Scopri milioni di ebook, audiolibri, riviste e altro ancora

Solo $11.99/mese al termine del periodo di prova. Cancella quando vuoi.

La cucina sarda: l’espressione dell'arte culinaria

La cucina sarda: l’espressione dell'arte culinaria

Leggi anteprima

La cucina sarda: l’espressione dell'arte culinaria

Lunghezza:
55 pagine
30 minuti
Pubblicato:
3 set 2017
ISBN:
9788899481216
Formato:
Libro

Descrizione

Antonio Ara
La Cucina Sarda
l’espressione dell'arte culinaria
la cucina della Sardegna, ieri oggi e domani...
La cucina sarda è l'espressione del l'arte culinaria sviluppata in Sardegna ed è caratterizzata dalla sua varietà, nonché dall'essersi arricchita nella storia attraverso apporti e contaminazioni da contatti e scambi fra diverse culture mediterranee. Varia e diversificata, spazia dalle carni arrostite, al pane, i formaggi, a piatti di mare e di terra, sia di derivazione contadina che pastorale, di cacciagione, di pesca e di raccolta di erbe spontanee. Viene considerata parte della dieta mediterranea, modello nutrizionale proclamato nel 2010 dall'Unesco tra i patrimoni orali e immateriali dell'umanità…
 Nell' intera gastronomia sarda un capitolo importante viene tenuto dai formaggi il cui emblema rimane il pecorino sardo, prodotto ovunque e in diverse versioni. Non vanno però dimenticati il fiore sardo, fatto dal latte di pecora, di razza sarda.
I capitoli dell’e-book:
Il Pane, i Formaggi, i Primi, dopo i Primi, il Pesce, i Contorni, i Vini.
Il meglio della vita gastronomica della Sardegna, una guida al mangiar bene e bere benissimo.
Pubblicato:
3 set 2017
ISBN:
9788899481216
Formato:
Libro

Informazioni sull'autore


Correlato a La cucina sarda

Libri correlati

Articoli correlati

Anteprima del libro

La cucina sarda - Antonio Ara

Antonio Ara

La Cucina Sarda

l’ espressione dell'arte culinaria

BORELLI EDITORE

Copyright © 2017 Gian Franco Borelli

     Prefazione

La cucina sarda è l'espressione dell'arte culinaria sviluppata in Sardegna ed è caratterizzata dalla sua varietà, nonché dall'essersi arricchita nella storia attraverso apporti e contaminazioni da contatti e scambi fra diverse culture mediterranee. Varia e diversificata, spazia dalle carni arrostite, al pane, i formaggi, a piatti di mare e di terra, sia di derivazione contadina che pastorale, di cacciagione, di pesca e di raccolta di erbe spontanee. Viene considerata parte della dieta mediterranea, modello nutrizionale proclamato nel 2010 dall'Unesco tra i patrimoni orali e immateriali dell'umanità…

 Nell' intera gastronomia sarda un capitolo importante viene tenuto dai formaggi il cui emblema rimane il pecorino sardo, prodotto ovunque e in diverse versioni. Non vanno però dimenticati il fiore sardo, fatto dal latte di pecora, di razza sarda.

Primo Capitolo

il PANE

PANE Carasau

Il Pane carasau è un pane dalla forma di sottili dischi molto croccanti ottenuti attraverso una doppia cottura nel forno a legna; il Pane Guttiau è una variante del pane carasau stesso: viene scaldato nel forno con olio e sale, oppure bagnato ed arrotolato.

Ingredienti:

farina, semola, sale

Impastate dosi uguali di farina e di semola con sale e acqua quanta ne occorre per ottenere una pasta giustamente consistente. Lavorate bene il composto e dividetelo in diversi pani. Con ciascuno formate dei dischi sottilissimi che metterete in forno già caldo. La cottura dura solo pochi minuti. Meglio se il forno è apposito da pane, o da pizza, e deve essere scaldato per diverse ore con fuoco di legna. Questo pane confezionato in diverse parti dell'isola prende anche altri nomi come sa pillonca o carta da musica. Con il carasau vengono poi preparati altri tipi di pane.

PANE Fratau

Ingredienti

Pane carasau

formaggio pecorino sardo,

uova, aceto,

sugo di pomodoro, brodo, sale

Ammorbidite il pane carasau con brodo e acqua e disponetelo nei piatti di portata. Condite poi distribuendo su ciascuno sugo di pomodoro, pecorino grattugiato e un uovo in camicia preparato facendo bollire in acqua salata e aceto di vino l'uovo rotto a filo d'acqua. In questo modo l'uovo può essere rotto sul pane ed amalgamato ad esso. In dialetto sardo frattau significa grattugiato ed infatti originariamente questo pane era formato da

Hai raggiunto la fine di questa anteprima. Registrati per continuare a leggere!
Pagina 1 di 1

Recensioni

Cosa pensano gli utenti di La cucina sarda

0
0 valutazioni / 0 Recensioni
Cosa ne pensi?
Valutazione: 0 su 5 stelle

Recensioni dei lettori