Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Il metodo Power Wish

Il metodo Power Wish

Leggi anteprima

Il metodo Power Wish

Lunghezza:
245 pagine
2 ore
Pubblicato:
19 nov 2020
ISBN:
9788830519909
Formato:
Libro

Descrizione

«Il metodo di Keiko aiuta le persone a trasformare i loro sogni in realtà.» Marie Kondo

Keiko è la più importante astrologa giapponese e negli anni ha messo a punto una tecnica pratica ed efficace che ci rende i grandi fautori del nostro futuro affidandoci allo straordinario potere delle costellazioni: il metodo Power Wish. La regola d’oro di questo metodo è individuare il proprio desiderio e scriverlo rivolgendosi alla Luna in un momento ben preciso del suo ciclo, usando parole cariche di vibrazioni positive. Con Keiko a farvi da guida, sarete coinvolti attivamente e potrete tracciare da soli la vostra strada. In questo suo libro troverete tutte le indicazioni per seguire il metodo Power Wish passo passo e molti esempi concreti per imparare a padroneggiare gli elementi dinamici del cosmo e vivere finalmente la vita dei nostri sogni, piena, felice e di successo.
Pubblicato:
19 nov 2020
ISBN:
9788830519909
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Il metodo Power Wish

Libri correlati

Anteprima del libro

Il metodo Power Wish - Keiko

PRIMA PARTE

Il metodo Power Wish per la Luna nuova e la Luna piena

lune

In genere gli astrologi interpretano gli eventi basandosi soprattutto sui segni solari (i classici segni zodiacali che indicano dove era il Sole quando siete nati), mentre io li osservo attraverso la lente della Luna. È questa la differenza fondamentale tra l’astrologia comune e quella che pratico io, chiamata Lunalogia .

La Lunalogia è un metodo per attirare la buona sorte, appellandosi alla Luna, ed è costituita da tre elementi.

1. Segno lunare personale

Il segno lunare personale (cioè il segno zodiacale in cui si trovava la Luna al momento della vostra nascita e che potete scoprire consultando il mio sito keikopowerwish.com) rappresenta la forza di gravità interiore: il potere di attirare ciò che vogliamo nella nostra vita. È il segno lunare, non il segno solare, ad attrarre tutte le cose che ci rendono felici, come un buon lavoro, incontri romantici, vere vocazioni, ricchezza, anima gemella. Perché? Per l’attrazione gravitazionale della Luna.

Secondo la mia teoria, felicità e fortuna entrano nella nostra vita solo quando sfruttiamo al meglio le peculiarità del nostro segno lunare.

Per ulteriori dettagli sui segni lunari personali, pag. 254 («Tecnica n. 1: Approfittate della Luna nuova e della Luna piena quando si trovano nel vostro segno lunare»).

2. Segno lunare giornaliero

La Luna si muove attraverso i dodici segni zodiacali, spostandosi dall’uno all’altro ogni due giorni e mezzo, completando un ciclo in 29,5 giorni circa. Conoscendo in quale segno si trova la Luna e agendo di conseguenza (modificando il vostro modo di vestire, mangiare, vivere, comportarvi, vedere e pensare), avrete la possibilità di sincronizzarvi con il ritmo dell’universo, e questo attirerà la buona sorte. Una volta abituati a vivere in base al segno lunare giornaliero, il successo sarà vostro.

3. Power Wish

Il Power Wish è un metodo che sfrutta al massimo sia la forza di gravità interiore (il segno lunare personale) sia la forza di gravità della Luna (il segno lunare giornaliero). È un modo estremamente preciso di esprimere i propri sogni e desideri servendosi del potere della Luna durante il novilunio e il plenilunio.

Perché chiedere aiuto alla Luna funziona

Il novilunio è il giorno in cui la Luna e il Sole si trovano in allineamento perfetto e ricorre una volta al mese. In questa occasione molte persone hanno l’abitudine di affidare i propri desideri alle pagine di un diario.

Ma sapete perché quei sogni si avverano?

La Luna è l’unico satellite della Terra, una presenza che collega il nostro pianeta all’universo. Immaginate un ufficio relazioni internazionali che mette in comunicazione la Terra con gli altri pianeti del sistema solare. È la Luna a gestire quell’ufficio, recapitando i nostri desideri al cosmo.

Lo sforzo non ricade tutto sulle spalle della Luna: a ben vedere, è l’universo che trasforma i desideri in realtà.

Tuttavia, poiché la Luna manda avanti quell’ufficio di relazioni internazionali da oltre duecento milioni di anni, non c’è dubbio che il modo più facile e veloce di inviare una richiesta all’universo sia passare da lei.

LA LUNA È LA CONCESSIONARIA DELLA TERRA

Avete presente le concessionarie automobilistiche che vendono le auto promuovendo il marchio sul territorio? In concessionaria possiamo ordinare il veicolo che vogliamo (esprimere un desiderio) e poi ricevere proprio quel modello (desiderio avverato).

Con la Luna si segue la stessa procedura: la Luna è la concessionaria che trasmette i desideri della Terra alla casa madre, cioè all’universo.

Bisogna ricordare, però, che il tempismo è tutto. Perché? Perché il cosmo non raccoglie ordini ventiquattr’ore su ventiquattro, sette giorni su sette. Così come le concessionarie hanno un orario di apertura, anche l’universo limita il numero di giorni in cui accetta i nostri desideri. E quei giorni sono soltanto due al mese.

DA COSA DIPENDE L’AVVERARSI DI UN DESIDERIO?

I due giorni al mese destinati alla raccolta dei desideri sono il novilunio e il plenilunio. Le richieste rivolte alla Luna nuova e alla Luna piena tendono ad avverarsi proprio perché l’universo è già disposto a esaudirle. In linea di massima, l’universo vuole esaudirle.

Se i vostri desideri non ne vogliono sapere di concretizzarsi, pur avendoli espressi nei giorni giusti, il problema è a monte: significa che non sapete scrivere in modo efficace.

Pensateci un attimo: quando rispondete a un annuncio di lavoro, la vostra candidatura viene prima esaminata dal responsabile delle risorse umane; se non superate questo scoglio, potete dire addio al posto (ovvero, il desiderio non si realizza). Stando così le cose, per essere sicuri, dovete scrivere un curriculum che catturi l’attenzione di chi lo legge.

In altre parole, dovete fare la stessa cosa per il vostro desiderio: dovete scriverlo in modo tale che l’universo si accorga di voi. È ancora meglio se riuscite a conquistare il favore dell’universo entrando nella cerchia dei suoi prediletti! Proprio così: l’avverarsi di un desiderio dipende da come lo scrivete.

Se il desiderio espresso durante il novilunio non si è avverato

Ogni volta che aggiorno il mio blog giapponese, dedicato alla Luna nuova, i lettori mi fanno sempre la stessa richiesta: «Ti prego, insegnami a esprimere un desiderio durante il novilunio. Se usi un metodo particolare di scrittura, mi piacerebbe tanto impararlo».

Anche se me lo chiedono da un po’, ho continuato a rimandare, convinta che non fosse una cosa urgente.

Qualche tempo fa, però, ho ricevuto questa email da Chikako, una mia lettrice.

«Sono più di tre anni che scrivo i miei desideri durante il novilunio, da quando ho sentito dire che questo aiuta a farli avverare. Alcuni si sono realizzati, ma la stragrande maggioranza no. Come mai? Li scrivo nel modo sbagliato? O sono io che sono sbagliata?»

IL TRUCCO STA NEL METTERE L’UNIVERSO DELL’UMORE GIUSTO

«Ecco come li scrivo di solito» proseguiva Chikako. «Se sbaglio, potresti darmi qualche consiglio per formularli come si deve?»

Leggendo i suoi desideri sono rimasta colpita dallo stile, profondamente diverso dal mio, sia per la struttura sia per la scelta dei termini.

Mmm… queste parole potrebbero mai mettere l’universo dell’umore giusto per esaudire i suoi desideri? ho pensato.

Soltanto l’universo possiede il potere di realizzare i desideri. Perciò, se il vostro stile di scrittura non lo mette dell’umore giusto, sarà tutta fatica sprecata.

A quel punto mi è venuto in mente il mio amico Ken, che oggi lavora come responsabile delle risorse umane per una grande società. Qualche tempo fa siamo usciti a bere qualcosa, e dopo un bicchiere di troppo gli è sfuggita questa confessione: «Odio ammetterlo, ma non leggo mai tutti i curriculum. Non ho tempo, ne arrivano migliaia alla volta. Piuttosto, faccio una selezione rapida dei cv che spiccano sugli altri e guardo solo quelli. Ci sono candidature che balzano all’occhio, hai presente?».

Ripensando alle parole di Ken, ho capito che i desideri di Chikako non balzavano all’occhio dell’universo.

Per di più, mi sono resa conto che ci saranno di sicuro tante altre persone come Chikako, che sono tristi perché i loro desideri non si sono avverati.

La mia missione è insegnare loro a formularli al meglio e correttamente, in modo che raggiungano davvero l’universo. Così ho deciso di scrivere questo libro.

SCRIVERE I TUOI DESIDERI NON BASTA

Prima di cominciare, è necessaria una premessa: non esiste un modo corretto di scrivere un desiderio rivolto alla Luna nuova. Non c’è uno stile giusto o sbagliato.

Detto questo, però, esiste indubbiamente un modo più efficace degli altri, capace di convincere l’universo a schierarsi dalla vostra parte.

Ed è il metodo che sto per svelarvi, grazie al quale conquisterete non solo l’attenzione del cosmo ma anche il suo favore.

Se si aprisse una posizione nell’azienda dei vostri sogni, non cerchereste di confezionare il curriculum perfetto per risultare interessanti? Ciò che conta non è il talento o la motivazione, ma il fatto che la vostra candidatura attiri subito l’attenzione del responsabile delle risorse umane.

Inoltre, se il vostro curriculum balza all’occhio, ma le vostre competenze non rispondono alle esigenze dell’azienda, diventa tutto inutile. Se la compagnia cerca un venditore, sottolineare che avete talento ed esperienza come contabile, di certo non li spingerà ad assumervi.

Insomma, non importa quanto vi siate impegnati a scrivere il curriculum: se questo non colpisce subito e non risponde alle necessità dell’azienda, molto probabilmente non supererete la scrematura iniziale. E la vostra ambizione di lavorare per quella compagnia resterà irrealizzata.

Lo stesso vale per i desideri rivolti alla Luna nuova.

IL PUNTO DEBOLE DELL’UNIVERSO

Se durante il novilunio vi limitate a buttare giù un elenco di richieste simile alla lista della spesa, non otterrete mai dei risultati. L’universo è il solo che possa esaudire i vostri desideri, perciò è necessario adattarli alla sua sensibilità. In caso contrario, tanto varrebbe non fare nulla.

Viceversa, se li scrivete in un modo che attiri l’attenzione del cosmo, siete a cavallo. Come dice il mio amico Ken, c’è uno stile di scrittura capace di spiccare sugli altri: è una specie di punto debole dell’universo, il segreto per metterlo dell’umore giusto. Facendo leva su quel punto debole, trasformare i desideri in realtà diventa un gioco da ragazzi. Con un po’ di pratica, entrerete così tanto in sintonia con l’universo che l’avverarsi dei vostri desideri vi sembrerà naturale come respirare. Alla fine, arriverete a un punto in cui si realizzeranno ancora prima che possiate esprimerli. Tutto questo è possibile solo per chi è sulla stessa lunghezza d’onda dell’universo.

GUADAGNARSI IL FAVORE DELL’UNIVERSO

Dovete sapere che l’universo non è imparziale. Forse Buddha e i bodhisattva, i saggi illuminati, aiuterebbero tutti senza distinzione, ma l’universo no. Il cosmo aiuta solo chi gli sta simpatico e chi riesce a stare al passo con lui.

Vi sembra crudele?

Il fatto è che l’universo ha ottimi motivi per favorire alcune persone in particolare. Predilige coloro che rendono felici quelli che li circondano, coloro che donano a piene mani e che hanno un influsso positivo sul mondo. È ovvio che dia la priorità ai loro desideri, perché quando questi si avverano portano gioia a

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Il metodo Power Wish

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori