Goditi subito questo titolo e milioni di altri con una prova gratuita

Gratis per 30 giorni, poi $9.99/mese. Cancella quando vuoi.

Trachinie

Trachinie

Leggi anteprima

Trachinie

Lunghezza:
55 pagine
33 minuti
Pubblicato:
Dec 22, 2018
ISBN:
9788829580798
Formato:
Libro

Descrizione

Figlio di Zeus e di Alcmena, Eracle è l'eroe per eccellenza del mondo greco. Colui che conosce in tutto la misura estrema e che ispira pietà e terrore. Il dramma di Sofocle narra la sua morte: una morte causata inconsapevolmente dalla sua sposa Deianira, che sentendosi tradita e volendo recuperare il suo amore, non esita a ricorrere a un antico dono (la camicia offertale dal centauro Nesso) credendolo un filtro d'amore. Un mondo di affetti si frantuma: alla tragedia di Deianira si somma la tragedia di Eracle, consumato dalla potenza del veleno di cui la camicia è intrisa. Deianira si uccide ed Eracle resta solo di fronte alla morte, violento, fuori di sé, lontano dall'immagine stereotipata di eroe civilizzatore trasmessa da gran parte della tradizione.
Pubblicato:
Dec 22, 2018
ISBN:
9788829580798
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Trachinie

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

Trachinie - Sofocle

TRACHINIE

Sofocle

Traduzione di Felice Bellotti

© 2018 Sinapsi Editore

PERSONAGGI

DEJANIRA.

UN'ANCELLA.

ILLO.

CORO DI DONZELLE TRACHINIE.

LICA.

UNA NUTRICE.

UN VECCHIO.

ERCOLE.

SEGUACI DI ERCOLE — DONNE PRIGIONIERE.

Scena, piazza in Trachine avanti al palazzo regale.

DEJANIRA e un'ANCELLA.

DEJAN.      Sentenza antica infra le genti è quella,

Che non sai d'alcun uomo, anzi ch'ei muoja,

Qual sia la vita, o venturosa o trista;

Ma io la mia, già pria d'andarne a Dite,

So ch'è misera e grave. Io nelle case

Del padre Enéo stava in Pleurone ancora,

E già un fiero di nozze ebbi terrore,

S'altra giammai donna d'Etolia. Un fiume

(Era Achelóo) sposa chiedeami al padre

In tre sembianze: or tutto tauro; or vario

Tórtile drago; or con umano corpo,

Taurino capo, e dall'ombroso mento

Scorreagli l'onda fluvïale a rivi.

Tale amator colà venuto, io misera

Morir, morir pregava anzi che mai

Appressarmi al suo letto. In tempo alfine

D'Alcmena e Giove il glorïoso figlio

Giunse, a me ben gradito, e fe' con esso

Tenzon di forze, e liberommi. I casi

Io non dirò della terribil pugna,

Chè non li so; chi spettator tranquillo

Sedea, dir li potrebbe: io tutta attonita

Di päura ne stava, che dolore

Non m'apportasse la beltà. Buon fine

Al certame diè poi l'agonal Giove,...

Se buon pur fu; chè al talamo d'Alcide

Poi che scelta m'accolsi, io per lui sempre

Di timore in timore ansia me n' vivo;

E terrori la notte m'avvicenda

L'un cacciando con l'altro. E procrëato

Anche figli abbiam noi, ch'ei vien sì rado

A riveder, qual di remoto campo

Coltivator che lo rivede solo

Quando semina e miete. È di sua vita

Destin, che appena il riconduce a casa,

Fuor ne 'l rimanda, a' cenni altrui soggetto;

Ed or che a fin d'ogni cimento ei venne,

In più tema io ne sto; chè, poi che morte

Egli ad Ifito diè, noi qua in Trachine

Presso estranio signor esuli stiamo,

E ove ei sia, niun lo sa; ma ben, partendo,

In cuor gittommi acerbe angosce, e parmi,

Parmi saper che alcun sinistro il gravi.

Poco tempo non è; quindici lune

Scorser già, ch'ei di sè nunzii non manda.

Certo, avvenne sventura. Ei mi lasciava

Tale scritto al partir, ch'io fo soventi

Prieghi agli dei non mi sia pegno infausto.

ANCELLA.      O mia regina Dejanira, assai

Intesi io già con gemiti e sospiri

Te la partenza lamentar d'Alcide.

Or se a' liberi i servi alcun consiglio

Porger possono all'uopo, io questo solo

Dirti voglio e non più. Perchè di tanti

Figli tuoi del consorte alla ricerca

Non mandi alcuno? Illo fra gli altri il primo,

A cui ciò si convien, se punto ha cura

Del ben esser del padre. — Eccolo; ei spinge

Lesto vêr casa il piè: dell'opra sua,

Se

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Trachinie

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori