Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Leggi anteprima

Lunghezza:
56 pagine
39 minuti
Editore:
Pubblicato:
25 set 2020
ISBN:
9788726561302
Formato:
Libro

Descrizione

Parlare di Napoleone vuol dire confrontarsi con un gigante.Come ha potuto un semplice adolescente originario della Corsica, basso, gracile, fisicamente molto ordinario, divenire, nel giro di due decenni, prima console, poi Imperatore di Francia e poi il terrore dell'Europa intera?Usando le parole di Manzoni, dalle Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al Reno, il dominio di Napoleone Bonaparte è stato davvero irripetibile. Come capo della Francia, per molte volte il resto d'Europa si è unito contro di lui, in innumerevoli Coalizioni, spaventato dalla facilità con la quale quell'uomo era in grado di annientare gli eserciti nemici, ridicolizzare le strategie avversarie, stravolgere gli equilibri di un continente intero. Nemmeno la sconfitta a Lipsia ed il primo esilio riuscirono a spezzarne il carattere.Napoleone fu un vero genio militare, forse unico nella storia dell'umanità, e sui campi di battaglia di Marengo o di Austerlitz ha scritto delle pagine di storia indelebili, destinate a rimanere immortali. Ma anche un uomo che, proprio per perseguire la sua gloria, ha immolato centinaia di migliaia di soldati europei, macchiando di sangue un intero continente, come mai fino a quel momento era successo nella storia dell'umanità.-
Editore:
Pubblicato:
25 set 2020
ISBN:
9788726561302
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Napoleone

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Napoleone - Giancarlo Villa

Napoleon

Copyright © 2020, 2020 Giancarlo Villa, Lucas Pavetto and SAGA Egmont

All rights reserved

ISBN: 9788726561302

1. e-book edition, 2020

Format: EPUB 2.0

All rights reserved. No part of this publication may be reproduced, stored in a retrievial system, or transmitted, in any form or by any means without the prior written permission of the publisher, nor, be otherwise circulated in any form of binding or cover other than in which it is published and without a similar condition being imposed on the subsequent purchaser.

SAGA Egmont www.saga-books.com – a part of Egmont, www.egmont.com

NAPOLEONE IL GRANDE Campagna nei pressi di Grenoble, Francia, 1815 Giancarlo Villa, Lucas Pavetto

Le forze di Napoleone, appena qualche centinaio di uomini, marciano fieramente verso l'esercito regolare francese, che è già schierato per attaccare.

 In posizione, soldati! Pronti a far fuoco! stanno gridando i generali dell'esercito regolare.

Napoleone ordina al suo drappello di fermarsi, ma non di caricare i fucili.

Egli in persona abbandona i ranghi del suo piccolo esercito, avanzando, da solo, verso il nemico. Imperatore, cosa fate? gli chiede qualcuno dai suoi ranghi, preoccupato. Ma Bonaparte lo ignora.

Soldati dell'Impero Francese! urla Napoleone, rivolgendosi ai soldati davanti a lui, che hanno già i fucili puntati sul suo petto. Soldati di Francia! Sono io. Sono il vostro Imperatore!

Fate fuoco al segnale! gridano invece i generali dell'esercito regolare.

Molte voci provenienti dal suo piccolo esercito implorano Napoleone di rientrare nei ranghi: la battaglia sta per cominciare e così si farà uccidere!

Ma Bonaparte, da solo in mezzo ai due schieramenti, non indietreggia. Anzi. Allarga le braccia come ad invitare i soldati dell'esercito francese a sparargli

Soldati francesi! grida ancora. Il vostro Imperatore è tornato, è qui davanti a voi. Fate pure fuoco, se è questo che volete.

Nessuno si muove. Solo il vento si agita sul campo di battaglia, accarezzando l'erba.

Poi, tutt'ad un tratto, i generali dell'esercito regolare danno ordine di fare fuoco!

Napoleone è lì, a braccia aperte, in attesa del colpo di moschetto che può mettere fine alla sua vita. Ma il colpo, incredibilmente, non arriva. Il vento continua ad agitare gli stendardi tricolore. Nessuno spara.

I generali dell'esercito regolare ora gridano, insultano, minacciano di far arrestare i disertori, ma non uno solo dei moschetti in mano ai soldati di fronte a Bonaparte fa fuoco.

Soldati Francesi! grida ancora Napoleone, ora ridendo. Che aspettate? Perché disobbedite ai vostri generali? Non volete sparare al vostro Imperatore?

Di nuovo, nessuno spara.

Imperatore! grida invece una voce dalle retrovie. Viva l'Imperatore! Viva Bonaparte! Presto quell'unica voce diviene un fiume in piena di acclamazioni.

Viva l'Imperatore! Viva Napoleone Bonaparte! Viva la Francia!

Figli miei grida Napoleone. "Lasciate le armi in terra. Unitevi a me. E' il momento di andare a Parigi! E' il momento di riprenderci quello che è nostro!

" E, come un fiume in piena, i due eserciti corrono l'uno verso l'altro, si uniscono, si fondono. Finalmente uniti al comando del loro immortale Imperatore!

" Parlare di Napoleone vuol dire confrontarsi con un gigante.

Come ha potuto un semplice adolescente originario della Corsica, basso, gracile, fisicamente molto ordinario, divenire, nel giro di due decenni, prima console, poi Imperatore di Francia e poi il terrore dell'Europa intera?

Usando le parole

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Napoleone

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori