’uomo. Il nostro organismo, come quello di qualsiasi altro essere vivente, necessita di carburante giornaliero per funzionare: carboidrati e proteine, grassi e zuccheri. Il cibo, quindi, è sempre stato una delle componenti immancabili dell’esistenza umana. Non mangiare, equivale a morire. È un’equazione che purtroppo conoscono ancora bene alcune popolazioni del mondo, costrette a vivere in condizioni di estrema povertà, il cui nutrimento è intaccato da fattori umani (guerre) o naturali (carestie).

    Chi, per propria fortuna, si ritrova in parti diverse del globo, vive invece l’atto di alimentarsi come una banalità quotidiana, un’attività spesso svolta sovrappensiero, nell’intimità della nostra casa o in un ristorante take away, prima di tornare al lavoro.

    In ogni caso, indipendentemente dalle condizioni economico-culturali di ciascuno, così come dal fattore universale di bisogno primario, il cibo assume al giorno d’oggi altre connotazioni. Cucinare, infatti, è anche un’arte.

    Gli strumenti di cui gli artisti culinari del nostro tempo possono servirsi sono parecchi: non più solo cucchiai e scodelle, ma anche elettrodomestici di tutto rispetto, che contribuiscono a rendere i nostri piatti più facili da preparare e, soprattutto, più buoni. Padelle, pirofile, ma soprattutto forni, frullatori e così via.

    La friggitrice ad aria è l’apice dell’innovazione nel campo della domotica.

    Diffusasi a macchia d’olio negli ultimi anni, popola ormai le cucine di case e ristoranti come utensile immancabile. Velocità, precisione, semplicità d’utilizzo e, soprattutto, cucina salutare sono le parole d’ordine che caratterizzano questo rivoluzionario elettrodomestico, ultimo scalino dell’evoluzione in fatto di utensili e metodi di cottura. Per arrivare fino a questo punto, però, ne abbiamo dovuta fare di strada.

    L’uomo primitivo, cacciatore e raccoglitore nomade, mangiava tutto ciò che era commestibile, così come glielo offriva la natura. La scoperta del fuoco e la nascita delle società stanziali iniziò a cambiare le cose.

    La rivoluzione del fuoco porta luce e calore nella vita del genere umano, ma soprattutto permette di impiantare i primi metodi di cottura dei cibi: la carne, grazie alla fiamma e alla brace, diventa decisamente più buona, e anche più sana da ingerire.

    Con la diffusione dell’agricoltura su larga scala e il passaggio dal nomadismo al sedentarismo, si compie un passo ulteriore. Cereali e ortaggi entrano a far parte della nostra dieta in maniera stabile, e nascono così nuove ricette atte a renderli più prelibati. Le prime testimonianze culinarie risalgono alla Mesopotamia, e veri e propri ricettari vennero prodotti in antica Grecia e durante l’impero Romano. Importanti riferimenti a cibo e banchetti ritroviamo anche in testi di oratori, politici, o personaggi illustri e così la cucina inizia ad assumere significati sempre più complessi: motivo di convivialità e unione familiare; indice di differenziazione sociale (i ricchi mangiavano meglio dei poveri); elemento di identificazione culturale (ogni società aveva i propri cibi prediletti e i suoi modi di cucinarli).

    Con la scoperta dell’America, le dispense europee si allargano ancora di più, mentre in cucina e sulla tavola fanno la loro comparsa nuovi oggetti: padelle in rame, calderoni a pressione, forchette che sostituiscono i coltelli multiuso ecc.

    Per i membri dell’aristocrazia, avere un cuoco capace di ideare e comporre piatti sempre nuovi era motivo di vanto. Nelle corti, i pasti erano il momento più importante della giornata, attraverso cui entrare in contatto con i regnanti e i nobili, perciò dovevano essere sempre caratterizzati da ricchezza e bontà. Con la rivoluzione industriale, l’innovazione meccanica in cucina subisce un’altra incredibile accelerata: la produzione agricola raggiunge il suo apice, e la lavorazione dei prodotti viene svolta in fabbriche ad hoc, con processi automatizzati, che permettono la diffusione capillare di birra, pasta, cioccolato.

    Il novecento, infine, segna la nascita della Nouvelle Cousine francese, una filosofia culinaria paragonabile ad un movimento artistico, che ha cambiato per sempre il modo di considerare la preparazione dei cibi: non più solo una necessità, naturale e funzionale, ma un atto artistico a sé stante, dotato di bellezza e autonomia propri, capace di provocare piacere non solo per le implicazioni sociali e culturali che lo circondano, ma anche e soprattutto per il proprio gusto.

    Mangiare qualcosa di buono non nutre soltanto lo stomaco, ma anche la mente, rendendola più propositiva, carica e soddisfatta.

    Ecco perché, nella cucina di ognuno, sono comparsi elettrometrici di tutti i tipi, armi fondamentali per la creazione di pasti memorabili.

    Al giorno d’oggi, in casa propria, è possibile realizzare ogni tipo di cottura. Ognuno di noi la conduce quasi in automatico, poiché l’Homo Sapiens è

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1