Trova il tuo prossimo libro preferito

Abbonati oggi e leggi gratis per 30 giorni
Zoom sul webinar: Scritto dai formatori per i formatori

Zoom sul webinar: Scritto dai formatori per i formatori

Leggi anteprima

Zoom sul webinar: Scritto dai formatori per i formatori

Lunghezza:
201 pagine
1 ora
Pubblicato:
Jul 6, 2020
ISBN:
9788835858355
Formato:
Libro

Descrizione

Zoom sul webinar: come passare dall'aula al monitor
Dall’inatteso momento di gloria che sta vivendo emerge con chiarezza la questione fondamentale della formazione online: non basta scegliere la piattaforma e collegare la webcam, non basta un clic perché un corso progettato per l’aula diventi un webinar, ma bisogna ripensare e re-inventare metodi, tecniche, strumenti. Zoom sul webinar affronta i temi della progettazione formativa in un ambiente online e propone un webinar design dove il digitale non è un limite, ma una risorsa da sfruttare appieno per creare nuove e stimolanti esperienze di formazione.
Scritto dai formatori per i formatori
Per gli entusiasti dei webinar, per chi finora li ha snobbati, per chi ancora li teme: Zoom sul webinar risponde alle domande di tutti coloro che, per passione, curiosità o necessità, affrontano da docenti un’aula virtuale. Nato da un happy hour online durante il lockdown imposto dal Covid-19, questo libro è frutto della collaborazione - online anch’essa - di otto professionisti con un’esperienza complessiva di 161 anni di formazione: Paola Brianzoli, Luigi Corsaro, Mirco Di Porzio, Roberto Luperini, Marialetizia Mele, Maurizio Passerini, Dario Roncelli, Christian Vianello.
Per tenere webinar interattivi, coinvolgenti, divertenti
Il webinar efficace prima, durante e dopo: dalle scelte tecniche alla gestione del tempo, dalla postura del docente agli esercizi e ai giochi per l’aula virtuale, dai test di verifica alla raccolta dei feedback. Zoom sul webinar raccoglie i metodi, gli strumenti e i consigli pratici per progettare la nuova formazione online e proporre webinar “meglio che dal vivo”.
Pubblicato:
Jul 6, 2020
ISBN:
9788835858355
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Anteprima del libro

Zoom sul webinar - Paola Brianzoli

Tavola dei Contenuti (TOC)

Zoom sul webinar dai formatori ai formatori

Prefazione

Cosa ci ha trasmesso questo libro

Come leggere questo libro

Antefatto

Cosa è cambiato in me

I vantaggi del cambiamento

I pro della nostra esperienza sul lavoro digitale

Quando il mondo cambia

La gestione delle emozioni

False credenze

Meglio che dal vivo

Prima del webinar

Scelte tecniche

Organizzare corsi più lunghi di 3 ore

Cosa abbandonare dei vecchi metodi

Cosa si può fare di più rispetto all’aula fisica

Il tempo

Durante il webinar

Gestire le obiezioni

Esercizi fisici davanti al monitor

La postura del docente

Sintesi e ritmo

I role - playing

Divertimento, interazione e coinvolgimento

Digitalizzare vs informatizzare

Dopo il webinar

Test di apprendimento e verifica

La raccolta dei feedback

Le 6 leve per offrire webinar migliori

(e meglio retribuiti) dei corsi in presenza

Perché le persone partecipano agli eventi

Come Rilevanza e Specificità incidono su prezzo e numero dei partecipanti

Le 6 leve da sfruttare per offrire webinar più attrattivi di corsi in presenza

Il chiodo fisso

Glossario

Gli autori

Ringraziamenti

Bibliografia e Linkografia

Paola Brianzoli, Luigi Corsaro, Mirco Di Porzio, Roberto Luperini, Marialetizia Mele, Maurizio Passerini, Dario Roncelli, Christian Vianello

Zoom sul webinar

Dai formatori ai formatori

anno di pubblicazione: 2020

Zoom sul webinar

dai formatori ai formatori

di Paola Brianzoli, Luigi Corsaro, Mirco Di Porzio, Roberto Luperini, Marialetizia Mele, Maurizio Passerini, Dario Roncelli, Christian Vianello

Tutti i diritti riservati

© Paola Brianzoli, Luigi Corsaro, Mirco Di Porzio, Roberto Luperini, Marialetizia Mele, Maurizio Passerini, Dario Roncelli, Christian Vianello, 2020

ISBN 9788835858355

Per acquisti collettivi o superiori a cinque copie scrivi agli autori: autori@zoomsulwebinar.it

(1) Copyright: United State Copyright Office case: 1-8950385271 del 23/06/2020>

Prefazione

di Roberto Luperini

Mentre Conte annunciava Rimaniamo distanti oggi per abbracciarci con più calore… domani, cominciavo a pensare quello che suggerisco nei corsi di Problem Solving: che risorse ho? Cosa ci posso fare?

Perché una cosa è stata chiara da subito: io e gli altri formatori, per un lungo periodo, saremmo stati impossibilitati a raggiungere il nostro luogo di lavoro, l’aula.

Le mie risorse chiave erano: la consuetudine con i webinar, un abbonamento a Zoom e la conoscenza di tanti colleghi. Così, oltre a mettere in pista qualche corso via webinar, ho annunciato su LinkedIn un happy hour online.

Come sempre nelle emergenze, all'inizio il richiamo del falò nella notte è fortissimo e tanti sono venuti alle prime edizioni, poi il gruppo si è distillato e precisato.

Guardando le finestrelle di Zoom attraverso cui abbiamo comunicato, festeggiato compleanni, scambiato informazioni sulle spese online, mi sono reso conto che la qualità dei suggerimenti professionali che ci scambiavamo era fantastica, che la normale gelosia del professionista per le sue astuzie era scomparsa e che tutti ci stavamo impegnando nella stessa direzione: rendere i webinar un ambiente amichevole, caldo, stimolante per l’apprendimento e fisicamente sano o almeno sopportabile.

In breve è apparso evidente che il webinar, come unico strumento interattivo di formazione, aveva e ha bisogno di nuove regole, paradigmi e abiti mentali.

Noi stavamo separatamente affrontando le spumeggianti acque del cambiamento vero, quello che non sai dove andrà a parare e che non ha un contorno rassicurante.

Così mi è venuta l’idea di mettere insieme le energie di un gruppo così bello per descrivere in un libro questo momento eccezionale: la nascita di nuovi modelli di formazione, l’adattamento di popolazioni enormi di liberi professionisti, dipendenti, insegnanti, scolari di mezzo pianeta a un nuovo ambiente di lavoro, collaborazione e formazione. Una di quelle cose che cambiano il mondo.

L’ho buttata lì senza troppa convinzione a uno dei nostri happy hour online: Perché non scriviamo insieme un libro su queste nostre esperienze? e... miracolo, non ero il solo a pensare che fosse interessante.

Nonostante le mille preoccupazioni pratiche e di prospettiva, un pugno di colleghi, in buona parte conosciuti per l'occasione, si impegnava a provarci.

È nato così, il 6 aprile, un gruppo di lavoro incredibile, che ha prodotto un libro in nove settimane.

Nel momento in cui scrivo pregusto il momento in cui incontrerò per la prima volta alcuni membri del gruppo e rivedrò quelli che conoscevo per abbracciarci con più calore.

Forse potevamo produrre un’opera più organica e ponderata, ma, ci scuserete, volevamo descrivere la schiuma mentre cavalcavamo l’onda e lo abbiamo fatto. Buona lettura.

Cosa ci ha trasmesso questo libro

Conferma e novità. Sono un po' meno formatore rispetto agli altri del gruppo, in quanto mi rivolgo a un settore specifico del b2b; leggere queste pagine e confrontarmi mi ha dato alcune conferme, ma soprattutto aperto a nuove visioni su come fare e vivere la formazione. (Maurizio Passerini)

Flessibilità. Per me è stata un'occasione per ripensare a nuovi modi di fare il mio lavoro, apprendere nuovi strumenti e allargare il mio campo di competenze, concentrarmi su come modificare processi e modalità consuetudinarie, confrontarmi con colleghi che hanno aperto nuovi orizzonti e dato nuovi stimoli per apprezzare il presente e affrontare il futuro. (Paola Brianzoli)

Prospettive. Poter discutere così a lungo i punti di vista dei co-autori che stavano lavorando sul mio stesso problema, quello di portare online la formazione in presenza, mi ha regalato la possibilità di vedere con tridimensionalità quello che da solo non sarei riuscito a vedere. Inoltre, sono nuove prospettive anche le sfide e i cambiamenti della nostra professione nel prossimo futuro, così ansiogeni e contemporaneamente così elettrizzanti. (Mirco Di Porzio)

Viaggio. Sai quando parti, con chi parti e dove vorresti arrivare. Il bello di questa esperienza sta nel mezzo, dove questa pubblicazione rappresenta il punto d’arrivo, ma dentro di me rimarrà viva l'esperienza fatta insieme ai miei compagni di viaggio in questi due mesi. (Christian Vianello)

Resilienza. Nel bel mezzo di una crisi sanitaria ed economica, l'istinto di sopravvivenza umano e professionale di un gruppo eterogeneo di persone ha prodotto un libro, sunto e spirito del desiderio di fare sempre il meglio, spostandosi da un momento di crisi a un momento di opportunità. Probabilmente, se lo avessimo progettato non avremmo avuto lo stesso spirito di gruppo, la stessa tenacia nello scrivere questo libro.(Luigi Corsaro)

Scoperta. Delle insospettate possibilità di uno strumento spesso sottovalutato e a volte temuto; di come si possa scrivere un libro a sedici mani e per giunta a distanza; e di come otto professionisti siano riusciti a collaborare senza aver mai lavorato insieme e, in qualche caso, senza nemmeno essersi incontrati di persona. Una triplice scoperta di cui sono debitrice, felicemente, verso gli ottimi compagni di questo viaggio appena iniziato. (Marialetizia Mele)

Sfida. Ogni anno mi piace rinnovare il look della formazione e il passaggio alla formazione online sincrona è forse stata la prova più difficile, soprattutto per il mio scetticismo di partenza. Sfida anche per essermi messo in gioco, per essermi confrontato con altri professionisti e per aver scritto il mio primo libro. (Dario Roncelli)

Come leggere questo libro

Zoom sul webinar raccoglie i metodi, gli strumenti e i consigli pratici per progettare la nuova formazione online e proporre webinar meglio che dal vivo, che siano interattivi, coinvolgenti, divertenti. Per riuscirci ci sono cose che bisogna saper fare prima, durante e dopo il webinar: dalle scelte tecniche alla gestione del tempo, dalla postura del docente agli esercizi e ai giochi per l’aula virtuale, dai test di verifica alla raccolta dei feedback. Ecco perché abbiamo deciso di dividere questi argomenti in 3 sezioni: Prima, Durante e Dopo.

Antefatto

METTERE SOLDI NELL'INNOVAZIONE È MOLTO PIÙ FACILE CHE METTERE INNOVAZIONE NELLE PERSONE

Cosa è cambiato in me

di Christian Vianello

Circa un anno fa, con la mia famiglia, sono andato a fare il Percorso al buio presso l’Istituto dei Ciechi a Milano. È un percorso composto da vari ambienti diversi l’uno dall'altro e, come evidenziato già nel nome, completamente al buio, dove per circa un’ora vieni accompagnato da una persona non vedente.

Inizialmente stranito, quasi impaurito da questa nuova dimensione, composta da suoni, odori e oggetti non visibili, devi fare quello che non hai mai fatto e utilizzare al massimo gli altri sensi, per sopperire a quello mancante della vista. Condizioni irreali che i non vedenti vivono quotidianamente con la consapevolezza di aver imparato a gestirle e di aver saputo reagire positivamente alle difficoltà della vita, scoprendo appieno l’utilizzo degli altri sensi e accedendo a sensazioni che noi non possiamo nemmeno immaginare.

In questo momento di cambiamento dovuto al Coronavirus abbiamo perso tutti qualcosa che difficilmente ritroveremo a breve: il contatto con le altre persone è vietato per legge. Quel contatto umano che è il cardine dei rapporti umani, sia a livello personale che professionale.

Quante volte ho sentito clienti e conoscenti dire: «Se potessi vederlo di persona sarebbe tutta un’altra cosa», per poter trasferire chi siamo non solo con le parole, ma con la nostra fisicità e personalità. «Se hai 5 minuti ci beviamo un caffè insieme.», non ditemi che non vi è mai capitato. Per un po’ non sarà più così o almeno non lo sarà in maniera così naturale come lo era prima.

Fortunatamente la tecnologia in questa situazione si rivela una risorsa preziosa che ci permette di vederci e di interagire. Da questa vicenda un primo spunto che ci possiamo portare a casa è nulla è impossibile.

Prima che tutto questo accadesse, alcuni clienti mi avevano palesato il rifiuto categorico nell'affrontare la formazione e gli incontri a distanza ma vista la necessità, hanno cambiato idea e ora stanno cercando di avvicinarsi a questo mondo parallelo. Era un rifiuto non tanto rivolto allo strumento in

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Zoom sul webinar

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori