Inizia a leggere

Chi ha spento la luce del cielo?

Valutazioni:
245 pagine3 ore

Sintesi

Perduta al largo della costa del Messico, l’isola della Misericordia è un vero paradiso oceanico, un luogo distante dalla civiltà ordinaria, un minuscolo altrove in mezzo a un mare sconfinato. Chi la abita deve accettare i suoi ritmi languidi e dilatati, e abbandonarsi alla semplicità di un modo di vivere sospeso, insieme fragile e solenne, legato alla natura e alla contemplazione. Lungi dall’essere un semplice sfondo, l’isola è il reale protagonista del nuovo romanzo di Claudio Minoia: un poderoso spazio mentale, in cui gli individui possono smarrirsi per ritrovare dei nuovi sé.
Attorno al piccolo albergo sulla spiaggia, gestito da Giuppi assieme alla figlia Marta, si intrecciano, in un ricco ventaglio di situazioni, le storie di persone diverse, un po’ visitatori e un po’ naufraghi, giunte fin lì per tante vie, e ognuna impegnata nella propria intima ricerca.
Sarà l’amore, mistero assoluto e formidabile, a dominare su tutto, a sedurre con i suoi multiformi richiami e a spingere uomini e donne mediante sferzanti tempeste interiori verso forti rivelazioni. E poi, il riaprirsi di un dolore mai sopito, quello per la scomparsa dell’adorata moglie Melodie, scuoterà il cuore di Giuppi e lo condurrà, attraverso un intricato enigma, di nuovo nella luce del suo personale cielo.
Con sottigliezza e minuziosità, Claudio Minoia crea una sorta di dimensione alternativa di personaggi affascinanti, in cui i sentimenti vengono catturati con sensibilità, sviscerati fin nel loro cuore e infine magnificati in un ricco e avvincente dispiegarsi di situazioni.

Leggi sull'app mobile di Scribd

Scarica l'app mobile gratuita di Scribd per leggere sempre e ovunque.