Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Leggi anteprima

Lunghezza:
70 pagine
32 minuti
Editore:
Pubblicato:
1 ott 2018
ISBN:
9788828388630
Formato:
Libro

Descrizione

IL LIBRO

Lo sguardo di Giuseppe Secci sfiora il cuore, soffermandosi sui movimenti dell'amore. I suoi ricordi, le sue emozioni, riesce a raccontarli in poesia, in una raccolta di liriche dove le immagini si mescolano ai sogni, ai desideri e alle speranze. Raccontare in poesia l'amore in ogni sua espressione è dai tempi più antichi la necessità del poeta, perché la poesia appunto si dice sia nata ancor prima della stessa scrittura, esprimendosi dapprima oralmente, tramandata di generazione in generazione. A ispirare i versi d'amore del poeta a volte è una persona, la propria terra o la vita stessa. Quello che fa esprimere Giuseppe Secci attraverso le parole è quello che nasce dal cuore, e noi leggendo non possiamo che farle nostre queste parole, riconoscendovi un linguaggio universale che sembra descrivere il nostro stesso vissuto. foto di copertina Sparking camp fire beside lake under a starry sky @ mktree7 depositphotos,com

L'AUTORE

Giuseppe Secci, nato a Cagliari, ha vissuto e studiato in loco indirizzandosi verso il comando marittimo mercantile. Ha navigato e acquisito esperienza per diversi anni finché è diventato socio di una cooperativa che gestisce lavori di assistenza alle navi. In questa ha raggiunto l'età della pensione che ora gode meritatamente. Pur avendo un carattere introverso e solitario, ha sempre sentito la voglia di esternare, in forma poetica le sensazioni ed emozioni dettate dall’immedesimarsi nei soggetti sofferenti, nelle umane storie sentimentali, colorandole forse con troppo romanticismo. La raccolta è nata in età adulta ma contiene anche opere giovanili.
Editore:
Pubblicato:
1 ott 2018
ISBN:
9788828388630
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a Poesie

Libri correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Anteprima del libro

Poesie - Giuseppe Secci

GIUSEPPE SECCI

POESIE

AmicoLibro

Giuseppe Secci

Poesie

Proprietà letteraria riservata

l’opera è frutto dell’ingegno dell’autore

© 2018 AmicoLibro

Vico II S. Barbara, 4

09012 Capoterra (CA)

www.amicolibro.eu

info@amicolibro.eu

Prima Edizione

finito di stampare nel mese di settembre 2018

PREFAZIONE

A MIA FIGLIA

AL MIO AMORE LONTAN

AL MIO ALBERO

ALI TARPATE

AMOR RICORDO

ANCOR TI SENTO

ANCOR VORREI CANTARTI

ANELATO AMORE

CAMPO DI GRANO

COME…

COM’ERI BELLA!

CUORE D’ORSO

D’AMOR CANTAI

DEDICATA A TE

FIORI DI PESCA

FOGLIA INGIALLITA

FREDDO AMORE

HO BISOGNO DI TE

IL LEONE DISPERATO

IL MIO SILENZIO

IL SOGNATORE

IMMENSI

IN CUORE TUTTO TACE

LA BALLERINA

LA MALINCONIA

LA STELLA E IL CUORE

LA TUA VOCE

LA MIA POESIA!

LA STAGIONE DELL’AMORE

L’INVERNO È NEL CUORE

MAESTRALE

MARINELLA

DEDICATA A TE

CRISTO, NEL SILENZIO IO TI CERCO

LA PROMESSA

NON C’È GIORNO

NON SIAMO VECCHI

OGNI STAGIONE

ORA DI ANDARE

NOTTE SCURA

PER STUPIRTI

PICCOLO MONDO

PIOVE

POI ARRIVASTI TU

POSTO SICURO

RICORDI, MARY?

RICORDO TUO NON VOGLIO

SAN VALENTINO

SCALAI PER TE

SOGNO D’AMOR DIPINGO

TI HO AMATO E TI AMO

SEI TU QUEL LUOGO

SENZA DI TE È INVERNO

TROVAMI

VELA AL VENTO

VOGLIO CREDERCI

UN BUCO NELLA GOLA (A mio padre)

Dedico questa mia raccolta di poesie

a tutte le donne che hanno accompagnato la mia vita

PREFAZIONE

Lo sguardo di Giuseppe Secci sfiora il cuore, soffermandosi sui movimenti dell'amore. I suoi ricordi, le sue emozioni, riesce a raccontarli in poesia, in una raccolta di liriche dove le immagini si mescolano ai sogni, ai desideri e alle speranze.

Raccontare in poesia l'amore in ogni sua espressione è dai tempi più antichi la necessità del poeta, perché la poesia appunto si dice sia nata ancor prima della stessa scrittura, esprimendosi dapprima oralmente, tramandata di generazione in generazione.

A ispirare i versi d'amore del poeta a volte è una persona, la propria terra o la vita stessa. Quello che fa esprimere Giuseppe Secci attraverso le parole è quello che nasce dal cuore, e noi leggendo non possiamo che farle nostre queste parole, riconoscendovi un linguaggio universale che sembra descrivere il nostro stesso vissuto.

Carmen Salis

A MIA FIGLIA

È notte, ti sto pensando

mentre tra luna e stelle

con gli occhi sto viaggiando.

Penso a te e sorrido, sto ricordando

com’ero giovane allora, e tu nascevi!

Mia Principessa ti chiamai,

seppur con fare incerto, ti abbracciai!

Lo comandava il cuore, in te vedevo

una forma misteriosa del mio amore.

E gli anni primi tuoi furon sereni,

come ali di chioccia, il cuore mio,

proteggere voleva quel pulcino

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di Poesie

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori