Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Tentativi

Tentativi

Leggi anteprima

Tentativi

Lunghezza:
50 pagine
21 minuti
Editore:
Pubblicato:
8 ott 2018
ISBN:
9788829522750
Formato:
Libro

Descrizione

Per cercare il mistero della poesia da qualche parte si deve iniziare. Tentativi è il mio punto di partenza: tentativi di ricerca poetica, sicuramente ingenui, nella metrica, nel suono e nel tentativo di connettere me al mondo, tramite la parola.
Editore:
Pubblicato:
8 ott 2018
ISBN:
9788829522750
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Tentativi

Libri correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

Tentativi - Cristian Dall'ora

attimi

Tentativi

Ancora canzoni

I.

Credevo di trovarti come sempre:

dopo chilometri di cavi ed etere,

prima che il vero si fece conoscere

(squallido come sembra voler essere)

nelle tue parole senza discorso.

Scosso dalla sete senza più un sorso,

solo a fallir senza che il mondo sappia

che avrei potuto esser la tua gabbia.

Gli occhi tuoi, fingevi di solitudine,

che il mondo conferma e poi la sua ruggine.

Degli orologi che non gli ingranaggi

tutti giran sempre alla stessa ora,

giocavan col tempo e con il setaccio

in quella sabbia che par che rincuori

e invece affossa l’impronta nell’argine,

inutile girar divien la pagina,

dalla propria sconfitta che si scappa

non si impara che la terra che smotta

e da lì l’insetto umido si scorse,

che anche la luce può essere una farsa,

in tutto questo interminabil perdere,

continua a percuotere tutto il crescere

(svuotato come sembra voler essere).

Sepolto, e mi troverai come sempre.

II.

Fresco girasole

fremente di luce

cambia quelle nuvole

che ne sei capace,

bambini i tuoi occhi,

di donna i tuoi fianchi,

la voce a rintocchi

svanisce se manchi.

Se concesso mi fosse

da un commosso e distratto

dio il cuore che scosse

il mio cuore disfatto,

affonderei le dita

nella tua carne viva,

rosa rossa candita

ch’al bel sole s’apriva,

sgraneresti il tuo amore

con la tua irriverente

ingenuità, che muore,

naturale incoscienza.

Una farfalla s’inerpica

nell’intrico della rete

d’un bambino sott’il portico.

Tale morte la tua sete

troverebbe in occhi vecchi

e vecchi sogni ormai persi

in labirinti di specchi:

non trovando mari immensi.

III.

Questi giorni che lacrimano sole...

l’acredine d’asfalto crepa il cuore...

baratri infernali in strade future...

vento bianco e bianche ombre sopra i muri...

...La chitarra che giovane suonava

la stagione

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Tentativi

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori