Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Il Profeta Gesù
Il Profeta Gesù
Il Profeta Gesù
E-book63 pagine33 minuti

Il Profeta Gesù

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

A chi appartiene realmente Gesù?

Un quadro interreligioso concentrato sull'immagine di Gesù al fine di migliorare il dialogo tra l'Islam e il Cristianesimo così da poter abbattere le barriere che accentuano scontri ideologici - religiosi.
LinguaItaliano
Data di uscita5 feb 2019
ISBN9788831601696
Il Profeta Gesù
Leggi anteprima

Correlato a Il Profeta Gesù

Ebook correlati

Articoli correlati

Recensioni su Il Profeta Gesù

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Il Profeta Gesù - Martina De Leo

    633/1941.

    Introduzione

    Poiché la religione islamica, così come quella cristiana, non solo tratta la figura di Gesù, ma lo considera come uno dei suoi, attraverso un quadro interreligioso, ho voluto presentare le diverse immagini di Gesù trasmesse dal Corano che sono sostanzialmente diverse da quelle che ci vengono offerte dal Vangelo.

    Solo dal confronto tra queste due vedute può nascere una migliore conoscenza della propria posizione; col fine né di rivedere pregiudizi né di correggere malintesi ma semplicemente di instaurare, sulla base del rispetto e della tolleranza reciproca, un dialogo, un rapporto migliore tra l’Islam ed il Cristianesimo poiché le differenze in materia di fede sono così grandi che si potrebbero superare solo con la perdita di una delle due religioni.

    Basti pensare all’idea stessa della Bibbia e del Corano: mentre la Bibbia è parola ispirata da Dio, il Corano è parola diretta di Dio, il quale per mezzo dell’angelo Gabriele l’ha dettata al profeta Muhammad.

    Nulla di quello che vien detto nel Corano è parola di Muhammad; il Corano è parola diretta di Dio.

    Gli autori del Vangelo, invece, ispirati d Gesù, hanno fatto delle aggiunte.

    Lo stesso Paolo, che non aveva mai visto Gesù, ha contribuito alla realizzazione del Nuovo Testamento.

    Per i musulmani sia l’Antico sia il Nuovo Testamento sono considerati sacri.

    Tuttavia va precisato che il termine vangelo, nella terminologia islamica, indica esclusivamente il Nuovo Testamento.

    Tutti i profeti menzionati nelle Sacre Scritture sono riconosciuti dai musulmani come profeti però, mentre per i cristiani Gesù porta il sigillo, per i musulmani il sigillo lo porta il profeta Muhammad.

    Pertanto il dogma della fede musulmana è credere all’insieme delle predicazioni, rivelazioni giunte con i profeti pre-islamici.

    Va precisato inoltre che con il termine Rivelazione i musulmani intendono il messaggio inviato da Dio altissimo a sua maestà Muhammad in stato di estasi.

    Quello che i musulmani chiamano hadīth e sunna, cioè l’insieme delle parole e degli atti del profeta, sono considerati dai cristiani come rivelazione.

    Il concetto cristiano di rivelazione non si fonda quindi sull’estasi di Gesù Cristo mentre era in comunicazione con il divino ma, sui contenuti dei testi tradizionali.

    Dobbiamo però riconoscere che, ciononostante, non si può affatto parlare di alcuna falsificazione in materia di valori morali o di giustizia.

    Le disposizioni morali, gli atti ed i comportamenti di Gesù Cristo riferiti dal Nuovo Testamento sono di indole universale e servono come modelli di retta condotta e di verità.

    Il suo rapporto con Dio, il suo ideale di povertà e la sua vita di preghiera sono tutti temi che da secoli fanno parte della mistica musulmana, per cui il Corano garantisce quelli che sono i valori spirituali evangelici.

    A quale periodo della predicazione coranica si riferiscono i testi che parlano di Gesù?

    La predicazione del profeta Muhammad si

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1