Grano e non zizzania

Azioni libro

Inizia a leggere

Informazioni sul libro

Grano e non zizzania

Valutazioni:
Valutazione: 0 stelle su 50/5 (0 recensioni)
Lunghezza: 25 pagine12 minuti

Descrizione

Descrizione del libro:

In Grano e Non Zizzania si potrà vedere che, nonostante i progressi della scienza e della tecnologia, e nonostante tutte le esperienze riportate, l'umanità si sta muovendo verso la ripetizione di vecchi errori.

Si potrà capire chiaramente che la maledizione del peccato, del male e della violenza è ancora insita nella genetica umana e, in un certo senso, le Sacre Scritture hanno di nuovo ragione.

Il desiderio dello scrittore di Grano e Non Zizzania è di motivare a rafforzare i valori nobili nella vita della società umana, perché è una lotta di ciascuno, scegliere tra il bene e il male, non solo per ogni comune cittadino, ma anche per coloro che hanno la dura responsabilità della guida di nazioni, etnie e popoli.

C'è una vecchia storia, in cui si racconta che viene chiesto ad un anziano il perché del bene e del male nelle persone. Il vecchio gli spiega che all'interno dell'essere umano ci sono due lupi, uno è un lupo buono e l'altro è un lupo cattivo, e sopravvive e diventa forte quello che viene nutrito, e muore quello che viene lasciato indifeso ed abbandonato.

Se le nazioni continuano a fabbricare bombe nucleari ed investono milioni di dollari in materiale bellico, il lupo cattivo sta trionfando di nuovo nel mondo.

Se ci lamentiamo del mondo in cui viviamo, non è perché il mondo sia cattivo, ma perché le persone non vogliono essere buone. Ognuno è responsabile per il miglioramento. La violenza non è una soluzione, è solo una scusa per coloro che servono e amano la violenza ed alimentano le loro priorità coi benefici che ne derivano.

Siamo tutti chiamati da Dio ad essere grano e non zizzania.

parole chiave:

Alleanza, Grande Guerra, Triplice Alleanza, Guerra del Paraguay, Maresciallo Lopez, Grano, Zizzania, Difesa

Leggi altro