Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Solo $9.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Dizionario di pronuncia italiana

Dizionario di pronuncia italiana

Leggi anteprima

Dizionario di pronuncia italiana

Lunghezza:
422 pagine
2 ore
Pubblicato:
Apr 23, 2020
ISBN:
9788835813057
Formato:
Libro

Descrizione

Come si dice? Fréddo o frèddo, témpo o tèmpo… se vuoi parlare in perfetto italiano, questo dizionarietto di facile consultazione e aggiornatissimo fa per te. Una miniera di informazioni nella tua tasca.
Pubblicato:
Apr 23, 2020
ISBN:
9788835813057
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Dizionario di pronuncia italiana

Leggi altro di Nazzareno Luigi Todarello

Anteprima del libro

Dizionario di pronuncia italiana - Nazzareno Luigi Todarello

ITALIANO

PREMESSA

In generale gli utenti della lingua non si pongono il problema di rispettare delle regole di pronuncia, ma si comportano nelle loro scelte per analogia, tendendo a pronunciare nello stesso modo le parole che si assomigliano per suono e per senso. Quando l'uso quotidiano si allarga e stabilizza finisce per diventare regola e per soppiantare le regole desuete. Nel frattempo si registrano situazioni di compresenza di diversi abitudini e norme.

Tutti i vocabolari e i manuali di dizione che ho consultato sono compilati sulla base delle regole della fonetica storica, che tengono conto soprattutto del modello toscano. Nessuno di essi tiene conto della reale situazione dell'uso attuale in ambito teatrale. E' pur vero infatti che |esoso|,per fare un esempio, essendo una parola di origine dotta, andrebbe, secondo la regola, pronunciata [e∫ò∫o], ma è anche vero che tutti gli altri aggettivi terminanti in -oso vogliono [ó] (meraviglió∫o, nuvoló∫o, acquó∫o, ecc.), per cui a molti [e∫ò∫o] suona strano o addirittura 'errato'. La parola |aguzzino|, per fare un altro esempio, derivando dal catalano |algozir| che a sua volta è dall'arabo |al-wazir|, va pronunciata secondo la regola [aguzzìno], ma nella pratica risulta fortissima l'attrazione di [agùzzo], per cui non può più essere considerata 'errata' la pronuncia [aguzzìno], anche se meno precisa.

L'uso tende a semplificare, per cui nessuno più tiene conto, per esempio, della differenza tra [decrèto] aggettivo e [decréto] sostantivo, ma tutti dicono [decréto] in entrambi i casi. Per non parlare poi del fatto che, in base al canone toscano, bisognerebbe dire [cinése] ma [francé∫e], [malése] ma [malè∫ia], [nàso] ma [cà∫o], [rìso] ma [vì∫o], [còsa] ma [rò∫a], ecc., mentre nella pratica nessuno più avverte la necessità di mantenere queste differenze.

Questo Dizionario di Pronuncia è stato redatto sulla base del confronto di quattro diversi vocabolari:

B. Migliorini - C. Tagliavini - P. Fiorelli

DIZIONARIO DI ORTOGRAFIA E PRONUNCIA ed. ERI

G. Devoto - G.C. Oli   

DIZIONARIO DELLA LINGUA ITALIANA Le Monnier

N. Zingarelli 

VOCABOLARIO DELLA LINGUA ITALIANA Zanichelli

Duro 

VOCABOLARIO DELLA LINGUA ITALIANA Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani

I risultati di questa indagine statistica sono stati poi sottoposti alla verifica del confronto con l'uso teatrale. Attraverso l'ascolto delle registrazioni disponibili di noti attori italiani (soprattutto G. Albertazzi, V. Gassman, P. Degli Esposti, G. Lazzarini, P. Sammataro e P. Poli) si sono apportate molte modifiche. A volte la scelta è stata difficile. La parola |cordoglio|, per esempio, ha l'accento grave su tre dizionari (DOP, Devoto, Treccani: [cordòglio]) e quello acuto solo in uno (Zingarelli: [cordóglio]), ma si è preferito suggerire come più 'corretta' la seconda dizione perché è la più usata in ambito teatrale (sicuramente per analogia con [orgóglio] [germóglio] [gorgóglio] ecc.), pur riportando anche la versione con accento grave, come seconda opzione.

I dubbi più grossi hanno riguardato, ancora una volta, la |s| intervocalica, soprattutto in terminazioni come -asa, -osa, -oso, -ese, -eso ecc. in parole come |casa| |cosa| |amoroso| |cinese| |appeso| ecc., che tutti i dizionari consultati danno con |s| sorda. Gli speaker della radio e della televisione generalmente si attengono a questa dizione, mentre la stragrande maggioranza degli attori usa in questi casi la |s| sonora: [cà∫a] [cò∫a] [amoró∫o] [ciné∫e] [appé∫o] ecc. Anche nelle scuole di recitazione si propende per la [∫] sonora. Si è deciso pertanto di riportare entrambe le dizioni, suggerendo però come prima opzione quella più usata in teatro.

TERMINAZIONI FISSE

Molte migliaia di parole della lingua italiana hanno la stessa terminazione, che mantiene inalterata la sua pronuncia. Per evitare spreco di spazio, questo Dizionario omette tali parole, a meno che non presentino difficoltà diverse:

L'utente non troverà, per esempio, la parola |perentorio|, perché –òrio è una terminazione a pronuncia fissa. Troverà invece la parola |suasorio| perché contiene una |s| intervocalica: [sua∫òrio]. Non troverà la parola |malese| perché può essere detta [malé∫e] o [malése] come riporta la tabella (-é∫e o -ése). Troverà invece |marchese| perché ammette una sola pronuncia: [marché∫e].

IMPORTANTE

|z| e |s| indicano la lettera sorda, |z | e |∫ | quella sonora

|ò| e |è| indicano la pronuncia aperta, |ó| e |é| quella chiusa

|o | e |e | indicano la pronuncia aperta di vocale atona (in parola composta)

ABBREVIAZIONI

agg.            aggettivo

antiq.            antiquato

art.            articolo

avv.             avverbio

cogn.            cognome

cond.            condizionale

cong.            congiunzione

coniug.      coniugato

dim.            diminutivo

scl.            esclamativo

etn.            etnologico

f.            femminile

fut.            futuro

ger.            gerundio

imper.            imperativo

imperf.            imperfetto

ind.             indicativo

inf.            infinito

intr.            intransitivo

locuz.avv.      locuzione avverbiale

locuz.agg.      locuzione aggettivale

m.            maschile

n.pr.f.            nome proprio femm.

n.pr.m.            nome proprio maschile

num.            numerale

part.pass.      participio passato

part.pres.      participio presente

pass.            passato

pass.rem.      passato remoto

patron.      patronimico

pl.             plurale

pers.f.             nome di persona f.

pers.m.      nome di persona maschile

poet.            poetico

prep.             preposizione

pres.            presente

pron.             pronome

s. f.            sostantivo femminile

sing.             singolare

s. m.            sostantivo maschile

soprann.      soprannome

sost.            sostantivo

tit.            titolo

top.             toponimo

v.            verbo

A

abaco s.m. [àbaco]

Abano top. [àbano]

abbadessa s.f. [abbadéssa] o abadessa [abadéssa]

abbandonare v. [abbandóno]

abbandono s.m. [abbandóno]

abbazzia s.f. [abbazzìa] o abazia [abazzìa]

abbeverare v. [abbévero]

abbeveratoio s.m. [abbeveratóio]

abbietto agg. [abbiètto] o abietto [abiètto]

abbisognare v. [abbi∫ógno]

abboccare v. [abbócco]

abbonare v. (fare un abbonamento) [abbòno]

abbondare v. [abbóndo]

Abbondio pers.m. [abbóndio]

abbordare v. [abbórdo]

abbottonare v. [abbottóno]

abbozzare v. [abbòzzo]

abbozzo s.m. [abbòzzo]

abbreviare v. [abbrèvio]

abbronzare v. [abbrónzo]

abbuonare v. [abbuòno]

abbuono s.m. [abbuòno]

Abele pers.m. [abèle]

aberrare v. [abèrro]

abete s.m. [abéte]

abietto agg. [abiètto] o abbietto [abbiètto]

abnorme agg. [abnòrme]

abominare v. [abòmino] o

abbominare [abbòmino]

aborrire v. [abòrro]

aborto s.m. [abòrto]

abrasione s.f. [abra∫ióne]

abrasivo agg. [abra∫ìvo]

abraso part.pass. o agg. [abrà∫o]

abrogare v. [àbrogo]

Abruzzo top. [abrùzzo]

abside s.f. [àbside]

abulia s.f. [abulìa]

abusare v. [abù∫o]

acaro s.m. [àcaro]

accademia s.f. [accadèmia]

accademico agg. [accadèmico]

accadere v. [accadére] (coniug. come cadere)

accalorare v. [accalóro]

accantonare v. [accantóno]

accappatoio s.m. [accappatóio]

accarezzare v. [accarézzo]

accartocciare v. [accartòccio]

accasare v. [accà∫o] o [accàso]

accecare v. [accèco]

accedere v. [accèdere] [accèdo] (coniug. come cedere)

accelerare v. [accèlero]

accendere v. [accèndere] [accèndo]

[accé∫i] o [accési]

accennare v. [accénno]

accenno s.m. [accénno]

accensione s.f. [accensióne]

accentare v. [accènto]

accento s.m. [accènto]

accentrare v. [accèntro]

accentuare v. [accèntuo]

accerchiare v. [accérchio]

accertare v. [accèrto]

acceso part.pass. o agg. [accé∫o] o [accéso]

accetta s.f. (scure) [accétta]

accettare v. [accètto]

accetto agg. [accètto]

accoccolarsi v. [mi accòccolo]

accodare v. [accódo]

accogliere v. [accògliere] [accòlgo] (coniug. come cogliere)

accollare v. [accòllo]

accolto part.pass. [accòlto]

accomodare v. [accòmodo]

acconciare v. [accóncio]

acconcio agg. [accóncio]

accondiscendere v. [accondiscéndere]

[accondiscéndo] (coniug. come scendere)

acconsentire v. [acconsènto]

accontentare v. [accontènto]

acconto s.m. [accónto]

accoppare v. [accòppo]  o [accóppo]

accoppiare v. [accòppio]

accorare v. [accòro]

accorciare v. [accórcio]

accordare v. [accòrdo]

accordo s.m. [accòrdo]

accorgersi v. [mi accòrgo]

accorrere v. [accórrere] [accórro] (coniug. come correre)

accorso part.pass. [accórso]

accorto part.pass. [accòrto]

accosciarsi v. [mi accòscio]

accostare v. [accòsto]

accosto avv. [accòsto]

accozzaglia s.f. [accozzàglia]

accozzo s.m. [accòzzo]

accreditare v. [accrédito]

accrescere v. [accréscere] [accrésco] (coniug. come crescere)

accusa s.f. [accù∫a]

accusare v. [accù∫o]

accusativo agg. e s.m. [accu∫atìvo]

acefalo agg. [acèfalo]

acerbo agg. [acèrbo]

Acerra top. [acèrra]

acerrimo agg. [acèrrimo]

acervo s.m. [acèrvo]

acetico agg. [acètico]

acetilene s.f. [acetilène]

aceto s.m. [acéto]

acetosella s.f. [aceto∫èlla] o [acetosèlla]

acheo agg. [achèo]

Acheronte top. [acherónte]

acheronteo agg. [acherontèo]

acherontico agg. [acheròntico]

achillea s.f. [achillèa]

acidosi s.f. [acidò∫i]

acquaiolo s.m. [acquaiòlo]

acquazzone s.f. [acquazzóne]

acquedotto s.m. [acquedótto]

acquietare v. [acquièto]

acquisire v. [acqui∫ìsco]

acredine s.f. [acrèdine]

acrimonia s.f. [acrimònia]

acrobata s.m. [acròbata]

acrobazia s.f. [acrobazzìa]

acrocoro s.m. [acròcoro] o [acrocòro]

acropoli s.f. [acròpoli]

acrostico s.m. [acròstico]

Adalberto pers.m. [adalbèrto]

Adalgisa pers.f. [adalgì∫a]

addebitare v. [addébito]

addebito s.m. [addébito]

addendo s.m. [addèndo]

addensare v. [addènso]

addentare v. [addènto]

addentrare v. [addéntro]

addestrare v. [addèstro]

addietro avv. [addiètro]

addirizzare v. [addirìzzo]

addivenire v. [addivèngo] (coniug. come venire)

addizionare v. [addizzióno]

addobbare v. [addòbbo]

addobbo s.m. [addòbbo]

addolorare v. [addolóro]

addome s.m. [addòme]

addomesticare v. [addomèstico]

addossare v. [addòsso]

addosso avv. [addòsso]

addotto s.m. [addótto]

addottorrare v. [addottóro]

adeguare v. [adéguo]

Adelchi pers.m. [adèlchi]

Adele pers.f. [adèle]

Adelmo pers.m. [adèlmo]

adempiere v. [adémpiere] [adémpio] [adempiùto] (per il resto coniug. come empire)

adenoide s.f. [adenòide]

adenoideo agg. [adenoidèo]

adepto s.m. [adèpto]

adergere v. [adèrgere] [adèrgo]

adesione s.f. [ade∫ióne]

adesivo agg. [ade∫ìvo]

adesso avv. [adèsso]

adiposi s.f. [adipò∫i]

adocchiare v. [adòcchio]

Adolfo pers.m. [adòlfo]

adombrare v. [adómbro]

adonio s.m. [adònio]

adontare v. [adónto]

adoperare v. [adòpero]

adorare v. [adóro]

adornare v. [adórno]

adorno agg. [adórno]

adrianeo agg. [adrianèo]

Adrianopoli top. [adrianòpoli]

adulare v. [àdulo] o [adùlo]

adulterio s.m. [adultèrio]

adusare v. [adù∫o]

aedo s.m. [aèdo]

aerare v. [àero]

aereo agg. [aèreo]

aeriforme agg. [aerifórme]

aerobico agg. [aeròbico]

aeroporto s.m. [aeropòrto]

aerosol s.m. [aerosòl]

aerostato s.m. [aeròstato]

afasia s.f. [afa∫ìa]

aferesi s.f. [afère∫i]

affaccendare v. [affaccèndo]

affermare v. [afférmo]

afferrare v. [affèrro]

affettare v. (ostentare) [affètto]

affettare v. (tagliare a fette) [affétto]

affetto s.m. [affètto]

affezionare v. [affezzióno]

affinché cong. [affinché]

affiorare v. [affióro]

afflosciare v. [afflòscio]

affocare v. [affòco]

affogare v. [affógo]

affollare v. [affòllo] o [affóllo]

affondare v. [affóndo]

affondo s.m. [affóndo]

affossare v. [affòsso]

affrontare v. [affrónto]

affronto s.m. [affrónto]

affusolare v. [affù∫olo]

afrodisiaco agg. e s.m. [afrodi∫ìaco]

Agamennone pers.m. [agamènnone]

Agazzi cogn. [agàzzi]

agenda s.f. [agènda]

Agenore pers.m. [agènore]

agenzia s.f. [agenzìa]

Agesilao pers.m. [age∫ilào]

agevolare v. [agévolo]

aggettare v. [aggètto]

aggetto s.m. [aggètto]

aggiogare v. [aggiógo]

aggiornare v. [aggiórno]

agglomerare v. [agglòmero]

aggregare v. [aggrègo]

aggrondare v. [aggróndo]

aghiforme agg. [aghifórme]

agiografo s.m. [agiògrafo]

Agnese pers.f. [agnè∫e]

agnostico agg. [agnòstico]

agognare v. [agógno]

agonico agg. [agònico]

agosto s.m. [agósto]

agreste agg. [agrèste]

agrifoglio s.m. [agrifòglio]

Agrigento top. [agrigènto]

agrimensore s.m. [agrimensóre]

agronomo s.m. [agrònomo]

agrumeto s.m. [agruméto]

aguzzare v. [agùzzo]

aguzzino s.m. [aguzzìno] o [aguzzìno]

aguzzo agg. [agùzzo]

ahimè escl. [aimè]

aiola s.f. [aiòla] o aiuola [aiuòla]

Airoldi cogn. [airòldi]

aizzare v. [aìzzo]

alacre agg. [àlacre]

alare s.m. [alàre]

albagia s.f. [albagìa]

albasia s.f. [albà∫ia]

Albenga top. [albènga] o [albénga]

albereta s.f. [alberéta]

albergare v. [albèrgo]

albergo s.m. [albèrgo]

Alberoni cogn. [alberóni]

Alberto pers.m. [albèrto]

Albertosi cogn. [albertó∫i] o [albertósi]

albicocco s.m. [albicòcco]

Albinoni cogn. [albinóni]

albionico agg. [albiònico]

alcali s.m. [àlcali]

alcaloide s.m. [alcalòide]

alcalosi s.f. [alcalò∫i]

Alceo pers.m. [alcèo]

Alceste pers.m. [alcèste]

Alcesti pers.f. [alcèsti]

alcolico agg. [alcòlico]

alcova s.f. [alcòva]

alcunché pron. [alcunché]

aldeide s.f. [aldèide]

alé escl. [alé]

alea s.f. [àlea]

alef s.m. [àlef]

Aleppo top. [alèppo]

alesare v. [alè∫o]

Alessio pers.m. [alèssio]

alfabeta agg. [alfabèta]

alfabetico agg. [alfabètico]

alfabeto s.m. [alfabèto]

Alfonso pers.m. [alfònso]

Alfredo pers.m. [alfrédo]

Algarotti cogn. [algaròtti]

algebrico agg. [algèbrico]

Algeri top. [algèri]

Alghero top. [alghèro]

alienare v. [alièno]

alieno agg. [alièno]

aliseo agg. e s.m. [ali∫èo]

Allasio cogn. [allà∫io]

alleare v. [allèo]

allegare v. [allégo]

allegorico agg. [allegòrico]

allegro agg. [allégro]

allenare v. [alléno]

allentare v. [allènto]

allergico agg. [allèrgico]

allerta s.f. [allérta]

allettare v. [allètto]

allevare v. [allèvo]

alleviare v. [allèvio]

allietare v. [allièto]

allievo s.m. [allièvo]

allobrogo etn.stor. [allòbrogo]

allocco agg. [allòcco]

allodola s.f. [allòdola]

alloggiare v. [allòggio]

alloggio s.m. [allòggio]

allora avv. [allóra]

allorché cong. [allorché]

alloro s.m. [allòro]

allotrio agg. [allòtrio]

allotropico agg. [allotròpico]

allotropo s.m. [allòtropo]

alludere v. [allù∫i]

allusione s.f. [allu∫ióne]

allusivo agg. [allu∫ìvo]

alluso part.pass. [allù∫o]

Almagesto tit.m. [almagèsto]

almeno avv. [alméno]

aloe s.m. [àloe] o [aloè]

alogeno s.m.e agg. [alògeno]

Aloisio pers.m. [aloì∫io]

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Dizionario di pronuncia italiana

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori