Goditi milioni di eBook, audiolibri, riviste e tanto altro ancora con una prova gratuita

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

Il Poema dell'Apocalisse
Il Poema dell'Apocalisse
Il Poema dell'Apocalisse
E-book57 pagine27 minuti

Il Poema dell'Apocalisse

Valutazione: 0 su 5 stelle

()

Info su questo ebook

Una trascrizione in poesia - a versi metrici, dal settenario al dodecasillabo - dell’“Apocalisse” e, insieme, un tentativo di agevolarne la comprensione.

SILVANO ZANI, nato a Reggio Emilia ed ivi recentemente deceduto, già Docente ordinario di Storia e Filosofia nei Licei, dopo aver a suo tempo conseguito la Specializzazione in Psicologia sociale, si è dedicato con particolare impegno e passione a studi biblici e teologici. Nel 2009 gli è stato conferito il "Premio Città di Cortona" per la silloge poetica "Sentieri di rugiada" e nel 2011, per la Collana Calliope di Cronache Italiane (serie "Poeti contemporanei"), ha pubblicato la raccolta di poesie “Barlumi di cielo” che ha ottenuto la Segnalazione al merito al Premio “Firenze Capitale d’Europa” 2017.
LinguaItaliano
EditoreEdiemme
Data di uscita5 mar 2018
ISBN9788827500668
Il Poema dell'Apocalisse
Leggi anteprima

Correlato a Il Poema dell'Apocalisse

Libri correlati

Articoli correlati

Categorie correlate

Recensioni su Il Poema dell'Apocalisse

Valutazione: 0 su 5 stelle
0 valutazioni

0 valutazioni0 recensioni

Cosa ne pensi?

Tocca per valutare

    Anteprima del libro

    Il Poema dell'Apocalisse - Silvano Zani

    legale.

    Introduzione

    Questo mio lavoro vuol essere una trascrizione in poesia - a versi metrici, dal settenario al dodecasillabo - dell’ Apocalisse e, insieme, un timido tentativo di agevolarne la comprensione.

    Apocalisse: dal greco apokàlypsis, significa rivelazione. È l’ultimo libro del Nuovo Testamento e quindi dell’intera Bibbia; composto, secondo la tradizione, confermata dalla grande maggioranza degli studiosi, nello scorcio del primo secolo, durante l’impero di Domiziano.

    Si articola in 22 brevi capitoli e può essere suddiviso in quattro parti. Nella prima (Cap.1), introduttiva, l’autore si presenta col nome di Giovanni: o l’Apostolo o un suo discepolo. Afferma di avere, in estasi, ricevuto dal Signore Risorto, di domenica, a Patmos - isoletta dell’attuale Grecia - appunto una rivelazione, destinata a sette comunità cristiane, chiamate per nome, sebbene, sotto il simbolo del numero sette, si possa intendere la Chiesa intera.

    I capitoli 2 e 3 contengono messaggi d’esortazione a ciascuna delle sette Chiese.

    Nei capitoli 4-16 si celebra la liturgia celeste intramezzata da visioni dell’intervento di Dio nella storia umana.

    I capitoli 17-22, infine, presentano il giudizio ultimo, definitivo, e la sua esecuzione.

    ****

    Si interrompe a questo punto l’introduzione dell’autore: colpito da male incurabile, ha potuto ben presto contemplare le meraviglie della Gerusalemme celeste, che tanto lo hanno affascinato. A me l’arduo compito di interpretare il suo pensiero.

    Fermamente convinto che l’Apocalisse di San Giovanni meriti una più ampia diffusione, Silvano Zani si è impegnato, con entusiasmo e ammirevole tenacia, a trasformare poeticamente il testo, nella speranza di renderlo più allettante e più accessibile.

    Nucleo essenziale della Rivelazione di Gesù Cristo è l’invito alla speranza: l’eterna lotta fra il Bene e il Male, fra Cristo e l’Anticristo, è già stata positivamente risolta per i fedeli seguaci dell’Agnello, ma lo sarà in modo definitivo solo alla fine dei tempi, perché il serpente antico è sempre in azione, pronto a manipolare le coscienze con gli allettanti vantaggi del potere politico, economico, culturale; Dio, però, non esita ad intervenire nella caotica storia umana con terribili flagelli, per indurre i malvagi a ravvedersi, anche se i suoi avvertimenti cadono spesso nel vuoto.

    Alla Chiesa militante, continuamente soggetta a persecuzioni di ogni genere, è affidato il compito di testimoniare, senza mai arrendersi, che Cristo è Il Vivente, il testimone fedele dell’Amore del Padre, colui che ci ama ORA e che, con la

    Ti è piaciuta l'anteprima?
    Pagina 1 di 1