Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Le sfide dell'integrazione dei mussulmani nella civiltà contemporanea: Islam - Civilization

Le sfide dell'integrazione dei mussulmani nella civiltà contemporanea: Islam - Civilization

Leggi anteprima

Le sfide dell'integrazione dei mussulmani nella civiltà contemporanea: Islam - Civilization

Lunghezza:
55 pagine
41 minuti
Editore:
Pubblicato:
17 mar 2022
ISBN:
9781071569474
Formato:
Libro

Descrizione

Visto che il mondo si interessa sempre di più ai comportamenti dei mussulmani, e che gli sguardi diffidenti sono puntati all'origine della loro cultura, che è l'islam, questo saggio è destinato ai mussulmani in primo luogo, per donargli nuovi spunti di riflessione affinché possano riavere la propria visione del mondo alla luce delle sfide civilizzazionali da rilevarsi, e infine di permettergli di completare la loro integrazione e di giocare un vero ruolo nel concerto delle nazioni. Essendo poi destinato a chiunque sia interessato alla cultura e alla fede islamica in particolare al fine di chiarire e di invitarli ad una comprensione maggiore, e a cambiare l' atteggiamento di sospetto nei confronti dei popoli educati in questa cultura di fede.

Editore:
Pubblicato:
17 mar 2022
ISBN:
9781071569474
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Le sfide dell'integrazione dei mussulmani nella civiltà contemporanea

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Le sfide dell'integrazione dei mussulmani nella civiltà contemporanea - Ahmed Sarirete

Introduzione

Il processo civilizzazionalein corso, in maniera utile in quanto eredità umana portata avanti da un islam ricco in cultura specifica attorno alla fede, non è ancora una realtà tangibile!

Nel campo della cultura economica, alcuni mussulmani si sono molto evoluti, grazie alle ricchezze in risorse naturali nei paesi arabi del Golfo, o ancora in risorse umane nella zona asiatica del mondo mussulmano.

Ma non resta che l'impatto delle conseguenze per la chiusura della loro nazione e la decadenza del modello civilizzazionale sulla realtà contemporanea, non è ancora misurata e analizzata con pertinenza e oggettività.

Un secolo questo questa chiusura effettiva, le analisi della situazione del mondo mussulmano non sembrano ancora decidere sulle cause di tale regresso storico, e i mussulmani si ritrovano senza un progetto culturale attorno alla loro fede che gli permetta di contribuire in quanto credenti all'opera civilizzazionale umana e di rilevare le diverse sfide della realtà civilizzazionale sagomate dal mondo occidentale.

Sfortunatamente la situazione dei mussulmani, a livello culturale e sociale, non sembra migliorare malgrado l'agiatezza e la ricchezza di molti paesi mussulmani.

Si potrebbe dire che una maledizione abbia colpito i mussulmani contemporanei, nello specifico i paesi arabi dove il progresso tanto atteso si allontana sempre di più per lasciare spazio al disordine, se non al caos.

Le premesse di una nuova situazione promettente per tutti i mussulmani nel mondo, non sono ancora percepibili, e non si può che supporre che sia necessario cercare ancora e scavare più a fondo nel male che affligge i popoli mussulmani, e che rende la situazione nella quale i loro stati si sono barcamenati, piùfastidiosa.

Inutile richiamare la natura di tali analisi[1], poiché la constatazione è dura. Sembra chei mussulmani non comprendano sufficientemente il cambiamento straordinario della situazione del mondo moderno e l'impatto enorme riguardo alla realtà e sulla natura delle nuove sfide da affrontare espressamente. Per quanto concerne questo punto, mancano cruentemente di presenza sul piano del dialogoculturale desiderato tra le grandi nazioni.

Tuttavia il ruolo dell'islam in questa situazione e le sfide contro le quali i mussulmani devono confrontarsi, per far fronte alle esigenze e alle condizioni della loro integrazione nel processo civilizzazionale attuale, meritano ugualmente uno sguardo lontano dai pregiudizi e un rinnovato approccio realista.

Il passato glorioso della religione islamica che ha permesso al popolosenza un vero ancoraggio di civiltà, di costruire per la prima volta nella storia un modello di civiltà basato sulla fede, e che ha teso nei secoli verso un'universalità incompiuta, non cessare di interpellarci per comprendere le cause della decadenza della nazione che fu la sua opera e che tanto ha donato all'umanità.

In questo contesto, in quanto intellettuale algerino mussulmano, propongo di riflettere profondamente sul miglior approccio possibile per rivedere l'intero processo di sviluppo della civiltà dei musulmani.

È importante condurre questa riflessione con calma e situarne il quadro, ridefinendo le priorità e le vere sfide contemporanee alle quali dovremmo dedicare i nostri sforzi di comprensione.

Poiché si tratta di mostrare a coloro i quali pensano che l'islam non possa permettere ai credenti di riuscire nella loro integrazione nella civiltà contemporanea in maniera pacifica, e che tutti i loro dubbi sulle capacità di questa religione nel contribuire ancora una volta al progresso dell'umanità siano infondati,particolarmente nei domini nei quali il modello civilizzazionale occidentale non è riuscito a svilupparsi o a convincere le altre nazioni in cerca di salute morale e spirituale.

Visto che il mondo s’interessa sempre più ai comportamenti dei mussulmani, e che tutti gli sguardi diffidenti

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Le sfide dell'integrazione dei mussulmani nella civiltà contemporanea

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori