Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Chi Siamo: La Verità nei Testi Antichi

Chi Siamo: La Verità nei Testi Antichi

Leggi anteprima

Chi Siamo: La Verità nei Testi Antichi

Lunghezza:
101 pagine
1 ora
Editore:
Pubblicato:
15 nov 2019
ISBN:
9788835332473
Formato:
Libro

Descrizione

Chi Siamo.
Siamo una specie animale molto strana rispetto alle altre.
Siamo fragili, non c'è un ecosistema pensato per noi.
Allo stato brado moriremmo ovunque e sempre, eppure non abbiamo un vero competitor. Nessuno ci mangia.
Madre Natura stessa ci guarda con sospetto.
Per Lei siamo un infezione per il Pianeta.
Ci ha visto evolvere ad una velocità impressionante e, in una manciata di secoli, conquistare il Mondo per poi metterlo subito a rischio.
Ci ha visto costruire macchine straordinarie, robot, astronavi per navigare lo Spazio e manipolare persino i geni da Lei stessa creati.
Siamo nati recentemente, solo 300 mila anni fa, da un incomprensibile 'scatto' evolutivo, con una calotta cranica molto più grande, una diversa sequenza genica,
un corpo longilineo e tutto quello che sappiamo.
Rispetto agli altri animali siamo molto diversi.
Siamo glabri, eretti, goffi, affetti da Neotenia
e pronti ad uccidere anche per motivi futili.
Ma dove siamo posizionati nella catena alimentare? Dov'è il cerchio della Vita?
In questo libro ci sono le risposte a tutte queste e altre domande inquietanti, date dai nostri stessi progenitori e scritte su testi antichi ritrovati in ogni
angolo del Globo.
Nei loro racconti c'è una storia dell'umanità che abbiamo dimenticato e che risale a periodi antichissimi.
Un Storia che parla della nostra origine.
Editore:
Pubblicato:
15 nov 2019
ISBN:
9788835332473
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Chi Siamo

Libri correlati

Anteprima del libro

Chi Siamo - attilio bottero loren

autorizzata.

L'autore

Attilio Bottero Loren è uno scrittore eclettico e versatile. Nato nel 1971 in una provincia Italiana del Nord, a 25 anni comincia a scrivere per un noto giornale Milanese e partecipa alla ‘’sistemazione’’ di alcune opere importanti. Rimanendo nell’ombra, scrive tre biografie autorevoli, due saggi, un famoso manuale e undici racconti per conto terzi. I libri di cui si occupa riscuotono sempre un buon successo. Nel 2013 pubblica i suoi primi due libri autoprodotti e sotto pseudonimo, ma vende comunque centinaia di copie. Oggi Attilio ha all’attivo ventuno proprie pubblicazioni, di cui quest’ultima, terminata nell’ottobre del 19.

Prefazione

La nostra cara e amata Terra è stata dominata per ben 165 lunghissimi milioni di anni da mostri enormi, che tuttavia non riescono a stravolgere gli equilibri del Pianeta.

Milioni di anni sono anche il tempo che hanno impiegato le prime scimmie-ominidi a scendere dagli alberi.

Eppure all’improvviso arriva il Sapiens. Un ominide diverso da tutti gli altri mai visti prima, un essere straordinario e misterioso.

Circa 300 mila anni fa, improvvisamente e dal nulla, appare sulla Terra un nuovo uomo con tutta una serie di caratteristiche strane e mai viste prima:

una massa cerebrale doppia e un encefalo troppo grande rispetto al ridotto bacino femminile dei bipedi in posizione eretta (nascita più rischiosa e scatola cranica non saldata al momento del parto);

un genoma per il 98% eccedente rispetto a tutti gli altri mammiferi (cosiddetto DNA spazzatura, di cui non se ne conosce la funzione) e ad un 15% di essi (sangue Rh-) manca addirittura l’antigene derivante da questa progenie ‘animale’;

non ha peli nonostante l’esposizione alle intemperie e nessuna naturale difesa per i diversi ecosistemi terrestri;

è molto intelligente ma il suo cervello è fragile, soggetto a molte malattie degenerative e psichiatriche;

ha 46 cromosomi invece di 48 e logiche di conservazione della specie ancora da comprendere in termini evoluzionistici.

‘..100.000 anni fa esistevano sul Pianeta almeno cinque specie del genere Homo…’

Il Foglio, 30 aprile 2017

Proprio per queste caratteristiche, il genoma dello Scimpanzé è stato mappato nel 2005, le specie di uomo pensate da Darwin oggi non costituiscono più una linea retta di evoluzione, ma semmai, la conferma che almeno Neanderthal e Sapiens, non sono una diretta discendenza dell’Homo Erectus.

Ogni volta che rinveniamo una diversa varietà di Homo nel sottosuolo si rischia di riscrivere la storia con nuovi particolari. La nascita dei Sapiens è appena passata da 200 mila a 300 mila anni fa.

Nel 2011 sono stati ritrovati gli scheletri di Homo Georgicus, in Georgia, che sono apertamente una specie intermedia tra Homo erectus e habilis; una sorta di una razza non imparentata con i Sapiens e i Neanderthal poiché la loro morfologia dentale è considerata troppo differente.

‘ Crescono le scoperte dei nostri antenati, anche lontano dall’Africa. I paleontologi avevano sbagliato tutto? Macchè, dicono. Basta non ostinarsi a mettere in fila gli ominidi..’

La Repubblica, 24 novembre 2017 (Alex Saragosa)

Sapiens, Neanderthalensis, Homo Florensis, Homo Erectus, Homo di Denisova, sono solo alcune delle razze umanoidi che si contendevano il dominio sulla Terra e i cui scheletri sono stati trovati a molte migliaia di km da dove dovevano essere e in situazioni che non venivano contemplate come possibili.

Ma cosa porteremo alla luce nei prossimi anni? Cosa ci nasconde il nostro passato così antico e misterioso?

Bè molte di queste risposte ce le abbiamo già, lì da tempo immemore sulla credenza del nostro salotto; all’interno del Libro dei Libri, il Libro per antonomasia.

La Bibbia.

Hai mai pensato di metterti a leggere la Bibbia?

Sai che i due miliardi di individui nel Mondo che si professano credenti non ne conoscono il contenuto, non sanno cosa c'è scritto?

A tutti è chiaro che viene narrata una storia antica, alcuni per tradizione famigliare, altri per sentito dire, altri ancora per le interpretazioni teologiche sentite a Messa o durante il catechismo. In realtà pochi però la conoscono veramente. E sono rare anche le persone che l'hanno letta per come è stata scritta in origine, su una base cioè strettamente letterale.

È molto facile quindi che anche tu, come la maggior parte dei lettori, ignori il suo contenuto. Perciò ho pensato di raccontarti la sua e altre storie simili, poiché se ne tenessimo il dovuto conto, la nostra società sarebbe a mio avviso più equilibrata e giusta.

Perché è un racconto comune alla maggior parte dei libri sacri che trovi sul nostro splendido pianeta e narra una storia eccitante e stupefacente, che forse non sei ancora pronto a voler sentire.

Perché essere anti complottisti è giusto fino a che non ci si spinge all'estremo della negazione delle evidenze.

Perché comunque qualcuno questo lavoro 'sporco' doveva farlo prima o poi.

I suoi racconti sono la scopiazzatura di testi ancora più antichi e dettagliati, ritrovati in ogni angolo del Pianeta. Se comincerai a leggerla e a capire cosa c’è scritto, conoscerai una storia avvincente e comune alla maggior parte dei testi sacri che i nostri predecessori hanno confezionato per noi.

Perciò pensaci prima di entrare. Se scegli di cominciare la lettura di questo libro è probabile, come è successo a me, che poi le cose non saranno più esattamente come prima.

Nel bene e nel male.

A te che hai questo coraggio quindi, buona lettura e buon viaggio

Note

Gentile lettore,

sono un ghost writer con una ventina di anni esperienza e molti libri scritti di mio pugno (ovviamente per altri autori). Lo pseudonimo mio malgrado. Nei lunghi anni di gavetta ho passato ore su traduzioni difficili, e mi sono accorto che alcuni testi storici importanti sono stati lavorati in realtà in maniera grossolana e frettolosa, senza le opportune analisi filologiche o senza comunque quella cura minima che ci si aspetta di fronte ad un prodotto così autorevole. Non mi è chiaro se queste mancanze fossero volute o solo casuali.

Tuttavia ho cominciato a tradurre la Bibbia perché mi incuriosivano alcuni aspetti descritti nell'antico testamento, come la presenza continua e precisa dell'età di alcune persone coinvolte - ricordiamoci che parte da migliaia di anni e termina con l'età media dell'uomo moderno -, la mancanza di coincidenze con la storia ufficiale e la rappresentazione di Dio con diverse e strane terminologie. Ho usato l’approccio medievale, considerandolo un libro ‘maledetto’, un testo che la Chiesa non voleva si traducesse né dal greco né dal latino, o ancora peggio, da una di quelle prime lingue ebraiche o sud fenicie nelle quali sembra siano state scritte le prime versioni.

Dalle mie semplici traduzioni, ma anche dalla stessa esegesi ebraica, con mia grande sorpresa, già superficialmente appariva chiarissima la mancanza di concetti fondamentali quali la mela di Eva, il peccato originale, l'eternità, l'onnipotenza, ma pure il concetto stesso di Dio. Si racconta invece la vita di una delle famiglie ebraiche e del loro intollerante, immorale, violento, vendicativo e guerrafondaio governatore: un cronaca pregna di violenze, conflitti, sesso e prevaricazioni. Stando alle cifre riportate di volta in volta nella Bibbia, Yhwh (Yahweh), il governatore di quelle terre, ucciderebbe direttamente addirittura 2.270.365 persone.

Esodo 12:29 ; Levitico 26:21-29 ; Isaia 13:9-15-16-18 ; Deuteronomio 5:9 ; Esodo 32:27-28 ; Numeri 25:3-9 ; Giosuè 10:11 ; Giudici 4:21-23 ; Esodo 23:27 ; Numeri 33:52 ; Genesi 6:6-7 ; Genesi 17:13 ; Esodo 21:20-21-23-24 ; Numeri 15:32-33-34-35-36 ; Numeri 21:34-35

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Chi Siamo

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori