Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Perché Sketchup? Edizione 2020

Perché Sketchup? Edizione 2020

Leggi anteprima

Perché Sketchup? Edizione 2020

Lunghezza:
289 pagine
2 ore
Editore:
Pubblicato:
29 dic 2020
ISBN:
9791220312332
Formato:
Libro

Descrizione

Questo libro è un manuale su SketchUp ma anche un corso pratico per chi vuole imparare a disegnare in 3D con questo fantastico software. È un manuale perché contiene la spiegazione di tutti i Menù e di tutti gli Strumenti necessari per realizzare un progetto completo, ma è anche un corso pratico perché attraverso 8 Esercizi il lettore viene guidato passo dopo passo nella creazione di una semplice struttura metallica imparando ad usare le Barre degli strumenti, i Tasti rapidi, i Gruppi, i Componenti, i Tag e le Scene. È ottimo per i principianti, ma contiene anche suggerimenti e soluzioni utili anche ai più esperti. Con il metodo insegnato nel libro è possibile disegnare strutture metalliche, fondazioni in calcestruzzo, abitazioni, serramenti, arredamento, insomma qualsiasi cosa con un livello di dettaglio tale da poterlo poi costruire senza problemi. Trovi gli esercizi e altre info sul mio sito: https://www.corradomotta.it
Editore:
Pubblicato:
29 dic 2020
ISBN:
9791220312332
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Perché Sketchup? Edizione 2020

Libri correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

Perché Sketchup? Edizione 2020 - Corrado Motta

Motta

Dedica

Dedico questo manuale a tutti quelli che non hanno paura di cambiare il loro modo di lavorare.

Citazione

Wallas Wattles diceva :

«Potete dare a ogni uomo più di quanto prendiate da lui, per esempio la carta, l'inchiostro e il resto del materiale usato per produrre questo libro possono non valere il denaro che pagate per esso; ma se le idee che questo libro suggerisce vi portano a guadagnare un sacco di soldi, non si può certo dire che chi ve l'ha venduto vi abbia fatto un torto; al contrario, vi ha dato un grande valore d'uso in cambio di un piccolo valore in termini monetari».

La mia intenzione è proprio quella spiegata nelle ultime righe della citazione.

Scrivendo questo manuale spero di darti «un grande valore d'uso» che possa farti guadagnare tempo e denaro facendoti evitare costosi errori di costruzione che spesso si commettono lavorando su progetti complessi.

Perché SketchUp ?

Negli anni '90 l'abbassamento dei prezzi dei PC e l'arrivo delle prime interfacce grafiche, hanno reso i sistemi CAD accessibili a tutti. Da quel momento, i disegnatori più temerari hanno iniziato ad usare il computer cambiando radicalmente il loro modo di lavorare, ma il passaggio dal disegno a matita e china fatto su enormi tavoli da disegno con l'aiuto di squadre e compassi, a quello fatto su piccoli schermi neri, non è stato facile ed ha richiesto tempo.

Da subito i tradizionalisti si sono lamentati della lentezza di questo nuovo sistema vedendolo come un inutile complicazione.

Poi però, le ore passate a leggere manuali e a realizzare con fatica i primi disegni, hanno dato i loro frutti e la situazione si è ribaltata. Chi  disegnava al computer poteva partire da un disegno già fatto e modificarlo per ottenerne uno nuovo e poteva contare su librerie di blocchi pronti da usare senza doverli ridisegnare ogni volta, inoltre, in caso di errore, poteva fare delle rapide correzioni e ristampare il disegno senza doverlo rifare completamente e questo gli permetteva di accorciare notevolmente i tempi. Così, alla fine, anche i più ostinati sostenitori del disegno manuale si sono convertiti in massa al CAD ed oggi non c'è più nessuno che si sognerebbe di disegnare un impianto su un foglio A0 tirando linee in scala per poi spedirlo per posta al cliente.

Img. 1  Ufficio tecnico anni '80

Negli anni 2000 c'è stato un altro cambiamento nel modo del disegno tecnico con l'arrivo dei primi software per modellazione 3D. Anche in questo caso ci sono stati i temerari che si sono buttati per primi ma questa volta il passaggio di massa al 3D è avvenuto più lentamente, anzi sta ancora avvenendo perché sono ancora in molti quelli che si ostinano ad usare il 2D con tutti i suoi limiti.

A mio parere le cause di questo ritardo sono 3:

L'alto prezzo dei programmi per la modellazione 3D.

Il troppo tempo necessario per imparare ad usarli.

La specificità dei programmi per la modellazione 3D che solitamente sono studiati per per disegnare un determinato genere di cose.

I software parametrici per progettare in 3D sono tuttora molto costosi e non tutti possono permetterseli, inoltre non sono facili da usare ed spesso bisogna seguire dei corsi che durano giorni prima di riuscire ad utilizzarli. Per quanto riguarda la specificità dei programmi, chi si occupa di meccanica e stampi può trovare software appositamente studiati per quello scopo molto forti nella modellazione organica e con funzioni di sformatura per l'estrazione dei pezzi stampati e di smussatura degli spigoli, chi si occupa di edilizia opterà sicuramente per software in grado di gestire al meglio la modellazione di pareti, infissi, travature in legno e armature per cemento armato. Chi invece deve disegnare strutture in ferro avrà bisogno di un software con tutte librerie di profili in acciaio e le funzioni per sviluppare giunzioni bullonate mentre chi fa tubazioni userà un programma specifico per modellare le linee di piping in 3D ed estrarre automaticamente i disegni isometrici indispensabili per i tubisti che le monteranno in cantiere. Come vedete c'è un software 3D per ogni necessità, ma purtroppo non ne esiste uno con il quale si può disegnare di tutto come succede con AutoCad nel modo 2D ed è proprio per questo motivo che le piccole aziende che si occupano di manutenzione o costruiscono impianti su misura, continuare ad utilizzare il 2D perché hanno bisogno di disegnare un po di meccanica, un po di carpenteria, a volte qualche linea di piping e magari si occupano anche delle opere civili e con AutoCad possono farlo.

Ma ecco che, ad un certo punto, è arrivato SketchUp !

Quando l'ho scoperto, siccome costava pochissimo, ho pensato che fosse limitato nelle funzioni o che non fosse in grado di gestire progetti complessi, veniva usato principalmente in architettura per disegnare case, giardini o arredamenti ma a livello grafico e non tecnico perché il suo sistema di quotatura non lo rendeva adatto per questo scopo. Poi però, guardando fra i menù, notai che nella versione PRO si poteva esportare in formato DWG e questo era ancora meglio di un sistema quotatura integrato perché sul DWG potevo completare il disegno con uno standard accettato da tutti. All'inizio lo utilizzavo per sviluppare i nodi di carpenteria complessi, quelli che non riuscivo a definire in 2D, poi, visto che era facile da utilizzare, ho cominciato a progettare piccole carpenterie complete e in poco tempo sono passato dalle piccole carpenterie a quelle più grandi aggiungendo opere civili, pezzi meccanici, e piping e mi sono reso conto che, con qualche accorgimento, SketchUp può gestire grandi progetti in modo professionale con risultati per nulla inferiori a quelli ottenibili con software più blasonati arrivando a gestire files di 100MB su normali computer fino ad arrivare a 250MB ed oltre su workstation.

In questo manuale metto a disposizione l'esperienza acquisita in 14 anni di utilizzo di SketchUp nella realizzazione di progetti esecutivi.

Tutte le cose che ho disegnato sono state costruite senza errori grazie a SketchUp.

Perché SketchUp edizione 2020

Ho scritto 4 edizioni di questo manuale, la 2014, la 2015, la 2016 e la 2017, poi, per mancanza di tempo e di voglia, mi sono fermato convinto che si fermassero anche le vendite ma dopo tre anni, c'è ancora chi lo acquista e di tanto in tanto qualcuno mi contatta per chiedere consigli o spiegazioni su come utilizzare SketchUp.

Ne deduco che c'è un certo interesse per questo software geniale, quindi ho deciso aggiornare il manuale pubblicando questa edizione.

Il manuale contiene gli stessi concetti spiegati nelle edizioni precedenti. Ho semplicemente aggiornato le immagini e gli esercizi per adeguarli alla versione 2020 di SketchUp che al lato pratico è cambiato poco. Qui di seguito elenco i cambiamenti che ho notato rispetto alla versione 2017:

Nel Pannello Predefinito i "Layer si chiamano Tag"

Nella finestra di dialogo Tag è stata aggiunta la possibilità di assegnare un "Motivo" alle linee con lo stesso Tag.

É stata aggiunta una finestra per dare un Nome e un Simbolo alle Sezioni.

Se volete contattarmi per chiedere chiarimenti su qualche funzione o per segnalarmi qualche errore, potete farlo inviando una mail a questo indirizzo:  korradomotta@gmail.com

Grazie per l'interesse dimostrato in tutti questi anni.

Introduzione

La mia esperienza con SketchUp è iniziata per caso nel 2006. Da sei anni preparavo con AutoCad i disegni esecutivi per la mia officina che si occupava della realizzazione di strutture metalliche. A volte partivo da zero e a volte da disegni d'assieme che ricevevo dallo studio di progettazione del cliente. Molto spesso, riguardando le stampe prima di passarle in officina, trovavo qualche incongruenza tra le viste in pianta e le varie sezioni e nonostante dedicassi del tempo al controllo, qualche errore mi sfuggiva e veniva scoperto solo durante il montaggio con conseguente fermo del cantiere e costose modifiche.

Da quando uso SketchUp gli errori sono diminuiti drasticamente perché gli oggetti che disegno sono identici a quelli reali, è quasi come costruire un prototipo o come eseguire un pre-montaggio in officina, con il vantaggio che si può fare a costo zero.

Dal 2006 ad oggi ho disegnato impianti per la produzione dell'asfalto, nastri trasportatori, arredamenti di interni, opere d'arte, torri pubblicitarie e perfino una diga e, come puoi vedere dalle foto sul mio sito www.corradomotta.it , li ho poi realizzati grazie a SketchUp.

La torre pubblicitaria delle immagini seguenti è stata costruita e montata senza errori, senza SketchUp sarebbe stato molto difficile ottenere questo risultato e garantire l'assenza di errori.

Img. 2  Torre pubblicitaria disegnata con SketchUp.

Img. 3 Viste della Torre esportate in CAD.

Img. 4  Torre vera montata a Roma.

Cos'è SketchUp ?

SketchUp è un potente, ma allo stesso tempo facile ed intuitivo, software di computer grafica 3D. Creato originariamente da @Last è stato comprato da Google nel marzo del 2006 che a sua volta lo ha venduto a Trimble nell'aprile del 2012.

SketchUp si usa per produrre disegni 3D in modo estremamente veloce.  Con SketchUp è immediato disegnare forme semplici e dare loro volume, è facile anche forare e modellare solidi, basta avvicinarsi a un elemento per entrare nel suo campo d'azione e trovare il suo punto medio o i vertici. Con SketchUp è immediato creare oggetti, ruotarli e spostarli. Un istruttore visuale accompagna l'uso degli strumenti ed incoraggia a provare combinazioni di tasti e tecniche da imparare velocemente. Insomma, con SketchUp tutto è davvero intuitivo ed è possibile ottenere in pochi semplici passaggi quello che con altri software si ottiene solo dopo complesse procedure di disegno, parametrizzazione ed allineamento delle

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Perché Sketchup? Edizione 2020

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori