Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Come uscire da una relazione tossica: Identificare i narcisisti perversi, i passaggi per separarsene e come ricostruirsi
Come uscire da una relazione tossica: Identificare i narcisisti perversi, i passaggi per separarsene e come ricostruirsi
Come uscire da una relazione tossica: Identificare i narcisisti perversi, i passaggi per separarsene e come ricostruirsi
E-book183 pagine2 ore

Come uscire da una relazione tossica: Identificare i narcisisti perversi, i passaggi per separarsene e come ricostruirsi

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Leggi anteprima

Info su questo ebook

Vivere con la paura nello stomaco, non avere più fiducia in sé stessi, aver perso la gioia di vivere, provare spesso tristezza e incomprensione... è questo davvero Vivere?


Amare con l'ansia di non essere all'altezza delle richieste dell'altro e ricevere a volte solo poche briciole di "felicità"... è questo davvero Amore?


Sapete che qualcosa non va, senza però saper dire cosa non va. Come un veleno.


Il ricordo di come eravate prima svanisce e perdete inesorabilmente i vostri punti di riferimento, la vostra gioia di vivere. I vostri ricordi, i vostri contatti, le vostre convinzioni si diluiscono a poco a poco al solo beneficio di questa persona (che è entrata) nella vostra vita e che pretende di apprezzarvi, di "amarvi" senza provarlo in modo concreto... Non è vero?
I periodi di euforia e di felicità in sua compagnia si rarefanno a scapito di dubbi, angosce, sconforto. Non è normale quello che vi sta succedendo, giusto? Non è così che dovrebbe svolgersi una relazione d'amore sana e duratura. Lo sapete benissimo, nel profondo del vostro cuore... Ma continuate ad avere dei dubbi, a sperare in un cambiamento... che tarda a venire...


Non avete più la forza di reagire. Pensate che forse meritate quello che vi sta succedendo... Vi biasimate... Il profondo senso di colpa che sentite è troppo forte per analizzare obiettivamente la situazione e prendere una salvifica decisione. Quindi ristagnate nella vostra infelicità, come se foste vittima di una paralisi dell'anima e del corpo. Da dove può venire?


Da una relazione tossica.


Avete mai sentito parlare della nozione di narcisisti perversi? Ne siete forse vittima?


Siete certamente prigionieri/e di una manipolatrice, di un manipolatore che si è impossessato della vostra vita, della vostra memoria, dei vostri progetti e vi ha isolato/a dalle persone a cui tenete. In questo momento questa persona monopolizza la vostra attenzione, il vostro amore, la vostra energia vitale per rallegrarsi dei vostri tormenti, dei vostri errori, della vostra debolezza indotta. Dovete accettare questa situazione terribile: siete caduti in una trappola quasi inarrestabile Non è colpa vostra.


Lentamente, con certezza, con pazienza, questa persona ha abusato di voi, ha messo in dubbio le vostre convinzioni, i vostri valori, seminando deliberatamente la confusione nella vostra mente. La vostra compassione, la vostra sensibilità e la vostra gentilezza naturale sono state la sua porta d’ingresso, la confusione che ha seminato in voi è stata la sua arma di predilezione. Questa persona sa tutto di voi, ma cosa sapete voi di questa persona a cui accordate (ancora) fiducia e che probabilmente ancora amate?


Questo libro vi spiega la vostra situazione, che cos’è la perversione narcisista, come identificare e proteggervi da un/a narcisista perverso. Vi offre dei passaggi chiari per farvi uscire da questa relazione tossica, questa trappola orribile in cui rischiate di perdere la vostra salute mentale, fisica, forse anche di più. Troverete dei modi concreti per ricostruire voi stessi.


Riuscirete a saltarci fuori!
Ad amare e a vivere veramente.


Prendete la decisione ora!

LinguaItaliano
Data di uscita17 ott 2018
ISBN9781728901060
Come uscire da una relazione tossica: Identificare i narcisisti perversi, i passaggi per separarsene e come ricostruirsi
Leggi anteprima
Autore

Cristina Rebiere

Courte biographie:Cristina Rebière est auteure de nombreux guides et livres. Elle a dirigé une maison d'édition, un parc d'aventures et mené à bien de nombreuses missions dans la fonction publique européenne. Elle est aussi spécialisée dans la formation continue.Ses origines:Après la Révolution roumaine, Cristina interrompt de brillantes études pour entrer à l'université en France où elle suit tout le cursus en faculté de droit et obtient une Maîtrise en Administration Économique et Sociale. D'abord chargée de communication dans un Institut Français en Allemagne, elle devient statisticienne à Bruxelles pour un bureau d'assistance de la Commission Européenne. De retour à Bucarest elle est successivement contrôleuse de gestion, directrice de maison d'édition, experte européenne puis professeure de français. En Roumanie elle fonde avec son mari une entreprise de team building puis le premier parc d'aventures jamais créé dans ce pays - construit de leurs mains - qui attirera des milliers de personnes, écoles et entreprises dans la pratique du sport et d'activités de cohésion en pleine nature. Avec son équipe, elle conçoit et construit des parcours d'escalade dans les arbres pour d'autres clients.Au rectorat de l'Académie de la Martinique, Cristina prend en charge la coordination de la Cellule Académique des Fonds Européens et de Coopération où elle accompagne les porteurs de projet dans le montage des dossiers, assure la formation en ingénierie de projet, gère un réseau de plus d'une soixantaine d'enseignants référents à l'ouverture internationale. Elle assure la gestion opérationnelle de plusieurs projets de coopération. Elle assure l'actualisation du site internet de la Délégation Académique aux Relations Internationales et à la Coopération.La pédagogie de Cristina Rebière est basée sur le pragmatisme et l'efficacité.Domaines de compétence:management de projet, voyage, marketing social de contenu, team building, formation initiale et continue, expertise en fonds européens, budgétisation, planification, productivité et stratégie, coaching, ingénierie financière, webmestre, statistiques, procédures, web intégration, conception graphique, communication, conception et construction de parcs d'aventure

Leggi altro di Cristina Rebiere

Correlato a Come uscire da una relazione tossica

Titoli di questa serie (1)

Visualizza altri

Ebook correlati

Categorie correlate

Recensioni su Come uscire da una relazione tossica

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

La recensione deve contenere almeno 10 parole

    Anteprima del libro

    Come uscire da una relazione tossica - Cristina Rebiere

    Come uscire da una relazione tossica

    Identificare il narcisista perverso, i passaggi per separarsene e come ricostruirsi

    - Italiano, versione 2 -

    © Cristina & Olivier Rebière - 2018. Tutti i diritti riservati.

    Indice

    Prefazione sulle relazioni tossiche e sui narcisisti perversi

    Come identificare un narcisista perverso

    Spiegazioni e meccanismo della perversione narcisista

    Semplici tecniche di protezione contro un/a narcisista perverso/a

    Gli strumenti che possono aiutarvi a raccogliere delle prove

    Come uscire da una relazione tossica

    La ricostruzione della persona vittima di un narcisista perverso

    Le influenze e gli effetti di una relazione tossica sui bambini

    Consigli per chi si sta prendendo cura delle vittime del NP

    Conclusione

    Ringraziamenti

    Autori

    Prefazione sulle relazioni tossiche e sui narcisisti perversi

    Buongiorno!

    Vi diamo il benvenuto nel vostro nuovo numero della collezione Zen Attitude -  " Come uscire da una relazione tossica - Identificare il narcisista perverso, i passaggi per separarsene e come ricostruirsi " - una guida semplice e pratica che, speriamo, vi aiuterà a conoscere le fasi da percorrere per uscire da una relazione tossica, specialmente con un/a narcisista perverso.

    È da molto tempo che volevo scrivere un libro sulle relazioni tossiche, e in particolare sul narcisista perverso... Da molti anni ormai mi capita di incontrare persone che sono vittime di questi personaggi, e la loro angoscia e sofferenza hanno sempre avuto un forte impatto su di me...

    Questo libro non è rivolto solo alle vittime di un narcisista perverso, ma anche agli amici o alle persone che conoscono delle vittime di narcisisti perversi o che hanno una relazione tossica, e che vogliono aiutare queste vittime ad uscirne.

    Ho preferito chiamare il mio libro Come uscire da una relazione tossica perché questo tipo di relazione esiste anche con delle persone che non sono dei narcisisti perversi. Anche se questo libro si concentra principalmente su questo tipo di personalità - come identificare, come proteggere sé stessi e come ben comprendere come funziona la sua logica – le tecniche per uscire da una relazione tossica possono essere utilizzate indipendentemente dalla personalità che induce tale distorsione. Vale lo stesso discorso riguardo l'importante fase dell'auto-ricostruzione, poiché ogni vittima di una relazione tossica è indebolita, vulnerabile e confusa.

    Iniziamo ponendoci dapprima la domanda: che cos'è una relazione sana?

    Che si tratti di amore, amicizia, famiglia o lavoro, una relazione sana consiste in:

    uno scambio equilibrato di sentimenti di amore, che si esprime in parole (tra cui la frase ti amo non deve mancare o almeno, per coloro che fanno fatica a esprimere a parole i loro sentimenti, il fatto di dover pronunciare questa frase non deve porre un problema);

    un profondo rispetto reciproco;

    un'equa condivisione delle attività della vita quotidiana, nonché degli hobby, delle passioni, delle gioie e dei dolori, delle storie passate, dei sentimenti profondi, ecc.;

    un supporto ed un sostegno morale reciproco, sia nelle prove della vita quotidiana sia nei traumi passati;

    un ascolto e una comunicazione autentici;

    un incoraggiamento e un supporto costante nella realizzazione dei progetti personali e professionali;

    un’intesa affettuosa con pochi conflitti - anche se possono esistere, i conflitti non degenerano quando si tratta di una relazione sana e armoniosa;

    l'inesistenza di ricatti di qualsiasi tipo.

    Una relazione tossica è una relazione che non è sana e che tormenta e ferisce. Come avrete capito, una relazione tossica è quella per cui mancano uno o più degli elementi sopra menzionati.

    Vediamo ora cos'è un narcisista perverso.

    Il narcisista perverso è un termine attualmente di moda. Cionondimeno è una cosa positiva che ora esista un nome che possa essere messo su questo tipo di personalità, e che le persone comincino a interessarsi sempre più a questo tipo di deformazione, di deviazione, di distorsione della personalità poiché da sempre questo tipo di persone generano vittime, sia tra le donne che tra gli uomini.

    Lungo tutto questo libro parlerò della vittima e del narcisista perverso o del manipolatore, e naturalmente possono essere sia donne che uomini.

    Devo ammettere che non conoscevo questo termine in passato, anche se conoscevo i rapporti tossici e i danni che possono causare sulle persone che sono prigioniere di questo tipo di relazione. L'ho imparato da una vittima, durante il suo processo di liberazione dal narcisista perverso. Ho iniziato a studiarlo ulteriormente, a fare delle ricerche più approfondite per confermare le mie conoscenze raccolte nel tempo, durante i miei incontri con le vittime di relazioni tossiche. Ho anche imparato più di quanto già sapevo, e lo condividerò con voi in questa piccola guida.

    I narcisisti perversi sono una sottospecie della razza umana, che purtroppo conta molti membri nella nostra società e che sono capaci di causare danni considerevoli alle prede che hanno deciso di vampirizzare. Sebbene tali persone esistano sulla terra da tempo immemorabile, il termine di perversione narcisista è molto più recente. Teorizzato da Paul-Claude Racamier negli anni '80 secondo le nozioni psicoanalitiche, la perversione narcisista è definita come "un meccanismo di difesa che consiste in una sopravvalutazione di sé a spese degli altri. In realtà, non sono completamente d'accordo con questa definizione, dal momento che non considero la perversione narcisista come un meccanismo di difesa"...

    Comprenderete durante tutto il libro che il narcisista perverso non si difende, ma attacca. Con implacabilità. Con precisione. Con pazienza e pianificazione.

    Se avete acquistato questo libro in formato cartaceo, evitate di lasciarlo in giro. Attirerà l'attenzione del vostro partner e gli metterà la pulce all’orecchio. Un narcisista perverso sa trovare ciò che potrebbe mettere a repentaglio la sua influenza. Sorveglia la sua vittima, fruga nella sua borsa, nei suoi effetti personali, tra i suoi messaggi di posta, SMS, ecc. Tutto questo senza lasciare alcuna traccia e senza sollevare il minimo sospetto. Quindi fate molta attenzione a dove lasciate questo libro (preferibilmente nascosto e al sicuro) e a quando lo leggete (non in sua presenza!). Nel capitolo sugli strumenti e alla fine del libro troverete alcune tracce e stratagemmi per non rischiare di compromettervi.

    In questo libro, non mi concentrerò sulla spiegazione o sulla teorizzazione della perversione narcisista. Mi dedicherò esclusivamente alle vittime dei narcisisti perversi, perché ho iniziato a scrivere questa guida per aiutarli a uscire da questi rapporti tossici che li imprigionano e li distruggono, a poco a poco, inesorabilmente. Sono in grado di conoscere molto bene l'immensità del danno che la perversione narcisista causa in una vittima e se scrivo questo libro, è nella speranza di poter aiutare almeno una piccola parte di queste persone, permettendo loro di identificare un/a narcisista perverso/a, proteggersi da essi, abbandonare una relazione tossica con una tale persona e di ricostruirsi per vivere la propria vita...

    Anche se non sono una psicoanalista, mi sono interessata in modo molto approfondito e appassionato in questo campo, e ad un certo punto della mia vita avevo quasi scelto di svolgere questo lavoro. Tuttavia, ho preferito abbandonare questo progetto, dal momento che il mondo della psicoanalisi, come quello di altri operatori sanitari, è piuttosto chiuso e troppo inquadrato in codici e procedure che finiscono per dimenticare il primo oggetto in quest'area: aiutare le persone a sentirsi e a vivere meglio. Quindi ho preferito continuare a dedicarmi alla mia passione - l'essere umano - e in particolare a chi è in difficoltà e intrappolato in meccanismi distruttivi.

    Così, durante tutta la mia vita, ho avuto l'opportunità di incontrare molte persone imprigionate in relazioni tossiche, vittime di narcisisti perversi, e sono anche riuscita ad aiutare una buona parte di queste persone a uscire dalle relazioni che le distruggevano e che le rendevano molto infelici, privandole di tutta la loro gioia di vivere. È vero che è solo di recente che ho scoperto che questa tipologia di personalità era designata sotto il nome di narcisista perverso, ma li frequentavo già da molto tempo. Confrontata anche nella mia vita a questi tipi di personalità, e con un'empatia che non ho smesso di coltivare, mi è spesso abbastanza facile rilevare nelle persone l'angoscia morale. È vero che è molto più difficile rendersi conto che questa sofferenza, questa tristezza profonda e questo malessere sono dovuti a una relazione tossica che la persona sta vivendo. Richiede attenzione e pazienza.

    I rapporti umani sono complessi e spesso complicati. Questo è il motivo per cui mi prendo sempre il tempo per ascoltare, per cercare di comprendere, per indagare sulle cause di questo disagio prima di imbarcarmi in qualsiasi cantiere. Il termine cantiere può impressionare, perché è rozzo e approssimativo, ma è molto adatto alle relazioni umane poiché tutto si costruisce e si distrugge sia all'interno di una persona come nei suoi rapporti con gli altri.

    Devo confessare che ho portato avanti molti cantieri nella mia vita, alcuni dei quali sono stati molto laboriosi e mi sono costati molta energia interna, ma il fatto di essere riuscita a liberare le vittime dalle loro relazioni tossiche ne è valsa largamente la pena. Raramente sono riuscita ad aiutare le persone in modo distaccato, professionale. Mi affeziono e provo sentimenti profondi quando avvio dei cantieri umani... Di conseguenza, non credo che sarei stata una buona psicologa :-) questo in quanto una professionista della psicologia o della psicoanalisi non deve coinvolgersi emotivamente con i suoi pazienti. Ma per quanto mi riguarda, mi sono fatta coinvolgere emotivamente praticamente con ogni persona che ho potuto aiutare ad uscire da relazioni tossiche. Penso che anche se a prima vista questo coinvolgimento potesse essere dannoso per il cantiere, in realtà, ho potuto constatare che avere dei sentimenti profondi e sinceri per le persone che ho potuto aiutare mi ha permesso di superare la sofferenza causata da alcune di queste persone nei miei confronti, senza perdere di vista l'obiettivo ultimo del mio intervento o del mio accompagnamento: la sua liberazione.

    Se state leggendo questo libro per aiutare una persona ad uscire fuori da una relazione tossica, allora dovrete prepararvi psichicamente e soprattutto essere determinati. Ma avrò l'opportunità di darvi alcuni consigli in questo libro... Anche se si indirizzano soprattutto alle persone che si trovano in relazioni tossiche, specialmente con i narcisisti perversi, e che desiderano saltarci fuori e non sanno come fare.

    Prima di cominciare ad entrare nel nocciolo della questione, sappiate che questa sottospecie è così sviluppata e numerosa nella nostra società, che c'è sicuramente un narcisista perverso nel vostro entourage. Che sia nei rapporti di lavoro, nella vostra famiglia, tra i vostri amici o nella vostra coppia. Ne conoscete sicuramente, anche se probabilmente non avete avuto l'opportunità di identificarli. Potreste avere avuto dei sospetti, un'intuizione che vi ha detto che c'è qualcosa di sbagliato in questa persona.

    Se state leggendo questo libro perché vi trovate in una relazione tossica da cui volete uscire, allora è importante sapere se avete a che fare con un narcisista perverso. Quando parlo di relazione, non limito il campo di applicazione solo alle relazioni di coppia – che siano eterosessuali od omosessuali (perché, naturalmente, il narcisista perverso non ha sesso e troviamo i suoi rappresentanti sia tra gli uomini che le donne). Una relazione di perversione narcisista può stringersi con il proprio compagno di vita, ma può anche esistere, sfortunatamente, in una famiglia tra genitore-figlio o il contrario, o con un altro membro della famiglia (zio, zia, nonni, ecc.), in una relazione di amicizia o nei rapporti di lavoro.

    Mi ci è voluto molto tempo prima di poter scrivere questo libro... Anni di osservazione, di pratica o di accompagnamento delle vittime, cominciando proprio dalla mia stessa persona, perché non sono sfuggita a questo tipo di relazione durante la mia vita. Probabilmente è per questo motivo che ho una particolare sensibilità e che riesco a rilevare il malessere nelle vittime dei narcisisti perversi... Comunque, ho deciso di iniziare a scriverlo perché vedo sempre più vittime che chiedono aiuto... Sia sui social network, sia nella vita reale, ho l'opportunità di ascoltare o vedere le domande di queste vittime... In una relazione con un narcisista perverso, il silenzio della vittima è spesso la regola perché costituisce uno dei capisaldi della sua strategia della perversione. Pertanto, vedere le vittime che cercano aiuto non

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1