Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Bergamo. Una cronologia della città dal 1815 ad oggi
Bergamo. Una cronologia della città dal 1815 ad oggi
Bergamo. Una cronologia della città dal 1815 ad oggi
E-book373 pagine3 ore

Bergamo. Una cronologia della città dal 1815 ad oggi

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Questa cronologia ripercorre la storia di Bergamo dal 1815 – anno della creazione del Regno Lombardo Veneto sotto il dominio austriaco – fino ai giorni nostri.
Per fornire al lettore un quadro più completo dell'evoluzione della città attraverso questi due secoli, accanto agli eventi di carattere più locale (nascite e morti di personaggi, scioperi, fondazioni di organizzazioni come la Camera di commercio e quella del lavoro, elezioni, ecc.) vengono fornite informazioni sulle vicende nazionali che hanno influenzato la storia cittadina (norme, cambiamenti istituzionali, guerre, ecc.). Nell'opera vengono riportati i testi dei documenti citati più rilevanti per la storia locale.
Oltre alle vicende storico politiche della città in senso stretto, viene anche trattata la storia artistica e culturale (vengono riportate informazioni su monumenti, le principali vicende dell’Ateneo di scienze e dei teatri cittadini come il Donizetti, Festival pianistico, ecc.), oltre che quella economica ed industriale.
In appendice si riporta una sitografia riguardante la città, le sue istituzioni, associazioni ed enti.
LinguaItaliano
Data di uscita15 lug 2020
ISBN9788835864806
Bergamo. Una cronologia della città dal 1815 ad oggi
Leggi anteprima

Leggi altro di Mirko Riazzoli

Correlato a Bergamo. Una cronologia della città dal 1815 ad oggi

Titoli di questa serie (14)

Visualizza altri

Categorie correlate

Recensioni su Bergamo. Una cronologia della città dal 1815 ad oggi

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Bergamo. Una cronologia della città dal 1815 ad oggi - Mirko Riazzoli

    Bergamo. Una cronologia della città dal 1815 ad oggi

    Introduzione

    Questa cronologia ripercorre la storia della città di Bergamo patendo dall’anno 1815 – anno della creazione del Regno Lombardo Veneto sotto il dominio austriaco – fino ai giorni nostri.

    Per fornire al lettore un quadro più completo dell'evoluzione della città attraverso questi due secoli, accanto agli eventi di carattere più locale (nascite e morti di personaggi, scioperi, fondazioni di organizzazioni come la Camera di commercio e quella del lavoro, elezioni, ecc.) sono riportare informazioni sulle vicende nazionali che hanno influenzato la storia cittadina (norme, cambiamenti istituzionali, guerre, ecc.). In aggiunta nell'opera vengono riprodotti i testi dei documenti citati più rilevanti per la storia locale.

    Oltre alle vicende storico politiche della città in senso stretto, viene anche trattata la storia artistica e culturale (vengono riportate informazioni su monumenti, le principali vicende dell'Ateneo di scienze e dei teatri cittadini come il Donizetti, Festival pianistico, ecc.), oltre che quella economica ed industriale.

    In appendice si riporta una sitografia riguardante la città, le sue istituzioni, associazioni ed enti.

    1815

    viene stampato a Venezia il Catalogo de' libri italiani e tradotti in italiano proibiti negli Stati di Sua Maestà l'imperatore d'Austria, a marzo viene anche pubblicato il Piano generale di censura

    le autorità austriache elevano il dazio di entrata del cotone greggio e mantengono molto basso quello dei filati

    la popolazione cittadina è pari a circa 26.000 abitanti

    viene fondato da Carlo Facchinetti, che ne diviene anche direttore, l'almanacco annuale Bergamo o sia Notizie Patrie, termina la pubblicazione nel 1892

    con il passaggio della città al dominio austriaco Luigi Lupi diviene podestà

    26 febbraio: con un determinazione imperiale si stabilisce l’esclusione degli ebrei dagli incarichi pubblici

    7 aprile: viene pubblicata in italiano e in tedesco la Sovrana Patente che istituisce il Regno Lombardo-Veneto e definiti gli ordinamenti per la Lombardia e il Veneto

    20 aprile: nel Lombardo Veneto, con regie patenti, entra in vigore il Codice austriaco

    24 aprile: viene approvata la"Patente di S.M.I.R.A. che stabilisce l'organizzazione delle congregazioni centrali e provinciali del regno. Lodi, Pavia, Cremona, Milano, Bergamo, Brescia, Mantova, Venezia, Verona, Vicenza, Udine, Padova e Treviso divengono Città Regie", il territorio del governo di Milano viene diviso in nove provincie di Milano, Mantova, Brescia, Cremona, Bergamo, Como, Pavia, Lodi e Crema, Valtellina con capoluogo Sondrio

    11 maggio: le autorità austriache confermano le alienazioni delle librerie ecclesiastiche fatte durante il periodo napoleonico

    agosto: nel Regno Lombardo-Vento viene introdotto la coscrizione obbligatoria, il servizio di leva dura 4 anni

    1 ottobre: viene pubblicato il codice dei delitti e delle gravi trasgressioni politiche

    10 novembre: il governo del Lombardo-Veneto vieta il gioco d'azzardo

    19 dicembre: viene emanata la Determinazione con cui vengono incaricati i parrochi dei registri degli atti di nascita e di morte

    1816

    Rocco Cedrelli diviene facente funzioni di podestà, poi sostituito durante l'anno prima da Marcantonio Mosconi e poi da Ottavio Agosti

    la Congregazione di carità cede la chiesa di San Carlo a don Carlo Botta

    Giuseppe Antonio Serassi pubblica a Bergamo il volume Sugli organi

    1 gennaio: entrano in vigore il codice civile e il codice penale austriaci emanati il 1° giugno 1811 (Codice civile universale austriaco per il Regno Lombardo-Veneto, Regolamento generale del processo civile e Codice dei delitti e elle gravi trasgressioni politiche, questo reintroduce la pena di morte)

    24 gennaio: con un decreto viene divisa la Lombardia in nove province (Milano, Mantova, Brescia, Cremona, Bergamo, Como, Sondrio o Valtellina, Pavia, Lodi), alle prefetture dipartimentali vengono sostituite le Regie Delegazioni Provinciali e le vice prefetture vengono soppresse dal 1° febbraio 1816

    1 febbraio: le regie delegazioni entrano in vigore in sostituzione delle prefetture e vice-prefetture, come stabilito il 24 gennaio

    12 febbraio: viene emessa la notificazione sulla Nuova amministrazione dei comuni in tutte le provincie del regno

    12 febbraio: viene emessa la notificazione sul Compartimento territoriale della Lombardia da attivarsi col 1° maggio

    12 aprile: vengono emanate le istruzioni sul nuovo metodo d'amministrazione comunale, il regio delegato comanda i cancellieri del censo, i quali devono segnalargli tutto ciò che (potesse) interessare le viste del governo

    28 agosto: nasce a Bergamo il politico e avvocato Andrea Molinari

    dicembre: nel Regno Lombardo Veneto una notificazione esonera i comuni da prestare servizi e manutenzione del casermaggio

    1817

    Rocco Cedrelli diviene podestà di Bergamo

    il governo austriaco decreta che ogni Congregazione di carità vi deve essere una rappresentanza comunale

    a Vienna viene istituita una Cancelleria aulica riunita con un vice cancelliere per il Lombardo-Veneto

    presso la ex chiesa della Madonna delle Nuvole, ora di proprietà della famiglia Camozzi, viene aperta la scuola della Dottrina Cristiana

    diviene operativo l'Ateneo di scienze, lettere e arti costituito nel 1810 dalla fusione dell'Accademia degli Arvali e dell'Accademia degli Eccitati. Presidente è Girolamo Adelasio e segretario Giovanni Maironi da Ponte

    16 gennaio: viene emesso il Regolamento per le malattie epidemiche e contagiose

    20 gennaio: il governo milanese riceve il Codice Ginnasiale austriaco, prevede la presenta di ginnasi Imperiali (Milano, Pavia, Cremona, Mantova, Como, Bergamo, Brescia, Sondrio e Lodi) e comunali

    19 febbraio: muore a Bergamo Giuseppe Antonio Serassi, costruttore di organi

    26 giugno: viene emessa la circolare Discipline onde prevenire lo sviluppo del morbo petecchiale nelle filande di seta

    26 agosto: viene emessa una Sovrana risoluzione che definisce le competenze del delegato provinciale

    ottobre: l'Austria adotta un sistema proibitivo per il commercio estero nel Lombardo-Veneto, mirando a integrare la sua attività economica nei suoi domini. Vengono particolarmente colpite le importazioni di tele di lino e di cotone e in genere dei tessuti

    2 ottobre: viene emesso il Nuovo sistema d'importazione ed esportazione di sete, cotoni e lane, e relativa tariffa di dazio

    1 novembre: le autorità austriache ricostituiscono il corpo della gendarmeria, sciolto dopo la restaurazione, per la Lombardia. Viene emesso il suo regolamento

    26 novembre: vengono emesse le Dilucidazioni e prescrizioni sulla importazione ed esportazione delle manifatture di seta, cotone e lana, ed altri generi di proibita introduzione

    18 dicembre: il governo emana una circolare che permette una sola confraternita del SS. in ogni parrocchia, e proibisce il ripristinamento delle confraternite soppresse

    1818

    la popolazione cittadina è pari a 27.855 abitanti

    si uniscono le accademie degli Eccitati ed Economico-Arvale, nasce l'Ateneo di Bergam

    l'Imperial Regia Delegazione Provinciale assegna come sede dell'Ateneo di Bergamo il pubblico locale del Civico Museo, sopra il Fontanone in Piazza Duomo

    le autorità austriache introducono il diviene di importazione dei filati salvo alcuni di titolo elevato, colpiti da alti dazi

    28 marzo: muore a Bergamo il compositore e violinista Giuseppe Antonio Capuzzi. Lascia alla scuola Donizetti la sua biblioteca musicale

    22 agosto: nasce a Bergamo il conte, imprenditore e sindaco cittadino Giovanni Battista Camozzi Vertova

    3 settembre: viene fondato il quotidiano Giornale della Provincia di Bergamo

    12 settembre: viene approvato il Regolamento Normale per le Scuole Elementari nel Regno Lombardo-Veneto, diviene obbligatoria la frequenza delle scuole elementari pubbliche dai sei a dodici anni, gli oneri sono a carico dei comuni

    19 settembre e 23 dicembre: con due Sovrane Risoluzioni nel Regno Lombardo Veneto viene introdotto il divieto di vendere all'estero Quadri, Statue, Antichità, Collezioni di monete, ed Incisioni, Manoscritti rari, Codici e prime Edizioni in generale di quegli oggetti d'Arte, e Letteratura, che contribuiscono al decoro, ed all'ornamento dello Stato

    2 ottobre: nel Regno Lombardo-Veneto con una sovrana risoluzione si dispone che il mantenimento dei poveri pazzi sia a carico dei comuni

    7 dicembre: viene pubblicato il Regolamento per le Scuole Elementari nel Regno Lombardo-Veneto. Prevede tre tipi di scuola elementare: minore dipendente dal comune e per tutti (dai 6 ai 12 anni, affidate ai comuni), maggiore dipendente dal governo per chi vuole poi proseguire gli studi (per i capoluoghi, per la preparazione di persone che desiderano dedicarsi al commercio, impieghi economici, tenuta di libri di ragioneria), tecniche per chi vuole intraprendere attività economiche, mai realizzate

    1819

    Pietro Rovelli diviene direttore dell'orchestra del teatro Sociale e del teatro Riccardi, maestro di cappella in S. Maria Maggiore

    19 maggio: muore a Bergamo il vescovo Giovanni Paolo Dolfin

    1820

    Giovanni Maironi da Ponte pubblica il Dizionario odepórico, o sia storico-politico-naturale della Provincia Bergamasca

    a Bergamo viene aperta una casa delle Canossiane

    1 marzo: nasce a Bergamo l'imprenditore e patriota Francesco Nullo

    12 luglio: viene emesso il nuovo regolamento per la fiera di Bergamo

    29 agosto: viene emanata la notificazione: Proibizione di appartenere alla società dei così detti carbonari. Pene ai contravventori

    4 novembre: viene concessa l'Amnistia assoluta e generale a tutti gli individui del regno che avendo militato sotto le bandiere austriache, si sono trattenuti presso le loro famiglie nelle guerre avvenute negli anni 1799, 1800 e 1809, e che furono considerati come disertori

    10 dicembre: viene pubblicata la Patente sovrana 17 settembre 1820 portante le prescrizioni relative alla coscrizione militare, la durata del servizio di leva viene elevata ad 8 anni

    1821

    Pietro Mola diviene vescovo di Bergamo

    viene restaurata la chiesa di San Bernardino

    Battista Magno fonda a Bergamo la prima filatura meccanica di cotone

    5 marzo: viene decretata dal viceré la costituzione dei consigli comunali al posto del convocato per tutti i comuni in cui sono presenti più di trecento estimati

    13 novembre: viene emanato un Regolamento per provvedere alla più regolare esecuzione della vaccinazione

    27 dicembre: muore a Bergamo il compositore Francesco Salari

    1822

    8 gennaio: nasce a Bergamo il violoncellista e compositore Alfredo Piatti

    1823

    viene creata l'Unione Filarmonica, un'associazione fondata da Giovanni Simone Mayr per la pubblica esecuzione di composizioni musicali

    24 aprile: nasce a Bergamo il patriota e politico Gabriele Camozzi Vertova

    giugno: viene costituito da un gruppo di educatrici il nucleo di quello che poi diverrà la congregazione delle Teresa Eustochio Verzeri Figlie del Sacro Cuore di Gesù della Verzeri. Nel febbraio del 1831 Teresa Eustochio Verzeri assume la guida del gruppo di educatrici

    3 agosto: viene diramata una circolare che prevede che la costruzione di nuove strade, sia a carico pubblico, sia dei privati, non si potrà eseguire senza il consenso delle autorità militari

    1824

    il Direttorio dei Pii luoghi elemosinieri subentra, per decisione del governo austriaco, alla Congregazione di carità

    1 gennaio: la Cassa di Risparmio delle Provincie Lombarde (CARIPLO) apre la sua prima filiale a Bergamo

    18 settembre: l'Austria vieta nel Regno Lombardo-Veneto il traffico interno di merci straniere

    25 ottobre: nasce a Bergamo il pittore e incisore Luigi Bettinelli

    1825

    l'architetto Giuseppe Cusi progetta a Bergamo la Casa di ricovero dei poveri alle Grazie

    viene demolito il Pons Suardorum della fondata di sant'Agata

    nel Regno Lombardo Veneto viene adottata una politica fortemente protezionistica

    la Casa di recupero fuori Porta Nuova viene rinnovata e ampliata grazie ad una donazione di don Giuseppe Bottagisi che lascia 215.000 lire

    vengono fondate le Pie scuole serali per giovani operai dell'alta città di Bergamo presso il Seminarino

    il comune acquista dal demanio gli spalti delle mura cittadine per 6.332 lire e 91 centesimi

    11 marzo: muore a Bergamo l'erudito e membro dell'Accademiadegli Eccitati Girolamo Alessandri

    27 agosto: nel Regno Lombardo Veneto viene emessa la notificazione Norme e discipline pel deposito nelle dogane o pel trasporto fuori stato delle merci estere, delle quali è proibito il commercio interno, adotta una politica doganale molto restrittiva

    1826

    Pietro Moroni diviene podestà di Bergamo

    iniziano i lavori di censuazione dei terreni del Regno Lombardo Veneto

    muore a Bergamo l'architetto Giovanni Francesco Lucchini

    1 marzo: nasce a Bergamo il patriota e militare Francesco Nullo

    16 aprile: nasce a Bergamo il violinista Emanuele Rovelli

    18 ottobre: il governo austriaco pone all'asta la caserma del Quartiere Vecchio di Prato

    1827

    Pietro Rovelli diviene direttore della Accademia filarmonica presso il teatrino della Fenice in Bergamo

    viene riaperto il convento di clausura di San Benedetto, soppresso nel 1797

    9 novembre: nasce a Bergamo il politico e senatore Giovanni Battista Agliardi

    10 dicembre: nasce a Bergamo il prete Luigi Maria Palazzolo

    1828

    l'architetto Giuseppe Cusi progetta a Bergamo i Propilei della barriera alle Grazie

    inizia la costruzione della chiesa di S. Andrea

    Francesco Coghetti dipinge S. Aldeida in atto di ricevere la corona dell'immortalità" per la Sagrestia del Duomo

    2 febbraio: nasce a Bergamo la soprano Costanza Rovelli

    7 aprile: muore a Bergamo il nobile e politico Girolamo Adelasio

    12 giugno: nasce a Bergamo l'ingegnere e alpinista Antonio Curò

    1829

    la popolazione cittadina è pari a 30.348 abitanti

    l'architetto Giuseppe Cusi diviene ingegnere capo delle provincie di Como e Brescia

    3 gennaio: nasce a Bergamo l'organaro Giacomo Locatelli

    31 ottobre: viene imposta la soppressione di vari dazi degli stati provinciali e locali, sostituiti da un nuovo dazio generale di consumo

    19 dicembre: nasce a Bergamo lo scultore Luigi Pagani

    1830

    muore a Bergamo il tenore Giacomo David

    il tasso di scolarità in Lombardia è pari al 53% della popolazione in età scolare (tra i 6 e i 12 anni)

    3 luglio: il governo della Lombardia decreta il trasferimento dei malati di mente dalla Maddalena ad Astino, il trasferimento viene effettuato nel 1832

    13 dicembre: muore a Bergamo il musicista e compositore Antonio Gonzales

    1831

    le autorità austriache procedono a rilevamenti catastali nel Regno Lombardo Veneto

    Carlo Gritti Morlacchi diviene vescovo di Bergamo

    6 ottobre: le autorità austriache emanano un ordine che introduce l'obbligo per i medici e chirurghi di curare gli ammalati di colera

    1833

    i fratelli Francesco e Pietro Bolis fondano la casa editrice Poligrafiche Bolis

    viene costruita la cupola della Cattedrale

    la popolazione cittadina è pari a 38.279 abitanti

    29 gennaio: muore a Bergamo lo scienziato Giovanni Maironi da Ponte

    1834

    i due globi di Vincenzo Coronelli vengono donati dal conte Andrea Vertova alla Biblioteca civica

    marzo: il dazio d'importazione sui filati bianchi di cotone passa da 107,14 lire a 80,36 lire al quintale, quello di importazione sul cotone greggio da 13,39 lire a 8,93 lire. Non variano viceversa i dazi di esportazione (4,46 e 1,56 lire)

    17 dicembre: nasce a Bergamo il patriota e senatore Francesco Cucchi

    1835

    la popolazione cittadina è parti a 30.752 abitanti

    viene riaperto il convento di clausura della Mater Domini, soppresso nel 1797

    Giovanni Capsoni diviene Direttore dell'Ospitale di Bergamo

    Estate: inizia la costruzione del Palazzo Frizzoni, termina nel 1841. Il progettista è Rodolfo Vantini

    28 novembre-27 ottobre: inizia in città una epidemia di colera che si protrae anche l'anno successivo, causa 915 decessi e 1.464 casi. In tutta la provincia vi sono 11.960 casi, di cui 5.841 letali

    1836

    muore a Bergamo il tenore Adamo Bianchi

    viene aperto il primo asilo per l'infanzia della città, l'Asilo di Santa Chiara

    nasce a Bergamo il garibaldino, medico e giornalista Pilade Frattini

    Giovanni Capsoni diviene direttore dell'Ospedale Maggiore di Bergamo e dell'Istituto degli Esposti, rimane in carica fino al 1844

    18 gennaio: muore a Bergamo il religioso ed educatore Giuseppe Benaglio

    1 febbraio: viene emesso il regolamento dei dazi e delle privative di stato

    11 marzo: nasce a Bergamo il patriota Alessandro Venanzio

    1837

    viene modificato il palazzo sede del Credito Bergamasco su progetto di Giacomo Bianconi

    vengono costruiti i propilei dorici di Porta Nuova

    17 gennaio: nasce a Bergamo il politico e sindaco cittadino Luigi Cucchi

    20 agosto: viene aperta al pubblico passaggio la barriera delle Grazie chiamata Porta Nuova, costruita su progetto di Giuseppe Cusi

    20 novembre: viene emessa una circolare dalle autorità austriache che invita alla formazione, nei capoluoghi di ogni provincia, di gabinetti tecnologici e di campioni naturali ed industriali che raccolgano le offerte di qualunque prodotto naturale, industriale ed antico

    1838

    la popolazione cittadina è pari a 29.726 abitanti

    viene riaperto il convento cappuccino di Sant'Alessandro

    Porta Nuova e i Propilei vengono inaugurati in occasione della visita di Ferdinando I d'Austria

    8 settembre: muore a Bergamo il violinista Pietro Rovelli

    20 novembre: nel regno Lombardo Veneto,con una Sovrana Risoluzione, vengono ampliate le competenze amministrative e politiche delle delegazioni provinciali

    10 dicembre: nasce a Bergamo il patriota, militare e garibaldino Isaia Luigi Agazzi

    1839

    viene aperto il convento dei Francescani Minori Conventuali fuori Porta Cologno

    16 aprile: nel regno Lombardo Veneto, con una Sovrana Risoluzione, si dispone che i terreni comunali incolti vengano alienati

    17 aprile: muore a Bergamo il pittore Paolo Vincenzo Bonomini

    19 aprile: una sovrana risoluzione impone, nel Regno Lombardo-Veneto, la vendita dei beni comunali incolti, entra in vigore dal 10 luglio

    20 novembre: con una Sovrana Risoluzione vengono ampliate le competenze amministrative e politiche delle delegazioni provinciali

    1840

    Paolo Agliardi diviene facente funzioni di podestà di Bergamo

    inizia la costruzione della chiesa di Sant'Andrea su progetto di Crivelli, termina nel novembre 1847 anche se priva di facciata

    Ferdinando Crivelli progetta il liceo di Bergamo, viene approvato nel 1844 con alcune modifiche apportate da da P. Pestagalli

    11 agosto: nasce a Bergamo il critico d'arte Gustavo Frizzoni

    10 novembre: il governo del Lombardo-Veneto rinnova il divieto del gioco d'azzardo

    1841

    Giuseppe Berlendis vince il concorso per la costruzione della chiesa di S. Anna

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1