Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Professione macellaio. Iniziamo a fare marketing
Professione macellaio. Iniziamo a fare marketing
Professione macellaio. Iniziamo a fare marketing
E-book93 pagine1 ora

Professione macellaio. Iniziamo a fare marketing

Valutazione: 3 su 5 stelle

3/5

()

Info su questo ebook

Il mestiere del macellaio è in una fase avanzata di evoluzione e di enormi cambiamenti. Per evitare brutte sorprese, per non perdere buona parte degli incassi o, nei casi peggiori, chiudere l’attività è necessario rimanere al passo con i tempi ed iniziare a ragionare in maniera più aperta. Il butcher di oggi deve imparare a gestire la propria azienda come un vero imprenditore, mettendo in campo soprattutto i nuovi strumenti del marketing propri delle grandi aziende. Non basta più sapere lavorare bene la carne, occorre differenziarsi dalla concorrenza e arrivare al cliente attraverso strade che non sono più quelle del passato. Questo è possibile solo conoscendo, e quindi applicando, le diverse strategie innovative che, in questo libro, vengono illustrate con la massima chiarezza e praticità, come fosse un ipotetico viaggio verso la meta finale della nostra azienda: il successo.

L'AUTORE
Walter Pierucci (Rimini 1979) lavora in macelleria da quasi venticinque anni. Nel 2007 ha avviato e gestito una propria attività, che ha poi chiuso nel 2015. Da questa esperienza ha iniziato ad approfondire e studiare il marketing da applicare al settore, creando un metodo che ha testato nel punto vendita dove oggi lavora con enorme successo. Ha fondato il marchio e il sito www.professionemacellaio.it.
 
LinguaItaliano
Data di uscita2 lug 2019
ISBN9788898275892
Professione macellaio. Iniziamo a fare marketing
Leggi anteprima

Correlato a Professione macellaio. Iniziamo a fare marketing

Titoli di questa serie (2)

Visualizza altri

Libri correlati

Recensioni su Professione macellaio. Iniziamo a fare marketing

Valutazione: 3 su 5 stelle
3/5

2 valutazioni1 recensione

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare
  • Valutazione: 3 su 5 stelle
    3/5
    Potrebbe essere interessante per chi fa macelleria alla vecchia scuola e non ha mai usato internet. Purtroppo per me ,conoscevo gia tutti i argomenti trattati in questo libro

Anteprima del libro

Professione macellaio. Iniziamo a fare marketing - Walter Pierucci

​Riepilogo

Introduzione

Chi lavora con le mani è un artigiano, chi lavora con il cervello è uno scienziato, chi lavora con il cuore è un artista. Chi lavora con le mani, con il cervello e con il cuore è un vero macellaio.

Walter Pierucci

Il mestiere del Macellaio, quello con la M maiuscola, si trova nel pieno della sua evoluzione, e arriverà, un giorno non lontano, a essere riconosciuto come una vera e propria professione. Infatti, per essere al passo con i tempi, il macellaio deve assolutamente essere in grado di saper gestire la propria attività sotto molti aspetti. Partendo dal classico lavoro di base (disosso, preparazione, vendita), deve incominciare a gestire la propria azienda come un vero imprenditore perché proprio di imprenditoria si tratta. Il macellaio quindi, oltre a fare il proprio compito giornaliero, dovrà imparare a destreggiarsi tra imprenditoria e marketing per portare al compimento definitivo il proprio lavoro. Curando questi aspetti, assolutamente nuovi per tutto il reparto delle PMI di macelleria, si otterranno risultati fino ad ora insperati. Con questo libro ti aiuterò passo a passo a ritrovare la strada in questo mondo stravolto dalla rete internet, ritrovando così quel filo d'Arianna perso ormai da tanto, con il quale ricominciare a guadagnare, usando in modo adeguato tutti gli strumenti in nostro possesso. Prima però vorrei farti una piccola premessa: dentro questo libro non troverai scritta nessuna formula magica da dire ai tuoi clienti per convincerli a comprare, o tecniche segrete per distruggere la concorrenza colpendo i punti giusti, e non troverai neanche il modo per lavorare meno guadagnando di più. Anzi, probabilmente con tutto il materiale che scoprirai lavorerai di più ma con molta più soddisfazione, perché finalmente ricomincerai a riscoprire la gioia degli incassi. Avrai nuove soluzioni da poter mettere in pratica fin da subito, con strategie di marketing e di comunicazione, per arrivare diretti a nuovi potenziali clienti e soprattutto a quelli che sono già tuoi clienti, la vera miniera d'oro sulla quale tu ti trovi seduto sopra e forse neanche te ne rendi conto. Infatti, ciò che manca oggi in macelleria, è la consapevolezza del cosa fare veramente per portare clienti nel nostro negozio, fidelizzarli e vender loro il più possibile e più spesso. Se negli anni d'oro era sufficiente aprire una macelleria nel proprio paese o in una zona giusta per avere alla porta una fila di acquirenti pronti a spendere, oggi i giochi sono diventati molto diversi e un po' più complicati.

Io per primo sono passato nella burrasca e ho dovuto chiudere la mia attività alla quale tenevo davvero tanto. Per questo, dopo una formazione personale e professionale, e una preparazione molto attenta e accurata, ho deciso che era arrivato il momento di aiutare i miei colleghi in difficoltà, fornendo loro gli strumenti necessari, testati di persona, a diventare dei veri professionisti capaci di fare impresa. L'obiezione che trovo da parte di molti macellai è quasi sempre questa: i miei clienti sono diversi! Posso garantirti invece che i clienti sono tutti uguali, perché cercano solitamente una cosa: o il buon prodotto o il prezzo basso.

È per questo che avere un'azienda e stare bene in Italia, per molti ancora è un'utopia. Perché molti dei problemi che abbiamo noi macellai ce li creiamo da soli, soprattutto se chi deve gestire la propria attività non ha gli strumenti adatti per districarsi nell'articolato mondo del business. Fino al 2010 tutto era più semplice perché per avere dei clienti era sufficiente un po' di passaparola e qualche volantino per attirare l'attenzione. Dichiaravamo semplicemente la nostra esistenza sul mercato e la qualità del nostro prodotto. L'arrivo della crisi finanziaria internazionale, che ha investito anche la nostra penisola, ha evidenziato tutte le falle del nostro sistema di business, travolgendo come uno tsunami tutte quelle attività che non sono state capaci di mettere in pratica una strategia di marketing adeguata, per riuscire a navigare in queste acque sempre più agitate.

Come hai letto poco fa anche io ho vissuto quel periodo sulla mia pelle perché avevo una macelleria di mia proprietà. Come macellaio me la sono sempre cavata egregiamente ma come manager del mio business ho commesso errori che, con le conoscenze che ho acquisito fino ad oggi con lo studio, definirei stupidi e da inesperti. L'errore è la parte del cammino che ci aiuta a crescere e a migliorarci per diventare ciò che siamo oggi e come insegnano dei grandi personaggi dall'errore si ricava l'esperienza che ci aiuta a diventare più forti. Dietro ogni grande conquista c'è sempre una montagna di insuccessi: l'importante è capire l'errore e imparare a evitarlo.

Il marketing nella mia vita si è palesato in maniera determinante solo dopo aver chiuso la mia attività. Prima di studiare questa disciplina scaricavo la colpa dei miei insuccessi su fattori esterni come le istituzioni, le classi politiche, le tasse, la concorrenza o la zona dove si trovava il mio negozio che, a seguito dello spostamento del mercato rionale, aveva portato le persone verso altre zone della città. Con questo atteggiamento incolpavo sempre elementi esterni e non mi prendevo mai la responsabilità. Probabilmente, ragionando così, mi sentivo protetto anche se tutto stava andando a rotoli. È un comportamento che molti di noi, a volte e inconsapevolmente, mettono in atto per non prendersi quelle responsabilità che appartengono loro. Non mi accorgevo che il mondo era cambiato, così come le sue regole, e per lavorare non era più sufficiente il passaparola dei clienti o i volantini distribuiti. E io, non conoscendo le nozioni giuste per restare a galla, decisi così di cambiare rotta e tornare a lavorare come dipendente.

Un giorno però, un mio caro amico che lavora nel direttivo marketing per una multinazionale, mi ha aperto le porte su questa nuova cosa. Mi ha spiegato, passo dopo passo, tutti gli errori che avevo fatto e che invece avrei potuto evitare. Incominciando ad approcciarmi al mondo del marketing notai una cosa molto interessante. Parlando con il mio datore di lavoro, mi resi conto che nel suo negozio accadeva qualcosa che nella mia precedente attività in proprio non si era mai verificata: Marco Migani, questo il suo nome, i suoi nuovi clienti non li cercava ma, incredibilmente, erano loro ad andare alla ricerca del suo negozio, già pronti per diventare dei veri e propri acquirenti ricorsivi. Questo fatto per me era decisivo, e dovevo assolutamente capire cosa rendesse così speciale il negozio Le Carni

Ti è piaciuta l'anteprima?
Pagina 1 di 1